Ciao ragazze!

Come sapete d’estate c’è una cosa su cui non transigo e che più che un consiglio è un vero e proprio ordine: bisogna usare sempre le creme solari quando ci si espone al sole! 😉
Non c’è scusa che tenga e sapete anche quanto io stessa stia attenta e faccia in modo di proteggere la mia pelle. Ma poiché amo letteralmente il sole e stare sdraiata come una lucertolina (e immagino sia così anche per molte di voi) so anche bene cosa vuol dire incappare in qualche involontaria scottatura, arrossamenti più o meno lievi della pelle dovuti all’eccessiva esposizione.
Ma come ci comportiamo con la skincare e il makeup in questi casi? Ecco i miei consigli!

10246227_648924695163480_371527554_n

Come sapete la protezione solare è quasi di vitale importanza quando si va al mare. Metterla al mattino prima dell’esposizione al sole, ma anche più volte durante la giornata se ci si bagna o si suda molto: solo così ci si può assicurare uno schermo dai raggi solari che con il tempo possono danneggiare la pelle e naturalmente favorire le scottature.
Io ammetto di essere una vera rompiscatole quando sono al mare, sia con Claudio ma anche con altre persone… sto sempre lì a ricordare a tutti quanto sia importante proteggersi!

IMG_0114.JPGOk, guardate come mi ero conciata qualche annetto fa (2008)…. ecco perché ora sono così in fissa con le creme (e sulle sopracciglia!!! ahahah :D) Shhhh… che rimanga un segreto tra noi! 😛

Io di solito le riapplico infatti più volte durante il giorno, in particolare sulle zone più critiche, in cui è più facile scottarsi: penso al dorso del piede, sulle ginocchia, l’interno cosce, decolletè e viso.
Se non si fa attenzione, come vi ho detto, il rischio scottature è davvero elevato, anche se non si è al mare! Mi vengono in mente tutte quelle occasioni in cui non siamo sotto il sole per abbronzarci, ma magari stiamo camminando, ad un concerto, a un pranzo all’aperto etc. Anche in queste occasioni è facilissimo scottarsi, perché non le vediamo come situazioni in cui ci si può abbronzare, e di conseguenza non usiamo alcun tipo di precauzione.

kim-kardashian-sunburned-sunglasses-mexico-2-141709!! 😀

Quando accade, una delle cose che possiamo fare, oltre a tutti gli accorgimenti del caso, è aspettare pazientemente che le scottarture passino, perché sì, ahimé hanno bisogno di un bel po’ di tempo per guarire! I primi giorni fanno anche male, la zona è calda, la pelle tira e può dare davvero fastidio. Poi arriva la fase in cui, passato il rossore, ci si inizia a spellare fino a quando non si guarisce del tutto.

Se siamo in vacanza e abbiamo portato con noi alcuni prodotti, è probabile che ad esempio alcune creme (anche di quelle idratanti) non vadano bene in caso di scottature, perché possono essere comunque aggressive su una pelle danneggiata. Il mio consiglio quindi è di portare sempre anche un piccolo kit di emergenza con dei prodotti più adatti e delicati per questi casi più specifici.

41XhxUtvW7L._SY300_Potete portarvi parti di prodotti aggiuntivi in questi kit e barattolini comodi per il viaggio. Io utilizzo anche i barattolini (quelli piuttosto piccoli) del miele! 😉

Stessa cosa per quanto riguarda altri prodotti come possono essere le maschere. Se decidete di portarne alcune con voi quando siete al mare fate attenzione a usarle soprattutto se sono illuminanti o schiarenti. Meglio preferire qualcosa di più delicato e idratante (anche perché la pelle al sole tende a disidratarsi di più), perché anche il viso arrossato, o peggio scottato, deve essere trattato con molta cura.

Schermata 2015-07-29 alle 19.15.30Eheh vi piace la mia maschera kabuki? 😀 Naturalmente è super idratante!

Ma come dobbiamo comportarci con il makeup? Vediamolo meglio nella prossima pagina! 😉