Clio, a suo tempo, ci aveva parlato delle note che contraddistinguono un profumo, ora noi proviamo ad approfondire il discorso con le famiglie olfattive, cioè la classificazione delle composizioni profumate per individuarne la vera natura, definita proprio dalla nota dominante, e… abbinarla alla nostra o a quella della persona cui vogliamo regalare un profumo 😉 !!!

cliomakeup-profumi-storia-stili-24-profumeria“Great gift ideas” si legge nella locandina promozionale di questa grandissima profumeria: c’è da perdersi, non è vero?!

 I maestri profumieri internazionali hanno riconosciuto 7 famiglie olfattive. Eccole, ognuna abbinata allo stile o agli stili (badate bene!) che meglio esprime!

1) ESPERIDATA o AGRUMATA per uno STILE NATURALE e SPORTIVO

È una famiglia olfattiva sia maschile che femminile, il cui nome deriva dalle Esperidi che, nella mitologia, erano le custodi del giardino dei “pomi d’oro”, cioè delle arance. Infatti, si riferisce alle composizioni ricche di agrumi, sia mediterranei (bergamotto, limone, mandarino, arancia e pompelmo) sia più esotici (lime). La parte utilizzata è la scorza del frutto, che viene spremuta.
Lo stile sportivo o casual a cui si abbina è dovuto alle note frizzanti e naturali che esprimono il gusto della purezza, del dinamismo e dell’allegra freschezza.

cliomakeup-profumi-storia-stili-1-acqua-parmaLanciata nel 1916, la classica colonia Acqua di Parma è un esempio di profumo unisex, fresco, leggero, raffinato. Found on Pinterest.

2) AROMATICA per uno STILE FRESCO e DINAMICO



È una famiglia olfattiva maschile, infatti vi appartengono soprattutto gli eau de toilette maschili. È composta da piante aromatiche di provenienza mediterranea, mentre la lavanda ne è l’emblema.
La nota campestre che la caratterizza trasmette freschezza tonica e vivacità alle composizioni, oltre che una sensazione di vita all’aria aperta.
Ancora ci riferiamo ad uno stile dinamico perché queste note si sposano particolarmente bene con note acquatiche e ozoniche che conferiscono un effetto di grande dinamismo e un’impronta sportiva!

cliomakeup-profumi-storia-stili-2-cool-waterCool Water di Davidoff: grande successo degli anni ’90, seduce per la sua semplicità, freschezza e persistenza… Wow! Su Amazon.it a 29,63 €.

3) FIORITA o FLOREALE per uno STILE ROMANTICO, CONTEMPORANEO, GLAMOUR

È una famiglia olfattiva femminile, infatti comprende oltre la metà delle fragranze “per lei”!
Tra i fiori più usati troviamo la rosa, la violetta, il gelsomino. Il mughetto, più fresco e primaverile, ha segnato la nascita di Diorissimo di Dior.

Gli abbinamenti hanno dato luogo a fragranze diverse: quelli con agrumi e note marine a profumi molto freschi e naturali; con i sentori fruttati emerge un’impronta più vivace e giocosa (Trésor di Lancôme, J’Adore di Dior), che invita alla spensieratezza; con gli aldeidi (prodotti di sintesi che danno intensità al profumo) sono nati i grandi classici, su tutti Chanel N°5; con le note speziate, legnose, orientali o cipriate, i bouquet di fiori intensi e opulenti generano fragranze sensuali e avvolgenti come Amarige di Givenchy.

Le fragranze floreali più fresche e agrumate così come quelle fruttate rappresentano bene le persone dallo stile più romantico e fresco, senza rinunciare a un po’ di modernità: è il genere, infatti, più amato dalle ragazze giovani!
Le fragranze aldeidate unite a quelle legnose-cipriate e orientali si addicono a uno stile glamour, tipico della donna sofisticata, più seducente e sensuale.

Eccovi due new entry della famiglia:

cliomakeup-profumi-storia-stili-15-gucciNote floreali legnose per: Gucci, Gucci Bamboo, Eau de Parfum 50 ml. Su Amazon.it a 89,90 €.

cliomakeup-profumi-storia-stili-9-gelsominoFragranze garbate e avvolgenti nel bouquet fiorito de L’Erbolario, Gelsomino Indiano, Profumo 50 ml. Su Amazon.it a 27 €.

4) FOUGÈRE per uno STILE VIRILE e SICURO
Nome di fantasia creato nel 1882, comprende profumi maschili. È costituita da un mix di lavanda, geranio, vetiver, muschio di quercia e cumarina o fava tonka. Si associa a uno stile virile, per chi vuole ostentare il carattere forte e sexy delle composizioni che ne hanno decretato il successo, specialmente tra gli uomini, con dei veri e propri cult come Drakkar Noir di Guy Laroche.

cliomakeup-profumi-storia-stili-4-kourosAnche Kouros di YSL appartiene a questa famiglia: virilità e grande forza estetica ne sono il segno distintivo, come mostra la pubblicità. Insomma, se dovete fare un dono al vostro fidanzato o marito sapete dove andare a parare 😉 Su Amazon.it a 55,73 €.

5) CHYPRE per uno STILE ARISTOCRATICO e RETRÒ

È una famiglia olfattiva femminile creata dal profumiere François Coty per rievocare gli aromi e l’atmosfera dell’isola di Cipro, meta preferita delle vacanze dell’alta società nei primi del ’900. La struttura base comprende bergamotto, rosa, gelsomino, muschio di quercia, patchouli e labdano. Esempi li troviamo in Trussardi Donna E Aromatics Elisir di Clinique. In versione più moderna, tra gli altri, Miss Dior nella combinazione con note verdi.
Le fragranze cipriate si addicono allo stile romantico e vintage di chi ha nostalgia di annate mai vissute! 😉

cliomakeup-profumi-storia-stili-5-chypreProfumo Coty Vintage, Eau de toilette Chypre di Coty. Prezzo: 24,93 €.

6) LEGNOSA per uno STILE CLASSICO e SENZA TEMPO

Famiglia olfattiva sia femminile che maschile, si caratterizza per la massiccia presenza di legni secchi (cedro, vetiver) o morbidi (sandalo, legni ambrati). Si arricchisce continuamente di nuove inflessioni attraverso l’uso di legni esotici o prodotti di sintesi che conferiscono carattere e calore al prodotto.

Le note legnose nelle diverse combinazioni sono presenti prima di tutto nelle fragranze maschili dal Pino Silvestre di Vidal, capostipite evergreen dei legnosi freschi, a Fahrenheit di Dior, con declinazioni vegetali e fiorite, a molte altre. L’accompagnamento con le note speziate, invece, come nello storico Vetiver di Guerlain, rilascia sfumature intense e voluttuose.
Le declinazioni femminili delle note legnose compaiono più tardi, alla fine degli anni ’90, per dare vita con le note fiorite a fragranze di elitaria raffinatezza.

Stile classico per le note legnose, che sono tipiche delle persone dallo stile tradizionale e sobrio.

cliomakeup-profumi-storia-stili-6-cavalloLa vecchia e famosa pubblicità col cavallo bianco che galoppa in riva al mare per sottolineare la freschezza di uno dei più longevi profumi maschili, il Pino Silvestre di Vidal

7) ORIENTALE per uno STILE CREATIVO ed ESOTICO

Sono costituite da essenze esotiche e sensoriali come spezie, specialmente cannella, vaniglia, patchouli, che evocano mondi lontani e sensazioni olfattive avvolgenti e dai toni lussureggianti.
Si tratta strutture di forte impatto e sensuali, che si possono declinare sia al femminile sia al maschile. Tra quelle femminili di successo troviamo Opium di YSL e Samsara di Guerlain.

cliomakeup-profumi-storia-stili-7-geishaCon Opium, Yves Saint-Laurent desiderava creare un profumo per l’imperatrice cinese, che quindi doveva evocare atmosfere orientali, intense, provocanti, esotiche.

Insomma, ragazze, non c’è che l’imbarazzo della scelta…! Vi siete ritrovate in una di queste categorie?

cliomakeup-profumi-storia-stili-12-collezione

Allora, cosa ci dite? Vi è piaciuto il post? L’avete trovato utile? Vi ha aiutato un pochino a capirci qualcosa di più? Voi siete delle fanatiche dei profumi oppure siete tra quelle che non li sopportano? Che tipo di profumazioni prediligete? Avvolgenti e intense o più fresche e leggere? Siete più tipo glamour o sportivo? Raccontateci le vostre esperienze in tema profumi & co., come sempre ci contiamo 😉 Bacioni a tuuutte, ma proprio tutte dal TeamClio!

E se volete approfondire l’argomento, vi consigliamo anche:

1) TESTA, CUORE E FONDO: ECCO LE CATEGORIE E LE NOTE PER CAPIRE E SCEGLIERE I PROFUMI

2) I 5 PROFUMI PIÙ VENDUTI IN ITALIA VS USA

3) CHE PROFUMO INDOSSANO LE NOSTRE STAR PREFERITE

4) A OGNUNO IL SUO STILE: ROMANTICO, SEXY, TEEN, ROCK, HIPPIE, PROFESSIONAL O VINTAGE

 

79 COMMENTI

  1. Dunque non è che abbia capito molto…diciamo che la maggior parte di questi ingredienti non l’ho mai sentita nominare ma odio il vetiver e il bergotto puzza.
    Profumo preferito chance di chanel.
    Detto ciò vorrei implorare le case profumiere di smetterla di fare profumi da uomo perchè la maggion parte puzza!
    Denim, per l’uomo che non deve chiedere mai, deve morire!
    Il bagnoschiuma pino silvestre? Io chiedo il disboscamento!
    Bagnoschiuma intesa pour homme? Non si intende proprio con nulla.
    Questi profumi cosí forti mi uccidono! Secondo me li hanno creati (e gli uomini li usano per) coprire la puzza!
    Ok…se non l’aveste capito…odio praticamente tutte le fragranze da uomo…

  2. Bel post, com molti ricordi sensoriali…
    I miei profumi preferiti sono Opium, J’Adore, Coco Mademoiselle, White linen, Armani Si e Acqua di Giò…

  3. Bene bene bene. Quattro post al giorno! Ci state viziando. Mi piace!
    I profumi a me piacciono tantisssimo tanto, raramente esco senza metterlo e SE tante volte dovesse capitare, sono piena di campioncini sia nella borsetta che nella macchina. Perchè è verissimo che è una cosa personale che mi completa e fa di me – me!
    Tant’è che ne possiedo diversi e no ho 4/5 su una wishlist virtuale – sempre. La mattina mi vesto, mi trucco, poi guardo i profumi e mi chiedo: come ti senti, oggi? Chi vuoi essere?
    In generale vado più sul dolce MA NON pesante, i profumi eleganti, raffinati, un po’ strani, con una sorpresa – ha senso quel che dico?
    Al momento nel mio bagno trovereste:
    Tiery Mugler : Alien
    Paco Rabanne: Lady Milion
    Paco Rabanne: Eau my gold (un regalo)
    Dior: Poison (quello rosso scuro)
    Giorgio Armani: Sì
    Lancome: La vie è belle (quello nuovo)
    Issey Miyake: L’eau d’Issey (ne ho due)
    Versace bright cristal (quello fucsia)
    Dolce&Gabbana: Light blu (che però uso solo d’estate)
    Elisabeth Arden: Green tea (uguale)
    Numero 2 (della vita) Fendi: L’acquarossa
    Numero 1 (mi pare fatto a posta per ME): Serge Lutens: Datura noir
    Sulla wishlist nella mia testa:
    – Chanel: COCO Mademoiselle
    – Chanel: Chance (quello bianco, diciamo il primo)
    – Versace: Bright crystal (sempre il bianco)
    – Chanel: No 5 (da tanto tanto tanto tempo. Da una vita)
    Che poi (mi è successo già due volte: la prima con il Indian Summer di Priscilla Presley e l’altra con Tentation di Paloma Picasso) quando hanno tolto dal mercato un profumo che mi piaceva veramente: era una sensazione stranissima :mi è sembrato come se mi fosse morto un amico.

  4. Mi piacciono molto i profumi floreali e fruttati come il nuovo Gucci bamboo :-). Mi piacciono anche dolce di D&G e si di Giorgio Armani 🙂

  5. Io in questo periodo uso spesso la petite robe noire di guerlain. Mi piace troppo. Però non è “fresco” come profumo, nel senso che non è per niente estivo.. infatti devo comprarne un altro ma sono proprio confusa

  6. Io mi ero pazzamente innamorata di un profumo scoperto per caso nell’armadietto del bagno di casa mia, ovvero il Bali Dream di Estee Lauder! Credo che fosse stato un profumo regalato molto tempo prima a mia madre ma che lei evidentemente non apprezzava dato che la boccetta era praticamente piena. Beh, che dire: io, proprio io, che non mettevo il profumo mai nemmeno per le occasioni speciali, mi sono talmente tanto innamorata di quel profumo che ho preso l’abitudine di spruzzarlo ogni giorno prima di uscire! Non so spiegare come mai, ma mi ha letteralmente conquistata. Purtroppo però, quando l’ho finito, ho realizzato che quel profumo è stato tolto dal mercato, non lo producono più (non ho idea di quanto effettivamente fosse vecchia quella boccetta), sicché addio Bali Dream! Per me è stato un duro colpo, e dopo circa un anno ancora non sono riuscita a trovare un altro profumo che mi piacesse tanto quanto quello! 🙁

  7. Io uso un solo profumo fin quando non lo finisco. Lo vedo come un fatto di fedeltà, come se l’odore di quel profumo fosse proprio il mio. Attualmente uso black opium di ysl (il mio preferito fra tutti i profumi che conosco) anche se non ho capito a quale delle categorie riportate appartenga

  8. Il mio moroso per la terza volta in due anni mi ha regalato un profumo. Non mi lamento eh, ma comincio a pensare di puzzare!!

  9. Il mio moroso per la terza volta in due anni mi ha regalato un profumo. Non mi lamento eh, ma comincio a pensare di puzzare!!

  10. a me i profumi non piacciono, perchè mi da la nausea sentirmeli a lungo addosso, anche se molti ad una prima annusata mi piacciono molto.
    Non amo assolutamente gli aromi di fiori e quelli talcati, mentre tra i meno peggio ci sono quelli speziati.
    La cosa strana è che le creme, i saponi, le varie cosine da bagno se sono profumate non mi danno fastidio….è proprio il classico “profumo” che non sopporto!

  11. tra tutti quelli della tua lista, per me di sopportabile c’è solo La vie est belle, che ogni tanto uso. Se mi viene vicino con Ipnotic Poison mi vedi scappare a gambe levate!!!!!!

  12. io ho un bruttissimo ricordo, di due colleghi, in due lavori diversi,che usavano entrambi il deodorante AXE per coprire la puzza. Di conseguenza odio tutti i deodoranti/profumi da supermercato per uomo di questo tipo. Invece i profumi veri, quelli non troppo forti, e usati con parsimonia mi piacciono molto…..anzi sopporto di più quelli da uomo che da donna.
    Eccezione: sauvage, quello appena uscito con Jonny Depp come testimonial. Ne ho un campioncino, l’ho spruzzato e morivo. E’ una bomba atomica, non è un profumo!!!!!!

  13. Io sono un’amante dei profumi! Non esco MAI di casa senza: a volte faccio per uscire, chiudo la porta e mi rendo conto di non avere addosso il profumo. Allora rientro in casa e corro a spruzzarmene un po’! Adoro entrare nelle profumerie e sentire quell’insieme di odori che ti rimane nel naso tutto il giorno (sensazione che tutti odiano). Cerco comunque di non esagerare con le spruzzate perché capisco possa dare fastidio! Sui miei polsi, sul mio collo e sulle mie sciarpe sono passati:
    – dolce e gabbana light blue: peccato che su di me non sia buono come lo sento sugli altri;
    -dolce e gabbana The one: profumo fantastico. Fresco ma sensuale;
    -dolce e gabbana the one Desire: appena più dolce del The one, mi piace molto.
    – Jean Paul Gautier classique: uno dei profumi più persistenti che abbia mai provato;
    – il mio unico, grande amore: hypnotic poison. Provo a cambiare profumo, ma poi torno sempre a lui. È intenso, ormai “fa parte di me”. Lo so che è stupido, ma le persone associano ormai questo profumo a me ed io ne sono strafelice!
    – Valentina di Valentino: molto dolce, però lo associo a un periodo molto brutto della mia vita quindi non riesco più a sentirlo;
    – narciso rodriguez: mi piace, il mio ragazzo ha detto che “sa di vecchia”, nel senso che è un profumo da donna matura

  14. anche io amo il Gautier classico, è l’unico profumo che ho ricomprato! dovrò provare l’ipnotic poison, mi piace troppo cercare e provare nuovi profumi. per me è irrinunciabile la spruzzata quotidiana di profumo, altrimenti mi sento ‘nuda’!

  15. Attualmente ho 3 profumi fissi preferiti: il Kenzo (quello originale), Cheri miss Dior, J.P. Gualtier classico. Poi ho anche qualche profumo economico, soprattutto Profumi d’oriente, che metto se non devo uscire ma per es. mi faccio la doccia di sera e voglio comunque un’acqua profumata prima di andare a letto. mi piace il patchouli, ma solo se unito a note agrumate, altrimenti è troppo dolce e speziato. tendenzialmente i profumi ‘sportivi’ non mi fanno impazzire, preferisco le note più femminili. vorrei comprare J’adore di Dior, di cui ho alcuni campioncini e che mi era piaciuto moltissimo.

  16. partendo dal fatto che mi piace sperimentare ho sempre cambiato e l’unico profumo che ho ricomprato è Chanel n.5! Lo adoro… da poco è arrivata una new entry: Chance Eau Fraiche ….

  17. Io Adoro i profumi! Non ne compro mai perchè di solito me li regalano!
    Gucci Premiere quando voglio un profumo più leggero.
    Dior Ipnotic Poison quando sono di pessimo umore ( mi piace tantissimo ma essendo abbastanza forte, vivo nella speranza che dia noia a tutti! Ah ah).
    Dot di Marc Jacobs l’ho in versione roll on, comprato a New York lo porto sempre in borsa, mi ricorda appunto New York e me ne vanto davanti le colleghe!
    Chanel n5 lo adoro ma lo sto centellinando, solo per occasioni specialissime!
    Acqua di Parma Magnolia Nobile lo sto usando soprattutto in questi giorni, sfortunatamente mi era rimasto in Italia e ora che son tornata uso solo quello.
    Dior J’adore è stato il profumo dei miei 20 anni ed è quello che in assoluto ho usato più di tutti.
    Ne ho anche altri, ma al momento non li sto usando!

  18. Io amo i profumi, ma non li indosso spesso… Dimentico sempre di metterli! Il mio profumo preferito è Alien di Thierry Mugler, ma non so esattamente a che famiglia olfattiva appartenga!

  19. Ti capisco perfettamente! L’Hypnotic annusalo, è uno dei profumi più buoni che abbia mai sentito. Ricevo sempre complimenti da tutti, anche dal tabaccaio (giuro!)

  20. I profumi mi piacciono molto, anche se purtroppo sulla mia pelle cambiano tantissimo e ogni scelta diventa un parto! Ho amato tantissimo Acqua di Gio da uomo e Pure Poison di Dior…praticamente uno l’opposto dell’altro! Di solito prima di comprare un profumo nuovo finisco quello che sto usando, adesso invece ne ho “in giro” ben 4, anche perché mi piace cambiare a seconda della stagione! Di giorno uso soprattutto le acque profumate dell’Erbolario, adesso alterno Accordo Arancio a Regina dei Prati. Per la sera o quando non vado al lavoro al momento uso Acqua di Gioia e Fabolous di Victoria’s Secret, comprato a settembre a New York

  21. Potrei vivere senza ombretto e rossetto, mai senza profumo e amo moltissimi generi a seconda dell’umore e della stagione. Non bado a spese per un profumo, durante una stagione ne alterno 2-3. Attualmente uso: Cologne di Thierry Mugler, Angel, White Tubereuse di Reminiscence. Amo moltissimo Eau Dynamisante di Clarins, Eau du Sud di Annick Goutal in estate, la Tulipe di Byredo in primavera. Mi piacciono anche Hedera e Ibisco di Erbolario, il gelsomino indiano e Pomelia di Nature’s.

  22. Concordo …hanno ritirato dal mercato un profumo davvero particolare come Womanity di Tierry Mugler, era anche meraviglioso il packaging! Vedo di cercare una foto in rete!

  23. Per chi è appassionato di profumi consiglio di leggere il libro “Il profumo” di Patrick Suskind, dove si uccide addirittura per il profumo perfetto, libro particolare ma intrigante

  24. Non me ne parlare un adorabile compagno di classe mia ci faceva svenire tt facendo la guerra dei gas con il suo deodorante pestilenziale il tragici e Ke lo spruzzava pure apposta… ti possino…

  25. A me piace molto l’acqua dell’Elba i profumi erbolario sarebbero anke buoni ma ti restano appiccicati addosso e nn vanno via mano a pregarli

  26. Zuzanna quale meravigliosa opera d’arte ti ha regalato la nuora il 25 dai Ke sn curiosa? Una sciarpa di istruire dei guanti di pizzo viola cn strass incorporati tagliati in cima un delizioso bracciale genere sveglia dai dimmelo Ke sennò Vo avanti e le do altre preziosissime idee per gli anni a venire

  27. Non avrei mai detto di essere creativa o esotica ma a quanto pare i miei preferiti sono proprio quelli orientali!! mi piace quasi tutta la linea Opium di YSL!

  28. È agrumato ma non fresco, abbastanza intenso, profondo, se si può dire per un profumo! Ovviamente sulla mia pelle.

  29. Io faccio parte delle donne che prediligono il gruppo n. 3…..il mio profumo è “Cristalle” di Chanel. Mi era stato regalato circa 20 anni fa dal mio fidanzato di allora e non l’ho più cambiato….il fidanzato invece si l’ho sostituito!!!!!

  30. La mia tesi di laurea riguarda prorprio questo tema, ossia i profumi, la loro storia e come vengono create le pubblicità dei profumi! Sono molto soddisfatta del mio lavoro, e ovviamente non posso che trovare anche questo post interessante 😉

  31. O mi regalate il profumo che uso abitualmente o non regalatemelo, tanto non lo metto! Uso Roma di Laura Biagiotti da anni. Fa parte di me.

  32. È una storia lunga ma te la racconto volentieri. Ma devi pazientare un paio di giorni, stiamo facendo un giretto a Roma oggi/domani, una volta ritornati ti scriverò. Ma se vuoi un piccolo anticipo. ..:
    Quest’anno si è superata. .. nella ignoranza!

  33. Ti comprendo perfettamente!!! Anch’io scelgo il profumo in base a come mi sento e soprattutto al colore di come sono vestita! Spesso una fragranza mi ricorda anche un colore, quando la associo da lì in poi se mi vesto di quel colore non posso fare a meno di mettere quel profumo 😀
    I miei preferiti in assoluto:
    1_ Chloè
    2_ Chanel n.5
    3_ my Burberry
    4_ angel Tierry Mugler
    5_ Hîpnose Lancome
    6_ l’imperatrice D&G
    7_ acqua di gioia armani
    Più altri profumi meno costosi che indosso tutti i giorni, iris ambraliquida tiarè argan di l’erbolario, oro di oficine cleman e basta 🙂 comunque, come te se non scordo il profumo a casa, ho sempre con me qualche campioncino 😉

  34. Ciao TeamClio, bel post!!! Sono romantica, infatti mi piacciono i profumi floreali! 🙂
    In effetti odio quelli alle arance 🙁 invece mi piacciono al cocco o alla vaniglia.
    Comunque non li uso molto, mi dimentico…

  35. D&G light blu è l’unico tra il tuo elenco che ho. In realtà era un regalo per un’ ex amica, ma dopo che avevamo litigato lei non ha voluto che le dessi il regalo, all’epoca ci tenevo tanto a darglielo.

  36. Anche a me era successo! Ma io ho fatto al contrario: ho regalato una collana ad’un amica molto prima del onomastico (perché le piaceva molto e la desiderava tanto), poi abbiamo litigato. E poi quando l’ho vista in giro a festeggiare non l’ho nemmeno salutata. Che storia!
    Certo che noi donne a volte siamo davvero terribili.

  37. Sì infatti questo profumo a lei piaceva, mi portava sempre in profumeria per provarlo!
    E’ stata un’amicizia breve durata tipo 2 mesi d’estate, quando avevo finito le medie. Ci eravamo conosciute per caso grazie ad una commessa, che ha sentito che mi sarebbe piaciuto andare al concerto dei Finley (all’epoca adoravo questo gruppo musicale) ma che nessuno poteva accompagnarmi. Insomma alla fine mi avevano portato lei e suo padre e poi a Settembre siamo andate ad un altro concerto sempre dello stesso gruppo, ma sta volta con mia madre. Il problema è che a Settembre lei si è arrabbiata perchè dopo il concerto io ho:
    1) chiacchierato con delle altre mie amiche
    2) acquistato gadget del gruppo musicale
    3) sono andata in bagno
    4) era arrabbiata perchè io ho regalato il biglietto ad una mia amica per il compleanno e non invece a sua cugina che io conoscevo solo di vista
    Insomma secondo me è pazza. Non puoi neanche immaginare come le ho risposto! Ma nessuno può trattarmi così!

  38. Sei pronta? È lunga, eh?
    Allora: dato che la mia cognata già altre volte mi ha dato dei “compiti”, tipo andare a vedere da Intimissimi un pyjama grigio col pizzo perché da lei la S non era più disponibile oppure una felpa per il figlio da Original Marines, pensavo di “aiutarla” e da un paio di settimane al mio compleanno ho chiesto di andare a vedere da Sephora se era disponibile la Naked, perché quando ci sono stata con mia sorella e volevo la Natural eyes non era disponibile (cosa tra l’atro verissima). Ho mandato anche una foto su WhatsApp, per non sbagliare.
    Invece per compleanno mi ha regalato pagato sì e no 20 euro, ovvero:
    1) un cartone (quello che devi costruire e poi diventa una rialzatina per i cup cake)
    2) una forma di silicone per i dolci a forma di albero
    3) un “acqua profumee” (che non so cosa sia), di sicuro non presa in profumeria ma in uno di quei negozi per l’arredamento tipo La casa o Tiger o IKEA o non so, forse anche da tenere nel cassetto (?!) – io sulla pelle non lo metto, ho paura.
    Per fortuna lei non c’era quando ho aperto la busta, me l’ha lasciata dalla suocera, credimi ero leggermente sotto shock.
    Però stavo pensando che forse lei è andata VERAMENTE da Sephora e con la mia pallettina ero fiori budget (cosa che capisco perfettamente, non tutti sono disposti a spendere 50 euro per i trucchi, anche se (e questo bisogna che te lo dico), i miei cognati non hanno NESSUNISSIMO problema di denaro) e così me l’avrebbe regalato per Natale.
    Mi sono convinta, guarda.
    Ha speso meno per il compleanno per farmi un regalo più importante per Natale.
    Ti puoi immaginare la mia sorpresa quando ho aperto il mio pacchetto e ho trovato (un altra) pochette (carina, per carità) di Gherardini. Rosa. Per ora è lì e mi aspetta e io rifletto sul da farsi.
    Perché è chiaro : il Natale non è questo, non è di regali, è il stare insieme, in famiglia.
    Ma io non riesco a non pensarci, che in realtà non è per i soldi o altro, che è la assoluta mancanza di impegno e buona volontà, il superlativo di menefreghismo, in tutti questi anni.
    Non voglio sembrarti una bambina capricciosa , non è così.
    Ora la Naked la prendo con i prossimi saldi.
    Però mi sento presa in giro, alla grande anche.
    Qualche ragazza qui sul blog ma ha chiesto prima se la cognata per caso non lo fa di proposito e io dicevo: no no non è così maliziosa.
    La sai una cosa? Ho cambiato idea

  39. Miei profumi preferiti:
    _quasi tutti quelli di Ferrè (Rose Princess a vita, e In the mood for love Tender o Pure, per dirne 2)
    _Gai Mattiolo That’s Amore Lei
    _Ferragamo Subtil, Ferragamo Signorina Eleganza, Ferragamo Emozione, Ferragamo F, Ferragamo Incanto
    _tanti di Ungaro
    _Bulgari Petit et Maman, Bulgari Omnia Indian Garnet, Bulgari Black, Bulgari The Bianco, Bulgari Omnia Coral
    _Blumarine Bellissima
    _DSquared Potion donna
    _Trussardi My Name
    _Extè
    _Laura di Laura Biagiotti
    _Chocolat de il Profumo, Fleur de bambu de Il Profumo
    _Angel di Mugler
    _Amethyst di Lalique

  40. Zuzanna povera dai hai passato di peggio almeno la pochette era carina pensa lla farfalla io sn rimasta cn la curiosità della sciarpa cn le piume. Deve essere una chicchi hihihi. Tu che le hai regalato?

  41. Susy poi io ti capisco insomma nn spendere un botto ma fai regali pensati io ci tengo a farli pensati e Cis To un monte anke solo x trovarli e impacchettri

  42. Ciao! Mi dispiace ma la sciarpa dopo 10 poi l’ho buttata quest’estate.
    La mia cognata ha ricevuto un completino (o pyjama, vede lei) di Yamamay. Grigio perla. Al negozio sicuramente lo puoi vedere ancora, è di seta e pizzo.

  43. Infatti per me il Natale è belissimo non per i regali che mi fa la mia cognata ma per la gioia della mia bimba e la faccia che ha fatto mio marito quando ha aperto il suo.
    A te devo ringraziare per il sostegno e la compagnia però! Mando un abbraccio, passa una buona giornata!

  44. Grazie anke a te .mi è piaciuto sentire le fantastike opere d’arte Je ti hanno regalato mi ha tirato su ; ) t.v.t.b

  45. Ciao Zuzanna!! Alla faccia della collezione! XD
    Ai tempi delle superiori mi ero autoregalata Midnight Poison di Dior e quando l’ho finito ero disperata!!
    Lady Million e Alien sono due dei profumi preferiti di mia sorella, mentre per me… vado a periodi! Prediligo quelli agrumati o floreali ma non troppo dolci perché poi mi nauseano! Preferisco quelli un po’ più freschi! 🙂 …anche se il profumo dell’anno scorso è stato “La Vie est Belle” con qualche comparsata di Body di Burberry… che tanto freschi non sono affatto!
    Per quest’anno (o meglio: da dicembre) ho trovato un profumo che mi piace da morire ed è il Bergamotto e Gelsomino di L’Occitane!

  46. La mia storia personale “profumosa” è cominciata con i bon bon di malizia… come tutte quelle nate fine anni 80/inizio anni 90 XD
    Poi crescendo e cercando di capire cosa mi piacesse avevo preso un profumo di Krizia, ma che dopo averlo preso mi ero accorta che non mi piaceva poi così tanto!
    Poi è arrivato lui, Midnight Poison di Christian Dior. Lo amavo alla follia (nonostante la mia migliore amica lo odiasse alla follia!) e quando è finito ero disperata!
    Ce ne sono stati altri, ma non degli di nota (tanto che non me li ricordo proprio O_O)
    Negli ultimi anni invece se ne sono susseguiti un po’!
    -Tresor in Love di Lancome non era affatto male. Profumava tantissimo di rosa, ma non era troppo dolce.
    – Monster di Lady Gaga, ma che ha finito mia sorella. Dopo due settimane che lo mettevo mi nauseava tantissimo.
    – Body di Burberry, lo adoro, ma oggettivamente è abbastanza forte. Mi dura una cifra e bastano pochissime spruzzate.
    – La Vie Est Belle di Lancome, anche quello era un meraviglioso profumo ma non lo ricomprerei.
    – Jasmine & Bergamotte di L’Occitane che sto usando ora: lo adoro! E’ fresco, mi dura una giornata e mi sta bene! (poi il moroso lo adora! XD)
    D’estate poi lascio stare i profumi per dirigermi su profumazioni fresche a poco tipo quelle della Yves Rocher che comunque il loro lavoro lo fanno bene u_u
    quindi… nonostante io pensavo che fosse agrumato, il mio pofumo di adesso è della categoria Chypre! O_O

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here