COME TRATTATE I SEGNI ROSSI O ROSA POST-BRUFOLO

I segni rossi o rosa sono quelli più superficiali e trattabili. Spesso, in questo caso, l’infiammazione deve ancora “rientrare” del tutto. Diventa allora l’acido salicilico (naturalmente usato sulla pelle), l’ingrediente da non farsi mancare – come ricorda la dermatologa sempre newyorkese, la dott.ssa Doris Day (ebbene, si chiama così :-)) intervistata da Elle USA, condividendo l’opinione di molti, tra cui quella della dott.ssa Renée Rouleau, la famosa dermatologa delle star.

Se la skincare, in questa fase, deve puntare soprattutto a calmare la pelle (vedremo alla fine del post i prodotti da usare insieme ai trattamenti, per riequilibrare la cute) ciò a cui non potete rinunciare è un detergente anti-batterico con acido salicidico e/o acido mandelico.

Un esempio? Il Korres Sage and Salicylic Acid Regulating Gel for Face and Body.

ClioMakeUp-cicatrici-segni-macchie-acne-come-curare-eliminare-7Korres Sage and Salicylic Acid Regulating Gel for Face and Body. Prezzo: 15,95€

COME TRATTARE I SEGNI LEGGERI E LE MACCHIE DA ACNE

Ora stiamo parlando di veri e propri segni, di quelli che rimangono nel tempo. In questo caso è la Vitamina C, ciò che va usato per aiutare ad illuminare e a favorire il rinnovamento cellulare.

La cosa migliore, allora, sarebbe trovare un siero che ne contenga in quantità abbastanza elevata. Per esempio, la dott.ssa Day consiglia il InstaNatural Vitamin Serum 20% Vitamin C, che è anche il meglio recensito su amazon.com.

ClioMakeUp-cicatrici-segni-macchie-acne-come-curare-eliminare-8InstaNatural Vitamin Serum 20% Vitamin C. Prezzo: 16,97€ su Amazon.it

La dott.ssa Sejal Shah, consiglia anche lo SkinCeuticals C E Ferulic un siero ricco di vitamina C che continua la sua azione anche molto tempo dopo la sua applicazione, quando apparentemente la pelle si è ormai asciugata. Questa sua composizione particolare e, parrebbe, super efficace dovrebbe giustificare il prezzo – decisamente elevato!


ClioMakeUp-cicatrici-segni-macchie-acne-come-curare-eliminare-9SkinCeuticals C E Ferulic. Prezzo: 115,90€ su amazon.it

 Un altro prodotto perfetto per questo scopo è il Peter Thomas Roth Camu camu Power C x 3, consigliato dalla dermatologa californiana Annie Chiu perché ricco di alfa idrossiacidi (gli acidi della frutta), perfetti per il rinnovamento delle cellule della pelle. Si tratta di una maschera notturna, per un trattamento prolungato.

ClioMakeUp-cicatrici-segni-macchie-acne-come-curare-eliminare-10Peter Thomas Roth Camu camu Power C x 3. Prezzo: 123,12€

Consigliato dalla dott.ssa Day è anche il Kiehl’s Clearly Corrective Dark Spot Solution, un siero specifico per combattere l’iperpigmentazione, adorato anche da Clio.

ClioMakeUp-cicatrici-segni-macchie-acne-come-curare-eliminare-5Kiehl’s Clearly Corrective Dark Spot Solution. Prezzo: 71,41€

COME TRATTARE I SEGNI SCURI E LE CICATRICI NON PROFONDE

Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare e, quando i segni sulla pelle sono scuri e duraturi, l’obiettivo è placare la produzione di melanina ed esfoliare la pelle dalle cellule morte e in sovra produzione. Idem per le cicatrici non troppo profonde, sia “concave” che “convesse”: eliminare con delicatezza le cellule morte dello strato corneo superficiale della pelle è ciò a cui dovete puntare. Se è questo lo scopo, il vostro migliore amico è appena diventato l’acido glicolico. Grazie a questo ingrediente, potrete ottenere una pelle liscia, dire addio al colorito spento e preparare l’epidermide ad assorbire meglio tutti gli altri prodotti che usate.

I peeling all’acido glicolico si possono fare sia a casa, con una percentuale inferiore di principio attivo, sia in salone, in maniera più “strong”. In base al proprio caso si possono fare una volta a settimana o ogni 15 giorni, per un periodo di tempo limitato, per esempio 3 mesi, e poi eventualmente riprendere il ciclo dopo una pausa.

ClioMakeUp-cicatrici-segni-macchie-acne-come-curare-eliminare-100

Chi di voi avesse molti segni e cicatrici diffuse può pensare di investire in un trattamento del genere, informandosi nel proprio centro di fiducia. Una di noi, per esempio, si è sottoposta ad un trattamento HydraFacial, di cui se volete potremmo parlavi in modo più specifico, la cui routine comprende anche un peeling all’acido glicolico. Il risultato è stata una pelle dai pori pulitissimi e un minimo ma sensibile “appiattimento” di una cicatrice ipertrofica da taglio presente sul viso da circa 20 anni.

In alternativa, si possono sempre cercare prodotti da utilizzare a casa. Quali sono quelli suggeriti dalle dermatologhe di cui abbiamo consultato i consigli?

Per i peeling all’acido glicolico da utilizzare anche fuori dalla Spa, per le cicatrici profonde e per scoprire come calmare la pelle stressata dai trattamenti, vi basterà leggere ancora una piccola pagina!