Tra gli anniversari festeggiati nel 2018 spiccano i 90 anni di Luisa Spagnoli, l’azienda e il brand di abbigliamento femminile nato nel 1928 dalla sua omonima fondatrice, una delle figure femminili più influenti del primo Novecento.

Non molti sanno che la Spagnoli è stata anche l’ideatrice dei Baci Perugina e, inoltre, ha impiegato per prima nell’abbigliamento la lana d’Angora, ostinandosi ad allevare i conigli da cui si ricava quando nessuno sapeva nemmeno cosa fossero.

Quest’anno Nicoletta Spagnoli, attuale presidente, amministratore delegato e guida creativa del marchio, ha deciso di celebrarne l’anniversario durante la Milano Fashion Week con la prima sfilata del brand, oltre che con il restyling del negozio di Milano e una monografia curata da Sofia Gnoli.

Nel post di oggi abbiamo pensato di celebrare anche noi i 90 anni di Luisa Spagnoli, l’imprenditrice che ha contribuito a rendere grande il Made in Italy e a sviluppare il processo di emancipazione delle donne! Siete pronte? Iniziamo subito!

cliomakeup-90-anni-luisa-spagnoli-1-copertina

UNA STORIA DI IMPRENDITORIA E DI MODA AL FEMMINILE

Luisa Sargentini è nata a Perugia nel 1877 da una famiglia piuttosto umile. Poco più che ventunenne Luisa sposò Annibale Spagnoli che riuscì presto a convincere, grazie alla sua creatività e intraprendenza, ad acquistare con lei una drogheria nella quale iniziarono a produrre dolci e confetti.

cliomakeup-90-anni-luisa-spagnoli-2-foto-epoca

Dopo poco tempo il negozio iniziò ad avere successo tanto da destare l’interesse di Francesco Buitoni con il quale gli Spagnoli aprirono un’azienda di piccole dimensioni, con circa una quindicina di dipendenti, nel centro storico della città: nacque così la Perugina.

cliomakeup-90-anni-luisa-spagnoli-3-fiction

Una scena tratta dalla fiction RAI Luisa Spagnoli

LE INTUIZIONI DI UNA DONNA GENIALE E LO SVILUPPO DELL’AZIENDA

Con lo scoppio della Prima Guerra Mondiale a mandare avanti la fabbrica rimasero solo la Spagnoli e i figli Mario e Aldo; alla fine del conflitto la Perugina divenne un’azienda di successo con più di cento dipendenti.

cliomakeup-90-anni-luisa-spagnoli-4-giovanni-buitoni

Luisa Spagnoli e Giovanni Buitoni. Via Youtube

A causa di attriti interni infatti Annibale abbandonò l’azienda. In questo periodo Luisa iniziò una storia d’amore con Giovanni Buitoni, figlio del socio Francesco, più giovane di lei di quattordici anni. Il legame tra i due si sviluppò in maniera profonda, ma cortese e discreta.

cliomakeup-90-anni-luisa-spagnoli-5-creazione

Una scena della fiction nella quale la Spagnoli (Luisa Ranieri) crea un altro celebre cioccolatino Perugina, le Banane

cliomakeup-90-anni-luisa-spagnoli-6-banane

Credits: @perugina.com

Luisa entrò così nel consiglio di amministrazione dell’azienda, inserendo le donne nell’attività industriale e il diritto all’allattamento. Realizzò anche strutture sociali finalizzate a migliorare la qualità della vita dei dipendenti come l’asilo nido dello stabilimento di Fontivegge considerato, nel settore dolciario, il più avanzato d’Europa.

LA NASCITA DEL BACIO PERUGINA, IL CIOCCOLATINO DESTINATO A ENTRARE NELLA STORIA

Luisa stava cercando da tempo un modo per non sprecare i resti delle nocciole del cioccolato e pensò quindi di mescolarli con altri ingredienti. Il risultato è stato un nuovo tipo di cioccolatino con al centro una nocciola intera e confezionato singolarmente.

cliomakeup-90-anni-luisa-spagnoli-7-bacio-perugin

La scena della creazione dei Baci Perugina

I SUCCESSI DELLA PERUGINA SONO STATI LA BASE DELLA NASCITA DEL MARCHIO LUISA SPAGNOLI

Il primo nome pensato dalla Spagnoli è stato Cazzotto perché la forma richiama alla mente l’immagine di un pugno chiuso. Giovanni Buitoni la convinse a cambiarne il nome, ritenuto sicuramente troppo aggressivo dalla maggior parte delle persone. Secondo Buitoni infatti i clienti sarebbero stati più convinti all’acquisto dei cioccolatini chiamandoli Baci.

cliomakeup-90-anni-luisa-spagnoli-9-bacio-rosa

L’ultimissima versione dei Baci Perugina è quella Rosa

Una versione leggendaria della storia racconta che Luisa avesse l’abitudine di scrivere brevi messaggi a Giovanni avvolgendoli attorno ai cioccolatini. Pare che Federico Seneca, direttore artistico dell’azienda, ispirandosi alla suddetta storia d’amore, volle legare per sempre questo dolce pensiero al cioccolatino.

cliomakeup-90-anni-luisa-spagnoli-8-biglietto-storico

Un biglietto d’epoca. Via Pinterest

cliomakeup-90-anni-luisa-spagnoli-10-scatola-vintage

Una scatola di Baci Perugina vintage. Credits: @mgmtmagazine.com

Ragazze, non è finita qui! A pagina 2 scopriremo la nascita del marchio di moda Luisa Spagnoli grazie all’intuizione della sua creatrice di utilizzare la lana d’Angora, parleremo di come si è evoluto il brand nella storia e tutti i festeggiamenti per il 90esimo anniversario! Continuate a leggere!