Scrub ed esfolianti sono prodotti che almeno una volta ogni tanto dovrebbero rientrare nella nostra skincare routine. Agendo sullo strato superficiale della nostra cute, denominato strato corneo, eliminano le cellule morte, favorendo e stimolando la rigenerazione cellulare.

Sin dalle prime volte i miglioramenti sono lampanti. La pelle risulta più luminosa e omogenea. Lo scrub è perfetto per quelle che tra di noi vogliono prepararsi all’abbronzatura o per chi vuole semplicemente una pulizia profonda. Oggi vorrei parlarvi proprio dell’esfoliazione, vedendo insieme in che cosa consiste e scoprendo poi qualche prodotto interessante. Se siete curiose di avere qualche nozione in più per quanto riguarda il mondo degli scrub esfolianti continuate a leggere il post!

ClioMakeUp-scrub-esfolianti-1.jpg
MONDO SCRUB ESFOLIANTI: DI COSA SI TRATTA?

Il verbo to scrub tradotto in italiano vuol dire sfregare, strofinare. Esso è associato al trattamento dermocosmetico attraverso il quale si eliminano le cellule morte dello strato più superficiale della pelle.

ClioMakeUp-scrub-esfolianti-2-labbra-movimenti-circolari.gif

L’esfoliazione della cute avviene massaggiando i prodotti con movimenti circolari. In questo modo si rimuovono delicatamente le cellule morte stimolando allo stesso tempo il rinnovamento dello strato corneo, quello più superficiale.


ClioMakeUp-scrub-esfolianti-3-massaggi-circolari-viso.gif

Si eliminano anche tutte le impurità, permettendo così alla cute di ricevere la giusta ossigenazione. La pelle apparirà più luminosa, compatta e levigata.

PARTIAMO DALLA BASE: IL PRODOTTO

I prodotti utilizzati per fare lo scrub si dividono in due componenti. La prima consiste in una base che può essere liquida, cremosa, oleosa o viscosa.

ClioMakeUp-scrub-esfolianti-5-naturali-zucchero-canna-cocco.jpg
La seconda è una componente granulare con un’azione abrasivo-esfoliante. Lo zucchero di canna o la frutta secca polverizzata possono andare a comporre la parte granulare degli scrub naturali e/o fai-da-te.

DIMMI QUANDO QUANDO QUANDO!

Il momento migliore per un’esfoliazione viso o corpo efficiente è durante la skincare serale, in modo tale da far conciliare il processo rigenerativo cutaneo con il riposo.

ClioMakeUp-scrub-esfolianti-6-naturale-viso.jpg
È consigliabile effettuare lo scrub sulla pelle umida. Una volta applicato il prodotto, massaggiate con piccoli e leggeri movimenti circolari.

ClioMakeUp-scrub-esfolianti-4-viso.gif

NON STRESSATE ECCESSIVAMENTE LA PELLE

È importante non esercitare troppa pressione sulla cute per evitare possibili irritazioni. Nel caso specifico dello scrub viso, prestate moltissima attenzione alla zona delicata del contorno occhi. Risciacquate poi delicatamente con dell’acqua tiepida.

ClioMakeUp-scrub-esfolianti-7-corpo-massaggi.jpg

Dopo l’esfoliante la pelle è particolarmente sensibile, pronta a ricevere e assorbire vari prodotti nutrienti. Soprattutto nel caso dell’esfoliazione del viso vi consiglio di vaporizzare un’acqua termale e poi di applicare un buon prodotto idratante, per coadiuvare al meglio la rigenerazione cellulare.

ClioMakeUp-scrub-esfolianti-8-olio-idratante-viso.gif

La pelle apparirà più compatta, lucida, luminosa, omogenea e idratata. Per quelle che si stanno domandando con quale frequenza sia giusto o meno farsi lo scrub, vi rispondo subito. Ci tengo a precisare che sto parlando a chi ha una pelle con una sensibilità nella norma. Nel caso di problematiche dermatologiche specifiche, vi consiglio prima di sentire il parere di un medico specialista.

ClioMakeUp-scrub-esfolianti-9-viso-granuli.jpg
Lo scrub corpo può essere effettuato da una a due volte al mese, sino alle 2 volte a settimana circa. L’esfoliazione del viso invece può essere ripetuta tranquillamente una volta ogni 10 giorni circa.

SCRUB ESFOLIANTI PER UNA PELLE RINATA

Lo scrub è un tassello nel percorso della skincare che può portare davvero dei grossi benefici. Più passano gli anni, più naturalmente il rinnovamento cellulare rallenta.

ClioMakeUp-scrub-esfolianti-11-kate-moss-rughettine.jpg

Un’esfoliazione, ciclica e costante, aiuta la pelle ad apparire più giovane, creando un effetto distensivo delle rughe e un’attenuazione delle macchie. Inoltre la cute acquisterà maggiore luminosità.

ClioMakeUp-scrub-esfolianti-12-pelle-luminosa-viso.gif
Lo scrub risulta utile anche in vista dell’abbronzatura: permette infatti di ottenere un colorito uniforme. Nel caso in cui siate state troppo al sole, vi aiuterà a eliminare tutte le cellule morte accumulatesi sullo strato corneo.

ClioMakeUp-scrub-esfolianti-10-gambe-donne-incarnati-diversi.jpg
Infine nel caso di diete o semplicemente di una cura più meticolosa e approfondita del proprio corpo, lo scrub, insieme a prodotti drenanti o rassodanti, aiuta a contrastare gli inestetismi della cellulite.

Ragazze ora che abbiamo visto quando e come usare lo scrub, scopriamo insieme qualche prodotto esfoliante che potrebbe essere utile nella nostra skincare. Se siete curiose di scoprirli, correte alla pagina successiva!!

12 COMMENTI

  1. Bell’articolo, grazie Clio!
    Io solitamente faccio lo scrub al viso 2 volte a settimana: una con uno scrub un pochino più delicato (usavo o la crema al tè verde di sephora o quello do brazil, ma li ho finiti e devo comprarne uno “dolce”) ed uno un pochino più strong, quello allo zucchero di canna di Skinfood: è fantastico!!
    Per quello corpo invece per ora sto utilizzando – e finendo – quello in gel di Sephora, con cui mi trovo davvero bene e che mi sa che ricomprerò a breve!

  2. Io uso prodotti di Yves Rocher sia per il viso sia per il corpo. Quello corpo, in particolare, credo sia uno di migliori che abbia mai provato, lascia davvero la pelle liscia liscia liscia.

  3. Io per il viso sto usando quello all’argan della Omia e mi piace molto..scusate ma ho problemi a postare la foto.
    Una volta terminato, vorrei provare quello purificante all’aloe vera

  4. Il mio scrub corpo preferito da anni è il Rinnova pelle della Kaloderma, mi lascia la pelle molto morbida, costa sui 9 euro e il barattolo è da 500 gr, quindi dura un sacco. Per il viso sto usando quello nutriente di L’Oreal, non è male e si può utilizzare anche sulle labbra, ma in futuro vorrei riacquistare quello alla mela di Bottega Verde che è anche più delicato.

  5. Una cosa importante che mi spiace non sia stata enfatizzata è il fatto che dovremmo tutte fare attenzione che le particelle scrubbanti siano di materiale organico, altrimenti continueremo a riempire i mari di plastica e porcherie varie. Spero che diventi presto illegale la commercializzazione di prodotti di quel genere perché è una cosa do una stupidità allucinante. Detto questo, sto facendo un terapia con l’acido glicolico per la ri-texturizzazione della mia pelle piena di buchi e di conseguenza mi si disintegra la faccia.. non ho altro rimedio che un leggero scrub di zucchero tutti i giorni sperando di svegliarmi un giorno con una pelle nuova e bellissima!

  6. quello di Lush è ocean salt? *w* Io col sale di Lush uso uno shampoo che amo alla follia, ma che uso non più di una volta a settimana perché a) costa quasi 20€ e b) seccherebbe troppo i capelli. E’ Big, che è a base di sale e fa un bello scrub anche alla testa!

  7. Come scrub per il viso uso quello di Olehenriksen della linea Balance una volta alla settimana/10gg, mentre per il corpo avevo fino a poco tempo fa avevo quello della Yves Rocher, il gommage vegetale

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here