Ciao ragazze!

Quante di voi chiamano ancora i prodotti delle diverse case cosmetiche con i classici e ormai superatissimi nomi come ad esempio ‘mascara’, ‘blush’, ‘ombretto viola’, oppure ‘rossetto fucsia’ etc? Eheh, dite la verità, anche voi ogni tanto senza neache accorgervene chiamate i vostri trucchi con i loro ‘nomi propri’, ovvero quei nomi specifici che ogni brand assegna ai suoi prodotti a seconda del colore, del tipo di formula o addirittura a seconda dell’effetto che si propone di creare.
Vi dicono niente infatti i nomi come ‘Better than sex’, ‘Orgasm’ oppure ‘Candy yum yum’? 😀

mac


Se ci pensate, negli ultimi anni le menti creative delle diverse case cosmetiche si sono davvero sbizzarrite a pensare (e di conseguenza dare) i nomi più strani e originali ai nuovi prodotti. Se un tempo prevalevano i più banali ‘rosso fuoco’, ‘rosa barbie’, giallo limone’, o ‘blu notte’ di natura certamente evocativa ma anche molto ‘politically correct’ :D, oggi invece si può dire che non ci sono quasi più limiti alla fantasia! Perché ad esempio chiamare due colori verde acido e lilla se li si può chiamare TROPICAL PRINCESS? 😀
NARS-Tropical-Princess-Duo-Eyeshadow

E così le formule, i colori e i finish di un prodotto ora possono essere ricordati non solo con metafore che ricordano il prodotto stesso, ma addirittura a concetti ben più elaborati o più ‘azzardati‘! Uno su tutti è certamente quello che allude (tanto per cambiare..) al sesso! Non so se vi ricordate ma a questo proposito vi avevo già detto la mia anche qui. Per i famosi ‘messaggi subliminali’ dei trucchi che fanno riferimento all’erotismo e al sesso si potrebbe dare un bell’Oscar alla Nars.

La sua linea di blush è senza dubbio una delle più ‘spinte’ per quanto riguarda i nomi. Ed è senza dubbio anche la più famosa  proprio per questo. I vari nomi ve li avevo già scritti in quel post che vi ho linkato, non starei qui a ripeterli! ehehehe 😀 Si tratta di un gioco, forse, di una maniera ironica per definire (e far ricordare!) un prodotto che, guarda caso, in poco tempo diventa poi uno dei must-have di noi donne appassionate di makeup. E qui, fantasia o no, c’è di mezzo senza dubbio il marketing.

Che dire poi del mascara Better than sex della Too Faced? A questo proposito c’è addirittura un video di Jerrod Blandino (che ho avuto la fortuna di conoscere in California!), direttore creativo dell’azienda e co-fondatore, che spiega come è nato il nome di questo prodotto che tutte le donne dovrebbero amare e che effettivamente (forse anche grazie al suo nome) amano (…e mi ci metto anche io! 😀 ).

Ci sono poi anche la Urban Decay, Illamasqua, e naturalmente anche la Mac, che hanno voluto dare ai loro prodotti nomi che evocano l’erotismo. L’ultimissimo mascara della UD si chiama infatti nientemeno che ‘PERVERSION’! Ma anche le loro matite e i loro ombretti non sono da meno in quanto a originalità!
Urban-Decay-Perversion-Masc

'Bugiardo', 'Strano' e 'Lato oscuro'....
‘Polvere’, ‘Bugiardo’, ‘Strano’ , ‘Limite’ e ‘Lato oscuro’…. gli ingredienti per un thriller ci sono tutti| :D

Mentre sia Illamasqua che Mac hanno i nomi più disparati (tra lo scherzoso, il sensuale (e persino il macabro!) tra i loro prodotti, siano essi  ombretti o rossetti:

 

alcuni dei nomi degli ombretti ILLAMASQUA!
alcuni dei nomi degli ombretti ILLAMASQUA! C’è ‘Verità’, ‘Perdono, ‘Incubo, ‘Sadico’, ‘Vittima’, ‘Eroina’ e, tanto per cambiare… ‘Sesso’! :D

Qui invece abbiamo: 'Dengerous' (pericoloso) 'Embrace me' (abbracciami), 'Please me' ( accontentami) 'Shy Girl' (ragazza timida)... :D

Qui invece abbiamo, da sinistra a destra: ‘Dengerous’ (pericoloso) ‘Embrace me’ (abbracciami), ‘Please me’ ( accontentami) ‘Shy Girl’ (ragazza timida)… 😀

 Come vedete qui i colori (che alla fine sono quelli che a noi interessano di più quando andiamo a vedere e comprare questi trucchi) non vengono neanche più citati, ma ritroviamo parole completamente diverse che al massimo alludono a qualcosa e volendo ci fanno anche un po’ sorridere.

E ora cliccate qui per la seconda parte del post e altri nomi bizzarri!