Ciao ragazze!

Immagino capiti proprio a tutte di accorgersi di star finendo il mascara/fondotinta/eye-liner proprio nel momento sbagliato: in momenti in cui si è particolarmente al verde o quando se ne sente particolarmente il bisogno! Certi prodotti, poi, impongono un piccolo o grande investimento e doverne buttare via anche solo una goccia è un vero peccato! Ovviamente esistono dei piccoli tips and tricks per riuscire a non sprecare nulla e a ritardare di un po’ l’inevitabile momento del ri-acquisto! Scopriteli tutti in questo post!

image

La premessa è: adoriamo tutte il packaging dei nostri prodotti preferiti, specie se ci sono costati cari. Ma per non sprecare nemmeno una goccia del prodotto che appena finirà ci mancherà moltissimo… dovremo sacrificarlo. Però è una giusta causa!!!

Big Easy Benefit - Caro packaging, sei bellissimo ma ti distruggerò!!!
Caro packaging, sei bellissimo ma ti distruggerò!!!

Ogni diverso packaging e ogni diversa formula richiederà trucchetti diversi. Vediamoli tutti:

1) Creme, fondotinta, prodotti in tubetto di plastica:

Non so cosa voi preferiate, ma normalmente i tubetti e i prodotti con il dosatore a stantuffo sono considerati “migliori” dei barattolini aperti: il prodotto non si ossida ed è più igienico. C’è da dire però che nulla permette più del barattolo di non sprecare nemmeno un grammo della propria crema/maschera/ecc preferita. Quindi, l’obiettivo ora è trasformare il tubetto in un “barattolo”, solo per gli ultimi residui di prodotto rimasti.

Too-Faced-Shadow-Insurance

Come fare? tagliando una più o meno sottile striscia centrale del vostro tubetto e utilizzando il fondo come “tappo” della parte restante. Il prodotto avanzato quindi sarà facilissimo da prelevare con il dito o con una spatolina.

Scoprirete che, nel vostro tubetto, per quanto l’abbiate strizzato con vigore, potrebbe esserci ancora un buon 10% di prodotto! Volete mica buttarlo via?

670px-Get-All-of-the-Cream-out-of-a-Tube-Step-3
credits: WikiHow
670px-Get-All-of-the-Cream-out-of-a-Tube-Step-5
credits: WikiHow

Se la cosa del “tappo” home-made non vi convince, potete sempre tagliare il fondo del tubetto e chiudere la parte aperta con uno di quei chiudipacco di plastica che per esempio vendono all’IKEA (può funzionare anche una banale molletta da bucato)!

Però in questo caso dovete ovviamente ottenere un tubetto che, da tagliato, non sia più lungo del vostro dito. Così non fosse non riuscireste ad arrivare al beccuccio (posto in cui ovviamente c’è più residuo di prodotto) non riuscendo così a prelevare la maggior parte del prodotto!

80057_PE204230_S5
Insieme alle forbici e alle polpette, sono considerati i prodotti più “iconici” dell’impero svedese IKEA !

2) Prodotti in vasetto/barattolo

Come abbiamo appena detto, il vasetto o barattolo classico permette di non perdere neanche una goccia di ciò che contiene. Però è anche vero che la sua forma fa sì che si tenda a prelevare molto di più prodotto (soprattutto per quanto riguarda le creme) o a non usare gli strumenti migliori per risparmiare un po’.

Honey_Mask_Larger_grande

Innanzitutto, per quanto riguarda le creme idratanti, dovete provare per credere: non ne serve tantissima! Come avevamo detto per i capelli, l’idea per cui “più la pelle è secca/problematica = più prodotto metterò, più benefici avrò” è un mito.

La pelle può assorbire un quantitativo abbastanza ridotto di prodotto (motivo per il quale è bene attendere qualche minuto prima di aggiungere un prodotto “sopra” a un altro) e metterne troppo è uno spreco e un errore (la pelle dopo un po’ rigetta). Quindi, prelevate poco prodotto per volta e piuttosto aggiungetene un po’ se vi accorgete che non basta!

ysl_cream_2011

Detto questo, per quanto riguarda i barattolini di prodotti in crema compatta (come correttori, blush ecc) anche questa volta la cosa migliore è usare le dita. Oltre al fatto che il calore del dito di solito aiuta a scaldare il prodotto, usare le dita permette un trasferimento del pigmento abbastanza ‘strong’ che può essere poi e solo poi eventualmente sfumato col pennello.

Il pennello invece tratterrebbe molto più prodotto di quanto non riuscirebbe a metterne sulla vostra faccia. Notate bene: non è sbagliato come tecnica di trucco: semplicemente buttate via un po’ di prodotto! Picchiettare invece il dito sulla crema compatta vi garantisce invece di starne usando il minimo indispensabile!!

3) Prodotti con erogatore/dosatore

ActiveLight_gamma_138674-anteprima-600x338-815530

Questi prodotti hanno un dosatore e quindi, per definizione, dovrebbero poter dosare la giusta quantità di prodotto da usare ogni volta. Oltre a non essere proprio così, la “cannuccia” che preleva il prodotto, dopo un po’ non riesce più a prelevare nulla (nonostante il prodotto ci sia ancora, e si veda!) e lei stessa resta piena di prodotto. Ciò che conviene fare in questi casi è trasferire il prodotto rimasto (svitando il dosatore e usando una spatolina) in un barattolino, tipo quelli da viaggio.

Per poter recuperare un po’ di quanto c’è nella cannuccia la cosa migliore è mettere un po’ (poca poca) di acqua sul fondo (meglio se distillata) e premere lo stantuffo. uscirà il prodotto leggermente diluito, ma “pulirà la cannuccia”.

4) I prodotti in stick

RAFW+2009+10+Women+RTW+1+Backstage+K-tbfVgUIFXl

Per i prodotti in stick vale la regola della crema compatta, laddove il prodotto non si utilizzi direttamente dallo stick (come per il multiple di NARS e simili, per intenderci). Quando invece il prodotto è fatto per essere utilizzato ‘striciando’ il prodotto direttamente sulla pelle, va da sè che si tratti di un’applicazione che usa moltissimo prodotto. Esiste soprattutto per certi correttori e per i rossetti. In questo caso un pennellino piccolo aiuta davvero tanto a risparmiare prodotto (e anche la resa finale sarà migliore!)

Abbiamo parlato dei principali “packaging” e di come affrontare la loro fine. Ma ci sono ulteriori tips and tricks dedicati ai vari prodotti singoli: come diluirli, rivitalizzarli, cercare di non sprecarli. Continuate a leggere il post!