Ciao ragazze!

Chi ha la pelle mista o secca sa bene che affrontare i primi freddi può essere problematico: soprattutto in alcune zone l’epidermide inizia a tirare e squamarsi, il fondotinta si sgretola e anche una crema viso nutriente sembra alzare le mani in segno di resa 😉

cliomakeup-maschere-notte-1-bella-addormentata
Anche Aurora avrebbe dovuto approfittarne per indossare una bella maschera da notte prima di addormentarsi ehehehe!

È come se la pelle stessa vi stesse dicendo che i soliti prodotti non bastano più: i trattamenti quotidiani giorno e notte si assorbono in un nanosecondo e dopo un’oretta fuori casa avete la sensazione che la vostra faccia stia per staccarsi. Ma qual è quella “coccola” in più che la nostra pelle sembra invocare a gran voce? Una soluzione potrebbero essere le maschere da notte! Se volete scoprire come agiscono, e soprattutto quali sono le mie preferite, non vi resta che leggere il post!

Fino a qualche annetto fa per la notte usavo essenzialmente le maschere di cotone. All’epoca infatti utilizzavo molto quelle della SK-II (ora ho trovato anche alternative più economiche!) e mi dava fastidio “sprecare” prodotti così costosi solo per 15 minuti e buttarli con del siero avanzato all’interno. Pertanto, preferivo indossarle tutta la notte, così da sfruttare ogni goccia di prodotto e svegliarmi al mattino con la maschera asciutta e la pelle rinata!

cliomakeup-maschere-notte-3-clio-maschera-cotone

Ed eccomi in versione serial killer 😉

cliomakeup-maschere-notte-4-rita-ora-maschera-cotone

Rita Ora e un’amica. Credits @beautyeditor.ca

Certo, andare a letto con una maschera di cotone addosso non è una delle sensazioni più piacevoli al mondo, anche perché dopo due orette, quando il siero si è assorbito, la maschera inizia a staccarsi mentre dormi X-D !!

Non è raro svegliarsi con la testa da una parte, la maschera dall’altra e il cuscino un po’… imbrattato!

Ancora adesso, in realtà, quando compro maschere di cotone costose, preferisco utilizzarle per la notte: fare una lavatrice di federe in più, per (si spera) qualche rughetta in meno, è un buon prezzo da pagare secondo me! 😉

cliomakeup-maschere-notte-5-maschere-cotone-preferite-clio

Ecco le mie maschere di cotone preferite. Ne volete sapere di più? Qui trovate il post in cui ne parlo per benino!

Negli anni però le aziende hanno prodotto formule sempre più innovative, soprattutto per quanto riguarda le maschere specificamente notturne. Molto spesso possono essere come delle creme da utilizzare “in eccesso” (ovvero facendo uno strato in più rispetto al trattamento quotidiano) in modo da penetrare maggiormente, ma soprattutto da formare una barriera dagli agenti esterni, come il riscaldamento: è uno dei problemi più grossi per la pelle d’inverno!

Infatti vi raccomando di usare un umidificatore, che io ho stessa ho sempre in funzione in camera mia, settato con 40-45 gradi di umidità. Se non l’avete e non volete acquistarlo, vi consiglio almeno di mettere una bacinella d’acqua sul vostro termosifone, così che, se dovesse accendersi di notte l’acqua, vada a evaporare dando origine ad un po’ di umidità all’interno della stanza.

cliomakeup-maschere-notte-6-umidificatore-clio

Ecco i miei due mitici umidificatori della Crane il porcellino che mi segue dagli inizi e la goccia verde

cliomakeup-umidificatore-crane

Perfetto per un regalo simpatico (e salutare) il draghetto umidificatore della Crane 71.66€ su Amazon.it

cliomakeup-umidificatore-dyson

Ecco l’umidificatore che ha sostituito il porcellino e la goccia e uso ogni notte, è il Dyson AM10, costosetto, ma funziona da dio

A volte mi capita di leggere nel foglietto illustrativo di una classica maschera idratante, il fatto che si possa utilizzare anche di notte, se applicata in quantità maggiore. Io ne ho alcune che adoro e ognuna è diversa come principi attivi e risultato. L’unica cosa che hanno in comune è che nessuna maschera da notte è pensata per pelli grasse o per purificare la pelle, perché tutto ciò che va a togliere oli – come le maschere all’argilla –  non si può indossare per più di qualche minuto, altrimenti la pelle ne risente, disidratandosi (condizione non augurabile nemmeno per le pelli più “unte”!). In generale tutto ciò che è maschera da notte è o idratante o illuminante – e, in questo secondo caso, fa anche un leggerissimo peeling.

cliomakeup-maschere-notte-7-maschera-glamglow

GLAMGLOW THIRSTYMUD Hydrating Treatment, una delle mie maschere idratanti preferite da giorno, su Amazon.it a 86,85 €

cliomakeup-maschere-notte-2-maschere-notte-preferite

Ed eccole, le mie maschere da notte preferite! (tranne la Peony a destra)

TOP: Masque-Crème Hydratant di Caudalie

cliomakeup-maschere-notte-8-maschera-caudalie

Masque-Crème Hydratant di Caudalie a 16.90€

Ve ne ho già parlato: era tra i top del mese di novembre, e la si può utilizzare anche di notte. Per me è fantastica, non è eccessivamente cara e contiene moltissimo prodotto. C’è da dire che non si assorbe mai al 100% ma resta un po’ umida sulla pelle.

A questo proposito, va chiarito che io scelgo la maschera da notte anche in base ai miei capelli, perché naturalmente se opto per un prodotto che non si asciuga mai del tutto e rimane leggermente appiccicoso, ne risente anche la piega alla mattina (ergo: i capelli che toccano la faccia si ungono). Quando si usano queste maschere per andare a dormire, si deve indossare anche una fascia o mettere in conto di lavare i capelli il giorno dopo. La Masque-Crème Hydratant di Caudalie fa parte della categoria, però è veramente ottima e lascia la pelle super idratata.

MEDIO: Wake Wonderful Night-Time Facial di Ren

cliomakeup-maschere-notte-9-maschera-ren

Wake Wonderful Night-Time Facial di Ren. Prezzo: 44€ circa

Ren è una marca che adoro, trovo faccia dei prodotti veramente molto validi. Questa è una di quelle maschere il cui effetto si fa sentire subito in quanto va a pizzicare un po’ la pelle, e rispetto alle altre non è “solo” idratante. Contiene, infatti, anche acido glicolico ed enzimi, per far sì che la grana della pelle diventi più omogenea e luminosa. Resta umida per i primi 10-15 minuti e poi si asciuga (quindi, se siete un po’ previdenti, potete andare a dormire tranquille, sia per i vostri capelli che per il vostro cuscino). Ne va messo uno strato abbastanza sottile.

Ragazze, siamo sono all’inizio: non vi ho ancora parlato della mia maschera da notte preferita e delle maschere dedicate alle labbra!!! Volete scoprire qual è? Allora girate pagina!