Ciao a tutte!

Anche voi avete un’amica/collega/fidanzata-del-vostro-amico/ex-del-vostro-fidanzato che sembra ogni santo giorno appena uscita dal parrucchiere? Oppure, anche solo, vi chiedete come sia possibile che le celebrity su Snapchat in pigiama che fanno colazione dopo un volo di 14 ore abbiano i capelli come seta?

Potrebbero esserci tanti motivi per cui questi esseri sembrano graziati dallo Spirito delle Chiome Fluenti, ma quello che vogliamo dirvi è che non importa quanti prodotti fantastici voi applichiate sui vostri capelli…se poi il vostro phon non vale un’acca.

Quindi, il segreto di quelle persone che dicono “vado in salone una volta all’anno” e sembrano aver i capelli perfetti ogni giorno, potrebbe proprio essere un asciugacapelli strepitoso. Volete allora scoprire i migliori phon del mondo venduti anche in Italia? Siete nel posto giusto.

ClioMakeUp-migliori-phon-del-mondo-venduti-anche-in-Italia-3.jpg

SERVE AVERE UN PHON DI QUALITÀ?

Il phon è uno strumento “strano”. Non tutte si interessano di averlo di qualità perché, si pensa, che deve fare il phon se non asciugare i capelli? Quante di voi sono pronte a confessare di avere piastre fantastiche, costose magari e di qualità, con ceramiche, ioni e mille diverse funzionalità, prodotti per capelli sempre al top e poi… il primo phon che vi è capitato in mano?

ClioMakeUp-migliori-phon-del-mondo-venduti-anche-in-Italia-1

Eppure poi, tutte ci chiediamo come mai i capelli dal parrucchiere vengano stupendi anche quando la piega è una non-piega, non è vero? Ecco, sì le mani esperte hanno la loro parte di merito, ma gli strumenti professionali sono importanti. È, insomma, arrivato il momento di investire su un buon phon. E, ve lo diciamo, non è detto che sia un investimento a tre cifre. Anzi!

ClioMakeUp-migliori-phon-del-mondo-venduti-anche-in-Italia-4

La brutta verità è che i phon più professionali e famosi, nascono e vengono venduti solo negli USA. La buona notizia è che, questi prodotti fantastici che si vedono sempre sui social delle supermodelle costano un sacco. Ma davvero tanto. Quindi, ecco, non averli a portata di mano potrebbe essere anche un modo per salvare il portafoglio!

I PHON PIÙ ESCLUSIVI DELLO STARSYSTEM

Certo, belli son belli – i phon più glamour sul mercato. Ma hanno anche un certo prezzo. Se si è in USA durante il Black Friday, magari si possono riuscire ad avere a metà prezzo, come ha fatto Clio per il mitico Harry Josh: l’asciugacapelli verde acqua che si vede in ogni backstage e che forse è il più Instagrammato al mondo.

ClioMakeUp-migliori-phon-del-mondo-venduti-anche-in-Italia-9

ClioMakeUp-migliori-phon-del-mondo-venduti-anche-in-Italia-8

Ma a minare il primato del phon turchesino, è da poco arrivato Dyson, l’asciugacapelli più costoso del mondo. È a tutti gli effetti un pezzo di design, il materiale di cui è fatto sembra la scocca dell’iPhone e ha una forma del tutto atipica per essere un phon.

L’idea era quella di realizzare un phon leggerissimo da tenere molto vicino ai capelli – motivo per cui il getto d’aria è abbastanza soft (ma non pensate sia silenzioso: abbiamo letto che non lo è affatto!). Ciononostante assicura un’asciugatura veloce e, soprattutto, di altissimo livello. “Te credo”, per 399$, ci mancherebbe altro, no?! 🙂

ClioMakeUp-migliori-phon-del-mondo-venduti-anche-in-Italia-10

ClioMakeUp-migliori-phon-del-mondo-venduti-anche-in-Italia-2

Ma passiamo a quelli che, invece, possiamo compare anche noi tricolori, comodamente dalla poltrona di casa (e che non costano mezzo stipendio!). Ci sono alcuni phon comunque molto costosi, vi avvisiamo, ma che parrebbe meritino l’investimento. Altri, invece, nonostante siano amati dagli hairdresser di star del calibro di Kristen Stewart e Reese Witherspoon, possono costare poco più di 60€. Curiose?

Allora è proprio il caso che passiate a pag. 2! Uno dei meno cari ha ricevuto un ranking di 10/10 dalle utenti di un famosissimo sito beauty, che lo descrivono come il phon in grado di farci sentire appena uscite dal parrucchiere… ogni volta che facciamo la doccia. Sembra interessante non è vero? Allora cliccate qui!