Ciao a tutte!

Era il lontano 1993 quando andava in onda il primo episodio de La Tata, sit-com americana con protagonista la spumeggiante Francesca Cacace e il fascinoso produttore di Broadway Maxwell Sheffield.

Nonostante la serie nella trasposizione italiana abbia subìto dei cambiamenti (nell’originale Francesca era una ragazza ebrea originaria del Queens, mentre in quella italiana era originaria di Frosinone), il divertimento con La Tata è sempre stato assicurato, tra situazioni non sense, battute brillanti e spesso al vetriolo e soprattutto…Outfit ME-MO-RA-BI-LI!

Tenetevi forte dunque nostalgiche degli anni ’90, stiamo per fare un viaggio nel tempo per vedere gli attori de La Tata come sono oggi, dopo ben 23 anni! Continuate a leggere il post per scoprire come sono cambiati 🙂

ClioMakeUp-Gli-Attori-De-La-Tata-Come-Sono-Oggi (34)

FRAN DRESCHER È FRANCESCA CACACE

Fran Drescher, oltre a vestire i panni della simpaticissima protagonista Francesca Cacace, è stata anche autrice e produttrice de La Tata assieme all’ex marito Peter Marc Jacobson, e ne ha approfittato per metterci del suo e dare al personaggio di Francesca quel tocco in più che tanto ce l’ha fatta amare!

ClioMakeUp-Gli-Attori-De-La-Tata-Come-Sono-Oggi (2)

Nella gallery qui sotto vedremo i migliori look di Tata Francesca, che ci ha fatto scompisciare dalle risate per originalità e creatività e… naturalmente, scoprirete com’è diventata oggi Fran Drescher!


I look memorabili de La Tata e come è adesso Fran Drescher!

CHARLES SHAUGHNESSY È MAXWELL SHEFFIELD

L’attore Charles Shaughnessy ha dato corpo al produttore di Broadway Maxwell Sheffield (o solamente Signor Sheffield, come lo chiamava Francesca), malato di lavoro, vedovo e con poco tempo da dedicare ai suoi figli per via dei suoi viaggi ed impegni.

ClioMakeUp-Gli-Attori-De-La-Tata-Come-Sono-Oggi (19)Credits: fanpop.com

Già allora il Signor Sheffield aveva un bel fascino maturo, con una spruzzata di grigio sui capelli corvini, e ancora oggi Charles Shaughnessy si difende bene, nonostante i capelli ormai siano diventati tutti bianchi!

ClioMakeUp-Gli-Attori-De-La-Tata-Come-Sono-Oggi (18)

Credits: danindseries.com

L’attore successivamente ha preso parte a serie televisive come Mad Men, The Mentalist e ha recitato ancora con Fran Drescher nelle serie A casa di Fran e Happily Divorced.

DANIEL DAVIS È NILES

Daniel Davis con il suo Niles ha interpretato uno dei personaggi più amati della serie! Il maggiordomo dalla lingua tagliente infatti ci ha regalato tantissime risate specialmente con i suoi battibecchi con C. C. Babcock, con la quale aveva un rapporto di amore e odio.

ClioMakeUp-Gli-Attori-De-La-Tata-Come-Sono-Oggi (1)“Niles, butta fuori da qui questa spazzatura!”
“Ha sentito il signore. Si muova.”

ClioMakeUp-Gli-Attori-De-La-Tata-Come-Sono-Oggi (1)
Cin cin!

Certo, qualche ruga in più c’è e anche nel caso del buon vecchio Niles i capelli sono diventati tutti bianchi, ma lo sguardo birichino è rimasto lo stesso :-)!

ClioMakeUp-Gli-Attori-De-La-Tata-Come-Sono-Oggi (20)Credits: bonsaitv.it

Daniel Davis dopo La Tata è stato anche molto attivo a teatro, e recentemente ha interpretato Re Lear allo Shakespeare Theater del New Jersey.

LAUREN LANE È C.C. BABCOCK

C.C. Babcock, la cinica e arrivista socia del Signor Sheffield e storica rivale in amore di Tata Francesca, con il suo caschetto biondo e i look da donna in carriera ha tracciato la sua firma.
Eppure ora ha adottato un look più casual che paradossalmente la ringiovanisce! Sì, è vero, i capelli sono bianchi, ma il taglio corto e sbarazzino le conferisce grinta e originalità. Per non parlare della pelle, senza una ruga!

ClioMakeUp-Gli-Attori-De-La-Tata-Come-Sono-Oggi (10)Credits: 2dayfm.com.au

ClioMakeUp-Gli-Attori-De-La-Tata-Come-Sono-Oggi (21)Però questa pelle liscia è un po’ sospetta. C.C qual è il tuo segreto? Credits: aeromental.net

Curiosità: sapete che le iniziali C.C., sia nella versione originale che in quella italiana, stanno per…Chiara Castità (Claire Chastity) :-P?
Ora Lauren Lane ora è diventata professoressa di Teatro alla Texas State University e continua a recitare e a dirigere spettacoli locali.

NICHOLLE TOM È MAGGIE SHEFFIELD

Nicholle Tom ha recitato nel ruolo di Maggie Sheffield, figlia maggiore di Maxwell e all’inizio timida ed introversa.

ClioMakeUp-Gli-Attori-De-La-Tata-Come-Sono-Oggi (23)Credits: starcrush.com

Con l’aiuto di Francesca, Maggie diventerà una bellissima adolescente più sicura di sé, e anche dopo la serie, l’attrice ha continuato su questa strada: i tratti sono gli stessi, ma Nicholle è diventata una bellissima donna!

ClioMakeUp-Gli-Attori-De-La-Tata-Come-Sono-Oggi (24)Credits: starcrush.com

Ragazze non abbiamo finito! Mancano ancora gli altri pargoli di casa Sheffield e le mitiche Zie di Tata Francesca! E che dire dell’amica Lalla? Siete curiose? Allora non potete non andare a pagina 2 per vedere com’erano e come sono oggi gli attori de La Tata!

56 COMMENTI

  1. Avete dimenticato la mise con il gilet a quadretti con la frutta! Fetta d’anguria, grappolo d’uva e, se non ricordo male, pure una banana.
    Imperdonabili!!!

  2. L’amore che avevo per questa sit-con era (ed è, potrei o non potrei guardarmela ancora in streaming

  3. Quanti ricordi…mi piaceva moltissimo e non me ne sono persa un episodio! Davvero però non ho mai capito il motivo per cui avessero stravolto i personaggi così tanto nell’adattamento italiano: la comunità ebraica esiste pure in Italia, e credo che nessuno sarebbe rimasto perplesso con la versione originale! E poi lo si capiva benissimo che in realtà erano ebrei, dato che molti episodi erano ambientati in sinagoga! Tra l’ altro l’attaccamento di Francesca per “zia Assunta ” era eccessivo per una presunta zia! Secondo me hanno sbagliato a fare tutti questi cambiamenti.

  4. Uuuuh La Tata!..quanti ricordi! Io e mia sorella la guardavamorte sempre!.. in realtà ancora recentemente repliche su Sky a tarda notte… che risate! Mi piacevano tutti davvero! Pero’ Niles con C.C…. che ridere!!

  5. Bellisismo post Clio ne potresti fare 1 su ghost whisperer? Sw poi facessi 1 coolspottibg sulla protagonista sarebbe stupendo ha dei trukki bellissimi bella serie e vorrei vedere se è possibile riprodursi

  6. Grazie per questo post!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Anche questo telefilm l ho visto 1234556666654432233 volte

  7. Che nostalgia… Adoravo questa serie e oltretutto ho una amica che già negli anni dell’università la chiamavamo la Tata perché è uguale alla Tata Francesca ❤️❤️ Naturalmente con un look più fine

  8. Io amavo questa serie, quando la replicano la guardo sempre con nostalgia. Sono passati così tanti anni di già..

  9. È vero.. Lessi che il matrimonio di Francesca e Maxwell è stato girato due volte, e in alcuni paesi tra cui l’Italia, è diverso da quello Americano.

  10. Ah beh, con Sex & The City, Friends e How I Met Your Mother, la Tata è la serie di cui continuo a guardare le repliche all’infinito! Anche adesso su Sky…

  11. Trasmessa negli anni 90, la trasposizione italiana calzava a pennello. All’epoca in pochi avrebbero capito perché dovesse far sorridere la famiglia ebrea chiassosa. Trasformata in famiglia di origine italiana, soprattutto nell’idea che sapevamo di dare all’America di noi, secondo me ha funzionato benissimo! Io mi divertivo da matti! Tata Francesca era una vera guru beauty addicted, con i suoi consigli su come sfumare il fard (“con un pennello di pelo di tasso, dico: non ti ha insegnato niente la vita?” ) e nascondere un succhiotto (“Signorina, credi di coprire un succhiotto con del fondotinta? Si fa con la cipria!”). Anche io con questa sit com ho assorbito e fatto mio il sarcasmo politicamente scorretto.
    Maxwell era un bel pezzo d’uomo!
    E che dire della piccola di famiglia? Ecco perché guardando Californication mi sembrava un volto conosciuto!!
    Chi si ricorda la puntata in cui, in aereo, Maxwell confessa i suoi sentimenti per Francesca?

  12. Ciao, ti consiglio su Instagram di seguire l’account “whatfranwore”… Troverai pane per i tuoi denti

  13. Una delle mie serie TV preferite di quando ero bambina ❤️❤️❤️!
    Ann Morgan Guilbert è morta questo giugno, aveva 88 anni, mi è dispiaciuto un sacco.
    P.S. Credo che dipenda da Sylvia-Xia Assunta (e da Freddie Mercury e Roger Taylor) il mio rifiuto per certi tipi di rossetti rosa

  14. Una delle serie del mio cuore!! Bellissima e divertentissima! !! L’ho seguita sempre sempre sempre! Quanti ricordi e soprattutto quante risateeeee! Come non amare Francesca? Outfit originali e allegria a tutto spiano! Le zie che facevano morire dal ridere con le loro uscite senza senso! Niles e C.C. i miei preferiti: i loro battibecchi erano da mal di pancia!!!!! Insomma una serie inimitabile x me! Bellissimo post ragazze!!!!

  15. Una simpatica serie… Spensierata e ironica. Un bel tuffo nel passato con le minigonne inguinali della Tata, il make up eccessivo e i quintali di lacca…
    La famiglia della Tata e il contrasto con la famiglia Shieffild era gradevole…
    Poi il colpo di fulmine tra il maggiordomo e CC, una bella trovata…

  16. io A D O R O questi post- amarcord! ma non avete fatto vedere come è diventata Francesca? ahhh no, l’ avete fatto vedere nella gallery! e io non l’ ho vista :-/
    quanto mi piaceva Sig. Sheffield! ma adoravo anche Niles (mezzo alcoolizzato 😀 ) e la zia Assunta e Yetta. l’ attore che faceva Brighton sembra la (brutta) copia di Ryan Gosling

  17. Che puntatona quella! L’avevo aspettato tanto quel momento e poi.. il Signor Sheffield “ha ritrattato”. Ricordo che questa espressione andò avanti per tante altre puntate ancora! Comunque concordo con te per l’adattamento, pur essendo forte la comunità ebrea in Italia, è convenuto generalizzare forse per un riscontro maggiore, anche se non capisco a cosa sia servito stravolgere i rapporti di parentela! Mi avete fatto venire tanta nostalgia comunque, il mio pomeriggio iniziava con La – Mitica – Tata e proseguiva con Bim bum bam

  18. Oh che nostalgia *w* lo amavo!! E Niles… Niles mi uccideva dalle risate ogni santa puntata!! XD Ricordo ancora quando era caduto in depressione perché C.C. se n’era andata, oppure quando -sempre C.C.- lo becca fare le pulizie in calze, boxer, camicia bianca e occhiali da sole a ritmo della colonna sonora di “Risky Business”??? XD
    Per non parlare della scena epica di C.C. che si trova alla porta due cantanti che con tanto di balletto iniziano a cantare “La tata con il socio tuo si è appena fidanzata, si sposeranno presto e tu finisci alcolizzata!” XD Che poveretta, è tristissima, ma mi fa ridere ogni volta!

  19. “Peccato” che non potessero tagliare le scene con sinagoga e rabbino, con la scusa che il marito di “zia” Assunta fosse ebreo! “Peccato” pure che Francesca e Maxwell si fossero sposati con il rito ebraico! che se non sei di religione ebraica in sinagoga non ci puoi mettere piede: la verità scenografica esce dalla porta per rientrare dalla finestra! Per questo ritengo assurdo l’adattamento italiano con Francesca ciociara e con i rapporti di parentela sfalsati. Avevo notato eccome all’epoca che qualcosa non quadrasse: poi quando potei vedere gli episodi in originale nel 2000 e passa capii il perché! L’adattamento va fatto alle serie straniere ma cum grano salis, altrimenti si fanno pasticci. Opinione mia personale. Ovvio.

  20. Clio, mi piacerebbe tanto un post sulla Famiglia Bradford, per vedere come sono “evoluti” i protagonisti! Se possibile! grazie 🙂

  21. Sicuramente adattare la serie come è stato fatto, ha portato una serie di incongruenze che hai illustrato e chissà quante ancora! Forse sarà che io a sei anni non capivo che la chiesa fosse in realtà una sinagoga e che il rito nuziale fosse ebraico, dato che è presente in tanti film americani..ignoranza dettata dall’età! Ma ripeto, forse hanno scelto di rendere Francesca di origini italiane per farla sentire più vicina a noi telespettatori dell’epoca..anche se con la simpatia generale della serie, sarebbe stata ugualmente un successo!

  22. …appunto: anzi, sarebbe stato anche interessante ed istruttivo conoscere qualcosa della comunità ebraica di New York, seppur con una fit-com. Grazie alle serie sui Robinson, sui Jefferson e sul piccolo Arnold in Italia abbiamo preso “famigliarità” già negli anni Settanta/Ottanta con la comunità afroamericana, dato che all’epoca l’Italia non era multiculturale come ora. Divertendosi si apprendono molte cose!

  23. L ho visto e rivisto…credo sia la serie ke ho visto piu di tutti e nn mi stankerei mai di guardarla faceva trooooppo ridere e fran era davvero bella…mi è dispiaciuto x zia yetta si

  24. Grazie Team!!! Adoro questi post “nostalgici” e voi come sempre avete fatto un ottimo lavoro!!!

  25. Comunque il Signor Sheffield ha dato di sicuro ispirazione a Shonda Rimes per il dottor Stranamore, sono praticamente uguali anche se io tifo per il Signor Sheffield!

  26. Io!!!!!Me le ricordo tutte!!!! Pensa che mio papà odiava le sit com ma la tata lo faceva ridere sempre!

  27. Ciao TeamClio, io avevo visto un po’ di puntate ma non tutte.
    Francesca faceva troppo ridere. Alcuni outfit erano stupendi!

  28. Non vi posso credere Ji hai risposto direttamente Clio sn troooppooo contenta grazie a te e resta sempre la clio che sei

  29. Quante risate mi sono fatta!! E, se capita di rivedere qualche puntata, ancora oggi pur conoscendo battute e sequenze rido da morire

  30. Ke dire? Ho adorato questo telefilm! Super divertente e dalla comicità sottile e intrigante! E poi c’è lei Fran Dresher…la adorooooo…molti mi dicono che le somiglio molto per via dei capelli e dei tratti del viso! Ho usato Francesca Cacace come nick name x anni! Magari ci fossero più serie tv come questa!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here