Chi li ha vissuti, li ricorda bene: gli elementi beauty anni ’90 hanno segnato un’epoca, rievocano vecchi sogni e anche qualche errore di stile. In particolar modo le adolescenti ne hanno fatto largo uso, tutto era necessario per apparire più belle, più alla moda, più uniche.

Si seguiva un trend dettato dalle pubblicità viste in televisione e sui giornalini. E, spesso, quei prodotti di bellezza erano compresi proprio nei magazine settimanali o mensili, che tutte acquistavano in edicola.

Nonostante il mood grunge punk, tanto amato in quel periodo, in cui jeans strappati e bandane nei capelli la facevano da padrone, alle ragazze piacevano le fragranze fruttate con forte sentore di vaniglia, i mascara ricchi e densi e labbra sempre più glossy.

Vi va di fare un salto nel passato? Riscopriamo tutti gli elementi beauty anni ’90 più iconici e indimenticabili, ragazze. Via col post!

cliomakeup-elementi-beauty-anni-90-1-copertina

ELEMENTI BEAUTY ANNI ’90: I BON BONS DI MALIZIA

Dai, lo sappiamo che ci avete pensato subito! Sì, i Bon Bons di Malizia con le loro mille profumazioni dolcissime e le loro boccettine piccole, da avere sempre in borsetta ma anche da collezionare, ci hanno davvero segnate.

cliomakeup-elementi-beauty-anni-90-2-bonbons

Credits: @bonbons_malizia Via Instagram


PROFUMI CON FRUTTA E VANIGLIA CHE LASCIAVANO LA SCIA

Ogni tanto, ancora oggi, è possibile trovarle in qualche supermercato o in alcune profumerie. Ovviamente potete reperire anche online quei prodotti così adolescenziali, che ci facevano sentire bellissime, irresistibili e, indubbiamente, profumatissime!

Ogni singolo flacone, che aveva costi contenuti – non come i profumi di alta moda di oggi – emanava un odore intenso e sicuramente gustoso. A volte era più a volta di mangiarli che di spruzzarseli addosso!

cliomakeup-elementi-beauty-anni-90-3-bonbons

Credits: @bonbons_malizia Via Instagram

Anche se li ricordiamo soprattutto per le note di frutta, i Bon Bons di Malizia erano accompagnati da quella forte base di vaniglia, che rendeva tutto più ammaliante.

cliomakeup-elementi-beauty-anni-90-4-bonbons

Credits: @bonbons_malizia Via Instagram

Non solo profumi, la linea è andata così bene che l’azienda tirò fuori l’asso dalla manica. Anzi, più di uno! Arrivarono nel giro di poco tempo il Tirabaci, ovvero il lucidalabbra roll on, e il deodorante, sempre caratterizzato da quella profumazione dolce e fruttata, distinguibile tra la massa.

cliomakeup-elementi-beauty-anni-90-5-tirabaci

Credits: @80_e_dintorni_official Via Instagram

LE VERNIS ROUGE NOIR DI CHANEL: UN MUST GRAZIE A PULP FICTION

Se pensiamo alla moda anni ’90, al di là di vaniglia ed essenza di pesca e rosa, non possiamo non ricordare le nuance scure e profonde, decisamente sofisticate e glamour. Non c’è quindi da stupirsi se, tra i prodotti beauty anni ’90 più importanti di quel periodo c’è uno smalto bordeaux scuro. Vi ricordate qual è?

cliomakeup-elementi-beauty-anni-90-6-smalto

Credits: @marishness Via Instagram

Si tratta del Rouge Noir Le Vernis di Chanel, un elemento che ha fatto la storia. Il merito è del film Pulp Fiction e, soprattutto, di Mia Wallace (alias Uma Thurman), che lo indossava come suo segno peculiare.

cliomakeup-elementi-beauty-anni-90-7-rougenoir

Credits: @valelanzi90 Via Instagram

Le Vernis Rouge Noir, simbolo di eleganza e ricercatezza, è diventato insieme alla pellicola un vero e proprio must. Non tutte sanno però che il suo nome iniziale era Vamp – siamo felici che sia stato modificato – e che è nato nel 1995.

cliomakeup-elementi-beauty-anni-90-18-wow

MAYBELLINE GREAT LASH: IL MASCARA VERDE E ROSA

Ciglia lunghe, intense e dense di colore: qual è il prodotto giusto? Si fa presto a dire mascara, ma bisogna scegliere con attenzione quello giusto. E, negli anni ’90, ce n’era solamente uno in grado di soddisfare i bisogni di tutte e che, ancora oggi, resta un vero e proprio best seller.

cliomakeup-elementi-beauty-anni-90-11-mascara

Credits: @valinthedark Via Instagram

Si tratta di Great Lash di Maybelline, il mascara nero contenuto in una confezione verde e rosa, che almeno una volta nella vita, se ancora non l’avete fatto, dovete provare!

SCHIARENTE SCHULTZ ALLA CAMOMILLA PER CAPELLI SEMPRE PIÙ CHIARI

Fare le meches ai capelli negli anni ’90 era un must, ma un trattamento dal parrucchiere, tra l’altro da ripetere costantemente, aveva un costo particolarmente alto. Motivo per cui, chi voleva puntare sul fai da te e, soprattutto, schiarire i capelli scuri, doveva affidarsi a qualche prodotto a buon mercato.

cliomakeup-elementi-beauty-anni-90-8-schultz

Credits: @schultzitalia Via Instagram

L’unico davvero in grado di fare tutto questo, ma gradualmente, era ed è oggi lo firma Schultz. Si tratta della lozione schiarente alla camomilla, senza parabeni, siliconi e altro, completamente bio.

cliomakeup-elementi-beauty-anni-90-10-schultz

Credits: @schultzitalia Via Instagram

Insomma, una vera e propria rivoluzione per l’epoca, pensata per ottenere qualche sfumatura più chiara sulla propria chioma.

cliomakeup-elementi-beauty-anni-90-9-schultz

Credits: @schultzitalia Via Instagram

Funziona? Sì. Aggredisce i capelli? Non proprio, ma se non sono sani, robusti e forti è meglio evitare qualsiasi trattamento che possa alterarli. È ancora in vendita? Sì, anche se il packaging è leggermente cambiato, il consenso resta lo stesso, quindi perché l’azienda non dovrebbe venderlo più?

Ragazze, non abbiamo ancora finito! Nella prossima pagina vedremo insieme altri elementi beauty anni ’90, dagli accessori per l’hair styling ai rossetti di quel decennio fino al profumo che tutte desideravano! Continuate a leggere il post!