Ciao ragazze!

In questo post oggi vi voglio parlare dell’acido glicolico, spiegandovi che cos’è, come funziona e quali sono i principali trattamenti in cui viene usato. Questo acido, infatti, spesso confuso con l’acido ialuronico, può essere un toccasana sia per le pelli giovani che per quelle più mature, a patto però che, in concentrazioni elevate, venga sempre applicato da un esperto!

Volete scoprire quali sono le sue numerose proprietà e i vantaggi che apporta? Allora, bellezze, continuate a leggere il post per saperne di più ;-)!

ClioMakeUp-Acido-Glicolico-15

ACIDO GLICLOLICO: COS’È, E COME FUNZIONA?

L’acido glicolico appartiene alla stessa famiglia degli acidi della frutta, chiamati tecnicamente alfaidrossiacidi e di cui fanno anche parte, ad esempio, l’acido citrico, l’acido malico o l’acido lattico. Questo acido, in particolare, è ricavato dallo zucchero di canna, e ha la struttura molecolare più piccola tra tutti quelli della sua famiglia, ed è proprio questo che gli permette di penetrare al meglio nella pelle!

ClioMakeUp-Acido-Glicolico-12Credits: guidasalute.it

Questo acido è particolarmente indicato per le pelli mature e con macchie, ma anche per quelle acneiche, grasse o che hanno perso elasticità: questo perché l’acido glicolico rimuove lo strato corneo dell’epidermide, ovvero le cellule morte che vi si sono accumulate in superficie, attuando una leggera esfoliazione (un vero e proprio peeling) con cui si stimola e si rende più visibile lo strato più giovane.

ClioMakeUp-Acido-Glicolico-16Credits: akuamed.it

ACIDO GLICOLICO E PH, UN’ACCOPPIATA IMPORTANTE

L’acido glicolico è spesso presente in piccole percentuali nei prodotti cosmetici (circa il 10%), e viene usato invece con una concentrazione più alta dai dermatologi e dai medici estetici (dal 30 fino all’80%). I risultati? Cicatrici minimizzate, rughe attenuate, grana della pelle impeccabile.

ClioMakeUp-Acido-Glicolico-11Credits: tuame.it

Normalmente, la percentuale di acido glicolico usata in un trattamento estetico arriva al massimo fino al 35%, con un pH di 3.0: questo perché l’acidità è un fattore altrettanto importante, perché se si facesse un trattamento con un pH vicino a quello della pelle (neutro, 5.5) i risultati sarebbero praticamente...nulli!

ClioMakeUp-Acido-Glicolico-13Credits: donnamoderna.com

Tuttavia, l’acido glicolico nudo e crudo è potenzialmente aggressivo, poiché il suo pH originario è di 1. Per questo motivo, nella medicina estetica e nella cosmesi, si usa l’acido glicolico a soluzione tamponata, a cui viene aggiunta una base alcalina che gli permette di avere un pH 3.0. In questo modo, l’acido glicolico è sicuro, non è dannoso e le sue proprietà rimangono comunque inalterate.

ClioMakeUp-Acido-Glicolico-17Via Pinterest

QUALI SONO I PRINCIPALI TRATTAMENTI A BASE DI ACIDO GLICOLICO?

Il principale trattamento a base di acido glicolico che si può fare da un medico estetico o da un dermatologo è il peeling, una stimolazione controllata e mirata al rinnovo dell’epidermide e con cui si rimuovono gli strati superficiali danneggiati. La durata e la frequenza di questo trattamento saranno ovviamente discusse e valutate dal medico, in base alle necessità e al tipo di pelle di chi vi si vuole sottoporre.

ClioMakeUp-Acido-Glicolico-6Credits: donna.nanopress.it

Il peeling all’acido glicolico è ottimo sia per le persone giovani che per quelle più mature: nel primo caso, infatti, può dare una marcia in più alla pelle rendendola più luminosa e levigata, nel secondo, invece, può attenuare le rughe superficiali e rendere la pelle più radiosa e distesa.

ClioMakeUp-Acido-Glicolico-8Credits: liacapezestetica.com.br

Il peeling all’acido glicolico inoltre è ottimo anche per chi ha la pelle grassa, poiché regola la produzione di sebo, libera i pori ostruiti e attenua gli inestetismi causati dall’acne – cicatrici e “buchini” compresi.

ClioMakeUp-Acido-Glicolico-7Credits: articulo.mercadolibre.com.ar

Bellezze non abbiamo ancora finito: nella pagina successiva infatti vi parlerò dei casi in cui l’acido glicolico è sconsigliato, e dell’esperienza dei prodotti e dei trattamenti miei e del Team! Scoprite di che si tratta a pagina 2! 

78 COMMENTI

  1. non è segnalato che i trattamenti all’acido glicolico sono da farsi solo nei mesi invernali per ovvi motivi di fotosensibilità il migliore prodotto x proteggersi dopo è il Sun block Clinique …ho fatto anni fa il tratamento dal mio dermatologo perchè sono piena di efelidi econ la gravidanza si erano moltiplicate . ho fatto 5/6 sedute da 15 minuti circa …devo dire che quei minuti erano fastidiosissimi dopo che il medico mi stendeva il prodotto avevo questa sensazione di prurito pizzicore che mi sarei strappata la pelle dal viso con le mani . trascorso il tempo di posa mi puliva con una soluzione normalizzante e mi stendeva una crema emolliente. Pochi gg dopo la pelle iniziava una sorta di muta un leggero esfoliamento che tenevo a bada con quantitá enormi di crema idratante e quando uscivo usavo Sun block 50 di Clinique consigliatami dal medico.

    un mese prima ho iniziato a preparare la pelle con Neostrata un gel al 15% o 20% di glicolico che usavo trevolte a settimana solo la sera su viso e corpo . poi passai 15 gg tutte le sere o secondo necessità . La mia pelle era liscissima macchioline ecc sparite ..

    per me Neostrata che arriva dagli Usa è il prodotto migliore da usare ci sono le varie linee di creme sieri ecc …il glicolico che si trova in creme e cremine delle profumerie ocentri estetici è acqua perchè essendo prodotti cosmetici e non curativi medici ,di glicolico hanno solo l’odore semmai e no possono superare una certa concentrazione perchė vietato dalla legge.bisogna acquistare certi prodotti solo in farmacia e prescritti dal dermatologo per vedere i risultati …

  2. Per un uso casalingo a me è piaciuta la crema all’acido glicolico di fitocose, per problemi più importanti ho fatto dei peeling dal dermatologo. Il primo all’acido salicilico è più tardi il trattamento dermamelan dove fai proprio la muta! Clio ci faresti un update sul dermarolling? Sono un paio di mesi che lo uso una sola volta a settimana, ma mi sembra che la mia pelle sia diventata più scura. Ragazze qualcuna ha riscontrato lo stesso problema?

  3. Non è la prima volta che sento parlare di neostrata, tu dove l’acquisti? In passato ho fatto un peeling dal dermatologo,mio dermamelan, che comportava dopo il trattamento fatto dal medico, l’uso di una crema per un paio di mesi. Avevo una pelle fantastica ma era un trattamento molto caro.

  4. Buongiorno a tutte!!!nessuno ha mai provato gli attivi puri di Collistar?ho appena preso il siero al glicemico e la crema…

  5. Diego dalla palma ha fatto un kit che nella profumeria dove vado sempre è a soli 10€ che contiene peeling e tonico all’acido glicolico al 10%. Ottimo 🙂

  6. Io ho preso la soluzione di Neostrata nella mia farmacia. Ordinata e arrivata nello stesso giorno. Hanno dovuto fare un paio di telefonate, ma alla fine me l’hanno presa. Una mia amica ordina quasi tutto sul web. Passa una buona giornata!

  7. Io mi trovo un sacco bene con la soluzione al 8% della Neostrata, me l’ha consigliata un’amica qua sul blog (grazie Vale!), è un portento!
    Certo, sono ancora nella fase di assestamento, la pelle è peggiorata un pochino e sta pian piano migliorando ora, ma si vede già che fra qualche settimana ancora avrò una pelle di pesca ♡♡♡!
    Mi incuriosisce il gel che dicevi tu: lo usi come crema giorno, come momento di transizione tra la cura in inverno e l’estate? Ho capito bene?

  8. si in farmacia lo ordini se non lo hanno ma on line lo trovi scontato con tutta la linea curativa …a me lo aveva dato il dermatologo per preparare la pelle prima del trattamento …mi costava 80 euro a seduta si decisamente caro

  9. no mai usare questi prodotti iinizio autunno e in primavera /estate
    i mesi migliori sono da metà novembre a gennaio max metà febbraio…il sole se anche debole macchia la pelle se si è utilizzato il glicolico …se si va asciare non esporsi e utilizzare la protezione 50 +++

    si usa solo la sera
    e quando si inzia la curetta applicarlo a sere alterne per abituare la pelle …dopo una settimana, dieci gg,anche tutte le sere su viso e corpo per un effetto rinnovatore . il glicolico esfolia e assottiglia la pelle eliminando cellule morte restringe i pori asciuga il sebo …in pratica hai una pelle come nuova da bebè per questo bisogna usarlo con attenzione e proteggersi dal sole

    la mattina usare crema super idratante con fattore protezione alto .
    questo trattamento va fatto per un paio di mesi non di più ..dopo ,si può passare allo ialuronico siero crema maschere ecc che idrata e trattiene acqua nei tessuti . in realtà si possono abbinare …la sera gel glicolico , al mattino ialuronico .

    la pelle ha un ciclo di rigenerazione credo di 5/6 settimane …per questo il glicolico va assolutamente interrotto verso febbraio,cosi per la primavera inoltrata la pelle non è più cosí vulnerabile . la protezione alta però va usata sempre in città e al mare .

    https://uploads.disquscdn.com/images/5e58fd78ebb95c041e75c35f39153d8cf68b22eab454098f04064904f2ceb771.png

  10. Per i segni dell’acne io ho usato un siero esfoliante a base di acido mandelico e cogico. Si chiama makkomplex di kosmek: non l’ho mai visto in negozio, l’ho preso dalla mia estetista a 40 euro. Su di me ho visto veramente i risultati, avevo un sacco di “buchini” da acne localizzati sulle guance e ora non ho quasi più niente! Ho ricominciato il trattamento in questi giorni (l’avevo sospeso in primavera/estate perché fotosensibilizzante).
    Per questi trattamenti d’urto diciamo è sempre meglio chiedere consiglio perché se usati nella maniera sbagliata ti possono rovinare la pelle!

  11. Ciao! A brevissimo arriverà un aggiornamento sulla skincare routine di Clio e ovviamente ci parlerà anche del dermaroller!

  12. io stò facendo proprio adesso il trattamento all’acido glicolico di fitocose, mi trovo molto bene, la soluzione è al 12% è una crema ricca che metto la sera per 28 giorni … attenua le piccole rughe, schiarisce le macchie e affina la pella rendendola luminosissima! per me è un super top!

  13. Mi è venuta voglia di buttare la faccia sull’acido glicolico puro!!!
    (scherzo eh…)
    Ho provato la crema di Bottega Verde e ha funzionato:
    Ho fatto prima lo scrub maschera alla mela, sempre di BV e poi ho messo un po’ di crema. Ancora un po’ e chiamavo i pompieri!
    Ma ha funzionato solo i primi dieci giorni…credo: Dopo, ho smesso di sentire bruciore e avevo solo la faccia unta.
    Boh?

  14. Io ho preso il siero all’acido glicolico della collistar, e non mi sembra male. L’ho provato dopo il dermaroller e pizzica un pochino, ma è del tutto sopportabile. 🙂

  15. Grazie TeamClio e a tutte voi ragazze per aver condiviso le vostre esperienze.
    C’è un post simile anche per l’acido ialuronico? Grazie.

  16. L’ho comprato e finito, se non ho ancora buttato il contenitore o se ripasso da lì te lo fotografo 🙂

  17. Ciao belle! Io sono tentata, ma ho la pelle delicatissima, sottile e con i capillari fragili e per questo mi hanno sempre sconsigliato gli acidi…

  18. Ciao a tutte!
    Mia figlia ha problemi di acne e follicolite che vorrei poterle risolvere…ha un bel viso che però viene deturpato da miriadi di bollicine e piccoli brufoletti. In questo periodo sta anche facendo delle sedute di laser per epilazione ogni 15 giorni circa. Detto ciò vi chiedo di consigliarmi quali prodotti usare per la pulizia, per la prevenzione di segni e la loro eliminazione.
    Grazie

  19. Una cosa molto importante che non hai menzionato é il tempo di posa! Quello fa davvero la differenza tra un buon trattamento ben eseguito ed un disastro assicurato!
    Per il resto sei sempre molto brava Clio ❤️ Parola di estetista

  20. Volevo proprio chiedere se qualcuna di voi l’aveva usata perché mi piacerebbe provarla per provare ad attenuare qualche macchiolina solare ma avendo la pelle sensibile ho paura di avere reazioni! La tua recensione mi invoglia!

  21. Ciao Cliuzzza, ciao ragazze, io ho usato ed uso l’acido glicolico dal ’94, lavoravo in un istituto di bellezza, era una beauty farm, facevo l’estetista. Avevo imparato dal chirurgo plastico come si usa, io ogni inverno ogni 2 settimane cca faccio il trattamento con l’acido glicolico al 50%, in effetti tutto quello che hai scritto è vero.
    Io prima l’ho fatto sotto la supervisione del dottore su di me, quindi conosco bene quale sono i sintomi, quanto tempo devo rimanere conil prodotto sulla pelle e calcolare bene quando bisogna neutralizzarlo. E molto molto valido.

  22. giusto, hai descritto molto bene tutto, anch’io faccio sempre il trattamento nel periodo invernale, stando ovviamente molto attenta al sole.

  23. giusto, il tempo di posa varia sempre da persona a persona, dalla percentuale usata, dal tempo trascorso tra un trattamento e l’altro, parola di estetista. ciaoooo

  24. Io mi trovo benissimo con il siero sopracitato di Sephora. E’ disponibile negli store italiani, l’ho acquistato questa primavera e ne ho ancora circa un 1/3. Lo ricomprerò sicuramente!!

  25. Ho sentito spesso parlare delle creme all’acido glicolico e ho letto opinioni positive su quelle Dr.Taffi e Fitocose. Volevo provare una di queste due marche, ma alla fine ho preso quella Alkemilla, perché l’ho vista molto scontata su Privalia (proprio in questi giorni). Sono curiosa di provarla.

  26. Io ho iniziato da pochi giorni il kit di partenza del Dr. Taffi (ci sono tonico pretrattante, peeling, crema notte e crema giorno con Spf)… sarà suggestione, ma sento già la pelle più liscia!

  27. Quando debellero’ tutti i brufoli del maledetto sfogo (ragazze ci siamo quasi. .!), dovrò sicuramente mettermi all’ opera per le macchie..quindi mi farà compagnia per parecchio tempo mi sa..

  28. Scusa Zuzi, ma si può prendere in farmacia da preparare o pronta? Prezzo? C’è bisogno di ricetta o è da banco? Grazie

  29. Io lo faccio una volta ogni tre settimane e ho visto solo la mia pelle più distesa e rughe di espressione ridotte, altre cose no..

  30. Mi spieghi, se puoi, come fai passo passo per cortesia?
    Il tutto a prova di “pirla” così capisco bene….
    Grazie in anticipo!

  31. Ho fatto trattamenti al glicolico per anni, sia in cabina dall’estetista che con i prodotti da usare a casa prescritti dalla dermatologa, è stata l’unica cosa che mi ha ripulito il viso dai segni lasciati da un’acne cistica molto aggressiva. Tre cose importanti che non sono state dette in questo post: non è adatto a pelli sensibili, reattive, con couperose o che si arrossano facilmente (in quel caso meglio spostarsi su altri acidi della frutta più delicati come il mandelico o su una molecola come il gluconolattone che è talmente delicata da poter essere usata anche in estate), non va applicato dopo un tonico astringente perchè l’assorbimento ne sarebbe rallentato e bisogna sempre partire da una % bassa per far abituare la pelle per poi salire gradualmente, la fascia ideale per chi ha macchie rosse e prime rughe è fra il 10% e il 15% partendo magari da un 3/5%. Fra i marchi migliori di farmacia Neostrata, bio Dr Taffi, Fitocose e Alkemilla. Solo in inverno e sempre spf alto il mattino dopo perchè assottiglia la pelle e la rende fotosensibile. Altra cosa: esistono le creme complete al glicolico, e in quel caso non avete bisogno di aggiungere niente, ma anche sieri concentrati come l’attivo puro Collistar o Sephora che vanno fatti seguire dopo circa 30 minuti da qualcosa di idratante e/o lenitivo.

  32. Io ho una pelle molto grassa e ultimamente, causa stress e cambio stagione, ho un sacco di brufoli sotto pelle sia in fronte che sul mento tipo piccole cisti..diciamo che sul mento li vado a schiacciare spesso (è più forte di me mi vedo orrenda) e ho delle piccole cicatrici e macchioline che detesto e copro con strati e strati di fondotinta 🙁 a dicembre credo che farò il trattamento direttamente dall’estetista, speriamo bene!

  33. qst’inverno vorrei provare i prodotti fitocose….x le macchioline post acne su una pelle mista meglio creme all’ac salicilico o glicolico???

  34. Io da adolescente ho fatto un trattamento x le smagliature all’acido glicolico dall’estetista ed ha funzionato,ovviamente solo su quelle fresche!!!
    Avendo la pelle mista con tendenza acneica e sptt macchioline post acne quale acido mi consigliereste,il glicolico o il salicilico???

  35. Ciao bella. Ti allego la foto. Puoi prenderlo senza la ricetta, costa sui 50 euro. Vale dice che in internet si trova anche a 40, ma io avevo tantissima voglia di cominciare, non volevo aspettare neanche un altro giorno. Ho cominciato il 3 di ottobre, mi trovo bene. Molto bene. Tu se lo fai, stai attenta al sole e tutto il resto, no? Sei una ragazza grande :)))
    https://uploads.disquscdn.com/images/d29704de868ce1dd34bfa23c08e2892ecd303bf434dae6c2fb41b09aad22fda7.png

  36. A proposito: tu per quanto tempo la userai? Lo fai solo di sera? E con le creme abituali come fai? Le salti o le metto dopo?prima? Grazie ancora e tanti bacioni!

  37. Dunque: nella mia routine non ho cambiato nulla, solo la sera, dopo la detersione metto qualche goccia di Neostrata sul viso e collo. Poi si aspetta 15/20 min e metti la crema siero quel che è, che usi di solito. Solo la sera, però.
    Pensavo di smettere a febbraio, così ho un mese di recupero prima che arrivi il sole più forte. Cmq valuterò poi in primavera.
    Tieni mi aggiornata, ok?

  38. io con il glicolico mi trovo bene ad eliminare le macchie post brufolo (non ho acne) certo il risultato si vede nell’arco di un mese .. il salicidico non l’ho mai provato

  39. Ciao, io sto usando da ieri la lozione Plus della Neostrata 15 aha..secondo te dopo l’utilizzo dovrei mettere una crema idratante?..ha una consistenza molto cremosa e non vorrei fare una pappetta…grazie!

  40. mi sto trovando molto bene con acido glicolico collistar… della linea oli puri…. ragazze avete delle informazioni su questo prodotto?

  41. di solito i prodotti Neostrata sono completi, non hanno bisogno di altro dopo anche se la crema 15 è di sicuro più ricca della lozione

  42. il siero con contagocce della linea attivi puri ha una percentuale tra il 3 e il 5, bassa quindi più lenta ma anche più delicata, se si ha costanza è efficace ma è un prodotto ridotto all’osso perciò dopo 30 minuti circa bisogna aggiungere qualcosa di idratante e/o lenitivo e niente tonici astringenti o alcolici prima, io l’ho usato tutto inverno un paio di inverni fa e mi sono trovata bene, la crema al glicolico della stessa linea invece te la sconsiglio, non è un granchè

  43. Volevo chiederti che linee di prodotti potrei usare visto che ho una pelle molto sensibile con couperose, mi fai dei nomi e dove posso trovarli? Grazie.

  44. Grazie per la tua risposta! Scusami se abuso ancora della tua gentilezza ma vorrei chiederti un’ultima cosa..se volessi fare una maschera all’argilla, secondo te, dovrei farla prima o dopo la Neostrata?

  45. Proprio la Neostrata fa anche una linea per le pelli molto sensibili a base di gluconolattone che è talmente delicato da poter essere usato anche in estate ed è il più consigliato per chi ha couperose in inverno, sono quei prodotti che finiscono con PHA invece che AHA (che invece indica gli acidi della frutta più aggressivi come il glicolico) tipo questi:
    http://www.saninforma.it/prodotti-viso/neostrata-10-pha-bionic-face-serum
    https://www.farmajet.it/3686_NEOSTRATA-RESTORE-BIONIC-FACE-CREAM-12-PHA–40-G.html
    Un’altra possibilità è quella di usare maschere o sieri un paio di volte a settimana invece che una crema tutte le sere come la maschera AHA peel di Madara a base di acido lattico che è personalizzabile e modulabile in base alle esigenze (c’è anche la minisize) o il siero esfoliante agli acidi della frutta di Antos che costano poco e trovi online in molti shop bio, in varie erboristerie e profumerie.

  46. La maschera purificante andrebbe sempre fatta prima ma va fatta seguire dal glicolico solo se non contiene alcol, troppi oli essenziali o altri ingredienti potenzialmente irritanti, altrimenti è meglio saltare una volta il glicolico se la fai di sera o farla al mattino seguita dal solito idratante.

  47. Grazie Aretha, sei stata molto esaustiva e cortese a rispondermi, volevo solo dirti e non l’avevo precisato che ho la pelle mista e ho letto che il siero è per pelli molto secche, puoi consigliarmi un’altro siero, scusami se approfitto ma vedo che sei molto più informata di me, grazie ancora.

  48. Se hai la pelle mista starei sulla maschera di Madara o il siero Antos (da usare un paio di volte a settimana) che ti ho segnalato prima, produce un siero molto simile anche Purophi ma costa parecchio di più, con la pelle così sensibile bisogna stare molto attenti all’uso di acidi ogni giorno.

  49. Sto’ usando la lozione di Neostrata da 3 giorni mattina e sera e mi sono usciti diversi brufoletti..può essere una reazione legata all’acido? che faccio continuo?

  50. zuzi lo sai che io ti amo vero? Comunque insisto solo sulle macchiette prenditi la brunex urto in farmacia,fa miracoli

  51. Ciao Virginia. Che ora sono spuntati diversi brufoletti è normale. Mia amica dice che l’acido come che “tira fuori” un po’ di tutto, anche i brufoli sotto pelle. Poi passa.
    Io però lo metto solo la sera sai?

  52. Ciao. Conosci la linea schiarente all’acido glicolico del marchio Baldan Group? Mi è stata proposta insieme a trattamenti all’acido glicolico ma ho la pelle sensibile. Ho provato un loro campioncino e mi si è arrossato molto il viso. E’ normale o devo lasciar perdere?! Grazie

  53. No, non la conosco, ma in generale il glicolico non è adatto a pelli molto sensibili, un leggero arrossamento con pizzicore che dura qualche minuto per poi scomparire può essere normale ma se hai avuto reazioni più forti e intense non fa per te ed è meglio dirigerti su qualcosa di più delicato.

LASCIA UNA RISPOSTA