Ciao ragazze!

Qui sul blog abbiamo già parlato in passato di cut crease, un trucco particolare, dal sapore retrò, che ci riporta immediatamente agli anni ’60, quando questa tecnica di make-up era molto utilizzata.

Si realizza tracciando una marcata riga che taglia la piega dell’occhio e dona profondità allo sguardo. La regola fondamentale è quella di utilizzare un ombretto chiaro sulla palpebra mobile e uno scuro su quella fissa e di creare uno stacco di colore tra le due aree; questa differenza di colori è più evidente quando l’occhio è chiuso, mentre quando gli occhi sono aperti lo sguardo diventa sensuale e malizioso. L’occhio infatti, grazie al cut crease, risulta otticamente più grande e la palpebra mobile più ampia e visibile.

Negli anni ’60 la linea in corrispondenza della piega dell’occhio era molto più netta; la versione moderna del cut crease è invece più sfumata, in modo da ottenere un effetto un po’ più naturale e meno definito.

Si tratta di un make-up abbastanza difficile da realizzare, soprattutto perché bisogna tenere conto della forma dell’occhio. È proprio per questo che ho deciso di scrivere un post per spiegarvi come realizzare il cut crease in base alla forma dei vostri occhi. Continuate a leggere se vi interessano i miei consigli!

ClioMakeUp-cut-crease-forma-occhio-makeup-adeleCredits: elle.com 

OCCHI CON LA PALPEBRA MOBILE PICCOLA

ClioMakeUp-cut-crease-forma-occhio-makeup-lookCredits: http://donnaglamour.it

Se avete la palpebra mobile piccola, non tracciate la linea esattamente in corrispondenza della piega dell’occhio, ovvero nel punto in cui la palpebra rientra verso l’osso oculare, ma leggermente sopra la piega naturale. In questo modo darete l’illusione ottica di avere l’occhio più grande.

Con un pennello da sfumatura morbido e piccolo stendete un colore non troppo scuro (un marroncino o un tortora) nell’angolo esterno dell’occhio e lungo la piega. Applicate poi un colore chiaro nella parte centrale della palpebra e nell’angolo interno. Più la riga scura è in alto, più la palpebra apparirà grande e socchiusa e il vostro sguardo più aperto e allungato… Provare per credere!

ClioMakeUp-cut-crease-forma-occhio-makeup-emma-watsonCredits: posugar.com

OCCHI CON LA PALPEBRA MOBILE GRANDE

ClioMakeUp-cut-crease-forma-occhio-makeup-illamasquaCredits: Illamasqua.com

Se avete una palpebra mobile molto grande, avete trovato il make-up che fa per voi!

A differenza di chi ha poco spazio sulla palpebra mobile, concentrate le ombre nella parte interna dell’occhio, sfumando l’ombretto scuro lungo tutta la piega, facendo attenzione però a non chiudere troppo lo sguardo. Mettete poi l’ombretto più chiaro nell’angolo interno, sul condotto lacrimale.

Chi ha tanto spazio sulla palpebra mobile può permettersi di non “barare” e tracciare la linea più scura nella piega dell’occhio naturale. Dovete realizzare un vero e proprio contouring del vostro occhio, andando ad illuminare le parti più sporgenti e a scurire quelle che rientrano.

Dato che avete una palpebra bella grande, applicate infine una linea abbastanza spessa di eyeliner e il gioco, o meglio il trucco, è fatto!

ClioMakeUp-cut-crease-forma-occhio-makeup-olivia-palermo

ClioMakeUp-cut-crease-forma-occhio-makeup-glitter

OCCHI SPORGENTI

ClioMakeUp-cut-crease-forma-occhio-makeup-lana-del-rey-mila-kunisVia Pinterest

Se avete gli occhi sporgenti e abbastanza tondi e non volete enfatizzare questa vostra caratteristica, dovete prestare molta attenzione perché il cut crease è una tecnica di make-up che accentua la grandezza e la sporgenza degli occhi.

Se non volete rinunciare ad uno sguardo sexy, tracciate con la matita scura una sottilissima linea lungo la piega dell’occhio e sfumatela poco, scurendo la zona dell’osso dell’occhio con un pennello largo, così che la sfumatura sia poco percettibile.

ClioMakeUp-cut-crease-forma-occhio-makeup-emmy-rossumVia Pinterest

Ragazze, i consigli su come realizzare il cut crease in base alla forma del vostro occhio non sono finiti! Scoprite come farlo se avete gli occhi vicini, lontani o incappucciati a pagina 2!

43 COMMENTI

  1. Mi piacerebbe provare ma mi sembra troppo difficile…Clio serve assolutamente un video con un tuo tutorial!

  2. Se si ha la palpebra un po’ cadente, con piega superiore e si portano gli occhiali…
    meglio lasciare perdere? ciao a tutte e buona giornata!

  3. Ho la palpebra piccola quindi per farlo utilizzo questa tecnica semplice: faccio la linea con l’occhio aperto. Ovvio che così facendo la linea sarà sopra la piega naturale e più sull’osso ma non si noterà, l’effetto è molto bello.
    Per non fare porcherie, mi aiuto con un colore di transizione chiaro, un rosino o un marroncino. Con un pennello da sfumatura faccio la linea di transizione con movimenti circolari. Poi prendo un ombretto marrone e un pennello da sfumatura più piccolo e realizzo la linea del cut crease. Fatto.

  4. Io ho la palpebra piccola e non è facile farlo!non viene mai come vorrei dato che c’è poco spazio…

  5. Questi post mi mettono sempre in crisi. Cioè io ho la palpebra, la piega, l’osso, sull’osso le sopracciglia! Ho l’occhio incappucciato, ma non posso barare facendo la piega sopra a quella naturale, perché appunto ho le sopracciglia! Ma solo io sono così? Aiuto!!

  6. non mi piace proprio sugli occhi tondi e/o infossati…si accentua tantissimo e non viene valorizzato secondo me…per il resto…bello bellissimo lo faccio sempre anche se questo post, per chi non conosce la tecnica non mi pare spieghi cosi in dettaglio…non mi ha fatto capire bene

  7. Mi rispondo da sola: forse esiste già un video di Clio che spiega bene come fare?nel caso qualcuno potrebbe indicarmi il link?grazie

  8. condivido sul tutorial, adoro questa tecnica ma da sola non riesco bene a realizzarla. Non ricordo video sul cut crease sinceramente… a meno che fosse presente in qualche trucco a tema

  9. Da sana portatrice di occhio incappucciato con palpebra naturalmente cadente cut crease alto e concentrato nell’angolo esterno + matita nella rima interna superiore sono diventati la mia salvezza nelle occasioni speciali…creano l’illusione di avere una palpebra mobile anche in un caso disperato come il mio! 😉

  10. In pratica è il mio trucco quotidiano! Ho la palpebra mobile un po’ piccolina e realizzo prima una riga di eye-liner e poi faccio la sfumatura del cut crease leggermente sopra l’osso,tuttavia utilizzo un ombretto non troppo scuro,un marroncino caldo tipo color caramello !

  11. Sinceramente non mi convince molto come tecnica soprattutto quando il distacco è davvero calcato forte ..Non so

  12. Portatrice di occhio incappucciato, devo sempre fare una finta linea, di transizione. Alla fine palpebra mobile chiara e sfumatura un po’ più alta é il mio normale modo di truccarmi, quando vado di fretta

  13. Qualcuna che mette qualche foto del cut crease fatto su se stessa, magari su un occhio normale o piccolo?per capire meglio:-)

  14. Certo. Metto un colore di transizione chiaro, un rosino o un marroncino. Con un pennello da sfumatura faccio la linea di transizione con movimenti circolari. Poi prendo un ombretto marrone medio e un pennello da sfumatura più piccolo e realizzo la linea del cut crease. Non utilizzo colori troppo scuri perché ho la pelle chiara e rischierei di sembrare un panda. Nel resto della palpebra applico un colore luminoso (di solito un panna) senza brillantini altrimenti vanno sulle lenti 😉 Mentre come punto luce mi piace usare il bianco opaco, ma ne metto veramente poco, giusto un puntino sfumato, meglio non esagerare 🙂

  15. Ah…una soluzione te la trovo io, anche io ero come te : spinzettati selvaggiamente come ho fatto io negli anni 90 e avrai un bell’osso libero dalle sopracciglia

  16. Io ho l’occhio incavato (non incappucciato) e per me le codine sono proprio no. Le ho provate in mille modi, compresa al di sopra della piega, come consigliato per gli occhi piccoli, ma nulla. Secondo me, essendo l’orbita cosí rientrante qualsiasi trucco allungato verso l’esterno sembra anestetico perché ‘spezzato’ dal marcato rientro dell’occhio. Ormai ho capito che per i miei occhi vale la combo eyeliner/matita non oltre l’angolo esterno+smokey sulla palpebra mobile. Quanta invidia per il trucco di Adele però

  17. io ho gli occhi tondi e sporgenti, non mi sta bene il cut crease però mi piace quando solo sull’esterno allungo per bene la sfumatura

  18. Ciao Clio, adoro il cut crease e lo uso da diverso tempo, in tutte quelle occasioni in cui creo un make up più elaborato. Io faccio parte della categoria della palpebra media ( quindi non grande e non con troppissimo spazio ) ma ho sempre tracciato la linea più scura in corrispondenza della attaccatura della palpebra mobile! Immagino che se già l’effetto mi piaceva così, alzando la linea probabilmente l’effetto sarà migliore. Che tipo di forma e grandezza di pennello consigli per fare questo?
    Grazie! 🙂

  19. Ho gli occhi un po’ incappucciati, ma forse la forma è comunque adatta perchè se lo faccio con un ombretto tortora seguendo la piega gli occhi assumono comunque una bella profondità…se invece lo faccio che sconfina un po’ sopra come consiglia l’articolo non mi viene quel bell’effetto un po’ vellutato, sembro piuttosto zia Assunta di Tata Francesca.

LASCIA UNA RISPOSTA