Riuscire a risparmiare sull’abito da sposa sembrava impossibile, ma finalmente si può! Negli ultimi anni alcuni celebri marchi low cost hanno deciso di inserire nelle proprie collezioni anche degli abiti da sposa, permettendo a tutte di non essere più obbligate a spendere un patrimonio.

Gli abiti nuziali infatti sono caratterizzati da prezzi molto alti: sia per la donna, che per l’uomo. Ma seguendo le ultime tendenze, si può riuscire a far economia anche per quanto riguarda l’abito bianco.

Non fraintendeteci, nessuna di noi vuole togliervi la magia di scegliere l’abito dei vostri sogni. Ma tra le proposte che abbiamo trovato per voi, ci sono tantissimi modelli irresistibili che vi permetteranno di risparmiare un bel po’ di soldini senza rinunciare però alla qualità e alla bellezza! Chissà se uno di loro vi farà dire “Sì, lo voglio” 😉? Scopritelo andando avanti a leggere.

giphy

GLI ABITI DA SPOSA CON PREZZI ABBORDABILI

Come dicevamo, negli ultimi anni la moda low cost ha iniziato a proporre on-line o in shop anche gli abiti da sposa. Di solito si tratta di mini collezioni di abiti bianchi caratterizzati però dai trend più alla moda, permettendo agli acquirenti di risparmiare su di un abito, che va detto: viene indossato per un solo giorno.

gli abiti da sposa low cost RISPECCHIANO LE TENDENZE PIÙ SFIZIOSE

Benché il giorno delle nozze sia importantissimo, tra questi abiti più economici, ci sono delle proposte davvero belle e interessanti, che a nostro parere potranno accontentare molte ragazze, o essere di ispirazione per modelli più costosi.

cliomakeup-abiti-sposa-low-cost-11-stili-sposa

Non per forza un abito economico deve essere anche di bassa qualità, o apparire cheap ai nostri occhi. E in alcuni casi inoltre c’è la possibilità di rispedire indietro l’abito e avere un rimborso totale della spesa, qualora il vostro acquisto non vi avesse convinto. Tra i siti in cui potete cercare il vostro abito da sposa, ci sono anche tanti atelier italiani, che vi assicurano rifiniture di alto livello e l’assenza di dazi doganali.

ABITI DA SPOSA LUNGHI IN PIZZO: LE PROPOSTE LOW COST

Uno degli stili che anche per il 2018 sarà tra i più amati dalle spose è quello vintage e boho, caratterizzato da romantici pizzi e un allure d’altri tempi. Questi vestiti sono molto semplici da trovare sui siti low cost perché sono tra i più acquistati.

cliomakeup-abiti-sposa-low-cost-5-asos-pizzo

ASOS EDITION, Vestito lungo da sposa con corpino decorato. Prezzo: 128,99 € su asos.it

Infatti su ASOS potete trovarne una vasta selezione di splendidi abiti dal taglio morbido ed extra long.

cliomakeup-abiti-sposa-low-cost-4-h&m-pizzo

H&M, Abito lungo con pizzo. Prezzo: 41,99 € su hm.com

Inoltre questo tipo di vestito è adatto anche alle ragazze più formose, che non vogliono un abito troppo fasciante su pancia e fianchi, ma che accarezzi dolcemente le loro curve.

cliomakeup-abiti-sposa-low-cost-1-asos-pizzo

ASOS BRIDAL, Vestito da cerimonia lungo in pizzo con fiocco sul davanti.
Prezzo: 162,99 € su asos.it

GLI ABITI MINIMAL PER SPOSE MODERNE

Un altro tipo di stile che potete scegliere per il vostro matrimonio è quello minimal chic. È caratterizzato da linee decise e stoffe che non presentano particolari decorazioni e applicazioni, ma piuttosto tagli molto moderni.

cliomakeup-abiti-sposa-low-cost-8-asos-minimal

Jarlo, Vestito lungo con scollo alla Bardot, spacco sulla coscia e strascico.
Prezzo: 148,99 € su asos.it

Lo stile di questi abiti è abbastanza consigliato alle ragazze alte, che con la loro figura slanciata, sembreranno delle indossatrici d’alta moda, portando questi abiti con estrema eleganza. Lo stile minimal inoltre, è uno dei più adatti se volete una cerimonia formale.

cliomakeup-abiti-sposa-low-cost-9-asos-minimal

Ragazze, non abbiamo ancora finito. Nella prossima pagina vi mostreremo altre tendenze per gli abiti da sposa e alcuni accessori che potete acquista per impreziosire il vostro abito. Continuate a leggere! 

40 COMMENTI

  1. No no l’abito da sposa online no… Ci sta sul velo, visto che hanno prezzi esagerati (700 euro di velo ma che?!!) Il primo vestito in pizzo della seconda pagina è bellissimo, lo indosserei per l’estate, ma da sposa proprio no… Ognuno fa quello che vuole a seconda delle possibilità eh, assolutamente è giusto che le propongano, ma ormai negli atelier se si vuole risparmiare ci sono abiti che non costano per forza migliaia di euro. Poi dipende molto dal tessuto, il pizzo è quello che costa di più. Non bisogna per forza prendersi un abito di Pnina Tornai (mi drogavo con Abito Da Sposa Cercasi xD)

  2. Sono dello stesso parere di @cliomakeup-b2385ae6de2a909f2ad7b45f9922af69:disqus : ognuna fa ciò che vuole, sono la prima ad aver acquistato l’accessorio per capelli, un pettinino meraviglioso con brillantini e perle, su Amazon per ben 3€ ma veramente di un’ottima qualità perchè non volevo spendere 50€ per un pettine che non avrei usato mai più. Ma l’abito da sposa no, non lo comprerei mai. Ci sono sempre negli atelier sconti, reparti della stagione passata a metà prezzo, magari se si ha fortuna anche l’atelier che per chiusura o cambio di gestione mette in sconto i vestiti con sconti molto importanti. Però la qualità si vede e si sente eccome! Anche perchè c’è da ricordare che il giorno del matrimonio, l’abito te lo devi tenere indosso per quelle 10/12 ore e avere un vestito di bassa qualità, che magari pizzica pure perchè il tessuto non è di qualità ma “di plastica” come i pizzi cinesi, è davvero una tortura!!!

  3. Ahahah! Però guarda, oggi ci si può fare un pensierino. Innanzitutto per la possibilità di resi gratuiti (soprattutto se ci si accorge che la stoffa o le finiture sono di bassa qualità) e poi perchè c’è tanto budget per eventuali modifiche e adattamenti in sartoria – cosa che spesso fa anche chi compra gli abiti in atelier. Un bacio!

  4. Ho amato quel programma e il meraviglioso Randy ahah
    Però lì proponevano abiti super costosi, con dei prezzi folli. Non dico regalarli i vestiti, ma tipo 6000/8000 dollari sono folli per me e non erano nemmeno quelli cari quelli in questa fascia di prezzo!
    È vero che negli atelier trovi degli sconti, però per una sposa che ha dei limiti economici questa non mi sembra un’alternativa così malvagia. Ovviamente controllando prima i materiali e facendo poi aggiustare l’abito come di consuetudine negli abiti da sposa!
    Io mi trovassi nella situazione non so cosa farei, dipende molto dall’abito economico che trovo forse

  5. Io non ho speso migliaia di euro per il mio, ma sono cmq andata in atelier, me lo sono fatta cucire addosso e mi sono fatta coccolare ogni volta che l’ho provato. In più ho trovato che siano state molto oneste nel mio caso, hanno fatto un sacco di modifiche ma non le hanno fatte pagare. E ogni volta che lo guardo nelle foto ho gli occhi a cuore, per me è l’abito più bello del mondo. Non l’avrei mai preso online, mi fa proprio tristezza l’idea.. mi sa di freddo e asettico, scusate! 🙂
    L’abito da sposa è l’Abito…. anch’io son d’accordo sul fare economia e io stessa non ci ho speso tantissimo… ma neanche spenderci 50 euro per prenderlo online … sempre IMHO 🙂

  6. Personalmente quando mi sono sposata, per l’abito non ho voluto badare a spese e mi sono concessa un Jenny Packham che adoravo e che ho rimirato da lontano non so per quanto tempo XD
    Non prenderei mai un abito su internet perché oltre a dover toccare e vedere tessuti, ricami etc, l’abito da sposa deve andare alla perfezione, se è anche solo “approssimativo” già non va.
    Poi per carità, so che non tutti hanno anche solo voglia di spendere determinate cifre per un abito che si indosserà una volta sola, detto ciò come ha giustamente scritto anche Elenuccia, tra spendere migliaia di € e spenderne 50 per uno preso da internet ci sono le vie di mezzo..

  7. quanto ti capisco: io ho scelto il mio ad ottobre (mi sposavo a giugno) e la prima prova l’ho avuta ad aprile.. mesi che sembravano anni, non passavano più!!

  8. E tutte le volte che passavo davanti all’atelier era un sospiro..
    No no, il bello della scelta, sono stata veloce io: 6 abiti visti e provato e dopo 3 ore avevo il mio abito, di vedere e provare tanti abiti, di andare in atelier e passarci tempo a provarlo e farsi coccolare e sentire importante come una regina, è una sensazione impagabile!

  9. idem, io ne ho provati 4 ed il 4° era il mio (in realtà anche il 3°, identico ma in chiffon di seta, mentre io ho preferito il tulle).
    un pochino ti dirò che pensandoci dopo mi è quasi “dispiaciuto” non averne provati altri, non perché avessi dubbi su ciò che ho scelto (tutt’ora dopo 3 anni non ne ho ancora visto uno che per me sia migliore!), quanto proprio per la sensazione e l’effettiva coccola..!

  10. Io il mio l’avevo già scelto molto tempo prima… sono andata in atelier con la foto, ed è stato il primo che ho provato. Amore a prima vista. Poi essendo là però non mi sono certo fatta mancare il piacere di provarne anche altri… 😉 Il mio matrimonio è stato superinformale, solo con famiglie, ma l’abito è l’abito, questa coccola non me la sono fatta mancare!

  11. Vero anche io! Ero decisa e solo ancora sicura che sia il migliore, ma se ne avessi provato altri..

  12. Anch’io sono drogata di Abito da Sposa Cercasi … fanno la maratona tutti i sabato mattina hahhhha!!! Oramai ho intrippato anche il mio compagno, mi prende in giro costantemente perchè guardo la TV spazzatura poi un giorno salta fuori “no ma questo vestito è orrendo era molto meglio quello di prima, tutto sto pizzo no …” sono rimasta basita poi sono scoppiata a ridere. Il bello è che siamo insieme da 21 anni e non ci è mai nemmeno passato per la testa di sposarci, eppure ci siamo intrippati con gli abiti da sposa.
    Sono d’accordissimo sul fatto che spendere 5000 euro per un abito da sposa è assurdo, ma allo stesso tempo nemmeno 50 dai … alcuni degli abitini nelle foto li metterei per andare in spiaggia ora non è che perchè un’abito è bianco con un filo di tulle o pizzo diventa automaticamente passabile come abito da sposa. Riguardo ai Pnina Tornai li trovo troppo trash per i miei gusti con sti svarowsky grossi come un uovo e i corsetti con tutto fuori … non sono i miei preferiti.

  13. Personalmente non mi piacciono gli abiti da sposa americani. Guardo ogni tanto “abito da sposa cercasi” e mi sembrano tutti uguali o brillantinosi o esagerati. Non spenderei un patrimonio per gli qbiti da sposa ma ancora meno per i modelli che vedo nel programma. Ricordo in una puntata che una acquirente aveva un budget alto e avevano portato degli abiti italiani. Lo stile italiano è un’altra cosa!

  14. Concordo xD era per fare un paradosso, l’abito di Pnina che costa meno costa 7000 euro xD ci vuole un giusto compromesso, l’abito da sposa è l’abito da sposa non si può comprarlo su Asos, anche solo per il fatto di andare in un atelier con le parenti e amiche al seguito 😀

  15. Ma infatti dico che è una scelta personale, ognuno ha le sue idee, se dovessi sposarmi non vedrei l’ora di entrare in un atelier 🙂 conosco spose che non hanno speso tanto per l’abito ma sono andate in un atelier, chiaro che se si va da Kleinfeld o da Pronovias i prezzi sono da far girare la testa. Anche sugli abiti da sposa c’è marca e non marca, chiaro che se una persona ha problemi economici e vuole sposarsi queste alternative sono validissime. Anche io adoro Randy!!!

  16. Beh chiaro, se una vuole in abito semplice, senza troppi gingilli le conviene prenderli online e modificarlo da una sarta!

  17. Ma infatti neanche a me facevano impazzire gli abiti di Pnina Tornai, troppo pacchiani e con troppe trasparenze. Di Pnina mi piaceva molto un abito che moltissime prendevano, perché classico e stupendo ma… 10.000 dollari di abito… In genere mi piacevano di più quelli di Mark Zunino 🙂

  18. Infatti è quello che cercavo di ribadire io: vuoi mettere andare in atelier e sentirti una principessa piuttosto di vedere Bartolini che arriva con l’abito mai provato ne visto in prima persona?

  19. Beh, ricorda che comunque lo stile anche make-up statunitense, è molto marcato, finto e definito per noi italiane.

  20. Mah… alcuni mi piacciono, ma non mi sembrano “da sposa”… non sono stata una sposa “classica” (matrimonio in inverno, abito corto meraviglioso), ma i vestiti di questo post li vedrei più per un aperitivo in spiaggia che per una cerimonia.
    Avevo fatto fare il mio abito in sartoria, dopo aver provato tutti i modelli che avevano a disposizione (ho fatto smontare loro anche il manichino in vetrina)… poi ho scelto il tessuto, ho modificato alcuni dettagli… poi ho aggiunto un soprabito… e niente, tornassi indietro lo farei altre mille volte. Anche perchè il prezzo alla fine era più che onesto, per un abito su misura letteralmente cucito su di me.
    Non so… forse se avessi una figura più semplice da vestire potrei anche valutare l’acquisto on line (fermo restando la possibilità di restituire ed avere un rimborso), ma non credo che la magia della scelta possa comunque essere mediata da uno schermo…

  21. I prezzi tanto millantati sono spesso assurdi, sono d’accordo con i commenti .. ma su internet io non comprerei mai l’abito da sposa. E inutile scrivere “poi lo sistemi dalla sarta” perchè se vai dalla sarta i costi lievitano, se nomini la parola sposa bum, arriva il prezzone! Perchè certo la signora, vicina di casa, che ti rifà l’orlo e ti cambia la cerniera quando si rompe non si prenderebbe mai la responsabilità di toccarlo…
    Poi se la stoffa è quella che è, le modifiche potrebbero essere comunque minime; tanto vale prendere la stoffa e farlo fare su misura da qualcuna!
    Il vestito da sposa deve calzarti alla perfezione, seguire i movimenti, resistere pure 15 ore senza diventare una mappina.. la qualità conta!! Per non aprlare dei dettagli: alcuni in foto sembrano davvero bellini, ma io escluderei quelli di pizzo: ragazze il pizzo se non è di qualità si vede! Dall’abito di Kate Middleton all’effetto tovaglia della nonna è un attimo…

  22. Ero un po’ scettica prima di aprire l’articolo e invece ho dovuto ricredermi, avete scelto degli abiti belli! Mi piacciono tutti, a parte i modelli H&M e Mango. Certo, comprare il vestito da sposa online non ha la stessa poesia che provarne decine in atelier, ma per chi ha un piccolo budget o non è interessata alle prove mi sembra una validissima soluzione.

  23. Il mio abito non è costato una esagerazione; come ho detto nello scorso articolo non volevo il classico matrimonio con il classico abito ma, avendo assecondato i desideri di mio marito, ho detto addio al mio abito da “sposa”. Non volendo sprecare, ho deciso di disegnarlo da sola (sono brava nei modelli) e di farlo realizzare dalla sarta di casa (che aveva lavorato anni nel settore sposa. Mi sono sposata nel 1999 (sono vecchia, lo so) e non ci crederete ma il mio abito, creato da me, era simile a quello della Middleton (ma anni prima) , solo con la gonna dalla linea più scivolata (tipo Le spose di Giò), non ampia e non bianco ma champagne.
    Doveva essere così https://uploads.disquscdn.com/images/e00ae22528c73c58b2a5803a32e667cb6373ea34c1e5fface361b62b8b8f871b.jpg

  24. No no, la moda americana di andare in atelier con tutta quella gene al seguito è pessima. poche persone, mamma, amica più cara, nessun altro.
    Ci si ritroverebbe con troppi pareri e critiche.

  25. Non piacciono nemmeno a me gli abiti da sposa americani: sono tutti uguali e sono brillantinosi ed esagerati.
    Con un solo scollo: a cuore

  26. Che belli! Da prendere in considerazione seriamente ragazze che vi dovete sposare !!!!!!!

  27. non penso che si possono definire di qualità buona. mia madre vende i tessuti e la differenza tra un pizzo che costa 10€ al metro e uno di 80 e oltre si nota e come.

  28. Ahahah ragazze io rientro nella categoria speso sotto i 100 euro comprese scarpe… t-shirt 5 euro scarpe hm 10 euro gli ho sostituito i lacci con i nastri del fiocco e la gonna in realtà era un vestito con tanto di rotoli post parto ancora tutti lì e si vedono in foto… insomma una pazza! Però nonostante sia fan del programma io con l abito non mi ci vedevo

    https://uploads.disquscdn.com/images/b3934d89821eb804f9495170623bc8a28e8edcfc94e8325ba66deacdcd0ca2d5.jpg

LASCIA UNA RISPOSTA