Quali sono i passaggi per realizzare uno smokey eyes?

  1. Lo smokey eyes è una tecnica intramontabile che è tornata di gran moda per l’autunno-inverno 2018. Ne esistono moltissime varianti, dalla più leggera a quella più “drammatica”.
  2. Il primo step prevede l’applicazione di un strato sottile di primer per non creare una base troppo spessa.
  3. Per la realizzazione dello smokey si deve procedere dal basso verso l’alto, fino all’incavo della palpebra: si deve realizzare, lungo le ciglia, una bordatura con una matita che andrà lavorata e sfumata bene.
  4. Il passaggio successivo consiste nell’applicazione dell’ombretto, di un colore uguale a quello della matita, da sfumare con cura.
  5. Per dare tridimensionalità si possono scegliere due tonalità di colore, una scura e una più chiara, da applicare dal centro della palpebra degradando verso l’esterno.
  6. Per definire lo sguardo è necessario applicare una matita nella rima inferiore, sia dentro che fuori, e nella rima superiore.
  7. Si può scegliere di creare un punto luce al centro della palpebra, o vicino alle sopracciglia oppure nell’angolo interno.
  8. Per completare il makeup basterà applicare abbondante mascara.

https://blog.cliomakeup.com/2018/10/come-fare-smokey-eyes-step-consigli-1-copertinaLo smokey eyes è considerato da molti makeup artist come il trucco per eccellenza: non a caso è amato sia dalle celebrities che dalle beauty-addicted di tutto il mondo. Nel post di oggi abbiamo pensato di parlare di come fare uno smokey eyes, con tutti i passaggi e i consigli per realizzare un trucco impeccabile e affascinante, adatto alle più svariate occasioni! Siete curiose? Allora iniziamo subito!

LO SMOKEY EYES È TRA LE TECNICHE DI MAKEUP PIÙ ANTICHE

Oltre ad essere uno dei makeup più apprezzati dalle donne, lo smokey eyes è anche tra le più antiche tecniche di trucco esistenti. I primi esempi risalgono addirittura ai Sumeri, seguiti dai popoli della Mesopotamia e dell’Antico Egitto che furono i primi a ottenere una polvere scurissima, il Kohl, unendo alla cenere un macinato composto da piombo, rame e mandorle bruciate.

cliomakeup-come-fare-smokey-eyes-1-vecchia-hollywood

I look fumosi sono anche un classico della vecchia Hollywood: tra gli anni ’20 e ’30 le dive del cinema hanno sfoggiato intensi smokey eyes composti da numerosi strati di ombretti per far sì che il makeup fosse visibile nei film in bianco e nero. All’epoca l’ombretto veniva sfumato dall’angolo dell’occhio verso il basso per ottenere uno sguardo malinconico.

NON SOLO NERO: LO SMOKEY EYES PUÒ ESSERE REALIZZATO CON UN’AMPIA GAMMA DI COLORI

Sono ormai lontani i tempi in cui lo smokey eyes veniva realizzato unicamente con il nero: uno dei vantaggi di questa tecnica è quello di potersi sbizzarrire sfruttando ombretti di diverse nuance, da scegliere, per esempio, in base al colore dell’iride.

cliomakeup-come-fare-smokey-eyes-3-smokey-verde

Credits: @lenamotinova

I colori caldi come il bronzo e l’oro sono perfetti sugli occhi azzurri, mentre le sfumature di viola sono eccezionali per far apparire gli occhi verdi più brillanti che mai. Come sappiamo le ragazze con gli occhi castani sono le più fortunate, il marrone infatti si abbina a qualsiasi colore.

cliomakeup-come-fare-smokey-eyes-4-smokey-colori-caldi

Via Pinterest

cliomakeup-come-fare-smokey-eyes-5-smokey-viola

#1 COME FARE UNO SMOKEY EYES? È IMPORTATE PREPARARE UNA BUONA BASE

La prima cosa da tenere presente è che la tecnica smokey non prevede né grafismi, né linee nette e precise: come suggerisce il nome si tratta di un effetto super sfumato.

cliomakeup-come-fare-smokey-eyes-6-primer

Credits: @catrice.eu

È bene preparare una buona base applicando un velo di primer su tutto l’occhio: in questo modo infatti molte matite diventano ancora più sfumabili. Attenzione a non mettere una dose eccessiva di prodotto che potrebbe creare troppo spessore.

#2 LA MATITA VA APPLICATA POCO ALLA VOLTA, DALL’ATTACCATURA DELLE CIGLIA VERSO L’ALTO

In uno smokey eyes il colore si concentra sulla palpebra mobile, per diventare “fumoso” man mano che si procede verso l’alto. Per realizzare il primo effetto sfumato è meglio scegliere una matita abbastanza morbida, sfumabile e pigmentata, tendenzialmente dalla texture matte.

cliomakeup-come-fare-smokey-eyes-7-matita

Credits: @maybelline.co.uk

A questo punto si deve realizzare una linea lungo l’attaccatura delle ciglia. La linea non deve essere precisa perchè, una volta tracciata, andrà sfumata il più possibile. È necessario passare bene la punta anche tra una ciglia e l’altra: questo servirà non solo a definire lo sguardo, ma anche ad evitare che rimangano quelle antiestetiche zone scoperte, ancora più evidenti con i toni scuri.

cliomakeup-come-fare-smokey-eyes-8-sfumatura

A questo punto, come direbbe Clio, è arrivato il momento di “sfumare, sfumare e ancora sfumare”. Non vi resta che cominciare a lavorare, con un pennello, la matita su tutta la palpebra, aggiungendo poco colore alla volta. È importante non andare oltre la linea naturale dell’occhio: il trucco devo stare dentro la piega orbitale e l’angolo esterno.

#3 È LA VOLTA DELL’OMBRETTO, DA SFUMARE SOPRA LA MATITA

Il passaggio successivo consiste nell’applicazione dell’ombretto, meglio se dello stesso colore della matita. Anche in questo caso è bene scegliere texture semplici da sfumare, come per esempio quelle shimmer, capaci di conferire tridimensionalità allo sguardo.

cliomakeup-come-fare-smokey-eyes-9-applicazione-ombretto

IL SEGRETO È QUELLO DI APPLICARE POCO PRODOTTO ALLA VOLTA

L’ombretto va applicato sopra la matita, su tutta la palpebra mobile. Per questo step il pennello più comodo da scegliere è quello a goccia, ma è importante tenere sotto mano due pennelli: uno con setole più morbide per le sfumature esterne e uno con setole più compatte per le sfumature di transizione.

cliomakeup-come-fare-smokey-eyes-10-pennelli

Credits: @natashastefanenko.com

Ragazze, siamo circa a metà! A pagina 2 continueremo gli step, scopriremo come rendere il trucco perfettamente sfumato, come definire lo sguardo e dove creare i giusti punti luce! Continuate a leggere!