Come realizzare il Make-up No Make-up?

  1. Il primo prodotto chiave per il make-up nude è il primer viso che uniforma le discromie e nasconde le imperfezioni.
  2. Applicare l’illuminante prima del fondotinta e del correttore è un ottimo trucchetto per rendere l’incarnato luminoso.
  3. Potete utilizzare un fondotinta oppure un correttore mescolato con un po’ di crema idratante. Le occhiaie vanno coperte con un correttore specifico per la zona.
  4. La cipria va usata con parsimonia: meglio stenderla principalmente per fissare il correttore e/o nei punti in cui la pelle tende a lucidarsi.
  5. Se avete le sopracciglia rade con delle zone da riempire i prodotti must-have sono una matita e un ombretto per fissarla.
  6. Per uniformare la palpebra potete stendere un primer leggermente colorato o un ombretto dalla nuance chiara e naturale.
  7. Con un po’ di terra create un leggero cut crease nella piega dell’occhio per conferire definizione allo sguardo. Applicate la stessa terra anche appena sotto lo zigomo, sfumando bene.
  8. Un tocco di blush sulle guance regala subito un effetto armonico e naturale.
  9. Il piegaciglia è un valido alleato per aprire lo sguardo: una volta utilizzato applicate un mascara dall’effetto naturale non troppo drammatico, come quello marrone.
  10. Le labbra devono essere molto idratate per avere un aspetto sano. Via libera quindi ai burrocacao, ai balsami labbra o ai rossetti idratanti dai colori nude.

https://blog.cliomakeup.com/2018/11trucco-naturale-nude-makeup-no-makeup-1-copertina

Bellezze, quante volte vi siete sentite dire “stai benissimo così al naturale, sei molto radiosa”, ma in verità avete passato almeno mezz’ora a truccarvi? Questi sono i prodigi del Make-up No Make-up che personalmente amo e trovo adatto per le donne di tutte le età. Oggi ho quindi pensato di parlarvi di come truccare il viso in modo naturale con tutti i passaggi e i consigli per realizzare un make-up nude impeccabile e armonioso. Siete curiose? Allora via con i post!

#1 IL PRIMER VISO PUÒ FARE LA DIFFERENZA

Se avete i pori dilatati, qualche piccola cicatrice e/o rughetta oppure in generale delle imperfezioni, il primo prodotto da utilizzare per la base è il primer.

cliomakeup-trucco-naturale-2-applicazione-primer

Via Youtube


Come sapete non è consigliabile utilizzarlo tutti i giorni, ma per un’occasione speciale è fondamentale per uniformare l’incarnato e per fissare il trucco a lungo.

cliomakeup-trucco-naturale-3-primer-viso

Credits: @makeup.com

Applicate poco prodotto alla volta stando attente a non eccedere. Una volta steso bisogna lasciarlo asciugare bene prima di passare al prossimo step!

#2 L’ILLUMINANTE DONA AL VISO UN ASPETTO FRESCO

Un ottimo trucchetto per ottenere un incarnato armonioso è quello di applicare un illuminante su tutto il viso prima di utilizzare il fondotinta e il correttore. Trovo invece che utilizzandolo solo in alcuni punti sopra il fondotinta si crei un effetto artefatto, non adatto al make-up naturale.

cliomakeup-trucco-naturale-5-applicare-illuminante

Anche in questo caso meglio applicare poco prodotto alla volta per non esagerare e lasciare che l’illuminate si asciughi prima di procedere con il trucco.

cliomakeup-trucco-naturale-5-illuminante

Credits: @patrickta

#3 TRUCCARE IL VISO IN MODO NATURALE CON IL FONDOTINTA E IL CORRETTORE

Ora che la vostra pelle è liscia e luminosa potete procedere con il fondotinta. Se la vostra cute non ha particolari difetti potreste scegliere di utilizzare il correttore al posto del fondotinta stesso, applicandolo su tutto il viso.

MEGLIO PICCHIETTARE IL PRODOTTO PIAN PIANO

Vi consiglio di mescolare il correttore con una crema idratante leggera. In questo modo la cute sarà idratata e l’incarnato risulterà più uniformato.

cliomakeup-trucco-naturale-6-mescolare-correttre-fondotinta

Credits: @elisemarief.blogspot.com

Per la zona delle occhiaie meglio scegliere un correttore specifico. Quelli color albicocca o aranciati contrastano il blu-violaceo delle occhiaie, spegnendo le macchie più scure e illuminando lo sguardo.

cliomakeup-trucco-naturale-7-correttore-occhiaie

Credits: @smarthomekeeping.com

#4 LA CIPRIA VA UTILIZZATA CON ATTENZIONE

L’uso scorretto della cipria potrebbe vanificare tutto il lavoro fatto fino ad ora. Vi confesso che non la uso molto spesso, quindi se non avete la pelle oleosa o che si lucida facilmente potreste saltare questo passaggio.

cliomakeup-trucco-naturale-8-cipria

Credits: @donnamoderna.com

In caso contrario affidatevi a un prodotto che conoscete già e stendetelo pian piano nelle zone che richiedono di essere opacizzate. Un ottimo consiglio è quello di utilizzare la cipria per fissare il correttore che spesso tende a “muoversi”.

cliomakeup-trucco-naturale-9-fissare-cipria

#5 LE SOPRACCIGLIA DEFINISCO LO SGUARDO ANCHE NEL TRUCCO NATURALE

Siamo arrivate al mio Tallone d’Achille, le sopracciglia. Sapete che tendenzialmente non esco mai senza averle disegnate perchè ritengo che siano uno degli elementi più importanti del viso.

cliomakeup-trucco-naturale-10-sopracciglia

I prodotti chiave per un “effetto struccata” per chi ha le sopracciglia rade o con degli spazi da riempire, sono una matita e un ombretto per fissarla. Attenzione a non disegnare contorni tropo netti che renderebbero il trucco artefatto.

cliomakeup-trucco-naturale-11-emma-roberts

Credits: @emmaroberts

Ragazze, siamo a metà! A pagina 2 continuerò gli step per creare un make-up naturale, vi spiegherò come completare la base e mi concentrerò sulla zona degli occhi e delle labbra. Continuate a leggere!

16 COMMENTI

  1. Mi piace l’idea dell’illuminante prima del fondotinta o del correttore/concealer. Ma sia che sia un fdt o un concealer aggiunto nella crema, non si rovinano i prodotti applicati in precedenza e già asciugati? Fdt e crema “colorata” sono cremosi e quindi sono un po’ confusa. Mi piacciono questi post, ma niente è meglio di un video per spiegare un argomento pratico. Il mondo make up si evolve e arricchisce di prodotti sempre nuovi e versatili, è fantastico parlarne e leggere opinioni e recensioni che aiutano, ma non saranno mai esaustive come vedere dal vivo il prodotto, il suo utilizzo e il risultato. Grazie Clio

  2. Bello il trucco nude. È elegante e fine, e ringiovanisce. Devo ammettere che in questo periodo non lo sto facendo molto, mi sto sbizzarrendo con trucchi più colorati (entro i limiti dettati dal mio contesto lavorativo, si intende), ma il nude è sempre il mio preferito!

  3. A me piaceva Mescolare il light beam Benefit alla bb cream, per avere una base radiosa. Solo che il trucco nude mi fa sembrare malata. Forse sbaglio qualcosa io

  4. Probabile….perche’ il trucco nude ha molte declinazioni. Tutto sta nel trovare le tonalita’ che ci valorizzano e si armonizzano con i nostri colori. Io mi fissavo con certi toni nude che andavano particolarmente di moda solo per capire che non erano quelli giusti per il mio incarnato…infatti sembravo un fantasma.

  5. Io da quando ho iniziato ad usare sul serio la vitamina C ho potuto ridurre parecchio l’uso dell’illuminante, la pelle è molto più radiosa naturalmente 🙂 poi sono innamorata del campioncino di daily reviving concentrate che sto centellinando, mi piace molto anche il profumo! Sopra la skincare poi di solito uso giusto il correttore per imperfezioni e occhiaie, un velo di marrone nella piega dell’occhio e un rossetto naturale. Negli ultimi giorni ho abbandonato i rosa e pesca e sono tornata a un mio vecchio amore, il soft spoken della nyx, che dato in una quantità piccolissima mi colora le labbra giusto quel tanto che basta e poi non si muove più per tutta la giornata. Invece vorrei comprare un buon piegaciglia, ma 1) non so quale potrei prendere, 2) ho un po’ paura che finirei a usarlo troppo spesso e mi rovinerei le ciglia, che al momento sono lunghe, folte e in ottima salute, ma non curve quanto vorrei >:(
    Poi sono ancora in fissa con il trend “glass skin”, prima o poi potrei anche provare a riprodurlo… sarebbe molto carino un post coi suggerimenti anche per quello!

  6. La differenza tra malata e riposata la fa lo sguardo. Lo noto su me stessa. Deve essere gentilmente definito.

  7. Ecco, ce l’ho anch’io, ma e’ un po’ che non la uso.
    Tu che effetti benefici hai notato? Ho letto da qualche parte che in realta’ non fa nulla.
    Che confusione.
    In realta’ uso vari metodi diversi per cercare di contrastare l’invecchiamento della pelle e quindi non saprei nemmeno piu’ cos’e’ che fa effetto…

  8. Io la differenza decisamente la vedo… la grana della pelle è un po’ più fine, le macchiette post brufolo sbiadiscono più in fretta e in generale mi vedo più “luminosa”. Ogni tanto l’ho usata anche a mo’ di tonico, mettendola sul palmo e spruzzandoci sopra un po’ di acqua termale per poi applicare il tutto con le mani, e mi sembra che così sia un po’ più irritante ma che dia anche risultati più in fretta. Poi calcola che ho 27 anni, quindi più che altro antiossidanti e simili li uso come misura preventiva. Avevo preso anche il magnesium ascorbyl phosphate, sempre di the ordinary, che in teoria dovrebbe essere più delicato, e mi piaceva molto ma era troppo ricco per la mia pelle e dopo un po’ mi ha fatto uscire qualche imperfezione. Questa invece è perfetta, visto che la aggiungo a prodotti che userei comunque..

  9. Ah ho controllato in internet le foto.
    A me si lucida naturalmente un po’ la pelle ma non e’ cosi’ bello da vedere specialmente con qualche poro.
    Le asiatiche quando sono fortunate poi hanno la pelle superliscia gia’ di natura.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here