I correttori colorati sono comodissimi, importantissimi per sconfiggere e minimizzare molte delle imperfezioni che spesso compaiono sul nostro viso. Ma come vanno utilizzati per evitare l’effetto clown?

In questo post, ho deciso di spiegarvi nel dettaglio perché è importante capire al meglio l’uso dei correttori di colore, a cosa corrispondono e in che formato possono essere disponibili. È inutile creare uno strato spesso di prodotto, ma è meglio sfumare i colori creando una base perfetta per ricevere il make-up. Vi ho incuriosito? Allora bellezze non perdiamo tempo, e seguitemi nel post! Iniziamo!

cliomakeup-correttori-colorati-5

CORRETTORI COLORATI, COME SI USANO E PERCHÈ SONO IMPORTANTI?

Quante volte nei video tutorial su YouTube avete visto applicare questi strani correttori colorati? Io stessa sono la prima ad utilizzare questa tipologia di prodotto, perché se compresi, i correttori possono essere dei veri must-have nel vostro make-up. Capaci di camuffare e migliorare l’aspetto della vostra pelle in pochi e semplici tocchi.

cliomakeup-correttori-colorati-14-clio-vicky

Tra i miei preferiti ci sono quelli di Vichy che uso da molto tempo!


i correttori colorati ci aiutano a nascondere rossori e occhiaie! Per una pelle perfetta.

I quattro colori principali in commercio sono: giallo, albicocca, lilla e verde. Questi correttori del colore sono davvero fenomenali e personalmente il giallo e l’albicocca sono per me fondamentali. Non potrei immaginare di truccare il mio viso senza prima stendere queste due nuance che miscelo sapientemente tra di loro.

cliomakeup-correttori-colorati-9-texture

Ma perché utilizzare questi correttori di colore? Fondamentalmente perché ci aiutano a minimizzare le nostre imperfezioni, e, grazie alla ruota dei colori agiscono sul loro complementare. In poche e semplici parole: il colore verde, andrà a neutralizzare i rossori della vostra pelle: come cuperose o brufolini.

cliomakeup-correttori-colorati-6-nuance

CHI DOVREBBE UTILIZZARE I CORRETTORI COLORATI E COME EVITARE L’EFFETTO CLOWN

Bisogna dire che, è basilare, come in ogni cosa, dosare al massimo il make-up. Inutile creare uno spesso strato di correttore sul viso, perché queste colorazioni sono molto intense ed è veramente importante capire al meglio come stenderli. Non importa usarle in maniera esagerata, faranno il loro lavoro anche se dosate alla perfezione.

cliomakeup-correttori-colorati-12-uso-sbaglaito

Evitate l’effetto clow, e sfumate bene i correttori

Il loro utilizzo serve a far si che, anche una volta truccate, la vostra imperfezione non riaffiori. Spesso accade che, anche dopo l’uso di fondotinta, correttore e cipria, il nostro brufolino o la nostra occhiaia faccia di nuovo capolino sul nostro viso, rovinando il trucco. Ecco bellezze, i correttori del colore servono esattamente a questo: a permetterci di avere un aspetto impeccabile anche dopo svariate ore, impedendo alla nostra imperfezione di tornare visibile.

cliomakeup-correttori-colorati-10-sephora

Credits: Sephora.com

Ovviamente non dovrete creare sul vostro viso un effetto clown – come era apparso qualche tempo fa su Instagram – ma piuttosto sfumare e lavorare al meglio questi colori, prima di procedere con il vostro classico make-up. Se riuscirete ad applicarli al meglio, vi renderete conto che sarà necessario meno fondotinta, evitando così anche l’effetto palta.

cliomakeup-correttori-colorati-2-cubby-max-factor

Max Factor, CC Color Corrector. Prezzo: 5,02 € su amazon.it

Bellezze entriamo però nel vivo del post. Sapete a cosa corrisponde ogni colore? E perché introdurre i correttori di colore nella vostra beauty-routine sarà la svolta? Se siete curiose e volete saperne di più seguitemi nella prossima pagina. Continuate a leggere!

22 COMMENTI

  1. Tempo fa avevo presa la palette con i correttori colorati di Essence, ma ho dovuto regalarla a mia cugina perché su di me non era granché. Il verde che usavo sulle zone più rosse mi ingrigiva tanto, mentre il giallo era troppo chiaro per il mio incarnato… Dovrei prendermi un correttore albicocca per quando ho le occhiaie più pronunciate del solito…

  2. Post utilissimo per me….ho icchiaie genetiche e uso da parecchio il corrector pesca, nello specifico Bobbi Brown, e lo applico con un pennellino e lo picchietto con le dita. Poi copro il tutto con correttore simile al mio incarnato in crema applicandolo con la spugnetta e fisso il tutto con cipria multicolore di kiko. Vi posto foto di sabato scorso quando sono andata da Sephora e una commessa mi ha applicato il boing di Benefit nel colore più scuro, premetto che avevo un trucco minimal, sugli occhi solo mascara. https://uploads.disquscdn.com/images/0401755e399ff10907520827315a5afa9856dd5569abc2883a25b4c78c65f2e1.jpg

  3. Questa sono io con mascara, boing corrector e Mama not….dopo ore sulle labbra era ancora intatto e super confortevole.

  4. Questa un pochino meglio….trucco realizzato con naked cherry, bb cream, corrector+concealer, mascara, blush e forse burrocaco!!

  5. le mie occhiaie sono genetiche, infossate,di un blu/viola molto scuro, con la pelle così trasparente che mostra le vene sottostanti, il giallo illumina ma non copre, il pesca copre bene ma spegne lo sguardo, l’ideale sembra essere un rosa salmone chiaro ma faccio molta fatica a trovare il colore giusto in una texture adeguata a un prezzo umano, quando vivevo in Scozia mi piaceva molto il duo di Jemma Kid, dupe economico del duo Laura Mercier, ma non lo trovo più e su Ebay e Amazon ha dei prezzi esagerati.

  6. Ciao, ti posso chiedere come hai scelto la colorazione giusta del Bobbi Brown? Ho sempre pensato di dover prendere peach o light peach per i miei aloni blu viola dalle review lette in giro ma queste indicazioni di lookfantastic mi hanno mandata in crisi: “Utilizzare i toni Bisque per occhiaie color blu/viola.Utilizzare i toni Peach per occhiaie marroni/grigiastre.” Dell’erase paste di benefit mi stava benissimo lo 02 ma ha una texture troppo difficile da lavorare per una ciompa sempre di fretta come me 😀

  7. ciao, il mio grosso problema è.. l’inverno! mi spiego meglio.. soffro di rossori permanenti sulle guance e in primavera/estate non mi danno granchè fastidio.. d’inverno, appena sale un po’ la temperatura in casa oppure passo dal freddo esterno al caldo interno di un locale (temperatura esterna: 1 grado, temperatura interna: 30) vado letteralmente a fuoco, le guance diventano bordeaux e iniziano a bruciare e il collo mi diventa rosso a chiazze, una cosa orribile esteticamente.. cosa devo fare? non posso spalmarmi il correttore verde su tutto il collo e su mezzo viso 😐 e non ho ancora trovato un fondotinta che mi copra perfettamente il rosso e soprattutto non mi macchi i colletti di maglioni o camicette.. consigli? sono davvero disperata 🙁

  8. Erase paste utilizzavo lo 03, ma BB ho preso light peach senza leggete troppe recensioni proprio per non confondermi. E ho scelto bene, peach mi sembrava troppo scuro per le mie occhiaie

  9. Da qualche giorno uso Cica dr. Jart. per coprire i rossori delle guance e naso. Una cremina verde che spalmata diventa beige, sotto la bb o il fondo. Mi senbra funzionare. Ciao

  10. Grazie ai tuoi consigli ho usato il correttore verde all’epoca ..essence e mi ci trovai benissimo.per fortuna adesso non ne ho bisogno, perché negli ultimi inverni non mi sono arrossata granché

  11. grazie clio, il post me lo ricordavo, ho usato il vichy dermablend anni fa ma ho dovuto abbandonarlo perchè mi macchiava i colletti dei maglioni e della camicia. Che sia cambiata la formulazione negli anni? Ho un sottotono giallino e usavo la tonalità “nude”. Quella che hai linkato tu, Sand, credi sia più indicata? Grazie

  12. Che bella!! E che bel trucco! Considerando che e’ veramente difficile catturare il trucco bene in foto, sara’ di sicuro fatto molto bene!

  13. Ciao. qui hai messo il Bobby Brown corrector? Qui zero occhiaie! E complimenti per il trucco occhi, brava!

  14. Io non ci riesco proprio ad usare i correttori, alla fine sto meglio al naturale con un velo di fondotinta…

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here