SUPER NOVITÀ! VAI SU ORA!!! 😁

Forum L’ANGOLO DI NOI CIOMPETTE AMORE & RELAZIONI Ritrovare se stessi dopo una brutta rottura sentimentale.. ma quanto ci vuole??

Ritrovare se stessi dopo una brutta rottura sentimentale.. ma quanto ci vuole??

Topic iniziato da
Geggetta , ultimo intervento di
Geggetta, 2 anni, 1 mese fa

Tag: 

  • Autore
    Articoli
  • #34527
    GeggettaParticipant
    Messaggi: 34

    Sono passati 2 anni da quando ho lasciato il mio ex.. e 2 giorni da quando ho lasciato il mio ultimo.. il primo mi ha cambiato talmente tanto che ora non riesco più a stare bene con nessuno!! Credo che dovrei stare da sola e che quando arriverà quello giusto tutto verrà da sé.. spero.. voi avete esperienze simili? Le avete superate?

    #34540
    Alia1990Participant
    Messaggi: 47

    Beh…mi è successa una cosa simile, ma Per ritrovare se stessi bisogna stare da soli/e e fare le cose che magari ci fanno paura o quelle che abbiamo sempre sognato ma qualcosa ci ha sempre fermati..

    #34647
    bibbaParticipant
    Messaggi: 32

    io ti posso solo dire che devi aspettare… purtroppo o per fortuna non possiamo forzarci a stare con qualcuno solo per paura di stare da soli… io anche sono cascata in questo errore, in un periodo strano della mia vita, passando sei mesi con una persona che essenzialmente odiavo.. da quando ci siamo lasciati tutto è tornato al meglio e ho conosciuto un ragazzo che mi accompagna da tre anni, ed è la persona che voglio al mio fianco… in bocca al lupo!! goditi la vita, esci con le amiche, fatti un viaggio anche di due tre giorni e vivi!!! è il modo migliore per riprendersi… su di me ha funzionato.. :)))

    #34662
    Messaggi: 194

    mmm premettendo che cambia da persona a persona, io nel 2009 ho avuto una brutta batosta da un ragazzo ed ero disperata. Mia cognata, nonché amica, mi paragonava a uno zombie senz’anima.. Direi che la dice lunga.
    CI ho messo un bel po’ per rimettermi e ciò che mi ha scossa è stata una mia amica che una sera, stanca rivedermi male, mi ha obbligata ad uscire ed è stata una manna. Quella sera ho conosciuto un amico di un suo amico e mi ha invitata ad uscire. Dopo due appuntamenti non c’è stato nulla da fare perché non andavamo d’accordo ma almeno avevo ricominciato ad uscire. Era passato un anno e per un altro anno sono rimasta da sola e iniziavo a stare benissimo. Avevo il mio equilibrio e sinceramente non cercavo nemmeno! Stavo troppo bene da sola per i cavoli miei! Finché a giugno 2011 ero invitata a un matrimonio e sono stata intercettata da un invitato. Mi ha corteggiata e dopo un mese ho iniziato ad uscire con lui seppure lui era cotto mentre io no. La prendevo alla leggera e mi dicevo che se andava bene, altrimenti amen. Ora è il mio compagno e non potrei pensare di stare con altri se non con lui.
    Tutto questo papiro per dirti che credo che la cosa migliore sia stare da sola e trovare un tuo equilibrio e tutto il resto verrà da sè. Ne sono convinta fermamente.

    #34672
    melly1987Participant
    Messaggi: 41

    Ciao cara,sono reduce da una brutta batosta chemi ha portato anche a rivolgermi ad una psicologa..non riuscivo a staccarmi da questa persona,proprio per la paura di star da sola.Ci è voluto molto molto lavoro per superare questa paura,ho avuto la fortuna di avere affianco persone disponibili e ironiche che facevano di tutto per tirarmi su di morale ma ho imparato che tutto viene da noi stesse.Siamo noi a decidere quando simo pronte a rialzarci e continuare vivere il meglio possibile.è una spinta che senti da dentro e che nessuno ti può imporre..Io ci ho messo un anno bello e buono..ora posso dirti che sono felicemente single,per il momento ho tanti impegni e tante cose piacevoli da fare che non sento proprio il bisogno di avere un uomo accanto..certo se dovesse arrivare non lo mandarei via a calci sicuramente 🙂
    buona fortuna!

    #35108
    PrincifessaParticipant
    Messaggi: 62

    Io diciamo che “non ho nemmeno il diritto di lamentarmi”, perché come è caratteristico di me in ogni cosa… ho fatto tutto da sola, ho preso un piccone e sasso dopo sasso ho smontato tutto quello che avevo (avevamo, toh) faticosamente costruito.
    Il tutto per le mie idiosincrasia e questioni irrisolte personali, che non solo mi tolgono di lucidità, ma anche di senso della realtà.
    C’è da dire che quando ho aperto gli occhi (ok, tardi, ok, in modo vagamente berlusconiano come al mio solito), non ho trovato altro che la statua di ghiaccio del ragazzo che amavo.
    L’ho fatto diventare io così? Lo era sempre stato?
    Quesiti che rimarranno per sempre irrisolti.

    Non ho consigli, né esperienze pregresse in questo senso quindi non ho niente da offrire più della mia comprensione..
    Personalmente mi alzo tutte le mattine, mi trucco più dentro che fuori (ci vuole poco) e faccio finta di andare avanti… In attesa del momento (conoscendomi fra un paio di decenni), in cui non sarà più un fare finta.

    #35137
    ChiaraxCParticipant
    Messaggi: 34

    Ragazze, come vi capisco. Tre anni fa sono stata lasciata da una persona a cui avevo dato tutto, mi ero lasciata andare, era una storia che mi rendeva felice…la prima relazione seria, durata un anno e mezzo. Poi sono iniziati i problemi; avevamo 19 anni, eravamo ggggiovani, e sua madre si è messa in mezzo e ha distrutto buona parte di ciò che avevamo. Ma la verità è che non era giusto per me. Sono troppo indipendente, troppo matura, troppo forte per una persona come quella che era lui. Doveva ancora crescere. E questo lo dico adesso, ma quando dal nulla mi ha lasciata appena dopo una meravigliosa vacanza, ero distrutta.
    La mia esperienza parte molte lune fa, dal rapporto con mio padre. Un uomo mai contento, sempre assente, che non mi dava mai alcun affetto. E quando sono stata lasciata, la frase che si ripete costante nella mia mente, in sottofondo, senza mai imporsi nei miei pensieri ma constantemente presente, “non sono abbastanza”, è diventata l’unica cosa che sentivo.
    Ho passato mesi di cui non ricordo nulla. Ho iniziato l’università, che sarebbe dovuta essere una meravigliosa nuova esperienza, e invece era solo una preoccupazione in più. Ho fatto nuove amicizie, ma vivevo in pilota automatico. Volevo di più, ero insoddisfatta, vivevo nel mio torpore da cui volevo svegliarmi ma in desideravo svanire.
    Poi, un giorno, è stato diverso. In qualche modo, in quei mesi avevo lavorato su di me silenziosamente, senza saperlo, e mi sono ritrovata a stare meglio.
    E oggi posso dire di stare bene, bene davvero. Bene con me stessa. Finalmente mi voglio bene a prescindere dalla voce nella mia testa. Ma c’è voluto tempo…parecchio. È stato un processo, con numerose fasi e diverse ricadute. Ma la vicinanza di belle persone e la consapevolezza che su di me posso sempre contare hanno fatto tanto.
    Ce la farete, ragazze. Io adesso sono felice e sto bene con me stessa, ma sono un po’ giù perché mi guardo intorno e non vedo nessuno con cui potrei stare bene…vorrei innamorarmi di nuovo, ma vorrei innamorarmi davvero. Possibilmente per l’ultima volta. Sono pronta, sono in grado di stare da sola e vorrei una relazione non per necessità, ma per DESIDERIO. Eppure non vedo all’orizzonte qualcuno con cui essere felice!

    #35148
    PrincifessaParticipant
    Messaggi: 62

    @chiaraxc

    Hai dato l’esatta definizione che non mi è mai venuta in questi mesi (e se perdo anche la mia parlantina, perdo tutto): “Vivere col pilota automatico”.

    L’offerta è scarna, ma sono sicura che troverai qualcuno…

    #35165
    ChiaraxCParticipant
    Messaggi: 34

    @princifessa (adoro il tuo nome e la tua immagine) Prima o poi, penso proprio di sì. Al momento attendo, in fondo è una mia scelta non accontentarmi.
    “Vivere col pilota automatico” è dura, lo so. Ma per come la vedo io, è il modo della nostra mente di mettersi in posizione difensiva, ripararsi dietro a uno scudo, in un bozzolo protettivo, mentre si lecca le ferite. Un modo di arginare le sollecitazioni esterne mentre cerchiamo di rimetterci in piedi. E ci vuole tempo, ma non è un’impresa disperata…anzi, è un meccanismo utile. Frustrante, ma utile. Ne uscirai più forte di prima!
    E se hai bisogno di parlare, tu o chiunque di voi, scrivetemi pure! Mi fa piacere dare una mano, se posso. Esiste un modo di comunicare in privato?

    #35190
    ChiccaParticipant
    Messaggi: 30

    penso che non esista tempistica
    io sono stata male, ma male davvero, male che piangevo mentre dormivo senza nemmeno rendermene conto, che non riuscivo ad addormentarmi se non avevo la tv accesa che mi svuotasse la mente..sono stata così più di un anno in cui se non avessi avuto le mie amiche non so come avrei fatto..nel senso non so nemmeno se sarei riuscita a studiare e laurearmi..poi pian piano ho iniziato a piangere meno e a sentirmi meglio, leggermente..in 2 anni ho avuto solo un flirt con un ragazzo che conoscevo già il quale era sempre stato pazzo di me ma io non allo stesso modo di lui..pero mi ha aiutata a sbloccarmi
    ho capito di esserne uscita l’anno scorso (quindi dopo 2 anni e mezzo quasi) quando ho conosciuto un ragazzo..con lui le cose non sono andate ma li ho capito che ero pronta per innamorarmi di nuovo e l’avevo superata..pensare al mio ex fa cmq ancora male, ma è un male diverso, è un mela per una vita che cmq è passata e non tornerà più..a volte ci penso, con lui ho passato 8 anni e mi pare davvero sia un’altra vita e di essere io un’altra persona…sono più forte molto più forte, so che da sola posso stare e non ho la fregola di trovarmi qualcuno, anzi preferisco aspettare quello giusto, e so che ho delle amiche meravigliose..e sicuramente tanti errori non li farò più
    non so quanto tempo serva so che un giorno ci si sveglia e si capisce che finalmente la pagina è stata girata

    #35234
    Messaggi: 194

    @chicca hai detto proprio bene: non c’è un vero e proprio “modo” ma solo la consapevolezza che un giorno ti svegli e ti raddrizzi. Non si sa come o quando, un po’ come una magia..

    #35409
    AmbliParticipant
    Messaggi: 37

    Credo che ogni incontro, ogni persona, ogni rapporto andato male non siano mai tempo sprecato; ogni esperienza ci lascia qualcosa, ci cambia e ci rende migliori…Credo tutto questo TRANNE che per il mio ex! Se ripenso a quei tre anni vedo un buco nero che non mi ha lasciato niente..ragazze ma proprio niente!
    Ci ho messo altri tre anni per riprendermi, credo di aver toccato il fondo, essere risalita, toccato il fondo di nuovo… Sono stata con ragazzi anche solo per non stare sola, perché la solitudine era una brutta bestia! Poi un giorno ecco nella mia mente un obiettivo, quello della laurea, che si porta via tutto il resto.. e si inizia a risalire, senza neanche accorgersene!
    E poi arriva LUI, un giorno, senza che te lo aspetti, ti fa un sorriso, ti dice: senti mio fratello vive nella tua città, in caso ci salutiamo una volta di queste.. ed inizia tutto!E capisci che quello che hai vissuto era solo un amore malsano, e che l’Amore quello vero ti da solo cose belle!..E soprattutto significa anche Amicizia, Rispetto, Collaborazione , Complicità 😉
    Ah, ovviamente poi me lo sono sposato il mio Principe Azzurro 😀

    #35441
    ValentinaMoretto
    Messaggi: 21

    io ti posso dire che mi sono lasciata due anni fa, dopo una storia di sette anni e mezzo…una batosta assurda…e ancora oggi non ho trovato la persona giusta (ho avuto solo storielle di pochi mesi).
    Il mio consiglio spassionato è di prenderti un pò di tempo per te, per conoscerti e capire realmente cosa vuoi da una relazione…non serve buttarsi a capofitto in un’altra storia per tentare di sfruttare il famigerato “chiodo scaccia chiodo”…e l’amore vero arriverà quando meno te lo aspetti(almeno così continuano a dirmi e io lo ripeto a te!;)
    in bocca al lupo per tutto!

    #35472
    angelicaaParticipant
    Messaggi: 125

    Ciao geggetta io sono uscita da una storia di 5 anni orribile e anche violenta (psicologicamente e fisicamente) grazie all’equitazione, sembra 1 stupidaggine invece i cavalli e il loro mondo mi hanno realmente aiutata e mi hanno anche fatto conoscere il mio adorato maritino..quindi il mio consiglio è di trovare 1 sport o 1 hobby che ti prenda e ti tenga la mente impegnata..nn so se questo consiglio può aiutarti ma lo spero

    #35890
    wellbecountingstarsParticipant
    Messaggi: 5

    É bello leggere queste storie e vedere che in molte c’è un lieto fine,perché é inevitabile…vogliamo essere tutte un po’ principesse e un po’ di romanticismo non fa così male, nonostante ci nascondiamo sotto la facciata di “donne indipendenti”…
    Comunque, sarà scontato dirlo, ma il tempo fa davvero passare tutto, e non credo bisogni dimenticare ciò che di bello l’altra persona ci ha dato, e quei ricordi rimarranno con noi…ma arriveranno altri momenti ancora più belli, magari con una persona che ci vuole al cento per cento, e come dicevano le altre, l’amore dà soltanto cose belle, anche se i rapporti umani in generale sono di per sé difficili e piuttosto tormentati…
    Ma continuano a dire anche a me che arriverà qualcun altro, per ora mi accontento della serenità e sto bene così.:)

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 25 totali)
Attenzione

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.



POST POPOLARI