Ciao ragazze!

Tacchi alti, parrucchiere, cerette, maschere, trattamenti, diete ferree, palestra… tutte noi donne ci sottoponiamo a queste “torture”, ma perché, o meglio, per chi? Per gli altri o per noi stesse? Quello di oggi sarà un post breve, un semplice pensiero che vorrei condividere con voi, magari per aprire una bella discussione.

Schermata 2014-07-26 alle 00.01.26

In questi anni insieme ho sempre cercato di trasmettere un concetto tanto semplice quanto importante: se vogliamo truccarci, coccolarci e curare il nostro aspetto lo dobbiamo fare unicamente per noi stesse, non per compiacere gli uomini o chi ci sta intorno. Certo, è più facile a dirsi che a farsi, ma solo così possiamo essere veramente libere: libere di andare in posta a pagare una bolletta truccate di tutto punto senza sentirci a disagio, libere di uscire di casa senza fondotinta se un giorno vogliamo lasciar respirare la pelle, libere di indossare un rossetto rosso alle 8 di mattina senza paura delle opinioni della gente, libere di sfoggiare un ombretto arancione, giallo, verde o blu e di dare spazio alla nostra creatività.

Hehe certe cose si vedono solo a una sfilata di Chanel
Un abito da migliaia di euro per andare al supermercato? Hehe certe cose si vedono solo a una sfilata di Chanel

Certo, capisco benissimo che non siamo sole al mondo, quindi bisogna anche tener conto di una serie di fattori esterni: l’ambiente lavorativo, le persone che ci stanno accanto (si torna al discorso delle maschere da viso di cotone, non proprio ideali per la vita di coppia), il nostro stile di vita, le aspettative degli altri legate al nostro ruolo… tutti questi sono aspetti importanti, ma è ancora più fondamentale ricordare che in fin dei conti siamo solo noi a dover essere soddisfatte di noi stesse. Ovviamente c’è un’occasione giusta per ogni look, però in linea di massima sarebbe bello se riuscissimo a liberarci dalle costrizioni sociali e seguire il nostro istinto, perché solo così potremmo sentirci davvero a nostro agio: una ragazza abituata a vedersi con le labbra fucsia non si sentirebbe completa se fosse obbligata a rinunciare al suo segno distintivo, non trovate?

Eh già ragazze, sto parlando proprio di me!
Eh già ragazze, sto parlando proprio di me!

Ma le cose stanno davvero così? Scopriamolo insieme nella seconda parte del post!