Ciao ragazze!

 Questa serie di post sui “basics” è pensata per quelle di voi che si sono avvicinate da poco al make-up, o che non hanno ancora le idee molto chiare sui diversi prodotti in commercio.

Oggi parleremo di blush, detto anche fard!

blush[9]

Iniziamo con un piccolo esperimento: immaginate di poter possedere un solo cosmetico… quale scegliereste? Sono sicura che la maggior parte delle donne risponderebbero senza rifletterci due volte “mascara”, “fondotinta” e “rossetto”. Solo pochissime penserebbero al blush, perché all’apparenza non è quel passaggio fondamentale della nostra routine di bellezza che cambia drasticamente il viso e l’effetto d’insieme. A dire la verità questo prodotto riesce spesso ad aggiungere quel tocco finale, quel dettaglio armonico, quell’accenno di colore che fa apparire ogni look veramente completo.

 Ho voluto stilare una lista dei diversi tipi di blush che si possono trovare nelle profumerie; mi concentrerò unicamente sulle texture, cioè sulle consistenze, e non sui colori, che sono unicamente legati a cosa ci piace e a cosa ci dona maggiormente. Se volete vi metto qui un video VECCHISSIMO, uno dei primi che ho girato, sull’applicazione del blush! Ero timidissimaaa 😀 😀

 Blush in polvere compatta: è il genere più diffuso e semplice da utilizzare, inoltre è adatto a quasi tutti i tipi di pelle (giusto in caso di forte secchezza potrebbe sottolineare la cute disidratata). Se applicato sul fondotinta non perfettamente asciutto rischia di creare delle macchie, quindi è preferibile stendere prima un velo di cipria per rendere più omogenea la superficie.

givenchy le prisme blush in vogue orange
Givenchy Le Prisme Blush in Vogue Orange

 Blush in polvere libera: il concetto è lo stesso del fard in polvere pressata, ma dovete stare molto attente quando lo usate perché…vola da tutte le parti! Sconsigliato quindi se lo dovete portare in giro (rischia di aprirsi e di spargersi nel beauty) e se vi truccate con le finestre aperte hehe 🙂 Normalmente in questa forma si presentano i blush minerali, naturali e privi di schifezze e siliconi.


neve cosmetics  Delhi
Blush minerale di Neve Cosmetics in Delhi

 Blush in crema: perfetto per chi ha la pelle secca e vuole evitare un effetto polveroso. Può essere applicato con un pennello, possibilmente a setole sintetiche, o direttamente con le dita (in questo modo il prodotto si scalderà leggermente e il risultato sulle guance sarà naturalissimo). Volendo può essere usato come “base” per un fard in polvere, per far sì che duri tutto il giorno.

sula natural lip and cheek tint in I saw him first
Sula Natural Lip & Cheek Tint in I Saw Him First
Maybelline Dream Bouncy Blush in Coffee Cake: questo ha una consistenza stranissima, gommosa, se lo schiacciate poi il prodotto "rimbalza"
Maybelline Dream Bouncy Blush in Coffee Cake: questo ha una consistenza stranissima, gommosa, se lo schiacciate poi il prodotto “rimbalza”

Blush “cream to polder”, crema a effetto cipriato: questo genere è consigliassimo per chi soffre di pelle grassa. Si presenta con una consistenza cremosa, ma una volta applicato diventa quasi una polvere vellutata, opaca; si perde il beneficio della luminosità del fard in crema tradizionale, ma come sapete chi combatte con una pelle che si lucida facilmente non ha nessuna voglia di aggiungere prodotti ulteriormente idratanti.

Topshop Cream Blush in Pinch
Topshop Cream Blush in Pinch
Mufe HD Microfinish Blush in Nip Slip: questo non mi piace molto, trovo che l'applicatore a pompetta renda difficile dosare la quantità giusta di prodotto, soprattutto perché è molto pigmentato!
Mufe HD Microfinish Blush in Nip Slip: questo non mi piace molto, trovo che l’applicatore a pompetta renda difficile dosare la quantità giusta di prodotto, soprattutto perché è molto pigmentato!

Blush liquido o in gel: è un prodotto abbastanza recente, non ancora diffusissimo sul mercato italiano. Normalmente può essere utilizzato sia sulle guance, sia come tinta per labbra; l’esempio più conosciuto è il Benetint della Benefit, che si presenta come un liquido rosso trasparente. È a lunghissima tenuta, ma attenzione, si fissa subito, quindi va lavorato velocemente per evitare che formi delle macchie. Il modo migliore per applicarlo è con le dita.

Ysl Voile de Blush in 01 Carmine Veil: consistenza in gel, fresca, leggera e modulabile
Ysl Voile de Blush in 01 Carmine Veil: consistenza in gel, fresca, leggera e modulabile
Josie Maran Coconut Watercolor Cheek Gelee in Berry Bliss
Josie Maran Coconut Watercolor Cheek Gelee in Berry Bliss
stila lip and chhek stain in yumberry crush
Stila Lip and Cheek Stain in Yumberry Crush: spesso i prodotti “due in uno” sono troppo secchi per le labbra o troppo cremosi per le guance. Questo invece no, è l’eccezione che conferma la regola: promosso a pieni voti (e dura un sacco)

Bonus: il rossetto! Se avete un rossetto di un colore che amate, provate a picchiettarlo sulle guance e a sfumarlo bene; non è detto che funzioni con ogni rossetto (con quelli troppo opachi e coprenti si rischia di fare dei pasticci), ma tentare non nuoce 🙂 Inoltre è un perfetto metodo salva-spazio, perché avrete un solo prodotto con due funzioni.

Ok ragazze, spero di aver chiarito i vostri dubbi! Se ancora non conoscete le magie del blush compratene uno seguendo le indicazioni sui vari tipi e vedrete che non rinuncerete mai più al bell’effetto salute che vi donerà! Un bacione!

29 COMMENTI

  1. Ma il problema per quanto mi riguarda, più che il tipo di blush, è il colore! Essendo olivastra, tendente al grigetto, non riesco a trovare un colore che si “intoni” al mio incarnato. Che colore potrebbe andare bene? 🙂

    Grazie!!

  2. devi scegliere un colore molto pigmentato e piu’ verso i colori accesi …. evitare quelli con molto bianco all’interno come i rosa chiari o gli aranci pastello . meglio piuttosto uno che sembra quasi fluo , che poi sfumato bene ti stara’ benissimo:-)

  3. Ok grazie mille! Per ora ne ho preso uno in crema della Elf che è praticamente fuxia e la tinta Benefit “Benetint” rossa, per labbra e zigomi. Tra le due per ora mi trovo meglio con la benetint, ma appena riesco a trovare Orgasm di Nars ovviamente non resisterò! Magari ci provo da abbronzata 🙂

    Grazie ancora cara! Sei la mia (e di molte altre) mentore!

  4. Ciao! Vorrei tanto sapere di che marca è quel blush in stick che usavi spesso nell”ultima stagione del programma tv, forma cilindrica ma “schiacciato” (più largo da un lato) la confezione rosa come il prodotto, che fa effetto luminoso ma non perlato…scusa mi sono spiegata male vero? Grazie…baci.

  5. Bis: L”ho visto meglio in tv, è cilindico e basta, bello grosso, confezione colore sul rosa come il blush e il tappo argentato:)

  6. ciao clio <3 faresti un post sui correttori? uno in cui magari parli di quali sono più adatti e per cosa e quali sono più buoni?

  7. verissimo quello che scrivi sul blusa HD della Make Up For Ever…prodotto validissimo, ma dovrebbero fare un corso per usare l’applicatore a pompetta…esce sempre troppo prodotto e c’é il rischio o di metterne troppo o di buttarlo via….il prodotto però lo trovo buono, l’effetto é molto bello e dura tutto il giorno!

  8. Ne sto usando uno della pupa,la consistenza é cremosa,sembra quasi una mousse,mi trovo veramente bene,color pesca ed effetto naturalissimo!!

  9. Ma per chi ha una carnagione olivastra (quindi verdognola in inverno) che blush consigliate? Marca? Sottotono? Grazie a tutte, ragazze!!!

  10. Io ho una carnagione olivastra ma comunque calda nel suo complesso e uso blush di un bel rosa caldo 🙂

  11. Io ho Maybelline Dream Bouncy Blush (coffee cake)..è il primo blush che uso da quando ho cominciato a truccarmi. All’inizio ero dell’idea che fosse un cosmetico di cui se ne può fare anche a meno, ma da quando lo uso devo dire che non va sottovalutato perchè da quel tocco di colore e luminosità in più.

  12. Ciao a Clio e a tutte!
    Seguendo le indicazioni di Francesca, Chiaretta e della gentilissima Ester Aji ( se nn ricordo male è questo il tuo nome, se l’ho scritto non correttamente me ne scuso…è la vecchiaia!) provo a vedere se questo è il posto giusto: avevo postato 13 gg or sono uno scritto con qualche domanda x Clio e una sorta di mix “pubbliche scuse” volte soprattutto ad alcune ragazze e al Claudiettis, perchè sto attraversando un periodaccio e mi ero lasciata andare a commenti e a un linguaggio che proprio non mi appartengono. Ora colgo l’occasione perscusarmi nuovamente specie con Federica e altre ragazze che proprio nn meritavano le rispostacce che ho dato. Davvero tenevo e tengo alla pubblicazione di quel post proprio x scusarmi con tutti/tutte. Devo addirittura essermi rivolta in malo modo a Clio, forse indirettamente.
    Vi porgo le mie scuse più sincere: facendo outing posso dire che sto prendendo medicine molto forti causa una brutta depressione e per questo a volte la situazione mi sfugge di mano.
    Clio, Claudio e voi ragazze: scusatemi.
    Mi vergogno soprattutto xchè non fa proprio parte di me parlare e pensare in quel modo. Perdonatemi. Sarebbe davvero importante per me ricevere un sia pur veloce e frettoloso:”ok Julieanne tutto a posto”, perché così, ora come ora, mi sento proprio una brutta persona x i pensieri che ho avuto e le parole usate x esprimerli.
    Ok, un abbraccio a tutte e tutti (Claudio in particolare) e se Clio vorrà rispondere alle domande che le avevo fatto. ..beh, sarebbe il massimo.
    Buona estate a tutti voi. Io probabilmente sarò ricoverata a breve ma questo blog mi aiuterà. Sembra una stupidaggine ma è già successo.
    Grazie a Clio, Claudio e a tutte voi.
    Julieanne

  13. Non sono tra le persone che hai offeso ma ho visto ora il tuo commento e mi ha commosso, ci vuole coraggio per affrontare quello che stai affrontando tu e soprattutto per chiedere semplicemente scusa. Un grande abbraccio e in bocca al lupo

  14. Ciao Giuliva e grazie di cuore x le tue parole. Ti sto scrivendo con difficoltà a causa delle lacrime. So che non è il blog giusto per queste cose ma GRAZIE davvero davvero. Non puoi immaginare quanto significhi x me in questo momento un abbraccio.
    Leggervi mi distrae un pochino da questo buco nero in cui mi trovo. Non so se avrà una fine questa cosa ma Giuliva è un nome che ricorderò e non ti dico bugie xchè oltre alla tua gentilezza e tenerezza devi sapere che rammenterò sempre questo nome in quanto…(pensa la coincidenza) era il nome con cui io e mia sorella,che si chiama Livia, da piccole ci firmavamo quando facevamo piccoli componimenti insieme: GIULIVA! Quando ti ho letto sono tornata indietro di circa trent’anni! mi è preso un colpo, credimi. E giù a commuovermi…buonanotte e ancora grazie per aver capito.
    Julieanne

  15. Io ho dei problemi col blush XD
    Provo a metterlo quando mi trucco x bene,ma o sono io che non sono in grado,o sono i miei occhi che non sanno vedermelo…. comunque mi sembra sempre troppo,o troppo poco,o messo male =(

  16. Io sono molto bianca e solitamente il mio trucco è un ombretto chiaro luminoso e un tocco di mattone della revlon.. Di blush non ne ho neanche uno, ho provato a comprarli ma ogni volta che lo metto anche pochissimo mi sento un pagliaccio, perciò tolgo tutto! Sembrerà strano ma mi piace il mio viso monocolore bianco pallido 😀

  17. Ciao Clio! ho riguardato i tuoi vecchi tutorial sull’applicazione del blush e della terra, ma nonostante ci provi da anni, non ho ancora capito come fare un contouring che sia adatto a me! ho il viso squadrato e la mascella piuttosto larga (per fare un esempio……lungi dall’essere come lei…ma la forma è analoga a quella di Demi Moore!). Valgono gli stessi consigli? blush sulle “pomelline” e terra nel “buco dello zigomo” (che io ho molto poco pronunciato)?

  18. Con me l’industria del blush andrebbe in fallimento, ho provato anche a comprarli, ma alla fine picchietto i rossetti! 😀

  19. Ciao se vuoi ricreare l’ovale secondo me per prima cosa dovresti intervenire (con una terra fredda senza glitter) sulle parti finali della mascella scurendole leggermente, guardandoti allo specchio immaginati l’ovale che vorresti e sulle parti che eccedono ci vai di terra. Poi puoi passare a scolpire l’interno! Scusa l’intrusione! Se funziona però attendo l’autografo da Demi 😉

  20. hihihihihi
    figurati, nessuna intrusione!
    la zona della mascella, al confine col collo (si capisce?) la scurisco, e poi sfumo verso il collo…poi però non capisco se mettere anche la terra nell’incavo dello zigomo. A volte per paura di fare un pasticcio lascio perdere tutto e metto solo il blush….anche perchè mozzarella come sono, mi basta una cipria più scura per fare macchia! figuriamoci quando uso la terra!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here