Ciao ragazze!

Oggi nuovo post della serie sui diversi tipi di fondotinta (per ora abbiamo parlato di creme colorate e BB-cream): questa volta parleremo dei fondi compatti, perfetti per la stagione estiva e per chi non vuole rinunciare a una coprenza elevata.

alege-machiajul-perfect-pentru-vara-2907221437

Per prima cosa dobbiamo distinguere tra i fondotinta compatti in crema e quelli in polvere. Iniziamo da questi ultimi:

-Generalmente i fondi compatti in polvere sono consigliabili per chi ha la pelle grassa o mista, soprattutto nelle formulazioni oil-free; lasciano un effetto cipriato e asciugano il sebo in eccesso, rendendo la pelle opaca più a lungo di un normale fondotinta liquido o in crema. Per questo motivo sono particolarmente adatti alle più giovani, che spesso combattono contro il sebo: invece di applicare strati su strati di cipria sul fondo liquido nel corso della giornata (rischiando di occludere i pori) è preferibile scegliere direttamente un prodotto opacizzante! Chi ha una pelle secca o disidratata (cioè quando si presentano delle aree quasi “squamose” sul viso, cosa che può succedere anche a chi ha una pelle grassa), invece, potrebbe non gradire questa formulazione, che tende a evidenziare l’aridità della cute; questo vale soprattutto in inverno, quando si esaspera la secchezza e si prediligono prodotti cremosi e idratanti. Per quanto mi riguarda, avendo la pelle secca non amo particolarmente questi fondotinta: in passato ho provato il BareMinerals Ready Spf20 Foundation e il Flat Perfection di Neve Cosmetics, ma su di me risultavano troppo polverosi, mentre mi ero trovata bene con l’Hello Flawless di Benefit, una cipria/fondotinta dall’effetto naturale.

A proposito di coprenza, che è altamente modulabiledipende tutto dall’applicazione: si otterrà una coprenza massima se si stende il fondotinta con una spugnetta o con un pennello a setole molto dense, mentre l’utilizzo di una spugnetta bagnata, di un pennello inumidito o di un pennello dalle setole più morbide donerà un finish naturale.

IMG_9530

-Anche i compatti in crema non sono tra i miei preferiti, tendenzialmente perché li trovo difficili da stendere e perché è necessario perdere un po’ di tempo per lavorarli bene e ottenere un bell’effetto. Mi ricordo che li usavo alla Mud, la scuola di trucco che ho frequentato a New York qualche anno fa! Di solito si tratta di prodotti molto coprenti, infatti vengono usati spesso in televisione, dove le luci potenti degli studi non hanno pietà, o dalle drag queen 🙂 Non è facile dire per che tipi di pelle sono consigliabili, perché cambia moltissimo da fondotinta a fondotinta! Ad esempio uno che mi piaceva molto era il Some Kind-A Gorgeous di Benefit, leggero e idratante, quindi adatto alle pelli secche, mentre altri sono preferibili per pelli miste o grasse.

Summer Beauty

In entrambi i casi, comunque, possiamo dire che sono in assoluto i prodotti più comodi, perfetti da portare in giro e da ritoccare al volo, perché solitamente hanno all’interno della confezione una specchio e una spugnetta (da lavare spesso, mi raccomando!). Se invece preferite usare un pennello anche quando siete fuori di casa potete cercarne uno retraibile, più igienico di quelli normali (li trovate da Sephora, Kiko, Bottega Verde ecc. ma sappiate che le setole di solito non sono molto compatte, quindi otterrete un effetto più naturale e meno coprente)

Schermata 2013-07-15 a 10.33.33

A volte questi prodotti rischiano di fare un effetto mascherone, soprattutto quando le polveri non sono abbastanza sottili e setose; si può comunque risolvere il problema spruzzando sopra il fondotinta una di quelle “acque” fissanti o rivitalizzanti (la famosa Acqua di Bellezza di Caudalìe, il Fix Plus di Mac, gli Spray Fissatori di Urban Decay o il più economico Studio Makeup Mist & Set di Elf, che costa solo 4.50 euro).

         018-base-it-acqua-di-bellezzamistandfix

Perché si dice che i fondi compatti sono perfetti per l’estate? 

edita-tom-munro-shoot7_zpsf82d361f

-perché anche chi ha una pelle secca si troverà a sudare e a sentirsi appiccicosa nel corso della giornata: un compatto in polvere, che assorbe il sebo in eccesso, è l’ideale per non aggiungere ulteriore lucidità

-perché spesso contengono all’interno un fattore di protezione solare; girando in profumeria vi accorgerete che la maggior parte dei fondotinta compatti hanno almeno un Spf 20

-perché alcuni sono pensati appositamente per poterli indossare anche al mare, ad esempio quelli classici della Shiseido, con schermo UVA e UVB e resistenti al sudore.

Sun Protection Compact Foundation Spf 30
Sun Protection Compact Foundation Spf 30

Voi ragazze utilizzate i fondi compatti? Che tipo di pelle avete? Quali consigliate? Come li applicate?