Ciao ragazze!

Tra gli argomenti che mi richiedete più spesso troviamo sicuramente i pennelli: quali tipologie bisognerebbe avere? Di che materiale? Di che marca? Bè, ho pensato di scrivere tre post dedicati proprio a questo topic; quello di oggi sarà introduttivo, mentre nei prossimi vi parlerò nel dettaglio dei pennelli occhi e di quelli per il viso.

RAFW+2009+10+Women+RTW+1+Backstage+K-tbfVgUIFXl

Iniziamo subito con una breve introduzione: i pennelli sono accessori fondamentali per tutte le ragazze che vogliono avventurarsi nel mondo del make-up. Ovviamente c’è chi passa una vita intera utilizzando gli applicatori in spugna presenti negli ombretti, o sempre lo stesso triste e spelacchiato pennellone da fard. Non dubito che si possano creare dei bei look anche senza grandi accessori, ma diciamo che per semplificarsi le cose è più comodo mettere insieme un piccolo kit, che potrà essere super-basic o un po’ più completo, in base alle proprie esigenze.

Schermata 2013-10-02 alle 23.04.24
Comprare uno di questi mega-kit può essere utile se partite da zero, ma finireste per non utilizzare molti di questi pennelli; in generale secondo me è meglio fare acquisti mirati, pochi ma buoni

Scegliere un pennello invece di un altro può sembrare difficile, soprattutto per le meno esperte, che non sanno esattamente che caratteristiche ricercare in questi accessori. Una prima decisione va presa per la questione materiale (e prezzo): esistono pennelli in setole naturali o sintetiche. I primi hanno ovviamente un costo maggiore, in alcuni casi davvero spropositato; un esempio? Quello qui sotto costa la bellezza di 104 euro, e non è neanche uno dei più costosi che si trovano sul mercato:


Pennello Hakuhodo, pelo di scoiattolo, 104 euro

Pennello Hakuhodo, pelo di scoiattolo, 104 euro

In ordine i più pregiati sono quelli di scoiattolo, zibellino, pony, martora e capra. I vantaggi delle setole naturali sono sicuramente la morbidezza e l’applicazione uniforme dei prodotti in polvere. Tra gli svantaggi, invece, troviamo il prezzo e l’accumulo di germi e batteri. Inoltre non tutte le aziende adottano sistemi cruelty-free.

I pennelli sintetici, invece, sono tendenzialmente in nylon o in taklon. Quelli in nylon rischiano di essere duri e di pizzicare il viso, anche se passati sulla mano possono sembrare morbidi e piacevoli; vi consiglio quindi di fare direttamente una prova e testarli sulle guance o sulle palpebre 🙂 Quelli in taklon, invece, sono fantastici: questo materiale relativamente nuovo permette di unire morbidezza, applicazione omogenea e facilità nel lavaggio. Per intenderci, i famosissimi pennelli Real Techniques che tutte amiamo sono proprio in taklon! L’utilizzo migliore? Per i prodotti in crema!

Brushes1

Spendere 5, 15 o 50 euro è una vostra scelta; diciamo che, se tenuti bene, lavati di frequente e con i giusti prodotti (niente balsami e ammorbidenti), tenuti lontani da eccessive fonti di calore (phon e caloriferi) e non schiacciati e ammassati tra loro, i pennelli possono durare davvero per anni, senza mostrare segni di cedimento. 

backstage makeup

Un’ultima annotazione: spesso i pennelli vengono venduti con una certa etichetta, ma non siamo assolutamente obbligate a seguire queste indicazioni. Come vi accorgerete nei prossimi post, per me non esiste “IL pennello da blush”, “IL pennello da fondotinta”, “IL pennello per labbra”, anzi, mi piace utilizzare forme e materiali diversi in base alle esigenze, alla struttura del viso che sto truccando e all’ispirazione che ho sul momento. Immaginate di comprare un “pennello da correttore”: lo provate e non vi piace assolutamente per questo scopo. Che fate, lo buttate? Assolutamente no, lo provate su altre parti del viso finché non siete soddisfatte! Insomma, siate creative con i vostri pennelli! 🙂

3675088916_23021ddd4e-1

Ragazze, spero che questa introduzione sia stata utile; mi raccomando, restate sintonizzate perché nei prossimi giorni arriveranno i post più dettagliati! Intanto fatemi sapere qual è il vostro rapporto con i pennelli: li usate? Quando e come li avete scoperti? Avete passato anche voi una vita intera senza sapere che un giorno non avreste più potuto farne a meno? 🙂

203 COMMENTI

  1. ciao Clio,era proprio quello che volevo:dei post x capire di più sul mondo dei pennelli.spendo sempre tanti soldini x comprare quelli sephora e devo dire che non sono un granchè…..quello che odio di più è quello angolato x la terra che lascia i peli attaccati al viso……grgrgrrrrrrr che rabbia!!!!!

  2. Ciao Clio, è proprio il post che fa per me,e aspetto con ansia gli altri post perché uso molto i pennelli ma vorrei conoscerli meglio!

  3. è da tanto che ti seguo e da tanto che te lo volevo chiedere.
    io non uso i pennelli con setole naturali. lo trovo ridicolo, atroce e ingiusto per gli animali,davvero. e se fossero gli unici pennelli sulla faccia della terra mi truccherei senza.
    Ma non è così! ci sono così tanti OTTIMI prodotti validi sintetici che mi sembra ancora più assurdo. …tu li usi comunque? nonostante le valide alternative?

  4. cosa ho scoperto O_O io metto sempre il balsamo ai miei pennelli =( e stanno abbastanza bene…. perchè non dovrei farlo?

  5. CIAO CLIO IO LI USO TUTTE LE MATTINE DA UN PO’….ESATTAMENTE DA QUANDO TI HO “SCOPERTA”!!! GRAZIEEEEEEEEEEEEE!!! SOPRATTUTTO I PENNELLI X LE POLVERI…DI SOLITO STENDO UNA BUONA BASE SUL VISO CON BB CREAM, DIORSKIN POUDRE LIBRE E UN PO’ DI BLUSH!!UN PO’ DI ROSSETTO SUL SOBRIO E FINE!!TEMPO: 4-5 MIN!! VORREI IMPARARE A USARE IL PENNELLO X LABBRA X TRUCCHI X LA SERA CON COLORI UN PO’ + IMPEGNATIVI! STO ASPETTANDO UN TUO POST!! GRAZIEEE..CIAUUUUUUUUU

  6. L’uso dei pennelli l’ho imparato da te e non posso più farne a meno. Uso soprattutto quelli per sfumare gli ombretti.

  7. ANCH IO HO COMPRATO 2-3 PENNELLI SEPHORA E SONO DI PESSIMA QUALITA’….LA PEGGIORE KE HO PROVATO..STO ASPETTANDO UN PACCO DALLA ELF CON 4 PENNELLI A 4,50 EURO L’UNO..VEDIAMO!!

  8. Scegliere i pennelli è sempre un incognita, sia sephora che kiko mi hanno deluso per quanto riguarda pennelli da cipria e da fondotinta hanno perso peli e colore dal primo utilizzo! Invece neve cosmetics mantiene le promesse e la morbidezza non ha eguali 🙂 li adoro.

  9. Io adoro i pennelli di nevecosmetics perché sono cruelty free e sono iper morbidi! E poi li ho da un pò, ormai un paio di anni e ne ho solo 3 o 4, ma lavandoli costantemente come mi hai insegnato tu Clio, sono ancora perfetti!
    p.s.: che bello il trucco rosa acceso della modella nella foto sopra!!

  10. Essendo un ex pittrice (ex perchè non ho molto tempo per dipingere:( ) adoro utilizzare i pennelli su di me. Lo trovo rilassante e mi ricorda quando dipingevo. Utilizzo pennelli per gli occhi, sopracciglia, blush e per correggere qualche imperfezione, per il fondotinta utilizzo le mani: riesco a dare un effetto più naturale! (Anche quando dipingevo a volte utilizzavo le dita… Forse è solo deformazione professionale ahah)
    Ciao Clio e grazie 🙂

  11. I pennelli Kiko me li hanno sconsigliati perché sono duri e si pelano facilmente. Sono andata direttamente con la Neve e sono felicissima!

  12. Ciao Clio, grazie al tuo consiglio sto usando il pennello Neve Cosmetics per fondotinta minerale e mi trovo benissimo!!!!
    Grazie ancora!!

  13. Io sono tra quelle che ha scoperto i pennelli da un paio d’anni…e non sono una ragazzina! Ma grazie a te ho capito tantissimo! Dopo aver acquistato un set (che ora pizzica) ho imparato ad acquistare singoli pennelli solo dopo averli provati sul viso o sugli occhi!!

  14. Ottimo post! 🙂 io ho sempre usato i pennelli,ma da quando ti conosco mi sono proprio sommersa! XD mi manca xò il Flatkabuki…nelle profumerie nn lo trovo quindi ho pensato ke potrei prendere quello della Neve… Com’è secondo voi? Vorrei convertirmi al fondo minerale (bareminerals)… Che ne dite? 🙂

  15. Clio io t adoro xo m aspetto ke tu spenda due parole sulle setole naturali.so ke ami gli animali e m sembra doveroso far presente quanto sia crudele ed inutile utilizzare pennelli con setole naturali….in piu t kiedo se puoi fare um post indicandoci marche e prodotti nn testati su animali…e molto diff esserne sicuri e trovarli…tu probabilm ne saprai d piu…e una questione ke m sta mto a cuore….amo il make up ma ogni volta ke penso alle sperimantazioni m assale il senso d colpa ke m da la nausea! T prego dammi risposta!!

  16. Ciaoooo! Si li uso, sono diventati fondamentali adesso! Li ho scoperti grazie a te Clio! E ne ho uno per ogni parte del viso 🙂

  17. Clio grazie per questo utilissimo post!!!
    Io uso tanti pennelli da quando ho cominciato a seguirti 2 anni fa, prima ne usavo solo uno per la terra :-O Ora invece ho imparato ad usarlo anche per il fondotinta (uno della Essence, fantastico!) e trovo che dia un effetto veramente super naturale, aerografato come dici tu!!! Truccarmi, che mi è sempre piaciuto tanto, è diventato davvero un rito piacevole e rilassante da quando ti conosco!!! Grazieeeeee :-*

  18. Confermo. ne ho uno di kiko, quello da sfumatura occhi con setole bianche, ed è ispido, pungente. Vale la pena orientarsi su altre marche,anche spendendo qualcosa in più ma per un pennello che è funzionale e durevole. Io per la sfumatura ho fatto l’investimento con il 217 di Mac e devo dire che è favoloso.

  19. Ciao Clio!!! Io ho iniziato ad usare i pennelli ed ho abbandonato le spugnette da un paio d’anni….cioè da quando ho iniziato a seguirti! Grazieeeee 😀

  20. ciao Clio! come sempre ti ringrazio per i tuoi preziosi post!!! Per me i pennelli erano sconosciuti nel senso che per il blush utilizzavo quel triste penellino presente nella confezione e per il fondotinta usavo le mani, e non ero così brava a stenderlo tanto che spesso usavo solo il correttore per nascondere le imperfezioni e basta!! però poi ho scoperto il tuo canale you tube, seguo le tue trasmissioni su real time e così ho scoperto i PENNELLI e anche come fare a utilizzarli e non potrei farne più a meno! io uso quelli della Neve Cosmetics perchè sono sintetici e cruelty free! sono morbidi e mi trovo molto bene, li lavo tutte le settimane con shampoo super delicato e sono perfetti, come dici tu possono durare per molto tempo!! grazie! ciao e buona giornata!!

  21. Ho sempre utilizzato due pennelli sfigatissimi, uno per occhi e uno per blush e cipria, prima di conoscere la mia amica Patty che mi ha fatto conoscere, a sua volta, Clio Makeup… e da allora mi è venuta la “Cliite acuta” e ti seguo sempre, sempre, sempre!!! tutti i giorni vedo e rivedo, quando ho un attimo di pausa, i tuoi tutorial e le tue review… e poi, sempre la grande Patty mi ha regalato per i miei primi 40 anni (20 agosto 2013) un set di pennelli che utilizzo tantissimo e di cui non riesco a fare più a meno… grazie di esistere amiche!!! grazie Clio…

  22. Proprio così cara Clio…ho 33 anni e fino a pochi anni fa usavo solo le tristi spugnette che si trovano negli ombretti!! Ora ho scoperto i pennelli…aspetto i tuoi nuovi post…ogni scusa è buona x comprare qualcosa di nuovo!!
    Ho passato l’adolescenza da classica “sfigata” del gruppo…una mamma che non si è mai truccata, le finte amiche che invece di aiutarmi mandavano ancora più giù l’autostima…e soprattutto non esisteva un blog bello e completo come il tuo!!! Ahhh ma ora mi rifaccio del tempo perduto! Seguo il tuo blog e la tua serie sui Real Time…Grazie!

  23. Anche io sono molto sensibile a questa cosa. Per i pennelli uso quelli della nevecosmetics che sono cruelty free a setole sintetiche ma estremamente morbide. Anche per i trucchi uso la stessa marca perché sono di origine minerale: non hanno una sola cosa di derivazione animale. Comunque se vuoi sapere le marche, devi cercare sulle confezioni il simbolico del coniglio e questo significa che non solo testati sugli animali. In alternativa su google cerca “cosmetici cruelty free” e ti daranno la lista. Credo ci sia anche sul sito della LAV.

  24. Io non ci incesto molto in queste marche perché non voglio pennelli naturali perché non voglio alimentare la crudeltà sugli animali. Io di quella marca sono molto contenta, anche per il make up.

  25. Io li ho cominciati ad usare da quando ti ho scoperto, ovvero quasi 4 anni fa! Ho preso un piccolo set della Fraulein su e-bay! Era composto da 6-7 pennelli, uno per il fondo con le setole piatte che però utilizzo per rimuovere gli eccessi di ombretto dalle guance visto che non mi ci trovavo bene (infatti ho acquistato in seguito sempre grazie a te un pennello a setole circolari e strette per l’applicazione del fondo liquido), due uguali con i quali applico terra e blush, un pennello da sfumatura, uno un pò più cicciotto per applicare gli ombretti in polvere e uno che non ho mai capito a che serve! In seguito in base alle mie necessità ho preso quelli per applicare l’eyeliner con la punta apposita, un altro per applicare gli ombretti ma con le setole diagonali.. In conclusione il set di 4 anni fa è ancora perfetto e lo utilizzo tutt’ora, con meno di 10 euro sono partita e man mano in base alle necessità senza spendere una fortuna ho continuato!!!

    CIAO CLIO SEI IL MIO PUNTO DI RIFERIMENTO!!!!

  26. I pennelli della neve te li consiglio davvero perché sono così morbidi.. E poi sono sintetici ma sembrano naturali.

  27. Eccomi, presente! Sono una di quelle che aveva solo un pennellone per il fard (perché non sapevo ancora cosa fosse il blush!) e usava gli applicatori presenti nelle confezioni degli ombretti 😉
    Vedendo te ho capito che mi servivano dei pennelli, così navigando un po’ e consultando qualche forum ho comprato il set Bamboo della Zoeva. Ottimo rapporto qualità prezzo ed a distanza di anni e frequenti lavaggi sono ancora perfetti!

  28. Ovviamente si trovano equivalenti anche in setole sintetiche ma molto validi, come ad esempio i pennelli di every day minerals 😉 ma anche molti altri.

  29. grande clio, finalmente un post sui pennelli!!! anch’io li ho scoperti grazie a te…come del resto tantissimi altri prodotti che sto adorando! tornando ai pennelli ho un set della zoeva con cui mi trovo molto bene, ma ora vorrei un pennello da contouring che faccia il suo lavoro alla perfezione! quale ci consigli? grazie!!!
    p.s. ma i real technique si trovano in italia? o si devono comprare per forza online?

  30. I real techniques ahimè si trovano solo online..o all’estero se ti capita di andare..io li ho presi su hqhair.com senza spese di spedizione..ci mette un po’ per arrivare ma li trovo davvero ottimi,e come hanno scritto molte persone (per fortuna) sono sintetici e non ricavate da setole animali,perciò totalmente cruelty free e ti posso assicurare che non hanno nulla da invidiare ai blasonati in setole naturali.spero di averti aiutato ^_^

  31. Si io ho passato una via senza pennelli e ombretti e adesso sono sempre alla ricerca del pennello giusto, in particolare mi manca quello da sfumatura. Ne ho scoperto l’importanza guardandoti in youtube. Anch’io ho riciclato un pennello per labbra della douglas come pennello a penna per gli occhi, è ottimo! Ho anche comprato un kit di pennelli per dipingere e li uso per viso e labbra. Clio come sempre ti devo tantissimo!

  32. Clio sn diventata una super patita dei pennelli grazie a te…io ho i più importanti x me..sn in taklon ho quello x il blush ,il pennellino x i rossetti,ql x gli ombretti ,uno sfumino,e quello x le sopracciglia!!!attendo cn ansia il continuato!!grazie clio !!sei mitica…

  33. Ciao Clio! ti seguo sempre e aspettavo da tanto un post come questo, non vedo l’ora di leggere il seguito!=) Io i pennelli li ho scoperti grazie ai tuoi video =) ormai per me sei un modello da seguire per quel che riguarda il make up =) grazie del tempo che ci dedichi =)

  34. Carissima Clio! Innanzi tutto è un piacere per me leggere questo post perchè ADORO i pennelli! E la colpevole dei questo amore sei tu! Perchè fino a 2 anni fa avevo solo il “pennellone spelacchiato” di cui parli!!! E adesso grazie (o a causa!) dei tuoi consigli mi ritrovo con una settantina di pennelli che uso regolarmente! Non posso che ringraziarti per avermi portata del mondo delle sfumature (prima cercavo di eseguire uno smoky eyes con le dita XD) !!!

  35. clio, la tua pagina per me (e come credo, per moltissime altre ragazze) è come la gazzetta dello sport per gli uomini hihihi 🙂 io sono tra quelle che usa le dita per gli ombretti e col “classico pennellone da fard” come dici tu, però ho nel cassetto un bel set di pennelli che ho acquistato con un’offerta su internet, ma che non mi convinco ad usare perchè non sono estremamente esperta, quindi questo back to basic sarà estremamente utile! 😉 grazie e continua così!! un bacione!

  36. Siii grazie Clio! 🙂
    Premetto che non sono vegetariana o vegana (per cui non sempre presto attenzione al fatto che le cose che compro siano non testate su animali) però devo essere onesta: l’idea di usare sulle mie guance un pennello naturale i cui peli provengono da uno scoiattolo mi fa piuttosto senso! Sono convinta che se lo avessi, tutte le volte che lo prenderei in mano penserei a quel povero scoiattolo!

  37. Fantastico! Non vedo l’ora di leggere l’articolo sui pennelli per viso 🙂
    Ho letto su alcuni blog che il miglior modo per applicare il fondotinta è con la beauty blender oppure con il shiseido perfect foundation brush o ancora l’expert face brush della Real Techniques. Chissà se uno di questi sarà sulla tua lista 🙂

  38. Anche per me è esattamente la stessa cosa: prima di scoprire i video di Clio usavo gli applicatori che erano dentro le confezioni degli ombretti o direttamente le dita! Clio grazie del tempo che ci dedichi e grazie per condividere con noi i tuoi “segreti” 🙂

  39. Uso i pennelli da circa 2 anni quando ho scoperto questo mondo bellissimo del make-up online! Non so cosa combinavo prima ma dovevano essere obbrobri i miei trucchi! Ovviamente quelli in setole naturali sono banditi nel mio beauty (per la mia bellezza devono soffrire degli animali?) Ho quelli real tecnique que sono fantastici e altri neve uno essence e uno elf!

  40. Ciao Clio! finalmente un post sui pennelli! sarà la mia salvezza in questo mare di roba, non ho ancora ben compreso come utilizzarli e che differenza c’è tra un numero e l’altro (tipo so bene ormai ke il 217 mac è da sfumatura, ma gli altri?!). Da sempre ho usato il pennellone per terra o fard e gli applicatori x ombretto, ma da quando ci sei tu ho ampliato la gamma (x fortuna) anche se sto ancora cercando il pennello adatto x il contouring e blush, quello per applicare bene l’ombretto e vorrei imparare ad applicare il fondotinta col pennello. Spendere tanto x dei pennelli talvolta nn ne vale la pena, xò come si dice sono gli attrezzi che fanno il mestiere! Aspetterò i tuoi post sui pennelli al dettaglio, ti mando un bacioooo

  41. anche io compro prodotti e trucchi cruelty free…tra le marche più abordabili ci sono essence e kiko, una via di mezzo è la nevecosmetics (ma almeno qui a roma non è facilissima da trovare..cmq cerca se ci sono bioprofumerie nella tua città dovrebbero averla) altrimenti se puoi spendere di più urban dekay…
    ciaoo!! 🙂

  42. Ciao bella…pure io fino a qualche anno fa usavo gli sfigatissimi pennellini delle trousse, poi ho conosciuto te e allora ho cominciato a comprarmi i pennelli…nn so se ho proprio quelli giusti…gli ultimi che ho preso sono della urban decay e mi trovo abbastanza bene! Poi io sono un pò particolare…allora x il trucco giorno uso magari i pennelli kiko o essence e se devo uscire alla sera uso quelli UD hehehe (cosi penso di nn rovinarli)
    Aspetto con ansia gli altri post sui pennelli…6 un mitooooo!!! baci

  43. Il mio unico grande rimpianto e’ avere appreso le tecniche da utilizzare per truccarsi, l uso dei pennelli, il colore del fondotinta giusto etc. troppo tardi, ho 37 anni e per quindici anni non ho saputo sfruttare le potenzialità del trucco per valorizzare il mio viso. Meglio tardi che mai, grazie Clio. Si anche per me il tuo blog e’ come la gazzetta dello sport per gli uomini!!!

  44. il mio primo approccio con i pennelli è stato l’acquisto di un piccolo kit da viaggio della kiko, che ad un buon prezzo offriva 5 pennelli di cui alcuni doppi.. mi sono trovata molto bene, ne ho comprati altri di diverse marche; quello che non sono ancora riuscita a trovare è un pennello da sfumatura che funzioni bene come i tuoi, anche se non escludo che il problema sia la mano piuttosto che il pennello!!

  45. Teal blending di neve! E’ perfetto sfuma benissimo e te lo dice una che non è per niente esperta di sfumature!

  46. Da quando ti seguo ,cioè dal 2008 hehe , non posso fare a meno dei pennelli. Sono strumenti fondamentali per la buona riuscita di un makeup ovviamente bisogna saperli anche usare e io me la cavicchio hehe. Ho molti pennelli però adoro quelli di real techniques ,visto che ne parlano tutti strabene, sapete dove posso acquistarli on-line? un sito che sia affidabile!!! Grazie in anticipo ^_^ *

  47. I pennelli Elf, sono ottimi: li ho quasi tutti! Il peggior pennello della mia vita è il contour blush n.43 di Sephora (mai farsi consigliare dalle commesse!), ma anche i pennelli Kiko non mi piacciono.

  48. Clio cara i pennelli gli ho scoperti con te! Sono una tua fans gli uso sempre grazie x questo pos uso pennelli sintetici e mi trovo asai bene aspetto con attenzione gli altri baci

  49. Clio alla fine di questi post ci dai anche dei condigli sulla disinfezione del makeup?? 🙂 come pulire rossetti, matite ecc?? ^_^

  50. direttamente sul sito della Real Techniques http://realtechniques.com/ oppure se non vuoi acquistare da un sito straniero c’è un sito italiano che li vende, questo è l’indirizzo: http://www.bbcreamitalia.eu/ , puoi anche pagare in contanti alla consegna. non so se questi pennelli li trovi nei negozi, io personalmente non li ho mai visti nelle profumerie della mia zona. Ma se qualcuna conosce negozi dove acquistarli spero ti rispondano. ciao

  51. io penso di essere malata di pennellite acuta… xD mi piacciono tantissimo e ogni volta che ne vedo uno bello comincio a desiderarlo… quelli che posseggo in più numero sono quelli da viso, mi piace averne sempre uno disponibile perchè la cambio ogni giorno e molto spesso non li lavo immediatamente… ora sono alla ricerca di un pennellino a penna per occhi che sia preciso e che non costi troppo…

  52. ciao Clio io li ho scoperti guardando mia mamma che li usava e da lì ho iniziato pure io. Anche io ne utilizzo uno per fare più cose, tipo sia per mettere blush che terra.. aspetto gli altri post 🙂 un bacio

  53. ottimo!!allora ho fatto un buon acquisto!! si ne ho anche uno kiko che fa veramente schifo..si e’ rotto dopo due volte!

  54. io utilizzo proprio il Flatbuki della Neve da un anno per il fondotinta minerale. è morbidissimo, è proprio una coccola sul viso!! poi lo lavo tutte le settimane con uno shampoo delicato: non ha perso un pelo e non si è sformato e praticamente lo uso quasi tutti i giorni! quindi per me è stato un ottimo acquisto e mi sento di consigliarlo! il servizio della Neve è ottimo: ordini è il massimo 1-2 ti arriva tutto a casa! se gai una pelle mista/grassa (come la mia) il fondo minerale è ottimo ma se hai una pelle normale o secca è meglio un fondo liquido! spero di esserti stata d’aiuto! ciao

  55. uso pennelli sintetici e mi ci trovo molto bene sia come morbidezza che come applicazione…sinceramente non credo che spenderei anche più di 20 euro per un solo pennello, figuriamoci 100 e passa!!
    ps:che bello il trucco della penultima foto con palpebra rosa shocking e eyliner! =) fai un tutorial!

  56. Ho cominciato a utilizzarli solo l’anno scorso XD solo che ho solo due “doppi-pennelli” di h&m. Uno piccolo per gli occhi che dall’altra facciata è a lingua di gatto e l’altro è una versione più grande per il viso 🙂 sono davvero utili ma certi ombretti li metto con le dita perché col pennellino il colore non è pigmentato come quando uso le dita. Quindi non so se è questione di pennello o ombretto O.o perché per gli ombretti scuri il pennello va benissimo.

  57. Io ne ho trovato uno che cosa pochi euro al CAD (linea Royal Beauty, manico giallo e setole marroncine, ovviamente sintetici), ma credo si possano trovare anche da Acqua e Sapone e Tigotà: lì hanno moltissimi pennelli, tantissima varietà e prezzi che a fatica arrivano a 10 euro… consigliatissimi!

  58. Io ho pennelli di marchi low cost e di MAC.I migliori per me?Mi sono trovata e mi trovo tutt’ora da dio con pennelli del set Croc di Zoeva.Hanno anni e non hanno mai perso un pelo. Un sostituto per il 217MAC?Io Adoro deluxe crease brush di Real Techniques. Ma in generale tutti i pennelli di questo marchio sono buonissimi almeno per me. ^_^

  59. io ho iniziato ad usare i pennelli da circa un anno, (da quando ho iniziato a truccarmi come si deve ;D) e soprattutto da quando ho iniziato a seguire i tuoi fantastici tutorial!!! a me non piace spendere tanto per un solo pennello, quindi ho cercato pennelli economici ma con setole morbide, che non pungessero il viso.. devo dire che sono molto soddisfatta della mia piccola collezione e amo scoprire nuovi pennelli che mi piacciano.. quindi grazie per tutti i consigli che ci dai, sempre molto utili!!! un bacione! 😀

  60. i pennelli li ho scoperti grazie a te Clio! Prima li guardavo e passavo oltre quando li vedevo, perché effettivamente non sapevo da che parte usarli ahahah 🙂 ora mi è molto più chiaro, li uso e sinceramente non spendo un capitale.. li ho presi da essence e sicuramente non saranno i pennelli più consigliabili al mondo, ma fanno il loro dovere! Un abbraccio!!

  61. Finalmnte il tanto adorato post pennelli è arrivato…chissà che invece di continuare a passare delle mezze ore davanti agli espositori nei negozi con le commesse che pulsano non arrivo a qualcosa…fino ad ora, nell’indecisione, mai mossa dal pennello gigante e dagli applicatori in spugna pur consapevole della mancanza di strumenti importanti..

  62. Io prima di iniziare a seguirti facevo tutto con le dita! Ma adesso che sono passata ai pennelli mi chiedo come cavolo facevo!!!! Oppure usavo le specie di applicatori che si trovano negli ombretti… Adesso coi pennelli è molto più bello, semplice e preciso truccarsi. Poi soprattutto sul viso il passaggio del pennello morbido è quasi rilassante ;-). Quindi grazie Clio per i tuoi tutorial e consigli! Salutone!

  63. Ciao Clio, io prima nn li usavo non sapevo neanche come si usassero, da quando ti seguo ogni giorno ora ne ho 7 setole sintetica “costano meno” adesso nn posso farne a meno per nessun motivo al mondo…. Grazie mille tutti i tuoi consigli per me sono utilissimi… Besos

  64. Anzitutto, Clio devo ringraziarti, perchè da poco seguo You tube e ti ho conosciuto su Real Time. Ho visto che usavi un pennello fondo di Neve e l’ho acquistato. La prima volta che ho steso il fondo liquido con questo tipo di pennello , ho pensato “Come ho fatto finora a stendere il fondo…” Non c’è paragone!!! Quelli a lingua di gatto , non mi piacevano. Ora stò in fissa per i pennelli. Un buon pennello angolato da ombretto , ti trucca da solo… Amo tutti i pennelli da fondob eseguirò questi post tematici; anche se ho idea di prendere i Real Tecniques. Per i fondi minerali, ne ho 4/5 della Bare Minerals, che penso siano in pelo naturale.

  65. IO USO QUELLI ELF BUONI ED ECONOMICI SOPRATTUTTO GLI STUDIO! INVECE UN KIT A BUON PREZZO è QUELLO DA VIAGGIO KIKO; 16 EURO E FANNOIIL LORO DOVERE!

  66. Ho comprato una volta per distrazione un pennello in setole naturali (martora), e quando me ne sono accorta, mi sono sentita troppo in colpa!!! Ora sto attenta ad acquistarli solo sintetici! Ho comprato “tanto per provarli”, alcuni pennelli Hakuro (dovrebbe essere una ditta polacca), e mi hanno davvero impressionato!!! fantastici!!! mi trovo bene anche con quelli di Neve, ma Hakuro mi ha proprio conquistata!

  67. Ad essere sincera ho scoperta il “corretto” uso dei pennelli da poco tempo, guardando i tuoi tutorial…Ebbene si! Io ero una di quelle che usavano esclusivamente quei pennellini sfigati di spugna di cui parlavi!!!!Riconosco che non è facile scegliere, anche perchè quasi sempre dal prezzo dipende la qualità e per risparmiare si rischia di prendere delle proprie fregature (mi è successo con un pennellone da cipria che dopo pochi utilizzi si è “aperto”completamente…Peccato, sembrava così bello e morbido!)…Proprio oggi ho visto che anche alla Kiko hanno esposto tutta una nuova serie di pennelli, ma anche lì noto che, ad ogni miglioria. corrisponde un aumento dei prezzi!!!!!!!!!!!Devo però rimproverarti per “avermi convinto” ; con la visione dei tuoi tutorial, ad acquistare il pennello “a lingua di gatto” (così si chiama quello piatto e d arrotondato?) per la stesura del fondotinta!!!!!Di punto in bianco hai infatti cambiato prodotto ed iniziato ad usare quello rotondo e con le setole corte, disprezzando il precedente che ora ,secondo te, lascia le striscie!!!!!!!!!!!Insomma:se io ora acquisto quest’altro pennellone cos’altro ti inventerai per convincermi che non va bene????(naturalmente scherzo…io per ora sto ancora usando il primo o la spugnetta, come facevo prima!!!)

  68. Ciao Clio! Senza neanche accorgermene sono diventata una specie di dipendente dai tuo blog…i tuoi post sono sempre interessanti, utili e ben fatti! quindi complimenti! 🙂 Circa 1 o 2 anni fa ho cominciato ad interessarmi al make up e guardando tutorial o leggendo articoli su internet in cui si parlava di pennelli, ho avuto la tentazione di comprarne ma poi li ho sempre un po’ “snobbati” e ho continuato a truccarmi senza…poi ho acquistato una piccola pochette di pennelli (visto che avevo lo sconto eheh) e da quel momento ho cominciato ad usarli e ammetto di aver pensato “perché non li ho presi prima!?”. Penso che come dici Te siano molto utili ma che il loro utilizzo dipenda anche da noi e da cosa dobbiamo fare! Anche a me piace utilizzare quello che sembra il più adatto o il più comodo (un po’ è anche perchè non sono un’esperta) 😉

  69. Ciao Clio!!! Io di pennelli ne uso solo 4: uno per sfumare gli ombretti e gli altri tre per il make up…l’ultimo acquisto azzeccato è stato un pennello di Sephora, nato per applicare il fondotinta minerale, ma che fa miracoli anche con quello liquido! Prima usavo una spugnetta per applicare il fondo, ma non ottenevo mai il risultato che volevo. Con questo invece è tutto un altro mondo! Anche se da Sephora non sono proprio economici, ne è veramente valsa la pena! 18€ veramente ben spesi!

  70. Io senza pennelli non riesco a truccarmi, e ogni sera li lavo.
    Essenzialmente uso quelli sintetici non necessito di quelli a setole naturali.
    giusyslife.wordpress.com

  71. Ciao Clio… io ho scoperto i pennelli grazie a te. Va beh ovviamente che l’unico che utilizzavo è quello per il blush… ora ne ho 4 in tutto: blush, cipria, smoky eyes e obliquo… appena possibile spero di arricchire la famiglia 😉

  72. Condivido ogni sigola parola!!! Non riuscirei mai ad usare un pennello con setole naturali sapendo che per crearlo vengono sacrificati degli innocenti animali…NO! Io mi trovo bene con quelli in taklon, quindi la questione è risolta 😀
    Clio finalmente ci parli di uno degli argomenti che più mi incuriosisce…ok lo ametto li ho scoperti grazie a te ahahahah Bacio :*

  73. Molto utile. Ho ritrovato giusto ieri, spostando dei vecchi mobili, un pennello da cipria che mia madre mi regalò nel 1986, all’incirca. L’ho lavato ed è ancora stupendo.

  74. Aspetto trepidante il seguito di questo post perché sono alla continua ricerca di pennelli buoni ma con prezzo abbordabile. Quindi grazie Clio, come sempre fantastica!!!!! Volevo poi dire che mi associo ai commenti contro le setole naturali, perché credo che utilizzare queste povere bestiole x dei pennelli da trucco sia assurdo!!!!

  75. grazie mille per questo post, spesso mi trovo davanti mille pennelli a setole piatte e non so mai quali scegliere e rimango sempre senza XD li prenderei tutti ma non ho tutti questi soldi XD quindi la mia domandina è…..anche un pennello economico può svolgere dignitosamente il suo lavoro? grazie 🙂 ovviamente la domanda è rivolta anche alle altre utenti 🙂

  76. li uso x dipingere!!! ho provato anche a utilizzarli x il make up ma non mi è piaciuto l’effetto… li ho trovato inadeguati.

  77. Ciao Clio, ti seguo da anni e ho capito l’importanza dei pennelli solo guardando i tuoi tutorial. Uso quelli a setole sintetiche della Peggy Sage

  78. Ciao Clio! Io da quando ho comprato il kit di pennelli da viaggio di Kiko non riesco più a farne a meno! In tutti sono cinque e, a parte il pennello per il blush, hanno il pennello da entrambi i lati. Li adoro ma vorrei ampliare il mio ‘arsenale’, che ne pensi dei pennelli Fraulein e della marca in generale, mai sentita? Un bacio, ciao!
    ps: ti adoro troppo!!

  79. Io i pennelli li uso, ma solo se ho il tempo di truccarmi con calma e senza fretta..altrimenti gli ombretti li applico con le dita e via 🙂 Li ho scoperti relativamente da poco, grazie a te! tu sei stata la mia prima youtuber appassionata di trucco e mi hai trasmesso questa passione!

  80. Concordo sulla questione dei kit! L’anno scorso per il mio compleanno il mio ragazzo mi ha regalato il kit di 24 pennelli della fraulen che volevo tanto! In realtà è passato un anno e mi sono accorta che di questi 24 pennelli si e no ne uso 6/7 (spesso perchè mi secca lavarli e prendo uno pulito ogni volta 😛 ) e non è tutto.. infatti nel kit della fraulen come in QUASI TUTTI i kit i pennelli sono tutti a setole piatte! Quindi comunque quelli che uso veramente sempre come il pennello a penna, quello da sfumatura e il kabuki me li son dovuta comprare lo stesso!!
    Quindi suggerimenti a tutte, se li avete bene, se non li avete comprate singolarmente quelli che vi servono non sprecate soldi in kit!!

  81. grazie cliooo! davvero un ottimo post! :)))) ho una grande passione per il make up… e un giorno mi piacerebbe tanto poter far parte di un team di sfilate di alta moda! avresti qualche consiglio? come posso fare? :))))

  82. Anche io ho il kit da 16 euro della Kiko, ma mi pare che il pennello da fard sia troppo piccolo e quello da sfumatura per l’ombretto troppo grande (non si riesce ad essere precise nella piega dell’occhio).
    Consigli???
    Grazie grazie grazie

  83. Io devo ammettere che , come te clio, anchre io non so stare senza i
    miei pennelli! certo i con i prodotti in crema uso sempre le mie sante
    manine, ma per il resto….non saprei prio come fare!! i primi pennelli
    che ho comprato era proprio un mini sett da 7 pezzi che sarà costato
    vertamente una cavolata ma dfevo dire li uso tuttora!! certo poi la mia
    collezione si è arricchita dei pennelli più disparati ed adesso mi
    reputo soddisfatta del mio materiale ;).. spezzo una lancia in favore
    del taklon, come hai detto tu è davvero dantastico! un ottimo materiale, mi dimando come mai ormai non sostituiscano più quelli in fibra naturale con questo fantastico e molto più umano materiale…tu che dici clio?

  84. li ho scoperti grazie a te e mi si è aperto un mondo!!! Ora non posso più farne a meno… 🙂

  85. eheheh da ragazzina usavo i pennellini con la spugnetta che trovavo nelle confezioni degli ombretti…poi ho scoperto i pennelli VERI e il make up è cambiato 😀 li uso da quando ho scoperto il mondo minerale (la mia pelle non tollera altro) e ora non posso farne più a meno! ho acquistato i primi su neve makeup..un paio di anni fa
    aspetto di sapere quali sono per te i migliori! devo fare un ordinuccio di pennelli <3

  86. Io le matite in legno le tempero sempre prima di rimettermele, quelle non temperabili le pulisco con una velina da trucco. Così faccio per il rossetto. Porto da anni le lenti a contatto e, nonostante mi trucchi sempre, non ho mai avuto congiuntivite, allergie ecc.

  87. Ciao Clio.. wow finalmente si parla di pennelli.. io ho iniziato ad usarli da quando ti seguo..prima ne avevo uno per blush/terra…e poi usavo quelli nei trucchi..e le ditaaaa… ora non vivo senza (mmmhh quasi)..
    cmq pennelli ASSOLUTAMENTE SINTETICI… non potrei mai pensare di far del male ad un animaletto per il suo pelo :-////
    Ho preso in UK i pennelli real techniques per il fondo (quello che consigliavi tu) e uno sfumino… fantastici.. invece noto che quelli bare minerals dopo un annetto iniziano a diventare duri :'(((

  88. Io faccio tutto con le dita… Ho un unico pennello che però non uso più da quando ho comprato il matitone della Kiko!
    Mi sa che dovrò comunque fare qualche investimento!

  89. Io penso di avere un’ossessione per i pennelli.. Farei a meno di un blush o di un ombretto per un pennello.. XD
    Mi sto trovando benissimo con i pennelli di zoeva, che sono buoni e non costano tanto, con quelli di neve cosmetics (ragazze comprate il set da viaggio, costa solo 19€ e sono fantastici anche se piccolini), e con quelli della real techniques, veramente morbidissimi! Aspetto i prossimi post! 🙂

  90. Quello da blush se è troppo piccolo lo puoi usare per il counturing e quello da sfumatura per l’illuminante 🙂

  91. io non ho molti pennelli ma per me bastano quelli siceramente uno per il blush,ombretto,ect insomma quelli più basilari 🙂 🙂 🙂

  92. io non ho mai usato pennelli con setole naturali, sarà anche vero che alcuni sono ricavati da una semplice tosatura dell’animaletto senza fargli male ma secondo me la pelliccia sta bene sullo scoiattolino e non sulla mia faccia ^^ mi piacciono troppo gli animali, già mi scoccia comprare certe cose se non vedo scritto Cruelty Free a caratteri cubitali figuriamoci se mi azzarderei mai a usare uno scoiattolino per mettere la cipria D: non ci penso proprio. E poi, sinceramente, quelli di Real Techniques sono talmente buoni e confortevoli da non avere rivali nel mio beauty. Ne ho anche alcuni di Neve Cosmetics ma perdono un po’ le setole e faticano ad asciugare, sono comunque molto buoni tutto sommato ^^

  93. io per natale dell’anno scorso mi sono comprata i pennelli della Zoeva, costano poco e ho preso il pacchetto da 12, e mi trovo bene! secondo me per prendere la mano ed iniziare, vanno benissimo! 🙂

  94. Sicuramente un post utilissimo!!! Io è da pochissimo che ho iniziato ad usare i pennelli! Però, dato che non mi trucco tutti i giorni, mi sembra assurdo spendere tanto per dei pennelli. A me già 10-15 euro per un singolo pennello mi sembra un esagerazione!!! Ho optato per il mini set di Shaka, mi pare circa 6euro con tipo in totale 8pennelli. Sono 4, in ciascuna estremità un pennello diverso.
    Penso che per il mio uso personale vadano più che bene!

  95. Scusate ma ho questa perplessità: applicare un fondotinta col pennello non da un effetto meno coprente,più soft che con le mani?!

  96. premetto che sono per il benessere e il NON maltrattamento degli animali, ma i pennelli a setole naturali non si fanno uccidendo gli animali (come ad esempio per fare le pellicce) ma vengono tagliati i peli! quale senso avrebbe uccidere un pony per prendergli la criniera??

  97. Ciao Clio e ciao a tutte 🙂 io mi sono sempre arrangiata con quei pochi pennelli che avevo anche se, tante volte, non sono stata sempre soddisfatta del risultato. Spesso rinunciavo a provare qualcosa di diverso proprio perchè non avevo i pennelli adatti.. Ora il mio fidanzato, per i nostro anniversario, mi ha regalato un set di 32 pennelli *_* finalmente ho provato qualcosa di nuovo e posso seguire meglio i tuoi tutorial. Alcuni però hanno ancora la protezione perchè non sono stati mai usati eheh 🙂

  98. scusami Elisa ma ho visto che li vendono anche su ebay , che tu sappia l’acquisto è affidabile su ebay?

  99. Io sono “villana”… mai usati!! 🙂 Aspetto i prossimi post! Così magari inizierò finalmente ad usarli..

  100. Clio grazie a te ho compraro il”powder brush” della Elf, ma come hai consigliato tu lo uso x il fondotinta…ma cone facevo prima? Fantastica!

  101. Sei tu la mia maestra dei pennelli Clio… ho già superato i 30 anni, ma ho comprato da un annetto solo quelli essenziali che consigli sempre tu e sto migliorando davvero di giorno in giorno grazie a te! :-*

  102. Ciao Therry, con il pennello puoi sicuramente sfumare meglio e distribuire meglio il prodotto, ma la coprenza o meno dipende dal fondotinta e dalla quantità, più che dallo strumento con cui lo applichi! :-)))

  103. Ciao Clio!!! Io ho iniziato ad usare i pennelli da quando ho iniziato a seguire i video di make up su youtube (a parte quello per il fard che lo utilizzavo anche prima), quindi ormai da qualche annetto! Io adoro i pennelli!! Il mio ragazzo mi ha regalato un set di pennelli per il compleanno e sono stata felicissima! Li ho tutti in setole sintetiche (molti sono della neve), tranne che due con le setole naturali, uno da ombretto piatto e uno a penna, purtroppo ho scoperto solo dopo che erano in setole naturali, sono della Leonardo, conosci la marca? Ho provato anche i pennelli della Elf ma non mi piacciono molto, mi si stacca il manico dal pennello sempre! Quelli di Neve mi piacciono un sacco invece!

  104. Cara Clio, io amo il make up e grazie a te ho imparato un sacco di cose, anche ad utilizzare i pennelli. Da pochissimo ho acquistato il mio primo pennello da sfumatura da Kiko ma dopo un paio di applicazioni si è come aperto e “spellecchiato”! La commessa mi ha detto che è stato dovuto al fatto che non ho conservato il “beccuccio” di protezione per mantenerlo sempre intatto! E’ davvero così oppure è legato alla qualità del pennello?!? Grazie mille in anticipo…Baci!

  105. l’hai tenuto in orizzantale in mezzo ad altri prodotti (matite etc) o in piedi tipo in un portapenne?

  106. Ahahahah lo so! Il mio “sacrificati” non era inteso nel senso di ucciderli per poi estrarre i peli o.O è ovvio! Ma il solo seplice tagliargli i peli per poi creare dei pennelli, secondo me comporta a una privazione involontaria (per gli animali) ovvero un sacrificio. Dato che possono essere ben sostiutuiti da altri materiali che peraltro funzionano anche bene lo trovo inutile tutto qui! 🙂

  107. ah ok, perchè in giro ho letto di persone convinte che uccidano le bestie per fare i pennelli! Hai ragione è pur sempre una “violenza”! ma se dobbiamo guardare tutto quello che fanno ai poveri animali per fare cose per gli umani,non mangeremmo più, non ci laveremmo più etc…. ripeto amo gli animali, e cerco di stare attenta a comprare cose che non vengono testate su animali e prelevate da animali, ma anche dove scrivono che non lo fanno, vai tu a sapere…. chi lo dice magari non lo fa ma si affida ad altri che lo fanno per loro!

  108. Eh già hai ragione…il mondo è quasi tutto un imbroglio! Ahahahah ridiamo per sdrammatizzare un pò và 🙂

  109. Io non sono una che usa molto i pennelli (applico fondotinta e correttore con le mani e rossetto con l’applicatore) ma sono necessari per i prodotti in polvere e per truccare gli occhi. Ho da poco comprato un mini set della Shaka che costa davvero poco e mi ci sto trovando benissimo 🙂

  110. clio io ho cominciato ad usare i pennelli da quando ho visto te su youtube e su realtime, anzi ti dirò di più: da quando ti seguo ho scoperto un modo di truccarmi molto naturale (soprattutto creare una base meravigliosa) e ho capito che adoro il make up, sono diventata abbastanza dipendente, mi piace provare, sperimentare e colorarmi gli occhi coi colori più disparati…….i miei trucchi preferiti sono quelli della benefit, sia per il packaging che per i risultati…..
    ma sui pennelli (per tornare all’argomento principale) ho ancora delle difficoltà…..
    non vedo l’ora di leggere i post approfonditi

    sei un mito
    mega baciiiiiiiiiii

  111. per ora io sto usando solo i pennelli sintetici di Peggie Sage… qualcuno mi sa dire come si è trovato con la Glossy Artist <Pochette della Neve Cosmetics?

  112. Ciao Matilde, io mi sono trovata molto bene con lo stesso pennello di kiko e ti posso dire che la commessa ti ha suggerito bene mi raccomando fai sempre in modo che le setole non si pieghino, però della stessa marca mi sono trovata male con quello piatto per applicare l’ombretto.

  113. Mi dispiace ma non so dirtelo non ho mai acquistato articoli di questo genere su ebay, comunque ho letto in giro che esiste una copia tarocca dei Real Techniques quindi se sei interessata a quelli originali stai attenta a quello che trovi su ebay.

  114. Cara Clio, prima di conoscerti usavo solo il pennello per il blush, grazie a te sono entrata nel magico mondo dei pennelli……ne ho tantissimi ma ancora sono alla ricerca del pennello perfetto per stendere il fondotinta. Quindi questo post e quelli a seguire sono graditissimi! Come sempre GRAZIE Clio!!!!!!!!!

  115. Ciao Clio, è sbagliato conservare i pennelli in piedi in un bicchiere come in un portamatite?
    Grazie
    Dusk

  116. Ho dei pennelli Sephora, il set Neve cosmetics e qualche pennello delle profumerie Gardenia …..

  117. ciao clioo 🙂 io faccio fatica a trovare pennelli da sfumatura validi che non costino eccessivamente… ne ho comprato uno, che adoro, della inglot ma avendolo pagato 20 euro non vorrei comprarne un altro, ne vorrei comprare un paio a meno ma decenti! suggerimenti? com’è quello di kiko??

  118. Post molto interessante, da quando ho cominciato a seguirti ho cominciato ad usare molti più pennelli, prima usavo il pennello sl x il blush, ed è vero x l’ombretto usavo qll di spugna della confezione, ora invece ne ho un bel pò x le varie esigenze, blush, cipria in polvere, ombretti, sopracciglia e cs via! Ma quello ke proprio nn riesco a trovare è qll da sfumatura x occhi mi sa’ ke dovrò rivolgermi a Chi l’ha visto? HELP!!!!!

  119. Articolo stupendo!
    Io mi sono sempre trovata male con i pennellini di spugna, probabilmente perchè non usavo quelli “buoni”. Poi ne ho provato uno della deborah e già la situazione è migliorata.
    Successivamente mi sono avvicinata al mondo dei pennelli ma i prezzi erano proibitivi per le mie tasche grrrr e mi sono accontentata di quelli della essence ma li trovo un pò duretti 😐

  120. Attenzione a Kiko e a Essence. Le loro risposte in merito alla questione del cruelty free sono blande. Dire che non testano perché c’è una nuova normativa europea che vieta questa tipologia di sperimentazione in territorio comunitario non è affatto convincente: potrebbero tranquillamente commissionare il lavoro a laboratori che si trovano al di fuori dei paesi europei. Onestamente ritengo che siano da biasimare per questa loro mancanza di trasparenza. Ad oggi l’unica garanzia è data dall’adesione allo Standard Internazionale “Stop ai test su animali”. A questo proposito si può consultare il sito della LAV.

  121. E’ vero, concordo appieno! Quando ero più sprovveduta comprai un kabuki da sephora (il meno costoso..) che era in setole naturali, di capra, ma io non lo sapevo… a parte il fattore cruelty free che ritengo fondamentale, quelle setole mi irritavano terribilmente la pelle, pungevano! Da allora solo setole sintetiche. Non so come recidano i peli agli animali per farci i pennelli, ma nel dubbio, lasciamoli campare in pace!

  122. Io ho iniziato con i pennelli della fraueline 38 (nn ricordo come si scrive) e non sono male per chi è alle prime armi! io avevo preso il kit con 20 pennelli e alcuni li uso abitualmente, altri invece no! poi sono passata a quelli della essence e della carice e alcuni sono davvero validi! Uso anche uno da sfumatura di H&M molto valido. Di recente ho acquistato quelli x occhi della Real Tecnique e sono stra-contenta… io penso che se ne compri pochi ma buoni e li tratti bene, puoi fare qualsiasi trucco!

  123. Spesso uno crede che se si spende molto i pennelli saranno buoni… ed è anche vero, ma non sempre! Per esempio ho comprato la scorsa estate i Real Techniques, erano in offerta “buy one get one half price”. Quindi ho preso l’expert e il blush brush. Ebbene, fin da subito hanno iniziato a perdere peli! Ogni applicazione equivaleva a uno o più peli in faccia. Ho scritto al loro servizio consumatori e me li hanno rimandati nuovi, più il kabuki (nella foto di Clio) come omaggio. Eppure sono pennelli da 10£ l’uno! Ho i pennelli della linea studio (quelli neri) ELF da quasi 4 anni ormai e non hanno mai spalato, né perso colore, né si sono scollati. A ogni lavaggio sono praticamente nuovi! Ormai il powder brush è il pennello “mai più senza” per me. E sono pennelli da 4 euro l’uno, non 10 pounds… per farvi capire!

  124. Ciao matilde 🙂 guarda, secondo me i pennelli kiko non sono proprio i pennelli più validi, se si spelacchiano così solo xk non hai mantenuto il beccuccio penso che la qualità non sia così buona… se vuoi prenderne di veramente validi ti consiglio zoeva (quelli della collezione bamboo sono morbidissimi, e non costano molto) oppure nevemakeup 😉

  125. Clio, aspettavo questo argomento da “secoli”!
    Tra tutti i set e tutte le marche mi sono innamorata del Bamboo Set Zoeva, ottimi materiali e prezzo accessibile, ma non ho avuto ancora il coraggio di fare l’ordine.. ora stavo guardando il Very Croc Set e sono indecisa!
    Qual’è il migliore?

  126. “Avete passato anche voi una vita intera senza sapere che un giorno non avreste più potuto farne a meno?” questa è la frase che fa per me perché un giorno ho scoperto che odio sporcarmi le dita, soprattutto al mattino quando ho fretta per non perdere il pullman che mi porta in ufficio! E poi il pennello sul viso è anche un gesto piacevole… a volte lo passo come se fosse un massaggio! 😀

  127. 🙂 non immaginate il piacere che mi fa sapere che anche per altre persone è più importante il benessere di un animale che un pennello.

  128. ma infatti. ma figurarsi se kiko ed essence non lo fanno. Secondo me lo fanno proprio tutti ragazze!!! come hanno detto altre, ma chi ce lo viene a dire..altro che coniglio sulla confezione

  129. Bellissimo questo post Clio, ed è un’ottima introduzione. Comunque io i pennelli li uso sempre e ammetto che non posso stare senza di essi. Quando e come li ho scoperti?! Grazie a te e quindi da quando ti seguo.. sei fantastica :*

  130. Li uso pochissimo, uso molto di più le dita, o gli applicatori in spugna sugli occhi, oppure il cotton-fioc. Eppure ce li ho, lì in un contenitore, che mi implorano solo di esser usati 😀

    Sicuro è che non vorrò mai quelli di setole naturali: sono vegetariana, quindi…
    A tal proposito, credo che, come tante altre ragazze forse pensano, ci piacerebbe molto un post sul marche veramente cruelty free! non importa il costo, quello lo valuteremo noi. E vorrei chiederti se tu magari riuscissi ad essere portavoce di noi che vogliamo sempre più questa tendenza, verso le case cosmetiche che frequenti: non testate su animali, ma su ragazze volontarie!!! LOL

  131. Io vado pazza per i pennelli!I miei preferiti sono i Real Techniques, la linea Studio di Elf e i cinecittà make up….mi dici Clio se e quando usi la benzina rettificata per lavarli?Ti ringrazio!!!

  132. Io ho scoperto la “frontiera” del pennello solo perchè vedevo le mie amiche che andavano matte per quelli di neve, mi sono sempre rifiutata di spenderci un occhio della testa (non per quelli neve, in generale….) per i pennelli, e alla fine ho ceduto per curiosità e ne ho presi un paio per il trucco occhi e uno per il viso, ma non mettendo io sempre il fondotinta… Sono ancora un pò limitata nell’acquisto, ma chissà magari un giorno impazzirò e li comprerò tutti! ^^

  133. Ciao Clio! Si io uso i pennelli della Zoeva e mi trovo molto bene (a differenza di quelli di Sephora.. setole durissime!). E vedo una differenza abissale quando applico ad esempio l’ombretto con il dito e con il pennello!
    Ps. Scrivi un post sugli ombretti da te preferiti? Fai una sorta di scaletta (insomma come hai fatto per la matita nera, ecc) e poi sulla matita color burro da te preferita (io non riesco a trovarla..) Grazie!

  134. piuttosto che usare pennelli di peli di castoro userei pennelli di peli di culo ti chi fa queste cose! Scusate la volgarità ma ci sta!

  135. beh..direi che io adorando il minerale è obbligo il pennello… bareminerals li da insieme al fondotinta e insieme agli ombretti pero’ ho voluto specializzarmi con pennelli diversi provando le varie tecniche e quello da sfumatura non basta .. ho pennelli neve ottimi, e eagyptian dato da una professionista che li usa per il suo lavoro ed è buono… la pulizia è essenziale… chiedevo io li lavo con un sapone delicato ma mi hanno detto di usare un prodotto che non ricordo nemmeno il nome o e qualcosa.. tu che dici??? bellissime recensioni e ti seguo sempre brava!

  136. Uso i pennelli solo da due mesi!!!! Me li ha consigliati una professionista da cui sono andata a truccarmi per una serata speciale, che mi ha insegnato un sacco di cose utili! Per il fondo e la terra uso inglot setole naturali, sono morbidissimi, un vero piacere accarezzarci il viso, ma costicchiano.
    Per gli occhi ho preso un set completo al negozio tutto un euro, di cui il 70 per cento sono scadenti, ma ce ne sono due piatti piccoli che funzionano benissimo. Adesso devo comprarne uno medio piccolo per dare definizione alle palpebre, nel frattempo lo applico con quelli piatti, in attesa di ispirazione…
    L’unica cosa che metto con le dita è il correttore, picchettando senza tirare.
    Per la pulizia, li appendo sempre in verticale con le setole in giù allo stendino per i panni attaccando il manico allo stendino con lo scotch grande da pacchi perché devono stare verticali, così l’acqua non va a intaccare la colla che tiene insieme le setole o ad arrugginire la parte metallica (michelle phan docet)

  137. Io li uso da quando guardavo Clio in tv io ho quelli de la kiko e h&m sono buoni e da quando le lavo con detergente neutro sono ancora piu morbidi e senza non potrei piu truccarmi grazie Clio ! <3

  138. Ti consiglierei di comprarli singolarmente cosi ti crei il tuo proprio set con le tue esigenze ma se vuoi c’è il set acqua della neve Cosmetics cosa circa 25 euro e hai 6 pennelli con cui puoi farti ogni tipo di trucco è ottimo. Sono in dimensione viaggio quindi col manico piccolo ma non si fa fatica a usarli anche se io preferisco i pennelli col manico lungo quindi… Spero di averti aiutata!

  139. Uso i pennelli da quando ho iniziato a seguirti su real time, non ne ho molti (7 o 8 non ricordo precisamente) ma spero di “attrezzarmi meglio” al più presto!!
    Prima usavo il ditino… in effetti le sfumature fatte con il pennello sono tutta un’altra storia!
    Attendo le descrizioni dettagliate per i pennelli da occhi e viso 🙂
    Un Bacio
    Mirella.

  140. Ciao Giuveg sono d’accordo con te..ma non dimentichiamoci anche che molti prodotti make-up purtroppo sono testati sugli animali…quindi prima di utilizzare qualsiasi tipo di make-up dovremmo informarci bene 🙁

  141. Ciao!! Grazie mille x il consiglio… 🙂 a vederlo mi ispirava già, ora sn convinta di prenderlo! Anche xke nn ho mai fatto acquisti online e voglio “svezzarmi” eheh! Cmq io ho una pelle piuttosto delicata e mista, più pulita sulle guance, più problematica sul mento e dintorni e tendo a lucidarmi un pochino sulla fronte…quindi penso ke il fondo minerale potrei usarlo… Che dici? 🙂

  142. la essence sul sito è molto chiara al riguardo..specifica proprio di non fare e non commissionare test….e la kiko essendo prodotta in italia non deve esporre il marchio del coniglio perchè è una cosa “normale” il fatto di non testare…e poi i test sugli animali hanno un costo elevato..per offrire prodotti a un prezzo così basso non rientrerebbero con le spese….

  143. ne ho parecchi della RB ma quello a penna non l’ho mai visto… forse sono capitata sempre quando erano finiti… :p

  144. per mia esperienza personale, visto che io ho una pelle mista che si lucida soprattutto sulla zona T (fronte-naso mento), usando il fondo minerale vedo che la situazione è sotto controllo per la maggior parte della giornata. poi io uso anche una cipria minerale per fissare il trucco e sempre per tenere sotto controllo la lucidità (se ti interessa io uso la cipria Holliwood sempre di Neve). Quindi mi sento di consigliartelo visto che hai una pelle simile alla mia. poi se guardi sul sito della neve ci sono i mini formati sia di ciprie e fondi quindi se li vuoi provare non spendi una marea di soldi e puoi vedere se ‘piacciono’ alla tua pelle e farti un’idea e fidati che non sono campioncini che durano 1-2 giorni!
    ciao buona giornata 🙂

  145. Inizialmente ho condiviso pienamente la tua opinione perché si può certamente evitare l’utilizzo di pennelli con setole ‘naturali’, però riflettendo potremmo evitare anche di mangiarli gli animali senza avere problemi salutari, no? ma li mangiamo lo stesso perché ci piacciono.. alla fine l’utilizzo è per lo stesso fine (con questo non sto dicendo che uccidere gli animali è una cosa buona, per carità! è una mia riflessione e vorrei sapere se voi la pensate diversamente..)

  146. RIGUARDO AL PENNELLO DA 104 EURO: MA LO SCOIATTOLO LO ALLEVANO E POI LO UCCIDONO O VANNO A CERCARE NEL BOSCO QUELLI CHE MUOIONO DA SOLI PER CAUSE NATURALI, PERCHE’ C’E’ UN PO’ DI DIFFERENZA…

  147. No tu si?? O.O io uso della pellicola in modo da non far penetrare il freddo 😉 ahahah ma dai perchè fraintedere?? E’ ovvio che solo gli animali possono fornirci alcune materie prime necessarie per noi esseri umani, è inutile il superfluo…

  148. Ahahaha Te lo chiedevo perché di fatto il procedimento è lo stesso… Con la differenza che ovviamente della lana non si può fare a meno facilmente, dei pennelli naturali sì XD Poi che ne sai, magari c’è gente che ci rinuncia seriamente. Come i vegani che non usano il miele.

  149. Infatti c’è una bella differenza 😀 Ah guarda tutto è possibile 😉 l’idea della pellicola però non è male ahahahah

  150. La normativa europea vieta non solo la sperimentazione animale per la produzione di cosmetici ma vieta anche la commercializzazione di cosmetici testati sugli animali fuori la comunità europea. Il problema sorge quando i cosmetici hanno “ingredienti” testati non per scopi cosmetici ma “farmaceutici”, dove è lecito testare sugli animali. Come vedete le lobby trovano sempre una via d’uscita, fatta la legge trovato l’inganno.
    Resta il fatto che per fare i pennelli non si uccide alcun animale e nemmeno lo si fa soffrire, ma quale inutilità un pennello di zibellino……..Real Tecniques sono così belli e morbidi……

  151. ciao clio, io non riuscirei mai a comprare un pennello con setole naturali, 1) perchè soltanto a sapere che sopra il mio viso sto passando pelo di animale non mi piace per niente e 2) perchè non ho tutti questi soldini da spendere dato che ancora non lavoro e solo all’ultimo anno di scuola.. ma poi esistono milioni di pennelli a setole sintetiche che sono davvero ottimi. un bacio bellezza

  152. Ciao Clio! grazie per questo post, i pennelli non sono mai abbastanza! 🙂 cmq era un pò che volevo chiedere informazioni su una questione, in merito alla quale spero mi possa aiutare tu o le lettrici: cosa significa nello specifico, che un pennello a setole naturali è cruelty free? Forse che il pelo viene tagliato dall’animale, senza ucciderlo o farlo soffrire? ma se è così, mi chiedo come sia possibile attuare questa procedura su animali molto piccoli e veloci come scoiattoli o martore.. e poi in ogni caso sicuramente gli animali da pelo sono tenuti in gabbie dove sono super-ammassati e senza la minima possibilità di movimento, come succede a questi poveri visoni, animali da pelo http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=09r9PmdbAYA .. ma una “vita” in simili condizioni può essere dunque considerata priva di crudeltà, per il semplice fatto che non implica la morte dell’animale? non so, la questione mi pare controversa, e visto che sul web non si trovano informazioni, preferisco non comprare pennelli in setole naturali.
    attendo delucidazioni!

  153. Ciao Clio, ho letto tutti e 3 i post…molto utili!!! Volevo chiederti una curiosità, il pennello a “ventaglio” (quello a destra nella prima foto, per intenderci) a cosa serve, io ce l’ho, era in un set ma non so proprio cosa farci…

  154. Devo dirvelo… sono FELICISSIMA di leggere che molte di noi utilizzano o per lo meno ci provano, prodotti cruelty free! E’ bello vedere che sempre più persone sono attente a non fare semplice consumismo, ma si preoccupano di tutti quei poveri animali massacrati per la nostra bellezza! I prodotti ci sono e sono davvero tanti, basta informarsi. Siete mitiche! Grazie Clio per il post utilissimo, ma io e, come vedo molte altre, non compreremo mai pennelli a setole naturali! :-*

  155. anche io la penso cosi! questa cosa mi ha sconvolto…pelo di scoiattolo!!! ma dai …non lo comprerei mai…non lo vorrei neanche in regalo! ma li uccidono gli animali per farci i pennelli??

  156. Clio fai una review su pennelli real techniques? soprattutto il loro pennello da fondotinta? grazie grazie!!!!!

  157. Sono molto contenta di questo post, lo aspettavo da tempo! diciamo che è molto utile per le ragazze che come me sono alle prime armi, mi piace tantissimo comprare e sperimentare solo che poi una volta comprati mi dispiace usarli perchè una volta utilizzaati vorrei che magicamento tornassero al loro stato iniziale perfettamenti puliti, purtroppo non è così e sono costretta a lavarli 🙁

  158. Clio io utilizzo il fondotinta minerale in polvere libera della neve cosmetics e per applicarlo il kabuki del set pennelli acqua sempre neve. Ora, finché lo applico asciutto non ho problemi, ma se voglio applicarlo col metodo bagnato ( vaporizzando la nebbia della neve sul pennello ) mi pare che il prodotto difficilmente venga prelevato dalle setole, insomma mi rimane tutto sul tappino 🙁 la mia domanda è questa: secondo te dovrei cambiare pennello? O sto sbagliando qualcosa? E se devo cambiarlo, quale mi consigli? Quelli neve da fondo che però rimangono piatti come questo?

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here