Ciao ragazze!

Quante volte ci capita di uscire di casa la mattina e di non tornarci fino a notte inoltrata? Che si tratti di “mattinata a scuola-pomeriggio di shopping con le amiche-pizza e cinema” o di “giornata in ufficio-cenetta romantica col fidanzato-serata in discoteca”, in entrambi i casi le diverse attività prevedono make-up e abbigliamenti diversi!

66ème Festival de Venise (Mostra)
La bellissima Diane Kruger versione giorno…
Met-Ball-2011-Diane-Kruger
…e notte!


L’ideale in linea di massima sarebbe struccarsi e ritruccarsi, ma questo molte volte non è possibile; in alternativa si possono trovare dei metodi facili per rinfrescare il look e adattarlo all’occasione e al momento della giornata. Vediamo insieme alcuni di questi trucchetti:

1) A meno che non abbiate trovato il modo di far durare la base più di 12 ore, inevitabilmente a fine giornata gran parte del trucco sarà scomparso. Non parlo solo del fondotinta, che potrebbe avere una tenuta anche decente, ma più che altro di correttore, fard e blush. Per rinfrescare la pelle, quindi, non serve per forza riapplicare il fondo, ma può essere sufficiente ritoccare il correttore e aggiungere un velo di colore, magari utilizzando un blush in crema e una terra per un bell’effetto salute. Anche un tocco finale di illuminante sugli zigomi andrà a rivitalizzare il tutto!

Bianca-Balti

2) Per quanto riguarda la cipria, invece, state attente: se non ne possedete una molto leggera e dalla grana fine, rimetterla più volte al giorno può rendervi polverose ed evidenziare le rughette. Se soffrite di lucidità, quindi, tenete sempre in borsa le salviettine assorbi-sebo, che asciugano senza bisogno di aggiungere l’ennesimo strato di cipria.

KS0200800500000principale_320Wx320H

3) Generalmente il make-up da giorno è più leggero e soft di quello da sera, sia per quanto riguarda i colori, sia l’intensità. Per intenderci, molte ragazze la mattina stendono giusto un velo di ombretto chiaro, aggiungono una riga di matita marrone o di eyeliner, abbondante mascara e via! Un trucco di questo tipo è facilmente trasformabile in uno da sera, calcando un po’ di più la mano: basterà prendere un ombretto più scuro, magari un marrone o un grigio, e sfumarlo nella piega dell’occhio e all’attaccatura delle ciglia inferiori, ritoccare la matita o l’eyeliner e magari aggiungere un kajal nero all’interno dell’occhio (se vi sta bene e state cercando un effetto più sexy). Se invece partite già con un ombretto medio o scuro, quando arriva la sera rendetelo più smoky aggiungendo un nero, oppure allungate la forma verso l’esterno per uno sguardo felino! Un ultimo tocco interessante può essere aggiungere un eyeliner glitterato, da utilizzare tranquillamente sopra la riga nera o colorata che avete già tracciato.

0113-emma_stone_critics_choice_eyeliner_bd

4) Per la sera i rossetti sono i nostri migliori amici, perché poco ingombranti, facili da applicare e in grado di trasformare il vostro look. Un qualsiasi trucco occhi neutro e chiaro acquista subito una marcia in più se viene abbinato a delle labbra intense, magari rosse, fucsia o bordeaux. Tenete sempre nella vostra trousse un prodotto di un colore scuro e sexy, perché vi salverà la vita in caso di appuntamenti dell’ultimo minuto, in cui non avete tempo di cambiare altro del vostro aspetto se non il rossetto!

megan-fox-at-myspace-ign-jennifers-body-party

5) Un mini-kit da viaggio con spazzolino e dentifricio andrebbe sempre portato in borsa quando sappiamo che trascorreremo l’intera giornata fuori di casa! Se non avete un lavandino a disposizione, cercate di avere almeno delle mentine o dei chewing-gum!

Spazzolino_da_vi_4e392a11da036

6) I capelli sono perfetti e puliti quando usciamo la mattina, ma verso sera li abbiamo toccati, ci siamo fatte e sciolte una decina di code e chignon, abbiamo preso vento, pioggia o abbiamo semplicemente sudato. Il risultato? Non sono sporchi, ma si vede che hanno “perso freschezza”. In questi casi uno shampoo secco può darci quella botta di sicurezza di cui abbiamo bisogno se ci sentiamo a disagio con i capelli untini. Oltre a tutto potete creare facilmente da sole un rimedio casalingo e portarne sempre una piccola boccetta con voi!

7) Portate sempre con voi un paio di cotton fioc, così se sbagliate a ritoccare l’ombretto o il mascara, o se la matita ha sbavato col passare delle ore, potrete facilmente ripulire la zona, senza dover intervenire con fazzoletti e carta igienica!

cotton bud

8) Se avete già messo il profumo la mattina, non spruzzatelo altre 5 volte nel corso della giornata, ma limitatevi a rinfrescarlo prima dell’evento serale. Come mai? Forse non ve ne accorgete, ma spesso la fragranza resta attaccata a vestiti e sciarpe, senza che voi la sentiate. Anche quando pensate di non profumare più, probabilmente i nasi degli altri possono ancora captare il vostro odore!

Daisy-Sunshine-Edition1

9) Ricordatevi di avere sempre un burrocacao, perché non c’è niente di peggio di dover restare tutto il giorno fuori con le labbra doloranti e screpolate!

10) Non esagerate con i ritocchi al mascara: raramente un mascara ormai secco sulle vostre ciglia potrà essere aggiustato e lavorato dopo ore e ore! Consiglio quindi di applicarlo con molta cura la mattina, magari facendo uno strato in più del solito, in modo che duri a lungo e resista fino a sera!

Kim-Kardashian-Makeup4

11) I miei amati ombretti in crema! Se scegliete prodotti long lasting potete stare tranquille perché durano letteralmente tutto il giorno, senza che svaniscano o che vadano nelle pieghe. Oltre a tutto possono essere facilmente stratificati anche dopo parecchie ore. Un esempio di make-up semplice e veloce? Questo!

Ricapitolando… la trousse perfetta per una giornata pienissima dovrebbe contenere: correttore, blush, terra, palettina di colori più scuri, matita, eyeliner nero e/o glitterato, rossetto chiaro da giorno e scuro da sera, un paio di pennelli, veline assorbi-sebo, shampoo secco/rimedio casalingo, mini-spazzolino e dentifricio, cotton fioc, burrocacao, campioncino di profumo, mascara.

Ragazze, questi erano i miei trucchetti per trasformare un make-up dal giorno alla notte! Voi che altri consigli potete condividere? Vi capita spesso di dover riadattare il trucco ai diversi momenti della giornata? Come fate? Un bacioneeee

86 COMMENTI

  1. Io porto sempre con me una matita marrone (long lasting di essence), il correttore e un rossetto color labbra che utilizzo anche come blush, per ritoccare il make up durante la giornata. Non manca mai un burro cacao in tasca. Porto anche l’ombretto vanilla di clinique sia perché ha lo specchietto e sia perche’ opacizza e illumina come una cipria, ma è piccolo e leggero… Se so invece di avere un impegno serale mi porto dietro un mini beauty con l’aggiunta di un eye liner nero glitterato, kajal nero, ombretto scuro, mini mascara, gloss e un mini profumo.. A volte mi portò anche un ombretto glitterato della Bobby Brown.. Per i capelli.. Vado in bagno e cerco di vaporizzar li mettendomi con la testa all in giù e se c’è un phon, bagnando giusto le punte.. Oppure, nei casi più disperati, faccio la coda.. Per questo porto dietro sempre un piccolo pettinìno e un elastico..un bacio a tutte

  2. Grazie Clio, unica come sempre e bravissima nel ricordare quelle cose che passano sempre in secondo piano (spazzolino da denti 😉 )
    Bacione!!

  3. Clio grazie come al solito sei mitica!!!La mia trusse da borsa comprende kajal nera scandaleyes k è una bomba, la cipria della maybelline effetto matte k da un tocco molto leggero..il mio lucido della kikko..e l immancabile rossetto rosso corallo della deborah quelli cn l astuccio color oro!!!o il fucsia..dipende dal umore!!!XD ciao a tt!!!!

  4. ciao Clio…bellissimo anche questo post!
    stare fuori più o meno tutto il giorno mi capita nel weekend, e cosi mi porto dietro qualche trucco…come il blush/illuminante in crema..salviettine antilucido, gloss colorato eyeliner o matita colorata…e se poi mi dovesse capitare di stare fuori proprio alla sera, allora anche la palettina con 4 colori :)e indovina dove mi trucco? in macchinaaa…ahahahhaha! baciiii

  5. Io non riesco proprio a stare da mattina fino a notte con lo stesso trucco.. Cerco sempre di passare da casa lavare il viso e rifare la base, occhi neutri e bocca scura! Se proprio non posso mi trucco con più cura la mattina.. Ma non faccio ritocchi durante il giorno.. Perché mi sento il viso ‘sporco’..

  6. Ciao Clio!!che bel post anche oggi…!!
    beh io quando non devo stare fuori tutto il giorno mi porto le 2 o 3 cose indispensabili…un paio di matite mascara cipria burrocacao rossetti e gloss vari sparsi per la borsa e campioncino di profumo…se invece devo ritoccare il trucco per la sera…….mi porto tutta la trousse!!!vorrei anche selezionare, ma alla fine faccio prima a prendere tutto così sono tranquilla 😉 ah e poi un paio di scarpe col tacco sempre in macchina…che caso disperato!! :-*

  7. Quando vado all’università non mi porto tutte queste cose perchè il tempo di spacco.mi serve giusto per mangiare o andare in bagno. Quello che porto sicuramente è burrocacao,cotton fioc , matita nera o marrone,spazzolino e pettine poi appena tornata a casa se devo uscire mi strucco e ritrucco 😉 *

  8. ciao Clio! a me capita spessissimo di dover uscire la mattina per andare in ufficio e dover restare fuori la sera per qualche evento! Il mio metodo per rinfrescare il trucco è praticamente uguale ai tuoi consigli, ad eccezione dello shampoo secco! fantastica idea che usero! per il resto colore labbra più intense, dalla mattina ombretto in crema (quelli di mac sono meravigliosi), una matita occhi marrone scuro, sfumabile, per intensificare un po’ il trucco occhi e infine una ritoccatina alle guance con un blush in crema! per fortuna la mia pelle non ha bisogno del ritocco del fondotinta 🙂

  9. No non mi capita! Anche perchè cerco di non restare tutta la sera fuori, dopo il lavoro, il gatto mi aspetta offeso 🙂

  10. Ciao Clio, ottimi consigli! Io mi porto sempre dei prodotti x le labbra che sia burrocacao, gloss , rossetto..per il resto è raro che stia fuori di filato dalla mattina alla sera tardi. Riesco sempre a passare da casa per darmi una sistematina. Baci

  11. A me spesso mi capita di aver il trucco del pomeriggio(però) e di doverlo portare fino a tardi. Generalmente nel pom, già uso un trucco occhi più marcato. La mattina è molto più chiaro e luminoso. Per cui, carta igienica, fondo compatto in polvere come cipria, ritocco blush e ombretto. Metto il khol nero nella rima interna e un rossetto sul rosso cupo… Ma questo periodo sono capace di mettere un rossetto intenso pure prima dell’imbrunire.
    Ho provato l’ombretto in stick di Deborah watherproof n.02 e devo dire che mi trovo molto bene. È bello intenso, corposo, shimmerissimo però; altri che ho, sono più chiari, ma sicuramente dipende dal colore.
    Dimenticavo il profumo che diventa eau de parfum, invece che eau de toilette.. Besos!!!

  12. Ciaoooo :)) io se esco dalla mattina e sto fuori tutta la giornata mi concentro a fare una base che sia abbastanza “resistente” che comprende il fondotinta, terra e blush, una base chiara per gli occhi e taanto mascara (lo adoro!), dopodichè “fermo” il tutto con parecchia cipria (non riesco a farne a meno, mi risolve il problema della lucidità e la adoro!). Poi mi porto dietro in una piccola trousse terra, blush, matita nera, ombretto scuro, mascara e rossetto di un bel colore forte! Ultimamente ho scoperto le salviettine assorbi-sebo…sono “interessanti”, ma le sto ancora testando :)) Poi se ho la possibilità di rientrare a casa a ri-uscire mi strucco e trucco nuovamente da capo 🙂 besoooooo :***

  13. Ah ah ah nn sei l unica ank io me le porto dietro…nn si sa mai!!!!>.< e soprattutto nn riesco a guidare con le scarpe con il tacco..

  14. In genere non mi piace ritoccare un trucco già esistente, infatti se devo uscire sia giorno che sera, evito di truccarmi il giorno oppure mi strucco e rifaccio tutto da capo. Se proprio non posso tornare a casa mi tengo il trucco da giorno anche la sera, al massimo mi porto un rossetto più intenso.
    Vero è però, che a volte non se ne può fare a meno: sabato sono uscita di casa alle 8 del mattino per andare al Lucca Comics, e sono tornata a casa alle 7 di sera stanca morta e scompigliata. Nonostante tutto avevo voglia di uscire dopo cena ma non avevo la forza di truccarmi un’altra volta di sana pianta quindi la strategia è stata: passaggio veloce e leggero di fondotinta cream to powder per opacizzare e coprire rossori (la mattina avevo solo crema e minerale), ritocco dell’eyeliner marrone-bronzo con eyeliner dorato nella parte interna dell’occhio per dare un po’ di luce e coprire punti dove il marrone era andato via, aggiunta di matita marrone nella rima interna, blush noblesse e rossetto berry. I capelli, che avendo preso la pioggia erano gonfi e arruffati ( li ho ricci e non potevo quindi pettinarli), li ho tirati indietro con una mezza coda in modo da camuffare il nido di rondini che avevo in testa, ho messo un bel paio di orecchini, et voilà!

  15. aggiungo elastico per capelli, qualcosa di “curativo/seccante” per brufoli improvvisi, correttori più’ fluido per occhiaie ad esempio per i ritocchino trovo sia perfetto il bb della loreal, molto, troppo leggero come correttore da mettere la mattina, ma sopra un altro come ritocco veloce perfettissimisssimo!!!! 🙂

  16. Ciao Clio! Per me è raro fare “il lungo” fino a sera (ho 2 bimbe che non me lo perdonerebbero! ), comunque anche se ripasso da casa, quando devo poi riuscire preferisco non struccarmi e ritruccarmi da capo, trovo che soprattutto lavandosi via il trucco dagli occhi non ci si può ritruccare subito dopo, hai tutti gli occhi arrossati… piuttosto ritocco, come dici tu! Io devo sempre: ritoccare le occhiaie con il correttore, darmi una passata di ombretto, darmi una “ritinteggiata” perché sono pallidissima, e, come suggerisci, mettere un rossetto un po’ forte… e voilà, la serata è salva! E se ci vuole un extra, brillantini o glitter… 🙂

  17. Ciao Clio scusa so che non c’entra con questo post ma dove sono finiti i post su come applicare il rossetto e poi anche quello della essence sulla nail art in gel. Quest’ultimo era in aggiornamento e lo avresti rimmesso ma non c’è ancora. Fammi sapere. Grazie un bacione 🙂

  18. Quando mi capita di dover tirare fino a sera tarda porto sempre con me, salviettine assorbi-sebo cipria matita nera cotton-fioc matita labbra con rossetto, pennello da borsetta e blush.

  19. ciao clioooo 🙂 sn davvero degli ottimi consigli..k seguirò di certo…volevo sapere tu parli del fatto di rinfrescare il profumo senza metterlo più volte….cm possiamo fare????? e qual’è un ottimo rimedio casalingo x lo shampoo a secco????? grazie mille….sei unicaaaaaaaaaa

  20. credo sia la trousse perfetta! ieri ero ad una laurea e sono stata via tutto il giorno, ma non avendo proprio tutto avevo un po’ l’aspetto da pazza 🙁 terrò a mente i consigli 🙂

  21. A me succede abbastanza spesso di uscire al mattino e tornare solo in nottata anche perché adoro riempirmi la giornata e la sera di impegni ( di piacere, ovviamente 😉 ). A volte mi succede di organizzare un’uscita il giorno stesso e quindi un po’ perché come dici tu il trucco da giorno e quello da sera sono diversi, un po’ perché magari al mattino non sapevo che sarei rimasta fuori x tanto, devo essere sempre organizzatissima e mi fa piacere leggere che anche tu fai così 😉 Una volta ero uscita al pomeriggio con una base, blush, eyeliner nero sugli occhi e abbondante mascara. Così in macchina ho aggiunto sulla palpebra mobile un velo di un ombretto collistar nero con dei piccoli glitter, ho rinfrescato il blush e ho messo un velo di gloss pesca. (Non guidavo io ;D) Adoro i rossetti e spesso aggiusto il tiro con funny face della nars o cravering della mac o stay with me coral della maybelline…ma in quell’occasione avevo deciso che forse sarebbe stato un po’ troppo e quindi ho optato x rimanere più naturale sulle labbra. Anche se sembra un controsenso x quanto mi riguarda posso dire che anche in vacanza ho poco tempo x prepararmi x la sera. A noi piace girare tutto il giorno senza sosta. Così partiamo al mattino e non abbiamo il tempo di tornare in hotel fino a tarda notte (per la nanna!) 😉 quest’estate x esempio un giorno sono uscita al mattino con una base di bb cream maybelline, un pizzico di blush e mascara. Sulle labbra avevo un rossetto kiko sui toni del corallo. Verso le 6 (sempre in macchina ;D ) ho messo sulla palpebra mobile un matitone della kiko color marrone-rosa (deve essere il numero 5 ma non sono sicura), un filo di matita marrone della essence all’attaccatura delle ciglia e un filo sotto esternamente. Poi il rossetto della nars funny face e via. Mi sentivo a posto e pronta x la serata 😉 grazie di tutto, Clio. Ora so che se la borsa pesa un quintale, va bene così ;D un bacione!

  22. Io un bel po’ di tempo fa avevo visto un tuo tutorial day to night, per la Pupa mi sembra, in cui accennavi già a questi consigli! Geniali! Un ripasso ed approfondimento però mi serviva! Grazie Clio!

  23. Scusa Clio….ma a volte ho come l’impressione che pubblichi questi post giusto x riempire il vuoto dei tutorial che ti chiediamo da tempo e che, x qualche tuo motivo, non puoi più fare…..

  24. Ciao Clio, volevo confermare la straordinaria efficacia delle veline sebo-opacizzanti di Kiko; le ho scoperte da un annetto ormai e sono state una rivelazione, mi trovo benissimo. Praticissime e discrete grazie al loro comodo packaging, permettono un ritocco veloce delle zone lucide, basta semplicemente poggiarle sulla pelle e tolgono via il sebo in eccesso lasciando la pelle liscia e opacizzata. Le uso sia in estate che in inverno e credo siano straordinarie. Mi stupisce il fatto che siano poche le case cosmetiche che producono quest’ottimo alleato del ritocco veloce 😉 alla prossima
    Ps: per ora sono anche in offerta da Kiko 😉

  25. Io spesso e volentieri, la maggior parte delle volte, mi strucco e mi ritrucco! Purtroppo ho una pelle mista che passa volentieri dall’oleoso al secco e sopratutto d’inverno l’effetto secco mi uccide perché non so come trattarlo! Per quanto passi il burrocacao so già che quando metto il rossetto (sopratutto se secco) dopo due orette ho le labbra tutte secche con orribile effetto crepato D: Lo stesso mi succede in alcune parti del viso dove correttori o ciprie evidenziano le pellicine (per esempio sotto il naso, tanta fatica e dolore per fare la ceretta e con tutte quelle pellicine evidenziate sembra che ho i baffi lo stesso! -.-).. così la maggior parte delle volte che rimango fuori per più di 3 ore, alle terza tolgo tutto il trucco con salviettine struccanti (o quando ancora non me le portavo in borsa: fazzoletti e acqua) e tiro via tutto il trucco lasciando solo gli occhi 🙁 Da ciò sono arrivata alla conclusione che quando so che devo rimanere fuori molto, molto tempo fuori è meglio non truccarmi proprio eccetto gli occhi! E anche per gli occhi evitare la matita dentro se non posso riapplicarla! La cosa che mi scoccia più di tutte probabilmente però è il mascara, punto focale per i miei occhi ma impossibile da riapplicare!! Ho tentato negli ultimi mesi di portare il possibile in borsa ma veramente la borsa mi pesava 3kg in più e non la reggevo per tutto il giorno!!

  26. Certe cose poi non me le spiego! Molte youtuber americane di makeup spesso parlando della loro cura dei denti dicono di portarsi in giro lo spazzolino.. ma dove ve li lavate i denti?? Giungo alla conclusione che in america sia un modo di fare comune e che i bagni siano attrezzati bene! Perché sinceramente non potrei mai lavarmi i denti all’Università dove evito il bagno il più possibile per evitare di prendermi qualche epatite! Peggio ancora i locali pubblici che Dio solo sa che ci fanno là dentro che quando entri sembra una camera da film horror abbandonata a sé stessa.. Grazie al cielo mi rimane solo il bagno della Mondadori che non so come faccia ad essere sempre bello pulito, profumato e spazioso.. ma comunque non penso mi laverei lo stesso i denti là!
    ..O forse mi sbaglio e questo è solo un problema della mancanza di servizi e pulizia nella mia Palermo! Vorrei sapere se voi altre lo fate pure! Nelle altre città (o anche nella mia), in Italia, c’è qualcuno che si lava i denti nei bagni pubblici??

  27. Al tutto andrebbe aggiunta un flaconcino formato viaggio di acqua Avène o un mini vaporizzatore riempito con acqua di rose: rinfresca la pelle, idrata e fissa il trucco.

  28. Bellissimo post, molto utile! Aggiungo subito al mio kit di emergenza per sistemare il trucco durante la giornata lo shampoo secco, è davvero un’idea geniale averlo in borsa!

  29. Io al mio “kit di sopravvivenza” aggiungo sempre anche qualche cerotto, di quelli larghi o direttamente i compeed…. Mi è capitato che spesso scarpe nuove messe appositamente perché sapevo di restare fuori, poi mi facessero piangere in cinese… e quindi il cerottone salvifico ci è stato 😀

  30. ciao Clio! mi capita raramente di dover ritoccare un trucco da giorno a sera, in ogni caso nella mia borsa tengo solamente un rossetto sul rosa che può funzionare anche da blush, specchietto e matita nera per rendere il trucco più da sera =) baciooo

  31. mi è capitato ma la cosa ke nn posso proprio evitare avendo la pelle grassa è la “base”, quindi appena posso scappo in qualche toilette mi strucco la base con le mie amate salviette struccanti cera di cupra( sono favolose e molto inumidite) e rimetto il fondotinta compatto e blush semplice e rapido da mettere senza l’esigenza di pennelli particolari, poi ovviamente rossetto e ricalco un po l’ombretto e sono come nuova!!!

  32. Io i denti me li lavo sempre nei ristoranti dove vado…non potrei sopportare di avere la bocca sporca di cibo per tutto il giorno!

  33. Il mio salva trucco sono senz’altro le salviette assorbi sebo: è l’unica cosa che in borsa ho sempre…una passata con quelle e il fondotinta sembra appena messo. Ottime quelle di kiko…uno dei pochi prodotti di questa marca che mi piace!

  34. La quantità di prodotti presenti nella trousse perfetta mi lascia un po’ allibita……..ma davvero abbiamo bisogno di tutta quella roba per sentirci carine e sicure di noi?? Dovremmo imparare ad apprezzarci di più al naturale, non sarà mica un ombretto a fare la differenza tra essere fighe e essere dei ciospi.

  35. grazie mille clio! sono davvero degli ottimi consigli!
    una piccola domanda: hai detto che consigli di non ritoccare il mascara più volte al giorno ma di “applicarlo con molta cura” la mattina. Cosa intendi per “applicarlo con molta cura”? Mi potresti dare dei consigli su come applicare bene il mascara? Perché a me sembra sempre di metterne troppo e di esagerare per i miei occhi a mandorla… Grazie mille!

  36. Io all uni me le lavavp sempre i denti..e qnd sono fuori cmq me le lavo….. puoi sempre usarr l acqua della bottiglietta anche se per me è uno spreco….xo sempre meglio di mangiare mille cicche….

  37. mmm…nei bagni della mia università (Padova) sarebbe fattibile dato che sono molto puliti però io non l’ho mai fatto

  38. A me capita abbastanza spesso di uscire al mettino e di rientrare la sera dopo cena…
    Nella mia maxi borsa ho una piccola trousse in cui ho: un mascara che definisco da borsetta in genere un campioncino, un paio di rossetti uno color nude e uno che cambio piuttosto spesso, comunque un colore forte, una mini palette di sephora con 4 ombrettini 2 gloss e un blush, un correttore e una microscopica scatolina con all’interno dei pennellini per i ritocchi… mollettine ed un elastico.. anche se ho i capelli corti non si sa mai…
    Non mancano mai da quando le ho scoperte, grazie a Clio, le salviette assorbi-sebo e i cotton fioc con all’interno lo struccante, per me indispensabili visto che mi lacrimano spesso gli occhi..
    Questo è il kit di sopravvivenza, per le uscite “tranquille” ma se ho qualcosa di più importante mi prendo un po di tempo e rifaccio il trucco completamente, ovviamente mi porto tutto il necessaire.. fondotinta eye liner e chi più ne ha più ne metta…

  39. you always give such good advice… it’s so bad you don’t write in English, I’m having trouble in understanding Italian. I’m just a beginner speaker. Anyway, keep up the good work and by the way, thanks to you, I now use coconut oil as make-up remover/cleanser. I have also learned to use it as hair mask, it’s good for dehydrated hair 😉
    Tanti baci e abbracci!

  40. Mah, io preferisco struccarmi e truccarmi da capo..secondo me non è nemmeno igenico e salutare per la pelle applicare altro trucco su del trucco che è stato sul viso per molte ore, soprattutto perché durante la giornata (se si sta fuori casa) la pelle è costantemente esposta a smog, germi e batteri..
    Non ci vogliono 4 ore per struccarsi e truccarsi da capo..per fare un look da sera bastano anche pochi prodotti, non servono diecimila cose.

  41. io personalmente non ho mai lavato i denti nei bagni pubblici!!! di solito uso le gomme da masticare!pratiche e igeniche 😉

  42. io ho imparato a essere poco schizzinosa e ad arrangiarmi….se ho bisogno di lavarmi i denti me li lavo dove posso e se il bagno è in pessime condizioni tocco il meno possibile…la sensazione dei denti sporchi è troppo fastidiosa!!

  43. In America – specialmente negli USA – i bagni pubblici, cosi come gli alberghi, le strade e tutto il resto, sono la cosa piu’ schifosa che si sia mai vista sulla faccia della terra! pero’, come dice Lisa, basta non toccare niente…

  44. Sono d’ accordo con te! Anche a me farebbe senso lavarmi in un bagno pubblico, anche se relativamente pulito. Per quanto riguarda i bagni in generale tranquilla che non è un problema di Palermo, anche qui a Roma i bagni pubblici 9 volte su 10 fanno schifo!!!

  45. in realtà ha dato questa impressione anche a me non questo post ma con altri, però non penso che sia da fargliene una colpa, è un’ essere umano anche lei e probabilmente ha milioni di cose da fare e per ora invece di sparire ha scelto di rimanere in contatto con noi nel modo che le occupa meno tempo… 🙂

  46. Mi capita a volte di ritoccare il trucco per la sera e faccio quel che hai scritto tu: il giorno metto il fondotinta della Revlon (il colorstay che mi dura tutto il giorno *_*), la cipria, un ombretto luminoso in crema della pupa e taaaanto mascara Pupa vamp. Così sono sicura che quando arriva la sera i ritocchi da fare sono veramente pochi: salviettine assorbi-sebo di Kiko, due ombretti uno chiaro e uno scuro e la matita nera nella rima interna dell’ occhio. Et voilà! L’ unica cosa che mi manca è lo shampoo secco che se funziona anche su i miei capelli grassi ho fatto bingo! Qualcuna di voi lo usa e può consigliarmi una buona marca? Grazie.

  47. studentessa dell’università di Palermo, lavo sempre i denti nel bagno della mensa anche se gli altri mi guardano come se fossi un’aliena. Porto l’apparecchio mobile ed è estremamente necessario lavare dopo i pasti, ovviamente mi organizzo per non toccare nulla uso solo l’acqua.

  48. Ma assolutamnte non le do nessuna colpa!!!!Anzi mi congratulo con lei per la crescita del suo successo, anche se le lascia meno tempo libero e magari le pone qualche “limite” di altro genere….Mi dispiace solo perchè guardare il suo lavoro non mi interessa più come prima……

  49. Io mi sento bene in ordine e con il trucco sistemato e mi porto tutto quello che serve quando esco. A me non piace il look naturale di sera quindi mi trucco, fosse anche solo per una pizza sul divano e tv da amici. Non tutti siamo uguali. Io mi trucco anche per andare al bar la mattina o a prendere il giornale. Non c’entra l’aspetto estetico, un ombretto non migliora esteticamente nessuno; né il sentirsi bene con se stessi, ma aiuta a far sentire in ordine chi magari non ama uscire struccata o con un look naturale, che è diverso.

  50. Ccomunque io mi riferivo ai bagni della facoltà di Economia dove giuro che c’è il rischio di beccarsi l’epatite di quanto è sporco e mal ridotto!.. pensandoci i bagni del Polididattico per esempio sono belli.. ma non riuscirei lo stesso a lavarmeli penso :/ la gente ti guarda come un’aliena perché appunto non si usa! Probabilmente se tutti lo facessero (come penso accada in America) io per prima lo farei! Oppure potrei farlo in quei bagni chiusi che hanno il lavandino interno.. perché per quanto mi sforzi di immaginarmi, non mi laverò mai i denti in pubblico!

  51. Non ho detto più puliti, ma più attrezzati! Ma sopratutto penso incida molto l’usanza.. magari è d’uso comune lavarsi i denti nei bagni pubblici, perché a me comunque (sebbene sono contenta di aver scoperto tra voi 9 persone che lo fanno) non è mai, e dico MAI, capitato in 20 anni di vita di vedere qualcuno in bagno che si lavasse i denti!

  52. Non dubito della pulizia dell’acqua, ma della pulizia del bagno 😛 Se mettessero un bidet nei bagni pubblici, sapendo che l’acqua comunque è pulita, te lo faresti? Io no! Pensa lavarsi i denti, che non è una cosa così intima quanto il bidet ma in compenso sei costretta a farlo in pubblico! (Perché nella maggior parte dei casi i lavandini sono fuori tutti insieme!) Con ciò non voglio accusare nessuno, anzi vorrei farlo tanto anche io perché detesto i denti sporchi dopo mangiato.. ma proprio non ci riuscirei!

  53. Capisco benissimo, nemmeno io esco mai di casa totalmente struccata e ci sta assolutamente ogni tanto un trucco più importante e da sera. Quello che intendevo è che certe volte ci sembrano necessarie cose che in realtà a ben pensarci non lo sono, o almeno non lo sono per me. Non uscirei mai di casa tutti i giorni con tutta quella roba, mi ci vorrebbero due borse. Una cipria, una matita, un rossetto e un deodorante mi sembrano abbastanza per essere presentabile dopo una giornata di lavoro o università, è il convincersi di aver per forza bisogno di tutte quelle cose sempre e comunque che mi pare esagerato.

  54. Ho capito Claire 😉 ma …sì, io il bidet lo farei ( a meno che non fosse palesemente contaminato da materiale organico, puah!) perchè da un pezzo di ceramica è impossibile contrarre alcunchè. Attenta invece alla MENSA! 😉 Buona giornata 🙂

  55. Clioo! 🙂 Mi sapresti indicare un equivalente del rossetto indossato da Megan nella foto? Trovo che sia davvero un bellissimo colore, baci

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here