Ciao ragazze!

Oggi volevo affrontare con voi il tema della chirurgia plastica e di tutti quegli  interventi che in teoria dovrebbero solo migliorare, ma a volte, anzi, sempre più spesso, stravolgono completamente visi e corpi, rendendoli irriconoscibili e creando, come vi dirò più avanti, anche non pochi problemi burocratici. Stavolta però ci trasferiamo in Oriente, più precisamente in Corea, dove ragazzi e ragazzi entrano in sala operatoria e ne escono completamente trasformati… il più delle volte perrendere i loro visi e tratti somatici  più ‘occidentali‘…

Asian European Face

Ormai è un trend (se così possiamo definirlo) più che consolidato. Andare dal chirurgo, da quelle parti, è un po’ come andare dal parrucchiere. Si cambiano taglio degli occhi, forma del viso, zigomi e orecchie con la stessa facilità con cui si può cambiare colore o taglio. E spesso anche con la benedizione dei genitori, che assecondano o spingono i figli affinché cambino letteralmente i loro connotati pur di farli sentire più ‘a loro agio’. Proprio così. Perché pare che uno dei problemi principali delle ragazze e dei ragazzi coreani, sia proprio il loro essere coreani, e avere quei tratti somatici, più o meno accentuati, che vengono visti come difetti con i quali è impossibile convivere.

Un esempio? Mento e bocca particolarmente pronunciati o sporgenti.
Senza essere buonista, posso tranquillamente ammettere anche io che non sono in effetti il massimo dell’armonia e della bellezza. Ma quando il risultato è quello di un viso completamente stravolto e soprattutto ‘standardizzato‘, allora sì che, forse, iniziano i problemi.

doc-7
da così…

doc-5

.. a così!
.. a così! :O

doc-6

Tra le ‘correzioni’ più evidenti, oltre a quelle del viso, c’è anche quella degli occhi. Il classico (e direi anche stupendo!) occhio a mandorla, piccolo e allungato, viene completamente cancellato (insieme alla sua identità) e reso più grande e tondo… in poche parole più occidentale.
asianeyelidsurgery
Di esempi come questo ce ne sono davvero moltissimi e i risultati, credetemi, sono davvero tutti molto simili. Potrei anche non mostrarvi le varie foto, perché i visi si assomigliano incredibilmente l’uno all’altro.
enhanced-buzz-28811-1365095402-5

alalam_635340420322076612_25f_4x3

enhanced-buzz-4327-1365097451-0

45337

Anche i ragazzi non sono da meno…

surgery1

tumblr_meccf1UOTh1rddbxfo1_500

tumblr_mmwx4imAHJ1rddbxfo1_500

E la cosa ha creato non pochi problemi anche durante gli ultimi concorsi di bellezza… Le miss, che più di altre ragazze ricorrono a ritocchini vari, erano TUTTE UGUALI! Distinguerle era ed è praticamente impossibile…
miss_korea_2013_plastic_surgery

Ma questo delle miss non è l’unico ‘problema’… Ultimamente, i continui e esagerati interventi chirurgici hanno creato grossi guai ai ragazzi che si sono sottoposti a questi stravolgimenti del  viso, per quanto riguarda i loro passaporti! Chi doveva viaggiare (e chi dalla Cina o dal Giappone si recava in Corea, a Seoul, per sottoporsi agli interventi) è stato bloccato alle frontiere perché irriconoscibili dai controllori degli uffici immigrazioni. La soluzione è stata trovata fornendo un attestato della clinica che attestava il soggiorno per le operazioni, con annotazioni varie sui cambiamenti apportati.

Io, care ragazze, faccio davvero fatica a capire i motivi che possono spingere questi ragazzi a cambiare totalmente la loro identità, a ‘snaturarizzarsi’ pur di somigliare a modelli ideali e idealizzati, pur di raggiungere quei canoni di bellezza sempre più relativi e mutevoli. Oltre alla spesa (che non deve essere certo bassa!) penso anche a come ci si può sentire una volta cambiati i propri connotati. Io credo che una crisi d’identità sia il minimo che questi ragazzi possano provare!

E voi che ne pensate? Conoscevate questo fenomeno? Come giudicate le scelte di questi ragazzi che, pur di ‘migliorarsi’ , sono disposti a stravolgere completamente il loro aspetto?
Scrivetemi la vostra nei commenti… un bacione!