Ciao ragazze!

Visto che siamo nel pieno dei discorsi sull’estate, sull’abbronzatura e sulle creme solari, in questo post ho deciso di parlarvi di tutti quei prodotti che aiutano la pelle del viso a sembrare più dorata, come baciata dal sole anche se siete ancora in città! Vi parlerò quindi di terre, in polvere e liquide (!), ma che non hanno a che vedere con quelle che di solito usiamo per il contouring. Curiose di sapere perché e di capire i segreti per non sembrare mozzarelline anche se non siete ancora andate al mare? 🙂 Leggete oltre!

IMG_0071
viva la sexynesssss! :D

Quando proviamo a fare un contouring più o meno marcato, proviamo a ricreare quelle ombre ‘naturali’ che conferiscono tridimensionalità al nostro viso e usiamo delle terre dai toni più freddi e opachi. I bronzer di cui vi parlerò oggi, invece, hanno toni più dorati e caldi, che servono per dare più colorito al viso e aggiungono un pizzico di tono a tutto l’incarnato. Naturalmente è importante in questo caso scegliere delle tonalità di terra adatte alla nostra carnagione e optare quindi per un bronzer più o meno scuro a seconda della nostra pelle.

Quest’anno, oltre alle classiche terre abbronzanti in polvere, moltissime case cosmetiche sono uscite con dei prodotti di questo tipo ma in forma liquida. Prodotti nuovi che probabilmente oltre ad essere più facili da applicare e da sfumare, possono essere usati anche per tutto il viso, anche se io preferisco usarli come delle terre classiche e quindi solo in alcuni punti.
La maggior parte di questi bronzer liquidi esce però in pochissimi colori e tonalità: è un vero peccato perché non è detto che sia sempre adatto alla nostra carnagione e il rischio di fare vedere lo stacco netto di colore c’è sempre… soprattutto se come me siete molto chiare, attenzione sempre a collo e orecchie! 😉
Io preferisco quindi usarli come terre classiche, solo ai lati del viso e al massimo sulle tempie per armonizzare il colorito, un po’ come ho fatto in uno dei miei ultimi tutorial in cui utilizzavo la BB cream e Bronzer della Pupa. Con un pennellino l’ho sfumata per dare un tocco di colore e nulla di più, anche perché per me era davvero scuro nonostante fosse il colore più chiaro che avevo.
Tra questi bronzer liquidi ecco allora quelli che sto usando in questo periodo:

Da sinistra verso destra: 1)The body shop-Honey bronze; 2)L'Oreal-Glam bronze eau de soleil; 3)Stila-One step bronzer; 4Deborah-BB gel; 5)Pupa-BB bronzer
Da sinistra verso destra: 1)The body shop-Honey bronze; 2)L’Oreal-Glam bronze eau de soleil;
3)Stila-One step bronzer; 4Deborah-BB gel; 5)Pupa-BB bronzer

Passiamo poi ai bronzer/terre più classici e quindi in versione polvere! Come ormai sapete bene dopo la mia esperienza in California dalla Too Faced, tra le tante cose (alcune delle quali verranno messe in palio per i prossimi concorsini 😉 ) ho ricevuto anche il mitico Little Book of Bronzers:
IMG_3488

Oltre a essere anche un bell’oggetto (eheh) è davvero un insieme di bronzer dei tipi più diversi, che possono essere scelti persino in base al nostro umore o al look che abbiamo in quel momento, passando quindi da qualcosa di più sobrio (ad es. quindi una terra opaca e chiara) a una terra più luminosa, colorata e glitterata! In questo senso infatti credo proprio che i bronzer siano tra i migliori amici di noi donne! Certo, c’è chi li usa tanto (forse persino troppo!) e chi invece non li usa affatto! Se solo lo usassimo nei giusti modi e nelle giuste quantità può essere davvero un valido alleato se vogliamo colore ma non possiamo andare al mare e avere un aspetto più sano! 😉
E ora cliccate qui per la seconda parte del post per scoprire gli altri tipi di bronzer!