Ciao ragazze!

Oggi volevo parlarvi di un oggetto che è entrato a far parte della nostra beauty routine da qualche anno, e che sicuramente quasi tutte voi hanno nella propria trousse: il pennello Kabuki! Vi spiegherò meglio cos’è e quali sono le sue particolarità rispetto ad altri pennelli, come si usa, perché è così innovativo e importante per l’applicazione di alcuni prodotti e perché si chiama così! Siete curiose infatti di scoprirne anche la storia, che arriva nientemeno che dal Giappone? Allora leggete oltre!

Untitled


Prima di iniziare vorrei ringraziare una di voi che qualche settimana fa mi ha lanciato l’idea: grazie anelE! 😉 Ho pensato che in effetti fosse un argomento interessante per tutte voi, così eccomi qui a parlarvene!

Il pennello Kabuki ha origini piuttosto antiche e nasce, come vi ho anticipato, proprio in Giappone. Prende il suo nome più nello specifico da una delle forme d’arte più diffuse e amate proprio nella terra del Sol Levante: il teatro Kabuki (che letteralmente vuol dire ‘abilità nel canto e nella danza’!). Questa forma di teatro ha le sue origini agli inizi del ‘600 e pare che fu proprio una donna, la danzatrice Okuni, a fondarlo a Kyoto, introducendo in particolare uno stile di danza innovativo (e particolarmente sensuale ed erotico) ispirato ad antiche danze religiose.

Schermata 2014-12-10 alle 12.33.37
Ecco una statua dedicata a Okuni, sulle rive del fiume Kamo a Kyoto, dove la leggenda vuole che insegnò a un gruppo di ragazze emarginate a ballare e recitare.

Nel tempo però le donne vennero escluse dalla recitazione nel teatro Kabuki, e così fu permesso solo agli uomini di interpretare i vari ruoli, compresi quelli femminili.

68548749-ichikawa_8149c

La particolarità del teatro Kabuki sta nel fatto che le storie raccontate, le trame e i dialoghi sono davvero ridotti al minimo e sono piuttosto fragili e gran parte dello spettacolo si basa sui gesti e sulle emozioni comunicati dagli attori, attraverso i loro visi e le loro espressioni, e quindi anche attraverso i loro trucchi, sempre molto marcati, pesanti e ben delineati in ogni performance.

1524165_10151958864912810_1968163548_o

Il trucco consisteva e consiste tuttora in una polvere di riso bianca dalla consistenza molto pastosa e densa stesa sia sul viso che sul collo, mentre labbra e occhi erano truccati con un rosso fuoco. E per applicare il trucco sul viso veniva usato un pennello pratico e veloce da utilizzare prima dello spettacolo, che permetteva una stesura perfetta del trucco su tutta la pelle.

Kabuki-4b-bk

Schermata 2014-12-10 alle 12.00.14

Schermata 2014-12-09 alle 19.07.03
Nasce da qui il nome ‘Kabuki’ per questo tipo di pennello, che negli anni si è evoluto fino a diventare quello che oggi tutte noi conosciamo: un pennello dalle setole dense, soffici, di dimensioni piuttosto grandi e a forma di cupola e da un manico molto corto, che poteva essere appoggiato anche su un tavolo dopo l’uso. Oggi il ‘kabuki’ è tornato ad essere famoso e molto usato nel makeup di tutti i giorni, in particolare per i prodotti in polvere come i fondotinta.

110106
In particolare il suo uso cominciò a diffondersi molto quando nacquero i primi fondotinta minerali, in polvere libera. Questo tipo di prodotto è infatti composto da polveri sottilissime e il pennello kabuki era l’ideale per raccoglierle in maniera ottimale distribuendole perfettamente all’interno delle setole, assicurando quindi un’applicazione eccellente senza alcun spreco e con un finish molto naturale e preciso su tutto il viso.

4566_3

85011_kabuki-face-brush_900

Schermata 2014-12-08 alle 14.44.10

Uno dei primi brand che in America ha lanciato i prodotti minerali è stata diversi anni fa la BareMinerals, che ha rilanciato quindi anche l’uso del kabuki, considerato ormai il pennello ideale per un’applicazione perfetta delle polveri. E io l’ho scoperto circa 6 anni, circa un anno dopo dal mio arrivo qui a New York,  perché notavo che per questo tipo di fondotinta si usava solo ed esclusivamente questo pennello.

bare-minerals-freebie
Oggi quindi il termine ‘Kabuki’ si riferisce a tutti quei pennelli che hanno le seguenti caratteristiche: setole sintetiche o naturali, larghe o più strette, piene e di forme ovali oppur piatte (il cosiddetto ‘flat’ kabuki) oppure oblique, e infine il manico più o meno corto.

Obliquo e retraibile della Real Techniques
Obliquo e retraibile della Real Techniques

 

con il manico lungo e le setole dense e piatte della Shiseido
con il manico lungo e le setole dense e piatte della Shiseido

 

Della Neve cosmetics
Della Neve cosmetics

 

della Nars, nuova collezione Kabuki collection
della Nars, nuova collezione Kabuki collection

 

Ora cliccate qui per la seconda pagina del post in cui vi spiegherò meglio come usarli, come mi trovo io e quali sono quelli che posseggo! 😉

164 COMMENTI

  1. Io ho quello piccolo della essence! Mi trovo benissimo, mi piace che abbia il manico corto così sono più precisa, ce l’ho da un anno e anche lavandolo non ha mai perso la sua forma! Ottimo rapporto qualità-prezzo!!! Io dopo aver prelevato il prodotto col pennello e averlo sbattuto preferisco spruzzare acqua di rose sul pennello x bagnarlo così da rendere la stesura più liquida e l’effetto è meno polveroso e più coprente!!!

  2. Buon giorno a tutte, finalmente ho capito a cosa servono questo tipo di pennelli e credo che andrò appena possibile a comprare il tipo per il fondo liquido con manico lungo. Grazie Clio!

  3. Fantastico post!! Dopo aver visto i kabuki tradizionali giapponesi che sono bellissimi da vedere (sembrano delle piccole miniature artistiche) e, penso, da usare….gli altri ‘occidentali’ mi sembrano decisamente scialbetti!!!

  4. Io sto usando quello di sephora e mi sto trovando bene, dona un effetto naturale e non spreco neanche un granello( fondo della too faced cocoa powder):)

  5. Buongioooornoooo!!! Ciao belle!
    Bellissimo questo post Clio, mi è piaciuto tanto scoprire la storia del kabuki, la ignoravo totalmente! (sono una capretta. ahahahah)
    Io ho il kabukino Essence, lo AMO, quelle setole fitte fitte fitte!! Poi costa pochissimo! Meglio di così! Lo uso per i blush perché in 2 secondi mi prende bene la guancetta e, con pochissimi movimenti, sfumo et voilà! Almeno mi illudo di fare in fretta… Certo, poi passo 1 ora sul resto, ma è un particolare! 😉 heheheh
    Baci a tutte bellissime!

  6. Buongiorno Giulia!!
    Tu lo usi per il fondotinta in polvere, giusto? Devo provare….
    Io il kabuki Essence lo uso solo per il blush… Più che altro perché, ho pensato, se impiastriccio il kabuki di fondo liquido e lo devo lavare ogni volta, quanto ci metterà ad asciugare??? ecco, si capisce quanto detesto lavare i pennelli vero??!! aaahhhahhhah vabbè, cmq almeno una volta mi lancerò! se poi Clio paragona l’effetto all’airbrush…
    buona giornata bellissima!! baci!

  7. Mi dispiace ma come al solito io non partecipo alla discussione, non usando fondotinta non ho kabuki, ma i pennelli sono molto molto carini e, diciamolo, anche gli attori giapponesi.

  8. Flatbuki di Neve tutta la vita e anche nell’aldilà, mille volte meglio del Clinique che uso solo per il blush (setole troppo dure).
    Lo adoro anche esteticamente, per le mie esigenze è perfetto. Per adesso. Quando saranno in vendita i Real Techniques sicuramente cambierò idea.

  9. Adoro questo pennello, io ho quello di wjcon e mi trovo molto bene.ora sto usando un fondo liquido, quindi nada, ma il prossimo sarà sicuramente in polvere quindi tornerò ad usarlo…adoro il “massaggio” che fa durante la stesura!! Buona giornata a tutte!!

  10. Se non me lo avessi consigliato tu un paio di settimane fa, lo avrei preso comunque dopo aver letto questo post! Ha cambiato completamente il mio rapporto col fondo minerale e la resa finale è strepitosa…non smetterò mai di ringraziarti! Qualche sera fa c’era in TV Kung Fu Panda, non ho potuto non pensati! 🙂

  11. Niente non uso fondotinta in polvere e uso poco anche quello liquido (anche se il Like a Doll mi piace un casino perché è come non averlo per cui sto entrando anche io nel tunnel del fondo quasi tutti i giorni) per cui non ho un Kabuki..li ho sempre trovati carini ma anche cari (non sapevo ne facesse anche Essence però ho avuto una brutta esperienza con un pennello occhi e con quello da eyeliner mi sono trovata male e quindi non compro più pennelli Essence)
    sicuramente per me non vale la pena di fare la spesa

  12. p.s.
    quelli della prima pagina sono troppo piccoli, troppo corti, troppo tozzi, non riuscirei mai a maneggiarli.
    e li trovo anche bruttini e sproporzionati

  13. L’expert face brush di Real Techniques è favoloso! Non costa nemmeno tanto… straconsigliato ragazze.
    Ps sto scrivendo con un occhio chiuso e uno aperto… stamattina non riesco a svegliarmi, cacchio!

  14. Buongiorno girls 🙂 io ho quello col manico lungo di kiko,l’ultimo a destra in foto, e mi ha aperto un mondo..mi ci trovo benissimo e non pensavo che un pennello potesse facilitarmi così tanto…ps:veramente carini i classici kabuki nell’elegante versione di nars o quella molto civettuola di neve..quelli originali giapponesi mi farebbero sentire come se mi stessi spalmando in faccia la schiuma da barba,mio padre ne ha uno identico e credo che l’abbia pagato molto meno di 200 dollari 😉

  15. Ogni volta mi dico che lo devo comprare e poi puntualmente quando sto nel negozio rinuncio xk la mia parte razionale dice che nn ne ho veramente bisogno! Sono due anni che combatto cn me stessa 🙂 ahaha
    Se me lo regalasse qualcuno ovviamente nn obietterei 🙂

  16. Io lo uso anche con il fondo liquido, ma il flat kabuki…e anche io adoro il messaggio sul viso 🙂 🙂 🙂

  17. Buongiorno…. Io detesto il kabuki a manico corto… Ne ho provato uno e non mi è piaciuto… Per cui ho solo quelli a manico lungo: Il Purple flat di Neve ( anche il Red Amplify, ma non so se è un kabuki) e il pennello della Real Techniques , ma a setole tagliate dritte e non l’Expert Face brush, l’altro del et Core Collection…
    Beh ,,,che dire a natale prenderò altri pennelli Real Techniques, per il fondotinta, tra cui l’Expert e forse un ìaltro kit Core collection, che mi piace molto anche il Contouring Brush… Ho anche tutti gli altri pennelli; mi servono solo da fondotinta. Mi consigliate oltre ai due che ho altri pennelli fondotinta Real Techniques…

  18. Sì io uso il fondo minerale! Cmq x la spesa che ha alla fine non ci rimetti neanche tanto se ne compri due se sei abituata a usare due tipi di fondi! Così eviti di doverli lavare ogni volta! Quando lo lavo ci mette un giorno ad asciugarsi quindi non è comodo lavarlo sempre… Cmq se usi il fondo minerale ti consiglio proprio di provarlo!!

  19. Ma guarda fia, è una questione di abitudine… Quello della essence come setole sono tante e fitte e io col manico corto sono molto più precisa di quando maneggio quelli più lunghi!! Pensavo anche io che fosse scomodo prima di comprarlo ma mi sono ricreduta!!! Dipende da come ci si trova meglio… A Clio non piace, a me piacciono!

  20. non riesco a fare la riga sottile né dritta..è come se le setole si aprissero mentre faccio la riga..sicuramente è per la mia ciopaggine eh, però mi trovo nettamente meglio con quello Sephora..ma non meglio, di più!

  21. Io ho comprato il kabuki a manico corto della Kiko perché avevo già investito dei bei soldini nel bare minerals…pessimo errore, 5 € buttati in un pennello che non va bene neanche per la cipria! Perde peli sul viso e non raccoglie il prodotto! Quindi marcia indietro verso sephora a comprare il suo kabuki, altri bei soldini ma ben investiti, veramente un ottimo pennello! Ho provato a usarlo col fondotinta liquido ma è troppo compatto e sembro davvero un mascherone! Per Natale spero di ricevere in regalo qualche pennello real techniques tra cui l’expert face brush!

  22. Io ho tanti kabuki e flatbuki. Della Neve ho quello classico piccolo, il flatbuki rosa, il Kawai (ne ho due perché è troppo bello e morbido) e quello della collezione colorata. E mi ci trovo benissimo. Per i fondi in polvere uso quello classico neve o everyday minerals, e se in una zona causa macchioline voglio più coprenza, uso il Kawai che con le sue setole più compatte da una resa migliore. Ne ho molti altri, ho il set della real techniques con i quali mi trovo benissimo per i fondi liquidi, ed anche i loro flat. Ho il flat della Elf che con le sue setole più larghe è ottimo qual o voglio il fondo minerale un po’ più leggero, ho il flat duofibre per un’applicazione più airbrush del fondo liquido. Insomma mi ci trovo con tutto

  23. si lo conosco ma non ho pennelli…ossia, ne ho uno che uso per sfumare il blush polvere ma basta…si non sono una maniaca dei pennelli a dire il vero. se tutte le case cosmetiche facessero il fondotinta con il pennello incorporato come quello di Dior o di L’Oreal sarebbe fenomenale! trovo l’idea comoda e geniale!

  24. Non fanno per me, il mio massimo di cortezza è quello di Neve, da quello in giù mi sembrano i pennelli degli gnomi.
    Comodi da tenere in borsetta ma per un trucco quotidiano ho bisogno di grande manico, poiché sono grande imbranata (nel senso che ho le mani di mascarpone, mi cade qualsiasi cosa)

  25. Ciao a tutte! Interessante la storia del kabuki! Io da ragazzina praticamente li sfondavo a suon di terra hahaha un giorno a 18 anni mia mamma si stufó di comprarne sempre uno nuovo e me lo compró di Dior.. Ragazze è ancora spettacolare nonostante i 5 anni passati!!! Lo amo!

  26. Mamma mia che mondo meraviglioso quello della terra del sol levante….grazie Clio come sempre 🙂 bacio Sere

  27. Buongiorno ragazze!
    Non posseggo kabuki ma un bel pennello fucsia di Sephora per la cipria 😉
    Un bacione a tutte e buona giornata :*

  28. Cara Clio, proprio ieri facevo lo shampoo settimanale ai miei pennelli viso XD, e mi son resa conto di avere 3 kabuki (due a manico lungo, ed una a manico corto per le terrecotte) che uso sempre, e quando dico “sempre” intendo proprio “sempre”: sia per i fondi liquidi (che stendono alla perfezione), sia per gli abbronzanti, sia per la cipria. Manca solo di farci la doccia, o spazzolare la pancia del gatto, e siamo a posto XD Adoro come stendono bene i prodotti liquidi, senza lasciare tracce e senza sprecare una goccia, e lasciando un effetto naturale e levigato. Quasi quasi, ne compro un altro per lavare i piatti!!!! W il kabuki (e, battute a parte, il bellissimo Teatro kabuki!!!)! Bacioooo!

  29. Ti trovi bene con il Flatbuki di Neve? Lo usi per il fondo liquido o in polvere o entrambi? Si vede che non ne ho e che vorrei comprarne uno eh?

  30. Finalmente posso parlare pure io di kabuki! Il mio è un mini kabuki…un kabukino diciamo…mi piace tantissimissimo e lo uso solo per il fondo minerale (ma vah?).

    Tornando alla storia: bellissima…ma che motivo c’era per vietare alle donne di recitare? Maschilisti del cavolo.

  31. Mi trovo da Dio, è morbidissimo, ideale per la mia pelle sensibilissima che in questo periodo non tollera nemmeno l’acqua (non è una battuta).
    Lo uso con il fondo minerale compatto ma è perfetto anche con i liquidi, una volta l’ho usato per stendere il blush e sempre perfetto è stato.
    Insomma, per usare un altro termine sennò rischio di diventare ripetitiva, direi che è perfetto 😀 e carinissimo!
    Straconsigliato.
    (anche se prima o poi devo provare un Real Techniques, se mai si decideranno a metterli in vendita in qualche negozio!)

  32. Io non ne ho di pennelli kabuki o flatbuki ma mi piacciono molto quelli di Neve! Quale mi consigliate? E ce n’è uno tra quelli di Neve che rende meglio con il fondo liquido e uno che rende meglio con le polveri o è uguale?

  33. Non so come dirtelo senza scadere nell’involontario doppio senso ma mettiamola così, ho una preferenza per le cose grandi.

  34. Ne ho due di pennelli kabuki…. uno lo uso per il fondotinta e l’altro che porto in borsa molto piccolo lo usavo per ritoccare il blush hahahhahaha XD non sapevo che fosse ideale per il fondotinta minerale o la cipria… ora che lo so aggiorno le mie abitudini!!! 😀

  35. Come avveniva in Inghilterra nel teatro elisabettiano. Infatti per i ruoli maschili usavano ragazzino non ancora adulti (per via della voce non ancora troppo mascolina). Pensa che spasso Giulietta con la peluria da maschietto…

  36. Anch’io non mi trovo bene con i pennelli occhi Essence, pizzicano e perdono la forma, ma ti assicuro che quelli per il viso invece sono fantastici, morbidissimi e non si spelano. Se mai volessi provare con un kabuki a poco prezzo ti consiglio davvero quello di Essence, per quello che costa e per la qualità che ha è un vero affare.

  37. Bonjour! Io ho il kabuki corto di Neve, mi trovo bene ma ormai lo uso quasi solo in viaggio.. a casa uso quelli con il manico più lungo.. ho un set di una marca sconosciuta con cui mi trovo bene: il flat per il fondo minerale. il kabuki per il blush e un flat obliquo che è un pò meno compatto per la terra.. Ah e ne ho anche un più a punta per quando faccio contouring! 😉 Bel post Cliuzza!

  38. Buondì ragazze!
    Io ne ho uno con il manico corto della Maybelline che mi hanno dato in omaggio: essendo piccolo lo uso per il blush e lo tengo in borsa per i ritocchi volanti 🙂
    Poi ne ho uno “flat” con il manico lungo preso all’H&M che uso per il fondo minarale, però devo fare attenzione perchè il risultato è davvero molto coprente 🙂
    Di quello H&M sono riuscita a trovare una foto 🙂

  39. Ciao a tutte!! Il Kabuki classico non mi ha mai fatto impazzire proprio perché trovo che il manico corto sia scomodo da maneggiare.
    Da circa 2 anni invece utilizzo la versione manico lungo, sia a setole piatte che un po’ più arrotondate e li adoro! I miei preferiti in assoluto sono il silk finish e il flat-kabuki della Zoeva, li trovo perfetti per la stesura del fondo in maniera omogenea.

  40. Buondì! Sono troppo affascinata dalla storia giapponese.. *.*
    Dopo aver comprato il fondo minerale della neve ho comprato il flat kabuki della Real Techniques, scovato in offerta al Cosmoprof l’anno scorso., si chiama Stippling brush, e mi piace molto perché è bello compatto e morbido. Personalmente i pennelli col manico corto li trovo simpatici da vedere ma non da utilizzare perché mi scivolerebbero dalle mani..

  41. Ciao a tutte! Io ne ho due, che ho trovato dentro un set di pennelli della Makeupassion, entrambi col manico lungo e con le setole sintetiche: uno più piccolino e angolato che uso per il blush, e uno più grande e arrotondato che uso per cipria o terra. È da un po’ di tempo però che ho addocchiato quello piatto di Neve… Prima o poi sarà mio!!! Hahahaha! 😀

  42. Io quello della Neve lo volevo prendere ma ho sempre rimandato perché costava un po’ e quando ho trovato al cosmoprof di quest’anno i real technique, non li ho lasciati scappare! Peccato che non li abbia presi tutti.. che scema…

  43. Mi chiedo ancora come facessi a mettere il fondotinta prima della scoperta del kabuki!!! Ricordo benissimo che la prima volta te lo vidi utilizzare in una puntata su realtime e divenni matta per cercare di scoprire di che marca fosse (stessa cosa per l’erase paste di benefit)!!! Da lì ho scoperto la neve cosmetics (grazie Clio :D). Adesso non posso più farne a meno!!!!!❤️

  44. Si l’ho sentita di nuovo questa cosa. e se non ricordo male, arrivati ad una certa età quei poverini venivano castrati per non fargli cambiare la voce

  45. Aah ma allora non sono stata la sfigata di turno! L’altro giorno ho comprato il pennello a penna della essence per l’ombretto e mi si è quasi completamente spelato, prima sulla mano e poi sull’occhio, con mia grande gioia..Per fortuna con quello che è costato non mi sono potuta arrabbiare 🙂

  46. che bella storia, non la sapevo!
    io ho il flatbuki della neve col manico medio (quello nella 2 foto, il 3 da sin) ! confesso che l’ho usato solo per il fondo minerale e mai per quello liquido, quasi quasi ci provo, percvhè ogni mattina combatto contro le striature lasciate da quello a lingua di gatto…

  47. io pe ril viso uso in pratic aoslo questi ho il kabuki che c’ra nel kit base dell bare minerals, che non è densisismo, ma alla fine è quello ch e uso di più, perchè per il momento ho quello e non intendo prenderne un altro tondo e poi ho preso il flat viola della neve che l’aveopreso per le bb cream, ma non lo uso molto, l’ho provato l’altro giorno per ben con il fonod bare minerlas e l’effetto mi è piaciut molto lo dovrò riprovare….

  48. Io per il fondo uso le mani e per blush, cipria e terra ho due kabuki: uno molto grande e fosforescente e uno piuù piccolo di catrice! sicuramente se li trovassi me ne concederei uno a forma di fiore o uno di quelli belli colorati, per il gusto di appoggiarlo sul mobile 🙂

  49. Adoro i kabuki! Utilizzo solo questo tipo di pennello per stendere sia bb cream che fondotinta!

    Il mio preferito è quello di Real Technique, è l’unico che non lascia mai il fondo a strisce, ma lo uniforma perfettamente!

    Poi ne ho uno di kiko con cui mi trovo abbastanza bene, uno della ELF che è meraviglioso e il mini kabuki sempre kiko con cui non mi trovo un granchè!

    In linea di massima sono i miei pennelli da viso da sempre! 🙂

  50. Ciao Clio, ciao ragazze

    Io ho il kabuki della Essence, l’ho preso perché non ero sicura di trovarmi bene con il fondo minerale e relativo pennello. Devo dire che per 4 euro non e’ affatto male e inoltre è comodo da portare via visto che sono spesso in viaggio. Penso che per chi non vuole o non può spendere tanto soldi possa essere una buona soluzione. Vorrei però provare un kabuki flat e magari anche con il manico lungo, vedremo per Natale…

    Baci a tutte!

  51. Quando ero una ragazza inesperta e poco appassionata dei trucchi mi avevano regalato un kabuki della Diego Della Palma tra l’altro era carinissimo perché si chiudeva come un rossetto le setole erano abbastanza larghe e piatto, Peccato che non capivo a cosa mi servisse, le setole trovavo dure ed essendo piatto non riuscivo ad utilizzarlo per la terra o fard….
    Insomma ora non me lo trovo più forse l’avrò anche buttato, Per il fondotinta ho sempre utilizzato la spugnetta o le dita…
    Una pazza a buttar via così le cose che non utilizzo…

  52. Con le polveri è meglio utilizzare il kabuki classico, quello tondo. Il flat con le polveri da un effetto più coprente e quindi anche un pochino più pesante, bisogna lavorare meglio il prodotto. Se ti serve per blush o terre a maggior ragione. La resa dei pennelli nevebè ottima. Il kabuki a manico corto non mi ha mai perso peli o scollato, benché abbia diversi anni ormai

  53. Il mio primo kabuki fu proprio quello di Bare Minerals che era incluso nel starter kit! Non l’ho usato molto, l’impugnatura piccola mi dava fastidio! Anch’io preferisco quelli con il manico lungo! Quello di elf è di buona qualità a prezzo ridotto e lo uso per sfumare la terra! Communque mi piace conoscere la storia delle cose di bellezza! Molto interessante! Un bacione

  54. io ho quello della Essence, che uso per stendere la cipria quando metto il fondotinta. E’ fantastico! Morbidissimo e stende la polvere davvero bene, senza eccessi.
    Off topic: Clio devo fare una critica (e mi dispiace un sacco): il nuovo blog mi fa girare la testa! Mi spiego meglio: troppi colori, la distribuzione dei post e troppa troppa pubblicità! Ti leggo sempre con tanto piacere, ma, se potessi renderlo un po’ più basic, sarebbe meglio. Lo dico? lo dico! Preferivo la vecchia versione. Ecco l’ho detto.

  55. Io ho quello di kiko col manico lungo….se non ricordo male l’ho preso nei saldi estivi e l’ho pagato intorno agli 8€. Prova a dare un’occhiata li da Kiko….forse ora costerà qualcosa in più però è un buon pennello.

  56. Ciao clio..io ho il flatbuky della neve quello con il manico lungo viola. .. preferisco i flat x stendere il fondo liquido. Quelli più tondi x i fondi minerali o le ciprie.. grazie sempre dei cinsigli… ah ti volevo chiedere una cosa. Quando stendo il fondotinta sul viso e poi spennello un po di cipria x fissare il trucco, si crea quello strato gessato che odio. Come posso fare x risolvere il problema?

  57. Questo tipo fi pennello nn l’ho mai provato…..x stendere il fondotinta uso un pennello a setole arancioni della deborah va bene lo stesso?

  58. ciaooooooo caraaaaa!!!! sììì sono felice di aver ricominciato a commentare, ho avuto un periodaccio, ma sono sempre stata “dietro le quinte” diciamo! vi ho sempre letto!
    voi siete sempre le mie amiche di web!!
    grazie per il nick!! boh, mi sembra più vicino al mio modo di essere, sono sempre coloratissima (ok, pure troppo), ma è anche per descrivere le mie tante passioni, interessi, ecc ecc! insomma, taaaante cose!!
    Ay era veramente terribile, faceva schiffuzz a tutti, ma era venuto per caso e l’ho tenuto..
    tu e i tuoi pelosetti come stanno?
    ti abbraccio e ti mando un bacio, grazie per avermi dato un bentornato caloroso!!! 🙂

  59. Per farla breve, inizialmente erano solo donne ma ci furono dei casi legati alla prostituzione, quindi decisero di vietare il kabuki alle attrici ed impiegare solo ragazzi. Purtroppo anche con i ragazzi giovani e belli si ebbero gli stessi problemi, quindi fu deciso che il Kabuki poteva venire rappresentato solo da uomini di una certa età.
    Ho visto diversi spettacoli di Kabuki e mi sono piaciuti molto.
    Ho anche avuto l’estrema fortuna di assistere ad uno degli spettacoli dell’ultimo giorno di apertura del famosissimo teatro Kabuki a Ginza, prima di essere demolito. E’ stato veramente emozionante

  60. Io ne ho scovato uno piccolo e obliquo di H&M che loro hanno destinato alla bb cream, io lo uso col fondo liquido, e non è per niente male! Oltretutto mi pare di averlo pagato meno di 5€!
    Bacetti!!!

  61. Ho quello economico della Essence e lo uso per stendere la cipria. Mi piace un sacco e ne ho comprato anche uno da regalare alla mia mamma per Natale (ma è un segreto… shhhhhhh) 😉

  62. Non sapevo proprio la storia che c’era dietro e la trovo fantasticaaaa! 😀
    Pensavo che i kabuki fossero stati inventati solo per comodità.
    Mi sa che pure il pennello da barba di mio padre è un kabuki X’D

  63. Ciao Clio, ciao ragazze!! Che bel post! Non conoscevo assolutamente questa storia nè tantomeno pèotevo immaginare che ci fosse UNA storia dietro ad un pannello! Che ignurant!:-D
    Io ho 2 pennelli, di cui uno sono sicura sia un kabuki (è proprio scritto!) ed è il n 104 della Kiko, l’altro invece è il powder brush della elf, sembra un kabuki, ma forse non lo è.. Cmq io lo uso per mettere la cipria e fa il suo dovere.
    Ultima cosa.
    Ma solo a me, l’ultimo kabuki, in legno, ricorda il pennello che si usa per fare la barba??

  64. Ciao Cliooooo 🙂
    Bellissimo post!!!!! Mi piace quando ci racconti di storie e tradizioni di altri paesi!!!!! È da un pò che volevo prendermi il kabuki di too faced….con questo post ora ho il motivo giusto per farlo eheheheheh ;-))))
    Grazieeeeeee :*****

  65. Ciao Tiziana!!!!
    Tranquilla…anche me l’ultimo pennello mi ha ricordato i pennelli da barba 😀 che dire…..w la nostra immaginazione
    😉 eheheheh

  66. Cliiio avrei anche io un’idea da proporti!
    Perché non fai un post sul trucco bio ? Le migliori marche, pregi e difetti ecc..?
    Sarebbe fantastico per le bio-addicted come me!!

  67. Ah non l’unica allora?!:-D
    E’ la prima cosa che mi è venuta in mente quando l’ho vista! Forse per il manico in legno..
    Baci Sara!:*****

  68. Esterina, stamattina mi sono dimenticata di dirti che ho notato che hai cambiato il nickname!! Bellissimo! Molto….esotico!:-D
    Baci!:***********
    P.s. E bentornata!!!:))

  69. io ho scoperto da poco il fondotinta minerale e quindi anche il kabuki. ho comprato quello di kiko e funziona benissimo. settimana scorsa ho comprato anche l’expert brush di RT (il tuo post sui pennelli mi ha convinta) e mi ha cambiato il mondo: sono riuscita a usare anche un fondotinta liquido che avevo in casa ma che mi faceva proprio schifo e alla fine il problema era solo la stesura, perchè con quel pennello praticamente perfetto va benissimo!

  70. ciao sere! sì esatto, per l’illuminante ma volendo anche per togliere l’eccesso di cipria quando ad esempio la usiamo sotto l’occhio per evitare di sporcarci con gli ombretti scuri! C’è chi li usa anche per stendere le maschere sul viso! hehe

  71. ciao lisalove96 intendi quello con le setole piatte a ‘lingua d gatto’? se è quello direi che va bene!

  72. Interessante la storia!!! Io ne ho uno col manico corto e lo uso per il fondotinta liquido, da quando l’ho provato non lo lascio più!!!

  73. Io ne ho 4 grandi piccoli corti lunghi mi trovo benissimo con quelli di neve e li uso sia x fondotinta liquido che in polvere, vado meglio con il manico lungo e li preferisco alla spugna o alle mani; faccio più fatica ad usare quello classico corto perché trovo che dia difficile l’impugnatura, ma le setole sono ottime ….sono forse ciompa???? Eh già

  74. io ho quello della neve con il manico viola, il purple flat e lo uso per il fondo compatto, per quello liquido o mousse preferisco le dita

  75. Io uso il fondotinta minerale e il mio primo pennello kabuki è stato quello della elf, poi (forse proprio a seguito di un video su YouTube) ho comprato quello di Neve, decisamente più morbido. Il primo lo tenevo sempre nella scatolina in modo che non si sformasse troppo ma coi successivi mi sono stufata e ora ne ho uno che si è allargato decisamente troppo. Lunedì xo ho comprato il flatbuki di Neve xke mi ispira di più, staremo a vedere

  76. Ciao sorella! Quelli a fiore li comprerei per farne un mazzo da mettere in bella mostra sul mio cassettone: sono bellissimi! ;***

  77. Buon pomeriggio belle fanciulle! Sinceramente sospettavo un legame tra il teatro ed il pennello ed il post ha sciolto ogni dubbio! Tra l’altro è molto interessante apprendere qualcosa di nuovo ed il post mi è piaciuto molto! Nella mia trousse sono presenti il kabuki di neve che uso soprattutto per il fondo minerale e la cipria e il flatbuki che uso per il fondo minerale ma vorrei anche provare con quello liquido! Mi attira il flat di neve con il manico lungo: di quella serie ho preso il pennellone da cipria e quello color menta e mi piacciono tantissimo *_*! Buona serata a tutte! ;***

  78. io ho quello classico di Neve cosmetics e lo uso con il fondotinta minerale sempre di Neve e devo dire che mi sto trovando davvero molto bene, non so se sia merito più di uno o dell’altro ma sono una combo eccezionale per me e non posso più farne a meno ^^

  79. A proposito di fondotinta,sai ieri ho usato per la prima volta la BBcream+primer che avevo preso a 10€ dalla pupa e mi è piaciuto!
    Mi ha tenuto la pelle mooolto meno lucida del solito!
    Però non voglio diventare schiava e usarlo ogni giorno..

  80. wow buono a sapersi!!!
    anche io sto cercando di non diventare schiava, si sta bene senza dover mettere la malta ogni giorno..per il like a doll è davvero come non mettere nulla quasi quindi un po mi sta fregando!
    la BB cream la vorrei prorpio provare, avendo anche il primer dovrebbe fare proprio un bell’effetto!

  81. Onoratissima di essere stata citata in un tuo post (anche se non era assolutamente necessario). 😀
    Magari sono un po’ di parte, però mi hanno molto interessato sia storia (che non conoscevo) e usi, e finalmente ho avuto la conferma che sì, posso utilizzarlo anche per stendere il fondotinta liquido! 😀

  82. Io ho quello di Essence da mesi e non si è ancora staccato un peletto! È sempre in condizioni perfette nonostante i vari lavaggi 🙂

  83. devo dire che sono utili, ne ho u o della bare binerals che ho preso con il fondo minerale e che ora uso per la cipria traslucida e devo dire che mi trovo molto bene. L’altro invece é della dior é flat, questo lo uso per il fondotinta e devo dite che é molto buono perché non fa righe sul viso e rilascia tutto il prodotto in modo uniforme, infatti quando lo lavo non esce tanto prodotto….

  84. e poi il dior faceva parte di uno splendido kit che mi ha regalato mio papà (si ragazze propio mio papà) e quindi non posso parlarne che bene 🙂

  85. Ma ciao Francy!!:) Davvero, sono troppo belli per essere usati!
    Motivo in più per non comprarli.
    Soldi risparmiati!:-D

  86. Grazie Imma del consiglio! Controllerò se magari con i prossimi saldi lo ribassano così risparmio qualcosina
    Grazie ancora

    Ciao!

  87. Ne ho di Neve, con il manico lunghetto, poi un paio di kabuki classici uno di Sephora e uno senza marca. Ne ho uno minuscolo troppo carino della bareMinerals che porto in borsa per i ritocchi di cipria, non è il massimo per la cipria compatta però da vedere è proprio bello….lo penso tutte le volte che lo uso!

  88. Ovviamente mi ero accorta di questo pennello solo perché…. SEMBRANO MEGA MORBIDI! Nei negozi si notano subito per quello! ora so che sono anche utili, quindi ne cercherò uno 🙂

  89. Vedendo tutti questi tipi di kabuki viene da pensare che lui, nella compagnia del muretto dei pennelli,sia il più simpatico e giocoso 😀

  90. Bel post! È uno dei pennelli che più uso, soprattutto su di me, specie d’estate con il fondotinta minerale in polvere libera. 🙂

  91. ciao Sara! l’avevo studiato quando frequentavo la scuola qui a Ny, ma credimi che con il tempo non l’ho mai usato e credo sia davvero difficilissimo ottenere risultati ottimali e migliori rispetto al trucco classico!! 😉

  92. grazie ancora anelE! ;-)) heheh la tua lista mi è utilissima! ne farò altri di quelli che mi avevi suggerito ;-))

  93. Sisi.
    Io era,non dico la prima volta in vita mia,ma diciamo…la decima,che usavo prodotti per il viso,a parte la cipria XD
    Non li uso proprio mai.. però con questa bb potrei iniziare eheheh

  94. Oddioooo ho le idee ancora più confuse. Che differenza c’è rispetto ai pennelli “classici”? Magari ho un kabuki anche io ma non lo so XD

  95. Quello che ho è della wjcon e lo trovo fantastico inoltre ha la sua mini pochette che lo conserva dalla polvere. Morbidissimo e a parer mio molto valido.

  96. Dunque a me piace, l’unica cosa è che se hai il viso piccolo puó essere un po’ troppo grande 🙂

  97. Qui internet prende malissimo ed è lentissimissssssssimo! Torno martedì attiva! 😉

    (se anche non commento, so che ci sei tu che dici esattamente quello che avrei detto io!) 😛

  98. Ciao Clio, io utilizzo il Red Amplify di Neve Cosmetics che per ora ADORO, ed ho ordinato il n 103 di Zoeva di cui hanno parlato in molte parecchio bene… stiamo a vedere 😉

  99. Io ancora non ne ho proprio, ma penso di sopperire a questa mancanza molto presto (son vergognosa, lo so). Questo post però, più che per il tema makeup, mi ha fatto apprezzare questo oggetto più sul lato del design. Sono davvero spettacolari alcuni, me li comprerei tutti anche solo per osservarli ** vi prego, ditemi che non sono l’unica feticista dei kabuki!! ahahah

  100. Io ne avevo uno della elemental beauty in setole naturali, bocciatissimo! Non era morbido e perdeva tantissimi peli! È finito nella pattumiera! Poi ho un flat kabuki di minerals we work 4 you, preso su e-bay con il manico lungo, davvero fantastico! Ce l’ho da anni ed è rimasto morbido e intatto. E poi ho il kabuki di neve, morbidissimo, il migliore mai provato!

  101. Io ne ho uno della essence e lo uso per la cipria trasparente dopo il fondotinta…
    per il fondotinta uso le mani e non posso farne proprio a meno xD dopo il fondo pennello kabuki e cipria ! 😛

  102. Ciao Clio, secondo te, quindi, qual è il miglior pennello per il fondotinta Bare Minerals in polvere Original? Ti sarei molto grata della tua opinione, un abbraccio

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here