Ciao ragazze!

Di pubblicità abbiamo già parlato in diverse occasioni qua sul blog: troppo photoshoppate, giocate su contenuti esplicitamente sessuali, emozionanti per il periodo natalizio, ma anche con la vostra Clio come protagonista! Oggi, invece, analizzeremo dei casi un po’ particolari, in cui per promuovere dei cosmetici, quindi prodotti tipicamente femminili, vengono scelti degli… uomini! Cerchiamo di capire il perché di questa decisione: se l’argomento vi interessa, leggete il resto del post!

17e6f913da3d26f2269417671b534098 

In realtà gli uomini sono da sempre presenti in molte pubblicità di profumi femminili, ma anche di abbigliamento, gioielli e accessori; senza entrare troppo nel dettaglio, i più grandi critici in materia hanno osservato che in queste occasioni l’uomo tende ad essere la figura forte e dominante dell’immagine, mentre le donne compaiono spesso in atteggiamenti languidi, in posizioni di passività e sottomissione e in adorazione dei loro coprotagonisti.

DolceGabana-Light-Blue-Ad-Campaign-230810-2

Il braccio intorno alla vita della ragazza denota un senso di protezione, ma soprattutto di dominio da parte dell’uomo 


gucci-guilty-pour-homme-ad

Evan Rachel Wood, nella pubblicità di Gucci Guilty da uomo, è in una posizione di sottomissione rispetto a Chris Evans; un’altra caratteristica ricorrente è il fatto che l’uomo guardi fisso nell’obiettivo comunicando con il pubblico, mentre la donna rivolge il suo sguardo verso di lui

Le immagini che vi voglio proporre, invece, capovolgono la situazione e vedono la donna in uno status di potere e superiorità; certo, non si tratta di una novità, anzi, esistono infiniti esempi presi da altre pubblicità in cui la modella non è passiva e indifesa, ma forte e intraprendente, però trovo che in questo caso, trattandosi di prodotti cosmetici, valga la pena analizzarle meglio. Il primo esempio viene da Tom Ford, che partecipa in prima persona in quanto modello del suo brand. In entrambi i casi la donna è in una posizione di supremazia nella composizione dello scatto, infatti la troviamo sopra l’uomo nella prima foto e davanti a lui nella seconda. Non vengono mostrati i prodotti, ma indirettamente si capisce che è il make-up a renderla irresistibile e seducente, suggerendo che chiunque compri questa linea avrà lo stesso effetto sugli uomini.

3737-tom-ford-beauty-

main_092412

È sempre firmata Tom Ford la sensualissima campagna ‘Lips and boys’, che vede due splendide modelle utilizzare i rossetti del brand, e poi baciare una serie di uomini, colorando in questo modo le loro labbra:

Di nuovo traspare un senso di libertà e forza, dato anche dall’imparità numerica: le donne sono due, gli uomini ben di più, ma le ragazze passano da uno all’altro con disinvoltura, come se fossero degli oggetti. Addirittura, nelle fotografie vediamo che le modelle hanno direttamente truccato le labbra dei loro compagni con il rossetto, quasi a suggerire che, data la loro condizione di vantaggio, possono ‘obbligarli’ a sottoporsi a un atto considerato poco virile.

m_head_long_122614

Tom-Ford-Lips-and-Boys-ad-campaign

Tom-Ford-Lips-Boys_1

Scelta interessante per Revlon, che per presentare i suoi smalti utilizza le mani di una donna… sul volto in un uomo! Di nuovo, riconosco anche in queste immagini un senso di potere, perché, anche se della modella non appare la faccia, vediamo che gioca con i ragazzi come se fossero dei pupazzi, facendo fare loro le smorfie, o addirittura tappando loro la bocca.

17e6f913da3d26f2269417671b534098

RV2H14_AdS03-620x421

mikey

È un’idea interessante e originale, e sicuramente attira più l’attenzione rispetto alle pubblicità classiche del brand; l’idea per questo post, infatti, mi è venuta proprio sfogliando una rivista e trovando una di queste immagini! Di nuovo, anche qua si capisce che è lo smalto a legittimare la superiorità della donna, tornando all’idea del trucco come arma di seduzione.

revlon-top-speed-nail-enamel1

revlon-nail-art-expressionist-print-ad-1

 

Volete scoprire la mia interpretazione e opinione personale sulla questione? Cliccate qua!

38 COMMENTI

  1. Il make up è una cosa “tra donne”.. Agli uomini spesso non piacciono gli smalti scuri od il trucco marcato. Loro guardano solo il risultato finale e neanche ci capiscono molto.. Le donne cercano di sedurre molto di più con l’abbigliamento ed al più con un bel rossetto.

  2. Secondo me la seduzione passa anche dal trucco, in ogni caso sei sempre tu che decidi cosa vuoi comunicare col tipo di trucco che adotti, più leggero o più marcato. Il trucco ti aiuta a sentirti più sicura di te e ti rende anche più audace. Sulla pubblicità Nars, che dire, la trovo un po’ grottesca ma lo smalto me lo comprerei subito!

  3. Le pubblicità con dominatore/trice non mi piacciono molto, le trovo un po’ bestiali. Tuttavia mi piace quella della Revlon perché l’uomo mi pare divertito dal gioco, quindi più complice che sottomesso.
    Per quanto riguarda la seduzione dal trucco credo che funzioni perché rende sicure di noi stesse. Insomma se io mi piaccio e mi sento super, questa consapevolezza si mostrerà anche all’esterno.

  4. …..ok la storia della pubblicità che mette la donna in una posizione di sottomissione o riverenza nei confronti dell’uomo…ma io da uno come david gandy (prima foto – prima pagina) mi farei proteggere eccome 😀

  5. La pubblicità di Revlon mi piace molto: è giocosa, divertente e trasmette complicità.
    Per chi mi trucco? Principalmente credo di truccarmi per me, perché è una cosa che mi piace fare, perché non mi trucco solo per coprire un brufolino, è un po’ una sorta di gioco che mi concedo al mattino o prima di uscire la sera. Il più delle volte, gli uomini non si accorgono, o trovano il trucco troppo pesante anche quando si ha su un rossetto e il mascara.. E alla fine, se ci penso, mi fa più piacere ricevere un complimento da una ragazza, che da un ragazzo, così magari nasce anche una conversazione e qualche scambio di consigli.. Poi eh, non è che se il mio fidanzato o un amico mi dice “stai bene truccata così” gli sputo in un occhio, fa sempre piacere 😉 MA credo che il complimento (sincero) fra donne faccia più piacere!

  6. Mi piacciono molto le pubblicità con le mani delle modelle! Le trovo diverse e cmq invogliano a vedere meglio lo smalto pubblicizzato! Posso dire una cosa? I commenti li preferivo quando c’erano anche le altre ragazze.. (E. F. G. Per esempio) ora sta diventando un po noioso il blog.. Spero nessuno mi Vanni / tolga il mio commento se sto posto diventa come qualche paese, senza libertà di espressione:/

  7. Mi trucco in primis per me stessa, per cercare di valorizzare i miei punti forti distogliendo lo sguardo dai piccoli difetti che ho….poi non nego anch’io che talvolta mi piace essere seducente anche con il make up per il mio compagno. Concordo con gli altri commenti sulla pubblicità degli smalti revlon. La più giocosa e diversa

  8. Ciao ragazze! Scusate per l’intrusione…. E’ da ieri che non riesco a fare il login con l’account Cliomakeup, e devo usare quello Disqus che avevo fatto in precedenza… capita anche a qualcuna di voi?
    Baci!

  9. Quello spot di Tom Ford… Super sexy, bellissimo!
    In genere io amo la pubblicità, e spesso mi trovo a riflettere su quale sia il messaggio di un determinato spot. Devo dire che quando vedo degli scatti in cui la donna è in posizione di superiorità rispetto all’uomo mi diverto sempre molto: mi piace lo spirito libero e sfacciato che trasmettono.
    Poi è vero, ci si fa belle per sè stesse. Però è estremamente appagante rendersi conto che l’altro sesso (o lo stesso, dipende) ci considera sexy. Quindi direi che ci si fa belle un po’ per sè stesse e un po’ per l’altro: d’altra parte non si può piacere senza piacersi.

  10. Marc Jacobs truccato x Nars, mi piace molto… Mi piace il colore dello smalto e rossetto. Ci sono state pubblicità, troppo smaccatamente maschiliste, non ricordo bene, ma una con una donna che sembrava quasi violentata da uomini. Queste propio, mi danno fastidio…
    Ma quelle che ho visto su questo post, no. L’uomo é più alto della donna x cui, il fatto che supera o la donna sembra sottomessa é normale. La pubblicità della Revlon, con le mani sul viso di un uomo, mi piace.
    Di una pubblicità mi attrae la bellezza del modello e il prodotto pubblicizzato. Personalmente mi trucco e applico lo smalto perché mi piace e nn per piacere agli uomini, ma é vero che esco in ordine (almeno ci tento), per rapportarmi agli altri, uomini e donne che incontro. Se ci fossi solo io, con quando sono in casa, non credo mi truccherei sempre.
    Ps:una pubblicità che non mi piace é Eros di Versace, mi da propio fastidio con venga mostrato il modello…

  11. Ragazze proprio ieri sera mentre vedevo un telefilm con il mio ragazzo mi mettevo lo smalto e lui mi ha chiesto per chi ti fai bella? E io ho risposto subito per me e ci è rimasto un pò male ahah. Il punto però è questo io mi curo per me stessa perchè mi piace e mi fa sentire meglio e il trucco è vero che ci fa sentire più seducenti ma secondo me non perchè ci migliora ma perchè ci fa sentire più intraprendenti. Poi si è vero che ci trucchiamo per un appuntamento ma per quanto mi riguarda è solo per dare un’impressione di cura come se truccandomi, visto che non lo faccio spesso o comunque di solito mi trucco poco, dicessi sei importante quindi spendo tempo per prepararmi per te.

  12. Sinceramente amo il trucco sia perché mi fa sentire più sicura sia perché è proprio una cosa che mi piace,nel senso che creare sfumature o indossare un particolare rossetto è proprio un modo di esprimere la mia creatività,tant’è che mi piace moltissimo anche sperimentare sulle unghie!!è ovvio che si fa anche per sentirsi più belle,però devo ammettere che cerco di adattare tutti i look alle giuste occasioni perché non mi piace essere troppo “appariscente”. Comunque quando guardo le pubblicità ammetto di non pensare al messaggio che ci sta dietro,anche perché spesso tendo a cambiare canale…non mi aspettavo che Tom Ford fosse così giovane (bell’uomo anche)!

  13. per quel che riguarda il gioco dei ruoli credo la sottomissione di uno o dell’altra siano concetti un po’ lontani da noi, vedo sempre più donne assumere posizioni di rilievo nella società nelle coppie etc, come ne vedo tante altre lasciare al proprio uomo il controllo della situazione e questo sia nelle pubblicità che nella vita quotidiana. farsi belle/i per chi? per se stessi prima di tutto! a volte discuto con persone che se ne escono sempre con frasi del tipo “guardala con quel rossetto per portare pecore all’ovile” e cose dl genere…ognuno è libero/a di sentirsi bello/a per come gli/le pare (ovviamente nel rispetto e nella decenza…) la pubblicità di Tom Ford la trovo di una sensualità estrema, i ragazzi “sottomessi” sicuramente non ne faranno una tragedia anzi!! gli smalti sui volti dei ragazzi più divertenti del makeup di Marc 😀

  14. Bel post!! Non avevo mai fatto attenzione alla “posizione” assunta dalla donna o dell’uomo all’interno delle pubblicità di cosmetici….ma come dare torto alla donna che si sottomette a tanto-ben-di-dio nella pubblicità light blue!!!!!;-)

  15. Una pubblicità mi attira se riesco ad identificarmi nella modella, soprattutto se è simile a me (colore capelli, occhi ecc). Quindi quando il soggetto è un uomo penso sia solo uno dei tanti modi per comunicare un’idea ma personalmente preferisco “identificarmi”.

    Per quanto riguarda il perché mi trucco, è 90/100 per sentirmi a mio agio (ho sempre pensato che senza trucco e i capelli legati sembro un uomo) e 10/100 per cambiare e sentirmi diversa da solito. Ma lo faccio per me e la mia autostima purtroppo

  16. a me le pubblicità piacciono ma proprio tanto, certe sono davvero geniali, sono una forma d’arte strepitosa, gran parte dei prodotti, vendono per la pubblicità, ne sono più che convinta
    io mi ripeto ma gli uomini truccati mi piacciono e mi piacerebbe vederti in versione sexy più spesso
    baci

  17. Se gli uomini e le donne di una pubblicità fossero truccati da capitolini comprerei tutto subito!

  18. Io mi trucco per me stessa, a volte per necessità (le nostre “amate” imperfezioni), per voglia di giocare con dei colori quando mi sveglio bene, per piacere di piacermi oppure quando posso e non ho voglia mi trucco di meno, solo con dei prodotti essenziali o per niente.. Capisco anche l’altra faccia della medaglia, inevitabilmente quando ci trucchiamo non viviamo e giriamo da sole, ma viviamo in un mondo nel quale ci esponiamo nel bene e nel male e la prima cosa che si nota è l’esteriorità. sta a noi vedere se far prevalere questo aspetto o no, così saremo libere dal farci problemi inutili… se invece magari un’osservazione viene da una persona a me vicina, io l’ascolto, la prendo in considerazione e poi cerco cmq di seguire me stessa. … e cmq le pubblicità dei profumi sono quelle dove alzano il volume della tv: primo motivo per cui non mi piacciono.. e secondo: mi sembrano troppo artefatte…

  19. Vi do una piccola chicca.
    Nella famosissima pubblicità di Tom Ford ” Lips and Boys “, in realtà compare anche una TERZA donna, la famosa modella androgina Erika Linder

    Nota anche per la sua somiglianza con un giovane Di Caprio, è apparsa anche nella versione alternativa del video della Ballad di Katy Perry ” Unconditionally ”

    https://www.youtube.com/watch?v=hHimjVYsd6I

  20. Io mi trucco per me stessa, gli uomini non ci fanno caso se le donne sono truccate anzi spesso le preferiscono struccate.
    Di tutte queste pubblicità mi piace solo quella della Revlon

  21. Inutile negarlo io mi faccio bella per gli altri e lo dimostro non truccandomi, non depilandomi, non lavandomi i capelli, vestendomi di cacca quando sto a casa tutto il giorno! Per fortuna quando esco ci tengo molto ad apparire bella ed è sempre una gioia, questa volta mia, a vedere la trasformazione 😉

  22. Il braccio intono alla vita della donna nella pubblicità del profumo di D&G significa che domina? Il braccio di lui è l’ultima cosa che mi colpisce!! Mamma mia David Gandy ma cos’è????????

  23. ok, quindi… ci trucchiamo tutte solo per noi stesse e se david gandy ci invitasse ad uscire ci presenteremmo senza nemmeno un filo di make up, giusto? Secondo me invece ha ragione Clio: è vero che truccarci ci permette di esprimerci e ci da maggiore sicurezza in noi stesse, ma allo stesso tempo è anche un’arma che usiamo per sedurre. E poi “più sicure di noi stesse”: ma più sicure di chi? rispetto a chi? sempre allo sguardo maschile, che temiamo ci voglia come le modelle delle pubblicità. In un modo o nell’altro anche la donna più forte ed indipendente tra noi è sempre un pò (anche solo inconsciamente) condizionata da quelle che percepisce come aspettative esterne su di lei, e sull’immagine che deve avere/rappresentare.

  24. Sinceramente le vedo più come una questione di supremazia, e credendo che in una relazione nessuno dovrebbe prevalere sull’altro non mi fanno impazzire (per quanto a livello pubblicitario possano comunque essere d’effetto), mentre mi piacciono di più quelle della Revlon dove i due sembrano essere più complici 🙂 Clio, sono del tuo stesso parere sul “truccarsi e per chi”, dato che mi trucco per me stessa, ma so che se mi trucco in una certa maniera il mio moroso non disdegna affatto 🙂 (anche se spergiura che mi preferisce senza un filo di trucco)

  25. Io mi trucco per me stessa….mi sono sempre truccata…anche solo un velo di fondotinta, sopracciglia e mascara.
    ilmondodiary1.blogspot.it

  26. Ora mi crocifiggerete… Ma a me sinceramente David Gandy neppure piace!! Però col cavolo che mi farei vedere struccata!! 😉

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here