Ciao Ragazze!

Oggi con questo post voglio accontentare le richieste di molte di voi con moltissime informazioni sui pennelli, quelli che ho io, i migliori tra quelli economici, cosa ne penso dei nuovi trend dalle forme più strane e quali sono i “pezzi” necessari per avere un kit base che sia però efficace ed efficiente. In più vi darò qualche consiglio su quelli che secondo me sono i migliori, confrontando i vari che ho a casa e che ho potuto testare per diverso tempo.

Se volete curiosare nel mio armadio dei pennelli e vedere risposte le vostre molte domande, allora leggete oltre! 🙂

IMG_7414

Sapete quanto siano importanti i pennelli per riuscire ad ottenere un buon risultato nel mio lavoro ed io in questi anni ne ho comprati tantissimi di diverse marche. Sono uno di quei prodotti che raramente ricevo dalle case cosmetiche, infatti investo sempre su questo prodotto per me essenziale e, neanche a dirlo, sono sempre alla ricerca del pennello perfetto 🙂 La verità è che un buon pennello può davvero fare la differenza!

E la mia curiosità e voglia di trovare “quello perfetto” deriva anche dal fatto che, negli ultimi anni, le aziende si sono scatenate producendo le forme più stravaganti, propongono prodotti sempre più innovativi e che, in qualche modo, ci possono facilitare il lavoro di stesura del make-up (anche se, a dire la verità, a volte ce lo rendono anche più difficile!). Una cosa è certa: cercano sempre e comunque di innovarsi per incuriosire la clientela, ed incuriosiscono anche me!

-PENNELLI ECONOMICI

Partiamo rispondendo ad una delle tante vostre curiosità: cosa ne penso dei pennelli economici. Per me i migliori e forse gli unici che possono essere davvero considerati economici sono quelli della Essence.

Recentemente, quando sono stata in Germania, sono riuscita a comprarmene di nuovi: da eyeliner, per la cipria e per applicare l’ombretto. Ho voluto però anche confrontarli con quelli della vecchia edizione che già possiedo. 

image2

Di pennelli per stendere l’eyeliner, come potete vedere dalla foto, ne ho presi tre. In realtà io non li uso per applicare l’eyeliner perchè li trovo essere perfetti per le sopracciglia: hanno setole morbide e di media lunghezza. Come potete vedere dalla foto di confronto, la versione precedente con le setole blu è più grande. Lo ritengo un ottimo pennello se avete una buona base naturale di sopracciglia ma, se dovete disegnare peletti individuali, per cui la precisione è essenziale, trovo che le setole siano un pò troppo morbide. Li trovo perfetti anche per andare a pulire la parte superiore delle sopracciglia con il correttore.

Pennelli per l’ombretto invece ne ho comprati due e trovo che siano entrambi molto validi. Non tanto per sfumare ma sono ottimi per stendere il prodotto nella palpebra mobile, soprattutto se si tratta di ombretti metallici che tendono a cadere sulle guance. Essendo questi molto compatti, piccoli e con setole sintetiche, riescono a catturare al meglio il prodotto. Altro utilizzo è quello di stesura del correttore sulle occhiaie perché è preciso e si riesce a lavorare molto bene il prodotto! Si può vedere che, rispetto alla versione precedente, è migliore: setole più compatte, morbide ed anche più stretto per essere più precisi nell’applicazione.

Il terzo pennello invece è quello per la cipria: lo utilizzo appunto per cipria o per il bronzer, ha le setole molto morbide, di più rispetto al precedente, ed è anche più ampio. Decisamente il precedente poteva essere utilizzato anche per il contouring ma preferisco il nuovo!

Ho poi comprato un pennello della nuova collezione brit tea, è fantastico!

essence-brit-tea-620-1

Se lo trovate prendetelo! Da una parte a penna e dall’altra per applicare l’ombretto. Molto valido non tanto per le sfumature ma per applicare l’ombretto nella piega dell’occhio o per il correttore.

Altro pennello della essence che ho è quello da sfumatura nero nella foto: è duo fiber ma non mi piace perché la parte bianca è morbida ma la nera è in plastica e pungente. È sicuramente più adatto per il correttore ma non lo uso sull’occhio perché mi dà fastidio e non lo consiglio a chi ha la pelle molto sensibile.

-PENNELLI DA VIAGGIO

Di pennelli da viaggio ne esistono tanti di tantissimi tipi e marche ma io sono sempre un po’ restia a comprarli. Questo perché vengono utilizzati per dei brevi periodi di tempo mentre invece i pennelli sono dei prodotti che vorremmo utilizzare in tutti i periodi dell’anno. Per di più sono solitamente parecchio cari e avendo il manico più corto sono anche più scomodi di quelli normali.

Il mio set preferito è quello di Sephora. Trovo abbia un giusto bilanciamento di qualità-prezzo, ora che sono scontati costano solamente 11 dollari.

image3

Il set ha al suo interno 5 pennelli piccoli che si attaccano al manico e sono intercambiabili. Trovo inoltre che facciano egregiamente il loro lavoro! E per di più non sono disposta a spendere cifre maggiori, lo troverei uno spreco.

Volete sapere quali pennelli “alternativi” possiedo e cosa ne penso? Gli ultimi trend, e quelli che ho abbandonato? Allora andate alla prossima pagina!