Ciao ragazze!

In questo post vi parlerò dei miei prodotti Bio preferiti, i MIEI TOP! Ho selezionato un bel po’ di cosmetici per viso, occhi e labbra e spero che chi di voi ama questo settore specifico oppure semplicemente ha voglia di provare qualcosa di nuovo, possa prendere qualche spunto! Iniziamo subito perché le cose da dire sono tante e lista è davvero lunga! 😉

FullSizeRender(3)

 

Prima di iniziare vorrei fare una premessa: parlerò di brand e prodotti puramente bio, escludendo quindi quelli minerali o con solo alcuni elementi naturali. I prodotti bio, infatti, come molte di voi sapranno, possono definirsi tali solo se utilizzano esclusivamente ingredienti biologici (quindi completamente naturali e con tanto di certificato) senza aggiunta di elementi artificiali e senza sperimentazioni su animali.

0
Ma non solo: vorrei anche parlarvi di questi prodotti in maniera onesta, come faccio sempre, parlandovi anche stavolta del prodotto in sé, senza concentrarmi sugli ingredienti, solo perché sono bio.
Spesso infatti, quando sento parlare di prodotti bio, noto che si tende molto a elogiare molto più le componenti, gli ingredienti e i loro benefici, e poco a parlare della reale ‘bontà’ di quel prodotto.

organic-makeup-organic-world-640x640

Insomma, come per tutti i cosmetici, lo sapete bene, ci sono quelli più validi e quelli meno validi, che siano bio oppure no.
Avendo provato davvero una miriade di prodotti posso dirvi con certezza che così come ci sono fondotinta (o altri prodotti) non bio più o meno validi, ci sono anche fondotinta (o altri prodotti) bio più o meno validi.

thumbs_4450-organic_main_newbeauty.png.660x0_q80_crop-scale_upscale

Noto che spesso, inoltre, ci sono più persone interessate ai prodotti bio quali creme, fondotinta e prodotti del genere, e un po’ meno a mascara e rossetti. Io ho cercato di includere in questa lista più prodotti possibili, in modo che possiate avere una panoramica completa su un’ampia gamma di prodotti.
Se vorrete intraprendere un ‘percorso bio’ per la vostra bellezza e il vostro makeup, sappiate che inoltre molti di questi prodotti hanno una scadenza molto breve dalla loro apertura, quindi il mio consiglio è di non prendere mai troppi prodotti uguali e usarli contemporaneamente, perché potrebbero scadere e modificare la loro stessa composizione (io che ne ho usati molti ho notato che, a distanza di tempo, i vari oli si sono separati, facendo così cambiare consistenza ed efficacia all’intero prodotto).

Schermata 2015-07-09 alle 15.42.35

Tra i vari cosmetici bio, ce ne sono almeno tre che mi danno più ‘problemi’ di altri, perché faccio davvero fatica a farmeli piacere o a trovarne di ottimi. I primi sono i mascara: spesso non durano molto e si staccano a pezzettini; i correttori, che non sempre soddisfano le mie esigenze; infine i fondotinta, perché ho notato che (almeno per quelli che ho provato io) sono davvero difficili da stendere, e richiedono maggiore accuratezza nell’applicazioni, altrimenti possono evidenziare peluria, pori e possono lasciare delle macchie (l’assenza dei siliconi fa sì che la texture sia men setosa e facile da applicare).

Dopo queste doverose premesse, passiamo finalmente alla lista di prodotti! 😉

Iniziamo proprio con i FONDOTINTA e bb cream!

FullSizeRender(3)

Ne vedete diversi, ma solo due sono i mie VERI PREFERITI:

BB cream della So’ Bio Etic

bb-cream-bio-so-bio-etic

E’ quella che ho usato in assoluto di più da quando ce l’ho! Io ho il colore 01, è facile da stendere e ha anche una buona coprenza. Tende a lucidare la pelle dopo un po’, ma trovo che per un effetto naturale sia molto buona!

-SANTE Soft cream Foudation

sant60864x01

Io ho la n.2, e forse si può considerare più una bb cream che un vero fondotinta perché è davvero molto leggero. E’ facile da stendere e lascia la pelle molto luminosa e fresca. Se avete imperfezioni o la pelle grassa potrebbe non fare per voi.

Sui fondotinta e bb cream bio vorrei aprire una piccola parentesi: non è sempre scontato che un prodotto bio non faccia male alla pelle o che non possa causare qualche piccolo inconveniente. Posso confermarvi (e spesso me lo raccontate anche voi) che anche usando un prodotto bio si possono avere sfoghi sulla pelle, fastidi o imperfezioni, e i motivi possono essere almeno due: o siamo intolleranti (e non lo sappiamo) ad alcuni elementi naturali, oppure gli oli contenuti all’interno di alcuni prodotti (nonostante siano naturalissimi), essendo per loro natura comedogeni, possono causare delle imperfezioni perché occludono i pori. Anche tra questi prodotti, quindi, è bene fare una selezione oculata che rispecchi le nostre reali esigenze.

Tornando ai miei prodotti: gli altri fondotinta che vedete in foto non sono proprio miei top, quindi non li includo nella lista di oggi. Se però vi interessa qualcosa oppure volete che li metta a confronto e vi dica come mi sono trovata fatemelo sapere! 😉

Cliccate qui perché nella prossima pagina vi parlerò di correttori e altri prodotti! 😉

264 COMMENTI

  1. Io ho provato la bb cream della so bio e mi sono trovata malissimo: troppo pesante, mi sembrava di avere una maschera sul viso,una volta l ho perfino tolta subito dopo l applicazione

  2. grazie grazie grazie Clio. il post che aspettavo! fantastico.
    è vero che i prodotti bio hanno durata minore rispetto a quelli non-bio, tuttavia preferisco i primi per una questione di reazione epidermica.
    da quando utilizzo prodotti bio sia creme che make-up la mia pelle è decisamente migliorata! ovviamente i prodotti bio non hanno tutti ingredienti non dannosi, per questo bisogna guardare l’inci anche di questi.
    grazie ancora
    Samy

  3. guarda io con la sobio mi trovo benissimo. è vero che è un pochino più pesante, ma ne metto proprio pochissima e dura tutto il giorno.

  4. ma neve purtroppo non è certificato ICEA (che ne sappia io), quindi vista la premessa non poteva essere inserita nel post. comunque so che ci sono molte review di prodotti neve (per me sono realmente favolosi).

  5. grazie mille per la dritta, le provo. io mi sto trovando davvero bene con quelle di sante naturcosmetics come matite. anche i correttori di avril sono fantastici.

  6. Non è sempre vero che i prodotti Bio non durano molto, per esempio il fondotinta di liquidflora ha un effetto stupendo, copre e dura tanto, non noto differenza con quelli siliconici, ma anche quello di purobio dura tantissimo anche con l’afa assurda di questi tempi. Penso che forse dovresti sperimentare con altre marche, oltre quelle che hai provato

  7. Prova il fondotinta a lunga tenuta è molto buono! Diverso dalla bb perché più spalmabile e leggero anche se coprente! Io a volte lo uso assieme alla mia crema idratante per il giorno, mescolandoli, e il risultato è molto soddisfacente! 😉

  8. Devo essere sincera…. non ho mai usato prodotti Bio,ho sempre detto di voler provare qualche prodotto,anche se non mi attraggono tantissimo,ma poi ho teso a rimandare. Adesso mi hai dato un punto di partenza! 🙂

  9. Buongiorno a tutte!
    Clio è una mia impressione o sei partita un po’ prevenuta?
    Queste “doverose premesse” mi sono sembrate un po’ fuori luogo, nessuno ha mai pensato che i prodotti bio debbano essere trattati in maniera diversa rispetto a quelli normali.. Ci aspettiamo che tu sia sincera per qualunque prodotto, bio o non bio. Non lo so, ho aspettato a lungo questo post perché sono interessata al bio e da quando uso creme e fondi naturali la mia pelle sta davvero molto meglio. Però mi ha molto delusa il post. La lista non è poi così lunga e il prodotti sono praticamente tutti delle stesse marche.
    Certo, sicuramente sono quelli con cui ti sei trovata meglio, anche se mi sembra un po’ strano dato che molte altre blogger parlano bene di tanti altri prodotti.
    Sarebbe stato utile anche sapere la tua opinione sugli altri fondi e bb che hai elencato, anche se a questo punto non so quanto possano essere affidabili perché mi sembrano formulate sulla base di un gran pregiudizio.
    E’ tutto soggettivo a questo mondo ma stiamo sempre tutte attente alla skincare e a farla nel miglior modo possibile poi siamo contente di spalarci paraffina e silicone sulla faccia…

  10. Anche a me è piaciuta tanto la palette occhi benecos, davvero belli i colori una delle mie preferite. Mi ispira un sacco il rossetto lavera, se lo trovo lo provo, uso tanto anche il rossettto benecos Pink rose che anche Clio aveva acquistato in Islanda e non mi sembra avesse promosso,ma lo trovo molto idratante e portabile, quando sono di corsa è l’alleato perfetto.

  11. poco tempo fa ho partecipato ad una lezione di trucco con prodotti bio….e l’insegnante mi ha poi truccato utilizzando proprio il fondotinta della Santé. Davvero bello!!!! Il problema è che la sera poi devo aver avuto una piccola reazione allergica…..l’avrò tenuto un paio d’ore in tutto…pur essendo di per sè leggero, mi sembrava di avere cmq qualcosa di “pesante” sul viso, allora l’ho tolto e ho notato che la pelle sotto si era arrossata tantissimo. Mi sono stupita…proprio perchè essendo bio non pensavo che potesse fare una reazione simile….peccato, perchè l’effetto sulla pelle era davvero bello. Quindi, visto che il problema sono io, ve lo consiglio!
    Una mia amica invece ha appena preso un fondotinta della Liquidflora….anche quello sembra molto valido.
    Io cmq di Bio ho solo l’acqua micellare della So’ Bio e mi trovo benissimo.

  12. Ciao! Mi permetto di risponderti perchè penso di aver capito il punto di vista di Clio..prima di tutto sappiamo che lei non è cosi orientata verso il bio e non ne ha mai fatto segreto, poi spesso si tende a demonizzare molto i siliconi e, invece, esaltare i prodotti bio solo per il fatto che siano biologici, senza considerare che possono creare anch’essi allergie o varie. Dando lei un punto di vista su questi prodotti ha fatto bene, almeno secondo me, a chiarire bene il fatto che i prodotti bio non sono necessariamente sicuri..spero di essermi spiegata bene 🙂

  13. Scusate ma neve cosmetics non è bio? Cmq per un periodo ci ho provato a passare al bio anche per il make-up ma oltre a prezzi esorbitanti e negozi solo online,quello che ho provato non mi ha fatto impazzire! Quindi uso il bio solo per corpo e capelli e mi affido a tutta la linea omnia laboratories .

  14. Vabbè magari a lei il bio non interessa in maniera esagerata,avendo una bella pelle magari non ha nemmeno bisogno di eliminare la paraffina e preferisce la durata di un prodotto…tu continua sulla tua strada…creati una tua opinione sulle cose che provi e che ti piacciono e che sono adatti a te 🙂 non a tutti la paraffina crea fastidi

  15. Uso i prodotti bio certificati con soddisfazione per il corpo e i capelli…Sono ormai tre anni che ho fatto la conversione al bio per i capelli e di conseguenza, anche per il corpo.
    Per la detergenza corpo ci sono ottimi prodotti certificati che costano poco.
    Per i capelli é un po’ più difficile, per cui alterno il bio ai prodotti senza siliconi.
    Per il viso, invece il bio non fa per me. Mi procura brufoli e impurità… Per cui non uso creme, fondi o bb cream bio.
    Uso qualche prodotto Benecos tipo blush, terra ecc…Ma per il viso sono sicuramente meno bio. Uso i fondotinta minerali e non sono certificati…Uso ombretti e blush della Neve.
    Ma anche tanto altro di marche supersiliconiche

  16. Clio a me interessa saperne un po ‘ di più su lavera e benecos perché li trovo al supermercato “più bio” non distante da casa mia!

  17. Mi piacerebbe molto vedere in azione il fondotinta della puro bio, di cui qui non hai parlato! Incrocio le dita 😀

  18. Al momento di bio uso solo il burrocacao (e non so nemmeno se sia 100% bio, però non ha la paraffina e annessi) e lo struccante della lush (che avendo l’acido stearico dentro mi pare che anche quello non sia completamente bio). Per il resto va bene il bio ma senza farmi dei problemi se trovo un ingrediente che “non va bene”. Cerco di filtrare un po’ le informazioni che mi danno e trarre le conclusioni.
    I fondi o le BB non credo che riuscirei ad usarle perché sulla mia pelle un po’ problematica, meglio evitare. (E cmq non uso il fondotinta per cui..). Il resto si può
    provare…
    Sono contenta di aver trovato un negozio che ha un angolino di cosmetici benecos e i burrocacao di lavera. È stato per sette anni nel centro commerciale del mio paese e non ci ero mai entrata -.-‘

  19. Io sto usando con grande soddisfazione la palette di Benecos 02 (Coffee&Cream) e l’ombretto mono, sempre di Benecos, So What?: tutti colori sul marrone, satinati, molto belli, scriventi e non polverosi. Li metto però con il primer e hanno una durata fantastica. Sempre di Benecos ho il blush Sassy Salmon: mi piace moltissimo e dura. E poi il matitone occhi Purobio n. 14, un marrone tortora molto bello. Della So’Bio avevo preso lo scorso anno la BB cream al latte d’asina per pelli secche e mi ero trovata bene, meglio che con le altre sue, che mi seccavano moltissimo la pelle. Non mi era dispiaciuta nemmeno la BB di Benecos. Ma non ho ricomprato nessuna delle due. Invece, uno dei mascara migliori in assoluto (bio e non bio) è quello di Avril, Mascara Noir: costa 7 euro, ha una durata pazzesca e fa belle ciglia.
    Detto ciò, mi piace usare prodotti bio e mi piace usare prodotti non bio…

  20. Ciao! Certo, ti sei spiegata bene… Probabilmente hai ragione, ci sono rimasta solo un po’ male perché mi aspettavo di più da questo post che davvero attendo da tanto.. La seguo molto e avrei gradito una bella carrellata di consigli! Però rispetto le sue opinioni, ci mancherebbe! 🙂

  21. Hai sicuramente ragione.. Ma proprio perché ho tanti dubbi e ci sono tantissimi prodotti e opinioni, avrei apprezzato se il suo parere fosse stato un po’ più esaustivo, assieme ai prodotti che ha elencato. Perché mi fido molto del suo giudizio.. Ho comprato diverse cose da lei suggeriti e mi sono sempre trovata benissimo!
    Poi certo, se non usa questi prodotti (anche in fatto di skincare) non può darci molti consigli.. Peccato.
    Comunque certo, io continuo con le mie sperimentazioni! ahahah 😉

  22. Sì beh, molte “talebane dell’ecobio” non sanno neanche che si può essere allergici/intolleranti anche alle cose naturali, o che alcuni olii come ad esempio quello di mandorle sono comedogeni… non esiste un prodotto super sicuro per tutti, nemmeno quelli bio 😉

  23. Non c’entra con l’argomento ma non mi ricordo se Clio aveva già fatto il post della sua skincare estiva…perchè insieme ai top e i flop del mese sono i miei post preferiti!

  24. Ciao, sto tentando di passare al bio da un po (prima vorrei finire i prodotti siliconici che ho in casa) e mi è caduto l’occhio sulla linea Omia che vendono da acqua e sapone..te come t trovi?L’INCI mi sembra abbastanza buono..no?ma sono una novellina quindi non riconosco ancora tutti gli ingredienti dannosi..! 😉

  25. Di recente io mi sto avvicinando al mondo bio e in particolare ai fondotinta/bb cream. Devo dire che sono agevolata dal fatto che, fortunatamente, non ho grosse imperfezioni da coprire dunque il fondotinta per quanto mi riguarda deve solo rendere più omogenea la pelle attenuando le naturali discromie. Ho acquistato la BB e il fondo della Avril e mi trovo molto bene per il momento, anche perchè ha un buon prezzo (circa 8 euro). Certo, ammetto che la per durata e coprenza non è il massimo (anche se sugli stessi parametri per esempio non lo trovo così lontano dalla resa del Fit-Me di Maybelline che è pur pieno di siliconi &co.) ma da quando lo uso in modo esclusivo (ovvero da circa 1 mese e mezzo) noto che ho meno punti neri sul mento (unico piccolo problema di cui soffro) e in generale la mia pelle è davvero più luminosa. Concordo con Clio sui mascara: ne ho provati un paio ma davvero non sono soddisfacenti. Esperienza positiva invece con gli ombretti nabla che trovo validi (ed economicamente abbordabili!) Una domandaà/curiosit: non vedo nessun cosmetico Neve nella lista di Clio. Non sono anche quelli Bio?

  26. Io mi stupisco di chi (io in primis :D) usa prodotti bio per la skincare e trucchi non bio, poi si lamenta di avere pori dilatati, imperfezioni, punti neri ecc…! Io lo faccio perchè, ad esempio, il fondotinta lo uso una volta al mese, ma i prodotti che uso sempre come il mascara, la matita, la terra, li compro con un buon inci (anche se non bio).

    Comunque a volte leggendo vari blog o guardando canali youtube, vedo ragazze dannarsi per cose come la pulizia della pelle, le imperfezioni e tutte queste brutte cose… Che passano ore ad organizzarsi la skincare giornaliera… Quando in realtà basterebbe smetterla di i fondotinta siliconici/con paraffina (cioè praticamente tutti :D), oppure passare a prodotti più tollerabili di quelli “più famosi”!!! Io da quando ho smesso con il fondotinta ho la pelle che è rinata! Anche i correttori hanno sempre un inci pessimo… più lo usi, più la pelle peggiora… Avevo i grani di miglio in zona occhiaie a 20 anni, pessimo!

    Aggiungo che io alla fine uso un po’ di tutto, ma davvero, basta stare attente che i prodotti che usiamo tutti i giorni abbiano un inci ACCETTABILE (anche non bio, ma accettabile) e la nostra pelle ringrazierà! 😉

  27. Ciao, tu che linee bio/senza siliconi usi per capelli e corpo?Perchè sto tentando da un po di fare il passaggio, che tutte descrivono duro ma dai risultati favolosi, ma sono un po disorientata in questa jungla in cui c’è chi dice una cosa e chi la nega dall’altra parte!!E anche con l’INCI non sono sempre sicura di leggerlo bene o di riconoscere tutti gli ingredienti dannosi..

  28. Di mascara ce ne sono di carini con buon inci! anche se non sono bio… ad esempio alcuni della Essence (tipo il Get Big Lashes), ma ce ne sono molti altri di altre marche, non è un prodotto difficile da trovare con un inci “bello”, al contrario di fondotinta e correttori che in genere, se hanno i siliconi, c’è un perchè 😀

  29. Pure io sono “bio-selettiva”, mentre uso solo ed esclusivamente prodotti bio per i capelli perchè me li hanno nettamente migliorati, per il makeup voglio prima di tutto prodotti belli e performanti, che non vuol dire il mascara Dior (uso solo cosmetici low cost) ma un mascara chef accia super cigliazze e non coli! Detto ciò i miei prodotti bio preferiti sono il fondo minerale Benecos che non è paragonabile ad uno siliconico ma ha una durata buona e per il giorno va più che bene, il rossetto Benecos “pink rose” che trovo di un colore bellissimo e ha una buona durata, i burrocacao “addolcilabbra” di Alkemilla che sono i migliori mai provati e poi, che non so se considerare Bio o no, gli ombretti e rossetti Nabla che trovo tra i migliori per quanto rigurada la selezione colore e la durata! Gli ombretti Di NEve pure sono bellissimi e con colori fantastici ma, a mio parere sono troppo svolazzosi e perciò difficili da usare non avendo poi nemmeno una gran durata.

  30. eh si infatti la penso allo stesso modo sui correttori e fondo… il riferimento al Maybelline era solo per dire che, con tutti i siliconi, l’effetto che ha su di me non lo trovo così diverso da quello bio di avril…quindi a questo punto… correttori non ne ho mai provati. avevo letto di quello della c. caramel citato anche da Clio ma sinceramente è un po’ fuori dal mio budget… poi invece di occhiaie da coprire purtroppo ne ho quindi mi affido alla combinazione max factor-istant age maybelline suggerita da Clio e via… di mascara me ne sai consigliare qualcun’altro oltre Essence? Grazie!

  31. Io il passaggio l’ho fatto con la linea Biokap, shampoo per lavaggi frequenti. Ho provato un campioncino e mi sono trovata molto bene. Non tutto é a inci verde, ma la maggior parte degli shampoo si. Il balsamo ho usato la linea Splendor, li ho tutti, ma preferisco quello bianco al karité. Con maschera mi piace quella della Omia biologica all’olio di macadamia. Ma c’é quella all’aloe che non é certificata e bio e districa meglio, ma é senza siliconi. Per il corpo a poco trovo i bagnoschiuma Ekos da tigotá, Natura Bella da Eurospin (solo questo periodo), Gently da Todis. Sono tutti certificati e della stessa ditta Pierpaoli.
    Per le creme ho provato le Omia Biologiche, sono leggerine. Uso più gli oli a pelle bagnata e mi asciugo tamponando.
    Poi ho una crema Eos Fluido totale, pesante, ma a me piace l’urea…

  32. La cipria PuroBio e una dei migliori che ho mai provato….!!! Effetto bellissimo. Mi e durata tutto il giorno…. ma purtroppo giorno dopo mi e uscita qualche reacione allergica 🙁 poi quando se ne andata, ho provato quella cipria altra volta ma e successa la stessa cosa 🙁 non la utilizzo piu ma e veramente validissima.

  33. Pure io per i capelli mi sono trovata magnificamente col bio (o non bio ma senza siliconi ecc.) e non lo mollo più! Con il viso invece ancora no…

  34. Sento sempre dire che sono i prodotti siliconici che causano le impurità ma a quanto pare lo fanno anche quelli bio, io ho molti punti neri che non riesco a far sparire con niente e non voglio avere pori dilatati già a 17 anni, faccio molte maschere e pensavo di comprare la versione della Imetec del Claricson. Ultimamente li vedo peggiorati nonostante il minor utilizzo del fondotinta, se avete qualche consiglio è ben accetto 🙂

  35. L’Omia ha prodotti sia bio (sono quelli con il certificato Icea che vedi anche in questo post), sia non bio ma comunque senza siliconi, parabeni, petrolati, PEG e oli minerali (ad esempio la maschera capelli all’aloe che è la mia preferita in assoluto), sia con inci da prodotti non bio, bisogna perciò leggere gli ingredienti 🙂 A parte la maschera che adoro, altri prodotti dell’Omia li ho trovati carini, senza infamia ne lode, secondo me come inizio si possono provare!

  36. anch’io per corpo e capelli mi sono convertita al bio da diversi anni e ho visto miglioramenti incredibili nei capelli non potevo fare scelta migliore, passando dal dover andare dal parrucchiere ogni 3 mesi a ogni 6 mesi (detto così sembra poco ma tre mesi in più fanno la differenza!) e lavare i capelli 2 volte a settimana contro le 4 o 5 volte come capitava prima
    per il trucco parlavo proprio ieri sul forum di quanto il bio mi abbia creato problemi anni fa, avendo una pelle a tendenza acneica per il viso devo fare molta attenzione a quello che scelgo altrimenti lo sfogo brufoli e comedoni è dietro l’angolo, confermando che non tutto ciò che è naturale possa funzionare (aimè)
    avendo questo problema preferisco spendere qualche soldo in più per un unico prodotto ma che sia efficace e duraturo e soprattutto che non distrugga la pelle!

  37. CLIOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!! CHE BELLO!!!!!!!! Bio 😀 io uso prodotti bio da un paio di mesi, e da anni uso prodotti con buon inci!
    Tra quelli che hai tu ho il matitone PuroBio Magenta che è fighissimo e resiste bene, e il blush Benecos però il colore che ho è il Sassy Salmon, ed è bellissimo e buono come durata!
    Poi di fondotinta che hai tu avevo provato il Natural Foundation Lavera e x me è risultato grasso perchè ho la pelle grassa. Volevo appunto provare quelli di Benecos, intanto la BB cream e magari in inverno il fondo!
    Mi trovo cmq benissimo con i prodotti bio che ho nel mio beauty, per la qualità e la durata 🙂

  38. la bb cream (e anche il fondo) so bio mi han dato entrambi problemi : brufolazzi il giorno dopo! quindi per me sono bocciati
    invece mi sono trovata benissimo con i minerali Lily Lolo, che adoro!!
    il khol benecos cola da matti (ma ho gli occhi che di loro lacrimano un sacco quindi boh!) invece di puro bio ho preso un matitone ombretto, che però non dura niente, a anche come pigmentazione è piuttosto scarso…insomma col trucco bio purtroppo ho sentimenti contrastanti!!
    dimeticavo, il mascara della Avril, che trovo validissimo (e costa pure poco!!)

  39. Grazie, è un po d volte che vado da acqua e sapone e ogni volta rileggo gli ingredienti di tutti i prodotti che hanno e mi sembravano buoni come prodotti anche come rapporto qualità/prezzo, dato che per altre marche devi vendere un rene per i prezzi che hanno!! O_o Poi c’è da dire anche che dove abito la scelta è un po limitata perchè: o mancano i supermercati che le altre ragazze citano dove trovare i prodotti o se ci sono i supermercati non hanno le linee che cerco!! -_-“

  40. Idem… Anche se mi hanno fatto notare che c’é Fitocose che fa sieri oil free, preferisco evitare il bio. Magari ora che sono migliorata rispetto all’acne di più e che mi si sta seccando la,pelle, potrei riprovare con la famosa BB cream So Bio, ma non so. Nemmeno i detergenti viso per pelli grasse (almeno quello Delidea, che trovo il più leggero), mi va bene. Mi ingrassa dopo poco

  41. Grazie clio per avercene parlato finalmente! Io uso il fondotinta della so bio e mi trovo benissimo ho la pelle secca ma questo fondo lo nasconde anzi crea una lucidità naturale che io trovo molto sexy! Poi uso il correttore in matita della sante sia su brufoli (anche se non copre benissimo) che sulle occhiaie. Premetto che ho occhiaie lievi ed era la prima volta che non utilizzavo un correttore coprente ma più illuminante l effetto mi piace molto ed insieme al fondotinta brillo di luce propria 😉 poi uso l eyeliner della benecos ma non mi trovo benissimo xke lascia linee vuote e c è da ripassarlo più volte. Per il resto uso prodotti low cost che anche se non completamente bio sono privi di siliconi parabeni e petrolati!

  42. Idem! anche a me quel fondotinta che purtroppo ho pure comprato arrossa la pelle e mi da una sensazione di pesantezza, inoltre per me non è che sia così facile da stendere, è un po’ pastoso. Mi sembrava strano trovarlo nei top, ma è proprio vero che ognuno ha i suoi bisogni, indipendentemente da inci e review positive.

  43. Clio sei davvero fantastica !! Nonostante tu abbia sempre detto che non ami i prodotti bio perché sono poco performanti per le tue esigenze lavorative , hai fatto comunque un post su questo tipo di prodotti per accontentare noi che te lo abbiamo chiesto in tante !! Sei un tesoro !! Grazie mille per questo post !!

  44. Ciao Giulia, potresti parlarmi del fondo Liquid Flora? sono in cerca di un buon fondotinta bio, a novembre mi sposo e vorrei truccarmi da sola.. 🙂

  45. Ciao Nevecalda, per i capelli ti consiglio di provare i prodotti di biofficina toscana, soprattutto i balsami….sono favolosi!!! Ho provato varie marche e prodotti prima, senza rimanere soddisfatto del risultato rispetto ai prodotti non bio, ma quando ho scoperto questi di biofficina toscana, me ne sono innamorata! poi durano una vita, di balsamo ne basta pochissimo, anche con i capelli lunghi. Se poi hai la pelle con le impurità, per me è stata una rivelazione il nuovo siero in gocce per pelli impure, sempre di biofficina toscana…si può mettere sia puro sul viso e affina la grana della pelle e riduce i brufoli senza seccare, sia insieme ad altri sieri e creme ( io lo mesolo con quello per pelli delicate e reattive) sia nelle maschere….ottimo davvero!
    So che non avevi chiesto consigli, ho letto che hai la pelle che a volte diventa impura e che anche tu hai più difficoltà a trovare prodotti bio validi per i capelli e, visto che il balsamo e i sieri di biofisica toscana sono stati una rivelazione, non ho potuto esimermi dal segnalarteli….ciao!

  46. ciao! per i capelli ti consiglio di provare i prodotti di biofficina toscana, soprattutto i balsami….sono favolosi!!! Ho provato varie marche e prodotti prima, senza rimanere soddisfatto del risultato rispetto ai prodotti non bio, ma quando ho scoperto questi di biofficina toscana, me ne sono innamorata!poi durano una vita, di balsamo ne basta pochissimo, anche con i capelli lunghi…ciao cara!

  47. Qualcuna invece ha provato il fondo della couleur caramel ?? Volevo acquistarlo perché dicono che sia il migliore …

  48. Non sono una bio addicted,ma visto che ho la pelle impura e con qualche imperfezione vorrei cercare di limitare l’uso di prodotti con siliconi e parabeni x vedere un pò se la migliora o no.
    Visto che tutti parlavano della sobio,verso marzo-aprile ho comprato il loro fondotinta e mi è piaciuto abbastanza….il colore 3 x me è quasi perfetto,solo che ho notato che dopo qualche ora la pelle mi diventa tipo desquamata sptt su naso e fronte e non ho capito se è x il fondo,x la cipria o x la crema idratante…..ora con la bella stagione uso il minerale,lo riuserò verso ottobre e credo di comprare anche la bb visto che sembra essere più coprente la coprente!!!
    X i capelli il primo passo verso il bio sono stati i prodotti dell’ultradolce garnier senza siliconi e parabeni e dell’omnia di cui ho provato shampoo e maschera all’aloe.
    Vorrei provare anche qualche crema viso idratante bio,ma non saprei proprio da dove cominciare….consigli???

  49. allora a me piace
    1. so bio bb cream e anche fondo ma quasi meglio la bb che copre di più, solo un po’ scarsi nei colori e si un po difficili da stendere
    2. correttore compatto so bio abbastanza denso per brufoletti, anche se ovviamente non avremo mai la coprenza di uno siliconico
    3. adoro quasi tutti i prodotti neve tranne ombretti troppo glitterati
    4. benecos il blush quello color bronzee che appunto uso come terra, ma poca durata e poca scrivenza
    , non so se lo riprenderò, prossima volta vorrei provare quello coleur caramel anzi se qualcuno lo ha puo’ dirmi come si trova?
    invece tutti i blush benecos, mi spiace saranno pure con ottimo inci ma zero scrivenza e zero durata…

  50. Io non ci ho fatto mai molto caso ma ho qualche prodotto bio che consiglio vivamente a tutti: le matite di Neve cosmetics che sono molto buone soprattutto quelle per le labbra (Amore è la mia preferita) e i loro blush che non sono male, poi gli ombretti in crema della Lush!!! Io ho appena finito Ricercatezza che è un bellissimo marroncino freddo tendente al viola che è fenomenale: dura tutto il giorno senza primer e non va nelle pieghette e dura anche con il caldo e ha una buona scrivenza. Non vedo l’ora di acquistarlo di nuovo insieme a Decisione che è un rossetto rosso fragola che l’ultima volta che sono andata dalla Lush ho provato sulle labbra, non è no transfert ma cavolo se dura (7 ore e nel frattempo ho mangiato e bevuto). Me ne sono innamorata.

  51. Ciao, grazie mille!! :-* si un’altra marca che avevo sentito nominare..chissà se riuscirò a trovarla qui dalle mie parti..!ho sentito dire che durano di più rispetto ai siliconici anche perchè ne serve meno..bene bene non ho neanche piu il “problema” dei capelli lunghi ho fatto un super zac e mi sono convertita al bob!! ;-D

  52. Ciao Chiara, il fondo di liquidflora esiste sia liquido che compatto, io ho quello liquido. È abbastanza morbido, ma allo stesso tempo non mi fa lucidare, anche se io ho una pelle mista (certo, con questo caldo lo trovo un po’ pesante, infatti sto usando il purobio), dà un effetto proprio bello, rende la pelle omogenea e “in salute”. Copre bene, io ho delle macchie post acne e a parte quelle più scure copriva bene. A me dura tutta la giornata, anche senza fissarlo con la cipria. Ah, inizialmente avevo paura che la presenza di olio di mandorle potesse essere “troppo” per la mia pelle, ma non mi fatto venire altre imperfezioni, né risultava pesante. Non è proprio economico, almeno per me, però li vale tutti! Penso che potresti trovarti bene con questo anche per il matrimonio 🙂

  53. io francamente non vedo polemica in quello che ha scritto. e te lo dice una che per la skincare utilizza solo cose bio e ha risolto parecchie magagne. però non sono così “estremista” e se un fondo maybelline mi piace lo uso. diciamo che do la priorità alla skincare e non sarà il fondo siliconico portato per 5-6 ore al giorno a fare chissà quai danni! punti di vista, per carità e, come dicevi, le cose cambiano da pelle a pelle. oltretutto il bio è abbastanza sconsigliato a chi ha una pelle grassa perchè al posto dei siliconi ci mettono gli oli che, saranno pure naturalissimi (che poi a ragionarci un pò su, anche il PETROLIO/PARAFFINA lo è!) ma sono altamente comedogeni. secondo me ha preso una posizione ponderata e ha fatto bene. poi sicuramente dovrebbe provare varie marche etc,

  54. io mi trovo benissimo…ho continuato a ricomprare soprattutto il detergente intimo all’aloe che uso anche come detergente viso perchè è delicatissimo,la crema corpo alla mandorla e all’aloe, l’olio per i capelli, la maschera per i capelli all’olio di macadamia (la migliore mai provata in vita mia) ..solo lo shampoo non mi è piaciuto tanto ma solo perchè non fa molta schiuma e quindi uso gli ultradolce che hanno buon inci

  55. grani di miglio eh?! 🙂 a me li ha fatti venire un contorno occhi della lavera, troppo ricco persino per me che ho la pelle secca! buffo vero?! 🙂 io uso prodotti bio per la skincare e mi trovo assolutamente meglio ma come vedi le cose sono molto soggettive e a me i grani di miglio non li ha fatti venire il correttore maybelline ma la cremina bio! smessa quella passati, puff! :-)ognuno può solo dare il SUO PERSONALISSIMO parere, stop!

  56. veronique se ti interessa il bio dovresti seguire ANCHE qualche altra blogger che è più “ferrata” in materia. ti faccio un esempio. io tengo molto in considerazione le opinioni di clio soprattutto per la pelle (anche per l’ incarnato, siamo molto simili) ma non per le ciglia ad esempio, perchè lei ce le ha splendide e io no. quindi so già che qualsiasi mascara, anche quello per i trucchi da bambina (non so se esista in realtà!) su di lei avrà comunque una resa decente! ergo per i mascara tengo in maggior considerazione Giuliana che ha ciglia non proprio al top come me!
    informati e segui anche altre blogger… il web è bello perchè vario!!! 😀

  57. prego, è un piacere! io li compro sul sito Eccoverde è super collaudato e i prodotti arrivano in soli 2 giorni!

  58. Ciao! Per il viso, se hai la pelle impura, per il viso ti straconsiglio il nuovo siero in gocce per pelli impure della biofisica toscana e, se vuoi più idratazione e un ottimo effetto conto i rossori che accompagnano i brufoli, puoi mirarlo con quello per pelli delicate e reattive….vedrai che meraviglia!!!

  59. Certo, proprio per questo si dovrebbe fare un po’di chiarezza in merito forse.. In generale! Credo che sarebbe utile a tutte, bio o non bio, per decidere autonomamente quali prodotti sono giusti per noi e la nostra pelle.

  60. Ciao Carlesia, certo, consulto altri blog riguardo il bio ma il punto non è questo. Ero interessata ANCHE alle opinioni di Clio.
    Poi ripeto, io non sono una fanatica del bio, infatti uso anche altri prodotti non bio. Mi sto affacciando a questo mondo, cominciando dalla skincare. Questo perché usando fondo e creme naturali ho notato dei grandi cambiamenti positivi sulla mia pelle. Proprio per questo sto cercando di farmi un’idea e dato che seguo Clio da molto tempo mi interessava anche il suo parere. 🙂

  61. Io penso che non mollerò mai più la BBcream della SoBio!!! Mi piace tantissimo stenderla sul viso e anche il profumo è molto buono. Il finish coprente e perfetto per il mio colorito, e mi da un aspetto molto più sano di altri prodotti. E poi con la combo spazzola viso+Elicina sento la mia pelle pulita, liscia e morbida come non mai <3

  62. Anche io ho iniziato con la skincare, sto usando alcuni prodotti di biofficina toscana e altri naturali per struccarmi. Tu che prodotti usi, se posso?
    Ho abbandonato i fondotinta siliconici perché mi facevano venire i brufoli e, anche se ci sono stati grossi miglioramenti, non ho risolto del tutto il problema con quelli bio.
    Quindi sì concordo con te e non ho mai pensato che il bio risolva tutti i nostri problemi.. magari! 😉

  63. Cara Clio spero davvero tu abbia modo di leggere il mio post perchè a parte qualche suggerimento di prodotti interessanti, vorrei condividere con te , e con chiunque abbia la pazienza di leggere, una mia riflessione.
    Allora purtroppo i certificati bio ecc sono un rompicapo, ne esistono svariati e non tutti i paesi utilizzano gli stessi standard. Ad esempio l’ICEA è strettamente europeo ma in america non viene utilizzato , per cui forse sarebbe stato più semplice fare un post sui prodotti”naturali” ( senza parabeni, siliconi,paraffine, e non testati sugli animali) in modo da poter inserire marche come Neve Cosmetics (che non avrà il certificato ma mi sembra veramente più che ottima!) .
    Detto questo , dopo aver testato una marea di prodotti naturali suggerisco di provare i fondi della Lily Lolo (di cui è buona anche la BB cream, molto più leggera dell So bio)o della Everydai minerals che sono ottimi ! Io al momento sto testando una marca simpaticiccima che si chiama Uoga Uoga di cui ho preso dei campioncini di fondotinta, vi farò sapere XD
    Non posso ovviamente parlare a nome di tutti ma dalla mia esperienza i prodotti naturali mi hanno veramente SALVATA; sia la pelle del viso che del corpo, e lo dice una che ha sofferto di acne rosacea , a cui il dermatologo aveva detto “rassegnati al tuo tipo di pelle”! Per cui il mio suggerimento è PROVATE ovvio che ci voglia un pochino di tempo per far abituare la pelle , per cui non siate frettolose!
    Ora la riflessione che più mi sta a cuore: ho scelto questo tipo di prodotti anche perchè sono tutti NON testati sugli animali, sì è vero la tenuta del fondotinta non è come quelli di Dior, e il mascara non volumizza come quello di Lancome ma sinceramente utilizzare prodotti nati dalla tortura ( perchè di tortura si parla) di altri esseri viventi non mi fa sentire più bella, ma mostruosamente egoista.
    Perchè per me bellezza ed etica vanno a braccetto, altrimenti la bellezza esteriore ci rende solo dei meravigliosi involucri vuoti. La radiosità di una bella persona non la puoi imitare nemmeno con l’illuminante di Chanel , è una luminosità che viene dall’interno e non è replicabile con la cosmetica. Ora lungi da me voler moralizzare o giudicare, questa è solamente la mia personale opinione data da una scelta di vita. Comunque se vi interessano i prodotti naturali io ne ho provati tantissimi , chiedete pure <3

  64. Mi è piaciuto come hai affrontato questo post e il fatto che hai valutato i prodotti per la loro performance e non per la composizione. Detto questo mi farebbe piacere un confronto dei vari fondi bio che hai provato.

  65. Io partivo da una situazione di pelle mista/impure/sensibile con acne rosacea XD il peggio insomma!!! Mi sono trovata benissimo con le creme della Fitocose, quella alla propoli è anche opacizzante ( sembra pastosa ma non farti impressionare, ne basta poca) sempre della fitocose a casa non mi faccio mai mancare la Brufocrema da mettere sui brufoli appena spuntano li fa sparire abbastanza rapidamente. Poi un altro consiglio che sento di darti è idrata la tua pelle, la mia è davvero migliorata quando le ho tolto tutti i prodotti troppo aggressivi( tipo tonico a base alcolica, maschere all’argilla ecc), per esempio sotto alla crema utilizzo sempre o un siero (Fitocose ne ha tantissimi) oppure del gel all’aloe. Ah anche la crema di Neve cosmetics per pelli miste/grasse è ottima! Per i capelli prova invece la marca Urtekram ( la trovi sul sito eccoverde.it dove ci sono centinaia di prodotti) secondo me fa degli shampoo fantastici (fanno anche molta schiuma per essere naturali) . Se hai bisogno di dettagli scrivimi pure!

  66. Ma Clio nei video recensioni avevi dato un volto più alto al fondo so bio che alla bb cream… E ora nn ti piace più il fondotinta?

  67. io sono una fanatica di Neve 🙂 per me il top sono i blush minerali (TUTTIIII, credo di averli tutti, in formato mini ovviamente) poi adoro le matite occhi , quella color cielo/turchese è bellissima in estate! dimmi che prodotti ti interessavano, ombretti? matite? cosi ti dico cosa ho provato

  68. Ciao!! Finalmente qualcuno a cui possa chiedere qualche parere!
    Cosa ne pensi di Biofficina toscana? Sto usando questi prodotti per la skincare.. Volevo comprare anche il siero purificante perché ho la zona T leggermente grassa e non sono ancora riuscita ad eliminare il problema!
    Quali sono le tue marche preferite in fatto di skincare?
    Sto cercando un buon fondotinta per l’estate… Suggerivi il Lily Lolo? Non ne ho mai sentito parlare ma sarei curiosa…
    Grazie per la tua disponibilità! 🙂

  69. anche io adoro Lily lolo! hai provato i fondi della Everyday minerals? sono molto carini anche quelli! molto leggeri , sopratutto per l’estate li trovo utilissimi

  70. non l’ho mai provata ma so che della marca Fitocose c’è una crema specifica per i pori dilatati 🙂

  71. Grazie mille Clio per aver pensato anche a noi amanti del BIO ! devo ammettere che nella maggiorparte delle tue preferenze ci sono anche i miei TOP.
    Vorrei tanto facessi piu post o recensioni sui prodotti Bio!!
    Elena

  72. Ciao Clio, ciao ragazze! Io trovo che la bb cream di Lavera sia ottima, soprattutto per questo periodo. È leggera e non unge. Non è molto coprente, da giusto un po’ di colore. L’unico problema potrebbe essere il colore, che è abbastanza giallo e scuro, ideale per le carnagioni mediterranee!

  73. Il miglior acquisto bio che ho fatto quest’anno(per quanto riguarda il makeup) per me e’ stato il Fondotinta Sublime di Purobio,lo amo!!! Ottima coprenza ma leggero sulla pelle,ottima durata,non mi ha fatto uscire neanche un brufolino nonostante il caldo afoso di questi giorni…Consigliatissimo !!!!

  74. Anch’io ho preso Liquidflora il mese scorso ma trovo che sia difficile da stendere. Come lo stendi tu? Io mi trovo molto bene con quello della Coleur Cramel in stick e quello di So Bio Etic.

  75. Grazie Clio, bel post! Condivido che il cofanetto ombretti benecos è davvero carino e pratico e mi incuriosiva molto il blush dai 3 colori…sarà uno dei prossimi acquisti. Anche i rossetti Lily Lolo non mi sembrano male anche se so che alcuni colori hanno il carmine… mi trovo molto bene con Neve cosmetics (pastelli, cialde e polveri, anche se ovviamente bisogna saperle usare e fissarle) . Molto interessante anche Lavera, vero, ho provato il lips & cheeks che è pratico carino ed economico, ma purtroppo ho sbagliato colore per la mia pelle. E un altro prodottino carino anche se bisogna un attimo picchiettarlo con le dita è il soft glowing highlighter sempre di lavera….stupendo! se non si hanno particolari problemi…basta quello sugli zigomi e sulle palpebre e un po’ di abbronzatura e al limite gloss&mascara. Il costo è contenuto e dura! Ma devo dire che mi ispira tantissimo anche l’illuminante di RMS….un giorno lo proverò!

  76. Come mi è capitato di dire in altri post non sono un invasata del bio (esigo solo creme rigorosamente bio). Ma se posso lo scelgo più volentieri. Grazie Clio per questo post, se avessi altre informazioni a riguardo io le ascolto volentieri . Non solo Clio ma tutte le altre ragazze! Grazie

  77. Ciao mi inserisco in questa conversazione perchè anche secondo me biofficina toscana è veramente interessante!! Ho problemi con le creme nel senso che in viso non sopporto nulla di nulla, e il siero di biofficina toscana è idratante e leggero, veramente ottimo. E in questo periodo caldissimo è uscito anche un prodotto di nome Brezza che già amo alla follia. E’ come un’acqua idratante, ha una fase oleosa e una di aloe, un profumo fiorito (poi c’è anche un’altra fraganza con dei brillantini se non ho capito male e si chiama illuminante) ed è rinfrescante e lenitivo. quindi basta spruzzarselo in faccia corpo e capelli e sei a posto!! E ho anche un rossetto Lily Lolo e sebbene la durata non sia un granchè (ma forse anche perchè non sono capace di fissarlo con cipria o matita) è idratante e scrivente, molto carino. Per la pelle grassa io mi trovavo bene anche con il j’aloe di sai cosa ti spalmi, o aloanda di alchimia natura…oppure bioearth la linea the beauty seed fa creme abbastanza leggere, però io le sopporto solo in inverno. Oppure su eccoverde c’è aubrey organics aloe vera gel puro…che è praticamente acqua come consistenza.

  78. Ti trovi bene con i prodotti della Splendor? Usi anche gli shampoo o solo i balsami? Io ho i capelli rovinati sulle punte e, purtroppo, devo lavarli spesso il che non aiuta….Uso anche le maschere della Omia, avevo provato lo shampoo ma non avevo visto grossi benefici…

  79. Fondotinta: liquidflora è top. TOP.
    Quello della sobio lo trovo orrendo.
    Quello di sante mi sa di olio puro.
    Avril mi ha fatto venire i brufoli.

    Correttore: uso quello di Avril, che è magari un po’ secco, ma copre benissimo. Lo ricomprerò. E vorrei provare anche quello di couleur caramel anche se mi sembra molto “olioso”.

    Il mascara: Avril tutta la vita.
    Ho provato quello di sobio ed è secchissimo.

    Cipria: Mia accontento di quella di Avril, e anche della terra.

    Illuminante: Uso Plastic (polvere) di neve, ma ne vorrei uno in crema. Magari quello di lavera?

    Ombretti: NEVE TUTTA LA VITA. (e nabla, ma non è certificata)

    Blush: Avril – rose praline. È un bel colore e dura, ma uso poco i blush.

    Rossetti: Non li uso bio.

    Matita per sopracciglia: Benecos – soft Brown. Adatta per le rosse, e dura un sacco.

    Matite occhi: Neve

    Eye liner: Couleur caramel. Non è stupendo, devo ammetterlo. Ed è tantissimo, ce l’ho ormai da un anno

  80. adesso i prodotti della Omia li trovi anche alla coop oltre che acqua e sapone e la saponeria. Non ho fatto caso se i prezzi siano uguali però ci sono! 🙂

  81. Ciao , allora premessa, io che avevo la pelle molto grassa ho visto grandi miglioramenti quando ho smesso di usare prodotti troppo aggressivi (esempio i tonici a base alcolica o le maschere all’argilla) ed ho iniziato con l’idratazione 🙂 Al momento la mia skincare estiva è : latte detergente al Mirtillo per pelle delicata (marca Fitocose , si acquista direttamente dal loro sito) , al posto del tonico uso Idrolato di fiordaliso ( o quello alla lavanda , marca Kart, lo prendo dal sito Eccoverde.it) , poi un velo di gel all’aloe e lavanda (la sera) ( marca PHB Ethical Beauty, sempre su Eccoverde.it) poi la crema per il giorno uso quella di Nevecosmetics (favolosa e profumatissima) per pelle mista/grassa , la sera ( visto che ho 32 anni) una crema antirughe ( marca Apeiron, sempre eccoverde, ma potrebbe essere troppo unta per le tue esigenze) . Le mie marche preferite in effetti sono molte 🙂 sicuramente ti consiglio di dare una studiata al sito di Fitocose perchè hanno tantissimi prodotti veramente buoni e per tutti i problemi di pelle! Biofficina Toscana la conosco e mi piace moltissimo , al momento sto usando lo shampoo e il balsamo e li amo! Il siero di cui parli non l’ho mai provato ma ho letto delle buone recensioni . Per il fondotinta io uso o quello di Neve, o della Lily Lolo (una marca inglese la trovi sempre su eccoverde) che hanno un effetto opaco, guarda anche quelli della everyday minerals ( sempre eccoverde) che ne fa di vari tipi alcuni più coprenti, altri più leggeri come il semi-matt , io lo uso in estate per non appesantirmi troppo 🙂 Se hai altri dubbi sono qui! <3

  82. Io lo stendo o con le mani oppure a volte con un kabuki. Lo metto su una parte del viso alla volta e lo lavoro, prima di passare ad un’altra parte

  83. Scusami, ma come sono i prezzi della Biofficina toscana? di solito i prodotti bio costano un pò di più (e spesso la quantità è inferiore rispetto ad un prodotto non bio). Grazie 🙂

  84. Secondo me in primis bisognerebbe passare ai prodotti con buon inci a partire dalla skin care quotidiana, quindi detersione e creme viso e poi pensare di trovare dei cosmetici che siano adatti alle nostre esigenze: a me la bb cream della So’Bio mi aveva creato problemi di brufoletti mentre ad altre persone no, che è la stessa cosa che succede con prodotti non bio, questo non significa che i prodotti bio siano una bufala, semplicemente contengono degli ingredienti naturali che possono non essere compatibili con la nostra pelle.
    Io preferisco buttarmi sui cosmetici bio almeno per la base piuttosto che riempirmi il viso di siliconi etc che comunque possono creare più problemi alla pelle.

  85. Condivido l’opinione di Clio. Anche io ho cercato di usare prodotti bio e con alcuni mi sono trovata bene mentre altri li ho dovuti abbandonare perche’ mi causavano irritazione alla pelle e comedogenici. Ma questo puo’ capitare anche con i prodotti non bio. Per cui e’ tutta una ricerca personale del giusto prodotto in base alla propria pelle, che sia bio o no. Provare e testare e’ il giusto motto. Poi le convizioni ideologiche sono un’altra cosa c’e’ chi e’ fermamente convinto che il bio e’ il solo ed unico campo da prendere in considerazione. Io cerco di leggere gli ingredienti e poi sia in quelli bio che non, e poi scelgo e faccio da cavia. ahahahaah

  86. ….compra tutto!! io adoro bikini, che è in cialda ed è tipo un bronzer…. alla fine gli ombretti in cialda o polvere minerale sono tutti colori meravigliosi, non hai che l’imbarazzo della scelta. a me piace molto versailles, audrey, brooklyn, vintage e ginger. e anche acquario e liquid mirror! e l’illuminante plastic, che è discreto e luminoso. i pastelli anche, mi piacciono molto vizio, cedrata, bosco, petrolio e green. molto carina anche la schiuma per struccarsi..nuvola. E Gianduiosa è una crema corpo molto goduriosa…

  87. ohhh anche io volevo provare l’acqua idratante °,° se mi dici che vale la pena al prossimo acquisto la prendo, cercavo qualcosa per rinfrescare il viso con il caldo! L’aloe di aubrey organics la AMO non manca mai a casa! Per i sieri ti suggerisco anche quelli di Fitocose, io adoro quello alla vitamina C e quello antiossidante!

  88. ti consiglio l’illuminante Lavera, se ti riferisci al soft glowing highlighter, ne basta poco, lo picchietti sugli zigomi sembra di non avere granchè ma quando colpisce la luce è stupendo! e non costa tanto

  89. è vero che esiste anche Fitocose me n’ero dimenticata!! E su sai cosa ti spalmi c’era un siero alla vitamina C anche quello leggero. Sì la Brezza di Biofficina toscana è buonissima! ho provato anche un detergente per bambini una volta e anche quello aveva una leggerezza e delicatezza e un profumo fenomenali.

  90. Io ho dovuto fare il cortisone a causa del fondotinta della So Bio. Mi venne uno sfogo su tutto il viso cosí il dermatolgo mi prescrisse il cortisone perché una cura piú blanda non mi fece effetto.

  91. Negli ultimi mesi è esplosa quella che io chiamo “moda bio” insieme alla moda vegana o “veg” proprio perchè va di moda e non perchè interessino davvero i prodotti naturali. Non voglio fare di tutta l’erba un fascio, ma spesso trovo irritanti tutte quelle ragazze fanatiche che non fanno altro che millantare gli enormi benefici di questi prodotti miracolosi. Personalmente guardo piú al risultato che ottengo con un prodotto piuttosto che al suo contenuto: per questo ho cosmetici da 5€ e altri da 30! Magari non fanno bene alla mia pelle ma io mi conosco: d’estate non mi trucco quasi e la mia pelle (mista) non è mai migliorata. Gli unici benefici li ho trovati col Clarisonic e il tonico astringente della Just…e diciamocelo, non sono certo prodotti bio!

  92. guarda: prendi il siero purificante è veramete ottimo!!! in poxhi giorni mi ha risolto uno sfogo di brufoli sulla guancia destra senza seccare la pelle e funziona anche per rendere la pelle meno unta, la grana più fina e per combattere i singoli brufoletti…ciao

  93. Ciao. Avendo una formazione scientifica, sono curiosa. Non è che chi dice che la sua pelle è migliorata moltissimo dopo aver eliminato i siliconi, ha pero’ cominciato a prendersene più cura? Tra l’altro sembra un percorso naturale: mi interesso più alla mia pelle, mi informo, la curo di più e provo i prodotti bio. Ma la chiave potrebbe essere proprio “curo di più la mia pelle”. Lo dico perchè io la curavo anche prima e l’utilizzo dei fondotinta bio non ha influito su pori dilatati e brufoletti, li avevo prima o li ho anche ora. Anzi dopo averne provati parecchi posso dire che molti peggioravano anche la situazione, perchè comunque gli olii sono comedogeni, e non parliamo poi dei fondotinta a base di polveri minerali, quando li usavo avevo la pelle più asfittica che abbia mai avuto. Io non sono fanatica dell’ecobio, però spignatto, quindi credo di essere abbastanza obiettiva ed equilibrata, e i siliconi mi vanno bene nel fondotinta ma non nelle creme viso. Tutto cio’ per dire che più che concentrarsi sui siliconi, mi concentrerei sulla cura della pelle, che va per esempio struccata molto bene, idratata nella maniera giusta ed ascoltata, perchè non sempre sia ha la pelle grassa o sempre secca e ci sono delle volte che pur grassa è disidrata. Insomma tutto questo per dire che se si volesse dimostrare scientificamente che i prodotti bio sono migliori di quelli con siliconi bisognerebbe farlo in maniera più rigorosa. Poi naturalmente ogni pelle è un caso a se, pero’ ripeto, non vorrei che semplicemente chi passa ai cosmetici bio abbia imparato a curare di più la pelle.

  94. Sì, bruttissimi!
    Comunque penso che il make up in generale non sia il massimo per la pelle (anche se ovviamente sono anche io su questo blog quindi lo amo/lo uso/ho un sacco di prodotti con inci pessimi ma con un’ottima resa :D)… boh, forse è solo una mia idea…

  95. Per un periodo ho avuto la mia fissa bio e provando tantissimi prodotti ho capito che i prodotti bio possono andar bene per le pelli normali o secche e non tanto per quelle grasse perché i prodotti sono molto ricchi di oli che possono risultare comedogeni. Sento molto ragazze affermare che anche i prodotti non bio posso essere comedogeni e creare irritazioni infatti chi soffre di acne o pelle grassa dovrebbe utilizzare prodotti testati per non essere comedogeni e quindi che riportano espressamente la dicitura. Gli estratti vegetali hanno maggiore probabilitá di scatenare reazioni allergiche rispetto a prodotti di sintesi e questa cosa é scientificamente provata e non una diceria. Io utilizzo i prodotti neve perché mi interessa cosa mi spalmo sul viso usando peró dei prodotti che si adattano al mio tipo di pelle senza fare danni. Se poi il makeup non dura tutto il giorno non é la morte di nessuno non sono ad una sfilata e non credo che ripassare una matita sia un dramma. Se una persona vuole evitare petrolati e siliconi può anche orientarsi su prodotti con inci accettabile e non necessariamente bio.L importante è ascoltare la propria pelle e usare quello che é meglio per lei e non per la nostra testa.

  96. Allora guarda il balsamo concentrato attivo che davvero adoro e reputo molto valido costa sugli 11 euro. Dura abbastanza perché non importa metterne tanto.. ma credimi, ne vale la pena. Lo uso da un pò e le mie doppie punte si sono notevolmente ridotte… non so se dipenda da questo però mi piace prorpio il nutrimento che apporta ai miei capelli.
    Per le creme i prezzi variano… si parte da 13 per una crema preventiva (che ho io) per arrivare ai 20.
    Anche io sto attenta al prezzo ma li trovo giusti data la qualità che hanno!
    L’efficacia è soggettiva sai.. io ne ho tratti grandi benefici perché la pelle è molto più pulita.. per il balsamo ci vuole un pochino di tempo per vedere i cambiamenti ma adesso sono stra felice di aver perseverato!
    🙂

  97. Ciao Clio, mi piacerebbe molto se facessi la recensione del fondo Sublime di Purobio, non è tra i tuoi top ma mi piacerebbe sapere maggiori dettagli. Ciao!

  98. Io non sono un fan sfegatata del bio, nel senso che non compro solo ed esclusivamente questo tipo di prodotti, specialmente per quanto riguarda il make up…non ho proprio niente di bio…preferisco il minerale.
    ilmondodiary1.blogspot.it

  99. della EM ho solo il correttore verde, mooolto valido! ne mixo un pò al fondo visto che ho la cuperose

  100. Concordo in pieno ! Passare al bio non significa per forza di cose avere maggior cura della propria pelle ma denota sicuramente maggior consapevolezza dei prodotti che usiamo e del loro contenuto . Trovare la giusta routine tra detersione e trucco resta la sempre la cosa più complicata perché ognuno é un mondo a se e le variabili sono talmente tante che prevedere la resa di un prodotto piuttosto che un altro é difficile. C’ e chi e sensibile ai siliconi , altri lo sono verso gli oli , chi verso alcuni conservanti chi ancora si spalma il silicone dalla mattina alla sera e ha il viso di un angelo ( beate loro !!!) A mio parere non resta che provare consapevolmente senza pregiudizi

  101. Se la crema contorno occhi conteneva oli troppo ricchi, specie come quello moscheta, non mi stupisce. Purtroppo sebbene sia un potente antirughe, è un olio parecchio pesante. Anche io soffro di grani di miglio.
    Ho notato che due grossi che avevo da un’eternità, mi si sono seccato dopo aver usato che per qualche periodo il siero al posto della crema che sentivo troppo pastosa.
    Infatti da quella zona bandisco, olio di rosa moscheta, olio di mandorle e burro di Karitè. L’olio di ricino, invece anche se vischioso, è il benvenuto, insieme a quello di jojoba (olio riequilibrante).

  102. Questi sono i miei ultimi acquisti bio, mi piacciono tanto, consiglio soprattutto
    il lip gloss della b•kos: super pigmentato, dura tanto, di facile stesura, e non è pesante e appiccicoso come tutti i lipgloss. Come correttore anche io uso il tuo, stesso colore, infatti mi piace talmente tanto che ho preso anche il fondotinta uguale(in foto). Un bacio Clioooo.

  103. ah buono a sapersi, io uso il correttore verde di Neve ma l’ho quasi finito e volevo provarne un altro 🙂

  104. Mi sono avvicinata al bio quasi 7 anni fa, causa la mia dermatite alle mani. Uso prodotti bio soprattutto per la skincare, invece che per il trucco.
    Ho sempre avuto una pelle tendenzialmente secca, nè brufoli, nè punti neri.
    Ciò che ho notato da subito è stata una vera idratazione della pelle. Prima, con prodotti a base di oli minerali (paraffina, cera microcristallina, petrolatum), dopo averla lavata mi tirava. Ora, dopo lo struccaggio, potrei pure non mettere la crema e sentirla comunque liscia e morbida, e per chi ha la pelle secca è notevole.

    Per i trucchi, ho provato solo il fondo Lavera, che Clio ha trovato così così.
    Io mi ci trovo bene e credo lo ricomprerò, visto che lo metto tutti i giorni.
    Per gli altri cosmetici make-up , sono attenta all’Inci, evito i parabeni che mi causano la dermatite, i petrolati, ma non sono 100% naturali.
    Il mascara Clinique non ha troppe schifezze, così come gli ombretti che sono soprattutto di Neve, e anche le matite.
    Per i rossetti… Mai preso il bio. Ho l’ossessione per i burro cacao naturali, ma perché la funzione è differente.

    Gli idratanti “curano”, il trucco abbellisce “in maniera finta”, quindi la presenza di siliconi e robe varie, è giustificabile, tuttavia devo anche dire che non faccio un uso costante di tutti i prodotti make-up. Il prodotto meno naturale che uso tutti i giorni è il correttore. La sfiga vuole che il mio (quello Too Faced!!!!) non sarà più distribuito in Italia e, sfiga nella sfiga, l’ho pure perso una settimana fa ad un matrimonio e devo capire come rimpiazzarlo.
    Sono indecisa tra il Longue tenue Lancôme, lo stick (che però trovo poco igienico!!!!) della Lepo, è il Match perfect di Rimmel. Purtroppo a parte quello Lepo, gli altri due contengono ingredienti che non vorrei mettere sul contorno occhi, zona che difendo in tutti i modi dai segni del tempo.
    Ragazze con le occhiaie e che buttano l’occhio all’Inci, che mi consigliate?????

  105. non sapevo che quelli di josie maran fossero prodotti bio, ma a torino, non saprei dove trovarli… in generale il bio non può che piacermi e quando il prodotto è buono, trovo abbia una marcia in più, rispetto ad altri, per esempio ho un rossetto minerale della mac, che trovo tra i più idratanti in assoluto, il minerale si piò mettere tra i bio? non hanno una filosofia e ingredienti simili? mmmh…, faccio un’altro esempio, un balsamo che ho comprato ultimamente perchè in offerta insieme alla maschera e allo shampoo della linea Omia, (lo vendono nelle profumerie Douglas), sapete che io tengo ai capelli come al make up, in questo caso, la spesa è stata minima e il risultato eccellente, anche meglio di altri prodotti più costosi!!ciao

  106. Ho usato solo uno shampoo Splendor Argan e fiori di mandorlo.
    Non era male, ma neppure un granché. Per lo shampoo preferisco spendere di più. Tanto diluito mi durano parecchio. I balsami sono discreti, mi piace anche Ultra Dolce Fiori di mandorlo e loto. Ma io non ho bisogno di grande districabilitá. Quando non si districano li taglio. Ho i capelli medio lunghi e li taglio spesso. Più che altro mi affido a qualche goccia di olio di argan pre asciugatura, solo phon e spesso gel ai semi di lino.

  107. mi associo al coro che attendeva con ansia questo post e capisco il tuo punto di vista sul tono di Clio, da quando ho iniziato ad usare prodotti bio la mia maggiore disperazione è non poter più sfruttare i suoi consigli salvavita che mi evitavano di spendere soldi inutili per prodotti scadenti e le speranze riposte in questo post sono state un pochino deluse visto che di certo c’è da dire che non è così ricco, preciso e esplicativo come al solito, soprattutto per quanto riguarda i prodotti per la base. D’altra parte però mi sento anche di dover scagliare una lancia a suo favore e di chi, in generale, cerca di parlare questo genere di prodotti senza utilizzarli veramente nella vita quotidiana. Io stessa da grande appassionata di makeup ho dovuto rivedere le mie pretese quando sono passata al bio, di certo non ci si può aspettare che un prodotto formulato SOLO con ingredienti naturali e biologici abbia le stesse performance di un prodotto che invece ha al suo interno quintali di ingredienti chimici atti proprio a prolungarne la durata e la resa. Clio prova ogni giorno prodotti su prodotti di ogni genere e marca e sono certa che al confronto con quelli bio questi ultimi perdano miseramente!! Di certo però se posso fare un appunto che non vuole essere una critica ma solo un appello, per chi usa prodotti biologici per sua scelta o per necessità specifiche della propria pelle, sarebbe veramente utile un post in cui si commentino le proprietà dei prodotti, su faccia vedere la resa sul viso, si parli della durata, dei colori,… insomma un post pieno di informazioni come quelli che vengono fatti per i prodotti classici!

  108. Ma figurati… Il mio negozio bio ha Biofficina Toscana. Potrei provare i sieri. Il balsamo prendono solo il tipo Volume di Biofficina, quello classico non lo prendono che appesantisce troppo per loro.
    Io uso già il balsamo Biofficina Volume e dopo il campioncino, ho preso la confezione normale. Peccato … Non mi dice nulla questo balsamo. Sono tornata agli Splendor e all’Ultra Dolce.
    Per cui non ho citato Biofficina balsamo Volume perché lo trovo senza lode, né infamia. Ho rivalutato la maschera Omia che non mi piaceva, ma meglio di Biofficina.
    Praticamente, dopo il campioncino, che sembrava facesse miracoli, la confezione vendita, nn fa un tubo. Quasi mi secca i capelli

  109. A differenza tua non ho una formazione scientifica, quindi premetto già che le mie opinioni sono semplicemente frutto della mia esperienza personale, però ti dico che mi sono sempre presa una gran cura della mia pelle, pulendola bene, facendo maschere e scrub, mettendo creme, cremine, sieri e chi più ne ha più ne metta. Disperata perché la situazione era sempre la stessa dopo anni, ho provato a passare al bio e all’inizio è stata una tragedia! Brufoli come se non ci fosse un domani, pelle arrossata e sensibilizzata, avevo già pensato di tornare indietro quando poi ho iniziato a provare altri prodotti, con ingredienti diversi, a cambiare crema o sapone e da lì ho trovato la pace e la mia pelle è migliorata! Ora forse sarà un caso e non voglio dire che i prodotti bio hanno fatto miracoli perché la mia pelle è grassa e tale rimane e i pori sono ancora tutti lì, ma gli arrossamenti che ho sempre avuto a causa della dermatite sono molti meno e i brufoletti che mi sono sempre spuntati sono dimezzati. La mia opinione è che di sicuro un prodotto bio sbagliato fa molti più danni di uno “classico”, ma un prodotto bio adatto è sicuramente più efficace di uno “classico”, questo almeno per quanto riguarda la skin care e i prodotti per la base.

  110. Ahhh che mi dici: visto che mi sono trovata benissimo con shampoo e balsamo classico di biofficina Toscana, ho appena acquistato quello volume pensando fosse meglio con il caldo e perché d’estate mi piace tenere i capelli un po’ mossi naturali….ancora devo provarlo…speriamo che non mi deluda come è successo a te! Comunque prova i sieri, sono ottimi! Ciao e grazie

  111. Posso chiederti che tipo di pelle hai? Io ho provato solo una volta il purobio sulla mano ma mi è sembrato un po’ troppo cremosino per una pelle grassa come la mia, ho paura che si sciolga dopo 10 minuti!

  112. Clap Clap !
    Hai colto appieno ciò che volevo dire.. ma l’hai saputo spiegare meglio! Ahaahahah
    grazie!

  113. anch’io ultimamente sto puntando su prodotti bio e ho trovato due marche molto buone, la bionike (che non è così sconosciuta e fa molti altri prodotti da scribs ai saponi intimi a creme idratanti e molte volte è consigliata dai dermatologi) e yves rocher, per ora ho provato una cipria e un rossetto e mi piacciono molto e una mia amica si è trovata molto bene con il mascara (dice che è il suo preferito) e con il correttore.
    quindi io vi consiglio di provare soprattutto quest’ultima! (anche questa marca fa molti altri pordotti oltre al make up)

  114. Più che altro in questa lista ci sono solo prodotti make up, e nulla di skin, hair, body care.
    E se parliamo di prodotti bio make-up, purtroppo io che uso creme bio da anni, ho constatato che mentre i trattamenti sono davvero superiori rispetto a quelli con petrolati e siliconi, il trucco bio, raggiunge difficilmente gli standard della profumeria classica e questo perché c’è uno scopo di base differentissimo.
    Lo scopo dei trattamenti è nutrire, detergere, curare la pelle.
    Il make-up ci offre un abbellimento fittizio, e purtroppo la durata, l’intensità, la coprenza, la luminosità dei prodotti bio make-up, risultano penalizzate dall’assenza dei siliconi, fissativi sintetici, ecc.
    E infine, la differenza di resa, dipende pure dal fatto che l’industria bio (sul make-up) è ancora all’inizio.

  115. Io ho una pelle mista. Anche se sembra cremoso si asciuga in fretta ed è bello opaco. Ovviamente dopo 8 ore fuori casa, spesso senza aria condizionata all’università, quando torno un po lucida lo sono, ma credo sarebbe quasi impossibile non esserlo. Secondo me è un buon fondo per pelli miste, e ho letto anche pareri positivi su pelli grasse

  116. Purtroppo anche se ho 24 convivo con i grani di miglio, pur evitando correttori e contorno occhi! 🙁 consigli?

  117. Oh che bella crema per le mani Bio che ho appena comperato! Aspetta che vado a lavarmi le mani… e poi vedi che usa il sapone per i piatti 😉

  118. Ciao! non so in america, ma sono sicura che in Europa c’è una legge fa anni (almeno 2 o 3) per cui qualsiasi prodotto cosmetico che viene venduto all’interno dell’Europa NON PUO’ essere testato su animali. Con o senza marchio. Giusto per stare più tranquilla nel caso non hai tutto bio. Pure la garnier, nivea etc.. non sono testate sugli animali. Poi ovvio ognuno sceglie i prodotti che gli piacciono di più, io uso moltissima roba bio, però almeno sulla questione dei test sono tranquilla.

  119. Ciao condivido con te il correttore coleur caramel, che all’inzio non mi piaceva, ma per il momento no ho trovato uno per le occhiaie migliore, anche il matitone purobio è buono io ho il numero 19, solo che per me è troppo pesante anchese è coprente, un bel colore er le occhiaie anhc eperle pelli chiare e durevole. per il viso avevo reso della avril porcelain perchè è uno degli ecocbio più chiaro, non è male, lo uso molto solo che ogni tanto mi fa peggiorare i brufoli contenendo olio di mandorle dolci. Poi mi piace il blush della benecos sassy salmon anche se all’inzio rispetto a qeullo della collistar ho notato che era più facile fare macchia, ma poi l’ho usato moltissimo. Mi trovo bene anche co i kajal nero dela purobio, però come eyeliner, ha la gista consistenza e dura molto, nella rima intera non lo uso e poi non tiene.

    poi mi piacciono i prodotti neve cosmetics, come la pastello ballerina il pastello avorio e i blush , uso tantissimo.

    è da tempo che bramo l’illumunate rms beauty, avere unilluminate top e anche ecobio sarebbe una figata, solo he avevo provato a mettere un balsamo burts bees sulle guance e mi sono comparse poi delle piccole protuberanze sotto pelle (no so se era dovuto anche la blush benecos ch estava per scadere) poi anhce il presso mi sta facendo desistere.

    per il fondo boh torno sempre a quello bare minerals con la bb crema so bio mitrovo proprio male, recentemetne ho scuistato quello lavera, ma non ho anocora avuto modo di provalro per bene perchè la tonalità più chiara è ancora troppo scura per me.

    p.s. oggi sono passata da sephora e ho visto che buttano fuori prodotti magari vecchi o non so in promozione tipo del brand sephora, tipo a 2, 5 7 euro e cose di altri brand a poco prezzo c’erano per esempio anche prodotti marc jacobs, poi pennlli scontati, non mi sembr adi aver visto prodotti top o novità, ma magari uno qualcosina trova.

    a me interesserebbe sapere qualcosa sul FONDOTINTA SUBLIME PUROBIO. grazie!

  120. Ciao Clio e ciao ragazze! Concordo che non tutti i prodotti bio sono altrettanto validi ed efficaci: dipende tutto dalle marche! Proprio per questo su http://www.primobio.it il mio e-shop di cosmetici bio, ho inserito solo quel che di bio ho testato e trovato molto valido! Ho voluto differenziare il mio negozio su questo criterio scegliendo solo cosmetici bio performanti! 🙂

  121. Ciao anche io uso l’ecobio, lo adoro, e trovo che alcuni prodotti di makeup siano molto valdii come performance. tuttavia per un anno o due un correttore per le mie occhiaie ecobio, avevo anche preso quello coleur caramel , che è in assoluto quello che uso di più e lo trovo buono, forse anche lo ricomprerò se no trovrò di meglio, ma non è ottimo per me. All’inzio proprio mi andava nelle pieghe tantissimo e l’effetto su di me con la cipria non era un gran che, questo inverno anche senza cipria ed applicato nel modo gusto son riuscita ad ottenere dei buoni risultati, ma alla fine ho dovuto prendere l’instnat anti age della maybelline, perchè mi garantisce un effetto e tenuta ottimi per occasioni importanti come un colloquio di lavoro. a me non interessa apparire perfetta e senza occhiaie ma non vorrei che si noti il correttore crea tutte grinze in alcune occasioni. lo uso di meno di quelli ecobio, ma devo dire che sui brufoli mi ha dato meno problemi di quello della avril che contenendo olio di mandorle dolci, certe volte mi ha fatto gonfiare il brufolo. ecco altro esempio, non esiste ancora o non è reperibile in italia un correttore ecobio per il viso che sia adatto a chi ha la pelle chiarissima….questi sono solo due esempi. deto questo io continuo ad usare ecobio per tutta la skincare capelli e molti trucchi e non penso che tornerò indietro…perchè mi far stare bene, mi da soddisfazione e vedo i giovamenti, ma come ho già scritto in alcuni casi io ho bisogno di maggiori performance e risultati e ogni tanto mi levo lo sfizio della cosa ecobio, perché il trucco deve essere qualcosa che ci “tira sù” e nel mio caso anche comprare un bell’oggetto o un bel colore mi fa stare bene (anche se gli ingredienti di questo prodotto meno)

  122. Grazie Clio!! Non ti ringraziamo abbastanza secpndo me!, aspettavo con ansia un post di questo genere!!! Se potessi fare delle review sui fondotinta e/o bb cream bio mi/ci faresti un favore enoooorme!!!!!
    Io vorrei prendere la bb cream della so bio etic, ma quella leggera dato che ho la pelle molto grassa, ma sono indecisa per il colore…perché la userei più che altro in estate e quindi quando sarei più abbronzata, ma se poi volessi usarla anche in un nverno non vorrei sembrare un umpa lumpa

  123. Bel post Clio! Il parere di una professionista su prodotti generalmente non usati da professionisti è molto utile!
    Io ti consiglio di provare il fondotinta liquido Inika, bell’effetto, se hai la pelle secca va molto bene, ma costa troppo per le mie tasche, non lo ricomprerò.
    A me non è dispiaciuta la palettina lavera cappuccino, marrone scuro a parte. Di bio non ho provato altro, per il makeup preferisco il classico, anche se mi piacerebbe tanto trovare un fondotinta con appena uno zic di silicone e non una montagna.

  124. Bionike non è bio anche se Bio è nel nome. Yves Rocher nemmeno in generale, ma ha una linea Culture Bio che lo è.

  125. Io in genere uso un prodotto nutriente sul contorno occhi, non bio, ma comunque accettabile e soprattutto CHE FUNZIONA. Per il correttore a me un prodotto siliconico non dispiace, sia per resa estetica, sia perché trovo mantenga il contorno occhi ben idratato fino a sera facendo pellicola. So che le puriste inorridiscono a leggermi, ma ero proprio stufa delle rughette segnate dal minerale.

  126. Anche io come te. Auspico che si riescano a produrre cosmetici ecodermocompatibili e che funzionino sempre di più.
    Sono sempre alla ricerca di un fondotinta con bella resa e appena uno zic di silicone, giusto perché si stenda bene e dia un bell’effetto. Invece o silicone puro o niente.

  127. A me la rosacea è venuta mentreusavo solo bio, e mettermi quelle creme era come mettere fuoco in faccia. Io sono convinta che sia dovuta allo stress, almeno nel mio caso.

  128. Per il discorso che fanno come da pellicola hai ragione perché io soffro di dermatite seborroica e il dermatologo mi ha detto che il trucco mi protegge il viso proprio grazie ai siliconi che facendo da pellicola non mi esponevano agli agenti esterni che mi facevano peggiorare… Infatti notavo che quando non usavo il fondotinta la situazione peggiorava. Ora uso il minerale compatto di neve e mi trovo bene anche perché è un periodo che la dermatite è in letargo ma sto zitta prima che mi sente e si sveglia! 🙂

  129. Io lo acquistato da poco, mi è piaciuto, è abbastanza coprente, un po duro da stendere va lavorato bene.L’unica cosa che odio è che quando fa molto caldo viene via lasciando proprio le chiazze, però per il resto a me personalmente piace molto rispetto ad altri fondotinta bio che ho provato (un esempio quello con la confezione argento della benecos che è immettibile per me) pur avendo la pelle secca si riesce a stendere e rimane bello asciutto sulla pelle.

  130. Ciao volevi chiederti, ma i fondi della Lily Lolo sono coprenti davvero? Io uso quello della liquidflora l’ora e mi trovo bene ma volevo provare altro

  131. Grazie Clio aspettavo questo post da tanto! Molte ragazze che recensiscono i prodotti Bio continuano a dire che sono ottimi, ma il confronto x capirne davvero la qualità e la differenza poche lo fanno onestamente. Tu hai standard di valutazione alti mi fido ciecamente!! Un bacio

  132. Io soffro di rosacea papulosa: in seguito ad un periodo di forte stress mi è comparsa sul viso, mi ha dato problemi agli occhi e l’ho curata.
    Ma anche lei a volte ritorna…e il minerale mi bruciava, forse per piccole lesioni della pelle:-(

  133. Io da anni uso il minerale in polvere libera di Neve e mi trovo benissimo. Copre, dura tutto il giorno, lo uso tranquillamente anchea fiere ed eventi vari sul lavoro.
    Ma per il matrimonio sinceramente metterei un siliconico, devi essere perfetta un sacco di ore, può scappare la lacrimuccia, baci decine e decine di persone, banchetto,….
    Poi è chiaro che se per te è irrinunciabile un fondo liquido bio, allora è meglio fare tante prove e trovare il tuo ideale.

  134. Sui costi la quantità di prodotto che uso è mediamente inferiore a quella che usavo con i prodotti normali, quindi alla fine non spendo di più. esempio: shampoo fitocose, costa di più di quelli da supermercato, ma ne uso mezzo cucchiaino diluito in un bicchiere d’acqua, alla fine mi dura tantissimo. Le confezioni sono normalmente più piccole perché, avendo pochi conservanti o nessuno, il Pao è basso e vanno fatti fuori in tempi rapidi, 3 / 6 mesi, normalmente,

  135. Scusa clio eh ma il correttore colour caramel l’avevi massacrato… buono ma dopo mezz’ora va via! Idem la palettina benecos che non scriveva… sono migliorati nel tempo?
    Io uso Neve per tante cose ed ho un fondo/cipria benecos Meraviglioso ed è buono anche il mascara che alla prima confezione è stato perfetto, la seconda mi ha scatenato una specie di allergia incredibile (sia il primo che il secondo puzzavano tantissimo!!)

  136. Super d’accordo!!:) Tengo molto alle formulazioni dei prodotti per la pelle, mentre per il resto posso anche chiudere un’occhio, se si tratta di un prodotto che non uso tutti i giorni. Per le occhiaie, ad esempio, uso il Dermablend in stick, che sicuramente non è bio, ma è migliore di altri. Pur avendo occhiaie marcate e dal colore insolito (tendono al rosso, più che al viola) non lo uso tutti i giorni, ma questo per via di una mia personalissima idiosincrasiaXD Io ho un’esperienza limitata, non è che voi sapete consigliarmi un correttore il più possibile “verde” che si possa usare senza fondotinta? Perchè non so voi, ma tutti quelli che ho provato (Dermablend escluso) mi lasciavano il contorno occhi di un bel giallo itterizia!XD

  137. eh sì! abbiamo tutte une pelle diversa, con esigenze diverse….però prima di leggere il post, mi ero stupita di questa reazione. Come tante, pensavo che una cosa con ingredienti naturali e bio, non potesse far male alla pelle…
    Per quanto riguarda la difficoltà nella stesura, non posso dire nulla perchè, nel mio caso, l’ha fatto la truccatrice 🙂

  138. ciao Laura, ehhh magari fosse così semplice la cosa. Si in Europa per legge , dal 2013 mi pare,non possono essere fatti test sugli animali a scopi cosmetici , ma purtroppo moltissime marche (che io sappia garneir in primis) commissionano i test sugli animali in paesi come la Cina dove costano poco e si possono eseguire senza problemi, o affidano i test a case farmaceutiche così da non essere categorizzati come test per cosmetica, oppure acquistano componenti già testati all’estero. Per cui la legge è servita, ma fino a un cero punto. ti lascio il link al sito della Lav se vuoi approfondire la cosa 🙂 c’è anche un link interno ad una lista internazionale di case cosmetiche che non fanno test sugli animali (incredibile ma vero la urban decay è tra quelle!!)

  139. Ciao guarda tra quelli che ho provato io ( ne avrò testati 5/6) Lily Lolo è di sicuro il più coprente, ha un buon effetto matt senza diventare polveroso. Devo dire che proprio in questi giorni sto provando una mini size della Uoga Uoga (nuova marca che mi aveva incuriosita su Eccoverde) e mi sta sorprendendo! Ha una meravigliosa coprenza ma l’effetto è naturalissimo e minimizza la grana della pelle. Dato che entrambi hanno la versione mini , magari ti conviene provarle tutte e due (anche per non sbagliare la tonalità). Io di Lily lolo uso candy cane che è per pelle chiara (non chiarissimissima) e sottotono rosato. Di uoga uoga ho provato sia never sleeping beauty ( sarebbe un fair neutral) che Petals of sakura che è un bellissimo colore rosato per pelli chiare (diciamo che lo userò meglio quest’inverno) 🙂

  140. ciao Simonetta 🙂 anche a me probabilmente venne per lo stress m’è toccato fare una lunghissima cura con antibiotici e antimicotici e non potevo usare altre creme, poi quando mi è passata del tutto ho ripreso con i miei prodotti abituali. ma ho notato che la mia pelle mal sopporta tutte le creme e i prodotti in generale, troppo pesanti , insomma vuole che la lasci respirare XD

  141. ciao Giorgia, io ho il fondotinta a lunga tenuta della So’Bio e sinceramente mi piace molto, si spalma facilmente (e se lo dico io che odio avere roba in faccia).. di solito lavo il viso, metto del gel d’aloe e poi applico il fondotinta con le mani.. e se in caso lo sento appiccicoso o pesante spruzzo un pò d’acqua termale e si aggiusta tutto.. 🙂

  142. Ciao Fede, non ho mai provato la bb cream benecos ma il fondo l’ho comprato ormai mesi fa e si è rivelato un’immensa delusione.. si spalma con estrema difficoltà e rimane a chiazze ed evidenzia le pellicine anche sulla mia pelle che è mista e quindi con poche pellicine.. segna molto il viso.. devo ancora provare a stenderlo con la beauty blender e ci proverò al più presto, ma comunque come fondotinta sinceramente non riesco ad apprezzarlo .. anche la selezione colori è scarsa..! in caso cerco consigli per applicarlo al meglio e non doverlo buttare!!

  143. se posso darti un consiglio, prova la marca Neve Cosmetics.. Clio non l’ha citata qui perchè non ha il certificato ma è una marca italiana, naturale e vegan.. ha prodotti validissimi, ad esempio le ciprie e i blush minerali, le matite occhi e labbra, il mascara Occhioni, gli ombretti (anche se in polvere libera sono un pò scomodi, ma i colori sono fantastici)…

  144. E infatti io sul trucco non sono purista. Ho prodotti non bio che non potrei sostituire e che non voglio sostituire: mascara Clinique, les beiges Chanel, i rossetti tinta di kiko. E avevo il correttore too Faced che non so come sostituire, dal momento che le Sephora Italia mi costringono non distribuendolo più. Tu che usi?

  145. Clio, io ti consiglio di provare il fondotinta di boho green revolution : è molto secco, ma ho provato sd utilizzarlo come correttore sulle imperfezioni ed ha resistito anche alla prova footing! Ed il mascara di So bio, effetto ciglia finte. Perché non fai un post sui prodotti bio per la skin care?

  146. Mi è sempre piaciuto airbrush concealer di clinique, ma adesso sto provando instant antiage maybelline consigliato da clio. Oggi ho visto pure il match perfection di rimmel, luminoso ma poco coprente. Prova a vedere anche quello di Nars, mi ispirava molto.

  147. Sono minerali! Per essere considerato bio devono avere ingredienti provenienti da agricoltura bio

  148. Ho provato poco di bio, ammetto di essere sensibile all’argomento ad es, sulle creme, capelli ecc., ma pochissimo sul make up! 🙁 Sopratutto la durata mi lascia sempre perplessa, e purtroppo per una pelle mista come la mia è un requisito fondamentale da tenere in considerazione…

  149. Manco a farlo apposta sul sito Sephora guardavo proprio quello Nars.
    Ma l’Air brush di Clinique quanto copre? Va nelle pieghe? Che consistenza ha? Mi ricordo solo che è leggero, e io a volte devo coprire di più…

  150. Per quanto riguarda i prodotti bio, debbo dire che fino ad ora sono pienamente soddisfatta solo degli shampoo, ho provato quello della linea Ecosi Persona ( che è certificato ICEA) e che vendono al Natura si, è quello della SoBio argilla e limone. Ho la BBCream della SoBio, ma non mi convince del tutto, perché la trovo difficile da stendere.
    Anche se non certificati, ma cruelty free e pari come resa e tenuta a quelli siliconici, sono gli ombretti Nabla…lì adoro e li vorrei tutti! Idem per le matite labbra di Neve.

  151. Lo stress influisce tantissimo basta che passo un giorno con l ansia per qualcosa e la dermatite torna fuori al volo! Sai poi cosa me la peggiorava.. La pillola!! Ora che l ho smessa vedo la differenza anche se però mi sono tornati i brufoli dato che ho la sindrome dell ovaio policistico!

  152. Forse come effetto mi piace di più il liquidflora, però con questo caldo direi meglio il purobio

  153. Sì, è leggero. Infatti questo di maybelline copre di più. Credo che anche Nars sia coprente ma luminoso al tempo stesso e ci sono più colori. Il rapporto qualità prezzo e quantità mi pare buono. Quello di Clinique ha un costo elevato per la quantità. Io proverei Nars

  154. Ciao, io ho l’impressione che semplicemente Clio non sia una grande fan del bio, avrà i suoi motivi… quindi se mi interessassero articoli su questi prodotti cercherei altrove 🙂

  155. Ciao ragazze! scusate se mi intrometto ma vorrei chiedervi se sapete dove posso trovare tutti questi prodotti bio, sia citati da Clio che da voi, qualche sito affidabile che spedisca in Italia? o eventualmente anche all’estero in UK? grazie a tutte 🙂

  156. Io non sono ‘bio’, ma ricordo che dicevi che secondo te le maschere bio in qualche modo funzionano meglio. Quindi se poco poco ti va, possiamo avere un post con i prodotti bio per il viso e capelli?

  157. Anke io vorrei sapere un po del fondotinta della purobio…soprattutto se è valido come la so bio ma dato le di quest ultima i colori sono limitati lo prendevo appunto della purobio ke il prezzo è uguale…

  158. Mi piacerebbe sapere anke a me qualcosa in piu di quello della purobio, tipo se è simile alla so bio xke quest ultima come colori non è molto fornita…se la purobio è simile a resa e qualità visto ke il prezzo è simile potrei farci un pensierino grazie

  159. Racconto la mia esperienza. Da qualche anno per la skin care sono completamente passata al bio. Non mi sono trovata peggio rispetto alla cosmesi “tradizionale” (non so come chiamarla) e ho pure iniziato a risparmiare. Ho provato anche alcuni cosmetici bio ma… la BB cream di So Bio (a dir poco osannata su internet) è stato l’unico prodotto che ho dovuto buttare al 2° utilizzo in vita mia e la cosa mi ha scocciato parecchio: sulla mia pelle (mista-grassa) lucidava tantissimo, anche con cipria sopra, inoltre io non sono scura di pelle, ma il colore più chiaro era assolutamente troppo chiaro.
    Detto ciò: io non mi trucco molto spesso però quando lo faccio, voglio un trucco che si veda, duri e non faccia un pastrocchio dopo un’ora e quando metto una crema, certo non voglio che faccia male alla mia pelle, ma voglio anche che qualcosa la faccia altrimenti tanto vale non mettere niente! I petrolati e i parabeni, che tanto fanno orrore alle “bio-girls” non sono il massimo per la pelle ma NON è scientificamente provato che le facciano male (questo va detto e alcune persone dovrebbero informarsi prima di blaterare terrorismi a caso) e a volte ho l’impressione che le creme bio non facciano male ma non curino nulla, non so se mi spiego…

  160. Secondo me, per avere una risposta SERIA, devi andare da un dermatologo. Le esperienza singole sono carine da leggere, ma ogni caso è a sé e solo un medico, facendoti anche le giuste domande e/o analisi potrà capire la causa del tuo problema. Altrimenti tutto sarà sempre un “tappabuchi” momentaneo.

  161. Ciao Ele 🙂 il mio sito di fiducia è Eccoverde.it dove hanno una marea di prodotti (credo anche quelli citati da Clio) , davvero credo sia il più grande ed ha una scelta vastissima di prodotti e marchi da tutto il mondo. I prodotti a marchio Fitocose invece li compro direttamente dal loro siti, hanno spedizioni precise ma un po’ lunghe come tempi però i loro prodotti(sopratutto quelli per il viso) valgono l’attesa!!!

  162. Fitocose vende direttamente dal suo sito per cui puoi tranquillamente acquistarla on line 🙂 so che ha anche rivenditori sul territorio ma dipenda da città a città.

  163. ma poi se non sbaglio la normativa europea prevede che solamente il prodotto finito non sia testato sugli animali, non i singoli ingredienti…

  164. Io adoro neve! 🙂 Se dovessi scegliere, ti consiglierei le matite labbra: usate anche da sole hanno un bellissimo effetto.
    Ho il blush Dehli, bellissimo, ma un po’ difficile da stendere: ne basta pochissimo perché è super pigmentato.
    Con i pennelli non ho un buon rapporto: ne ho comprato uno con il manico viola, ma sta perdendo tutti i peli 🙁
    Una mia amica mi ha regalato il set di pennelli azzurro, ma alcuni sono un po’ duri…
    Mi trovo bene anche con la crema viso eterea, ma ci sono vari tipi di creme adatte ai vari tipi di pelle.

  165. mi hai fatto venire il dubbio, mi sembrava che dal 2013 nella UE non si potessero testare nemmeno i singoli ingredienti. Ma tanto se li importano dalla Cina o li fanno testare lì, tutto un cavolo. per questo secondo me è importante scegliere marche certificate cruently free

  166. Clio potresti fare un post anche sui tuoi prodotti bio preferiti per quanto riguarda la skincare? Grazie

  167. Io sto usando il correttore Astra (ebbene sì) “BE PERFECT” in stick, e non uso il fondotinta… ho il n° 2 che è un colore abbastanza neutro, dovrebbe andare bene anche se le occhiaie tendono al rosso… Costa pochissimo e ha un inci accettabile, ma ultimamente faccio fatica a trovarlo 🙁

  168. ciao! biofficina toscana è, a mio parere, una delle marche migliori nel campo bio. fa dei prodotti davvero miracolosi (almeno per quanto riguarda il mio tipo di pelle, secca con couperose). mi sento di consigliarti anche il sito FITOCOSE. io ho iniziato con quello. c’è anche la possibilità di fare una sorta di tes, rispondendo a delle domande e ti danno qualche consiglio sul tipo di pelle e sui prodotti da usare. 6 anni fa, su quel sito è nato il mio sodalizio con la crema al mirtillo! e chi la molla più! 🙂 non scherzo quando dico che mi ha cambiato la pelle, sensibilizzata da farmaci che prendevo e continuo a prendere. non ricordo però se mi hai detto che tipo di pelle hai… come dicevamo è tutto moooolto soggettivo! 🙂

  169. Io vorrei una recensione sul fondotinta purobio perchè mi incuriosisce molto. Comunque si tende spesso a far confusione con ecobio e bio ma in realtà sono due cose diverse: i prodotti ecobio sono naturali perchè non hanno all’interno ingredienti di derivazione sintetica mentre quelli bio hanno all’interno ingredienti da agricoltura biologica (per esempio gli estratti di piante). Quindi un prodotto può essere naturale senza essere bio e viceversa. Infatti sulla maggior parte dei prodotti naturali(anche sulla bb cream so bio) c’è una percentuale che di solito è sopra i 90 che indica gli ingredienti naturali del prodotto e un’altra percentuale che di solito è più bassa che indica gli ingredienti da agricoltura biologica.

  170. Carissima Carlesia, grazie per il suggerimento! In tante mi avete parlato della Fiticose.. Così ho deciso di dare un’occhiata al sito e ho visto ottime recensioni! Ho fatto il test.. vedremo come va! Grazie mille! 😉

  171. Grazie mille per il consiglio!:D Ma dove si trova la Astra? Ne sento spesso parlare, ma non l’ho mai vista in negozio…

  172. Io ho preso la crema colorata di Planters, della linea aloe vera. Non riesco ad usarla, ho preso la colorazione chiara (ce ne sono solo due) e per me, che non sono neanche bionda, ma ho la carnagione chiara nella media, é scurissima! Non oso immaginare come sia la colorazione più scura… Boh. Comunque con i cosmetici bio ho sempre avuto delusioni.

  173. scusa ma a me il Lily lolo non copriva una mazza…parlo di brufoletti…come fai a dire che e’ coprente?…

  174. a me polemica sembri tu, non ha pregiudizi, ha provato non pochi trucchi bio, se sai leggere, ma non le saranno piaciuti. Devono pensarla tutte come te?…

  175. e ti parla una che ha fatto quasi l’intera rivoluzione ecobio, creme, shampii, anche trucchi, balsami…

  176. tu puoi curarti la pelle quanto vuoi,’struccarla bene ecc ma se lo fai con prodotti che contengono schifezze, forse e’ meglio non farlo proprio! mi spiego? che discorso e’?…

  177. non e’ scientificamente provato perche’ ssi quanti interessi ci sono sotto? per la grande produzione alle aziende conviene mettere componenti economiche

  178. io lo trovo molto coprente,mi ci sto trovando benissimo,avendo molte discromie e rossori da couperose da coprire…. va applicato poco prodotto e sfumato con un pennello,poi se hai la necessita’ ne applichi una puntina in piu’ sulle imperfezioni da coprire in un secondo momento! E’ un po’ pastoso ma una volta sfumato non da effetto mascherone,essendo piuttosto coprente appunto ti consiglio di metterne poco poco e aggiungere dopo dove serve….te lo consiglio anche per la durata!

  179. Si copre rossori/macchie e brufoletti, al massimo puoi mettere un po’ di correttore su brufoli che si notano di più, ma di solito io mi sentivo a posto anche senza

  180. è abbastanza coprente, certo non come un fondotinta siliconico, puoi mettere anche un po’ di correttore al limite…

  181. Alessandra, o una cosa è provata scientificamente oppure non lo è, si fanno dei test che danno dei risultati. Punto. Io l’ho saputo da persone che studiano chimica, altre laureate in biologia, altre dermatologhe, altre che hanno lavorato per anni nella cosmetica.
    I parabeni, gli oli minerali e le cosiddette altre “schifezze” non provocano danni alla pelle, non sono illegali certo non la migliorano e certo non la fanno respirare, ma qualunque fondotinta non fa respirare la pelle, su! Le case cosmetiche li utilizzano per il semplicissimo motivo che costano poco, le ipotesi di complotto non c’entrano nulla.

  182. io la trovo o dai Cinesi (anche se, in base a quanto dichiara l’azienda, i cosmetici sono Made in Italy) o in quei negozi che vendono di tutto a poco 😀

  183. Cara Alessandra, no affatto non devono pensarla tutti come me. Proprio perché in questo blog tutti possono esprimere la propria opinione e scambiarsi pareri io ho espresso la mia, esattamente come hai appena fatto tu, anche se sei stata ben più acida… Ma senza motivo. Comunque, contenta te, contenti tutti! Buona giornata.

  184. Ciao 🙂 leggendo alcuni tuoi commenti ho potuto notare che sei molto informata per quanto riguarda il Bio e i suoi prodotti.. quindi, volevo chiederti se magari ti andrebbe di darmi qualche consiglio e dritta su come usarli al meglio e anche in base alle mie esigenze 🙂 premetto che ho 16 anni, ed essendomi convertita al Bio da solo un anno, non ho molte conoscenze.. La mia pelle si presenta mista (impura), sensibile e piuttosto grassa nella zona T (anche se non ho troppi problemi di pelle, tranne qualche brufolo che compre ogni tanto e nei periodi come il ciclo). Come prodotti per il viso ho provato la crema di neve, eterea. Devo dire che mi ci sono trovata bene, ma non tanto quanto l’emulsione preventiva di biofficina toscana che ho acquistato non appena ebbi finito quella di neve. Sempre per il viso, della biofficina toscana ho preso anche il siero viso purificante, da 3 giorni.. e quello lo sto ancora testando. Ho sentito parlare bene della biofficina toscana e devo dire che fino ad adesso non ho riscontrato nessun tipo di problema 🙂 mi sono trovata benissimo anche con il detergente delicato, infatti da quanto l’ho scoperto, non l’ho più cambiato. Tu hai provato qualche suo prodotto? 🙂 se si, quale mi consiglieresti in base alle mie problematiche? 🙂
    Per quanto riguarda i miei capelli.. non saprei che dire.. è passato un anno e non ho mai cambiato nè lo shampoo (ecosì) nè il balsamo (all’olio d’oliva della bjobj). Ho deciso di cambiare, perchè nonostante li consideri dei prodotti abbastanza buoni (in particolare il balsamo) ho notato che i miei capelli, rimangono al tatto, duri e piuttosto secchi sulle punte, seppur siano lucidi. Poco tempo fa mi erano stati dati come tester, lo shampoo delicato della biofficina toscana ed il balsamo concentrato attivo. Dopo averli provati, ho deciso di acquistarli perchè mi sono sembrati favolosi, sopratutto il balsamo, e ora non vedo l’ora che finiscano quelli vecchi per provarli. Li lascio sempre asciugare naturalmente, quindi senza phon e piastra da ormai un anno e dopo averli lasciati asciugare, spruzzo un po’ di lozione anticrespo (biofficina toscana). Nonostante tutti questi accorgimenti, i miei capelli rimangono comunque gonfi e crespi fino al giorno dopo. Infatti, dopo aver dormito, mi sveglio e i miei capelli sono morbidi e nemmeno un po’ gonfi. Non sono ancora riuscita a capire il perchè di questa cosa. I miei non mi lasciano usare l’hennè.. quindi non saprei che altro poter fare per migliorare questa situazione. Anche perchè uscire qualche ora dopo aver lavato i capelli (asciutti anche) con i capelli crespi non è il massimo..

  185. ciao Susi ehehe grazie per la fiducia 😉 lungi dal considerarmi un’esperta, ma negli anni ho potuto testare un sacco di prodotti per cui cercherò di suggerirtene qualcuno adatto alle tue esigenze! Dunque, calcola che la mia pelle , fino a qualche anno fa, era molto simile alla tua : mista , impura e super delicata! Io ho iniziato usando la linea alla Propoli di Fitocose ( puoi comprare i loro prodotti direttamente dal loro sito, sono ottimi sopratutto tutti quelli per il viso, gli shampoo un po’ meno) La crema può sembrare un po’ pastosa , per cui ne basta poca ed ha un effetto opacizzante, nel caso per te dovesse essere troppo pesante usala come crema notte ( o per l’inverno), il giorno magari continua con il siero di biofficina se ti stai trovando bene. Io al momento di giorno uso un gel all’aloe e lavanda ( questo: https://www.ecco-verde.it/phb-ethical-beauty/skin-repair-gel-with-aloe-lavender-1 ) e sopra la crema eterea di neve cosmetics( la adoro perchè ha anche la protezione dai raggi solari). La sera uso sempre il gel all’aloe e sopra una crema antirughe (ma a te ancora non serve 😉 ) Per la pulizia del viso la mi miglior scoperta (grazie ad un post che aveva scritto Clio tempo fa ) è stata eliminare l’acqua per lavarmi il viso, avendo la pelle delicata il calcare me la distruggeva, inoltre il detergente , anche il più delicato, me la seccava troppo provocando una produzione di unto eccessiva. Per cui uso il latte detergente ( sto usando quello al mirtillo sempre della Fitocose, ma anche quello alla Propoli è molto buono) e poi un dischetto imbevuto di Idrolato al fiordaliso ( questo: https://www.ecco-verde.it/__fl/suche/acqua-al-fiordaliso?&search=idrolato+fiordaliso ) rispetto al tonico l’idrolato mi lascia la pelle meno appiccicosa ed è più delicato . Un altro prodotto davvero interessante che uso sempre al mattino è il gel alla silice (https://www.ecco-verde.it/__fl/suche/gel-alla-silice?&search=gel+silice ) lo uso come un tonico, aiuta molto la pelle a rimanere asciutta e fresca . Il mio consiglio è di evitare sempre prodotti troppo aggressivi (tipo maschere all’argilla ) o prodotti che contengano alcool. Per quanto riguarda la marca Biofficina , al momento sto usando il balsamo anche io e lo amo, ed ho appena ordinato lo shampoo concentrato rivitalizzante ( ti farò sapere com’è ) , invece per il viso non ho ancora provato nulla ma fin ora la trovo una marca ottima. Mi sta piacendo molto anche la Apeiron (di cui uso la crema notte antirughe) credo che abbiano una crema anche per pelli impure ma non l’ho mai testata.
    Per gli shampoo invece sto finendo quello alla lavanda della Urtekram ( di cui sono fantastici anche i deodoranti) e mi è piaciuto devo dire . Per il tuo problema di effetto crespo vedrai che il balsamo Biofficina ti aiuta molto , a me li lascia morbidissimi. Comunque per qualche ora subito dopo il lavaggio e asciugatura restano gonfi anche i miei (che di solito sono spaghetti) credo dipenda dal grado di umidità che resta nei capelli. se proprio devo uscire e voglio evitarlo, mescolo un poco di gel all’aloe (uso questo perchè rispetto all’altro è molto più liquido e per i capelli è più comodo https://www.ecco-verde.it/__fl/suche/aloe-vera-gel?&search=gel+aloe )con qualche goccia di olio di monoi che è profumatissimo <3 , usane poco poco sennò ti si riungono.
    Per l'hennè , guarda come impacco è molto nutriente ma lascia i capelli leggermente crespi 🙂 per cui non penso ti aiuterebbe a risolvere il problema .
    Spero di esserti stata utile ^.^ se hai altri dubbi, scrivimi pure!!!

  186. Mah sai che ad essere sincera io con lily lolo non ho mai avuto problemi di coprenza °.° certo se ho dei brufoli sotto metto il correttore (uso nascondino di neve cosmetics) e sulle cuperose (mi vengono col freddo) uso il correttore verde .

  187. ciao Chiara! Ho acquistato la BB cream e la qualità delo prodotto è molto buona! Si stende benissimo senza problemi, però per l’estate è molto pesante, pensavo di no e invece..! In caso per l’inverno posso consigliarti questa, che la stendo con le mani, il fondo invece mi è passata la voglia di comprarlo perchè il 90% delle ragazze ha scrfitto che è vermente difficile da stendere, compresa tu!

  188. ciao clio, grazie per il post. una domanda: come posso capire se il prodotto bio tende a causare irritazioni nella pelle o sfoghi vari?
    intuisco che intanto dovrei provare il prodotto sul viso prima di comprarlo..ma (SE fosse possibile ) quanto tempo devo aspettare?? 5 minuti? 10?
    Altra cosa, a breve dovrò fare dei test allergici e di intolleranza (molti prodotti naturali so gia che non potrò usarli perchè non li posso usare, mangiare o respirarli già adesso!) ma in base ai risultati come posso confrontarli con gli ingredienti dei prodotti scritti in una lingua assurda? ho fatto già una volta questo errore comprando un dentifricio bio che mi ha distrutto le gengive perchè ero allergica alla metà degli ingredienti…aiuto…

  189. Ciao Martina, mi trovavo a scorrere i commenti di questo post e ho trovato i tuoi :3 bella esperienza, mi hai sempre più convinta della giustezza della mia decisione di non utilizzare prodotti testati su animali. Ti spiacerebbe lasciarmi il link del sito della Lav? Sarei interessata. Grazie mille!

  190. Ciao Clio 🙂 a me interesserebbe la recensione sulla BB Cream della Benecos!
    Anche a tutte le altre ragazze, se avete opinioni o consigli 😉 io ho pelle grassa in esteta e mista/delicata in inverno.
    Grazie mille a tutte! Un bacione

  191. Ciaoo clio!!!mi interessa sapere la tua opinione su fondotinta, correttore e premier occhi puro bio !

  192. Io vendo da anni prodotti naturali e bio. Prima ancora ero abituale “cliente” dei vari marchi di profumeria e farmacia. Preciso che sono ESTREMAMENTE delicata e soffro di diverse allergie. MAI E POI MAI tornerei alla routine di prima! Intanto da quando uso questi prodotti la pelle e libera, luminosa, le rughe si sono attenuate e dimostro 10 anni in meno da questo punto di vista. Sempre quando vogliono demonizzare il bio tirano fuori il discorso allergie ma questo, vi assicuro, è un finto problema. Una volta che individui la tua intolleranza hai solo da guadagnare in salute e bellezza. I capelli sono finalmente sani e forti, la pelle come sopra, il corpo pure. Dermatologi? Ho clienti che hanno visto solo peggiorare la situazione con alcuni ed altre sono state riempite di antibiotici e cortisone, “massacrando” cosi il metabolismo. A conti fatti il naturale conviene sempre. Certo, occorre avere una consulente PROFESSIONAL, a volte, che ci segua adeguatamente nelle nostre scelte. Come si può auto diagnosticarsi un problema solo seguendo recensioni di persone più o meno esperte che vi dicono “questo è meglio” “questo è peggio” in base alla LORO di pelle? Troppi sono gli elementi che rendono ogni pelle diversa dall’altra. Spero di esservi stata d’aiuto 🙂

  193. Sarebbe molto interessante un aggiornamento di questo articolo con i prodotti bio. Con aggiunta di mascara e matite sopracciglia. Per favore team clio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here