Ciao a tutte!

Lo scopo di questo post è quello di aprire un dibattito su un fenomeno che ultimamente sta interessando anche il web: l’accumulo seriale di make-up. Vi sentite coinvolte? 😉 La domanda è semplice: perché il beauty-shopping non ci basta mai? Molti hanno cercato di darsi una risposta, e anche noi. Voi, invece, cosa ne pensate? Cosa si nasconde dietro l’ossessione per cui, nella trousse, regnerebbe la legge del more-is-more?

BH_10979594_517359015073818_641260276_nFoto gentilmente concessa dalla nostra make-up hoarder preferita… qualcuna di voi si è fatta un’idea su chi sia? 🙂

Ovviamente, questa cosa merita una distinzione: esistono, vere e proprie accumulatrici di cose, prodotti ecc… e poco importa se la loro ossessione cada sul make-up o su altre strane e, soprattutto, incontrollabili possibili collezioni. Questo tipo di, possiamo dirlo, disturbo è diventato famoso grazie a reality dedicati (come Sepolti in Casa o Hoarders) e il problema, in questo caso, supera la “normale” voglia di cambiare (di nuovo) colore di smalto. Noi qui intendiamo aprire un discorso sul trend (non patologico) che fa sì che in casa abbiamo più di un fondotinta nonostante uno sia spesso sufficiente, o perché abbiamo quattro rossetti bene o male tutti della stessa tonalità. 

BH_440

BH_1070Clio, ovviamente, è un caso a parte: oltre ad aver fatto del make-up il suo lavoro, le case cosmetiche spesso le inviano i prodotti e le nuove collezioni affinché lei possa testare sempre cose nuove! In questo modo il suo loop si autoalimenta… e noi magari cerchiamo di comprare in maniera un po’ più mirata! 🙂

Scommettiamo che, però, anche tra di voi, appassionate “standard” di make-up, ci siano varie collezioniste di prodotti: chi si concentrerà più sui blush, chi sui rossetti, chi sui prodotti per la base, ecc ecc. ma, comunque, immaginiamo che ci siano molte ragazze che non aspettano di aver finito un prodotto prima di acquistarne uno nuovo o che, periodicamente, pensino di aver bisogno di un prodotto nuovo o di un prodotto in più. E ancora: quante di voi, anche tra le più scrupolose che terminano ogni singolo fondotinta, hanno comunque più di tre rossetti/smalti? Eppure sappiamo benissimo che per avere un aspetto curato potrebbero bastare anche solo tre prodotti o, comunque, ogni donna può sentirsi più che soddisfatta con una trousse abbastanza limitata.

BH_Schermata-2014-07-20-alle-12.08.36Clio aveva selezionato questi 15 prodotti come sufficienti per una trousse completa! Quante di voi hanno più prodotti di così?

Ovviamente, le motivazioni dell’accumulo sono molteplici e il mercato (alimentato dai magazine ecc) ci porta a pensare che quel prodotto in più, ogni santa volta, in realtà ci serva. Ma anche quando sappiamo benissimo di avere tutto ciò che può bastare, e ancora di più, qualcosa non ci frena. Che cosa?

___137661429_JlHWD7qz5SQuelle che conoscono la versione originale della canzone del La Sirenetta apprezzeranno particolarmente questa vignetta – che ne ricalca il testo! “Guarda questa roba. Non è chiaro? Non penseresti che la mia collezione sia completa? Ho blush e spazzole in quantità. Ne ho matte e metallizzati a bizzeffe. Vuoi un rossetto? Ne ho venti! Ma che importa? Non è un gran problema. Io voglio di piùùùù!”

Se siete su questo blog molto probabilmente anche voi pensate che truccarsi sia bello. Ma non pensate che tante volte sia ancora più bello scovare nuovi prodotti e poi, ovviamente, comprarli? Il packaging, l’allure lussuosa di certi brand e l’idea di star facendo un affarone che accompagna altri marchi, il gesto di truccarci con un prodotto nuovo e che promette bellezza e fascino è, naturalmente, più seducente per noi del semplice portare il make-up addosso – cosa che, per altro, noi non vediamo quasi mai: sono gli altri a godere della bellezza del nostro rossetto, molto più di noi stesse!

___tumblr_ngfgsmaJ7m1s4hjb0o1_500

Noi vedremo il risultato del nostro make-up quelle due volte che andremo in bagno nell’arco della giornata e, se va bene, in una foto. E quindi, il momento dell’acquisto e poi, il gesto stesso dell’applicarlo, ce lo dobbiamo godere fino in fondo.

È forse per questo che vogliamo rinnovare spesso il momento in cui aggiungiamo un prodotto alla nostra collezione? Oppure semplicemente non siamo mai al 100% soddisfatte dalla sua performance e speriamo che l’ultimo nostro acquisto sia migliore di tutti quelli precedenti? Forse, siccome non esiste la perfezione, ma è sempre ciò a cui tutte puntano, non usciremo mai dal circolo per cui pensiamo che l’ultima uscita potrebbe avvicinarci, forse, un pochino al nostro (troppo) vago ideale?

shopping-gifDirettamente da I Love Shopping: “Perché quando compro, il mondo diventa migliore”

Oppure ancora, ci sono quelle che si sentono delle vere e proprie collezioniste, per cui la qualità (e l’utilità) del prodotto va in secondo piano rispetto al fatto che l’edizione sia limitata, il prodotto sia esclusivo, e la marca trasmetta un senso di lusso ed esclusività. Ma entriamo ancora in un campo differente!

Ragazze, voi cosa ne pensate del cosiddetto “make-up hoarder”? Anche voi fate parte di quelle che, siccome in una trousse non può mancare un rossetto rosso, ne hanno 5 o 6? Che cosa ci attira come una calamita verso gli espositori della profumeria in ogni grande magazzino? Perché ogni nuova collezione finisce, almeno in parte, nelle nostre wishlist? Aspettiamo le vostre opinioni! Un bacione da tutto il TeamClio!