Ciao ragazze! Ecco un altro appuntamento delle mie mini guide all’acquisto dei vari prodotti e stavolta arriva forse la parte più attesa, ovvero quella dedicata ai nostri amati rossetti! Quando vogliamo comprarne uno per un’occasione speciale oppure semplicemente perché non vediamo l’ora di indossare quel colore, ci facciamo prendere dall’entusiasmo e magari non facciamo attenzione a tanti fattori che possono essere importanti per evitare di ritrovarci con un flop nella trousse. Vediamo allora subito tutti i miei consigli per non sbagliare! Schermata 2015-10-21 alle 16.03.45 Alzi la mano chi non è affetta da rossettite acuta! 😀 In questi mesi più che mai anche io non ho resistito e ho comprato e provato mille prodotti (e l’avete visto! eheheh), e mi rendo conto che proprio i rossetti sono i prodotti che più di ogni altro tendiamo a collezionare e accumulare. top-15-rossetti-macQuesta è una parte della mia collezione di rossetti MAC! Pensiamoci: con i mascara riusciamo a contenerci abbastanza perché sappiamo che dopo un po’ si seccano, quindi non conviene comprarne e usarne tanti contemporaneamente. Per i fondotinta, la ricerca è davvero difficile, quindi una volta trovato quello che fa per noi non lo abbandoniamo di certo e difficilmemente proviamo altri prodottti. Per i rossetti, invece, il discorso è diverso, perché come per gli ombretti ci piace cambiare più spesso colore e ci lasciamo travolgere con molta più facilità dalle novità. 5-56 cliomakeup-swatches-rossetti-deborah-milanored-autunno Forse tutte noi ci potremmo dividere in due categorie: c’è chi tende a comprare (e quindi ama accumuluare!:D) rossetti simili tra loro, perché è affezionata a quel colore e magari opta solo per finish diversi, oppure chi vuole sperimentare e ama anche i colori più diversi, quindi ha una vera collezione di rossetti con tonalità diverse! jcat-beauty-lipsticks-1_0 201569094528-milani-color-statement-lipstick-giveaway Voi siete più del primo o del secondo tipo di ragazze? 😉 In effetti il rossetto è uno di quei prodotti che ci permette di cambiare look in un attimo e di dare una svolta al nostro viso solo con una passata di stick sulle labbra! Ad esempio, lo stesso trucco leggero e neutro sugli occhi è perfetto per il giorno se utilizziamo un rossetto nude o color carne, mentre si trasforma in qualcosa di più audace e ‘strong’ con un colore più intenso o lucido! dayUn tocco di mascara in più e un rossetto rosso possono fare la differenza! Proprio perché è un elemeno così importante del nostro look, ecco quali sono gli elementi a cui dobbiamo fare più attenzione quando decidiamo di comprarne uno! Inziamo a vedere tutto! 1) Rapporto qualità-prezzo Se una volta i rossetti davvero validi, che assicuravano un’ottima performance sulle labbra, erano esclusivamente quelli di una certa fascia di prezzo e di brand più lussuosi, oggi sappiamo benissimo che non è così e che si possono trovare degli ottimi prodotti anche spendendo meno. Rimmel_London_Kate_Moss_Nude_Collection1Come i rossetti Nude di Kate Moss per Rimmel, Prezzo €8,99

Schermata 2015-10-21 alle 16.20.02I rossetti Long lasting di Essence,  Prezzo €2,25

s-l1000I Just bitten Kissable di Revlon, Prezzo circa €10,00 velvet_lips_01I rossetti liquidi Velvet di Wycon, Prezzo €6,90 Il prezzo dei prodotti più costosi spesso dipende anche solo dal loro packaging: provate a prendere in mano un rossetto Essence uno Guerlain, Ysl o Chanel. Oltre ad essere visibillmente diversi, hanno anche due pesi diversi: il primo è leggero, gli altri sono senza dubbio più pesanti. TIFF-Chanel Rouge Coco Shine Lipstick in Confident ecco, questo rossetto Guerlain da Guinnes dei primati costa 62.000 dollari non certo perché è rosso o ha una durata infinita eheh 003-Christian-Louboutin-Lipstickanche gli ultimi lanciati da Louboutin! Prezzo (proibitivo) €90! Essence-Love-Sound-Collectie-Lipstick Ecco, anche solo questo particolare (dovuto a una confezione più elaborate e creata con materiali più importanti) ci dà l’idea di un prodotto più prezioso e in effetti quasi sempre oltre al brand, è proprio il packaging ad influire sul costo finale. Sta a noi decidere di voler investire o meno in oggetto di questo tipo, che spesso amiamo anche sfoggiare in pubblico per ritoccarlo sulle labbra (e in questo caso è sempre bello mostrare un bel rossetto prezioso, considerato ormai quasi un oggetto di culto! :D). She-Applies-Lipstick-PublicSono in molti a farlo.. persino Sua Maestà la Regina! 😉   2) Fare attenzione al finish Sheer e trasparentino, più opaco e intenso, satinato, super lucido o frost. Gli effetti finali che possiamo avere sulle labbra possono essere tanti e diversissimi tra loro e quando vediamo dei rossetti in profumeria dobbiamo tenerne conto. Quante volte, infatti, vediamo colori bellissimi, ma poi una volta provati o ‘swatchati’ sulla mano sono deludenti? Questo succede soprattutto con i finish frost o sheer, che condizionano molto anche la resa del colore sulle labbra, soprattutto se teniamo conto anche della loro pigmentazione. Il risultato finale, infatti, cambia molto anche in base al fatto che possiamo avere le labbra più pigmentante o più chiare. Schermata 2015-10-21 alle 16.36.13Lo spiego bene nella review dei rossetti Rimmel firmati Kate Moss! I finish migliori, secondo me, sono quelli né troppo opachi ma neanche trasparenti. Direi che quelli satinati e cremosi, con una buona luminosità e pigmentazione, si fissano sempre abbastanza bene e sono i più facili anche da applicare, ma soprattutto sono adatti a tutte le età e con qualunque tipo di labbra, dalle più sottili alle più pronunciate, anche se sono un po’ secche, perché la sua texture aiuterà molto a idratare eventuali pellicine. Il post continua nella prossima pagina, dove troverete tanti altri consigli per l’acquisto di un nuovo rossetto! Cliccate qui! 😉