Ciao ragazze!

Ci sono tante ‘azioni’ che riguardano il mondo beauty alle quali tutte noi siamo abituate, ma che sarebbe comunque meglio non ripetere, fare troppo spesso oppure fare in un determinato modo, per evitare che siano rischiose per il nostro look o addirittura dannose per il nostro benessere!

Quando andiamo dal parrucchiere, quando ci prendiamo cura di noi stesse, oppure anche quando ci trucchiamo e usiamo dei prodotti, ci sono alcuni ‘limiti’ che dobbiamo considerare, dal punto di vista della quantità e qualità dei vari trattamenti a cui ci sottoponiamo.

Schermata 2015-10-13 alle 16.58.28

 

Curiose di scoprire a cosa mi riferisco più nello specifico? Allora iniziamo subito e vediamo se la pensate come me anche voi! 😉

1) Pasticciare con il colore dei capelli
Probabilmente tutte noi vorremmo cambiare colore di capelli con una frequenza maggiore rispetto a quella con cui lo facciamo normalmente.
Non so voi, ma a me capita spesso di volermi vedere anche solo per un giorno con un colore diverso e in questi casi ci vorrebbe un parrucchiere (se non un team intero di hairstylist!) sempre pronto lì a fianco a noi per accontentarci.

Schermata 2015-10-13 alle 17.00.40
Un po’ come succede per certe celebs: prendiamo Kylie Jenner o la sorrellastra Kim, ma come loro tante altre. Passano da un nero-castano scuro a un biondo (se non addirittura al turchese o verdino) con una velocità e facilità pazzesca, che noi non ci sogneremmo neanche.

kylie-jenner-600x450

Kylie-Jenner-Beauty-Evolution

kylie-jenner-comp

kylie-jenner-hair-transformations-august-2015-after-blonde-aki-gsm-gallery__large

ad_162599749-e1426181867936Anche Kim era diventata bionda qualche mese fa, ma dopo pochissimo tempo è tornata al suo nero corvino!

Sappiamo infatti molto bene cosa voglia dire sottoporre i capelli a uno stress così grande, con decolorazioni e trattamenti che potrebbero davvero rovinare i capelli e così (soprattutto se si fanno cambiamenti drastici), e così anche se spesso ci immaginiamo con un colore diverso e vorremmo a tutti i costi sperimentarlo, siamo coscienti del fatto che è bene sempre aspettare un po’ di tempo.

2) Cambiare lunghezza del taglio come se non ci fosse un domani

Schermata 2015-10-13 alle 17.07.42

Tutte noi sappiamo cosa voglia dire tagliare i capelli e passare magari da una chioma lunga e fluente a un taglio più corto e sbarazzino. Spesso si tratta di una scelta super ponderata, di una specie di percorso che facciamo, fino ad arrivare al fatidico giorno del cambio radicale!
Lo so molto bene anche io, che proprio quest’anno sono passata da un taglio medio lungo a un bob abbastanza corto.

Schermata 2015-10-13 alle 17.08.01… da così…

Schermata 2015-10-13 alle 17.07.27…. a così!

Schermata 2015-10-13 alle 17.07.05 E ora così!

A volte ci viene da dire: ‘massì sono solo capelli, alla fine ricresceranno’, ma proprio quest’anno mi sono resa conto più che mai del tempo che ci vuole per farli tornare lunghi come prima. Nel mio caso credo ci vorrà almeno un anno intero.

Ogni volta che decidiamo quindi di tagliare i capelli, dobbiamo tenere in considerazione il fatto che se vogliamo riaverli come prima, passerà inesorabilmente un bel po’ di tempo, e a meno che non abbiamo un arsenale di parrucche o extension (come accade per molte celebs) l’unica cosa che si può fare è aspettare che tutto torni come prima.

Schermata 2015-10-13 alle 17.05.21

4724273_orig katy-perry3Rihanna e Katy Perry sono delle specialiste in cambi shock e utilizzo di parrucche!

3) Testare T-U-T-T-E le creme per combattere brufoli, rughe o affini

IMG_2979

Anche questo è un limite che dobbiamo considerare e credetemi, lo faccio anche io!
Anche se potessimo provare tutti prodotti esistenti al mondo per riuscire a correggere le piccole imperfezioni, ci accorgeremmo che andremmo a stressare ancora di più la pelle, causando magari ancora più problemi.

collageAd esempio un invecchiamento precoce! 😀 Sarebbe un paradosso!

Ve l’ho detto, sono io la prima a rendermene conto, soprattutto per quanto riguarda i prodotti per le rughe.

So bene che se provassi troppi prodotti contemporaneamente causerei solo un’irritazione della pelle e questo è anche il motivo per cui, nonostante vediate che provo tantissimi prodotti, ci metto sempre un po’ di tempo per parlarvi delle novità o della mia routine, perché non è un processo così veloce e immediato.

Ora, ad esempio, mi sto limitando semplicimente a una crema e a un siero, che credo siano il giusto compromesso per le mie necessità.

4) Volersi vedere sempre super abbronzate

Schermata 2015-10-13 alle 17.13.56Ecco un esempio di abbronzatura impeccabile… 😀

Durante tutto l’anno ci capita di vedere la nostra pelle più spenta e ingrigita e facciamo di tutto (anche con il makeup) per apparire più fresche e dare un tocco di salute in più alla nostra pelle.

Poi arriva l’estate, e il colorito che riusciamo a ottenere dopo qualche giorno di mare o una breve vacanza, grazie alle ore passate sotto al sole, ci fa sembrare subito più belle.

Schermata 2015-10-13 alle 17.17.11…e più sicure per poter osare colori sulle labbra!

Quando siamo un po’ abbronzate infatti spesso facciamo a meno del fondotinta, dei vari correttori e ci piace vederci con quella pelle ambrata o con quei ‘rossori’ naturali che fanno subito allegria e ci fanno rinunciare persino al blush.

Il problema, come potete immaginare, è che ovviamente è impossibile avere il sole 365 giorni all’anno, 24h al giorno oppure essere sempre in vacanza per abbronzarsi. E anche se ce l’avessimo, dovremmo considerare (ed è importantissimo farlo!) i danni che il sole può causare con il tempo alla pelle.

Certo, esistono anche le lampade e tutti i metodi per avere un’abbronzatura ‘fake’, come i vari prodotti per il self-tanning, ovvero gli autoabbronzanti che possiamo anche usare comodamente a casa, ma queste alternative richiedono anche un bell’investimento di tempo e denaro!

Quindi invece che strafare…meglio una pelle più pallidina, ma naturale e luminosa, non solo abbronzato è bello 😉

Nella prossima pagina vediamo altre abitudini di make-up, molto comuni, ma altrettanto “rischiose”!