Ciao ragazze!!

Oggi si parla di… lavaggio dei pennelli! È una gran scocciatura, non è vero? E se tutto il mondo del make-up si sta evolvendo, perché non è lo stesso per le tecniche di pulizia? Se vi state facendo questa domanda, ho una notizia per voi: non è così! Ultimamente stanno spopolando strumenti e accessori più o meno tecnologici in grado di farci fare l’odioso (ma necessario!) lavoro di pulizia dei pennelli in meno tempo e con maggiore efficacia! Per fare questo, ci sono guanti, mat, accessori alternativi e anche una fantastica mini-lavatrice! E non è detto che non abbiate già tutto l’occorrente in casa! E, poi, ultimo ma non meno importante… che sapone usare? Per saperne di più, aprite il post!

Cliomakeup-pulire-lavare-pennelli-guanto-ovetto-silicone-COVER

Tutto è cominciato con il guanto della Sigma, la famosissima marca di pennelli. Siccome tutte laviamo i pennelli nel palmo della nostra mano, hanno pensato, giustamente, che far sfregare le setole su una superficie ruvida ma delicata, come la gomma e il silicone, avrebbe potuto rendere la pulizia più veloce ed efficace. L’idea è stata quindi vincente, ma a far storcere il naso a tutte le appassionate di make-up è stato il prezzo: quasi 40$!! Ebbene sì, più del prezzo di un rossetto di Chanel per… un guanto di plastica!

Cliomakeup-pulire-lavare-pennelli-guanto-sigma-2x2X Sigma Spa® Brush Cleaning Glove. Prezzo: 39$

Le zigrinature sono studiate per l’ “insaponamento”, il risciacquo e le rifiniture. Il guanto, poi, è fatto per essere impugnato sia con la destra sia con la sinistra e le fessure tra le dita sono un ulteriore luogo in cui i pennelli possono essere sfregati e puliti. Però, ovviamente, essendo una funzione meccanica e non così raffinata… esistono delle alternative economiche! Scopriamole insieme!

Cliomakeup-pulire-lavare-pennelli-guanto-ovetto-siliconeOvetto in silicone per la pulizia dei pennelli 4,50€ su Amazon.it

Cliomakeup-pulire-lavare-pennelli-guanto-ovetto-silicone1Malloom® Brushegg in silicone per la pulizia dei pennelli 2,50€ su Amazon.it

La versione più semplice ed economica è quella ad “ovetto” da infilare nell’indice, meglio e anulare. Assomiglia un po’ al Foreo Luna, non è vero? È piccolo e semplice, ottimo anche per essere portato in giro. Ovviamente la superficie è più piccola, ma il suo lavoro lo fa!

Cliomakeup-pulire-lavare-pennelli-guantoGuanto in silicone per la pulizia dei pennelli 9.90€ su Amazon.it

Non solo: probabilmente potete ottenere la stessa identica cosa da alcuni oggetti che potreste avere già in casa o, comunque, reperire facilmente e a poco prezzo. Mi riferisco a tutti quegli accessori per la cucina fatti in silicone per isolare il calore. Guanti da forno, presine ecc… sono spesso realizzati con anche pattern antiscivolo che si trasformano in scanalature perfette per la pulizia dei vostri pennelli!!

Cliomakeup-pulire-lavare-pennelli-guanto-siliconeXcellent Global con pattern a cuoricini 12,99€ su Amazon.it

Questi con tanto di cuoricini sono carinissimi non è vero?

Cliomakeup-pulire-lavare-pennelli-guanto-silicone-presinaPresina in silicone antiscivolo. Compratelo su Amazon.it a 8,90€

E c’è di più: avete in mente quelle presine fatte come un “becco” (come quella in foto)? La chiusura è un po’ troppo stretta per permettere un facile utilizzo, come lava-pennelli. Ma non c’è nessun problema: avete un’amica appassionata di trucco? Allora dividetelo con lei: vi basterà tagliare in due la presina per ottenere un “doppio ovetto”! Facile no? 😉

Cliomakeup-pulire-lavare-pennelli-guanto-sigma-2x-pad-1Credits: YouTube @Zambrena

Un altro trend lanciato da Sigma è il “mat”, vale a dire il tappetino di gomma, sempre con il pattern studiato per i pennelli, da mettere sul fondo del lavandino. Può essere comodo, se avete tanti pennelli e se tanti sono un po’ grandi. Ma, anche questa volta, il prezzo è davvero alto: 32$ !

Cliomakeup-pulire-lavare-pennelli-guanto-sigma-2x-pad

Anche in questo caso, però, esistono dei dupe molto semplici da trovare e molto economici, come i sottopentola in silicone!!!

Cliomakeup-pulire-lavare-pennelli-guanto-presina-sottopentola-siliconeEcco il set da 4 sottopentola/presina in silicone a 14,95 su Amazon.it

Anche loro sono spesso anti-scivolo e quindi funzionano benissimo come “mat” per la pulizia dei pennelli!

Ma, sono certa che la più GENIALE alternativa che io abbia trovato trovato, da qualche parte, in casa, ce l’abbiate tutte…Soprattutto se avete un fratello! Ehehe. Avete indovinato? Volete scoprire qual è? Allora non vi resta che girare pagina!

67 COMMENTI

  1. Ragazze, a chi interessasse, su Aliexpress si trovano i brush egg anche a meno di 1,50€ io l’ho ordinato proprio qualche giorno fa 🙂

  2. Sapone liquido fissan senza parabeni e mani!! Però vorrei comprare un robino in silicone, credo, che ho visto da limoni e da sephora e penso serva per lavare la faccia.
    Costerá 5€ voglio vedere se funge per il lavaggio pennelli! :*

  3. x far spendere soldi se ne inventano di ogni ,ho sempre lavato i pennelli con acqua tiepida e sapone di marsiglia liquido che uso x mani ,li lascio a bagno 3/4 minuti e li sciacquo a lungo x eliminare ogni residuo di trucco che si dissolve già a bagno, e sapone ..li asciugo in un telo di cotone e poi in piedi all’aria perfetti e senza spendere un centesimo

  4. Io vado con la classica saponetta Dove e finora non mi ha mai deluso ma voglio provare qualcosa di zigrinato/scanalato! Si può sempre migliorare dopotutto,no?

  5. Non sapevo dell’esistenza di questi “attrezzini”… io vado di sapone e mani!!!! Sono molto terra terra….

  6. Ciao Clio!! La pulizia dei pennelli in effetti è sempre una scocciatura… Però devo confessarlo… Io ho preso il tappetino della sigma…sinceramente mi uccidevo sempre le mani per lavare i pennelli, mi si seccavano tantissimo e l’ho ritenuto una spesa valida considerando anche che durerà in eterno e mi aiuta tanto anche nel lavaggio… 🙂 come sapone…anche io uso quello solido !! Credo il migliore sia quello della lisoform !!! Lava ed igenizza, combinazione perfetta per i pennelli usati anche sulle clienti non trovi? Besoooo !! 🙂

  7. Ora Clio farà un salto sulla sedia, ma devo confessarvi che io non mi sono mai fatta tanti problemi. Uso pennelli di certo non di qualità eccelsa, tranne forse uno o due, li lavo con la saponetta, sfregandoli sul palmo della mano, li strizzo un po’ in un pannetto di microfibra e li lascio asciugare all’aria. In genere dedico la domenica pomeriggio al lavaggio generale, ma quotidianamente, se uso per esempio dei pennelli piccoli per un colore particolare, appena finito li metto sulla lavatrice, e alla sera quando mi strucco, lavo anche loro…..nel modo in cui ho descritto prima.Alcuni pennelli li sto usando da 5-6 anni e sono perfetti!

  8. Io uso un sapone delicato ( liquido o in saponetta ) e li frego sulle mani. L’ultima volta però avevo sul lavandino un classico porta saponetta che ha le scanalature e ho utilizzato quello ma comunque vengono puliti anche sfregandoli sulle mani. Carino il guanto in silicone da 10€ ma non ho volgia di fare un ordine solo per quello , quindi sapone e mani ….

  9. Io ho un dischetto in silicone preso da Limoni a 4.90 della marca Alma K e lo uso per detergere bene il viso la sera dopo essermi struccata. Quello che hai visto è blu/azzurrino ? Se si è quello che ho io , e potrebbere essere utile per lavare i pennelli ( non quelli grandi però perchè essendo piccolo non c’è spazio per sfregarli …) buona idea !

  10. Uso da anni la presina a becco in silicone e tempo fa l’avevo anche consigliata qui sul blog, però non consiglio di tagliarla a metà perché si apre bene e non ci si bagna le mani che così non vengono troppo aggredite dall’uso del sapone!

  11. Per me la cosa che più mi dà noia del lavare i pennelli non è tanto il lavarli in sé, ma… l’aspettare che si asciughino!! Questo per me è un grosso problema soprattutto con i pennelli viso, perché purtroppo ne ho davvero pochi, solamente uno per tipo (uno per la cipria, uno per la terra e uno per il blush, e non ne ho nemmeno uno per il fondotinta, ma credo che questo sarà il mio prossimo acquisto in fatto di pennelli), e purtroppo soprattutto d’inverno se li lavo la sera la mattina dopo sono ancora bagnati, e non avendo altri pennelli con cui sostituirli praticamente resto senza! Quindi ogni volta per lavare i pennelli viso sono costretta ad aspettare un giorno in cui sono assolutamente sicura che non uscirò di casa, in modo da lavarli la sera prima e farli asciugare tutta la notte e anche il giorno seguente! Insomma, una tragedia, perché purtroppo non mi capita spesso di non uscire di casa per una intera giornata, e a volte anche se capita non posso saperlo con anticipo… Insomma, un disastro! Ho proprio bisogno di rifornirmi di pennelli viso, peccato che siano i più costosi… :/

  12. Io uso sempre sapone liquido e mani..ma dopo questo post x me molto utile userò la base dei lego e il sapone solido 🙂 grazie Clio.. Mi serviva proprio questo post.. Xk ho deciso di comprare un set di penneli della Real techniques in saldo e ora so come li potrò pulire senza rovinarli 🙂

  13. Clio!!! Giuro che settimana scorsa ho rubato una tavoletta di lego a mia figlia e volevo scriverti se era una cavolata! Però l’idea della presina in silicone mi piace di più perché è più morbida.. non vedo l’ora di provare! Io sono una vera maniaca nella pulizia dei pennelli..

  14. Hai proprio ragione…. la rottura non è lavarli ma aspettare che asciughino. Il kabuki che uso per il fondo a volte impiega anche due giorni per asciugarsi anche perchè avendo le setole molto fitte l’interno resta sempre bagnato. Piano piano sto comprando le “copie” dei pennelli così quando li lavo ho la scorta. Io uso quasi esclusivamente pennelli Neve e credo che a Natale mi farò un bel regalo pennelloso così avrò la copia di ogni pennello.

  15. Ehm… io non sono molto costante nel lavare i pennelli! ^_^” non per altro ma perché è proprio una rogna il lavarli con il sapone e l’acqua, poi aspettare che si asciughino (soprattutto il pennello del fondotinta che è di un denso e ci mette gli anni!)
    Ma uno spray che faccia una pulizia non profonda esiste? Più che altro per i pennelli occhi così da pulirli un po’ po’ spesso! Clio, tu conosci qualche prodotto? 🙂

  16. Io ne ho trovato uno da Tigotà della loro linea, è economico e pratico. Certo non sostituisce il lavaggio con acqua e sapone ma va bene per un’emergenza in cui ti serve un pennello pulito al volo! Ovviamente pennelli da occhi, per quelli da fondotinta l’unica mi sa che è aver pazienza!

  17. UUUU figata…da provare! Quindi con questi aggeggi siliconici i pennelli si puliscono meglio che non con l’uso semplice di sapone e mani??

  18. Ma quante se ne inventano!!!!
    Io prima usavo un detergente liquido x pennelli della sephora,ma x pulirli bene se ne consumava un sacco e allora sono passata al sapone classico; in genere uso quello liquido x la prima passata e poi quello solido e nel frattempo strofino sul palmo della mano. Ultimamente xò ho notato che la pulizia è più veloce se uso il tappetino in gomma su cui si poggia il sapone solido!

  19. Buongiorno ragazze! Ho lavato i miei pennelli giusto qualche giorno fa. Uso lo shampoo per i bambini della Johnson’s e come attrezzo alternativo uso la vaschetta di vetro che usavo quando svezzavo mia figlia per grattugiarle la mela. Funziona tanto bene.
    Il mio problema non è tanto il lavaggio (e qui a qualcuno sembrerà strano, ma per me lavare i pennelli non è odioso ma rilassante): ma come fargli asciugare poi? Se non gli metto sul termosifone non si asciugano MAI, se lo faccio ho paura di bruciare le setole. Ho provato a metterli sopra un cartone che ho forato per far passare l’aria, ma sempre cmq direttamente sulla fonte di calore, e il dubbio ce l’ho uguale. ..
    Voi come fate?

  20. io d’estate li metto fuori al sole 🙂
    d’inverno li appoggio sulla parte calda sopra la stufa (quella a pellet, non a legna, che ha la zona alta ben calda ma non bollente/ustionante) sopra ad un asciugamani, in maniera che non stiano direttamente a contatto con la parte calda… direi che si può fare la stessa cosa anche sopra ai termosifoni!

  21. Per pulire i pennelli, uso quello che uso per rimuovere il,makeup dal viso…
    Penso che più delicato ed efficace di ciò che si usa per uso personale, non ci sia.
    Comunque il mio metodo lavapennelli, da sempre é sfregare sulla saponetta di Marsiglia o al Karité e mi trovo benissimo…
    Troppo delicatezza, shampoo e detergenti liquidi, non mi puliscono le setole.

  22. per pulire i pennelli uso il sapone di marsiglia fregando il pennello direttamente nel panetto. mentre leggevo del guanto ho avuto un’illuminazione: somiglia in maniera impressionante a quei guanti zigrinati per spazzolare i cani senza traumatizzarli con setole dure e carezze ‘ruvide’… urge incursione nel garage di mio padre

  23. c’è uno spray della Elf per la pulitura veloce: si spruzza sul pennello, che poi strofinerai su un telo o un pezzo di tessuto. Per puliture di emergenza va più che bene!

  24. io lavo i miei pennelli con la saponetta di marsiglia e sul palmo della mano, non comprerei mai uno di questi strumenti per lavarli, anche perchè non ne ho tantissimi di pennelli

  25. ma così li rovini! i pennelli dovrebbero essere tenuti lontano da fonti di calore perchè si rovinano le setole e si scollano i manici, c’è scritto anche sulle scatole dei pennelli quando si acquistano

  26. Termosifone tutta la vita! Quando si rovinano li cambio ma sinceramente non si sono mai rovinate le setole e nemmeno i manici staccati!

  27. magari avessi avuto io questa idea! Sono quelle che io chiamo le ca..te occupa spazio che poi ti chiedi perchè l’ho comprata? Penso a certi apparecchietti che vendono sotto Natale e che userai sì e no un paio di volte in croce tipo: fornelletto per fonduta al cioccolato, macchina per cupcake, piastra per waffles, ecc. Non parliamo poi della miriade di stampini da cake design, neanche una pasticceria ne possiede così tanti. Ci mancava la lavatrice lavapennelli…no ma un detergente specifico per pulire la lavatrice dopo che si incrosta di residui di fondi, fard e ombretti?
    Comunque grazie del post Clio, ora so cosa farmene della presina in silicone vinta alla tombola, dato che uso le classiche e variopinte presine di stoffa;-).

  28. ma nemmeno a me! Li ho da una vita! Quelli piccoli li strizzo per bene mantenendo la forma, quelli grossi li scuoto per bene, li strizzo e via!

  29. Ciao! Allora io li lavo con il gel depurativoence (messenceivoidea che li disinfedisinfettisto che per la mia pelle è un po aggressivo, li sciacquo psciacquodisciacquopasso con il sapone da mani perche cosi la schiuma del detergente viene via meglio. Poi termosifone! O sole in estate. Non mi si è mai rovinato nessun pennello e i miei son tutti economici!!

  30. Ho un pennello Lancome che di anni ne ha più di 10, un paio di MAC, due di Diego dalla Palma. L’unico che ha il manico ballerino è quello obliquo da fard di sephora.
    Secondo me è adesso che per quanto li paghi non hanno la qualità di una volta.

  31. È uno spray pulisci pennelli! Spruzzi sulle setole e strofini su uno scottex, non resta bagnato e lo puoi usare praticamente subito! A dire il vero non l’ho neanche pagato perché me l’hanno regalato

  32. Anch’io lavo i miei pennelli sul palmo della mano, ma non uso un sapone solido….ho pensato di non buttare nulla neanche il poco fondo che inevitabilmente rimane nelle confezioni di bagnoschiuma e shampoo….aggiungo una goccia d’acqua per poter raccogliere tutto in un’unica confezione pulita e sciacquata e siccome il prodotto è già leggermente diluito non faccio altro che immergerci i pennelli asciutti e poi procedo con il lavaggio e il risciacquo. Premetto che uso solo bagno e shampoo bio e siccome mio figlio è un grande appassionato di lego penso proprio che userò uno di questi suoi pezzi e proverò a pulire i pennelli in questo modo!!!!! Grazie delle dritte Clio e ciao a tutte!!

  33. l’ho già fatto diverse volte, non posandoli direttamente ma per l’appunto tenendoli sopra ad un asciugamani ripiegato, e non hanno mai avuto nessun problema. nel giro di un paio d’ore al massimo sono asciutti, e pur avendo già un anno non si sono mai rovinati!

  34. Mah… Non saprei, tutte cose anche carine per carità!.. Xo’ la maggior parte mi sembrano “invenzioni” per far spendere dei soldi.. Visto i prezzi!.. Io i pennelli li lavo con acqua e sapone delicato…li metto su una mensola con la “testa fuori” così cola l’acqua in eccesso e non si piegano….. E bene che vengono! 😉

  35. Io ho sempre usato i guanti da cucina ma piu che altro x non stare tanto tempo con la mano sotto l acqua. E funziona anche se a differenza degli altri e’ piu piatto e quindi i “labirinti” non entrano tantissimo nel pennello. Ma non spenderei 40$ x quello di sigma. Ciaooooo

  36. i pennelli di sephora non sono un gran che, cmq io non rischierei, li asciugo a temp ambiente, e anche se ci mettono 2 gg ad asciugarsi quelli grandi, fa ninte aspetto

  37. cmq è strano che non si asciugano, dopo averli lavati dovresti metterli su un piano con le setole sporgenti nel vuoto e dopo poche ore saranno asciutti

  38. Grazie per la dritta!! Ne ho uno di fianco a casa… quasi quasi ci faccio un salto! 😀 sì, più che altro per una pulitura veloce, quando proprio non ho voglia di pulirmi tuuuuuuutti i pennelli!!

  39. Grazie mille per l’info!! 😀 che è vero che bisogna comunque lavarli, ma almeno il pennello è pulito!

  40. Io non mi sono, confesso, mai posta il problema. Uso sapone e mani e tornano perfetti. Certo se vai in profumeria ti dicono di usare i prodotti apposta, ma a me sembra che col sapone restino belli uguali.

  41. Io ho il brush egg e mi ci trovo benissimo, davvero velocizza il processo del lavaggio pennelli. Ma non mi piaceva farlo prima e non mi piace adesso 😀

  42. Nessuna utilizza uno spray apposito x pulirli? Nn vanno bene? Io nn ho pennelli costosi. ..solo essence, kiko e fraulein 38…

  43. Cara Clio perdonami l’obiezione ma mi è sempre stato detto dai dermatologi che il sapone è un “contenitore”di batteri, poco igienico. Non credi che sfregando i pennelli sporchi sullo stesso sapone si crei un “ricircolo”di batteri non pulendo così in maniera approfondita gli strumenti da lavoro? Io preferisco per le mani come per i pennelli lo shampoo neutro e devo dire che mi soddisfa molto. Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi! Un bacione!

  44. Io non ho mai provato i pennelli Neve, ma ne ho sempre sentito parlare benissimo, quindi è probabile che presto o tardi mi deciderò a fare un bell’ordine, come hai detto tu, “pennelloso” (mi piace davvero un sacco questo termine, credo proprio che te lo ruberò!!) ;D

  45. attenzione che pure i pennelli di zoeva sono così così eh! non tutti sono buoni, penso che come qualità siano forse più o meno come quelli sephora, quelli da occhi e i sintetici sono meglio, ma quelli da viso in setole naturali mmmmh, insomma…

  46. Ciao Clio, utilissimo post!!! Non ci ho mai pensato ad usare una presina per lavare i pennelli! 🙂
    La lavatrice per pennelli me la ricordo dall’altro post 😀 sì sarebbe bello averla, è tipo un prodotto di lusso, ma scommetto che un giorno sarà normale avercela! 😀

    Assurdi i prezzi di Sigma, ma dai!

  47. Penso che lo spray apposito serva a togliere il prodotto (tipo per usare di nuovo un pennello cambiando colore), ma poi ogni tanto il pennello si debba proprio lavare con il sapone!

  48. Io ho visto da qualche parte già questa superficie in silicone (anche se non ricordo dove…) e devo dire che il sotto pentola mi incuriosisce . Anche io uso il palmo della mano e sapone neutro, ma se posso evitare di bagnare le mani, meglio così. Grazie Clio per questo post!!!

  49. la lavatrice per i pennelli mi piacerebbe tanto, se arrivano a venderla a 60/70 euro però, per le persone che si truccano normalmente è una cifra troppo alta 135 dollari o euro che siano, speriamo di trovarla su amazon ad un prezzo più abbordabile e poi chissà se funziona e a lungo… per altro tipo di uova o tappetini, mi sto attrezzando, anche se credo, che se si puliscono almeno una volta la settimana, il sapone e le mani siano sufficienti, no? baci

LASCIA UNA RISPOSTA