Ciao ragazze!

Si sa, con l’inizio dell’anno nuovo siamo sempre portate a fare dei bilanci oppure a darci dei buoni propositi per migliorarci in qualcosa. Oggi ho deciso di fare più o meno la stessa cosa pensando al makeup e a tutto quello che nel tempo ho e abbiamo imparato a fare! Ma non solo!

Mi rendo sempre più conto che, proprio perché siamo appassionate di trucco e amiamo i prodotti e le varie tecniche, ognuna di noi non si dà mai per vinta e nel tempo riesce a fare cose che prima neanche sognava di poter fare, aumentando e migliorando sempre più le proprie capacità!
E soprattutto, spesso fa anche delle cose che, a pensarci bene, ci stupiscono e ci fanno anche un po’ sorridere! 😀

Volete scoprire quindi quali sono le nostre 8 beauty-skills di cui possiamo andare fiere?
Allora leggete oltre!

cliomakeup-beauty-skills-cover

Vediamo subito cosa sappiamo fare e le capacità che ognuna di noi ha! Ma vediamo anche quali sono tutte quelle cose che, proprio perché siamo appassionate di makeup, facciamo a volte anche scofinando in campi come l’arte, la cucina e persino la magia! E a volte anche ‘esagerando’ un po’! 😀

1) Applicare la matita nella rima interna, inferiore e superiore!

Chi ci vede incollate allo specchio con una matita in mano che si dirige verso l’occhio, penserà che siamo delle auto-lesioniste e che vogliamo farci del male! 😀 In realtà, applicare la matita, nera o colorata, nella rima interna è un gesto delicatissimo che solo noi appassionate di makeup sappiamo fare… senza farci male!

cliomakeup-beauty-skills-1
Riusciamo ad essere delicate ma decise al punto giusto per definire l’occhio e lo stesso vale per la rima interna superiore! E’ vero, molte di noi (me compresa!) prova ancora un po’ di fastidio, ma nonostante il solletico tutte ci proviamo sempre e comunque, perché in fondo ci piace rendere lo sguardo ancora più magnetico! Sbaglio? 😀

2) Comprare l’ennesima sfumatura di ombretto/rossetto


Anche questa è una capacità non da poco. Lo dimostra anche la nostra ‘naturale predisposizione’ a distinguere ogni colore con un nome preciso. Lo facciamo per i rossi, i blu e i nude…. e di conseguenza per noi un marroncino caldo e aranciato diventerà necessario per il nostro trucco occhi, anche se ne abbiamo un altro, altrettanto marrone e più o meno simile.

cliomakeup-beauty-skills-5

Lo dimostrano anche tutte le domande che mi fate, quando cercate un determinato prodotto perché vi siete innamorate di quel colore o quel prodotto specifico. Pur di averli, spendiamo tutte le nostre forze per cercarli e spesso ci riusciamo! Volete mettere la soddisfazione che si prova ad aver trovato quel rossetto o quel colore di ombretto che fa risaltare al massimo il nostro occhio o la nostra bocca? 😉

3) Destreggiarsi tra mille pennelli

Caravaggio, Picasso, Monet a confronto potrebbero essere dei dilettanti! 😀
I pennelli ormai per noi non hanno più segreti e sono sicura che ognuna di noi ne ha almeno una decina, o giù di lì!

cliomakeup-brushes
Sappiamo quali sono quelli più adatti per il viso e per gli occhi, conosciamo la differenza delle forme delle setole e, ormai, sappiamo usarli anche con una certa padronanza!

Se fino a qualche anno fa molte di noi usavano solo le dita (o al massimo gli applicatori con la spugnetta), oggi sappiamo anche scegliere il pennello più giusto per ogni esigenza, texture e tipo di applicazione!

4) Per noi luci e ombre non hanno più segreti

Un’altra laurea ad honorem dovrebbero darcela solo per la nostra capacità di saper sfumare terre, bronzer e illuminanti e per riuscire a ricreare quella tridimensionalità che un tempo (anche in questo caso) solo i grandi pittori e artisti riuscivano a realizzare nelle loro opere!

liomakeup-gioconda-leonardo
Grazie al contouring, ai miei insegnamenti (:D) e a tanti altri accorgimenti possiamo sottolineare gli zigomi, rendere un viso più snello, definito e in salute, grazie alla luce e al blush che lo mettono in risalto.

cliomakeup-gigi-contouringIl tutto, senza sembrare un Umpa-Lumpa come Gigi Hadid, che per una volta, ha sbagliato tutto!

Ma non è finita qui! Nella prossima pagina vi parlo di altre capacità e di altre ‘manie’ di noi makeup-addicted! Alcune hanno anche a che fare con la cucina e persino con la magia! 😀 Non ci credete? Allora cliccate qui per scoprirlo!

114 COMMENTI

  1. Io voglio un riconoscimento per:
    – conoscere la differenza tra la terra ed il blush
    – capire la importanza del primer
    – padronanza della lingua del pianeta Make up (so cos’è MLBB, DIY,strobbing ecc – scusate se è poco)
    – ho imparato a postare le foto sul blog e re-postare le foto su Instagram
    – riesco sempre a trovare i finanziamenti, motivazioni e giustificazioni per i miei acquisti – e tutto questo in tempo reale

    Che ve ne pare? Se non un premio – una nomination ci scappa…

  2. Eh già è proprio vero, quando ho cominciato a seguirti non ero che una ciompetta bella e buona!

  3. Punto 3: i pennelli, questo potere mi manca, ne ho solo 5 di cui 3 che uso, non ho ancora capito come capire se un pennello è valido e soprattutto quali sono gli indispensabili da avere

  4. Io voglio un riconoscimento per essere entrata da Sephora ieri senza aver speso più di 50 euro…. e no, non è da me

  5. Le linee di eye-liner continuano a essere un mistero per me 🙁 non riesco nemmeno a capire se l’eye-liner sia adatto oppure no al mio occhio! Anche se adoro letteralmente come sta sulle altre!

  6. ecco un motivo per cui ci entro molto raramente. Per me spendere 50 euro è un suicidio…..ma entrare da Sephora e non spendere 50 euro è un delitto!

  7. ecco un motivo per cui ci entro molto raramente. Per me spendere 50 euro è un suicidio…..ma entrare da Sephora e non spendere 50 euro è un delitto!

  8. Direi che mi riconosco quasi in tutto. Tranne nella matita nella rima superiore (ho paura di farmi male) e nelle ricette di creme e maschere fai da te (non ho ancora provato, ma mi piacerebbe!).
    Però devo dire che rispetto ad anni fa ho fatto passi da gigante….effettivamente a volte mi stupisco di riuscire a fare cose che prima mi sognavo!!!! Tutto merito dei consigli di Clio 🙂

  9. In base a questo decalogo credo di potermi considerare promossa…o rimandata visto che la matita nella rima interna superiore dell’occhio nn sono mai riuscita a metterla..per via delle lenti a contatto, mi provoca un leggero fastidio.
    Il discorso sui pennelli mi ha fatto venire in mente quando ieri, davanti allo stand di Real Techniques cercavo di far capire alla mia amica quanto conti il pennello sulla riuscita del makeup occhi…niente da fare, mi guardava con lo stesso sguardo da ebete che avevo io alle lezioni di chimica!

  10. Questo post è FICO e aumenta la propria autostima! E direi che è tutto vero, è proprio così…per me la conoscenza dei trucchetti, delle regole, luci e ombre, come cambiare fisionomia etc è diventata parte integrante del mio lavoro: la mia passione per il make up mi ha permesso di costruire delle diverse immagini e perfezionarle, e adesso posso differenziarmi da gran parte dei miei colleghi musicisti per i lavori in hotel, eventi etc, proprio perché so come gestire la mia immagine, trucco me stessa e gli altri, e posso scrivere sul curriculum vitae tutte queste cose, che fanno la differenza e mi aiutano a trovare lavoro più facilmente! Solo due anni fa non ci avrei mai creduto, ma è così. Ora mi cercano per questa mia capacità di truccarmi e travestirmi, oltre che per il mio mestiere di musicista!
    Quindi devo molto alla mia caparbietà, allo seguire questo blog e gli infiniti tutorial su YouTube, a inventarmene di miei e continuare a sperimentare
    In fondo ci stiamo un po’ trasformando in scienziate e chimiche con tutte queste consistenze, mix di sostanze, polveri e creme da sfumare, inci da controllare e prodotti da testare… 😀

  11. ahahahaha
    io per un po’ ci ho provato, ma già mi lacrimano tanto gli occhi…..con quel sistema per il solletico quasi piangevo…..e dopo 20 secondi era tutta spalmata in giro.

  12. Io ho imparato a usare i penelli, a sfumare meglio l’ombretto, a usare terra e blush, prima ero spesso un po morticia, e soprattutto a dare maggiore importanza alla skincare! Creme struccanti burrocacao e crema mani 🙂

  13. Io non sono un’esperta di make up (nella vita faccio tutt’altro), ma è una mia grande passione e seguo ogni giorno le lezioni di Clio da anni 😀 Non avevo realizzato quanto io avessi imparato su questo argomento, fino a quando qualche tempo fa una mia amica mi face i complimenti su una sfumatura dorato/marrone che mi ero fatta quella mattina sulle palpebre: per me non era niente di particolare, semplice trucco per andare a lavoro, eppure lei rimase impressionata e mi fece molte domande su come l’avevo realizzato. Per la prima volta, fui io a dare consigli di make up ad un’altra persona e realizzai di avere conoscenze sull’argomento superiori alla media (cioè, avevo studiato molto bene, ihihihih!!!). Da allora, mi è capitato più volte di dare consigli alle mie amiche e a mia mamma, e il confronto con altre persone mi conferma sempre che la mia passione mi ha permesso di acquistare una buona padronanza dell’argomento e questo mi fa davvero piacere 🙂

  14. Me l’ha spiegato pochi giorni fa una ragazza gentilissima (Grazie Giulia Cova ): ora posso aiutarti io!
    Lo puoi fare tramite una app tipo instarepost che in maniera facilissima e intuitiva ti permette di ripostare le foto. Se solo l’avessi saputo prima avrei potuto partecipare ai concorsi di Clio di natale!

  15. I riconoscimenti che voglio sono:
    – creare righe di eyeliner perfette,
    – fare acquisti motivati e giustificati e trovare i finanziamenti che mi servono,
    – riuscire a non essere trascinata dalle mode ma capire quali sono quelle che mi valorizzano e seguire quelle 🙂
    Ciaoo

  16. Io quest’anno ho imparato finalmente:
    1. A usare blush e terre senza sembrare una scappata dal manicomio criminale di Marsiglia!
    2. A realizzare trucchi occhi più complessi della semplice matita nera o eyeliner, specie lo smokey che prima mi sembrava impossibile da fare sulla mia forma di occhio senza sembrare un panda
    3. A coprire i brufoli e le macchioline in modo impercettibile, senza dover usare sei chili di correttori e fondotinta

  17. Ciao Thalia! Ci sono diversi programmi appositi che puoi scaricare. Ma dato che io non sono un aquila faccio in questo modo (terra terra ma funziona): 1) lo screenshot (ovvero la foto del display con l’immagine che ti interessa) 2) poi la ritagli sotto e sopra (il programma di Instagram lo fa praticamente da solo, prima di postarla)
    Fammi sapere se non sono stata chiara.
    Ragazze, se c’è un altro modo o se sbaglio in qualcosa, aiutateci!

  18. Beccata!
    My lips but better… quel colore del rosetto che intensifica il tuo colore naturale delle labbra. Tipo che è uguale ma più forte. E tu sei ANCORA più bella :)))))

  19. Viva noi! Quest’anno ho ampliato il mio set di pennelli, la varietà di fondotinta e ho (quasi) imparato ad applicare l’eyeliner sui miei occhi complicati! E tutto da miope! 😀

  20. E dimenticavo…
    4. Ho imparato a scegliere i prodotti per la skincare, pochi, ecobio, sempre quelli, ma di ottima qualità (anche se low cost)

  21. effettivamente guardandomi intorno, capisco che sapersi truccare un minimo non è cosa né scontata, né facile, non ho tutte le competenze che ci attribuisci, perché per esempio, finisce sempre che uso i soliti tre pennelli dimenticandomi l’uso che invece potrei farne con tutti gli altri e a proposito di pennelli, se potessi farei la collezione, li vorrei di tutte le marche in commercio, ma se solo mi capita tra le mani quello fasullo, uh! che irritazione, così ho smesso di comperare kit o pennelli alquanto sconosciuti e a basso prezzo
    guardando al passato, effettivamente di passi con il tuo aiuto ne ho fatti eccome, e se fosse per me, truccherei tutte e persone che mi captano a tiro, il ftto è che molte donne non si rendono conto del potere che ha il trucco sul nostro volto, a livello sia estetico che psicologico, e quindi alla fine noi amanti del make up ci tocca pure di sopportare queste che si vede bene che vorrebbero anche loro fare come noi, ma chissà perché non si mettono neppure alla prova, e anche qui il discorso diventa psicologico, come dire … io mi piaccio anche così… oppure pensano che noi siamo più belle di loro, e non capiscono che dietro invece c’è anche e forse soprattutto il trucco! ah ah… Baci

  22. Anch’io prima di appassionarmi all’uso dei pennelli pensavo che fossero più o meno tutti uguali…in realtà per metterli alla prova bisogna fare lo stesso identico trucco (ad es. sugli occhi) usando pennelli diversi e poi guardare i due risultati….ti assicuro che ci si accorge subito della differenza!

  23. Hai ragione Clio, tutto vero, soprattutto che non si molla mai. Ho da poco iniziato a cimentarmi col piegaciglia, prima considerato uno strumento di tortura e ora sto per accingermi a iniziare una nuova sfida: le ciglia finte!!! Ad maiora

  24. Se la mia laurea si basasse sulle mie capacità/conoscenze in ambito make-up sarei già laureata con 110 e lode e avrei anche un bel po’ di master!

  25. Invece io non riusciró mai ad usare il piegaciglia , no , proprio no , sono ossessionata dalla paura di schiacciarmi la palpebra , infatti le poche volte che l’ ho usato , mi è successo … l’ ho abbandonato , Clio dice sempre che ad usarlo si vede la differenza , avrà mille volte ragione , ma non fa per me , fortuna che ho delle ciglia abbastanza lunghe … per il resto non sono così male , mi ritengo bravina . Ciao

  26. Da quando ti seguo assiduamente, ovvero dall’aperttura del blog, posso dire di essere migliorata molto.
    Ho incominciato ad usare i pennelli.
    Piego le ciglia!!!! Per me che le ho spioventi, mi ha cambiato il look!
    Mai dimenticare il blush!!!
    Uso rossetti più intensi. Prima non li usavo proprio, giusto uno o due MLBB.
    Ho imparato a fondere i colori con il mio incarnato, picchiettando e pressando e sfumando.
    So come camuffare le mie maledette occhiaie.
    Ho scoperto di aver intuito da sola cose che mi valorizzano, tipo la matita applicata da metà occhio per non chiudere lo sguardo.
    Grazie a te (ma anche a Lisa Eldridge, che seguo da un pò di mesi), mi trucco molto meglio di quando avevo 20 anni…

  27. Si sicuramente anch’io mi vedo diversa vedo uno dguardo più “profondo” e a me l’effetto piace! Se ti vedi troppo scura o cupa magari prova a illuminare l’angolo interno dell’occhio con un colore chiaro o con qualche glitter così da alleggerire il trucco

  28. Io ho imparato un altro trucchetto per migliorare l’eyeliner… Ho capito come mettere lo scocht cioè parallelo alla prima parte del sopracciglio! Yeeeee

  29. Sto imparando a mettere l’eyeliner per valorizzare al meglio il mio occhio cadente/infossato. Vorrei poi imparare a sfumarlo. Ancora non sono brava a coprire brufoletti e imperfezioni, forse perché non ho ancora trovato il prodotto perfetto che non si squaglia.
    Di certo devo dire che ti seguo volentieri come seguo Lisa Eldridge, primo perché sei diventata sempre più brava, secondo perché pur osando cose che io non metterei mai, lo fai con buon gusto.

  30. Mi consola sapere che non sono l’unica! Ho rovinato trucchi perfetti strofinando l’occhio a causa del prurito

  31. Carissima Clio e ragazze… Mi sa che io dovrò essere rimandata a settembre 🙂 vediamo un po’…
    1) matita nella rima interna superiore: ce l’ho
    2) sfumature di ombretto: ce l’ho…ma da palettomane seriale ogni scusa è buona per comprare una nuova serie di colori occhi 😀
    3)uso dei vari pennelli: ce l’ho
    4) maschere e skincare/haircare DIY: ce l’ho
    5)

  32. Ricordo quando scoprii che si poteva, e si usava, mettere la matita anche nella rima cigliare superiore, una cosa da pazzi, ho pensato!
    Sulle sopracciglia e sull’eyeliner devo lavorarci ancora un bel po!

  33. dei pennelli purtroppo in genere nn esistono tester…per cui o ti fidi delle recensioni che trovi sul web, in primis ovviamente cliomakeup

  34. gli indispensabili x me sono: pennello da sfumatura, kabuki x i blush e pennello grande per ciprie e terre…ma dipende molto dal modo di truccarsi, per esempio se non fai spesso counturing o non usi ciprie in genere..del terzo ne puoi fare a meno

  35. -Quest’anno ho imparato a piegare le ciglia che sono lunghe ma piegano all’ingiù e mi cambia tanto lo sguardo, non pensavo!
    -Non sono ancora un fenomeno, ma sono migliorata con l’eye-liner ma non so mettere quello in gel col pennellino.
    -Uso più rossetti “importanti “: fucsia e rossi.

  36. Ciao Clio, bel post!!!
    Quello che mi riesce meno è coprire le occhiaie. E quello che mi riesce meglio è
    comprare l’ennesima sfumatura di ombretto/rossetto. Ahahah 😀

  37. Nell’ultimo anno ho imparato a mettere le ciglia finte (solo per le serate però..)! Fanno proprio la differenza!

  38. Quest’anno ho imparato ad usate con continuità il blush, o meglio i blush :-), comprare l’ennesima sfumatura di ombretto. Adoro il no makeup-makeup e lo uso spessissimo!ho bisogno ancora di ripetizioni sull’uso dei pennelli…ma il 2016 è ancora lungo!!

  39. Puoi scaricare qualche app apposta sul tuo app shop. Metti come ricerca “repost instagram” e poi installa quella che ti sembra più semplice. Io ho regrann, facile e intuitiva! 😉

  40. Anche io pensavo poco tempo fa a come vorreei aver conosciuto Clio a 20 anni: avrei migliorato autostima e non distrutto le mie sopracciglia! Vabbè, ricompenso a 36 ma invidiosi voi ragazze giovani che potete imparare a valorizzarvi già adesso!

  41. Io mi sono impegnata a:
    Trovare un buon fondo in meirto a sottotono (ne ho provati!)
    Mettere correttore per illuminare occhiaie e volto (una rivelazione!)
    Provare più blush per abbinare e migliorare colori e finish e ho scoperto che esistono arancioni, marroni, rosa ….
    MAI PIÙ SENZA SOPRACCIGLIA DEFINITE E MESSE A POSTO (questa è la vera differenza!)
    Pennelli…ci sto lavorando!
    Ma devo lavorare su.. Eyeliner e Smokey (a mio marito piacciono poco…. 🙂 )

  42. Dunque…molte delle cose elencate le ho acquisite proprio grazie a Clio. Santa subito!!! La vita prima di Clio era fatta di fondotinta dal sottotono sbagliato. Non esisteva il blush e soprattutto gli ombretti. Praticamente ho iniziato a usarli guardando i suoi video. Prima il trucco per me era una base spesso troppo chiara matita nera e mascara. Oggi mi sento una piccola mua in teoria. In pratica ci sono molte cose ancora da acquisire. Tipo l eyeliner. Non mi viene praticamente mai. E anche l’applicazione dè ciuffetti di ciglia finte, le altre non le ho mai provate, non mi riesce. Va beh la pratica continua…buona befana a tutte.

  43. Io oggi più che un’esperta di make up mi sono sentita una maga: son un po’ di notti che non riesco a dormire più di 2/3 ore ( e non posso contare sulla freschezza dell’età visto che ad ottobre saranno 40) e potete immaginare il mio aspetto questa mattina…Be con le mie doti magiche, armata di correttori, fondotinta e blush, sono riuscita a creare un viso che – se lo sguardo è comunque stanco – dopo macchina+aereo+Pullman e’ ancora uniforme, luminoso e un po’ colorito sulle guance!!! Sono o non sono brava?!!!

  44. La prima parte del post è stata una cosa molto ‘oddio funziona anche applicato alla pittura su carta e in digitale’. Ahah

  45. io uso regrann e vi assicuro che per riuscirci io è facilissimo. Fa tutto da sola.
    Ah…io uso instagram solo per i concorsi di Clio, per il resto non mi piace. Ogni tanto curioso qualche foto in giro ma poi…..oh, sarò vecchia, ma non lo trovo utile nèdivertente

  46. io ringrazio Clio e tutte voi ! da quando vi seguo sono diventato un piccolo esperto vi adoro : )

  47. Ah: ho anche imparato ad aggiustarmi le sopracciglia con la matita; io le ho biondo cenere e un po’ spelacchiate sul fondo; a settembre ho preso una Manga Brown di Neve tanto per provare e.. Adesso non posso più farne a meno.. E sto per ricomprarla, perché è belle che terminata!

  48. Speriamo zuzanna sei troppo forte oGGi tieniiti fortr ho rimesso a posto tutti i trucchi ( non che ne abbia un’esagerazione ma fra ridividerli ripoizionarli e ricercarli ci hi esso tt il pomeriggio ) me lo merito un’applausino?????????????? si??????

  49. Clio lo so che è un po’ off topic ma ve lo devo dire dopo il vostro popst ho rimesso a posto tt trucchi creme skincare ecccecc che faticaccia ma che soddisfazione mia mamma noon credeva ai suoi occhi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  50. Allora per tornare all’elenco
    1)ho trovato la mia tecnica e di solito funziona
    2) non lo dite a me io amo gli ombretti a proposito se c’è qualche anima pia che conosce un dupe del primo colore della palette alla bout sunrise essence fa 1 ragazza ipersupermegafelice (solo se me lo dice eh ;))
    3)Clio ancora non sono espertissima ma ne ho diversi figurati prima di conoscere te ero profondamente convinta che a parte quello da blush /cipria esistessero solo gli applicatori di spugna o le dita per applicare gli ombretti poveri noi!!!!
    4) sono decisamente a livello base(tipo blush e basta ) pero voglio impararae
    5)me la cavo bene è uno dei miei preferiti in asoluto anche se preferisco 1 crema colorata o cipria al fondo liquido che e spesso e volentieri pieno di siliconi
    6) adoro farmi le maschere e scrub in casa
    7)non tocchiamo tasti dolenti Clio perfavore
    8) le sopracciglia le amo grosse quindi non mi merito un premio per il riempimento ma uno per aver fatto allontanare 1 commessa della benefit che me le voleva fare a filo come le sue per poi riempirmele si me lo merito!!!!!!!!!!
    Cliuzza a proposito di illuminare la pelle potresti rifare 1 altro post che in questo periodo ne ho propio bisogno?
    Grazie un bacione a tuttte 😉

  51. riesco sempre a trovare i finanziamenti, motivazioni e giustificazioni per i miei acquisti – e tutto questo in tempo reale Zuzanna sei un mito dico davvero!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  52. spero di riuscirci anche io prima o poi… a piccoli passi… la piccola ciomap acresce (spaeriamo 🙂

  53. Direi che ho avuto un’ ottima insegnante (tu Clio) e dei punti elencati, devo allenarmi un po’ con l’ eye liner. Ho delle occhiaie da panda e proprio non c’è verso di nasconderle… ma il mio problema è il rossetto. Da quando ho tagliato i capelli adoro mettere i fucsia e i rossi ma non ho le labbra ben delineate e sembra sempre che sia sbavato o mal messo….qualche consiglio?

  54. Le macchioline ho imparato a coprirle da un tutorial di Lisa Eldridge su Youtube: prima il fondotinta (non troppo coprente, anzi è meglio se dà un effetto leggero e naturale, non troppo opaco), poi con un pennello piccolo piccolo (io mi trovo bene con quello a penna per gli occhi, ma anche quelli labbra vanno bene) si prende un poco di correttore bello coprente e pastoso (io uso il Camouflage della Catrice) e si picchietta sul brufolo o sulla macchia, poi si sfumano i bordi e volendo con lo stesso pennello si applica un velo sottilissimo di cipria.
    Per i prodotti, io ho una pelle un po’ complicata, non particolarmente oleosa (anzi in alcune zone è proprio secca), ma con tante macchie di vecchi brufoli e punti bianchi, se sbaglio un prodotto mi riempio di brufoloni e brufolini. Uso solo un detergente in gel delicato (il Bagno Multiuso d’Aloe della Phytorelax, un bottiglione da 500 ml viene intorno ai 5 euro e si trova da Acqua e Sapone) con cui strucco anche gli occhi (solo se ho mascara e eyeliner waterproof uso l’olio di cocco e poi lo pulisco benissimo con pannetto in microfibra e acqua), la crema viso all’acido glicolico della Fitocose (va usata con una certa attenzione, solo di sera) e una protezione solare viso alta e non untuosa di giorno. Una volta alla settimana faccio uno scrub col detergente Micronorm 5 al glicolico, e se mi spuntano i brufoloni coatti uso la Clindamicina (è una crema farmacologica antibatterica apposta per l’acne) al mattino finché non scompaiono. Non uso creme viso idratanti perché qualsiasi cosa di anche vaghissimamente grasso mi fa reagire la pelle in modo spropositato. La Clindamicina e il Micronorm non sono ecobio, me li ha consigliati la dermatologa (assieme ad altre porcate molto chimiche che però ho preferito sostituire coi miei prodotti) ma ho visto che sulla mia pelle fanno il loro lavoro e non mi danno problemi.

  55. Ieri ho peccato sul punto 2… altro che ennesima sfumatura! Ho proprio comprato un rossetto identico a uno che avevo già, messi sulle due labbra non si distinguono… Per fortuna in saldo, ma uffa 🙁
    Degli otto punti comunque il più rivoluzionario per me è stato il punto 8 circa le sopracciglia, precedentemente snobbate perché solo con piccoli buchi. Ho preso per curiosità una matita e da allora non ne posso fare a meno. Cambio poco ma cambio in meglio 🙂

  56. Io passo il punto 1…per me mettere la matita nella rima interna inferiore o superiore, non solo è una “sofferenza”, ma avendo gli occhi sensibili cominciano a lacrimare subito. Passo anche il punto 8 poiché sono dotata naturalmente di sopracciglia ben definite e piene. Detto ciò anch’io ho avuto un’ottima insegnante!!! E fino qualche anno fa mai avrei pensato di imparare ad utilizzare i pennelli così come faccio ora. Quello su cui vorrei riuscire meglio è la stesura dell’eye-liner. Grazie Clio per tutto e ciao ragazze!!

  57. io sono diventato bravissimo con eyeliner mascara ombretti matite rossetti tinte labbra lucidi blush terre fondi primer smalti etc conosco e padroneggio le miriadi pennelli e ultimamente mi dedico anche ai capelli con pieghe e qualche acconciatura!! sono fiero di riuscire a realizzare anche qualcosa di più particolare tipo lo smokey, che amo, e voglio imparare tecniche ancora più particolari, in particolare strobbing 🙂 e comunque devo a Clio gran parte di tutto ciò 😀

  58. purtroppo solo 1 volevo un blush su mora mirtillo ma non l’ho trovato e i mascara eran tt secchi ;( ho preso uno della i love nude tipo i like choccolate che era piaciuto a cLIo

  59. Mi ritrovo in pieno nella lista! Ho imparato tutto guardandoti dal primo video postato su YouTube e, guarda le coincidenze, proprio oggi ho pensato che se le conoscenze e la manualità che ho oggi in fatto di makeup le avessi avute al fempo del liceo (ora ho 25 anni), avrei valorizzato al meglio i miei lineamenti da teenager e i miei colori. Credevo che il blush e i rossetti fossero roba da “signora old style” mentre adesso non posso proprio farne a meno (sono malata anche io di rossettite), utilizzavo la terra su tutto il viso (orrore!) ma almeno non mancavano mai il mascara e la matita nera.

  60. Ciao! Grazie infinitamente della risposta davvero dettagliatissima!!!
    Per quanto riguarda la copertura delle macchioline ( le mie non sono grandi, ma purtroppo sono piuttosto scure perché sono da iper pigmentazione solare…e uso sempre la protezione 50+!), io vorrei adottare il tuo metodo, ma sono costretta a farlo parzialmente ” al contrario” e’ un po’ meno leggero, anche se piuttosto naturale. Mi spiego: poiché ho la pelle chiarissima non sono riuscita a trovare correttori coprenti che – anche nella versione più chiara – non lascino sulla pelle una macchietta/alone più scura. Perciò sono costretta ad applicare, con un pennellino molto sottile per le labbra, prima il correttore ( dermablended o catrice ) e poi il fondotinta ( antiblemish di clinique sulla zona T e il face&body sulle zone più secche). Il risultato mi soddisfa abbastanza, ma è comunque più pesante di quello procedendo come fai tu….
    Per la skincare, vorrei provare a trovare il detergente di cui parli da qualche parte, purtroppo non ho nessun Acqua&sapone facilmente raggiungibile; la crema di fitocose all’acido gli colico è un bel po’ che mi incuriosisce, ma temo che dovrò usarla solo per mandar via dei spegnerti/macchiette su cosce e braccia, perché ho una pelle mista, ma anche terribilmente sottile e delicata, con tendenza ad arrossarsi e con alcuni piccoli capillari in vista…perciò gli altri trattamenti che citi temo non sarebbero adatti alla mia pelle.
    Per quanto riguarda la protezione solare NON grassa, tu cosa mi consigli? Io da anni usavo la eliocare gel, indicata mi dal dermatologo, ed andava benissimo, poi, da questa estate – improvvisamente- sembrava ungermi tanto il viso… Così non ho più trovato la mia protezione ideale… Tu hai da indicarmene una? Grazie ancora

  61. Ciao! Grazie infinitamente della risposta davvero dettagliatissima!!!
    Per quanto riguarda la copertura delle macchioline ( le mie non sono grandi, ma purtroppo sono piuttosto scure perché sono da iper pigmentazione solare…e uso sempre la protezione 50+!), io vorrei adottare il tuo metodo, ma sono costretta a farlo parzialmente ” al contrario” e’ un po’ meno leggero, anche se piuttosto naturale. Mi spiego: poiché ho la pelle chiarissima non sono riuscita a trovare correttori coprenti che – anche nella versione più chiara – non lascino sulla pelle una macchietta/alone più scura. Perciò sono costretta ad applicare, con un pennellino molto sottile per le labbra, prima il correttore ( dermablended o catrice ) e poi il fondotinta ( antiblemish di clinique sulla zona T e il face&body sulle zone più secche). Il risultato mi soddisfa abbastanza, ma è comunque più pesante di quello procedendo come fai tu….
    Per la skincare, vorrei provare a trovare il detergente di cui parli da qualche parte, purtroppo non ho nessun Acqua&sapone facilmente raggiungibile; la crema di fitocose all’acido gli colico è un bel po’ che mi incuriosisce, ma temo che dovrò usarla solo per mandar via dei spegnerti/macchiette su cosce e braccia, perché ho una pelle mista, ma anche terribilmente sottile e delicata, con tendenza ad arrossarsi e con alcuni piccoli capillari in vista…perciò gli altri trattamenti che citi temo non sarebbero adatti alla mia pelle.
    Per quanto riguarda la protezione solare NON grassa, tu cosa mi consigli? Io da anni usavo la eliocare gel, indicata mi dal dermatologo, ed andava benissimo, poi, da questa estate – improvvisamente- sembrava ungermi tanto il viso… Così non ho più trovato la mia protezione ideale… Tu hai da indicarmene una? Grazie ancora

  62. Purtroppo non ricordo precisamente perché l’ho appena cambiata con un’altra che non mi piace granché, se non erro quella che usavo prima era di La Roche Posay (purtroppo cercare una protezione solare non unta ed ecobio è un po’ come cercare un ago in un pagliaio). Anche io ho la pelle molto molto chiara, di solito con i due colori più chiari di Catrice mi trovo bene (quello più giallino solo in estate però, quando un minimo di colore lo prendo nonostante la protezione solare). A volte se vedo che il colore del fondotinta e quello del correttore non sono proprio identici, prima metto il fondotinta, poi copro le macchioline, infine picchietto di nuovo poco poco fondotinta sopra il correttore (col dito o con la beauty blender) e spolvero di cipria. In questo modo si copre tutto omogeneamente e dura anche un po’ di più.

  63. Prova la ISDIN (farmacia) è l’unica non grassa ma sottile però purtroppo non ecobio :'( :'( ancora non esiste!

  64. ho una teoria scientifica valida riguardo la stesura corretta dell eyeliner. Più siamo “incapaci” nonostante svariate prove più abbiamo una differenza di gradi oculari notevole. Nessuna é così cretina da truccare un occhio mentre é aperto se non vorrebbe cavarselo con il pennellino. Ad esempio se chiudi un occhio lo vedrai più grande, se chiudi uno e riapri l altro avrai una vista diversa e ti apparirà diverso.
    Vi chiedete perché in un occhio l eyeliner é perfetto e l altro no? O cmq diverso? Dipende se siete mancine o destrorse. Se siete destrorse viene meglio il vostro occhio destro perché nel mezzo c é il nasino o cmq dovrete fare un movimento differente. Viceversa per le mancine

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here