Ciao a tutte!

Si dice che “L’Epifania ogni festa porta via”, ahinoi! Le feste sono ormai finite da un pezzo, peccato che talvolta i bagordi dei festeggiamenti facciano sentire ancora i loro effetti: brufoletti che non vogliono scomparire, quelle occhiaie che non vogliono andarsene, qualche chilo in più ancora da smaltire…!
Come diceva Oscar Wilde, “Posso resistere a tutto, tranne che alle tentazioni” ;-). In effetti è dura rientrare “a regime” dopo un periodo di stravizi e di concessioni goduriose, ma non proprio sane.

Una cosa, tuttavia, appare evidente: in qualche modo le nostre abitudini alimentari influiscono sul nostro aspetto esteriore. Siamo andate a curiosare sull’argomento e abbiamo scovato un libro appena uscito e già molto di moda, scritto dalla dottoressa delle star Nigma Talib, che ci è parso fare al caso nostro!
Volete scoprire anche voi come fare per mantenere un aspetto giovane e sano e capire in che modo gli alimenti incidano sulla pelle del viso? Allora non vi resta che seguirci nella lettura!

cliomakeup-food&face-GwynethPaltrow-kitchenPer Gwyneth Paltrow il suo corpo è come un tempio. L’attrice ha un’attenzione maniacale per il cibo sano e ha da poco lanciato una linea tutta sua di cosmetici rigorosamente naturali!

Se il volto è lo specchio dell’anima, è anche vero che ciò che mangiamo ha inevitabili effetti sulla nostra carnagione. Vi ricordate che Clio ci aveva parlato delle sue zuppe invernali per dirci che la bellezza parte da dentro 😉 ?! Ebbene, la naturopata e dermatologa Nigma Talib ha coniato l’espressione Digest-Ageing per indicare come l’assunzione di alcuni alimenti influenzi l’invecchiamento della pelle.

cliomakeup-food&face-clio-zuppaEccola qui Clio mentre mangia una zuppa giapponese in un ristorante di Tokyo. Buona e salutare! 😀

Nel suo nuovo libro la dottoressa Talib spiega la teoria dell’“eating for beauty” e pare che i suoi consigli abbiano fatto proseliti tra le celebrities, da Penelope Cruz a Sienna Miller, alla make up artist Charlotte Tilbury.

cliomakeup-food&face-NigmaTalib-book-AmazonDisponibile (solo in lingua inglese) anche su Amazon.it. Prezzo: 17,95 €

cliomakeup-food&face-SiennaMiller JamieOliver_comSienna Miller intenta a cucinare pici fatti in casa con ragù di anatra… siamo in Toscana?! Un piatto non proprio leggero, ma sicuramente ruspante 😉 Slurp! Credits: JamieOlivier.com

cliomakeup-food&face-PenelopeCruz-VolverPenelope Cruz in una scena del film Volver. Quale erba starà annusando? Found on Pinterest

Come esperta di skincare, Nigma Talib ha individuato 4 alimenti molto comuni che possono influire negativamente sullo stato della nostra pelle con rossori, brufoli, occhiaie, colorito spento… Gli “incriminati” sono: vino, glutine, latticini, zuccheri. Ha così disegnato una sorta di mappa facciale. La maggior parte di noi avrebbe, secondo Talib, una combinazione di tutte e quattro le tipologie di viso.

cliomakeup-food&face-allfaces-dailymail-co-ukL’illustrazione già rende l’idea dei 4 tipi di facce correlate ai 4 alimenti… Credits: Dailymail.co.uk

Vediamo insieme come si presentano le quattro facce!

1.    FACCIA DA VINO

Oltre ad accentuare il rossore delle nostre guance e del nostro naso ;-), a quanto pare, il vino, e più in generale le bevande alcoliche, può causare una maggiore disidratazione della nostra pelle, rendendo più evidenti le rughe, causando pori dilatati e palpebre cadenti…

cliomakeup-food&face-1WineFace-dailymail-co-ukLinee profonde si verrebbero a creare soprattutto tra gli occhi e dal naso alla bocca

Secondo i dermatologi, l’elevato contenuto di zuccheri danneggia il collagene che è un’importante proteina, responsabile del benessere e della condizione della cute, della prevenzione della disidratazione cutanea, del mantenimento dell’elasticità e tonicità dei tessuti e della minimalizzazione delle rughe. Insomma, siamo avvertite!!!

cliomakeup-food&face-rihanna-drinks-white-wineRihanna mentre si concede un sorso di bianco senza nemmeno passare dal bicchiere! Credits: Instagram @badgirlriri

cliomakeup-food&face-jennifer-connelly-red-wineJennifer Connelly invece si prepara per un cin-cin!

La dottoressa Talib suggerisce per le “Wine Face” anche alcuni rimedi. Dopo gli eccessi festaioli consiglia di astenersi per 3 settimane dal bere alcol per consentire all’intestino di ritrovare l’equilibrio. Quindi, seguire quella che Talib chiama la “regola 80/20”, cioè, nei due mesi seguenti, non bere vino per l’80% del tempo, ma godersi un buon bicchiere ogni tanto per il restante 20%.
Infine, di preferire vini con basse percentuali di zuccheri come il Sauvignon bianco, il Pinot grigio, il Merlot o il Pinot neri. Per i superalcolici sarebbe meglio optare per quelli gluten free come il rum, la tequila o la vodka, che è un distillato di fecola e polpa di patate!

cliomakeup-food&face-skincare-notteAnche Clio ci ha parlato recentemente dei suoi rimedi per lo skincare: oltre al make up e ai prodotti di cosmesi anche… dormire molto e in modo regolare e avere uno stile di vita sano, ovviamente, portano benefici! Stress, fumo e bevande alcoliche associati a una cattiva alimentazione, invece, sono deleteri per la nostra pelle: lo sapete tutte, ma siete anche diligenti o vi sentite più viziose?

Pensate anche voi che le nostre abitudini alimentari abbiano effetti sulla nostra pelle e che quello che ingeriamo in pratica “si legga” sul nostro viso? Siete curiose, dunque, di scoprire le altre tre categorie di facce oltre alla “Wine Face”? Non vi rimane che continuare con la lettura del nostro post!