Ciao bellezze!

Con questo post voglio darvi un valido aiuto se siete alla ricerca di un nuovo fondotinta, magari vi siete innamorate di un prodotto costoso, ma preferite acquistare qualcosa di più economico!
Ho pensato allora di parlarvi di tanti prodotti, prendendo in considerazione alcuni tra i fondotinta più famosi, e confrontandoli con quelli di fascia più bassa!

In poche parole, vi farò vedere quali sono i fondotinta economici che si possono considerare dei dupe di quelli più costosi, perché magari si assomigliano per finish, texture e performance!
Spero che l’esperimento vi piaccia, quindi apriamo subito le danze dei fondotinta! 😉

cliomakeup-fondotinta-economici-costosi-confronti-dupe-clio.jpg

Come sapete, negli anni ho avuto modo di provare davvero tantissimi prodotti e moltissimi fondotinta, e posso dirvi di essermi fatta un’idea abbastanza precisa su ognuno di loro.

In questo post, come vi dicevo all’inizio, vorrei farvi vedere dei confronti per aiutarvi nella scelte se ne avete notato uno costoso che vi attira molto, ma magari preferite rimanere su un prodotto di fascia più bassa.
Ho cercato quindi di vedere quali sono i fondotinta economici che più si avvicinano a quelli costosi e che, in un certo senso, possono chiamarsi dupe! 😉

cliomakeup-fondotinta-economici-costosi-confronti-dupe-dior-chane-essence-revlon-wycon-pupa

Molti di questi, se si guardano bene anche le etichette e i famosi INCI, a volte hanno anche gli stessi ingredienti! Potrebbero essere quindi considerati dei veri ‘gemelli’ o ‘dupe perfetti’, però vi assicuro che non è così!


Pensate alla pizza (sì, alla pizza!). Ognuna di noi la può fare in casa usando gli stessi ingredienti: farina, acqua, lievito, olio, pomodoro, mozzarella. Ma la mia non sarà mai uguale a quella che farà mia suocera, così come sono diverse le pizze da pizzeria a pizzeria! 😀

cliomakeup-fondotinta-economici-costosi-confronti-dupe-dior-chanel-pizza-parmigianaLo stesso succede con la parmigiana! 🙁 Quanto mi manca l’originale italiana!
Gli ingredienti son sempre quelli, ma a volte basta pochissimo per rendere diverse le cose, e spesso quel ‘quid’ risiede proprio nella qualità dei vari ingredienti.
Esempio culinario a parte, per i fondotinta è un po’ lo stesso discorso!

Fatta questa premessa, ecco a voi i 6 confronti che ho deciso di proporvi, prendendo in esame 6 fondotinta famosi e costosi e provando a compararli con quelli più economici. Per ognuno, ho scelto una specie di dupe!

Iniziamo con il primo confronto e la prima coppia di prodotti! 😉

1) Armani Maestro VS Like a doll di Pupa

cliomakeup-fondotinta-economici-costosi-confronti-dupe-armani-maestro-pupa-like-a-dollPerdonate se non vedete proprio l’Armani Maestro… l’ho cercato ovunque per farvi la foto del confronto ma non lo trovo piùùùùùùù! :'(((

Il fondotinta Maestro di Armani è stato uno dei primi ad avviare il trend dei prodotti liquidi e super liquidi per quanto riguarda la base!

cliomakeup-fondotinta-economici-costosi-confronti-dupe-armani-maestro-fusionArmani, Fondotinta Maestro fusion. Prezzo 53,00€ su Sephora.it

Non a caso il suo applicatore è un vero contagocce, come ormai siamo abituate a vedere per tantissimi altri fondotinta.
Il suo finish è leggermente satinato e il suo effetto è davvero naturale e leggero e impalpabile e ha una buona coprenza. E’ facilmente lavorabile anche con le dita!

Il fondotinta Like a Doll di Pupa è quello che secondo me più si avvicina a questo prodotto!

cliomakeup-fondotinta-economici-costosi-confronti-dupe-pupa-like-a-doll                Pupa, Like a doll fondotinta, fluido makeup. prezzo 19,50€

Anche lui, come vedete ha un contagocce come applicatore! E’ un finish simile al primo, molto bello sul viso, anche se ha un odore particolarmente forte di fiori, persistente sul viso, che a me non fa proprio impazzire! 😀

Diciamo che entrambi i fondotinta tendono ad asciugarsi bene sul viso e, per questo, potrebbero mettere in risalto qualche pellicina se avete la pelle secca! Li consiglio quindi a pelli miste o normali, che non hanno grandi problemi!

2) Nude air di Dior VS Liquid velvet di Wycon

cliomakeup-fondotinta-economici-costosi-confronti-dupe-dior-nude-air-wycon-liquid-velvet

Passiamo al Dior Nude air, anche questo leggero come un siero e con il contagocce!

cliomakeup-fondotinta-economici-costosi-confronti-dupe-dior-nude-airDior, Nude air Serum de teint. Prezzo 45,90 su Sephora.it

Ha un finish più opaco e coprente dell’Armani Maestro e se avete la pelle mista o più tendente al grasso potrebbe piacervi di più! L’effetto è anche in questo caso molto naturale e la filosofia è la stessa dei fondotinta di nuova generazione: il trucco c’è ma non si vede e l’effetto finale è comunque quello della pelle nuda!

Un fondotinta che secondo me si avvicina molto a questo è il Liquid Velvet di Wycon!

cliomakeup-fondotinta-economici-costosi-confronti-dupe-liquid-velvet-wyconWycon, Liquid velvet foundation. Prezzo 16,90€

L’effetto anche in questo caso è molto naturale; la texture è molto leggera, di quelle che si asciugano dopo la stesura, e rimane opaco. E’ appena più coprente ed è quindi adatto, come il Nude air Dior, alle pelli più miste.

3) Estee Lauder Double Wear VS Revlon Colorstay oily skin

cliomakeup-fondotinta-economici-costosi-confronti-dupe-estee-lauder-doublewear-colorstay-revlon

Come sapete il Double Wear di Estee Lauder è uno dei prodotti più indicati per pelli grasse e problematiche!

cliomakeup-fondotinta-economici-costosi-confrotni-dupe-estee-lauder-doublewearEstee Lauder, Double Wear fondotinta lunga tenuta. Prezzo 39,90€ su Sephora.it

E’ davvero a lunghissima tenuta ed è davvero utile per chi ha le pelli miste e grasse perché dura molte ore e copre bene. Ormai lo conoscete e sapete anche voi quanto sia valido!

Un fondotinta molto simile, che anche io uso spesso è il Colorstay di Revlon!

cliomakeup-fondotinta-economici-costosi-confrotni-dupe-revlon-colorstayRevlon Colorstay for combination/oily skin. Prezzo 12,50€ su Amazon.it

Il suo finish è molto bello, satinato, rende la pelle omogenea e lo trovo un valido dupe dell’Estee Lauder! 😉

Nella prossima pagina vi aspettano altri 3 fondotinta costosi e altri loro ‘dupe’ più economici!  Mancano all’appello altri prodotti Chanel, Dior e ancora Estee Lauder, ma anche altri brand decisamente più abbordabili! Se volete un fondotinta più coprente o più leggero, ce n’è per tutti i gusti! Cliccate qui! 😉

155 COMMENTI

  1. Io ho il Revlon Colorstay e mi piace anche più dell’Estée Lauder! Lo trovo un po’ meno pesante. Il mio fondotinta preferito però è il Double Wear Light, ma non ho ancora trovato un degno dupe 🙁 Clio hai mai provato il Lumiere Velvet di Chanel? Sento persone con la pelle mista/grassa come la mia parlarne benissimo 🙂 Faresti una review? Un bacione!

  2. Vitalumiere for everrrer! Costa tanto, lo so. Ma gira e rigira resta il migliore a mio parere. Non avendo troppi problemi di pelle non riuscirei a sopportare un fondo che fa l’effetto maschera, e questo è super leggero. Insostituibile.

  3. Almeno sul fondotinta preferisco non risparmiare..ho la pelle sensibile e per me non è solo un problema di effetto finale; credo che i fondi ysl o Dior, per citarne due a caso, siano di maggior qualità, testati alle allergie..Il fondo like a doll di pupa mi ha riempito il viso di bollicine ad esempio!

  4. Io di questi ho provato l’Armani Maestro e mi è piaciuto molto!
    Dura tanto e non cambia colore dopo pochi mesi come mi è successo con un altro fondotinta..! L’unica pecca appunto é che a volte se ho la pelle secca mi fa l’effetto pellicina!

  5. Il mio personale parere è che un buon fondotinta è un vero investimento: quando trovi quello adatto a te, non bisogna farselo scappare anche se costa, perché è un prodotto troppo fondamentale! Ti rifà completamente la pelle, dando quel tocco necessario per un viso decente! È inutile fare un perfetto smokey eye oppure avere un rossetto eccezionale, se poi tutta la pelle del viso è disomogenea/spenta con tutti i difettucci in bella vista! È vero che esistono i dupe, ma come ha detto Clio: non tutte le pizze sono uguali!!!!

  6. per me nn si possono paragonare assolutamente x tutto il rapporto qualità prezzo poi la dice lunga la scelta dei colori ,la durata ecc ho preso per pura curiosità il fondotinta essence recensito da Clio ,un disastro ha solo 4 colori e il prodotto è pessimo .bisogna lavorarlo molto perchè altrimenti lascia delle belle sbavature non è luminoso e secca la pelle e mi lucida la zona T cosa che nn mi succede con il mio Chanel direi che siamo 100 a zero x tutto .preferisco investire in un solo ottimo prodotto x stagione che in uno di fascia medio bassa ,anche perchè ogni volta che compro un dupe me ne pento .nn sono mai all’altezza degli originali .

  7. Ciao Clio, dei fondotinta di cui hai parlato io ho il Vitalumiere di Chanel.
    Premetto che ho la pelle normale ma che si lucida abbastanza nella zona T e non ho particolari problemi.
    Ebbene, pur avendolo pagato tanto (credo più di € 40,00 ), ho dovuto smettere di utilizzare questo fondo perché mi causa un sacco di brufoli ed eruzioni cutanee! Davvero un peccato!
    Invece trovo che il Renon Color stay per pelli grasse sia portentoso.
    Dura tantissime ore senza lucidare.
    Peccato solo per la selezione colori che, almeno qui in Italia, è un po ‘ troppo ridotta (io almeno non riesco a trovare la nuance adatta a me perché il sottotono è sempre un po’ troppo rosato).
    Baci

  8. Sarà che io alterno massimo due fondotinta “a stagione” diciamo, nel senso che ne uso un paio in autunno/inverno/inizio primavera di un colore chiaro e un paio in tarda primavera/estate/inizio autunno di un colore un pò più scuro… sarà che i fondotinta che ho sono praticamente tutti di Dior o di Chanel, quindi di buonissima qualità… ma io piuttosto risparmio su altri prodotti, per il fondotinta preferisco fare sempre un piccolo investimento e finora son sempre stati soldi ben spesi!

  9. Ho ricomprato il Pure Nude di essence perchè mi piace davvero molto, lo stendo con un pennello compatto da BB cream e ci passo un velo di cipria per fissarlo al meglio e il risultato è davvero ottimo 🙂 Da qualche giorno ho comprato anche quello in polvere compatta di Too Faced, credo si chiami cocoa powder se non erro, e mi sta piacendo molto anche se credo la userò di più in primavera/estate.

  10. Proprio ieri ho comprato il Dior Star nella colorazione 010, sono troppo soddisfatta del mio acquisto, finalmente un fondotinta del mio colore e niente stacco con il collo!!

  11. Io ho il fondo Revlon Oily Skin e mi piace ma ultimamente mi sembra che mi segni un pochino perché ho la pelle leggermente più “normale” che mista, non so se mi sono spiegata bene.. Quindi dovrei comprane un altro e tenere quello per l’estate immagino, giusto? Non ho idea di quale però visto che non i va proprio di spendere un capitale visto che lo uso poco..

  12. Per le mie tasche questo post è un must!! La mia bbcream sta per finire e quindi volevo un fondotinta leggero che non soffocasse la pelle anche se non copre molto non è importante per me poiché non ho quasi imperfezioni sul viso..sarei molto interessata al dress me perfect di Deborah spero ci sia una buona selezione di colori perché questo è il problema che riscontro di più

  13. Il problema spesso di questi fondotinta economici è la scarsa selezione colore, per questo motivo mi ato orientando ora sulla mac, oltre cmq alla professionalità dei commessi/commesse, che ti consigliano davvero bene, ho già preso il correttore e il prox mese comrperò il fondotinta per pelli grasse, voi avete mai provato i fondi mac? come vi trovate? Io vorrei un aspetto radioso, però non voglio sembrare lucida!

  14. Tra questi ho provato solo il Double Wear di Estee Lauder in formato campioncino, l’effetto era molto bello ma, sinceramente, preferirei trovare un buon fondo “ecobio” liquido. Da Sephora mi sono fatta fare un campioncino del bareskin di bare minerali ma non mi convince molto perché resta la polvere in superficie (devo ammettere però d’averlo applicato con le dita) e in negozio la loro crema colorata in gel. Non so. Il fatto è che vorrei un effetto satinato ma ho la pelle mista e qualche brufoletto/macchietta. Mah.

  15. Ho sempre letto sui tuoi posto di Mastro e ho sempre pensato “devo provarlo” ma ancora non l’ho fatto… non c’è un motivo preciso, è che dove vado non tengono Armani quindi per ora non ho ancora avuto occasione.
    Sto usando, trovandomi molto bene, la CC Cream di Smashbox camera ready spf 30 dark spot correcting mescolato con Mineral Radiance Moisture Tint di Youngblood. Spesso ci metto una lacrima o di Strobe Cream di Mac o di Girl Meets Pearl di Benefit. Però nelle mie scorribande a Milano ho provato il Tint Moisturizer Illuminating spf 20 di Laura Mercier e anche quello mi è piaciuto molto! Avrei voluto prendere il più chiaro ma era finito quindi ho preso il Natural. Anche questo mi piace molto. Cerco una consistenza non pesantissima ma illuminante da matti…in effetti NON HO ANCORA TROVATO QUELLO CHE FA AL CASO MIO perchè quando li provo su una parte del viso sembrano illuminantissimi ma poi alla fine non lo sono così tanto. Se avete consigli ditemi pure… Ovviamente poi metto l’illuminante in polvere ma avere un effetto come nella foto mi piacerebbe da matti…

  16. Io uso il Pèrfection Lumière di Chanel, che è assolutamente fantastico. Penso che abbia un po’ le stesse caratteristiche del Vitalumière, costa 50 Euro, ma mi dura oltre un anno (e lo uso tutti i giorni). Vorrei comunque provare una versione più economica quindi prenderò sicuramente quello di essence che costa un decimo!! Incredibile….Siccome in inverno però la mia pelle mista si secca parecchio tra le sopracciglia, volevo provare anche a usare un doppio fondotinta e quindi proverei il FIT di Maybelline…Qualcuno ha altri suggerimenti?

  17. D’accordo con te per tutto! Anche io uso il Perfection Lumiere Velvet di Chanel n. 30 ed è perfetto in tutto!
    Grazie della dritta per il Couture Balm di Givenchy… ma secondo te va bene anche per me che ho la pelle mista/grassa, ma allo stesso tempo con pellicine in superficie in questi giorni di freddo? E tu che colore hai?
    Scusa le domande, ma siccome lo dovrei prendere on line e da quel che ho capito hai la mia stessa tonalità di pelle, ne approfitto 😉

  18. sono anni che non uso fondotinta e sono rimasta a quelli vecchi, pastosi, coprenti e unticci. Adesso questi nuovi mi tentano, ma ho molti timori, soprattutto legati alla mia pelle che reagisce male a molti prodotti cremosi, producendo brufoli. Volevo provare quello di essence proprio perchè in caso negativo butterei via pochi soldi.Come sono i colori? io sono chiarissima, a volte penso di essere anche più chiara di Clio….quale prendo?

  19. Io ancora non ho trovato il mio fondotinta ideale,non tanto il colore quanto la formulazione.
    Tutti quelli che ho provato,e dico tutti,mi segnano ogni volta le pellicine.
    Il bello (o brutto??) è che le pellicine sono segnate nella zona T!!!
    Che c’è di strano?direte voi…c’è di strano che,soprattutto sul naso,ho sempre puntini neri o brufoletti che compaiono quindi non è proprio una zona secca.
    Come posso rimediare??consigli???

  20. Questo post finisce dritto dritto tra i miei preferiti, era proprio il genere di post che aspettavo!! Grazie!!

  21. forse sarò impopolare ma a me il pure nude di essence è piaciuto molto (ha 3 varianti di colore purtroppo non 4) ti dirò di più: ieri sera avevo un’uscita importante e l’ho sostituito con il Touch Eclat di YSL che risparmio per le occasioni, mi sono ritrovata a metà serata con il viso lucido e il fondotinta a chiazze…
    credo che la differenza di prestazione cambi da pelle a pelle altrimenti non si spiega.
    A parte questo episodio..mi capita di trovarmi bene allo stesso modo con prodotti che costano 2€ e con altri che costano 50 volte tanto…

  22. Ma dai, mi ha sempre incuriosito l’Estee Lauder, e scopro di avere il suo dupe!! Ahaha! Per il momento non penso di comprarne altri: voglio prima finire il mio FIT Me. E non è escluso che alla fine ricompri quello….mi ci trovo davvero trp bene!!!!

  23. i colori sono tutti abbastanza chiari, io uso lo 030 che dovrebbe essere il più scuro ma per la mia carnagione è già un filo più chiaro.
    Se sei diafana dovresti provare quello di Clio lo010.

    p.s. auguri per la ricerca, da quando Clio lo ha recensito è sparito dagli scaffali!!

  24. Io ho la pelle grassa e ho sempre usato fondotinta compatti/polvere, ora uso il Pure Nude e mi trovo abbastanza bene. Il problema dei fondotinta costosi è che ho paura di sbagliare il colore e dopo mi ritroverei con un prodotto che ho pagato tanto e che non posso usare!!

  25. Io ho la pelle mista ma con pellicine, ed è sempre stato così anche quando avevo la pelle grassa avevo pellicine sopratutto nei contorni del naso e tra le sopracciglia. Il problema è che se usiamo un fondotinta per pelli grasse le pelliccine raddoppiano e sono messe tutte in evidenza mentre se usiamo un fondotinta idratante che non le evidenzia ci ritroviamo unte. Ho provato tanti fondotinta negl’anni ma non ho ancora risolto , però ti posso dire che preferisco lucidarmi che vedere le pellicine (gli scrub o cose varie non fanno la differenza per questa problematica ) ! In pratica la mia ricerca continua, non mi arrendo !!!

  26. Bene, posso dire che finalmente ho trovato il mio fondotinta! Tempo fa presi il Dior Star però purtroppo la commessa mi consigliò un colore troppo scuro, sigh.. Mi piangeva il cuore non poterlo più usare, soprattutto ora che sono bianca cadavere, così spinta dalla buona review di Clio, ho preso il Dress Me Perfect di Deborah nella colorazione più chiara… Si fondono perfettamente ed il risultato è perfetto!

  27. Ciao Clio! Bellissimo questo post! Io ho da poco provato il pure nude di essence e mi trovo benissimo!!!! Io (che di solito preferisco il fondotinta minerale in polvere) lo trovo valido sia come effetto sulla mia pelle sia come durata! Un bacione!

  28. ma hai notato l’odore che ha? io lo trovo davvero sgradevole… non so, io di solito non ci faccio nemmeno caso, ma questo mi sa proprio di plastica…boh

  29. Grazie Clio per il post! Mi sono appuntata tutto eheh
    Io uso la BB di Dior perché amo la consistenza… Qualcuna sa dirmi se il fondo di Dior Nude Air, per esempio, è più coprente ma con la stessa consistenza fluida?
    Perché almeno quando la finisco so cosa fare…

  30. Io sono giovane, ho la pelle mista grassa e non so mai quale fondotinta prendere, ma non è il problema principale. Sono chiarissima e il 99% delle volte sbaglio colorazione. Ora uso il Lasting Nude della Rimmel che adoro, ma è un po’ scuretto. Volevo provare un fondo di Mac (dato che fa colorazioni chiare). Mi ispirava il Matchmaster ma la 01 e troppo scura (

  31. Aspettavo questo post da tantissimo :D!!!!premetto che per me il miglior fondotinta è il Double Wear che per la mia pelle è perfetto,ma credo che proverò quello di Revlon,erano mesi che cercavo di capire quale fosse il dupe!grazie Clio 🙂

  32. Ciao! Non so se posso esserti utile, ma per una pelle mista/grassa ti consiglio il fondo antiblemish di Clinique…non secca e tiene a bada la lucidità; io sono molto chiara e prendo il più chiaro in profumeria, ma solo on line ho visto che c’è una colorazione ancora più chiara che vorrei provare… Magari fatti dare un campioncino…

  33. Ciao clio e ragazze 🙂 io ho appena acquistato il face&body di Mac e devo dire che mi trovo davvero benissimo! sapete quando spendete soldi per provare vari fondotinta e nessuno è mai quello giusto? però dovete finirlo perché ormai lo avete comprato.. Ho sempre cercato di spendere poco o comunque di non superare i 20 euro.. Però alla fine ho ceduto, ne ho spesi ben 40 però li valgono tutti! Lo consiglio sopratutto alle ragazze che hanno la pelle molto secca e che non hanno grandi imperfezioni da coprire (fortunelle eheh:))
    Un baciooo

  34. Concordo: è fantastico! L’ho scoperto grazie al l’amica che mi ha truccato il giorno del mio matrimonio e non l’ho più abbandonato. Sulla zona T, visto che ho la pelle mista, metto l’antiblemish di Clinique, mentre sul resto del viso applico il face&body che trovo fantastico anche perché non segna minimamente, neppure intorno agli occhi…e io ad ottobre farò 40 anni..in più, una volta asciutti, non si muove!

  35. Proprio perché hai la pelle problematica ti consiglio di non rischiare con prodotti essence! Piuttosto prova qlcs di korff… Costa 10-20 euro meno di Dior ed è super delicato e testato a 5 metalli! È appena uscito il cushion

  36. dipende anche dal tuo sottotono! io sono chiarissima e neutra/fredda, ho provato a prendere lo 01 ma su di me è un filino scuro e direi troppo giallino…senza contare l’odore terribile, ma quello è un altro discorso! 🙂

  37. Io volevo comprare il nude air per un makeup più elaborato per le occasioni, l’avevo provato con un buono per una sessione makeup da Dior, però ho la pelle secca, non ho nemmeno la zona T … e ora sono molto indecisa. Quando me l’ha messo la MUA da Dior mi sembrava favoloso veramente impalpabile o quasi, almeno per me che proprio non uso fondo, generalmente quelli consigliati per pelli secche sono più cremosi e mi danno un senso di appiccicoso o di pesantezza. Che faccio?

  38. Grazie ad un campioncino in farmacia ho scoperto il toleriane di là roche posay e l’ho comprato di lì a poco. È ottimo per chi teme uscita di brufoli, copre bene rimanendo sottilissimo e leggero sulla pelle, non segna e quando lo indosso mi dicono sempre che ho un aspetto luminoso. Ho molto fondi, soprattutto bio che uso quotidianamente, ed altri come questo o della bourjois, (passando per il foto me ed i fondi pupa),ma molti mi fanno uscire brufoli ed ho deciso di non comprane più finquando non li finiró tutti.

  39. Posso chiederti precisamente quale fondo intendi di la roche posay ? Io ho il toleriane teint fluido ma è pastoso ( anche se copre che è uno spettacolo ) e tende al sottotono rosa. Poi c’è il toleriane acqua-crema o il toleriane mousse. Vorrei comprare un altro fondo la roche e la tua descrizione mi ha incuriosita. Grazie

  40. Anche a me è successo…ho la pelle secca e mi avevano applicato il nude air alla gardenia! Mi è sembrato stupendo *.*

  41. Io ho provato solo il fondo della essence, e non quello della Chanel, quindi un confronto non lo posso fare, ma ti dirò che è il fondo che sto usando di più in questo periodo: il colore 30 è perfetto per me, uniforma il colore della pelle (come un qualsiasi fondo dovrebbe fare), non mi si lucida, resiste a lungo (grazie alla cipira, ovviamente, sempre della essence) e copre il giusto. Ovviamente la resa cambia da pelle a pelle, magari per la tua questo non è adatto! In tutto ciò, non immagino cosa possa fare su di me quello della Chanel allora ahah Peccato che per ora non spenderò mai una cifra così alta per un fondotinta, quindi mi accontento 😛

  42. Clio ti adoro 😀 Grazie per aver accolto la mia richiesta, ora sì che so quale fondotinta comprare! Sono molto tentata dal Dress Me perfect della Deborah, spero solo di trovare al primo colpo il colore giusto per me! Bacioni :**

  43. La penso totalmente come te!! Io ho vari fondotinta, tra cui il mat lumiere di chanel, e il double wear della lauder (acquistato gia’ 3 volte)…non sono paragonabili minimamente con quelli economici! Preferisco spendere un po’ di piu’ ma avere prodotti che non mi lasciano a piedi dopo 2 ore…

  44. So che forse sarà una domanda insolita… Ma metti la crema idratante, soprattutto in quelle zone, prima di stendere il fondotinta?

  45. Io ho letto che a tante con il like a doll sono venuti degli sfoghi…
    Io invece sono tentata dall’oreal nude magic…ma va bene per pelli grasse? Qualcuna ce l’ha???

  46. Clio post utilissimo 🙂
    Il problema per me rimane sempre uno: le commesse che sia che spendi 10 o spendi 100 non danno mai un campioncino per provare un fondotinta! E se lo chiedi spesso rispondono sgarbatamente, ”non ne hanno”, in realtà se li fregano loro, e li dividono tra amici e amiche! Le aziende li mandano per i clienti, affinché provino, dove finiscono tutti questi campioncini se loro non ne danno a nessuno? Di conseguenza non mi butto su un fondotinta costosissimo, quasi al buio, e scelgo prodotti di fascia media! Almeno se provandolo a casa o con una luce naturale dopo qualche ora che lo indosso non va bene non ho fatto un grande danno 🙁 se imparassero a dare dei campioncini e trovassi il fondotinta della vita mi butterei anch’io su Chanel e co. 🙂 per il resto credo comunque che ci siano ottimi prodotti di fascia media, spesso il prezzo non è tutto e tanto dipende dalla nostra pelle 🙂

  47. Ciao anche io sono chiarissima (più di clio) e neutra e il color 010 è impressionante perché É davvero dello stesso identico colore della mia pelle. Se devo esprimere un parere sul fondotinta si io lo trovo un buon fondo però senza infamia e senza lode. Per dirti io ho una buona pelle di partenza perché quasi priva di imperfezioni e quando me lo metto sono identica a prima ahahahahha. Certo per il prezzo irrisorio che ha il rapporto qualità prezzo è ottimo però sarà che ultimamente mi sto viziando con il touche eclat di ysl e allora ho messo da parte il povero pure nude

  48. Ciao a tutte, io è una vita che seguo Clio e leggo i vostri commenti, ma solo da poco ho un account 🙂 Mi chiedevo: ma Clio ha mai parlato di unghie finte?? Ciaoo un bacio <3

  49. Sono sincera,quasi mai!
    Ho provato un paio di volte a mettere prima la crema idratante e poi il fondotinta (ovviamente quando la crema era asciutta) eppure il problema rimaneva!
    Pellicine in evidenza sul naso (che ha puntini neri),sulla fronte e sulle guance 🙁

  50. Ti capisco bene!
    Ho provato un sacco di volte a fare lo scrub e poi mettere la crema prima del fondotinta ma il problema persisteva!(e non posso fare lo scrub ogni volta che mi trucco -.-)
    Tu che fondotinta usi?

  51. ciao Maghetta, benvenuta! In effetti di unghie finte e tip non ho mai parlato, ma semplicemente perché non le ho mai provate! Diciamo che mi limito ai semplici smalti e ho provato anche qualche nail art, di cui vi parlo a volte anche qui sul blog! 😉 un bacione!

  52. Forse dipende anche dalle profumerie!! Io ne ho trovata una sola in tutta Bologna con una signora gentilissima che mi riempie di campioncini ogni volta che vado

  53. Io al momento sto usando il fondotinta accord parfait ( nuova versione ) di l’oreal. Come fondotinta è buono, ha buona coprenza ( è abbastanza luminoso) si stende bene e mi evidenzia poche pellicine (se lo scaldo e lo tampono le pelliccine non si vedono). Tra tutti quelli che ho provato credo che sia uno dei migliori … Io l’anno scorso avevo chiesto anche al dermatologo cosa potevo fare per le pelliccine e in pratica mi disse di accettarle. Lo scrub peggiora la situazione mentre la crema ti consiglio di usarla sempre prima del fondo.

  54. Ah che strano, io non ho quasi mai pellicine (anche se ho la pelle molto secca), però quando le ho metto prima la crema, aspetto che si asciughi (nel caso passo un po’ di cipria) e poi vado col fondotinta! Forse nel tuo caso è proprio il fondotinta? Però, hai ragione, è proprio strano che te lo facciano tutti tutti!

  55. I fondi low cost citati, li ho tutti tranne il Wycon.
    Purtroppo a me sia l’Essence che il Deborah Dress me non piacciono

  56. Son d’accordo 😉 servono un sacco! Sotto questo punto di vista la piccola profumeria di fiducia, magari non appartenente a grandi catene, è spesso una garanzia 🙂 curano il cliente in modo più ”personale”

  57. ho sempre avuto paura dei fondotinta (colpa di mia madre che diceva che fanno male alla pelle e alle amiche che lo usavano manco fossero muratori con stucco e cazzuola!)… Così da brava adolescente usavo solo il minimo sindacale (BB della Nivea con un pochino di crema idratante in aggiunta a causa della pelle sempre secca). Poi da grande ho cominciato ad usare i fondi con più sicurezza scegliendo sempre quelli dall’effetto pelle nuda e satinati. Così un paio di anni fa (o forse più) ho comprato una BB Max Factor stupenda che non ho mai più trovato e quel poco che mi è rimasto lo uso col contagocce (so che dovrei buttarla!!!)! Solo il santo Pure Nude di Essence ha potuto sostituire in parte il mio primo amore eppure non del tutto!

  58. Ciao Nevecalda, anche tu dici che hai la pelle tendente al secco per via del trattamento all’acido retinoico che stai facendo, che fondo usi con pelle secca?

  59. Io posseggo quello di Deborah e ho provato tre campioni in colorazioni diverse dello star di dior e in tutta sincerità vedo delle differenze notevoli tra i due, ti consiglio di farti dare un campioncino e provarlo, nel mio caso è andata male perché pur essendo un buon fondotinta odio l’effetto “luminoso” che da alla mia pelle imperfetta, ma su una pelle più giovane o comunque più levigata di sicuro è tutta un’altra storia, ti dico solo che su di me rende meglio quello di Deborah perché non mi evidenzia pori e segni di espressione e soprattutto non è riflettente.

  60. Esattamente!!! Infatti ho quasi smesso di andare anche da sephora, se la tirano e non ti fumano se non per farti per forza comprare qualcosa che non ti serve!

  61. tieni conto che io non uso fondotinta da anni, e quindi sono abituata a non avere coprenza. Penso che proverò lo 010, così provo come reagisce la mia pelle…..e se reagisce bene magari l’inverno prossimo mi butto su qualcosa di un po’ più valido

  62. davvero? mi fai passare la voglia!
    il sottotono non l’ho capito…..di sicuro non sono rosa, quindi non dovrebbe disturbare il giallino…..almeno credo!

  63. Ciao io sto usando quello di rlastil, lo trovo ottimo anche perchè avendo la pelle mista, la mia farmacista di fiducia me l ha consigliato 🙂

  64. L’effetto dei fondotinta senza siliconi non è minimamente paragonabile.

    Se non si hanno problemi particolari i siliconi presenti nei cosmetici non creano nessun problema, sono sostanze inerti create appositamente, anzi fanno da barriera, per questo i fondotinta sono molto più scorrevoli, omogenei ,coprenti, e duraturi.

    Poi può essere che qualcuna si trovi benissimo con prodotti senza siliconi, io personalmente ne ho provati alcuni, davvero terrificanti.

  65. Ci sono molti fondotinta apposta per le pelli un po’ sfigate ( tipo la mia, sensibilissima e con couperose) ad esempio quello di Avène che io uso da anni, io uso il colore nr 2 , già piuttosto chiaro, ma c’è anche il nr 1 che è più chiaro. Insieme al double wear ( che tengo per le grandi occasioni) sono i miei fondotinta preferiti di sempre, anche il double wear lo consigliano sempre per le pelli grasse e la mia in realtà è più tendente al secco soprattutto in inverno.

    Anche la roche posay ha una linea matt per pelli misto grasse e una per pelli secche, ma non li ho mai provati.

  66. In molte profumerie se ti porti tu il contenitore te lo riempiono. io sto facendo così da douglas e anche da nyx lo fanno.

  67. I fondotinta io li ho acquistati senza bisogno dei campioni..se vedo che è adatto al mio tipo di pelle , sbirciando un po’ su internet si capisce..li acquisto tutti online, e non sbaglio un colpo…

  68. ahaha ma no dai, prova! io non lo consiglierei a una persona molto chiara e “fredda” come la sottoscritta, ma se tu non hai sottotono freddo può darsi che lo 01 vada benissimo come colorazione! l’odore è cmq sgradevole, ma come ha detto ClaSole svanisce presto…essendo così buono il prezzo può valere la pena dargli una chance 😉

  69. Concordo con te. Meglio risparmiare su qualche uscita o su altri prodotti, piuttosto che comprare dei prodotti non eccezionali. Io ho la pelle mista e ne ho provati tantissimi di fondotinta e fra i miei preferiti ci sono il FixFluid di Mac, il nuovo di Marc Jacobs, l’Estee Lauder e il DiorSkin(anche se quest’ ultimo fa un po’ l’effetto lucido nella zona T). Il cambiamento di pelle, usando un buon prodotto si nota subito: meno acne, meno impurità e col tempo il mio incarnato è migliorato. Ho seguito due volte i consigli di Clio sui fondotinta per pelli miste tipo il famoso revlon color stay, il BareMinerals, il Minerale di Sephora e quello di Pupa e sinceramente non capisco come faccia a considerarli degli ottimi prodotti, disastrosi. I minerali non hanno coperto minimamente, sembrava di usare una cipria, il color stay è veramente orrendo e unto (mi sono uscite molte bollicine e punti neri). Ognuna di noi ha una tipologia diversa di pelle, me ne rendo conto e mi rendo conto che l’effetto e il risultato possano essere diversi ma personalmente credo che il modo migliore per trovare il fondotinta perfetto sia solo provare, provare e provare.

  70. Anche per me è insopportabile. Mi sa di industria petrolchimica… continuo a sentirlo anche dopo ore che lo applico…

  71. Anche per me è troppo scuro. Io sono di sicuro fredda come sottotono e credo sia rosato, anche se non sono molto sicura

  72. Io acquisto tanto online, ma riguardo ai trucchi deve trattarsi di un must che conosco già e ricompro, se devo comprare un nuovo fondotinta non mi fido della colorazione se non lo provo sulla pelle

  73. Davvero?? Che fortuna!!! Purtroppo da me non si trova ancora nyx anche se non vedo l’ora di provarla! Grazie per l’info! 🙂

  74. Sto amando molto il Dress me perfect di Deborah! Lo alterno all’Air Mat di Bourjois, ottimo anche lui! Preferiti in assoluto! 😀

  75. Io uso il fondotinta Essence e mi ci trovo bene, forse il colore non è proprio adattissimo, ma è anche vero che ho un sottotono rosato e non neutro/beige. Nonostante tutto non mi provoca allergie o sfoghi o brufoli e a me basta veramente un soffio per avere reazioni alla pelle, in quanto molto delicata La resa di un prodotto dipende dal tipo di pelle e da un insieme molteplice di fattori: numero di imperfezioni da coprire, tono e sottotono, ambiente in cui si vive etc. E in mezzo ci metto anche la variabile costo. Non tutte si possono permettere un fondo da 50 euro, siano esse ragazzine alle prime armi col make up, siano adulte lavoratrici.

  76. Io da un pezzetto che uso il Revlon color stay sulla zona T e il Bare Minerals rescue gel sul resto – quindi tengo a bada la lucidità sulla fronte e idratto le guance :)))
    E vi giuro che funziona!

  77. allora non sono l’unica! su di me risultano spesso troppo scure le varie tonalità “più chiare” di fondotinta…. 🙁

  78. Ciao, a dicembre ho preso coraggio e ho chiesto alla commessa di Sephora se potesse farmi un campioncino. Dopo aver controllato se ci fosse già preconfezionato, ha cercato con me di trovare il colore perfetto, ha preso uno scatolino da un cassetto, ne ha messo dentro un po’ e scritto sopra nome e codice colore. Ti consiglio di provarci: alla fin fine conviene loro preparartelo se ci pensi 😉

  79. Ragazze, qualcuna può consigliarmi un fondotinta per la pelle molto secca? Ho provato di tutto e l’unica cosa che su di me va bene è la bb cream della garnier che per molti è grassa ma su di me va benissimo. Devo evitare come la peste prodotti opacizzanti e mat, un’impresa insomma per me trovare qualcosa.

  80. Ho provato solo il fit me e mi è piaciuto però ho poi provato il pelle perfetta di maybelline e lo preferisco perché è più coprente.
    Mi incuriosisce il color stay di revlon

  81. Post utilissimo,già salvato nei preferiti!!!
    Ancora non ho il fondo perfetto,ma forse ci sono vicina!!!
    Nelle feste di natale sono andata da sephora x provare il double wear e la commessa mi ha preparato ben due campioncini,uno con sottotono neutro e uno giallo!!!!
    Li ho provati entrambi e ne sono entusiasta!!! Il fondo ha una texture fluido-cremosa,si stende facilmente,ha una coprenza molto buona (direi più che media),non fa l’effetto mascherone che a volte ho letto e dura un sacco di ore!!!!
    Tra oggi e domani vado a comprarlo con mia zia alla sua profumeria visto che le fanno sempre il 20-25% di sconto!!!!
    Non ho intenzione di usarlo tutti i giorni,x qst cerco anche una valida alternativa x la mia pelle mista e con macchie post-acne!!!
    Tra i fondo citati in passato ho provato il colorstay,ma x me non è affatto paragonabile al double wear: la consistenza è diversa,più cremosa ed inoltre non ha lo stesso effetto idratante,infatti dopo un pò la mia pelle si desquamava…il risultato è che ne ho ancora metà boccetta e la uso x schiarire qlc fondo più scuro!!!
    Tra gli altri i ispirano il fit me e il pupa like a doll,qlcuna li ha provati???

  82. Io ho da poco comprato il revlon colorstay..che dire..perfetto! fa esattamente quello che promette, controlla la lucidità, non secca la pelle, non mi ha dato problemi di brufoli e copre abbastanza. me ne sono innamorata <3 la tenuta poi è estrema!! con il pupa made to last mi lucidavo nel giro di un paio d'ore..questo lo tengo da mattina a sera e posso stare tranquilla..al massimo ritocco appena la zona t, ma solo dopo parecchie ore 🙂

  83. Io ho provato quello della revlon e mi trovavo bene ma costava tanto,poi ho provato quelli della pupa made to last xke il like a doll mi ero informata e appunto era poco coprente e mi sono trovata davvero bene solo ke mi uscivano i brufoletti allora…NO!quindi sempre sotto consiglio di clio ho provato il l’oreal infallible 24 h matte(pur sapendo ke testa sugli animali purtroppo )e adesso uso solo quello avendo una pelle mista dura a lungo e il risultato è appunto opaco il sabato o x le occasioni speciali…io ho la colorazione 13 essendo molto kiara,e x tutti i giorni alterno prodotti della so bio

  84. condivido appieno! spendo un po’ di più, ma la differenza si nota eccome! anche se ho pelle grassa mi trovo molto bene con il vitalumiere acqua di chanel, l’ho provato per caso con un campioncino datomi in profumeria tre anni fa circa. Ho sempre usato prodotti di poco costo o Avon perchè mia mamma ai tempi faceva la rappresentante, l’ho provato un po’ scettica dicendomi sicuramente il colore sarà troppo scuro… beh, l’ho messo una mattina prima di andare in ufficio con un velo di mascara e blush come sempre, e tutti che mi hanno fatto i complimenti perchè sembravo “diversa” “più radiosa” (ed ero felice di constatare che una volta tanto mi avevano dato un colore giusto e non i soliti scuri che mi tocca buttare!)

  85. condivido appieno! spendo un po’ di più, ma la differenza si nota eccome! anche se ho pelle grassa mi trovo molto bene con il vitalumiere acqua di chanel, l’ho provato per caso con un campioncino datomi in profumeria tre anni fa circa. Ho sempre usato prodotti di poco costo o Avon perchè mia mamma ai tempi faceva la rappresentante, l’ho provato un po’ scettica dicendomi sicuramente il colore sarà troppo scuro… beh, l’ho messo una mattina prima di andare in ufficio con un velo di mascara e blush come sempre, e tutti che mi hanno fatto i complimenti perchè sembravo “diversa” “più radiosa” (ed ero felice di constatare che una volta tanto mi avevano dato un colore giusto e non i soliti scuri che mi tocca buttare!)

  86. Ho sempre utilizzato fondotinta in polvere perchè mi danno la sensazione che tengano a bada la zona t. Ad oggi è la quarta confezione che compro del cocoa powder di toofaced che fa un bellissimo effetto sulla pelle. Negli anni ho provato diverse volte i fondotinta liquidi ma non mi hanno mai soddisfatto. L’unico che non mi ha particolarmente deluso è stato proprio il pure nude della essence. Il colore intermedio per me è perfetto. Anche questo però dopo un paio d’ore mi fa lucidare. Dite che l’unica strada percorribile è il Double wear?

  87. Io uso solo 3 fondotinta. 1 Face And body Mac
    2. Vitalumiere Chanel confermo strepitoso
    3. Dior star. Bellissimo senza se e senza ma.
    Tutti cari. È uno dei pochi lussi che mi concedo☺

  88. Ahahahahahahah per me era la prima volta…l’ho infatti chiesto con la voce a metà e pensavo che la commessa avrebbe detto “fuori, qui non regaliamo campioncini”

  89. Meraviglioso post Clio…non solo se uno non si puo permettere i fondo costosi ma anche se uno vuole capire quale finish piu si adatta alla propria pelle! Senza buttare dalla finestra fischiate di soldi! Davvero impagabile Clio!

  90. Ciao a tutte….dei fondi elencati nel post ho il Fit Me di Maybelline e il Colorstay di Revlon. Prima di darvi la mia impressione vi dico che ho una pelle mista-secca e che abitualmente (da ormai 7-8 anni) utilizzo l’HD di MUFE e lo amo, la nuova formulazione per me è anche meglio della vecchia.
    Tornando ai fondi del post…..ho preso il Fit Me perché incuriosita dalle recensioni di Clio è in effetti non è male per una pelle normale-secca perché lascia una sensazione leggera e idratata sulla pelle. Dura abbastanza e non mi ha creato nessun problema. L’unica “pecca” per quanto mi riguarda è che non mi ha mai dato la.sensazione di fissarsi per bene. Nel senso…..con quello di MUFE se mi tocco il viso durante la giornata non mi.sporco mai le mani di fondo perché lui si fissa perfettamente, mentre quello di Maybelline non mi da sicurezza da questo punto di vista quindi non lo.considereri mai un fondo per le grandi occasioni.
    Il Colorstay invece si fissa alla perfezione, ha un’ottima durata e non fa spessore sul viso pur essndo più coprente del Fit Me. Secondo me è adatto a pelli normali-miste e comunque ben idratate. L’unica “pecca” di questo prodotto è che a lungo andare mi ha disidratato molto la pelle nel senso che pur idratandola con la.crema prima di mettere il fondo ho iniziato ad avere proprio la sensazione di pelle che tira e di pelle poco elastica.
    Morale…..uso l’HD senza problemi da anni ed è il mio fondo per il lavoro e le grandi occasioni. Quando però mi capitano occasioni diverse, più “easy”….un aperitivo al volo con le amiche, una colazione, un giro in centro….ecco magari lì uso gli altri fondi che ho, un pò per finirli e un pò perché in effetti sono validi all’80%!!
    Ovviamente questa è la mia personale esperienza, spero possa essere utile a qualcuno.
    Buona serata

  91. sto provando diversi fondotinta nel corso degli ultimi mesi, ma mai nessuno mi ha rubato il cuore come fece qualche anno fa il Maestro di Armani. Peccato costi la bellezza di 50€ 🙁 proverò senz’altro il dupe di Pupa!

  92. ho guardato il video in cui li recensiva……mi ispira di più il 20, anche se fosse leggermente più scuro. Con il 10 ho paura di diventare veramente veramente cadaverica!

  93. mah io non saprei neanche dire che pelle ho. Adesso che ho trovato le creme giuste, è normale. Prima, la sentivo tirare, e avevo l’acne sulle guance. Quindi…boh….è tutto un mistero!

  94. mah io non saprei neanche dire che pelle ho. Adesso che ho trovato le creme giuste, è normale. Prima, la sentivo tirare, e avevo l’acne sulle guance. Quindi…boh….è tutto un mistero!

  95. Ciao! La cosa più difficile da comprare è il fondo! Più di una borsa, di un paio di scarpe…almeno per me!
    Io sono alla ricerca del fondo perfetto….quello che fa una pelle….Wow! !!! Sono stata in profumeria da sephora con dei piccoli contenitori (avuti da lush) e mi sono fatta dare alcuni fondo. …il Double Wear è fantastico…
    Ora aspetto qualche sconto e poi vado….

  96. non ho provato nessuno dei fondotinta costosi del post. sinceramente spendere 50 euro per un prodotto che, se va bene, mi dura una stagione… beh, francamente non posso permettermelo! li ho spesi per les beiges di chanel ma quello è un prodotto che dura, ce l’ ho da circa un anno e mezzo ma mi farà ancora per molto, molto tempo. mi trovo benissimo con il fit me (è già il secondo inverno che lo acquisto): me ne basta davvero una goccia per uniformare l’ incarnato. in futuro mi piacerebbe provare l’ healthy mix di bourjois e/o il dress me perfect di deborah. invece per la primavera (quando voglio qualcosa di ancora più leggero) sto pensando di comprare il complexion rescue di bareminerals

  97. Ciao Clio, ovviamente i tuoi consigli sono sempre utilissimi, almeno per me che pendo dalle tue labbra…

  98. Clietta grazieee, post bellissimo e grazie anche a tutte le ragazze qui sotto per i preziosi consigli! Preso notaaa! 😀

  99. In realtá se ho le screpolature e desquamazione, c’é poco da fare, devo mettere solo il solare colorato. Per il resto, metto una crema lenitiva che mi ripara bene, per cui posso usare qualunque fondo.
    Adesso sto facendo peeling al tricloacetilico 30% ed é una catastrofe… Avevo preso il dress me e l’Essence Nude, proprio x la pelle secca.
    Infatti il dress é per pelli secche, ma come dicevo,prima nel mio caso ho delle cicatrici e si vedono tutte…

  100. Credo che nella scelta abbiano lo stesso peso qualità e costo! Intuile prendersi in giro,..e ovvio se lo paragoni all’essense vincerà sempre lo Chanel ma già un revlon sta 20/30 € in meno ma è ottimo! Ognuno spende quanto può e quanto vuole…per carità :))) ma visto che un fondotinta non dura una stagione (io ne faccio fuori almeno un paio) direi che 100 a zero è ben troppo! Considerando che il prezzo spesso fa rima con marca non con qualità!!!! Io ho provato lo Shisheido Perfect foundation e costa un botto, bello satinato quanto si vuole eppure..3/4 ore dopo quasi sul viso non c’è più!

  101. Ho sempre usato fondotinta di segmento alto ma a dire il vero sono rimasta piacevolmente sorpresa dal Colorstay, copre, opacizza, lascia un effetto del viso definito e corregge discromie senza dover usare anche il correttore. L’ho pagato 11,90 €, per cui, per me è un affarone

  102. Mi dispiace ma a questo punto penso che con lo star di dior sia ancora peggio anche se come coprenza forse è superiore, però lo sfizio di farti dare un pottino te lo devi togliere io per rassegnarmi ho dovuto fare tre tentativi al terzo quando oltretutto ho beccato pure il colore perfetto ho detto ciao! Non ci sta niente da fare i fondotinta vanno provati soprattutto per chi ne ha necessità non per niente è il prodotto per cui ancora non ho raggiunto enormi soddisfazioni diciamo che cerco di trovare il compromesso

  103. Infatti lo volevo provare ma quando sono andata in negozio non l’ho trovato ma se mi dici così ci riprovo anche perché i prezzi sono decisamente più abbordabili

  104. Io ho il NudeAir e ho testato un pottino della BBCream Dior: come coprenza più o meno si equivalgono, io preferisco il fondo perché minimizza di più i pori. Anche il fondo è liquidissimo, leggero e fa una bella pelle.

  105. Io sto utilizzando il Diornude Air ed è uno dei miei top 2015: leggero ma con discreta coprenza, duraturo, non evidenzia i pori dilatati. Appena finirò uno dei fondi o BB che uso oltre a questo, voglio provare il Nude di Eseence.
    Il double Wear El non mi fa impazzire perché lo trovo pastoso e mi segna un po’ inoltre ha una pessima selezione di colori, molto giallini. Il Color Stay l’ho usato per anni, adesso lo trovò un po’ pesante. Comunque per me il peggio del peggio, opposto al mio preferito NudeAir è il Diorstar: testati due campioncini, in momenti diversi e mi sono ricoperta di brufoli Rossi e piccoli, da allergia.

  106. Credo sia quello che hai tu, il toleriane teint correcteur de teint fluide ultra etirable, nella colorazione 11 (quella successiva era color salmone è vero!). Ha l’erogatore a beccuccio e non è pastoso, anzi. Per fare un paragone non è come un dermablend o una bb cream so bio, e lascia solo un sottile velo sulla pelle, ma molto coprente.

  107. ciao Federica!
    le bb cream sono nate qualche anno fa in un certo senso per ‘sostituire’ il fondotinta e sono adatte a chi non ha particolari problemi di pelle o esigenze. La loro funzione è quella di idratare, correggere il colorito, uniformare l’incarnato ed è una sorta di crema colorata più ‘ricca’ (spesso hanno anche l’Spf) o se preferisci simile a un fondotinta più leggero.

    Sono adatte a chi non ama la pesantezza di alcuni fondotinta, alle ragazze più giovani che vogliono iniziare a truccare anche il viso e a chi è di fretta, perché di solito si stendono velocemente anche con le dita.

    Il fondotinta è in generale invece più coprente e ne esistono di vari tipi adatti alle esigenze più diverse (ad esempio per pelli secche o grasse o miste) e in generale può essere più ‘pesante’. E’ anche vero, però, che negli ultimi mesi abbiamo imparato a conoscere moltissimi fondotinta leggerissimi, impalpabili, che sul viso hanno un effetto pelle nuda!

    Fammi sapere se hai bisogno di altre info! Bacio! 🙂

  108. hahha Lope con la borsa o le scarpe la cosa difficile è trattenersi dal comprarle! Io ho più paia di scarpe che anni che ho da vivere … come diceva il mio buon nonno.

  109. Ciao!!! Io ho provato il fondotinta di Essence Stay all day (volevo comprare il pure nude ma era finito) e contro ogni perplessità si è dimostrato un prodotto valido…a me dura tutto il giorno anche se ho la pelle mista, non mi ha dato problemi (anche io soffro di acne ormai da secoli) e si ha un profumo un po’ intenso all’inizio però è buono…..sa di rosa.
    ilmondodiary1.blogspot.it

  110. Nella profumeria in cui vado me li danno sempre! A Natale mi hanno anche dato una mini taglia di un rossetto di Armani e uno smaltino Estee Lauder

  111. Insisti con le commesse di Sephora. Io sono tornata a casa con tre campioncini di Armani Maestro da provare, creati sul momento nei loro barattolini neri.

  112. Volevo metterti una foto ma non la carica . Anche io ho quello ma purtroppo lo vedo molto rosa te no? È anche pastosetto però la coprenza e la durata sono ottime. Proverò comunque a ricaricare la foto quindi se ti appare un fondotinta sai che sono io ! Bacio

  113. Ma Accord Parfait della L’Orèal non potrebbe essere il dupe del luminous silk? E tra questi due e il vitalumiere che differenza c’è in termini di coprenza e luminosità? Io sto usando l’healthy mix di bourjois…a chi somiglia?

  114. Online ho preso solo il bourjois e per fortuna ho azzeccato il colore giusto. Per il tipo di pelle è dura: un fondo per pelli secche riusciva ad incartapecorire pure la mia mista. Il famoso Dior Star che appena messo era wow!, dopo qualche ora mi lucidava la pelle in modo indegno. Il fondotinta va provato sotto forma di campione qualche giorno, specie se è caro.

  115. Dopo 2 anni di fondo minerale e fondo ecobio, sono tornata al caro vecchio silicone e per fortuna brufolazzi non me ne ha fatti venire e a dirla tutta non ne avevo nemmeno prima, a parte quelli del preciclo

  116. Sono d’accordo, anche io ho sempre investito di più in un buon fondotinta. Devo dire però che il bourjois mi piace così tanto per il prezzo che ha e per l’effetto paragonabile a fondi più costosi che quelli più cari non mi tentano più di tanto. Tornerei sicuramente a marche costose per quelli più coprenti e a lunga durata.

  117. Idem, e non solo per il fondotinta, a volte i problemi ce li creiamo noi e andiamo a complicarci la vita!!

  118. Ciao, forse era meglio se questa discussione la leggevo prima di andare a comprare il fondotinta…Comunque io fino ad ora ho usato solo la BB creme perché non mi piace molto sentirmi la faccia “impastata”. Ma ovviamente copre poco, quindi ho pensato di comprarne uno per i momenti peggiori. Mi sono buttata sul Pure Nude della Essence, il numero non lo ricordo ma è quello sabbia. Ero indecisa in realtà tra questo e la mousse che mi sembrava più leggera. Voi ne usate?

  119. Devi chiederlo! Io l’altra sera ho pure portato un barattolino per farci mettere dentro un po’ di tester perché ho detto che il fondotinta si deve provare non solo per il colore ma anche per la consistenza, il confort e visogna anche verificare come si comporta nell’alrco della giornata. Se dobbiamo spendere lo dobbiamo fare in modo mirato, lo devono capire

  120. Sai che non ci ho fatto caso all’odore? Sarà che mi lascia la pelle così morbida e non unta (io di solito odio il fondotinta liquido sulla pelle) che l’odore è passato in secondo piano 😉 un bacio!

  121. Ciao Clio, mah… Sai che mi pare che tu possa illuminarci ancora meglio sul tema fondotinta? Perché a parte che in questo post, di cipriati, ne vedo solo due o quattro, non ricordo bene, ma guardando il video sugli errori che si fanno quando ci si trucca, parli di fondotinta idratanti, ma sul prodotto io questa voce non la leggo quasi mai.. Ci puoi spiegare la differenza tra un fondotinta e magari qualche esempio, idratante e non?
    Ti ringrazio, baci

  122. In effetti ho notato pure io che, ultimamente, non danno più nessun tipo di campioncino, mentre negli anni passati quasi ti riempivano il sacchetto. Ora mi chiedo se è una politica di risparmio aziendale, quindi con le case cosmetiche che tirano al risparmio, se invece sono le commesse che se li fregano, oppure se è un’insieme di cose… tipo che siccome prima te li lanciavano ora si tende a stringere la cinghia. Solo in farmacia mi è stato proposto un campione, stavo acquistando il fondo della Vichy “Dermablend” e la farmacista mi ha proposto i campioncini per testare il colore.

  123. Clio, faresti una review del L’Oréal True Match Lumi (sia liquido che cushion, ma soprattutto quello liquido)? Potrebbe essere un dupe dello Chanel Vitalumiere? Grazie!

  124. Ho anch’io pelle mista e il Colorstay Revlon e’ in assoluto il mio preferito quando voglio coprire tutte le imperfezioni e avere una pelle perfetta per 12 ore piene… Niente punti neri o altro nel mio caso. Quindi dipende dalla propria pelle e dale condizioni nel momento in cui lo proviamo!

  125. Pensa, io ho smesso proprio di usarlo. Mi metto il correttore e fine, alla fine mi ci vedo bene con quei difetti, che poi difetti non sono, voglio dire…a che serve coprire il rossore delle guance per poi ridisegnarlo col blush? togliere la lucidità con ciprie, fondotinta…per poi metterci sopra l’illuminante? e io ho la pelle mista, non certo una pelle perfetta.
    Però dopo aver passato tanto tempo a coprire il rossore delle guance, opacizzare…per poi rendermi conto che con il blush alla fine la mia faccia sembrava una copia vagamente photoshoppata della mia faccia vera mi sono detta “chi me lo fa fare? tanto sforzo per avere quasi lo stesso aspetto di prima”. Sarà che non mi importa di avere l’effetto pelle perfetta da bambola alla Anna Tatangelo ai tempi d’oro (viso così uniformato e base così perfetta da farla sembrare una bambola sul serio), ma davvero mi sembra di perdere tempo, alla fine le guance rosse le ho già, coprirle per poi rifarmele col blush mi fa strano. Sarà che ormai mi piace così com’è, l’unica cosa che proprio sento la necessità di coprire sono le occhiaie, perché mi piace truccare gli occhi e fanno un brutto effetto.

  126. Alessia, i difetti che hai elencato tu, non sono davvero dei difetti. Tu parli di guance rosse, ma questo non è un difetto, anzi! se al contrario, tu avessi brufoli, pori dilatati, o disomogeneità più evidenti, ti assicuro che non potresti fare a meno di un buon fondotinta! Esattamente come il fatto di avere le occhiaie ti porta ad usare necessariamente un correttore, allo stesso modo avresti bisogno di uniformare il viso se fosse macchiato o segnato.
    Inoltre, usare un fondotinta non significa avere per forza la pelle artificiale: ci sono moltissimo fondotinta (sia costosi sia economici) che ti permettono di avere un bel viso senza appesantirlo. Non si portano più i mascheroni ormai!! Se poi preferisci non truccarti il viso, è una scelta personale. Anche io sto settimane intere senza truccarmi, ma quando c’è l’occasione giusta il fondotinta non mi manca!!
    L’unica cosa su cui non sono d’accordo con te è che tu confondi la pelle “lucida” con la pelle “luminosa”, sono due cose diverse. La pelle lucida dovuta all’accesso di sebo, è una pelle grassa e unta. Insomma, non proprio un bello spettacolo. Invece la pelle luminosa è completamente diversa. Inoltre, la lucidità naturale che ha un viso è di solito concentrata su mento e fronte, mentre l’illuminante si usa su parti completamente diverse, come zigomi o arco di cupido. In questo caso quindi, gli effetti di cui parli sono proprio diversi 😉

  127. Dipende, nella teoria hai ragione, nella pratica tutti si mettono il fondotinta e ridisegnano il rosso delle guance col blush, per creare quell’effetto artefatto che credo nessun essere umano abbia veramente, seriamente chi ha il rossore solo sotto lo zigomo, nell’incavo della guancia? a me il rossore prende tutto lo zigomo, tipo le guance di Heidi. In teoria non ne avrei bisogno, ma se quando mi truccano i professionisti mi mettono il fondotinta e mi ridisegnano il rossore col blush, vuol dire che i tratta proprio di uno standard. La differenza tra lucido/luminoso credo sia diventata labile con l’uso indiscriminato che si fa oggi dell’illuminante, ma se lo chiami “strobing” o qualche altro nome evocativo sembra bello XD a me vengono lucidi gli zigomi e l’arco di cupido al naturale, quando vedo le foto del post sullo strobing di Clio penso “certo che sono scema a pretendere di rendere opaca la mia pelle con la cipria, queste si spalmano di brillantini senza posi problemi” 😛
    Comunque si tratta del mio parere personale, io certe cose le vedo così (il blush, lo strobing…), in fin dei conti quando si parla di estetica si parla per il 99% di puro gusto personale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here