Ciao ragazze!

Non mi stancherò mai di ripeterlo: struccarsi, e farlo in maniera corretta ed efficace, è davvero importante, persino più del truccarsi bene! 😉 A volte ce ne dimentichiamo e molto spesso facciamo persino confusione sui metodi e i prodotti per detergere bene il nostro viso e gli occhi.

Ci sono prodotti più adatti per alcuni tipi di pelle, o altri che vanno usati in un certo modo per essere realmente efficaci. Oggi vi voglio dare un po’ di informazioni basilari e fondamentali per distinguere bene i prodotti e capire quali è meglio usare! Ma non solo!
Vi parlerò anche dei miei prodotti top per ogni categoria di struccante, compresi gli strumenti e accessori! Iniziamo subito!

cliomakeup-struccanti-cover

Lavare via tutte le tracce di trucco quando a fine giornata rientriamo a casa è uno step importantissimo per la bellezza della nostra pelle. Ve ne parlavo anche ieri quando vi ho elencato i miei buoni propositi per il 2016 in fatto di skincare.

La pelle purificata, infatti, respira di più e accoglie meglio qualunque trattamento facciamo successivamente. I pori liberati da tutti i prodotti riescono ad assorbire i principi attivi delle nostre creme e dei nostri sieri e con l’andare del tempo non andiamo incontro a possibili imperfezioni e fastidi dovuti a una cattiva routine.

cliomakeup-struccanti-2

Riconosco che, però, può non essere semplice: i prodotti sono tanti così come lo sono le nostre esigenze, quindi in questo post ho deciso di fare qualche passo indietro per spiegarvi le singole funzioni di ogni prodotto per lo struccaggio. Iniziamo!


– LATTE DETERGENTE

Probabilmente lo sapete già: il latte detergente è l’unico prodotto che non uso! L’ultima volta in cui l’ho utilizzato per struccarmi è stata circa 8 anni fa, ma da quella volta in poi ho sempre preferito altro!

Questo tipo di prodotto ha una consistenza cremosina ed è quindi più densa di altri detergenti.

cliomakeup-struccanti-6

Viene spesso associato anche a un tonico e di solito i modi migliori per usarlo sono: a) stenderlo uniformemente sul viso e massaggiarlo per rimuovere il makeup, b) applicarlo con un dischetto di cotone sulle zone in cui ci si vuole struccare.

Io ho smesso di usarlo principalmente perché tendeva a irritarmi gli occhi: ogni volta che lo usavo avvertivo un fastidiosissimo bruciore anche sul contorno e con il tempo ho capito anche che preferivo prodotti con texture diverse.
Di solito subito dopo il latte, andrebbe usato anche un tonico per riequilibrare la pelle e dare un ultimo tocco di pulizia, ma quest’ultimo prodotto può essere utilizzato anche con altri metodi di struccaggio!

– ACQUA MICELLARE

Negli ultimi anni c’è stato un vero e proprio boom di questo prodotto per la rimozione del makeup. L’acqua in questione contiene delle molecole che catturano lo sporco e il trucco ed è molto adatta per il viso e le pelli sensibili, perché la sua azione è davvero leggera e non lascia residui.

cliomakeup-struccanti-7

E’ perfetta anche per ‘correggere’ i piccoli errori quando ci trucchiamo, come il mascara che finisce sulla palpebra o la matita labbra fuori dal contorno. Usandone una goccia su un bastoncino di cotone riesce a togliere tutto senza fare troppi danni al resto del makeup!

cliomakeup-struccanti-5Credits: Popsugar.com

Io amo usarlo su tutto il viso e sugli occhi, ma solo se ho fatto un trucco leggero, con pochi prodotti come ombretti chiari e poco mascara.
L’acqua micellare potrebbe infatti non essere adatta ai makeup occhi più strong, come quelli con il mascara waterproof, perché dovremmo insistere di più in quella zona.

Potete anche utilizzarla al mattino per dare un’ulteriore rinfrescata al viso dopo la routine di detersione, oppure durante la giornata se non siete truccate ma volete eliminare qualche impurità!

Il mio prodotto preferito: Bioderma, solution micellaire.

cliomakeup-biodermaBioderma, solution micellaire. Prezzo per 500 ml 16,30€ su Amazon.it

– DETERGENTE CLASSICO

Tutte noi dovremmo averne uno. Io consiglio quelli che non fanno molta schiuma, perché di solito sono più delicati anche sulle pelli sensibili. C’è chi lo usa per togliere anche il makeup e chi invece solo dopo, per detergere meglio tutto il viso dopo avere già rimosso tutto il trucco.

cliomakeup-struccanti-4

Io uso quelli che non fanno la schiuma quando mi lavo il viso con le mani o quando uso anche un panno in microfibra.
Se uso invece il Clarisonic, preferisco quelli più schiumogeni, perché si crea una specie di barriera che mi aiuta a non stressare troppo la pelle con le setole.

Il mio preferito: Fresh, Soy Face Cleanser

cliomakeup-freshFresh, Soy Face Cleanser. Prezzo 15$

– STRUCCANTI CLASSICI O BIFASICI

Sono quelli più conosciuti e usati, e si usano versando qualche goccia su un dischetto di cotone che andranno poi massaggiate sul viso e sugli occhi, senza strofinare.
Quelli classici possono essere delicati e più specifici per occhi, viso o labbra, mentre quelli bifasici spesso sono multifunzione.

cliomakeup-struccanti-3

Questi ultimi si chiamano così perché sono composti per metà di acqua e per metà di olio e sono più adatti per il trucco waterproof e a lunga tenuta.

cliomakeup-bifasico
Si agitano per bene prima dell’uso e solo dopo si versano sul dischetto e si passano sul viso per struccarsi (volendo li potete lasciare anche per qualche secondo fermi, in modo che sciolgano bene mascara, rossetto etc!).

Il mio preferito classico: CLINIQUE, Take The Day Off

cliomakeup-cliniqueClinique, Take the day off makeup remover. Prezzo 25.28€ su Amazon.it

Il mio preferito bifasico: Sephora Waterproof eye makeup remover.

cliomakeup-struccanteSephora1                    Sephora, struccante bifasico. Prezzo per 125ml 7€

La routine di detersione per rimuovere ogni singola traccia di trucco non finisce qui! Nella prossima pagina vi parlerò di altri metodi, prodotti e accessori preferiti per la rimozione del makeup e vi darò altri consigli! Cliccate qui per scoprirli! 😉

214 COMMENTI

  1. Ciao Clio! Io uso il burro della Clinique take The dai off, acqua macellare e poi detergente (preferisco quelli schiumogeni), tonico e poi crema!
    Devo trovare una buona acqua modellare perché non mi sono trovata bene con gli ultimi che ho preso.. Tra qui il bioderma.. Non mi strucca… Quando mi rimane la riga nera della matita non va via se uso un cotton fioc.. Devo continuare a passare e ripassare.. E sto parlando di residuo non di matita intonsa..! Mi ero trovata bene con quello della collistar.. Lo riprenderò per vedere se era davvero buono!

  2. Buongiorno Clio! Ho da poco comprato il panno in micro fibra human+kind da Sephora e lo adoro! Uso quello imbevuto di acqua micellare per struccarmi e funziona davvero benissimo! Sogno da tanto il mitico clarisonic, prima o poi sarà mio

  3. ciao! Quando non ho tanta voglia è tardi ecc ecc, lavo bene i denti, strucco gli occhi con un bifasico e uso una salviettina… Quando son di corsa anziché la salvietta uso l’acqua micellare, altrimenti uso l’olio struccate di sephora e poi un sapone alla seta della Sensai che mi da una sensazione di pulizia fantastica, però adesso in inverno mi fa un po’ arrossare…in primavera ed estate lo faccio anche mattina e sera, ma adesso in inverno probabilmente è troppo aggressivo…

  4. Io uso il latte detergente sugli occhi+ detergente schiumogeno e tonico per trucchi pesanti e acqua micellare e tonico per trucchi leggeri, ho provato quella della Yves Rocher, e mi sto trovando molto bene 🙂

  5. Io ho preso da sephora anche il latte/sapone detergente che però non strucca da solo benissimo. Tu hai provato là combo ?

  6. Io uso salviette struccanti e un detergente dopo..ma mi sono resa conto che le salviette le uso solo per mi piace avere qualcosa di grande con cui struccarmi. mi trovo molto meglio rispetto ai dischetti quindi il prossimo passo è sicuramente acquistare il panno in microfibra così da sostituire le salviette!!
    Clio però non ho capito una cosa: solo l’olio di cocco va usato con parsimonia perchè occlude i pori o in generale tutti gli oli??

  7. Io tolgo il tutto con un latte detergente dalla farmacia, perché con i vari bifasici e miscelari togliendo il mascara mi strappavo pure le ciglia e poi mi brucciava nei occhi :(((
    Come secondo step uso un detergente (uno di quelli che fa schiuma) della Givenchy (un regalo della suocera), perché nella mia testa il latte detergente toglie il trucco, mentre quel’altro pulisce la pelle. Ce n’è sempre due la sera, quindi. Questo di Givenchy non penso lo riprenderò perché mi secca leggermente la pelle, ma non riesco a buttarlo: ragazze: È GIVENCHY!!!!
    Poi uso il tonico. E poi si passa alle creme.
    La mattina ho un latte detergente Guinot e il tonico. Finito.
    Pensavo giusto di cambiare e provare un olio di cocco per togliere il make up, ora leggo che fa da tappo?!
    E poi mi incuriosiva il latte di Nuxe, quello rosa… boh?

  8. Ho consolidato la mia routine di struccaggio: struccante occhi bifasico clinique, per gli occhi, appunto, poi olio di caudalie su tutto il viso, ed infine una bella passata di acqua micellare della bioderma!

  9. Da quando Clio mi ha fatto scoprire l olio di cocco non posso più farne a meno. È l unico che riesce a togliere tutte le tracce di mascara. Poi pulisco bene con l acqua micellare So Bio e poi massaggiata di latte detergente (sempre bio).
    Ma dove li trovo i panni in microfibra?(che non siano in internet)

  10. Com’è l’olio della Caudalie, secondo te?
    Da un pezzo che non passo nella farmacia che tiene i loro prodotti e l’ultima volta ancora non c’era… Caudalie mi piace molto,sai?

  11. Ciao Clio! Ho iniziato da poco a struccarmi con l’olio di cocco e devo dire che mi sto trovando benissimo, mi lascia la pelle molto liscia e morbida. Il mio unico dubbio è che, avendo la pelle mista/grassa che tende a lucidarsi sulla zona T, l’olio vada ad aggravare ulteriormente questo problema. Secondo me basta non esagerare! Cosa intendi tu con “usarlo con parsimonia”? Usarlo tutte le sere fa bene oppure no, per chi ha la pelle come me? E di mattina, come avevi mostrato in un video sulla skincare routine, è assolutamente vietato oppure no? Grazie e un bacio! 🙂

  12. io l’ho provato ed era stupendo per togliere il trucco occhi, lasciando un profumo inebriante e una sensazione morbidissima…peccato che mi ha provocato uno sfogo di brufoletti e punti neri per cui h dovuto lottare 3 mesi 🙁 ora sono tentata di provare un nuovo olio struccante ma ho un po’ paura O.o

  13. Ma lo sai che ho cercato questo “burro” della Clinique e non l’ho trovato? Mi guardavo come fossi un aliena…
    Pensavo che in Italia non si trova…tu dove lo prendi?

  14. Se vuoi evitare che l’olio occluda i pori, faccia venire brufoli e punti neri o aumenti la produzione di sebo, basta risciacquarlo molto bene subito dopo lo struccaggio, passando sul viso un pannetto di microfibra ben intriso d’acqua tiepida, e poi lavarsi la faccia con un detergente (io preferisco quelli in gel, che a mio parere sono anche i più adatti alle pelli miste e grasse). In questo modo il trucco, lo sporco e l’olio vengono tutti via!
    Di mattina l’olio vorresti usarlo come idratante o solo per lavare la faccia? Se la tua pelle tende già a lucidarsi ti sconsiglio di lasciare qualsiasi olio sulla pelle per tutto il giorno, meglio sfruttarli solo al momento di struccarsi e poi risciacquare sempre bene!

  15. Iniziamo subito col dire cosa NON mi piace:
    – salviette struccanti. Tutte quelle che ho provato non struccano mai al 100%, se dopo averle utilizzate si passa sul viso un dischetto con struccante, ma anche del semploce tonico, rimane sempre del fondo o della bb quindi tantovale investire in altro;
    – acqua micellare…stesso discorso, ma la trovo utile per altri scopi che non siano lo struccaggio completo.
    Se il mio trucco è leggero utilizzo un sapone struccante schiumoso qualunque. Se è rimasta qualche traccia di trucco (generalmente mascara) completo con acqua micellare e poi clarisonic seguito da acqua di rose r poi creme varie.
    Trucco pesante: sciolgo tutto con l’olio di mandorle dolci/di cocco/oliva poi rimuovo l’eccesso di trucco ed olio con un bifasico o acqua micellare. Dopodichè clarisonic, acqua di rose, creme varie.
    Se non son truccata non rinuncio comunque a togliere le impuritá lavandomi il viso col clarisonic che al momento sto utilizzando con il suo detergente per chiudere i pori e la testina blu sempre per i pori dilatati, ma solo la sera.
    Se vi intetessa, anche se ne dubito :p, la mattina utilizzo la testina radiance e una saponetta all’argilla, cosí ho meno rossori in viso e pelle meno lucida il giorno, mentre la sera uso sí una testina piú aggressiva ma compenso sia utilizzando un detergente che secondo me è piú delicato sia delle creme notte piú corpose e idratanti, tanto quando vado a dormire chissene frega se sono lucida!
    Baci!!

  16. L’idea era di usarlo come idratante, ma appunto non ero molto convinta proprio per la natura della mia pelle! Però non volevo abbandonarlo la sera perché come struccante mi ci trovo molto bene! E il mio dubbio era se, usandolo tutto le sere, a lungo andare occludesse i pori e facesse spuntare brufoli! Però se basta rimuoverlo bene allora lo continuerò ad usare! 🙂 per ora il panno in microfibra non ce l’ho, infatti dopo aver sciacquato il viso con acqua uso un asciugamano, però lo devo comprare assolutamente! Come struccante dopo l’olio ne uso un in gel di Sephora e mi sto trovando molto bene! 🙂 Grazie mille dei consigli!! 😉

  17. Io non utilizzo mai il fondotinta quindi per me: acqua micellare Garnier, detergente garnier pure active, tonico e crema all’acqua di Rose della Roberts.

    Da quando faccio così ho una pelle molto migliorata altro che sapone normale o salviettine, quindi ancora una volta: GRAZIE CLIO!

  18. Ciao!ora sto usando uno struccante specifico per occhi (La Roche Posay Struccante Occhi Physiologique) e un gel di acqua micellare sempre de La Roche Posay che uso anche al mattino per detersione. Non uso un trucco pesante per cui mi sembra riescano a struccare bene la pelle.
    Tema salviette: si le ho usate x parecchio tempo ma quando le mie ciglia hanno iniziato a cadere, ho capito che forse dovevo essere più delicata!quindi ora le.porto solo in trasferta o in vacanza!
    Invece non ho ancora trovato un detergente per la mia pelle, che definirei normale, piuttosto sensibile e con rossori nella zona mento..tutti quelli provati finora mi “tirano” la pelle…avete qualche consiglio?grazie Clio e grazie a tutte!

  19. Confesso che a me il trucco sul viso dopo qualche ora inizia a darmi fastidio e non vedo l’ora di toglierlo, quindi appena entro in casa la prima cosa che faccio è struccarmi! e non mi pesa per niente….anzi ho messo a punto una routine abbastanza ossessivo-compulsiva, però sto curando l’acne e sarebbe stato un controsenso non farne.
    Salviettine struccanti: non tollero tutte quelle che ho provato. Ho sempre in casa quelle per bimbi e le uso quando per esempio metto solo un po’ di correttore e blush. Se la confezione è vecchia e si asciugano, le bagno prima leggermente sotto l’acqua.
    Sugli occhi non posso sfregare più di tanto perchè mi si irrita tantissimo la pelle, quindi uso quasi sempre l’olio di cocco, che mi permette di togliere tutto senza fare attrito. In alternativa, ho sempre in casa lo struccante bifasico di sephora per i momenti di pigrizia.
    Il trucco sul viso lo tolgo col latte detergente: lo spalmo in abbondanza e poi lo tolgo col dischetto di cotone
    Concludo il tutto con un detergente a risciacquo e poi passo alla fase creme, e in questo momento ne metto almeno tre per tre zone del viso.
    Ogni tanto, quando mi sento la pelle particolarmente stressata, faccio tutto il viso con l’olio di cocco…..è talmente piacevole che lo farei tutti i giorni…..ma ho paura per i brufoli!
    Pannetti e spugnette varie, ne ho provati, ma adesso che sto usando creme esfolianti li trovo troppo aggressivi.

  20. io uso struccante occhi bifasico della garnier, latte detergente oppure gel dipende da cosa ho nell’armadietto, (non uso il fondotinta) tonico all’acqua alle rose crema viso che ora sto usando quella idratante/nutriente della Mediterranea, e infine il contorno occhi dei provenzali!!!! 🙂

  21. secondo me anche qui dipende da persona a persona.Si sente di tutto, chi si strucca con l’olio di mandorle…..se lo uso io posso anche lavarmi dopo col sapone di marsiglia ma sono ancora unta. L’unica è provare per un po’…..e al primo peggioramento, smettere subito!

  22. Non trucco il viso ma per togliere rossetto, eye-liner (oppure l’ombretto) e mascara utilizzo prima olio di mandorle e poi acqua micellare.
    Dopo che mi sono struccata metto una crema idratante e il burrocacao.

  23. Di nulla! 🙂 purtroppo pur essendo un olio leggero si tratta pur sempre di un olio, e come tale è occlusivo e comedogeno se non ben risciacquato, come idratante può andar bene solo per le pelli molto molto secche. Ma se dopo averlo usato come struccante ti lavi bene il viso con un altro prodotto non oleoso non dovresti avere nessun problema!

  24. Una domanda che mi attanaglia, ma dopo essermi struccata con l’acqua macellare, è necessario lavarsi il viso con un altro detergente?

  25. Mai provato il perfect cleansing oil di shiseido? Per me imbattibile, pulisce perfettamente in modo veloce qualsiasi trucco lasciando la pelle morbida

  26. Anche io dopo un po’ non vedo l’ora di struccarmi perché mi sento impataccata, soprattutto gli occhi. Ricordo una mia coinquilina che si alzava la mattina con il mascara a chili sugli occhi, non ho mai capito come facesse a dormire… io non ce la farei mai!

  27. Ahaha si spesso anche io vengo scambiata per aliena quando chiedo certi prodotti.. Eh si che loro lo fanno per mestiere!
    Comunque io ho sempre comprato online sul sito di Sephora! In effetti non l’ho mai visto in giro.. A parte che magari non ho guardato neanche perché tanto lo prendo online.. Io compro sempre alla ceca XD

  28. Dopo un periodo in cui usavo olio di riso per gli occhi e acqua micellare per il viso, visto che mia madre finiva l’uno cucinando e l’altra mi seccava un po’ la pelle, ora uso il latte detergente (massaggiandolo) e il bifasico di Sephora. Completo poi come facevo prima con sapone di Aleppo, acqua di rose e cremine varie. Prima o poi però vorrei provare l’olio di cocco (appena lo trovo).

  29. Io la mia spazzola tipo clarisonic la uso proprio per rimuovere il trucco e con il latte detergente e poi passo il panno in microfibra . Tutto al contrario !!

  30. Di solito, faccio così:
    -primo step acqua micellare per rimuovere il più grosso del makeup, solo sul viso, e con olio di cocco sciolgo mascara & co. sugli occhi
    -secondo step lavo il viso con sapone delicato
    -terzo step spray viso della caudalie
    -quarto ed ultimo crema viso e contorno occhi

    Quando mi sento in vena, due volte a settimana, passo la spugna di konjak, non di più perchè con la pelle a tendenza acneica se esagero con prodotti aggressivi mi riempio di schifo 🙂

  31. Ragazze qualcuno ha provato l’acqua micellare garnier 2 in uno di cui fanno la pubblicità? Sapreste consigliarlo? Sono tentata di comprarlo posto la foto

  32. quando mi ricordo di averla, faccio anch’io così….ma la mia è del discount e ha un sacco di testine, persino quella per limare le unghie!

  33. Ciao di nuovo Clio!!!
    Io adoro struccarmi!!! Lo trovo il mio momento – coccola della giornata. Mi da un senso di benessere e l’impressione di dormire meglio!!!
    Una volta, mi “struccavo” a secco con dischetti e latte detergente.
    Quando ho capito che serviva anche l’acqua, massaggiavo il latte e poi risciacquavo, ma notavo che il prodotto non riusciva a sciogliere la parte grassa del fondotinta, quindi ho smesso di usare il latte!!!
    Ora uso dei detergenti. Li cambio di tanto in tanto. Al momento ne uso uno non schiumogeno al ginger ed aloe. Lo massaggio sulla pelle umida e risciacquo utilizzando un panno in mussola di cotone. Infine dischetto e tonico, poi crema notte anti – age. Per quanto riguarda gli struccanti occhi, alterno un bifasico ad un latte specifico ( sempre per rimuovere trucco water proof ).
    Mi trovo bene con questi metodi e prodotti. Di sicuro non tornerei mai indietro, soprattutto per quanto riguarda le salviettine struccanti… Sembrava che la faccia mi cadesse a pezzi …per non parlare del bruciore nella zona del contorno occhi!!!
    Un prodotto che proprio non capisco poi, è l’acqua micellare. Non la trovo efficace per la pulizia…Forse dovrei provarne di altri marchi!!!

  34. Io uso, da sempre, latte detergente. Lo spalmo per bene su tutto il viso e gli occhi e poi con un dischetto struccante lo tolgo, senza strofinare, poi sciacquo il viso con l’acqua e infine passo al tonico E Alle Varie cremine. Quando invece ho un trucco più strong lavo il viso con un gel detergente e poi continuo con tonico e creme. Al momento sto usando, come latte detergente quello della clinians attiva antistress. Anche il gel detergente è della clinians e come tonico uso l’acqua di rose perché mi sembra molto delicato. Nonostante ho una pelle un po problematica(pelle con zona T che si lucida e il resto del viso secca e ho sofferto anche di rosacea), preferisco usare prodotti delicati per non avere una ricaduta di rosacea (esteticamente non proprio bella da vedere) e poi mi da proprio fastidio sentire la mia pelle secca che tira! Per la zona T sto usando un fluido matificante, che per ora, riesce a tenere a bada la lucidità. Le salviettine striccanti, il dermatologo me le ha sconsigliate, io però le ho ma le uso per togliere i residui di trucco dalle mani e raramente o quando sono in viaggio

  35. Le federe sporche!! Le rarissime volte in cui non mi strucco perché sono distrutta o torno tardi detesto soprattutto le federe macchiate!!

  36. Ma davvero il panno in microfibra è meno aggressivo delle salviette struccanti? :/ Non sono molto d’accordo… io mi trovo benissimo con le salviettine della omia laboratories all’olio di argan, sono larghe e molto delicate! Non capisco questa cosa di screditare le salviette struccanti, penso siano molto più aggressivi i panni che, anche se per il viso, sono belli doppi e lasciano sempre quella sensazione di avere la pelle graffiata.

  37. L’ho provata, avevo il barattolo enorme che non finiva più. Non è male (meglio di qualsiasi latte detergente per me) ma non è una delle migliori

  38. Io utilizzo le tanto odiate salviette solo sugli occhi e sono la mia salvezza: ho provato di tutto, compresi costosi bifasici ma le salviette sono l’unico prodotto che non mi irrita gli occhi. Tolti molto delicatamente mascara, matita ed ombretto con la salvietta passo all’olio di cocco sul resto del viso.. dopo avere letto i vostri commenti mi sono decisa a provarlo e credo non lo abbandonerò più. Dopo averlo massaggiato lavo via tutto con sapone di Aleppo o un detergente a risciacquo, poi finisco tutto con un po’ di tonico.
    Al mattino, invece, sono sempre di corsa, preferisco utilizzare l’acqua micellare (ultimamente quella della Garnier) seguita dal tonico.

  39. Secondo me è la migliore, anche se quando ho il mascara waterproof ci metto un po’ più di tempo a sciogliere tutto! Dura in eterno perché ne basta molto poca.

  40. Noooo davvero? Cavoli, mi spiace. Io non so perché ma è davvero l unico che toglie tutto e non mi fa svegliare la mattina con residui di nero negli occhi. Ma vorrei provare anch’io, per curiosità, qualche altro olio…(senza spendere un capitale)

  41. in genere la mia routine di struccaggio prevede olio di cocco/ mandorle e acqua micellatre/tonico per togliere i residui di olio. se sono poco truccata (per es. senza mascara/eyelinere/ombretti cremosi) opto per latte detergente e tonico e sulla zona t saponetta alla lattuga valobra (mi ha aiutato tantissimo a tenere a bada i maledetti brufoletti sul mento).

  42. Ciao a tutte!
    Attualmente ho diversi tipi di prodotti x lo struccaggio: acqua bioderma, nuxe reve de miel e schiuma struccante erbolario all’acido ialuronico. Se uso nuxe o erbolario dopo risciacquo e passo il panno in microfibra.
    Il mio top rimane l’acqua bioderma, porta via proprio tutto, confesso però che x gli occhi utilizzo sempre prima lo stesso bifasico sephora che ha indicato Clio. Altrettanto valido e’ il bifasico Kiko.
    Clio, rinnovo la mia domanda sul nuxe reve de miel, mi indichi come lo utilizzi?
    Grazie!

  43. L’ho provata, ma non mi fa impazzire. Preferisco di gran lunga la Bioderma, molto più efficace e delicata.

  44. Io al momento uso questo latte detergente della Garnier.Mi ci trovo molto bene e credo che sia difficile che lo cambi,a patto che ne trovi uno che abbia le stesse caratteristiche.Comunque sia,chi non l’abbia già provato,lo consiglio perchè è efficace e non fa bruciare gli occhi 😉

  45. Ciao! A me piace molto! E funziona! Ho preso grazie ad uno sconto, anche quello di Dior, ma non è così buono. L’unico neo forse è l’odore che non è gradevole, ma si sente pochissimo. E anche quello di Dior non ha un buon odore!

  46. La mia è della Imetec e l’ ho pagata 30 € con 4 tipi di testine ed è identica al clarisonic che costa 150 € !

  47. A volte mi metto direttamente a letto senza struccarmi poichè troppo stanca :(… devo assolutamente prendere la buona abitudine di farlo subito prima di crollare dal sonno QQ

  48. Ho provato tanti prodotti X struccare e ho capito cosa nn mi piace:
    – Salviette struccanti : bruciano,irritano la pelle e nn parliamo degli occhi

  49. Ciao ragazze!
    Per struccare gli occhi uso il bifasico di Clarins…una scoperta meravigliosa, adattissimo per chi è particolarmente delicata; per il viso uso il latte detergente e il tonico per pelli miste, sempre di Clarins. Devo ammettere che quando la commessa mi ha proposto di acquistare questi prodotti ero incerta per il prezzo, poi mi sono assolutamente ricreduta…la mia pelle ne ha giovato tantissimo e gli occhi non mi bruciano più quando li strucco. Ho acquistato i formati da 400 ml e mi stanno durando mesi…dovrò solo ricomprare a breve il bifasico 😉

  50. Ciao a tutte… Il mio metodo preferito è l’acqua micellare… Non uso prodotti waterproof quindi mi strucca benissimo anche gli occhi… La metto su un dischetto e la lascio agire sugli occhi per qualche secondo, poi tolgo tutto! Dopo lavo il viso con un detergente delicato ed infine passo il tonico..!! Così sono sicura di avere la pelle pulita 🙂

  51. Ciao Clio & tt le seguaci. Mi unisco x farti tanti auguri in bellezza. E dopo troppo tempo inizio a scrivere
    Anche x me la pulizia è un must e la sera impiego circa 15 minuti e grazie a te ho fatto tante scoperte.
    Primo Step acquamicellaireBioderma ne faccio scorta a Nizza,occhi con sephora struccante e poi detergenti vari presi sempre a nizza tipo roche posay Mi sento di consigliare detergente della occitaine fa la pelle liscia e quando passo il clarisonic non rimane traccia.Clarisonic è stato l uovo di colombo! Infine tonico khiels e collagene SBC( preso su QVC. Ottimo) e creme varie e contorno occhi prediligo eucerin e caudalie sempre prese li
    Ps Sbc è valida vorrei provare anche Alpha h. Che ne dici? Pelle post acne mista ma d inverno secca viste le trasferte Roma Torino alterno con crema burro karite occitaine ottima… Ps Nuxe per le labbra strepitoso grazie anche x questo

  52. Ciao.. Io l’ho provata e mi è piaciuta tantissimo.:: mi scioglie il trucco subito.. Però non uso mascara o eye-liner waterproof

  53. Solo io trovo che l’acqua micellare serva a ben poco? quando la uso va via il grosso del trucco (il grosso, non sugli occhi solo viso) ma basta che vi laviate la faccia per capire quanto ancora ne è rimasto sul viso! 2 premesse Clio: non ho ancora provato quella bioderma e lo farò presto! E io sono un pò fissata come te, non mi basta che il trucco “non si veda più” la mia pelle deve esserep ulita! Per questo boccio anche le salviette struccanti, vanno bene come primo step ma da sole sono inutili (e comunque ottime se sono fuori, quando saltano parecchie regole e la praticità va avanti a tutto).
    Oggi ho comprato la garnier vi farò sapere.. per ora uso un gel per il viso poi il tonico mentre per gli occhi un bifasico (quello della yvesrocher ottimo ma diciamo fanno un pò tutti il loro lavoro) perchè scioglie il trucco waterproof senza dover strofinare nemmeno un pò XD

  54. finalmente una che la pensa come me! Leggo ormai ovunque di gente che si strucca solo con acqua micellare, ma a me non elimina i residui di truccom, basta lavarsi la faccia per rendersene conto. Per gli occhi io bifasico tutta la vita, nemmeno lì col trucco pesante l’acqua micellare fa nulla. Utile come primo step però 🙂

  55. L acqua (solo quella della Bioderma a mio avviso) va usata prima del detergente. Così usi meno e toglie il grosso. Con tt ciò a volte la spazzola della Clarisonic ha tracce di trucco. Deve essere un piacere anche se ci rompe ogni volta 🙂

  56. Mi sono struccata per un bel po’ di tempo con le salviette+acqua e sapone. Poi sono passata al magico mondo dei bifasici (non adatti a me) e del latte detergente. Ho trovato la mia dimensione con l’acqua micellare: specifico però che non uso fondotinta, quindi non so dire molto sull’efficacia delle acque su un trucco viso più pesante. Gli occhi me li strucca perfettamente e sento la pelle più pulita. Nonostante sia un prodotto che non necessita il risciacquo io lo faccio lo stesso perché voglio andare a letto con la pelle del viso “nuda”. Per ora ho provato Garnier e l’oreal, ora mi ispirava quella Lycia!

  57. Io ne ho provati diversi: Detergente classico, latte detergente, bifasico, salviettine struccanti (con le quali la pelle mi bruciava a tal punto da sebrare di avere il fuoco sulle guance) e infine ho trovato lei..l acqua micellare! É inodore, non lascia residui, strucca bene, e al contrario degli altri mi lascia la pelle idratata! Invece perfino con l olio bifasico una volta finito avevo la pelle che tirava e pellicine dappertutto!

  58. Io l’acqua micellare la uso solo se ho addosso un trucco leggero, se non non serve a granché!!! Almeno per me è una delusione, non la trovo utile, tanto vale usare il bifasico o l’olio

  59. La mia routine è:
    – al mattino lavo la faccia con l’acqua fredda e poi applico la crema contorno occhi e quella idratante per il viso
    – la sera mi strucco con uno struccante bifasico e i dischetti di cotone poi uso una mouse detergente purificante e infine applico le stesse creme della mattina
    È corretto? Pensavo di integrare con il panno in microfibra, ho cercato quello della assiamedica ma a Parma non l’ho trovato, esistono validi sostituiti?

  60. Ho usato per tanto tempo il latte detergente, uno che ancora oggi considero ottimo (Aloedermal della Esi), ma sugli occhi, mi lasciava sempre una sensazione di appannato. La farmacista mi ha fatto provare la Bioderma. A funzionare funziona, non brucia, ma dopo averla sciacquata (e va fatto, anche perché a loro conviene scrivere senza risciacquo, che visto l’inci fa un finto effetto lisciante) mi secca la pelle.
    Quindi sono approdata ad un olio fantastico tutto naturale: olio comfort Weleda. Davvero ottimo. Ne bastano poche gocce su un dischetto che bagno di acqua termale e leva tutto, nutrendo il contorno occhi.
    Credo che la combinazione migliore per me sia: olio sugli occhi + latte detergente sul resto del viso + idrolato di rose/ fiordaliso. Senza detergenti che mi seccano a morte.

  61. Ho usato per tanto tempo il latte detergente, uno che ancora oggi considero ottimo (Aloedermal della Esi), ma sugli occhi, mi lasciava sempre una sensazione di appannato. La farmacista mi ha fatto provare la Bioderma. A funzionare funziona, non brucia, ma dopo averla sciacquata (e va fatto, anche perché a loro conviene scrivere senza risciacquo, che visto l’inci fa un finto effetto lisciante) mi secca la pelle.
    Quindi sono approdata ad un olio fantastico tutto naturale: olio comfort Weleda. Davvero ottimo. Ne bastano poche gocce su un dischetto che bagno di acqua termale e leva tutto, nutrendo il contorno occhi.
    Credo che la combinazione migliore per me sia: olio sugli occhi + latte detergente sul resto del viso + idrolato di rose/ fiordaliso. Senza detergenti che mi seccano a morte.

  62. Per me il migliore struccante per occhi rimarrà sempre l’olio di cocco! Costa poco, il barattolo dura mesi e scioglie via tutto alla perfezione.
    Per il viso mi trovo bene ad usare la combo latte detergente + salviette struccanti (che uso al posto dei dischetti). Dopodiche tolgo lo strato unticcio con clarisonic, che assolutamente NON va usato per struccare, e detergente, poi tonico e infine crema. Sembrano tanti passaggi ma ormai sono velocissima a furia di farli sempre!

  63. io ho provato solo quella di venus almeno due anni fa.Non uso fondotinta, ma non riusciva a togliermi del tutto nemmeno correttore e cipria/blush. Sugli occhi addirittura serviva solo per spalmare in giro il fondotinta. Pensavo che il problema fosse quella marca, ma se sono tutte così, non ne provo altre!

  64. Io uso struccante bifasico a scelta sugli occhi (nel 90% dei casi ho solo mascara, a volte la sera metto un po di ombretto); sul resto del volto uso acqua micellare La roche Posay (nel 99% dei casi solo terra e fard in polvere; poche volte illuminante). Trovo che l’acqua micellare pulisca benissimo, ma uso almeno tre dischetti di cotone ogni volta. Purtroppo non sopporto la sensazione di saponi detergenti o latte struccante sul viso, quindi pulire con i dischetti è l’unico modo

  65. Per anni ho usato la combinazione detergente occhi e latte detergente che poi sciacquavo, ma da un po’ di tempo, soprattutto per gli ombretti in stick o crema che uso sono passata a bifasico per gli occhi ( i migliori sono quello di Sephora e quello di Douglas) e un’acqua micellare…qui ce ne ho messo a trovarne una valida e finalmente posso dire di averla trovata in quella della Garnier! Poi termino la pulizia con la spugna di konjac che prendo da Kiko o da Sephora e infine tonico! Al mattino detergente schiumoso (al momento Delidea bio mela verde) per togliere i residui di crema e sentirmi il viso fresco! Le salviette le uso solo in viaggio e trovo buone o quelle della Nivea o quelle della Essence che però faccio fatica a trovare. Ci ho provato anche con l’olio di cocco e il panno in micro fibra ma non fa per me, mi appannava sempre gli occhi e mi uscivano un sacco di brufolini…peccato perché il mio sogno sarebbe usare UN prodotto solo per tutto il viso senza usare quintali di dischetti di cotone

  66. Io la sto usando, anche se il suo lavoro lo fa, preferisco quella della venus con il dosatore a pump. Uso anche olio di cocco ogni tanto e vari detergenti, ho un facsimile del clarisonic ma lo uso poche volte.

  67. Di quelle che ho provato è quella che preferisco! Però se usi prodotti a lunga tenuta sugli occhi non li toglie del tutto! Mentre per trucchi leggeri e per il viso in generale è ok!

  68. anch’io l’ho provata, io trovo che abbia un odore un po’ strano, ma tutto sommato non mi è dispiaciuta =)

  69. Ciao! Scusate, ma dove si comprano i panni in microfibra x il viso e quanto costano? Non li ho mai visti in giro..

  70. Se ho poco trucco uso il latte detergente, lo rimuovo con dei dischetti di cotone, poi un detergente schiumoso col clarisonic e infine il tonico.
    Se ho usato mascara e/o matite waterproof aggiungo anche bifasico o olio di cocco solo sugli occhi. Poi crema idratante a volontà

  71. ciao io no ho capito però come si usano i panni in microfiba, nel senso lo devi bagnare ? lo passi per asciugare il viso dopo che hai usato un altro prodotto? o come ? altrimenti non capisco come faccia a pulire il viso… confusa >__<

  72. Domanda: come olio puro per struccare viso e occhi va bene solo l’olio di cocco, o per es. van bene anche l’olio di ricino, o di mandorle dolci?

  73. Ragazze se vi può interessare io mi sto trovando molto bene con il latte viso detergente all’olio di rosa mosqueta de i provenzali, anche se, se finisce un po negli occhi un po brucia!

  74. A proposito di struccarsi, qualche tempo fa ho letto che una donna indiana (o del Medio Oriente, non ricordo) si era sposata e durante tutti gli appuntamenti con il futuro marito si era sempre presentata molto truccata (come spesso fanno le donne di determinate culture che applicano molti strati di trucco). Qualche giorno dopo il matrimonio è successo che il marito sia tornato a casa e che abbia visto la moglie senza trucco. Solamente che lei a quel punto era talmente diversa che il marito non l’ha riconosciuta ed ha chiamato la polizia pensando fosse un ladro! Successivamente il marito ha chiesto il divorzio adducendo che la moglie lo aveva ingannato mostrandosi sempre come una donna stupenda, mentre nella realtà non era molto avvenente!! Ahahahah, quello che si suol dire un eccesso di trucco 😀

  75. Per me il top è il take the day off di clinique cleasing balm. È eccezionale solo xon lui riesco ad aprire gli occhi mentre li strucco, nn brucia nonostante io abbia la pelle mista e 46 anni mi lascia morbida e liscia . Ormai sono 2 anni che lo uso tutti i giorni, 2volte a settimana il clarisonic maschera e tutte le sere siero. Le mie amiche mi chiedono la marca del fondo che uso ma io nn mi metto nulla è la mia pelle!!! Grazie a clio per tutto quello che mi ha insegnato e suggerito loro si fanno le punturine (le amiche) ed io quei soldi li spendo in cosmesi che è moooolto meglio 🙂 bacio ragazze

  76. Io da anni ormai uso il lAtte detergente della Olaz, lo spalmo sul viso e lo tolgo con due spugnette bagnate di acqua tiepida e poi sciacquo il viso con acqua. Non lo cambierei x nulla al mondo tanto che quando torno in Italia (vivo a New York) ne faccio scorta!! Per gli occhi uso un bifasico o lo struccante occhi della Garnier (quello verde), ho provato l’acqua micellare Bioderma ma è stata una delusione x me…mi secca il contorno occhi e se la uso sul tutto il viso mi fa venire i brufoletti 🙁
    Dopo lo strucco crema viso e contorno occhi a volontà!!
    Baci ragazze!!

  77. Io cambio la routine della pulizia spesso… Un po’ perché provo nuovi prodotti… E un po’ perché dipende dalle stagioni e di conseguenza dalla mia pelle… La sera non uso mai l’acqua, ma l’acqua termale, uso alternativamente il buonissimo latte detergente della Eisenberg, il balsamo viso take the day off con annesso panno in microfibra :-), l’acqua micellare della Bioderma, (per viso e occhi) e lo struccante bifasico della Bío officina Toscana! Devo dire che dopo mesi la mia pelle è decisamente migliorata!

  78. Io uso solitamente l’acqua micellare della bioderma e mi trovo davvero bene, ogni tanto uso anche quella della caudalie ma non rimuove del tutto il trucco! Il latte detergente non lo uso mai sugli occhi ma solo sul viso e dopo applico il tonico.
    Tra qualche settimana dovrebbe arrivarmi il clarisonic e volevo sapere quale detergente dovrei usare sopo aver finito quello che ti danno insieme alla spazzola!

  79. usavo il latte detergente agli inizi, ma l’ho abbandonato presto perchè mi bruciava la pelle. adesso uso acqua micellare Bioderma e il balsamo clinique, le uniche che non mi hanno mai dato problemi alla pelle, che ho molto sensibile (se non ne ho in casa uso l’olio di cocco), le salviette struccanti le uso solo se sono alla frutta (quelle della Avril sono le uniche che non mi bruciano) e poi mi lavo sempre con un detergente e il Foreo

  80. No clio, l’olio non è adatto a ogni tipo di pelle, pelli grasse e impure non devono essere trattate con l’olio, che è comedogeno, molte di queste pelli non necessitano di una nutrizione così pesante! non è certo l’effetto rebound di cui parli, in riferimento ai detergenti sgrassanti, ma è certa l’occlusività su certe pelli! meglio prodotti a base acquosa

  81. So che la Elemis ha lanciato un olio micellare e sono tentatissima … qualcuno lo ha provato? Mi chiedevo poi, gli oli della Shu Uemura (almeno qui a Londra) hanno prezzi esorbitanti vanno dai 30 ai 70 GBP, ma vale la pena?

  82. Buonasera a tutte io alla sera per struccarmi inizio a togliere il cemento con le salviettine struccanti della Garnier , passo poi a lavarmi il viso con sapone di Marsiglia , quando è ancora tutto insaponato , passo il face Cleansing della Imetec , non sarà certo come il clarisoning , ma sinceramente spendere tutti sti soldi per un apparecchio non so se ne valga la pena , e comunque anche questo è dotato di 5 testine di cui una esfoliante , due per la detersione sia per pelli normali sia per quelle sensibili , una spugnetta e infine un micro- massaggiatore . Io mi trovo bene e l ho pagato neanche 50 euro . Alla fine mi sciacquo il viso e per ultimo ci passo l’ acqua micellare della Garnier quella verde x pelli grasse e poi crema alla bava di lumaca elicina che va bene per le mie rughe , non che faccia miracoli ma riesco a tenerle sotto controllo , almeno ci provo … buona serata ragazze ciao

  83. Quelli che consiglia /raccomanda Clio è di Assiamedica e lo puoi ordinare su loro sito. Ho letto che si trovano anche da Sephora. Io ne ho preso uno al supermercato nel reparto pulizia.

  84. Sto leggendo per bene tutti i post e mi sto rendendo conto che la mia routine serale è veramente inesistente. Confrontandomi con la costanza di molte di voi mi vergogno un pochino, io dò una passata di acqua micellare mentre guardo la TV e metto la crema al primo passaggio in bagno o prima di andare a dormire. Vero che non mi trucco tantissimo … ma non tengo in considerazione che la vita in città stressa molto la pelle. L’idea dell’olio micellare elemis mi attirava appunto per la possibile scorciatoia con i prodotti waterproof. Aggiungerò una migliore routine serale ai miei buoni propositi. Grazie a tutte!

  85. Sembrano validi i prodotti che usi, si vede che ci tieni. SBC non la conosco per niente – cos’è?

  86. Ciao! Mi piacerebbe darti qualche indicazione in piú ma è una semplicissima saponetta che ho preso alla fiera…non ha nemmeno una marca particolare ma è all’argilla (verde, credo).
    Scusami se non ti posso essere particolarmente utile…

  87. Non so…magari il problema è dell’acqua micellare che uso io, quella garnier col tappo verde. Ne ho usato pure un’altra di cui nob ricordo la marca, ma anche con quella…gne… Non mi sento pulita…(anche perchè non lo sono) quando passo il clarisonic dopo averla usata, la testina è sempre marrone di bb cream o correttore, quindi non strucca!
    Però va bene per togliere i residui, o quando non son truccata, mi sono addormentata sul divano e non ho voglia di svegliarmi lavandomi la faccia…
    E poi se sbavo con l’eyeliner o mi sporco col mascara mentre mi trucco, in quei casi è davvero molto utile.
    Però per sciogliere qualsiasi cosa sugli occhi, olio tutta la vita!
    Ah, non capisco nemmeno il senso del latte detergente, nemmeno quello trovo che strucchi al 100%!

  88. Io adoro le salviette struccanti della simple, ma dopo uso il detergente delicato di biofficina Toscana e il clarisonic… L acqua micellare mi irrita gli occhi…

  89. Sì per la pulizia. L’ho comprato nuovo, tagliato in 4 perché se no era troppo grande. Lo uso per togliere le maschere “dure”, tipo al’argilla o fango.
    Non penso che è uguale, quello specifico per il viso sarà (ancora ?) più morbido. Non voglio confonderti o consigliarti cose con cui Clio probabilmente (molto probabilmente) non sarebbe d’accordo, dico solo che per me è una valida alternativa.

  90. Olio struccante massaggiato sugli occhi, tipo quello di Sephora, Acqua micellare di Bioderma, clarisonic con detergente Algenist anti age, risciacquo e pulizia con panno bagnato, passaggio di acqua termale, velina per asciugare e via con contorno occhi, siero viso e burro cacao sulle labbra…buona notte!

  91. Quello di ricino io lo uso come impacco per i capelli e per le ciglia. Quello di mandorle sulla pelle dopo la doccia….ma per struccare gli occhi ..solo olio di cocco puro. È fantastico!

  92. Grazie comunque! Vuol dire che alle prossime fiere non guarderò solo bancarelle di borse, scarpe, sciarpe ma amplierò lo sguardo 🙂

  93. Si m’interesserebbero i tuoi struccanti preferiti e sarebbe bello scoprire quali sono i tuoi prodotti preferiti di Sephora.Io ero molto scettica,ma dopo aver provato la Green Tea mask ho cambiato idea.Il mio detergente viso preferito e’ Glamglow Powercleanse.La mia pelle e’ mista e non e’ mai stata cosi pulita,senza macchiette e imperfezioni, i pori sono quasi spariti.Lo uso la sera dopo essermi struccata solo con le mani.Pensavo di comprare Visapure di Philips ma non so come reagirà la mia pelle e se vale la pena spendere cosi tanto.

  94. Ciao! Io al momento sto usando il viviverde della coop, ne basta davvero poco, circa la metà di un cucchiaio da caffè. Poi pulisco la testina del clarisonic con il sapone per le mani (non so se vada bene ma la testina non sembra soffrirne) e lo metto ad asciugare.

  95. Io per esperienza personale posso dirti che una volta per applicare l’olio di ricino sulle ciglia ne ho prelevato troppo e mi è andato nell’occhio… Non sai che fastido! Ho avuto la vista annebbiata per circa un’ora! Quindi secondo me quello di ricino non è il più adatto 🙂

  96. A volte ho usato quello di mandorle, ne ho messo qualche goccia su un dischetto di cotone e l’ho lasciato agire sugli occhi, senza sfregare. Strucca abbastanza, però preferisco quello di cocco (soprattutto per il profumo!)

  97. Io da anni uso un gel detergente della nivea e il latte detergente. O quello vivi verde coop o quello nivea. Se il trucco è molto pesante uso l’Olio di cocco per gli occhi. Poi crema nutriente. Stop.

  98. Io uso il latte detergente da quando ho iniziato a truccarmi e mi trovo molto bene, una volta ho provato un bifasico ma non struccava nulla e mi lasciava turto il viso unto e dovevo stare mezz’ora a pulirmi, quindi rimarrò fedele al mio struccante.

  99. Ciao… comprata e ricomprata, mi ci trovo benissimo. E’ delicata, non fa bruciare gli occhi e strucca benissimo; ma non la uso tutte le sere, ogni tanto uso l’olio struccante, dipende da quanto sono stanca la sera; se voglio struccarmi in fretta uso l’acquamicellare Garnier, se invece voglio trattenermi un pò di più in bagno e coccolarmi di più uso l’olio. 🙂

  100. Io da un po’ utilizzo il programma doppia detersione di Sensai. Me lo hanno consigliato in profumeria e devo dire che mi sto trovando benissimo. Il primo step è con un olio detergente e il secondo è con una crema che permette di togliere i residui di trucco o le cellule morte.

  101. Ma usi un normale olio di mandorle liquido per struccarti? Io lo uso sosotto la doccia come idratante per il corpo e potrei provarlo come struccante….

  102. Io sono da poco passata all’acqua micellare, prima usavo il latte detergente, mi trovo bene con quella della Lycia; per gli occhi struccante sephora bifasico(lo stesso del post), infine tonico equilibra all’aloe.
    Come detergente sto usando da un mese, con ottimi risultati vista la mia pelle problematica, l’Effaclar di La Roche Posay.

  103. non sentirti in difetto…in questo blog a volte tendiamo a sembrare delle pazze maniache ma sei a posto anche se non usi 8000 prodotti prima di andare a dormire

  104. Il mio struccante preferito è l’acqua micellare di so bio etic all’aloe. Il panno assiamedica è troppo abrasivo e a me ha fatto comparire una riga di espressione.

  105. Ciao ragazze! Io ho usato per anni il latte ma lo usavo a mo’ di sapone mischiato ad acqua perché non ho mai tollerato la sensazone dopo si appiciacticcio. Adesso uso sempre bifasico sugli occhi, nivea o sephora, acqua micellare so bio con dischetti, tonico oil of olaz, quindi siero ysl (nuovo arrivato nel mio armadietto e ragazze, che figata!), crema idratante e contorno occhi.
    Pensavo però di aggiungere un detergente e togliere il tonico e siccome è un po’ che mi intriga volevo provare qualcosa di claudalie….

  106. Credo di aver finalmente trovato la mia routine:
    -olio di riso sugli occhi, scioglie meglio di un bifasico (che però ho sempre, perché per togliere le ciglia finte senza rovinarle è necessario)
    -latte detergente/acqua micellare sul resto del viso
    -sapone o detergente viso, mi piace alternarne tipi diversi
    -tonico
    -creme varie
    Ho anche il clarisonic che uso a giorni alterni e l’acqua micellare per correggere gli errorini non manca mai. Devo dire che i risultati dello struccaggio fatto bene si vedono.. Soprattutto se prima – ehm! – non si stava così attente.. 😀

  107. Anche a me piace struccarmi!! Dopo mi sento super libera e fresca e riesco a rilassarmi dopo una giornata di lavoro! Comunque… Anche io combatto con l’acne, e per struccarmi uso tutti prodotti avene, in particolare un detergente e un tonico, e mi trovo benissimo!! All’inizio ero partita con prodotti per pelli grasse, e invece quelli per pelli secche sono paradossalmente i più adatti. Adesso però vorrei provare con gli oli… Che marca è quello che usi tu?

  108. Io utilizzo l’ Acqua micellare bioderma, a casa ne ho sempre scorta; il bifasico se ho un trucco pesante negli occhi che alterno all’olio di cocco e panno in microfibra per una pulizia profonda. Alterno l’acqua micellare con il detergente avene e proseguo con il tonico: 2 gocce sul palmo della mano e lo massaggio nel viso con picchiettando con le dita.

  109. io mi sono innamorata dell’olio di cocco 🙂 non riesco più a farne a meno, l’unico difetto è che devo darci sempre una passata di phon sulla superficie per scioglierne un po’

  110. Io la uso per lavare via il latte detergente con cui mi strucco. Concordo con voi che da sola fa ben poco. Piuttosto meglio il bifasico (che non amo perché mi lascia la pelle unta).

  111. all’inizio salviette!!! i principianti sbagliano sempre. . poi latte, per carità troppo “pesante”..! ora olio e detergente e sono davvwro a posto! vorrei conprarmi l’acqua micellare che può sempre far comodo..

  112. Io uso l’acqua Micellare al mattino x pulire il viso e poi quando mi devo struccare..alla sera e se durante la giornata voglio togliere delle impurità uso un tonico. A parte il siero e la crema giorno non uso altri prodotti e devo dire che da quando uso meno prodotti la mia pelle mi ringrazia

  113. Normalissimo olio di mandorle…di quelli puri al 100%. Lo uso un po per tutto…anche per l’idratazione del corpo e per i capelli.
    Occhio che è un po pesante e lp devi rimuovere bene. Io dopo averlo utilizzato passo sempre i clarisonic o mo lavo con un detergente schiumoso e tolgo tutto.

  114. Oh mamma! Ci vuole le istruzioni per lavarsi la faccia?
    E dimmi: lo usi per togliere il trucco, giusto? Anche il mascara? Io mi trovo un sacco bene con il Ciglia sensazionali ma lo struccaggio è una rogna. Pensi che Shiseido può andar bene? Sarebbe l’unico marchio coreano reperibile e io mi sono fissata ultimamente.

  115. Sì applica con mani e viso asciutti e scioglie qualsiasi trucco dopo averlo massaggiato ovviamente occhi compresi , un bel risciacquo e sei a posto

  116. No, lo struccante, Clio qualche gg fa aveva scritto in un post che non porta via tutto, infatti l’ho notato anch’io, e aveva detto che lo utilizzava in un altro modo….

  117. avene 😉 Clearance……credo. Quello nella confezione trasparente, liquido azzurrino. Ne uso una mini goccia, mi dura un sacco!

  118. Quello ne uso pochissimo perché secca molto. Il migliore per me è il fluid nettoyante (o qualcosa del genere). Costa sui 15-20 euro. Non secca e strucca benissimo!

  119. Da anni uso gli stessi detergenti, perché mi hanno e mi stanno salvando la pelle. Prima dall’acne e adesso dal grasso. Ovvio servono solo a mantenere la pelle in equilibrio, ma se sono troppo aggressivi, poi fanno effetto tebound e se sono troppo nutrienti, non puliscono.
    L’unico problema é che tendono a cambiare formule

  120. Ciao. Come al solito è tutto abbastanza soggettivo, dipende dalla nostra pelle e da come usiamo i prodotti. In base alla mia esperienza, dal momento che il panno in microfibra lo si usa (o si dovrebbe usare) per togliere l’olio o il cleansing balm, risulta meno aggressivo proprio perché c’è la barriera creata dall’olio o dal balm. Tra l’altro va usato bagnato e strizzato e non asciutto. Se tu ti trovi bene con le salviette, ben venga. Forse non ti trucchi molto. Mi sembra giusto pero’ sottolineare che varrebbe la pena fare il test se le salviette hanno tolto tutto il trucco e controllare l’inci. Spesso sono imbevute di solventi. Quando vedo mia nipote adolescente che le usa per struccarsi la sera sul divano e si lamenta per i brufoli devo mordermi la lingua per stare zitta. La bella pelle comincia dalla pulizia….

  121. io uso prima una salvietta struccante per rimuovere il grosso del fondotinta, poi sugli occhi uso il bifasico della nivea e poi su tutto il viso e anche sugli occhi uso l’acqua micellare di bioderma, sebium H2O per pulire tutto per bene, però volevo provare lo struccante solido della clinique, qualcuna l’ha provato? E’ valido o no?

  122. Qualsiasi salvietta abbia usato mi ha sempre irritato tantissimo!
    Uso l’acqua micellare per gli occhi sul cotone e poi il latte detergente con le mani per il resto del viso, panno e poi sapone delicato col clarisonic poi alla fine tonico…
    Posso dire che struccarmi mi rilassa tanto quanto truccarmi? Un momento mio… che relax!

  123. Il meglio del meglio, per me, sono i gel struccanti. Quello della garnier è meraviglioso: costa poco, basta massaggiarlo sul viso umido per trenta secondo e scioglie tutto il makeup, compresi glitter, eyeliner in gel, mascara ecc. Da quando l’ho scoperto non tornerei mai indietro.

  124. Io uso lo struccante bifasico garnier viso occhi sensitive essential solo per gli occhi e ad oggi è il migliore economico che ho provato. Sul resto del viso il latte detergente alla rosa mosqueta dei Provenzali. Poi, una volta asportato il trucco, mi lavo il viso con la saponetta alla calendula della Weleda, nata per la pelle dei bambini. Non mi piace l’acqua micellare perché scarsamente efficace sugli occhi, meglio sul viso, ma a questo punto tra un’acqua e un olio sono per la via di mezzo del latte detergente, più facile da togliere. Comunque Clio io ho sempre saputo che il latte detergente non si usa per gli occhi.

  125. Sono d’accordo. Per un po’ quando ero maniaca del bio ho usato l’olio, ma per la mia pelle mista è eccessivo. Il latte detergente lo preferisco perché ha quel minimo di componente grassa (sempre di olii si tratta) per sciogliere il trucco, ma si rimuove facilmente con una saponetta.

  126. Anche io con alcuni latti detergenti ho avuto bruciori, in particolare quello della geomar. Mi sono sempre trovata bene con quello alla malva clinians e ora con quello dei provenzali.

  127. Ottimo!!! Ha soppiantato quello della clinians che usavo da anni. Oltretutto è un piacere usarlo perché ha un profumo delizioso, è bio, facilmente reperibile e ha un costo umano. Ma non lo uso sugli occhi.

  128. Ottimo!!! Ha soppiantato quello della clinians che usavo da anni. Oltretutto è un piacere usarlo perché ha un profumo delizioso, è bio, facilmente reperibile e ha un costo umano. Ma non lo uso sugli occhi.

  129. Anche io li prendo al super, morbidi e bioccolosi. Ci marciano tanto con il fatto che è per il viso…

  130. La boccio pure io l’acqua micellare, sugli occhi serve a poco, sul viso preferisco usare un prodotto più emolliente come il latte detergente. Io però ho usato solo quella della garnier, magari ce ne sono di più efficaci…

  131. Ogni tanto mi si riacutizza la rosacea, ma quel latte detergente resta per me uno dei migliori, a me non bruciava nemmeno con pelle irritata e fa il suo dovere egregiamente.

  132. Yes. In teoria…poi, vabbè, secondo me non strucca a fondo ma se ti vuoi solo “lavare il viso” va benissimo.

  133. l’ho acquistato un paio di mesi fa al supermercato x caso e mi ci trovo molto bene!!! Lo uso al mattino come detergente e in qst feste,complici le ore piccole e la pigrizia x struccarmi, l’ho testato anche come struccante,ottimo!!!

  134. Mi trucco molto, e mi trovo benissimo con le salviettine struccanti della omia laboratoires all’olio di argan con inci decente (molte cose sono biologiche e di origine naturale, puoi vedere tu stessa sul loro sito), non ho imperfezioni evidenti (anzi, la mia pelle è migliorata tantissimo con questo nuovo struccaggio, insieme all’uso del clarisonic..) per questo non riesco a capire la demonizzazione delle salviette. Ovvio che non bastano da sole, ma dire addirittura che sono aggressive, quando il panno (che io ho comunque usato ma che trovavo scomodo perché bisogna lavarlo spesso e volentieri) lascia sempre quella sensazione di “strappo” sulla pelle, per me è esagerato. Poi ogni pelle reagisce in maniera diversa, ci mancherebbe, ma se una persona dice di avere la pelle sensibile, ma poi si trova bene col panno e non con le salviette, mi pare un controsenso. Parlo della mia esperienza 🙂

  135. Da piccola mi struccavo con acqua e sapone e ovviamente dopo avevo tutta la pelle che mi tirava,poi ho provato le salviettine struccanti che non tolgono quasi niente e dopo ancora il latte detergente della lancome che ho usato x diversi anni.;mi trovavo bene,ma mi lasciava sempre la pelle un pò appiccicosa e non sempre passavo il tonico.
    Ora mi trovo una meraviglia con l’acqua micellare!!!
    Uso bioderma sebium H2O x pelli miste/grasse,porta via qualunque traccia di trucco da viso e occhi,non brucia minimamente e non per forza bisogna risciacquare il viso….direi che è perfetto x una pigrona come me!!!!
    Un paio di mesi fa mi è finito il detergente della uriage che uso abitualmente e x caso al supermercato ho preso il garnier fresh gel mousse detergente e mi ci trovo molto bene sia x la detersione mattutina sia x una pulizia serale più pofonda (qnd ne ho voglia) col cleansing della imetec prima di spalmare le mie creme antiacne e sptt antimacchia che sono la mia tortura!!!
    In qst feste di natale,complici le ore piccole,ho usato qst detergente anche come struccante ed ha funzionato alla grande!!!
    In genere ho sempre un pacco di salviettine struccanti di scorta x le emergenze o x qnd sono fuori e grazie a mia sorella ho scoperto quelle della lycia all’argilla bianca e rispetto a tutte le altre le trovo molto buone!!!

  136. Mmm ok, proverò, ma devo pensare a come pulire non avendo il clarisonic… Devo comunque acquistare un detergente per cui…grazie!

  137. Ciao clio….ma dove trovi i panni in microfibra. …io li ho cercato su Amazon ma non ci sono….!!! Oppure se sai consigliarcene altri. Grazie e buona befana!!

  138. Che odio le salviettine struccanti! Quando mi capita di doverne usare una mi sembro un peperone. Stesso discorso per i bifasici, che mi lasciano uno strato unto e appiccicoso… mai più! Ho provato per un po’ l’olio struccante di Dior: il profumo mi piace DA MORIRE, non è praticissimo (massaggia-massaggia-bagna-massaggia…) e cmq qualche residuo di trucco rimane sempre! Ora come ora mi limito ad usarlo come primo passaggio se sono più truccata del mio solito correttore, matita e mascara. La cosa che mi sembra preoccupi di più è usare l’olio sulla pelle grassa… la mia è mista/brufolosa e trovo che quando lo risciacquo la lasci fin troppo secca!!! Però è un olio struccante… non so se riuscirei a mettermi in faccia olii “veri”. Invece un gigantissimo GRAZIE CLIO per avermi fatto scoprire lo struccaggio serale senz’acqua: acqua micellare&tonico, e poi siero e cremine! La pelle è rinata!!

  139. La sequenza è importante però. La mia è: rimozione trucco occhi con bifasico, olio struccante rimosso con acqua, detergente schiumogeno e clarisonic poi rimozione con spugnetta tonda (quelle gialle) poi asciugo con panno carta, tonico e crema. Il mio grande dubbio è: sto procendo bene? Stresso troppo la pelle?

  140. La sto provando da un giorno quella garnier e trovo che sia come le altre..mi resta solo la Bioderma per gridare al miracolo 😛 resto convinta che da sola faccia davvero poco

  141. Infatti anche il latte detergente andrebbe usato in combinazione… ma su di me fa sicuro di più! va solo messo con pazienza lasciato agire, tolto per bene..insomma alla fine non è il sistema più veloce quindi io preferisco un gel e poi un tonico per riequilibrare la pelle

  142. lo riscrivo.. l’unica non provata è quella di bioderma che tanto adorano tutte(e tanto costa!)… prima o poi la proverò..

  143. io la ordino sul sito spendibenestore, che è il sito dove compro anche l’ hennè neutro sitarama. le saponette costicchiano (sugli 8/10 euro se non sbaglio) ma sono enormi e durano tantissimo! non ricordo esattamente le spese di spedizione come siano… nella media mi pare di ricordare

  144. Ho scoperto da poco l’acqua micellare e non la mollo più. 😀 Ho provato quella della Venus e ora sto usando quella Garnier (tappo verde), ma mi sono trovata meglio con la prima. Sarà che non uso trucchi waterproof e non abbondo mai, ma io mi trovo benissimo, non mi fa bruciare gli occhi (come succedeva con gli struccanti occhi… praticamente TUTTI) e non mi lascia la faccia sporca. Dopo la micellare, crema idratante e basta.

  145. Io avevo un’amica che andava a dormire completamente truccata e il suo non era un trucco leggere, ma fatto di strati di fondotinta, linea di eye liner sulla palpebra e sotto l’occhio e mascara effetto ultra ciglia finte. La mattina si struccava e poi si ritruccava da capo… io mi strucco appena arrivo a casa, mai andata a letto truccata.
    Piccolo particolare: quella mia amica ha un anno meno di me e ne dimostra dieci di più!!!

  146. Attualmente ho rossori diffusi e uso la crema pelli sensibili nature’s. Quando la pelle bruciava mettevo Avene antirougeurs forte. Lenitiva Sì, ma sui rossori serviva a poco

  147. Qualche anno fa ho avuto una manifestazione forte di rosacea e, siccome non lo sapevo che ne soffrivo, sono andata dal dermatologo. In quell’occasione mi aveva dato, come medicinali, delle compresse e una crema da usare solo la sera e con parsimonia e al mattino dovevo usare una crema che era di colore verde. Dopo questa cura, dovevo usare una protezione alta per il viso e non dovevo usare prodotti a base di alcol…dopo un po di mesi ho iniziato a testare altri prodotti e dono arrivata a quelli che ho scritto sopra. Il dermatologo mi ha anche detto che se per caso avessi avuto una ricaduta di rosacea di usare quella crema della Sera. Tu non sei mai andata da un dermatologo che ti potesse consigliare come procedere anche dopo una buona cura?

  148. Il latte detergente mi da proprio fastidio a livello fisico! Nel senso che se lo metto su (uso il metodo del massaggio per poi toglierlo via coi dischetti) è talmente pesante che sento il bisogno imminente di togliermelo con qualunque mezzo possibile!!! O_O
    Normalmente parto con il bifasico sugli occhi e tolgo fino all’ultimo residuo di matita e mascara che si infila tra le ciglia.
    Poi acqua micellare per struccare il resto (più dischetti).
    Poi dipende… una/due volte a settimana uso il clarisonic e quando uso quello ho un detergente della Clinique che purtroppo sto finendo e che mi piace una marea, mentre un altro che uso senza clarisonic è uno di La Roche Posa, l’effaclar gel, ma dopo quello devo mettere una crema bella corposa perché altrimenti mi secca troppo la pelle. Altrimenti niente detergente, via di tonico e crema idratante! 😀
    Le salviette le uso solo a casa del moroso che sono l’unica cosa che ho portato da lui u_u

  149. Clio non ci potresti dire per favore ogni tipo di pelle di che tipo di struccaggio ha bisogno? un abbraccio 🙂

  150. Il dermatologo mi ha prescritto una cura da fare per tre mesi e la crema al bisogno. Stop. Poi la situazione è migliorata decisamente. Ogni tanto compare qualche piccola papula, i rossori si manifestano con il caldo o durante un esercizio fisico, ma non mi ha prescritto una cura di mantenimento. Sono io più che altro che scelgo prodotti specifici. La protezione questo ultimo anno l’ho usata solo al mare, ma non sono mai uscita in pieno sole. Certi solari con il sudore bruciano e mi pare che la situazione peggiori

  151. i gel struccanti di sephora sono una manna dal cielo!anche io prima usavo gli oli o i burri struccanti (anche fatti da me) ma coi gel mi trovo meglio!prima rimuovo tutto il trucco con il gel, poi lavo col detergente e poi clarisonic!!pelle perfettamente pulita!

  152. Io sono innamorata letteralmente dell’acqua micellare, non userei nient’altro, mia madre si strucca solo con bifasico o latte detergente, ma etrambi non rimuovono mene il trucco dal mio viso, per cui non sono adatti per me. Adesso ho quasi trovato la mia routine perfetta: Prima acqua micellare, e nello specifico uso quella per pelli sensibili nella confezione blu/verde, dopo di che gel detergente contro le imperfezioni che magicamente ho trovato da essence e mi ci trovo bene, clarisonic (con il suo detergente perchè lo voglio finire), crema seboequilibrante DIBI sulle imperfezioni e poi crema idratante basic di clinians 🙂 Anche se devo dire ho il mio riserbo sul clarisonic, devo capire se sbaglio in qualcosa, perchè è da poco che lo uso.. se c’è qualcuna esperta in materia che può aiutarmi… ^^

  153. A me le macchie rosse escono solo se provo ad usare più spesso gli scrub…infatti li evito e li uso solo se sento che la pelle ne ha bisogno( non superando le 2 volte al mese ). Comunque ho letto un po in giro per il web che la rosacea non va via del tutto…potrebbero esserci periodi che non si manifesta e periodi che viene fuori. Quindi mi sa che ci tocca tenerla e tenerla a bada con prodotti delicati e la crema specifica. Come protezione prova quella della l’ oreal specifica per il viso (50+): io mi sono trovata bene

  154. si mi strucco completamente solo con quello. Anche se solitamente sulle labbra non ho nulla per il trucco di tutti i giorni, giusto nel weekend ogni tanto uso qualche rossetto

  155. Mi trucco sempre con mascara waterproof perchè sono gli unici che tengono senza sbavare, per questo ho sempre usato gli struccanti bifasici leggermente oleosi per gli occhi, mentre per il viso (non uso trucchi pesanti) l’acqua micellare.
    Però ultimamente ho sperimentato l’olio e mi trovo davvero molto meglio; non solo posso fare un massaggio al viso ma sento proprio la pelle più pulita e morbida.
    Il prodotto che uso io è un po’ costoso ma dura tanto: il cleansing oil di Kanebo accompagnato dalla sponge sempre Kanebo.

    Poi mi lavo col Clarisonic usando il detergente anti blemish di Clinic seguito dalla spugna konjac (must in Asia, lascia la pelle setosissima) per risciacquare. Tonico sempre della stessa linea di Clinic e poi…creme, burro di cacao e anti occhiaie made in Korea <3

  156. Cri, l’ho preso! Ieri. E’ una confezione enorme, mi durerà una vita. Almeno spero, l’ho pagato 40 – passa euro.
    La commessa pure ha detto che è una bomba.
    Già che c’ero ho preso pure una crema per il viso (sempre Shiseido, della linea Ibuki). E dato che mi sono promessa di darmi una regolata, è un fallimento bello e buono. Così se non altro aspetto che i prodotti che uso attualmente finiscono.
    Perciò non so ancora dirti come mi trovo. Ma arrivo! Passa una buona giornata!

  157. Brava. …per me è stata una svolta….l ho dato anche a mia figlia e non lo molla più. ….spero sia così anche per te….ottima anche ibuki. …buona giornata anche a te

  158. Ammetto che non ho ancora trovato struccanti efficaci davvero, il bifasico non scioglie quanto dovrebbe (che per un’appassionata di ombretto colorato steso a tonnellate stile Instagram è fondamentale), il latte detergente non toglie praticamente niente ed è unto e appiccicoso, alla fine devo usare il normale sapone delle mani, quindi ho lasciato perdere. Sará che ho la pelle d’acciaio, ma non ho mai avuto problemi di bruciori o altro con le salviette, anzi, mi piacerebbe trovarne una bella forte che riesca a sciogliere l’ombretto e l’eye-liner senza doverne usare due ogni volta. Il gel l’ho usato, ma mi sembra che anche quello sia troppo blando, o forse sono io che non so che è normale doversi lavare 3-4 volte prima che il trucco vada via, non saprei, comincio a dubitare. Devo ancora provare gli oli, verso i quali sono titubante per via della mia pelle mista/grassa e l’acqua micellare, che per pregiudizio penso risulterá blanda e visto che costa pure 7 € non riesco a decidere di correre questo rischio. Alla fine dei conti, mi tocca usare il sapone delle mani, che è l’unica cosa abbastanza forte da rimuovermi il make-up in meno di 4 lavaggi.

    Qualche altra ragazza con pelle d’acciaio resistente a tutto e tendenzialmente unta ha dei consigli? non voglio stressare le palpebre con tanto fregamento, preferisco un prodotto piú aggressivo (in fin dei conti lo tengo in faccia per pochi secondi, a meno di non avere la pelle iper-sensibile, non ha il tempo materiale di fare danni) che peró devo tenere su per poco tempo e non devo strofinare.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here