Ciao ragazze!

Eccoci di nuovo a fare un recap di tutto quello che conosco e che, secondo me, bisogna sapere sul make-up. L’altra volta vi ho parlato di tutto ciò che bisogna fare e conoscere prima di truccarsi effettivamente, ma oggi entreremo nel vivo della questione – procedendo per gradi. Primo step: il famigerato fondotinta! Quindi, come trovare quello ideale per la propria pelle e adatto alle proprie abilità? Insomma, se non ci si è mai truccate prima, da che parte si comincia, una volta studiata un po’ di teoria?   Beh… da questo post, ehehe!

ClioMakeUp-iniziare-truccarsi-principianti-beginners-fonditinta-primo-correttore-basi-barbie-struccata

Allora, per riassumere, l’altra volta abbiamo parlato di come comprendere il proprio tipo di pelle e prendersi cura di lei, di come capire quale sia il nostro sottotono, di come creare una trousse-base di trucchi con cui partire e di come i punti di forza (da esaltare) e quelli di debolezza (da correggere o valorizzare).

Oggi invece prendiamo effettivamente in mano i trucchi. Partendo dalla base, post dopo post, vi accompagnerò nella realizzazione di un look completo. Ovviamente quello che vi consiglio è di non iniziare subito facendo TUTTI i passaggi. Scegliete quelli che vi interessano di più in base ai vostri punti di forza e di debolezza: se avete una pelle fantastica, non serve che iniziare a truccarvi usando il fondotinta – per esempio. Magari sentite l’esigenza di truccarvi perché avete gli occhi un po’ “tristi” (ciglia spioventi, palpebra cadente ecc ecc) e allora sarà il mascara, il vostro primo incontro con il make-up, e così via.

ClioMakeUp-iniziare-truccarsi-principianti-beginners-fonditinta-primo-correttore-basi-disney-angioletto-cipriaLo vorreste anche voi un angioletto pronto a truccarvi al meglio ogni mattina, non è vero? Eheheh 

Io vi spiego l’ABC di ogni step, ma sta a voi capire con quale prodotto e tecnica fare il vostro exploit! Per pura comodità, oggi parto dal fondotinta, essendo uno dei prodotti più usati e ricercati – e insieme uno dei più difficili da scegliere.

1) COSA SAPERE PRIMA DI SCEGLIERE IL FONDOTINTA

Come sempre, è importante capire quale prodotto sia il migliore per voi. Come gli artisti, prima di dipingere scelgono i colori in base al supporto su cui dipingeranno (tavola, tela, carta, ecc…) così anche voi dovete scegliere i prodotti in base alla vostra pelle (tipologia e colore) – che avrete già minuziosamente analizzato. 

– Back To Basics: il fondotinta

– Ad ogni problema una soluzione: il fondotinta!

– 6 cose da sapere prima di comprare un fondotinta!

– Come scegliere il colore del fondotinta se lo copriamo online?

ClioMakeUp-iniziare-truccarsi-principianti-beginners-fonditinta-primo-correttore-basi-ilamasqua-swatchesCredits: Ilamasqua

Tantissime volte vi ho raccontato dei miei fondotinta preferiti e, nella valutazione, cerco sempre di immedesimarmi in chi ha la pelle diversa dalla mia (per fortuna, grazie al mio lavoro ho modo anche di testare altre tipologie di pelle), considerando sempre anche una grande verità: la qualità del fondotinta si valuta sulla facilità di applicazione, il range di colori, la durata, la texture, l’effetto e l’impatto sulla pelle… non sul suo prezzo!

ClioMakeUp-iniziare-truccarsi-principianti-beginners-fonditinta-primo-correttore-basi-dior-vs-wyconDior VS Wycon: due prezzi molto diversi ed eppure due fondotinta molto simili…!

Ho trovato, nella mia carriera, fondotinta economici eccezionali e fondotinta extra-lusso totalmente deludenti. Quindi non fissatevi con un unico brand!

– Fondotinta e correttori migliori del 2015: il TOP del TOP per la base!

– Fondotinta economici VS fondotinta costosi e di lusso: dupe e confronti

2) LA SCELTA  DEL FONDOTINTA IN BASE AL TIPO DI PELLE

Le pelli grasse avranno bisogno di contenere la lucidità, innanzitutto. Se al sebo si accompagnano poi anche simpatici brufoletti e/o acne, potreste aver bisogno di qualcosa di particolarmente coprente.

– I fondotinta migliori del mondo (secondo le beauty guru più seguite) per pelli con anche, brufoli o macchie

ClioMakeUp-iniziare-truccarsi-principianti-beginners-fonditinta-primo-correttore-basi-MYPALESKIN-prima-dopo-acne

Per le pelli miste, proprio come per la skincare, si aprono diverse possibilità: la cosa migliore è usare prodotti diversi sulle diverse zone del viso: quindi controllare la lucidità laddove serve, ma non seccare le zone già prive di riserve di lipidi o acqua.

ClioMakeUp-iniziare-truccarsi-principianti-beginners-fonditinta-primo-correttore-basi-appicazione-backstage

In alternativa, nelle zone più secche (di solito: il contorno occhi e le guance) evitate proprio il fondotinta, scegliendo invece un correttore (ci arriveremo presto). Esistono poi fondotinta “intelligenti”, in grado di agire in modo diverso in base al quantitativo di sebo presente sulla pelle.

– I migliori fondotinta per pelli MISTE e GRASSE (secondo me)

Le pelli secche, normali e disidratate, invece hanno altre esigenze: un colore luminoso, una texture idratante e una buona durata, senza far comparire antiestetiche pellicine o rughette, per un effetto “cartaimpecorita”.

– I migliori fondotinta per pelli SECCHE e DISIDRATATE (secondo me)

ClioMakeUp-iniziare-truccarsi-principianti-beginners-fonditinta-primo-basi-cate-blachett-twitterIl lifting 2.0 di Cate Blanchett

Pensate sia finita qui? Vi sbagliate. Ora tocca alle varie texture e a tutti i finish esistenti: preferite un fontotinta leggero e naturale, o uno che regali un effetto photoshop? E come pensate di applicarlo? Con spugnette, pennelli o dita? Se siete in confusione o se cercate conferme a riguardo, guardate pagina 2!