Ciao ragazze!

Iniziare a truccarsi: che momento! Ci sono ragazze per cui questo “inizio” è graduale e spontaneo, senza che riescano a individuare un attimo preciso in cui si è deciso “da oggi: make-up!“. Per altre invece, si tratta proprio di una scelta fatta a tavolino, in un certo momento della vita (che può essere l’adolescenza come un qualsiasi momento dell’età adulta!). Per chi, allora, si vuole avvicinare al mondo della cura di sé e del beauty in generale, ma non sa che pesci pigliare, ecco una vera e propria guida che vi aiuterà ad individuare le basi da conoscere per poter diventare presto una vera e propria beauty-addicted!

Si tratta quasi di un “corso accelerato” in cui vi indicherò anche dove approfondire, qui sul blog, le varie tematiche, così da permettervi di diventare delle vere esperte in materia, in modo rapido ed efficace. Ovviamente tra la teoria e la pratica ne corre…ma da qualche parte bisognerà pur iniziare!! Pronteeee… via!

ClioMakeUp-guida-trucco-inizi-neofite-beginners-dove-si-comincia-coverPer passare da così…a così! Ehehehe
Credits first pic: YT @DisneyCarToys

1) STUDIARE LA PROPRIA PELLE E PRENDERSI CURA DI LEI

La prima cosa da fare è individuare la propria tipologia di pelle: è secca, grassa, normale o mista? Non è difficile capirlo.

La prima è una pelle che non produce abbastanza sebo: non la trovate mai lucida, ma, al contrario “tira”, se non adeguatamente idratata e può presentare pellicine agli angoli del naso e della bocca.

ClioMakeUp-guida-trucco-inizi-neofite-beginners-dove-si-comincia-pelle-secca-euchlora.com

Rimedi: idratare, idratare idratare! Curatevi con creme e prodotti per la skincare mattina e sera e, regolarmente, concedetevi una maschera!

– Qui le mie creme preferite per la pelle secca
– E qui le mie TOP maschere idratanti per pelli secche 

La pelle grassa, al contrario, produce troppo sebo, trovandosi spesso lucida e unta, non solo nella zona della fronte, naso e mento, ma anche sugli zigomi.

ClioMakeUp-guida-trucco-inizi-neofite-beginners-dove-si-comincia-pelle-grassa

Rimedi: detergere, purificare e curare. È importante pulire a fondo la pelle, ma è sbagliato privarla del tutto della sua idratazione. Quindi non eccedete con i prodotti purificanti e fateli sempre seguire da qualche trattamento idratante dalla texture super-leggera!

– Ecco 8 soluzioni alla pelle lucida, unta e grassa!
– Le mie maschere preferite per pelli grasse

La pelle normale non presenta né l’uno né l’altro caso: non c’è un effettiva sovrapproduzione sebacea né la sensazione di una mancanza di lipidi della pelle. Non avete segni di secchezza sul viso, né tendenza a lucidarvi troppo.

ClioMakeUp-guida-trucco-inizi-neofite-beginners-dove-si-comincia-pelle-normale

Cura: qui non c’è bisogno di “rimediare“, ma non dovete nemmeno ignorare la vostra pelle, solo perché non ha grandi problemi. Anche voi dovete idratare la pelle, detergerla regolarmente e a fondo, e prendervene cura. Scegliete texture leggere ma efficaci e siate costanti!

– Sapete che io non posso più fare a meno dei dispositivi e spazzole per il viso: ecco tutti quelli che ho provato!
I detergenti preferiti da me e dalle ragazze della redazione del blog!

La pelle mista, infine, presenta le caratteristiche della pelle grassa solo su certe zone del viso e della pelle secca o normale su altre zone (di solito è grassa sulla zona T e secca o normale sul resto del viso).

ClioMakeUp-guida-trucco-inizi-neofite-beginners-dove-si-comincia-pelle-mista_

Rimedi: usare diversi prodotti sulle diverse parti del viso. Esistono prodotti particolarmente tecnologici in grado di modificare la loro efficacia in base alla presenza di sebo sul viso, ma in generale, vi consiglio trattamenti speficici e diversificati in base alle varie caratteristiche della pelle!
Per intenderci: maschere per pelli grasse sulla zona T e per pelli secche agli angoli del naso, lungo il contorno del viso e sulle guance (se, come me, è questa la “divisione” delle zone secche/grasse).

ClioMakeUp-guida-trucco-inizi-neofite-beginners-dove-si-comincia-pelle-mista

Come avete notato non ho citato in questa descrizione né acne, né rughe, né altri tipi di imperfezioni e inestetismi. Questo perché possono essere presenti su qualunque tipo di pelle. È vero che i brufoli si accompagnano più volentieri alla pelle grassa, ma non sono un sintomo da cui capire il proprio tipo di pelle.

Acne e brufoli: cosa funziona DAVVERO e cosa no
Rughe: 6 modi per prevenirle e attenuarle
 La prima crema anti-rughe: quando iniziare e cosa fare già a 20-25 anni

ClioMakeUp-guida-trucco-inizi-neofite-beginners-dove-si-comincia-pelle-grassa-Rihanna-Acne

Due caratteristiche che si possono sommare a quelle della tipologia di base della pelle (troppo spesso trattate come due ulteriori tipologie) sono la disidratazione e la sensibilità.

Per scoprire queste due caratteristiche, le problematiche che si aggiungono alle tipologie, i prodotti-base da avere e la prima cosa da individuare prima di iniziare… dovete passare a pagina 2!