Ciao a tutte!

Qualche giorno fa hanno avuto luogo gli Screen Actors Guild Awards 2016 (SAG), i premi assegnati dal sindacato degli attori e che hanno incoronato, tra gli altri, Leonardo di Caprio, considerato miglior attore per la sua interpretazione in Revenant – Redivivo (film per il quale è anche candidato all’Oscar).

In questo post ci concentriamo però sul look, e in particolare sul make-up delle star apparse sul red carpet dei SAG Awards 2016. Fare una selezione non è stato facile dato che c’erano trucchi bellissimi: ci abbiamo provato concentrandoci su quelli che potrebbero esservi più di ispirazione per la primavera e dedicati alle fasce d’età più diverse!

cliomakeup-sag-awards-2016-1-leo-katePare che l’abbraccio tra Kate Winslet e Leonardo di Caprio sia stato uno dei momenti più emozionanti della cerimonia!

Alicia Vikander

cliomakeup-sag-awards-2016-Alicia-Vikander-vestito

cliomakeup-sag-awards-2016-Alicia-Vikander-makeup


Less is more: il make-up Alicia Vikander, star di The Danish Girl (e premiata come migliore attrice non protagonista), è stato forse uno dei più fotografati e postati sul web.

Su un incarnato perfetto, raggiante e scaldato da un velo di blush sfumatissimo, è stato realizzato un trucco che prevede occhi bronzo e labbra malva: un perfetto equilibrio tra sfumature e finish rende questo look impeccabile e potenzialmente adatto anche a chi non ha la stessa carnagione ambrata.

cliomakeup-sag-awards-2016-29-Alicia-Vikander-truccoIl make-up di Alicia è di Charlotte Tilbury, e realizzato con: Eyes to Mesmerise Cream Eyeshadow, Lip Cheat Lip Liner in Pillow, Talk Matte Revolution Lipstick. L’abito è di Louis Vuitton.

cliomakeup-sag-award-2016-charlotte-tilburyDa Instagram

Brie Larson

cliomakeup-sag-awards-2016-6-Brie Larson abito

Anche nel caso di Brie Larson (premiata come migliore attrice protagonista in Room) vince la semplicità, con pochi dettagli che fanno la differenza. La MUA Rachel Goodwin ha usato prodotti di Chanel, mantenendo l’incarnato sobrio e luminoso e disegnando leggermente le sopracciglia. Una riga di eye-liner e abbondante mascara definiscono la rima superiore dell’occhio, mentre per quanto riguarda le labbra si è scelto di andare a contrasto dello splendido abito azzurro Versace.

cliomakeup-sag-awards-2016-7Brie Larson-makeupLe labbra di un corallo meraviglioso sono realizzate con Chanel Precision Lip Definer in Orange Intense come base e il rossetto Chanel Rouge Coco Stylo Complete Care Lipshine in Article

cliomakeup-sag-awards-2016-Brie Larson-capelliIl fascino da dea greca è enfatizzato dall’acconciatura. Credits: @thezoereport.com

Helen Mirren

cliomakeup-sag-awards-2016-8-helen-mirren-abito

cliomakeup-sag-awards-2016-9-helen-mirren-makeup

Helen Mirren è classe 1945: vincitrice di un premio Oscar, tre Golden Globe e chi più ne ha più ne metta, non si lascia rubare la scena nemmeno su un red carpet, tra colleghe che hanno la metà dei suoi anni o anche meno.

Contribuisce all’effetto WOW lo splendido abito di Jenny Packam, in color champagne e tempestato di cristalli. Nel suo caso, il segreto sta nella quasi totale assenza di make-up, o meglio, in un abile no-makeup-makeup che scongiura tutti gli effetti negativi che un trucco troppo pesante può avere su una pelle matura.

Pare che la “radiant complexion” lodata da tutti i siti che hanno commentato l’evento sia merito anche di un’accurata preparazione dell’incarnato grazie a prodotti Skinmedica. Il resto è stato affidato ad un make-up soft che prevede un leggero smokey grigio, labbra nude, fondotinta mescolato a crema idratante e blush.

Julianne Moore

cliomakeup-sag-awards-2016-11-julianne-moore-abito

cliomakeup-sag-awards-2016-13-julianne-moore-makeup

cliomakeup-sag-awards-2016-2-julianne-moore-arielÈ ufficiale, la trasformazione in Ariel è ormai completa 🙂

Se il vestito di Givenchy è discutibile (alcune malelingue l’hanno collocata tra le peggio vestite dell’evento!) il connubio pelle diafana-strawberry lips è un grande classico che non delude mai! Il rossetto è di l’Oreal, brand di cui Julianne è testimonial, e dall’immagine si vede perfettamente il numero e tipo, nel caso voleste copiarla!

cliomakeup-sag-awards-2016-10-julianne-moore-rossettoCredits: @pictigar.com

 

cliomakeup-sag-awards-2016-31-rossetto-orealInfallible Pro-Matte Gloss Rebel Rose (304): appartiene alla collezione che uscirà questa primavera.

Sugli occhi indossa un leggerissimo countoring, matita a creare definizione e abbondante mascara. Il suo splendido incarnato lunare appare luminoso e appena ravvivato dal blush in tono col rossetto.

cliomakeup-sag-awards-2016-12-julianne-moore-abito-dietroCredits: @pictigar.com

Kate Winslet

cliomakeup-sag-awards-2016-15-kate-winslet-abito

cliomakeup-sag-awards-2016-16-kate-winslet-makeup

Kate Winslet non manca mai di stupire quando arriva su un red carpet! L’attrice premio Oscar era incantevole in un Armani color petrolio; i capelli erano acconciati in un elegante chignon intrecciato.

Com’è noto, Kate è testimonial di Lancome e la makeup artist Jillian Dempsey ha indicato i prodotti usati per il suo makeup: per le ciglia tre passate del  Grandiôse Mascara in Noir Mirifique; per la palpebra una linea sottile di Lancôme Artliner in Noir e l’ombretto Exhibition contenuto nella Lancôme Auda[city] in Paris Multi-Pan Eyeshadow Palette. Sulla pelle, la MUA ha applicato prima un siero (Lancôme Advanced Génifique Youth Activating Concentrate), poi il fondotinta Lancôme Teint Idole Ultra Makeup Stick (in 110 Ivory), e infine il Giorgio Armani Maestro Glow (in #5) e il Lancôme Blush Subtil in Shimmer Peach Amour.

Le labbra sono il frutto della combinazione tra due rossetti: Lancôme Le Lipstique in Nude Tan e il Lancôme L’Absolu Rouge in Beige Mirage.

cliomakeup-sag-awards-2016-30-kate-winslet-capelliCredits: @http://hollywoodlife.com

Ragazze, siamo a metà dei look che abbiamo selezionato dai SAG Awards 2016. Nella prossima pagina trovate un’attrice sedicenne che è apparsa elegantissima pur senza rinnegare la sua età, un abbinamento trucco-vestito “da manuale” e un altro rossetto medio-economico scelto come focus dell’intero makeup!

129 COMMENTI

  1. Gli abiti più belli Naomi Watts e NIcole Kidman ,i vestiti di Valentino bellissimi ma nn adatti alle due sorelle per i colori il fisico ,una pare Morticia e l’altrabrutta proprio i quel nude anche quello verde della Moore ,bellissimo ma su di lei bocciato èrisultata un pò tarchiata come nn avesse le giuste proporzioni tra vita seno e poi mi pare la facesse un pò ciccia sulla schiena …Kate Winslet ni ,bello il vestito ma il colore un pò desueto l’avrei preferita più luminosa comunque deve essere giunonica nelle misure è tutta petto e fianchi ..poteva osare di meglio Armani fa abiti più belli

  2. Tutte splendide,molto belli i make up.Avrei cambiato le acconciature di alcune,non mi piacciono i capelli spiaccicati in testa.
    Mamma mia Rooney…che allegria ‘sta ragazza…Proprio non ce la fa ad apparire meno tetra…

  3. Molto carine Priyanka Chopra e Nicole kidman (anche se l’abito della seconda non mi piace )..stupenda Kate Winslet

  4. Niente da dire sul make up, sono tutti look che porterei anche io.
    Per me son promossi!
    Ma passiamo ai vestiti…eh eh eh
    Brie Larson…quando ho letto “lo splendido abito azzurro di Versace”…ma è proprio brutto!! È tutto pasticciato! Spacco, scollatura (che da sola sarebbe stata fantastica), quei “nodi” sul fianco…no no, per me è il peggiore! E poi in tinta unita celeste/serenity che dir si voglia, scusate ma, fa proprio pigiama! (A riprova che il serenity nun me piace come colore dell’anno).
    Povera Julianne Moore…per me le hanno dato l’abito sbagliato! Mi sembra ovvio che fosse di Rihanna!
    Kate e Rooney Mara? L’abito della prima è bellissimo ma almeno da quella foto non sembra per niente adatto a lei, l’altra…un pipistrello.
    Infine non mi ha entusiasmata nemmenonil vestito Gucci di Nicole…non mi piace quella scollatura a V cosí profonda e “aperta” con tanto di voilant, e anche tutte le pieghe sulla gonna…insomma non mi convince.
    Il vestito piú bello (che a me starebbe malissimo ma su di lei mi ha lasciata a bocca aperta perchè trovo le stesse veramente bene) è il Burberry di Naomi Watts, per me ha sbaragliato tutte.
    Bellissima anche Kate Winslet, mooolto elegante. L’ho trovata molto chic!
    E anche la ragazzina stava benissimo, come ho visto il vestito ho pensato “io alla sua etá (ma in effetti anche adesso :p) avrei ucciso per poter sfoggiare (ma anche solo avere nell’armadio) un vestito come quello”!
    Trovo azzeccatissimo che con un vestito cosí importante non abbiano osato con un trucco piú pesante che l’avrebbe resa magari un po’…ridicola? Insomma, davvero davvero carina!
    :*

  5. ma poi ha sempre i capelli esageratamente tirati, che secondo me le stanno malissimo. qualche boccolo che copre le orecchie magari….o che rende meno pauroso lo stacco bianco/nero pelle/vestito…

  6. una cosa sola sul vestito serenity: a me non dispiace completamente, ma come ho già detto altre volte, trovo volgarissime quelle mezze tette bianche che escono qua e là da molti vestiti dell’ultimo periodo. Non sono scollature, non le trovo nè sexy nè eleganti, ma solo terribilmente coatte! 😀
    idem per la sorella Mara vestita di chiaro!

  7. Per me le migliori sono state Kate Winslet (sempre impeccabile) ed Emilia Clarke! Quando ho visto la sua foto mi sono innamorata di quel look!
    La peggiore in assoluto per me è Kate Mara! Trovo che quel vestito beige, con la sua carnagione pallida, il seno che sbordava di lato e i capelli pettinati così la facessero sembrare monocolore e più bassa e tozza di quello che sicuramente è! Secondo me quell’abito non era assolutamente adatto a lei e in bruttezza (l’abito) batte anche quello verde della Moore.

  8. A me le scollature importanti non dispiacciono ma è un attimo cadere nel volgare o se non volgare nel “troppo”. Ad esempio l’abito di Kate Mara probabilmente sarebbe stato meglio sulla sorella che è piú longilinea.
    Trovo che le scollature profonde sia sul decoltee, ma anche sulla schiena, stiano male quando danno la sensazione “adesso le esce tutto fuori”. Che poi ti immedesimi nella persona, o almeno io mi immedesimo, e mi sento io stessa a disagio e magari controllo se son bel coperta e mi viene da dire al soggetto in questione ” attenta che hai una tetta che sta per prendere il largo”. Ecco…quando inizio ad avere questi pensieri per me è il segnale che lo scollo è troppo scollato!

  9. Niente makeup degni di nota a mio parere, niente che mi abbia fatto dire: WOW! L’unico WOW sono loro…

  10. In generale avevano tutte un bel makeup.
    Le mie preferite sono Naomi Watts, Kate Winslet, Kiernan Shipka e Helen Mirren.

  11. secondo me certe scollature le puoi osare solo con un seno piccolo….altrimenti si scade nel volgare

  12. Il post mi è piaciuto, però onestamente avrei preferito fosse stato scritto da Clio (come ha sempre fatto quando si trattava di “giudicare” trucchi di eventi importanti), più che altro per avere dettagli più tecnici. Ad ogni modo mi è piaciuta molto Brie Larson, il vestito è particolare e sexy, ma non in modo eccessivo o volgare

  13. Ma sbaglio o tutti i look erano praticamente make up no make up ? A parte NAomi forse! Interessante la cosa visto che è il mio genere preferito di make up 😉 Ho adorato a prima vista Kiernan Shipka ! Non la conoscevo, stupenda!!!!!!!!!!

  14. Che noia i makeup da red carpet. Osano tanto coi vestiti, ma poi col trucco restano tutti sulle solite coppie: no makeup-makeup, labbra colorate e eyeliner, rosini, marroncini. Nulla che faccia dire wow o venir voglia di prendere ispirazione!

  15. La adoro! Io la seguo su Instagram e oltre a essere una bellissima ragazza trovo che sia molto spiritosa e mai volgare!

  16. Splendidi i vestiti di Brie Larson e Naomi Watts!!! In generale però le pettinature non mi fanno impazzire..

  17. Helen Mirren è sempre favolosa … L’abito di Julianne Moore invece non mi fa impazzire non credo che la valorizzi anche se il colore è spettacolare. Hai lasciato fuori Susan Sarandon e la sua scollatura … sarei stata curiosa di leggere i commenti pro o contro …

  18. Anche a me non piacciono le scollature esagerate con un seno bello prosperoso in vista, ma la scollatura di brie larson non era niente di scandaloso dai, anzi è piuttosto pudica rispetto a quelle che sfoderano di solito JLo e company. Detto questo il serenity lo odio anch’io siamo in due

  19. Onestamente il tutto era un pò sottotono,sia per i vestiti che per i vari makeup.L’unica che mi è piaciuta è stata Rooney Mara,soprattutto per le sopracciglia e le ciglia,le altre purtroppo non erano niente di che.

  20. Infatti non trovo volgare quella scollatura, anzi è l’unico elemento veramente figo del vestito!
    Io trovo orrendo proprio tutto il vestito!! Scollatura profonda+spacco inguinale+applicazioni strambe che non c’entrano nulla (soprattutto in un vestito di gala)+color celestino = orrendo per i miei gusti.

  21. esatto soprattutto la bretella arancione sulla schiena (che non si vede nelle foto qua sul blog) è veramente insensata. prepariamoci ad altri vestiti serenity agli oscar

  22. beh, kate winslet è davvero bella, elegante e sofisticata come sempre. Lei, Hellen Mirren e la prima in apertura del post sono le più belle secondo me, le restanti sono proprio un mah :-/ senza arte ne parte… apprezzo che sulla ragazza di sedici anni si sia fatta una scelta di makeup leggero, almeno da non invecchiarla, anche se avrei scelto un abito meno impegnativo….
    trovo allucinante julianne moore (abito orribile) e la ragazza con l’abito e makeup tutto in rosa: abito orribile, e non apprezzo la scelta di abbinare tutto per forza, mi sembra uno stile da vecchiarda!
    rooney mara non mi sa di nulla, e nicole kidman sembra più tirata di un neonato, orrenda! XD

  23. Infatti stavo per scrivere “e non so come sia il retro”! Bretella arancione?? Il trionfo dell’eleganza…

  24. Mi posso permettere un commento un po’ così? Ma che palle! Niente di nuovo. Tutte sempre truccate al solito.
    Ma poi la Kidman non aveva smesso di farsi di botox? Quella fronte così sporgente non dico cosa mi sembra.

  25. Questi look sono troppo noiosi! Avevo aperto il post per vedere se trovavo qualche ispirazione, ma niente…solo cose sciape….

  26. Siamo in 2 allora , pensavo di essere la sola , tutti mi dicono che vergogna e io rispondo machissenefrega ahah

  27. Conta anche il fatto che ha sempre sti occhioni aperti alla Bambi… che a me da l’impressione che si sia appena fatta un cannone!

  28. Julianne Moore e Naomi Watts le migliori.sia per male up che per abiti(non capisco chi dice che julianne Moore era una delle peggio vestite…ma dove hanno gli occhi?)

  29. Sarò pudica ma la scollatura selvaggia sta male con tanto o poco seno, concordo con Monchichi. Non dico di vestirsi da suora ma nemmeno così che spuntano sempre a casaccio è elegante. Keira Knightley ha zero seno ed aveva osato alla prima dei pirati dei caraibi un abito scollatissimo in oro, i commenti sono stati catastrofici l’hanno chiamata “dead man’s chest” (gioco di parole tradotto: il petto del morto) come il sottotitolo del film. Prova che seno o non seno il troppo stroppia.

  30. ooh meno male! Non ho nemmeno mai visto The Notebook (le pagine della nostra vita) e mi dicono sempre tutte di guardarlo, odio i film zuccherosi e tragici proprio non li sopporto. Preferisco Checco Zalone a un Di Caprio qualsiasi

  31. ma dai bretella arancione??? Mi sono fiondata subito a cercarlo sul web, proprio quando pensavo che non potesse peggiorare … Il daily mail il tabloid che amo disprezzare, ma mi fa ridere tantissimo ha messo proprio le scelte del team tra le peggio vestite

  32. Trovo Kate assolutamente divina.
    Quando si sono abbracciati lei e Leo poi ciao proprio, nel mio mondo perfetto loro stanno insieme dal ’97.

  33. Ciao Valentina trovo il colore stupendo con i suoi capelli rossi ma lo stile non la valorizza per nulla con quella fascia orizzontale che le schiaccia il seno e la gonna che le ha eliminato completamente il giro vita invece di accentuarlo. Non ha praticamente forme in quel vestito

  34. Rooney Mara bellissima proprio no dai. Ma la Kidman come ha fatto a rientrare dallo scempio che si era combinata in faccia tempo fa?

  35. Aspetta…. Su Titanic, ti do pure ragione, nel senso, che nessuno te lo ha prescritto e francamente i suoi 11 Oscar so pure troppi… Ma “Di Caprio qualsiasi” nun se po’ leggere…. Soprattutto vicino all’ormai scontatissimo Zalone.

  36. Mi colpisce notare che sul red carpet una ragazzina di 16 anni è più semplice ed acqua e sapone delle sedicenni che incontro sul bus. Evidentemente a loro piace giocare a fare le grandi mentre lei sarà consigliata da professionisti…

  37. secondo me ci sono film entrati nella storia che meritano di essere visti almeno una volta anche solo per curiosità, ad esempio io ho sempre detto no ai film sulla mafia e poi mi è piaciuto Il padrino tanto che li ho visti tutti e 3. Però dai non scherziamo con DiCaprio/Zalone, posso capire che ad una persona piacciano i film leggeri e divertenti ma non esiste proprio un paragone

  38. Leo e Kate sono la coppia che ho sempre desiderato insieme. Ammirateli, sono l’amore. (poi vabbè io sono stata sempre innamorata di Leo sin dalle elementari).
    Amo la semplicità del trucco di Kate Winslet!
    bacio xx

  39. Ma ad esempio io l’odio per ciò che tutti amano, lo posso condividere.
    Io detesto abbastanza James Cameron, e ho goduto quando la sua ex moglie (Kathryn Bigelow) ha vinto l’oscar per The Hurt Locker alla facciaccia del remake di Pocahontas… Cioè di Avatar. Titanic non mi ha mai suscitato simpatia, ma come sempre, mi riservo il diritto di parlare solo dopo aver visto. E infatti, dopo averlo visto, ho potuto dire… Mmmmm molto banale.
    Su Di Caprio, sono d’accordissimo. È eccezionale, per non apprezzarlo bisogna davvero non capire un H di cinema.

  40. scusate ma Brie Larson ( che non ho idea di che film abbia fatto) quanto ci ha messo ad indossare quel vestito? lei con quel celestino, scusate Serenity e’ gia’ avanti con la moda di quest’anno?? lei e’ una bella donna non ho niente da dire, ma e’ veramente orrido quel colore…….

  41. Confesso che avatar non è piaciuto molto nemmeno a me perchè la storia ricordava appunto qualcosa di già visto, nulla togliere agli effetti speciali. è ovvio che ognuno avrà i suoi gusti, non è che si possono guardare solo filmoni profondi, i film comici piacciono anche a me, però sono su un altro piano, a leggere ‘di caprio qualunque’ mi sanguinano gli occhi

  42. le amicizie cosi sono veramente rare!e io sono convinta che prima o poi finiranno insieme!lui si fa tutte le più gnocche modelle del mondo ma secondo me alla fine starà con lei! 🙂

  43. beh ragazze ho capito che sono poco popolare per preferire i film di Zalone a quelli di Di Caprio … non lo dovevo ammettere hahhaha

  44. Aveva fatto ricorso al botox ma non si è più fatta fare niente dal chirurgo perchè si era pentita(e te credo XD) e adesso ha il viso più sgonfio e naturale.Si spera che non ritorni sulla cattiva strada perchè è una bella donna(anche con qualche ruga).

  45. mi hai tolto le parole di bocca… allora adesso ci metteremo anche a paragonare il cioccolato alle..cche ne so’…bacche di gogji o come accidenti si scrive.
    premesso che adoro zalone è mai possibile che dopo tanti anni devo sentir dire che titanic è un film zuccheroso???!!
    ma avete presente che scenografie, effetti speciali e fotografie aveva quel film per i suoi tempi?
    mi ricordo quand’era uscito che si erano formate due fazioni: quelli a cui non causava vergogna dire che fosse un bel film e quelli che per fare gli alternativi lo snobbavano…
    sono passati degli anni, si può cambiare idea:)

  46. A parte Kate Winslet che trovo sempre bellissima ed elegante…vogliamo parlare di Helen Mirren e di quel fisico a SETTANTA anni?! Porta in modo favoloso un abito che io non mi potevo permettere nemmeno a 20 anni! Chapeau!

  47. Ciao Colette a me Di Caprio non piace, se poi non si può scrivere che mi lascia indifferente e invece Zalone mi fa ridere mi sembra che sia il tuo commento che nun se po’leggere

  48. Come film catastrofico è ottimo. Gli Oscar tecnici sono meritatissimi, anche ovviamente trucco e costumi. Ma la storia d’amore… Io l’ho sempre trovata banale e scontata. Mentre è ciò che i fan di questo film hanno sempre celebrato ed esaltato. Ecco perché mi pongo in contrasto. Senza contare che mi è parecchio antipatico Cameron, ma proprio tanto. Ti sembro alternativa, o ti ho dato una buona spiegazione?
    Ps. comunque, il paragone era tra Zalone e Di Caprio e Di Caprio ha fatto tanta meravigliosa strada dal ruolo di Jack, mostrando le notevoli doti recitative.

  49. Infatti mai preteso di scrivere un dogma opina pure finchè ti pare, ma Di Caprio non mi piace lo stesso, quindi accordiamoci cordialmente di essere in disaccordo …

  50. Sono cordialissima (e non mi pare di essere stata l’unica ad averti manifestato perplessità per il paragone da te posto).
    Mi spiace che tu non lo riesca ad apprezzare, Di Caprio. E mi chiedo quando e perché tu non ci sia riuscita. Io i film di Zalone li ho visti. Parlo sempre con cognizione di causa.
    Molto bello “che bella giornata”, gli altri…insomma. L’ultimo, veramente trivial. E lo dico da persona che reputa che far divertire (senza scadere nello scontato/volgare e cliché vari) sia molto più difficile che far commuovere.

  51. l’unico che ho visto penso che sia The Quick and The Dead e mi sembra The Man in the Iron Mask, quindi non sono proprio digiuna … ma non sono molto appassionata di cinema comunque, non vado mai. Aspetto sempre che escano su Sky, Zalone mi piace perchè mi fa venire nostalgia dell’Italia e mi fa ridere perchè non vedo mai film italiani. Se è per quello mi guardo pure volentieri il cinepanettone anni 80 con Christian De Sica, è più da Razzie che da Oscar ma mi ricordano casa mia.

  52. Perché auguri alla Winslet che si è sposata da soli 4 anni, di divorziare?
    Lo shipping ad oltranza non l’ho mai capito. Non è più bella quest’amicizia ventennale?

  53. Fidati, invece sei proprio a digiuno su Di Caprio. Spero che mi leggerai in tono cordiale, eh.
    Capisco la nostalgia, specie se non vivi più in Italia (ho capito così).
    Ma se non hai visto quasi nulla di un attore (tra l’altro molto prolifico) come fai a dire che è “qualsiasi” ???

  54. in questi che hai visto era molto giovane e come film non erano un granchè, prova qualcosa di più recente come the revenants, the departed, the aviator, blood diamonds, il grande gatsby, django, inception… ne ha fatti tanti di belli

  55. Sinceramente non ti so dire nè quando nè come, non ho registrato un momento in particolare in cui ho deciso di accanirmi contro Leo hahhah, non mi attira semplicemente il genere di film che fa, ah no aspetta… ho visto The Beach! Mi ero completamente dimenticata di questo film visto che mi è appunto piaciuto … non disprezzo Di Caprio, quando farà un film che mi interessa guardare sicuramente lo guarderò a prescindere dai pregiudizi e dalle Oscar nominations

  56. Le nomination e gli Oscar… Non li considerare a prescindere. Sono fin troppo politically correct. Se ti capita, vediti Wolf of Wall Street, stupendo, cinico, proprio un filmone.
    Tra gli altri ti consiglio, Shutter Island, Django, catch me if you can, The Aviator.

  57. ti sei spiegata benissimo e lungi da me discutere di quello che è semplicemente gusto personale!
    ma per dirti…io adoro i film di tarantino ma se sono ben raccontate mi piacciono anche le storie d’amore e poi scusa…ma non posso essere obiettiva perché io sono in fissa con Di Caprio da tutta la vita..andrei a vederlo anche se interpretasse un ananas..
    ho visto una settimana fa Revenant(film meraviglioso) e avrei visto ancora tre ore di film appena è finito..

  58. ho appena detto a Colette, mi sono ricordata che ho visto anche The Beach! Scusa ma proprio non mi ha entusiasmato nemmeno questo. Ma come ti ho detto non sono una grande amante del cinema. Mi piacciono le cose spensierate al cinema. La mia grande passione è il teatro e vado veramente spesso, apprezzo di più l’impegno e la sincerità del mestiere. Per esempio ho visto Ralph Fiennes in varie produzioni, ma mai il paziente inglese, ho visto Harry Potter però hahhah! Ne ho visti tanti altri di cui non ho mai visto film. Forse se Leo facesse un bel pezzo di Tennessee Williams o Terence Rattigan chissà cambio idea…

  59. A me il film non è piaciuto. E fidati, sono cinefila forte. Il Regista toppa. Non riesce ad agganciare lo spettatore. Si affida alle immagini, e non mette in scena questa vendetta che mi aspettavo. Anche se Di Caprio porta in scena la sofferenza in modo magistrale, purtroppo è il personaggio a non avere una vera storia. Non c’è pathos. L’unico ruolo comprensibile è Fitzgerald, che nella sua semplice meschinità, non ha bisogno di altro spessore.
    Ma è colpa di Inàrritu che resta troppo in superficie e pensa siano sufficienti i suoi virtuosismi tecnici e garantirgli la riuscita del film.

  60. in Django di Tarantino è fantastico.
    Come Gatsby, sublime. Nel lupo di Wall Street si supera. Ti dirò di più. Una quindicina di anni fa, io lo vedevo come l’idolo delle teenagers e avevo pregiudizi. Me li ha distrutti tutti, perché è davvero bravo. Ora ti dico, se ti capita di vedere questi film, vedili al di là del cast.
    Fai sempre questa scelta. Perché puoi farti piacere un film mediocre solo perché ti piace l’attore, e detestare un film bello o non vederlo, per dei pregiudizi che è meglio non avere mai.

  61. in parte ti do ragione, in particolare i vari personaggi sembravano marginali rispetto al contesto che era poi il vero protagonista del film, un’altra critica che mi viene e sul messaggio inconcludente alla base della storia: la vendetta come motore della vita…o della rinascita…

  62. Brava, sii obiettiva. Nessuno leva che Di Caprio sia un grande, ma non ci dobbiamo far piacere tutti i suoi film, specie, perché non è lui che male interpreta, è il film in se a toppare.. È quindi ho ancora di più l’amaro in bocca per l’oscar mancato per il lupo di Wall Street, davvero una performance ricca, poliedrica che mette in mostra tutte le sue doti e al servizio di un film cinico e brillante.

  63. No ma se partite con la foto di Kate e Leo mi perdete subito!!! Li adoroooooo!
    Miglior look quello di Kate (essì sono di parte ma secondo me non ne sbaglia una)

  64. Su Sky On Demand, credo di averlo ancora per svariati mesi. Sto aspettando che esca The Hatefull eight.

  65. Mamma mia Shutter island…l’avrò visto 6 volte! Cmq anche io posso dire di aver sempre disprezzato Di Caprio da giovane,con quell’aria da bambino che in un uomo non mi attira per niente. Però dal Titanic sono passati possiamo dire secoli!! Credo sia l’attore vivente più versatile del mondo,davvero stupefacente. Mi era piaciuto tantissimo anche in Inception e The Departed,oddio!! Poi in realtà parlare di Oscar e premi vari mi sembra abbastanza inutile…per la sua bravura avrebbe già dovuto vincerne a palate e invece….forse quando interpreterà un malato terminale vincerà l’agognato oscar(scusate per la battuta amara…però penso che anche lì ci sia tanta ipocrisia)

  66. È vero sono da wow…..se fosse amore….una splendida coppia, se fosse solo amicizia, ci si emoziona comunque di fronte a un sentimento così intenso!

  67. Sono d’accordo, nell’ultimo film Di Caprio non ha dato il meglio di sè… Il film è pesante è troppo lungo: inizia benissimo e con tanti spunti interessanti ma non ben risolti. Due o tre scene sono davvero notevoli ma per il resto, per me è no. Meglio il personaggio di Tom Hardy, bravissimo.

  68. anche a me son piaciute quasi tutte, belle, luminose e senza ostentare… .. e cmq lei ha sempre quello sguardo enigmatico… mamma mia…

  69. ti confesso che io l’ho visto tutto per la prima volta qualche mese fa, solo perchè l’hanno diviso in due serate e per la prima volta ho visto anche la seconda parte. Uccidetemi ma….boh…..a parte l’ambientazione e gli effetti speciali…..che noiaaaaaa

  70. beh keira è magrissima ed ossuta, e quindi magari stava male per quello (poi si sa, la gente è parecchio cattiva), ma secondo me ci sono tette e tette. Ad esempio rihanna con il famoso abito in cui era praticamente nuda, per me risultava meno volgare di alcune star viste ultimamente con il seno troppo grande e certi tipi di scollatura. La scollatura che fa vedere la tetta dal centro o dal fianco, magari anche più bianca del resto della carnagione, mi da proprio fastidio…non so nemmeno perchè….

  71. ah beh con me sfondi una porta aperta! sono bassa ed ho una quarta. D’estate è una lotta a non far vedere “la riga” perchè mi vergogno tantissimo…..cerco i reggiseni che non la facciano altrimenti dovrei andare in giro abbottonata, visto che sul mio metro e cinquanta ci vuole poco a far risultare una maglietta scollata!

  72. Alicia Vikander è ufficialmente la mia nuova fonte di ispirazione, ha gli stessi identici miei colori! Finalmente! L’ho adorata in the danish girl, spero davvero vinca lei l’ Oscar. Kate Winslet ottima come sempre ma non credo sia un’ interpretazione da Oscar

  73. ho trovato molto banale il finale. Il film riesce a farti immergere completamente, sembra più una sorta di docu reality… ma il finale sembra quasi inserito di forza

  74. Mi piacciono molto gli outfit di Kiernan Shipka, di Prianka, di Naomi, di Julianne sì anche lei in quel verde giovanisssssimo, di Helen Mirren, che aveva un abito davvero stupendo!
    Ho notato che è stata la fiera delle paillettes.
    Menzione d’onore per Nicole Kidman ed il suo simpaticssimo abito, bella come non si vedeva da tempo!

  75. Troppo cupo il vestito di Kate…lei mi piace molto, ma si sta facendo un po’ troppo sciura. Preferisco mille volte Julianne Moore con questo look. Troppo spesse e scure le sopracciglia di Naomi, la invecchia troppo il suo makeup. Mi piace Nicole, ma non il vestito. Bello quello in pizzo bluette. E spero per il mio adorato Leo che stavolta arrivi l’oscar. Hanno premiato troppa gente per una sola interpretazione ben fatta, lui non sbaglia una.

  76. A me Julianne è piaciuta, Kate con quel colore no. Per il resto condivido tutto, specie il pipistrello Rooney Mara. A me lei non piace, ha sempre incollata sulla faccia la stessa espressione, quella di un manichino.

  77. Che bello rivedere la Kidman senza tutto l’orrore che si iniettava prima.
    Ha di nuovo delle labbra normali e degli zigomi umani.

    Per il resto, la mia preferita resta sempre Kate

  78. No ma Alicia Vikander???????????? DIVINA!!!!! Quel vestito è spettacolare!!
    Anche Naomi Watts non mi delude mai..favolosa..

  79. Io non la vedo così. Il film è ispirato a una storia vera, che sì, parla di vendetta, ma di vendetta irrealizzata. Infatti lui rinuncia ad ammazzare entrambi i traditori. Secondo me Inarritu voleva rappresentare le avversità a cui è andato incontro Glass e rendere la natura la vera e unica protagonista. La vendetta perde di importanza infatti, conta solo la sopravvivenza.

  80. Secondo me il messaggio era proprio l’opposto: che la vendetta non serve a niente in quanto fine a se stessa

  81. Si è magrissima l’ho vista anche a teatro (bravissima attrice) ed è veramente troppo esile, i commenti sono stati cattivi ma sembrava proprio che avesse un asciugapiatti appeso al collo con quel vestito, non è stata la mossa di stile più azzeccata. Si è poi comunque riscattata con tantissime altre mise favolose soprattutto quando è stata testimonial di Chanel. Ti dò pienamente ragione riguardo alla scollatura di lato.

  82. Guarda, io non volevo che ci fosse per forza la vendetta. Mi va benissimo che sia irrealizzata. Volevo il pathos. Purtroppo Inàrritu non riesce a trascinare lo spettatore in questa storia, perché semplicemente i personaggi ne sono privi. Non crea empatia, eppure poteva farlo tranquillamente se non ci avesse messo in mezzo menate oniriche fini solo all’immagine, è un pò più di trama. Sono personaggi senza background, non crea empatia…. Poi il fatto che sia ispirato ad una storia vera, nasce e muore qui come frase. Premetto di non aver letto il romanzo da cui è tratto, ma se è una storia vera, Hugh Glass doveva avere avuto una vita, qualcosa di più della sofferenza messa in scena dal (bravissimo) Di Caprio, e dare più spessore a quest’uomo avrebbe solo contribuito ad avvicinarlo allo spettatore.
    La natura è si l’elemento principe, ma.. Non risalta se non la si contrappone in maniera adeguata alla natura umana, e infatti l’unica cosa comprensibile (ma mai condivisibile) è Fitzgerald che nel suo abietto essere lotta per se stesso, per il suo interesse, segue uno scopo.

  83. Io non ho detto che Di Caprio non ha dato il meglio. Questo sia molto chiaro.
    Dico che ha dato il massimo per un personaggio cui Inàrritu ha dato una natura monocorde, e senza storia. Di Caprio, purtroppo non poteva far altro che mettere in scena egregiamente, l’unica cosa che gli avevano dato sul copione: la sofferenza.

    Il film non funziona per colpa del regista, che non ha dato una direzione alla storia. Non appassiona lo spettatore, perché ha creduto che fossero sufficienti le bellissime immagini dell’Alberta, o che lo spettatore si fosse inchinato davanti a i suoi piano sequenza…
    Senza chiedersi se magari avevamo bisogno di immedesimarci nei panni di un padre che perde il figlio, di sentire il suo bisogno di vendetta, o di capire il suo passato.

  84. Alla Rooney Mara l’ha rovinata Lisbeth Salander. Guardatela prima e guardatela dopo. Prima sorrideva addirittura! Lisbeth: esci da quel corpo!!!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here