Ciao ragazze!

Parlando di trucco occhi e di colori, è impossibile non parlare anche di ombretti e oggi voglio parlarvi nello specifico di quelli che si possono usare sia da bagnati che, naturalmente, da asciutti: i cosiddetti ombretti wet & dry!

Se amate i toni più accesi e vi piace cimentarvi con pennelli e sfumature, questo post fa per voi, perché vi spiegherò esattamente come usarli al meglio per creare dei trucchi occhi favolosi, e vi dirò anche quali sono i miei prodotti preferiti per ottenere proprio l’effetto super pigmentato e pieno sulle palpebre!

Se siete curiose di scoprire tutto sugli ombretti da usare bagnati, e avete voglia di rallegrarvi la giornata con tanti colori, leggete oltre! 😉

cliomakeup-ombretti-wet-dry-baganti-asciutti-segretti-trucco-occhi-4

Lo ammetto, a me piace usare tantissimi gli ombretti wet & dry e, in generale, amo molto usare i diversi prodotti da bagnati! 
È una passione che ho da sempre, un po’ come il primo amore… difficile dimenticarlo! 😀

– OMBRETTO BAGNATO E PRIMER, AMORE A PRIMA VISTA!

Tempo fa mi era successa la stessa cosa con il primer occhi: quando l’ho provato per la prima volta (anni e anni fa!), ricordo che dopo aver steso anche l’ombretto il colore risultava super intenso e acceso e l’effetto era davvero bello… me ne innamorai subito!

Peccato, però, che non sapevo di dover aspettare prima qualche secondo: l’ombretto era sì super pigmentato, ma non riuscivo affatto a sfumarlo!
Con il tempo, ho imparato invece ad aspttare qualche istante e ora la combinazione primer più ombretto è quella che amo di più!

cliomakeup-segreti-makeup-4-primer-occhiQui trovate tutti i miei primer occhi preferiti e i loro usi!

– SFUMARE GLI OMBRETTI BAGNATI


Con gli ombretti usati da bagnati, la difficoltà è più o meno la stessa: quando usiamo dell’acqua sulle setole del pennello dopo aver prelevato gli ombretti, ecco che possiamo avere qualche problema a sfumare il colore, perché potrebbe crearsi qualche macchia di colore. La polvere, infatti, si fisserà molto bene e sarà difficile da spostare.

cliomakeup-ombretti-wet-dry-baganti-asciutti-segretti-trucco-occhi-2

Per questo, di solito, è sempre meglio procedere in questo modo: se volete ottenere un effetto super intenso, usate prima un ombretto asciutto classico, e fate le vostre sfumature. Se volete rendere più vivido un colore, usate un ombretto bagnato, ma solo in alcuni punti, per intensificare il prodotto in modo mirato. In questo modo non avrete alcuna difficoltà e avrete comunque un bell’effetto!

cliomakeup-ombretti-wet-dry-baganti-asciutti-segretti-trucco-occhi-5Stessa cosa per gli ombretti in crema. Spsso si fissano subito ed è difficile sfumarli, quindi conviene sempre prendere poco prodotto alla volta e sfumare con un pennello a setole più larghe! 😉

– CONVIENE AVERLI E USARLI?

Nonostante le difficoltà, gli ombretti che si possono utilizzare sia in modalità asciutta che bagnata sono sicuramente dei prodotti da avere, perché permettono di avere due trucchi in uno!

cliomakeup-ombretti-wet-dry-baganti-asciutti-segretti-trucco-occhi
Usato da asciutto, avrete un trucco più soft e delicato; se bagnate il prodotto, avrete invece un colore più acceso e potrete gestire il vostro makeup occhi sia per il giorno che per la sera!

Ci sono ancora tante cose da scoprire sugli ombretti wet&dry! Se amate usare i vostri colori da bagnati, leggete anche i prossimi consigli, perché scoprirete qualcosa di interessante sui singoli prodotti e ombretti che avete a casa! Cliccate qui!

12 COMMENTI

  1. io ho un problema con quelli in polvere della Neve! :O ho Chateau e Lavender fields e bagnati invece di aumentare i riflessi secondo me si smorzano… Chateau che è un marrone malva cn riflessi verdi… bellissimo…. bagnato invece di aumentare il verde aumenta il marrone… forse è meglio asciutto! anche se dura pochissimo m s sciogle e dopo qualche ora migra tuuuuutto nella piega della palpebra -.- non so che cosa bisogna fare con quelli della neve nn ho mai avuto problemi a bagnare un ombretto, ho ank un pigmento della mac che scrive benissimo da asciutto, da bagnato n parliamone <3 però…cn quello che ho speso con l 'ordine della neve… 🙁

  2. La double exposure non mi sembra male ma mi ricordo che alcuni degli ombretti non ne valevano la pena… l’avevi detto tu Clio o sbaglio? O_O

  3. Post noioso e ripetitivo.. Non linciatemi ma sono cose che bene o male tutte sappiamo!! Perché invece non fare un post sulle Marche K arriveranno a brrve in italia? Come ad esempio “Jeffree Star?” Almeno sappiamo già su che prodotti fiondarci

  4. Ricordo quando ero agli inizi con il make up, avevo 14 anni, ti seguivo già un po’ e avevi parlato degli ombretti da usare da bagnati così avevo preso una normale palettina di Pupa e avevo provato ad usare gli ombretti da bagnati, in effetti funzionava anche se non erano pensati per quello, ora mi confermi che non è stata una brutta idea 😛

  5. Ciao Clio, grazie dei consigli!!! 🙂
    Non penso di avere ombretti wet and dry, ma ho usato quelli normali a volte bagnando il pennello con l’acqua termale (dopo aver già preso l’ombretto con il pennello).
    Ma che belli che sono questi colori:

  6. Ciao Tatina89, mi spiace che il post non ti sia piaciuto o servito, ma come ben sapete scrivo post pensando a tutte, quindi credo che a qualcuna sarà stato utile. Grazie per la tua proposta. Ciao!

  7. ciao, hai provato a usarli con il loro primer liquido che si chiama “rugiada” se non sbaglio? Io con quello ottengo sempre un bell’effetto, lo uso anche con altri ombretti che non sono della Neve e funziona discretamente.

  8. no n l ho comprato il primer.
    ma un qualunque primer andrebbe bene?
    oggi ho provato a mettere un ombretto in stick/penna della l’oreal color champagne e dall’angolo esterno ho sfumato lo Chateau. Fino adesso sembra abbia tenuto

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here