Ciao a tutte!

Quante di voi sognano una cabina armadio in puro stile Carrie Bradshaw? Quintali di scarpe di ogni colore, fattura, altezza e stile; file e file di tacchi-scultura, zeppe, ballerine, sandali e décolleté… Beh, dovete sapere che è assodato che le star, in realtà, indossano praticamente solo 5 tipologie di scarpe – e nulla più. Insomma, per essere a prova di red carpet e per avere le scarpe più azzeccate per ogni occasione e qualunque abito, sarebbe più che sufficiente riempire una (piccola) scarpiera IKEA.

E noi non abbiamo solo individuato queste 5 scarpe passe-partout che risolvono ogni problema di abbinamento e crisi esistenziale del non-no-niente-da-mettermi, ma abbiamo anche cercato online quelle che, pur assomigliando alla loro versione costosa, costano da un minimo di 15€ a un massimo di 49,95€. Non ci volete credere? Allora aprite il post!

ClioMakeUp-scarpe-star-occasione-festa-abito-matrimonio-red-carpet-low-cost-tacchi-nude-decollete-cover

La “scoperta” è stata fatta dalla redazione di Marie Claire USA: alla fine della fiera, insomma, le star indossano solo 4 paia di scarpe – hanno dichiarato. Noi ne abbiamo individuate in realtà 5 e non solo vi mostreremo le prove (che ci siano poi delle eccezioni è ovvio), ma vi suggeriremo dove acquistarle ad un prezzo decisamente affrontabile. Siete pronte? Si parte!

LE DÉCOLLETÉ NERE

ClioMakeUp-scarpe-star-occasione-festa-abito-matrimonio-red-carpet-low-cost-tacchi.002

Immancabili nell’armadio di qualunque donna, le décolleté nere sono un grande classico – sul red carpet come in qualunque ufficio. Stanno bene con gli abiti, con i pantaloni, con il lungo e con il corto.


Le star pongono una sola regola: che siano a punta e senza plateau. Insomma, se classico dev’essere, che classico sia!

ClioMakeUp-scarpe-star-occasione-festa-abito-matrimonio-red-carpet-low-cost-tacchi.001

Non c’è un marchio prediletto, per questo genere di calzatura, anche perché, naturalmente, qualunque brand che si rispetti, ha la propria versione. E proprio per questo è davvero facile trovarne di bellissime anche nelle vetrine dei negozi che si possono permettere le comuni mortali…o direttamente online!

ClioMakeUp-scarpe-star-occasione-festa-abito-matrimonio-red-carpet-low-cost-tacchi-neri-punta-zara-49-95Zara. Prezzo: 49,95€

ClioMakeUp-scarpe-star-occasione-festa-abito-matrimonio-red-carpet-low-cost-tacchi-colorati-verdi-missguided-30-zalandoMissguided su Zalando. Prezzo: 30€

ClioMakeUp-scarpe-star-occasione-festa-abito-matrimonio-red-carpet-low-cost-tacchi-colorati-verdi-new-look-vernice-25-zalandoNew Look su Zalando. Prezzo: 25€

I TACCHI IN PVC

Più particolari, ma ugualmente diffuse tra le maison di alta moda, le scarpe con inserti in PVC e, talvolta, cinturino alla caviglia. Le star le adorano e dopo anni che vengono sfoggiate sul tappeto rosso, le possiamo considerare un must.

ClioMakeUp-scarpe-star-occasione-festa-abito-matrimonio-red-carpet-low-cost-tacchi.006

Le più famose sono firmate Gravito Rossi, Christian Louboutin e Manolo Blahnik e, diciamolo, se non si ha un occhio molto allenato, sono del tutto indistinguibili. Il vantaggio, oltre ad un pizzico di originalità, è il fatto di slanciare la gamba, come tutto ciò che lascia il piede scoperto, senza essere un vero e proprio sandalo.

ClioMakeUp-scarpe-star-occasione-festa-abito-matrimonio-red-carpet-low-cost-tacchi.005

Vi sembra impossibile riuscire a trovare una scarpa simile anche per chi le Manolo Blahnik le ha sempre e solo viste in Sex And The City? Errato! Proprio in questa stagione le si trovano a meno di 40€.

ClioMakeUp-scarpe-star-occasione-festa-abito-matrimonio-red-carpet-low-cost-cap-toe-pvc-gravito-rossi-plexi-louboutin-dupe-zara-39-95Zara. Prezzo: 39.95€

I SANDALI “NUDIST”

ClioMakeUp-scarpe-star-occasione-festa-abito-matrimonio-red-carpet-low-cost-tacchi.004

In questo caso parliamo, invece, di un modello specifico. Nudist è un sandalo firmato Stuart Weitzman che, nella sua semplicità, rappresenta forse la calzatura in assoluto più indossata dalle celebrity. Se hanno su un paio di sandali con il tacco, quasi sicuramente sono loro – i leggendari Nudist, inconfondibili proprio per la loro linea basic.

ClioMakeUp-scarpe-star-occasione-festa-abito-matrimonio-red-carpet-low-cost-tacchi.003

Trovarne di identici non è facile, ma ci si può ispirare per trovare qualcosa di simile e per ricordarsi quanto sia efficace la regola del Less is More. Non è ancora stagione per scoprire proprio tutto il piede, ma è decisamente il momento di approfittare di qualche sconto online!

ClioMakeUp-scarpe-star-occasione-festa-abito-matrimonio-red-carpet-low-cost-stuart-weitzman-nudist-saldali-listini-tacco-dupe-asos-HAPHAZARD-19-99Nere, con doppio listino, di Haphazard. Prezzo: 49,99€ ora in saldo a 19,99€ su ASOS.it

ClioMakeUp-scarpe-star-occasione-festa-abito-matrimonio-red-carpet-low-cost-stuart-weitzman-nudist-saldali-listini-tacco-dupe-asos-heads-or-tails-37-99Rosa tenue, di Heads Or Tails. Prezzo: 53,99€ ora scontate a 37,99€ su ASOS.it

Non abbiamo finito: come promesso mancano ancora due modelli di scarpa tra i 5 prediletti dalle dive di Hollywood. Una è la décolleté per eccellenza indossata da Kate Middleton e l’altro è un modello che molte ritengono audace e poco versatile e che, invece, risolve tantissimi outfit! Scoprite tutto a pag. 2!

121 COMMENTI

  1. Oltre alla rossettite acuta io ho anche la scarpite acuta quindi vi lascio immaginare quante scarpe ho in casa (eh si xke l’armadio non basta

  2. Juhu! Si fa shopping :))))
    Io ce l’ho gialle e blu elettrico e l’ho viste di un corallo fantastico – ve li immaginate con un paio di jeans?
    Il tacco deve essere alto però. Altissimo. Da arma letale.

  3. Io non sono in genere una che spende cifre altissime per i trucchi e i vestiti, anzi cerco sempre low cost. Fanno eccezione le scarpe e le borse. Mi dispiace, ma i dupe delle scarpe per me sono sempre bruttini. Questo non vuole dire che bisogna spendere 550€ per un paio di LOBOUTIN

  4. Oramai compro scarpe solo da Deichmann, che siano esse stivali, ballerine, converse o tacchi! Questo perchè non importa la qualità della fattura, io le scarpe le distruggo a prescindere! Perciò tanto vale non spendere più di 30 euro nel mio caso! Specialmente per quanto riguarda i tacchi, che uso davvero poco, ma questo post mi ha fatto venir voglia di un paio di decolletè classiche rosso lacca! XD

  5. Io purtroppo ho alluce valgo ad entrambi i piedi, quindi per forza di cose devo buttarmi su certi modelli (decolletè e infradito bandite per capirci). Scarpe col tacco il meno possibile, tante ballerine e poi sono disposta a fare pazzie (economicamente) per le sneakers: le porto tantissimo soprattutto con jeans o pantaloni col polsino in fondo. Però qualunque scarpa scelga deve sempre avere qualcosa di particolare ed essere di ottima qualità, coi problemi ai piedi che mi ritrovo! Quindi meno scarpe ma ottime! E così faccio anche per le borse…

  6. Sì inoltre le Louboutin, per dire, hanno il dettaglio del plantare rosso, cosa che le contaddistingue… quindi anche secondo me meglio cambiare genere piuttosto che tentare un dupe da 4 soldi

  7. Ciao una domanda ma deichman ha anche misure grandi, che tu sappia nei negozi?? Perché per chi porta 43/44 come me è impossibile trovare scarpe sotto i 100€ che non siano unisex

  8. Tra l’altro secondo me fare una bella décolleté è davvero difficile. Il tacco alto sottile ma non volgare, la punta a punta, ma non stile “schiaccio i ragni nell’angolo” oppure il plateau elegante e non da battona… Quindi visto che alcuni modelli non passano di moda io preferisco spendere un pochino di più, prenderne un paio in meno, ma belle.

  9. Proprio l’altro giorno ho visto le misure dal 42 al 45 da donna da Deichmann, qui a Vienna! Quindi sì, le misure grandi si trovano! Io con il 40-40.5 facevo un sacco di fatica in Italia a trovare la misura giusta, immagino come sia per te…

  10. lavoro nella moda….e le scarpe per me sono qualcosa di importantissimo. Non riesco a comprare ciofeche o repliche. La scarpa deve essere rigorosamente made in Italy perché i migliori scarpari siamo noi. Non potrei mai comprare un made in China di Zara e ritrovarmi con le scarpe di cartone. Con questo non voglio dire che bisogna spendere una marea di soldi. Io riesco a comprare sempre made in Italy stando entro i 150 euro. Le scarpe poi non mi durano una stagione ma qualche anno e questo è il vero risparmio. Certo, biosgna prendersi la briga di cercare in piu’ posti, avere la pazienza di valutare, fare comparazioni e poi comprare.
    Detto questo, le scarpe nude della Middleton saranno anche versatili ma fanno veramente ca….: sono da vecchia. Del resto lei è vecchia dentro.

  11. le scarpe sono la mia malattia più acuta insieme alle borse 😀 non bastano mai…
    sono sempre in lotta con la scarpiera per farcele stare ma alla fine immancabilmente non ci stanno e devo piazzarle sotto al letto nei contenitori apposta. Meno male che ho pensato ben di prendere un letto di quelli che si
    aprono almeno è utile a qualcosa 😀 Di questi modelli l’unico che non mi piace è il sandalo, troppo minimal per i miei gusti, preferisco qualcosa di più elegante o luccicante se si parla di sandali col tacco, altrimenti non mi dà soddisfazione…

  12. Guarda non ti so dire perchè io porto un 38 ed essendo un numero abbastanza diffuso in periodi normali trovo diverse cose ma durante i saldi faccio fatica. Fino ai 40-41 ne ho viste, ti consiglio comunque di guardare sul sito!

  13. Non essendo una celebrity punto a modelli semplici e facilmente abbinabili, ma per le scarpe le prendo di pelle e rigorosamente provandole, perché soprattutto per un modello semplice e classico non è facile azzeccare il modello perfetto per il proprio piede.
    Se fossi una celebrità invece, col cavolo che comprerei scarpe così anonime.

  14. D’accordissimo!!! Aggiungo che in un negozio ho scoperto le décolleté di michael kors. Le ho pagate 90 euro in saldo e sono fatte benissimo. Pianta larga comoda, affusolate ed eleganti e con un tacco 7 tutto sommato comodo. Ed esistono pure i mezzi numeri.

  15. io porto il 35…..le decolletè e in genere tutte le scarpe con punta sottile e tacco stretto per me sono una tortura, perchè con un piede così corto c’è poca “base” di appoggio. Dovrei fare una vita in cui scendo dalla macchina, faccio un metro, e mi siedo per tutto il tempo!

  16. Per quel che mi riguarda non ci sarebbe nulla di sbagliato neanche nelle loboutin da 550€ se c’è gusto o passione per un marchio o in generale per qualcosa ed ovviamente se si può permettersela, perché bisognerebbe essere criticati?

  17. Ciao TeamClio, bello il post!!! 🙂
    Non ho nessuno di questi tipi di scarpe (Carrie fortuna che non puoi leggere il mio commento) e nemmeno i soldi per comprarle (ma nemmeno dal mercato a 10€). Anzi dovrei comprare un altro paio di scarpe da ginnastica (rialzate) che le mie (Fornarina) sono vecchie e quando non potrò più usare gli stivaletti non so cosa metterò.
    Questi tipi di scarpe (del post) sono bellissimi da vedere, ma scomode e dato che non esco alla sera (tranne per compleanni di amiche o comunque molto raramente) non mi sono di vitale importanza. :’D

  18. Mia moglie porta il 41 ed è già difficile trovare qualcosa, noi spesso proviamo negli store online, mamma mia poverina deve essere un trauma cercare le scarpe ogni volta

  19. Eh lo immagino, io ogni volta mi tocca arrivare dall’altra parte della città per farmene un paio e sono minimo 100€ su deichmann le ho viste carine ma vorrei vederle di persona

  20. No ovvio, non c’è nulla di male, però se avessi scritto “le décolleté fighe sono quelle di loboutin” mi avrebbero detto che non tutti possono permettersele che i bambini muoiono di fame e che le fabbriche chiudono ecc ecc quindi ho attutito un po’ il colpo

  21. per me è impossibile comprare scarpe senza provarle. Forse, ma forse forse, potrei azzeccare un paio di infradito, ma scarpe eleganti proprio no. Oltre al numero c’è la calzata, la pianta del piede, un sacco di cose da tenere in conto

  22. hai ragione, è sempre meglio dal vivo…mi sono sempre chiesto e continuo a chiedermi il perché non facciano scarpe da donna oltre un certo numero, eppure io ne conosco di ragazze che avrebbero bisogno di un bel paio di scarpe, appunto da donna, che impazziscono per trovarlo e non sempre ci riescono!

  23. Qui a Londra i sandali minimal si trovano ovunque ed in qualsiasi periodo dell’anno. Li vendono praticamente tutti i negozi, quindi si possono trovare a varie fasce di prezzo (anche da £15 in su). Vale lo stesso per le décolleté colorate. Invece mi sono proprio appena comprata un paio di décolleté beige con un po’ di plateau per un matrimonio, fantastiche!

  24. quelle a punta con il tacco sottile sono dolorosissime… io preferisco le décolleté con il plateaux ed il tacco non troppo sottile..

  25. idem, io spendo pokissimo x tutto, ma quando ho comprato la mia prima (e unica :P) borsa di burberry è tutta un’ altra cosa!! <3 <3

  26. infatti sono d’ accordo, se ci sta ki spende 600 euro per un I-phone ultimo mogello, perché non spendere 550 euro per le loboutin??? ognuno ha le sue passioni!!

  27. Io sono d’accordo con te!! I dupe “troppo” economici purtroppo sono proprio bruttini, soprattutto se hanno il tacco che è un po’ una via di mezzo, quindi nè basso nè alto. Ad esempio trovo orrende quelle di Kate. Boh, contenta lei, ma sono da vecchia per quanto mi riguarda.
    Il mio sogno restano le Loboutin, le Manolo e le Jimmy Choo, perchè per me sono il top. Però restano appunto, un sogno. XDXD

  28. ciao diana, la settimana scorsa io ed una mia amica abbiamo comprato delle scarpe a 3 euro!! erano in offerta xkè erano estive…. io ho l’ armadio delle scarpe alla Carrie.. ma ho un sacco di scarpe ke ho pagato anke 5 euro… ti ditò ke tra le più comode ho un paio di zeppe estive basse (5 cm )con le quali posso fare i km ke ho pagato 4 euro 😛

  29. Comunque io cercavo un paio di décolleté decenti, che fossero belle, con il tacco alto (ma alto davvero), senza plateau, che non mi facessero male e che non si sciogliessero dopo due volte che le indossi. Ne ho trovato un paio color cammello e le adoro! Sono costicchiate, circa 180€, ma almeno mi dureranno 10 anni! Concordo per le scarpe di kate, chissà perché quei mezzi tacchi orridi!

  30. Insomma solo décolletée?? Ci sono 50 tipologie di scarpe cavolo!!!
    Comunque io ne ho una 60ina..altro che 5 paia! AHAHAHAHAH

  31. anch’io ho trovato scarpe economiche comodissime, però ho notato che spesso si rompono subito! non che sia una legge, ma con scarpe da 50€ non mi è mai successo che mi si tagliasse la suola sotto, proprio un taglio nel senso della larghezza sotto la pianta del piede….erano sandali presi al Globo per circa 10 euro e dopo un mese li ho buttati…..però erano comodissimi!

  32. infatti io non giudico mai ne gli acquisti ne le scelte in generale che fanno le persone, io stesso mi rendo conto di spendere molto in tecnologia, cibo e prodotti make-up / bellezza in generale, ma molti non sanno che lavoro 12/14 ore al giorno per potermi permettere il mio stile di vita, la mia ragazza ne fa 8/10 dunque non dobbiamo dare conto a nessuno visto che non chiediamo niente a nessuno 😉

  33. concordo con tutti quelli che dicono che, solitamente, per le scarpe è meglio spendere un pochino di più, ma penso davvero che in alcuni casi i dupe siano una salvezza…esempio? io sono un’adolescente e ho una fissa per vans e converse…peccato che onestamente non mi vada di spendere sempre dagli 80 ai 100 per una calzatura in tela e plastica, quindi, cerco di trovarne a minor prezzo restando su una buona qualità (as esempio a dicembre ho preso un paio di slip-on identice alle vans ma di una marca sconosciuta e sono fantastiche, super comode e pagate anche 30 euro in meno eheh)

  34. Stra condivido.
    Le scarpe devono essere belle e di ottima fattura.
    Se bastano poche paia di scarpe per molti look, che siano di un certo livello.
    Io sono un paio di anni, che vorrei prendere le LK Bennett che indossa, la Middleton.
    Su Zalando vendono questo Brand, ma non il modello esatto. Devo vedere se le trovo in un negozio fisico a Roma.

  35. Esatto, uno può fare quello che vuole dei suoi soldi finchè non chiede qualcosa a me… e mi piacerebbe che le persone facessero lo stesso con me… invece a volte so che mi criticano per qualche mia spesa pazza; ma visto che non ho debiti con nessuno, che cavolo vengono a giudicare?!?

  36. Non mi pare che Marie Claire abbia fatto chissà che scoperta, hanno semplicemente notato l’uso di modelli classici. Un appunto sui dupe: a me è capitato di comprare scarpe con il tacco a 50/60 € (che comunque non sono pochi) e purtroppo la fattura e i materiali non erano buoni, quindi le scarpe mi facevano male. Forse per le scarpe è meglio spendere un po’ di più e cercare dei modelli comodi.

  37. Le star in realtà indossano solo 5 paia di scarpe e io alla fine del post ho male ai piedi solo a vederle.

  38. No vabbè io sono vecchia e piena di acciacchi e non posso più portare questo tipo di scarpe….qualche anno fa quando decidevo di comprarmi un paio di scarpe comode tornavo sempre con un paio di decolleté a punta dai colori più improbabili (non sono mai andata oltre gli 80 euro!), ora invece devo portare scarpe che non siano né troppo alte né troppo basse…uff!!!

  39. Oramai tacchi non ne porto praticamente più! Alla sera esco con moroso e amici ma siamo sempre e comunque a casa di altri, quindi viva le converse e le vans! XD con la primavera inoltrata arrivano le ballerine (e a trovarne di decenti a volte) e con l’estate vivo di sandali bassi!! 😀
    Anche se un paio di Loubutin rimane sempre nei miei sogni! *w*

  40. Sono daccordo con te su tutto!! io lavoro in un calzaturificio in Romagna e ti diro’ che le ns scarpe che vendiamo dai 70€ ai 180,00 non hanno niente e dico niente da invidiare ad una Louboutin!! i ns materiali sono italiani e fatti da italiani che sanno fare bene il loro mestiere, quindi perche’ comprare scarpe cinesi che fanno schifo e fanno male e ti rovinano la postura?? Basta sepndere un pochettino di piu’ e hai la durata, il comfort e l’eleganza che serve, senza dissanguarsi o lasciare i tacchi nei tombini!! ahahaha

  41. Per una questione di convenienza economica, ecco tutto. Ti rispondo perche’ sono l’impiegata di un calzaturificio dove facciamo anche scarpe su misura, e ti dico che i ns fornitori di suole fanno tutti i nr standard perche’ sono i piu’ venduti, dal 35 al 41 al massimo, per quelli piu’ grandi o piu’ piccoli capita raramente che ne forniscano e se hai un nr diciamo non-standard, le devi per forza far fare su misura con il relativo aumento di prezzo! Non e’ una cosa bella, ma e’ cosi quasi dappertutto purtroppo. ciauu

  42. Daccordissimo: un paio in meno, ma belle e Comode!! perche’ esistono anche comodo e stra-fighe!! sembra incredibile ;-D

  43. Ciao ragazze! vorrei chiedere, scusate l’off Topic, se qualcuna di voi ha mai provato la simil beauty blender di Avon! Non ho sephora vicino, né kiko, e non compro spesso online, dunque avevo fatto un pensierino su prendere quella per provare, anche perché costa 10€ in meno.. qualcuno che mi sa dire qualcosa in proposito?

  44. Abbiamo un tesoro sotto le nostre mani (in questo caso ai nostri piedi), dobbiamo elogiare ed essere fieri della vera qualità del “FATTO IN ITALIA” che il mondo ci invidia. Valorizziamoci Italiani e Italiane.

  45. A me è capitato il contrario. Anni fa avevo comprato un bel paio di sandali bianchi, pagati sui 70 euro. La prima volta che li ho messi tutto bene, la seconda si sono scollate le suole in entrambe le scarpe! Tieni conto che in entrambi i casi le avevo messe per matrimoni, non per scalare l’Everest.. che rabbia.. ho fatto pure una brutta figura perchè ero una delle testimoni e avevo le scarpe rotte..
    A volte credo sia questione di fortuna.. scarpe da 10 euro possono durare piu’ di altre da 100 e viceversa..

  46. Bene devo dire che incosapevolmente le ho tutte..ma continuo a non avere niente da mettere!!ahahaha..no cmq a parte gli scherzi sono abbastanza malata di scarpe però compro sempre sempre sempre in saldo..ho tuttte scarpe di buona fattura che riesco a non pagare uno sproposito perchè aspetto fine stagione, poi sono una persona a cui piace molto il classico quindi di solito i miei acquisti sono i classici intramontabili.. ^_^
    L’ultimo acquisto (ovviamente in questi ultimi saldi invernali) è stato uno stivale in pelle nera della igi&co. tacco 8cm, comodissimo, pagato 64€ anzichè 150€.
    Ovvio quando andavo a ballare tutti i sabati mai e poi mai mi sarei sognata di spendere più di 15€ per un paio di scarpe, anche perchè mi sarebbe scocciato parecchio se si fossero rovinate e quindi per qualche ora in disco mettevo anche scarpe di poco valore che cmq devo dire a dispetto del prezzo 5-6- anni me li facevano tutti..se non di piu!!

  47. Come ti capisco! Fosse poi facile trovare il 35! Ogni volta vedo la scarpa perfetta e puntualmente non hanno il numero

  48. Per me ognuno è libero di spendere i propri soldi come vuole, che siano 500 € per un paio di Loboutin o per qualsiasi altra cosa.Ogni tanto poi farsi un bel regalino anche costoso fa bene alla salute 😉

  49. Décolleté belle e con pianta comoda? E i mezzi numeri?Mi hai aperto un mondo: ho vicino a casa il negozio di Michael kors e ho sempre snobbato le scarpe che vengono. Andrò a dare un’occhiata!

  50. Tra l’altro io sui tacchi sto abbastanza comoda! Chiaramente non li uso tutti i giorni, ma se ho una festa li posso tranquillamente tenere 6/7 ore senza soffrire… E parlo di tacchi tacchi, non mezze calzette

  51. A me i tacchi stanno molto comodi anche se ho un piedino misero. Però diciamocelo… Quanto sono più belle le scarpe sui piedini? Per me non c’è confronto tra una décolleté 36/37 è una 39/40

  52. 😀 ma davvero? io ho proprio l’ impressione di non “sentire” bene i pedali. è una cosa che non sono mai riuscita fare

  53. Ma se ogni negozio ha il suo numero! Io ho il 36 e mezzo ma poi da scarpa a scarpa il numero può variare!
    Comunque credo che comprando on-line si possa fare il reso delle scarpe che non vanno bene, poi non so, non ho provato.

  54. Io “consumo” gli stivaletti (non il paio bello della Fornarina ahaha no quello resta a casa, che ormai lo uso giusto ai compleanni invernali) e le scarpe da ginnastica (cioè ad un certo punto diventano scomodi davanti non se l’ho spiegato bene). Mentre le scarpe estive (zeppe e cose del genere cioè non tanto belle, ma comode) non mi si rovinano, perchè metto quasi sempre le scarpe da ginnastica. Ahaha :’D

  55. Non so dirti nulla sulle beauty blender, ma puoi mettere il fondotinta con le dita (dopo aver lavato le mani), se non hai l’acne su tutta la zona t (come era successo a me) viene bene e non ci metti una vita (invece con l’acne in effetti non mi truccavo con le dita, ma usavo il pennello a lingua di gatto o un pennello da occhi).

  56. Bellissimo post! Grazie! Anch’io ho azzeccato i must I have che ahimè indosso raramente. Lavoro anche nei weekend e mi rimane poco tempo libero. Però ragazze non lesiniamo sui nostri piedi! Scarpe di qualità fanno la differenza. Adoro un paio di décolleté color corallo trovate in scontissimo da 300 euro, tacco 12, sono un guanto, leggere e morbide mi sembra di indossare delle ciabatte! Magari trovarne un modello simile….

  57. Uso già le dita da anni, e una spugnetta semplice bagnata per migliorare l’effetto finale del fondo. Volevo però provare la BB o almeno un suo sosia per vederne l’effetto

  58. https://uploads.disquscdn.com/images/29f9bff2b90dd5af11e60661f02febed19495360b5d8f19bab165cda8ad7ee0a.jpg

    A portata di mano ho solo questa che risale a quando ho fatto il trasloco quest’estate. Fai conto che dentro ogni scatola ci sono più paia. E poi nei cestoni sono tutte ammassate…. A casa ho una scarpiera a vista ma solo per la stagione corrente, le altre le tengo nelle scatole sopra l’armadio e faccio il cambio di stagione. Anzi…sarebbe ora di farlo!!! 😀

  59. Ah ok! 🙂 Chiedi nella sezione Chiedi a Clio del forum così più ragazze noteranno la tua domanda (sempre se non hai già chiesto in quella sezione). Anch’io ho le spugnette rettangolari, però in genere non le uso.

  60. Che bello!!!! 🙂 Un sogno!!!! A parte che adoro di più i trucchi (quindi adoro le collezioni di trucchi delle youtubers), però sarebbe bellissimo avere una scarpiera a vista e tante scarpe 😀

  61. Quella che uso io è tonda, fa bene il suo lavoro ma a volte è un po’ scomoda.. poi tutti elogiano la BB e l’unico modo che ho per provarne una simile è comprare quella di Avon..chiederò sul forum!

  62. Certo! L’unico problema adesso è riuscire a scrivere sul forum! Dice “username registrato ma non attivato” ormai da ieri pomeriggio

  63. Ah ecco!!! 🙁
    Hai provato ad entrare con l’account in alto? Cioè facendo il login in alto con il profilo ClioMakeUp?
    Se proprio non riesci e hai fretta lo chiedo io nel forum (volendo citando il tuo nome utente e dicendo che è per te).

  64. Nel momento in cui cerco di aprire una nuova discussione mi chiede di inserire il mio account, lo faccio ma dice che non è stato attivato.. comunque saresti gentilissima se lo facessi per me!

  65. Ok lo faccio, non ti preoccupare è una cosa che ci metto poco quindi non è niente di chè! 🙂

  66. Te lo fa almeno aprire così vedrai le risposte che ti scriveranno? Altrimenti ti faccio la foto o copia e incolla sta sera (perchè oggi pomeriggio devo uscire).

  67. era facile qui da me in un negozio, non so se è una catena, si chiamava Gival ed era dentro un centro commerciale……aveva molte scarpe pazze, ma anche alcune normale con il 35 per quasi ogni modello…….e ovviamente ha chiuso!

  68. si si, io ho preso scarpe costosissime che non sono mai riuscita a portare perchè erano scomode. Mio papà ha preso due volte le geox e due volte gli si è scollata la suola…..e non costano poco!

  69. idem… con tutto il fegato amaro ke mi faccio a lavoro un po’ di shopping terapeutico ci vuole 😛

  70. è come capita… anke se delle scarpe pittarosso ke costano 70 euro ciascun paio, le prima rosse con tacco a spillo a punta non si possono indossare.. gli stivali invece ho messo ina taflia in + e mi vanni stretti… invece con le scarpe ke compro al mercatino o simili ho sempre trovato cose convenienti… poi ovviamente ci sta anke la scarpa ke si rompe, però almeno penso ke ho speso poco 😉

  71. Ma infatti io non intenzione di prendere scarpe on-line! Il post comunque mi è piaciuto, cioè più come post sulla moda al posto di comprare una rivista e spendere soldi e non l’ho letto per comprarle.

  72. Io non spendo molto per le scarpe ma se potessi, lo farei. Il mio problema è che cammino molto e anche in fretta, soffro molto di mal di schiena quindi, ahimè, a volte riesco a camminare solo con le scarpacce sportive (la gomma attutisce il colpo col terreno). Le ballerine invece peggiorano la situazione, stancandomi moltissimo e facendomi gonfiare le gambe (specie ad altezza del ginocchio a scendere, rendendo le mie gambe dritte come tubi). Detto questo…mi sa che le scarpe colorate…le prendo!

  73. a me piacciono….esteticamente……e su chi ha un piede medio (non un 40 diciamo), però non è che siano questa gran comodità! sono troppo piatte e non hanno un minimo di sostegno, e a me camminarci a lungo fa venire mal di schiena, anche se la scarpa fosse comodissima, in questo caso è proprio una questione di postura credo, perchè mi fanno lo stesso effetto anche le infradito. Mi basta un cm di tacco, ma se sono completamente piatte per la mia schiena sono dolori!

  74. Hai qualche marca da consigliare? Mi interessa trovare delle scarpe che siano fatte bene, comode, perché ho il piede piatto e mi fanno quasi tutte male T_T

  75. La fortuna di abitare nelle Marche, vicino a grandi poli calzaturieri! 😀 Ci sono tantissimi calzaturifici che vendono direttamente al pubblico ed allo stesso prezzo (o poco più) delle scarpe in plastica dei negozi di catena si trovano scarpe in pelle ed anche di design. Se poi indossi il 37 hai (letteralmente!) il mondo ai tuoi piedi!

  76. A me le scarpe completamente piatte mi distruggono i piedi invece, fortunatamente le ballerine neanche mi piacciono così tanto quindi nessun problema, con le altre scarpe devo stare attenta come le scelgo.

  77. Io ho provato solo quella di Kiko (quella lilla) e quella di H&M (quella rosa, ho visto che ce n’è anche un’altra), non so se hai H&M vicino ma se ce l’hai potresti provarla, costa tra i 2 e i 3€, credo di preferire quella di Kiko ma alla fine non è male.

  78. Io se facessi così starei sempre a mandare indietro scarpe e vestiti, perché anche per i vestiti non è così semplice, mi ci vorrebbe una vita per trovarne un paio, è vero che c’è il reso ma è comunque una gran rottura secondo me, preferisco andare in negozio anche se mi piange il cuore a lasciare lì tutto quel che vedo online.

  79. Tanto io non ho soldi così non mi pongo il problema se comprare in negozio o on-line ahaha! :’D
    Scherzi a parte, hai ragione comprare scarpe e vestiti on-line (cosa che non ho mai fatto) deve essere abbastanza difficile. Per i vestiti ci sono molte recensioni su youtube (del tipo “ho comprato questo, di solito porto la taglia … e qua avrei dovuto prendere una taglia in meno”), quindi credo sia ancora più difficile per le scarpe.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here