Ciao a tutte!

L’estate per alcune è la stagione dallo smalto colorato, ma il nude resta la prima scelta di moltissime altre: sofisticato, elegante e senza tempo, ha spopolato ancora una volta sulle passerelle, e resta lo smalto prediletto dalle spose.

Inoltre, allunga otticamente le dita (esattamente come le scarpe nude slanciano le gambe) e ha indubbi vantaggi pratici: si abbina a qualsiasi outfit ed eventuali scheggiature, più probabili durante una giornata al mare o in piscina, risultano impercettibili.

Unico accorgimento è scegliere quello giusto, che doni al nostro incarnato: il principio di base è lo stesso dei rossetti MLBB ovvero: deve essere vicino al tono della nostra pelle, ma meglio! Nel post di oggi abbiamo quindi voluto proporvi una miniguida per scegliere il colore perfetto per voi e una carrellata dei migliori smalti nude 🙂

ClioMakeUp-smalti-nude-1-kate-middletonQualcuna ha riconosciuto l’anello ;-)?

Per scegliere il nostro smalto nude perfetto sono due i fattori che entrano in campo (oltre, naturalmente, al gusto personale): tono della pelle e sottotono. Come per la scelta del fondotinta, bisogna capire se abbiamo una pelle media, chiara o scura e un sottotono freddo, caldo o neutro. In questo senso può essere utile fare un confronto avvicinando la boccetta di smalto a quella del fondotinta: non devono ovviamente essere identici, ma in armonia o viceversa formare un bel contrasto. Oppure, un altro trucchetto è provare a mettere una goccia di smalto sulla cuticola: se sembrerà arrossata o sporca, il colore non è quello che fa per voi.

SMALTI NUDE PER PELLE CHIARA O DIAFANA

ClioMakeUp-smalti-nude-2-pelle-diafanaCredits: @marieclaire.com

La scelta migliore sono gli smalti nude rosati che non stonano con il sottotono blu che spesso contraddistingue chi ha la pelle molto chiara. Da evitare sono le sfumature troppo beige o troppo scure, che faranno apparire le mani molto pallide. Invece, un bel colore cremoso con sottotono rosa o viola è quello che fa per voi. In alternativa, potete puntare su una nuance che vira al malva.

ClioMakeUp-smalti-nude-3-pelle-chiara

SMALTI NUDE PER PELLE MEDIA

Come sempre chi ha pelle media e sottotono neutro può scegliere praticamente tra tutte le tonalità, ma idealmente bisognerebbe stare alla larga dalle sfumature troppo sul giallo o sul rosa.

ClioMakeUp-smalti-nude-4-pelle-media

Chi ha sottotono giallo può optare per nude un po’ più accesi per illuminare la carnagione, mentre le pelli olivastre di solito stanno bene con toni sul caramello chiaro, beige cremoso o ancora un pesca molto chiaro.

ClioMakeUp-smalti-nude-6-pelle-olivastra

A chi ha la pelle media di solito donano anche i nude sul grigio-taupe, elegantissimi, o i beige tendenti al nocciola.

ClioMakeUp-smalti-nude-5-pelle-media

SMALTI NUDE PER PELLI SCURE E SCURISSIME

ClioMakeUp-smalti-nude-7-pelle-scura

In questo caso sono da evitare gli smalti nude tendenti al grigio che creano un effetto slavato; a parte questo, chi ha la pelle più scura riesce a gestire bene una grande varietà di colori.

Fermo restando che la cosa migliore è provarli, di solito i rosa-beige creano un contrasto bellissimo con la pelle scura, mentre le sfumature più calde formano un’elegante armonia.

ClioMakeUp-smalto-nude-pelle-scura-nera-a-contrasto-olivia-pope-scandal-kerry-washington

 

È diventato famosissimo lo smalto usato da Kerry Washington in Scandal, un nude chiaro a contrasto, davvero bello. Dopo un po’ di pressione sui social, il team del backstage della serie ha svelato la nuance. Si tratta di un mix che si ottiene con una passata di CND Shellac in Cocoa e una seconda passata con invece il color Romantique.

OliviaPope_nailcolor_cliomakeup

Bellissimi, infine, anche i color cioccolato o i marroni aranciati, da bilanciare in base all’incarnato.

ClioMakeUp-smalti-nude-8-pelle-scura

Nella prossima pagina abbiamo selezionato per voi 9 smalti nude tra i più conosciuti e amati!

71 COMMENTI

  1. Buongiorno finalmente il sole , non amo lo smalto generalmente , il mio lavoro non me lo permette , questi nude li trovo di una finezza … eleganti e adatti ad ogni tipo di situazione , proprio belli

  2. Piuttosto che lo smalto nude preferisco lasciare le unghie senza nulla ma curate.E poi che noia questo nude! Pure sulle unghie!!!! Quelli piú tendenti al marroncino /beige fanno molto nonna abelarda.Meglio allora lo smalto trasparente: quello si che anche sbeccato non si nota (e comunque io non sopporto lo smalto sbeccato!), quello nude si vede eccome!

  3. Bellissimo questo post! Si parla raramente di smalti nude nella blogosfera beauty ma per me sono i soli mettibili. Sono maldestra all’inverosimile e uno smalto colorato mi dura si e no mezza giornata poi riesco sempre in un modo o nell’altro a scheggiarlo

  4. Sinceramente non ho mai capito l’utilità di uno smalto nude!! Se uno si mette una cosa che non si vede o si vede appena allora tanto vale non metterla e non sprecare il tempo della noiosissima asciugatura no?

  5. Ultimamente sto rivalutando lo smalto nude per questo ne ho acquistati due o tre ma noto che tendono ad essere poco omogenei e risultano difficili di stendere. Per me lo smalto fino a qualche mese fa era rosso scuro o rosso scuro ( sono monotona lo so ) e non ho mai avuto grandi problemi di stesura ( pupa, essence, dolomia, kiko, l’oreal…) mentre questi colori mi danno non pochi problemi. Sabato ho preso uno smalto effetto gel di Yves Rocher ( rosso scuro 🙂 e non mi è sembrato per niente male quindi credo che proverò un nude di questa marca…

  6. Mi piacciono molto gli smalti nude, ma non sui piedi. E di solito lo smalto lo metto solo lì.

  7. Ultimamente non riesco a vedermi con le unghie colorate, per questo motivo ho acquistato uno smalto nude della nuova linea nude di sephora.. Il mio é il color “sweet summer tan”, beh lo uso da qualche mese a questa parte, la durata é buona e il colore perfetto per la mia carnagione! Lo adoro

  8. andrò contro corrente ma a me sta Kate Middleton mi è sempre sembrata un quadro antico!…
    in genere sulle unghie preferisco il colore ma quando indosso outfit particolarmente colorati mi capita di usare smalti nude, mi trovo benissimo con il CC Smalto di Bottega Verde (nella tonalitàRosa Polvere) i loro smalti in generale li trovo mediocri, ma questa linea è diversa, credo abbiano migliorato la formula, a me dura in media 4 giorni (x me è una specie di record) tra lavaggi vari e pulizie in casa.

  9. Ho sempre pensato che lo smalto nude mi piace. Poi dopo il natale quando avevo messo lo smalto rosso con i brillantini dorati (per rimanere in tema, capite) volevo “riposare” gli occhi. Ho scelto un bel nude, e la mano mi sembrava curata e pulita. Il primo giorno. Dopodiché ragazze : che noia!
    A meno che non sei una (futura)regina di Inghilterra – un colore, un colore qualsiasi ti dà più vita e carattere.

  10. Un tempo mettevo sempre gli smalti, ora non trovò più il tempo 🙁
    Mi piacciono i nude sulle mani, sui piedi solo gli scuri.
    Il problema è azzeccare il colore che vada bene: ne ho in casa uno ma per me è un po’ scuretto e soprattutto giallo!
    È bello per uniformare il colore dell’unghia e lo trovo elegante. Si sbecca come qualsiasi smalto, fa schifo dopo tre giorni come qualsiasi smalto e va tolto.
    Ne ho regalato uno di kiko alla mia amica: non è nude classico ma è rosa trasparentino con i brillantini (quello davvero si vede poco se si sbecca e detto così sembra da vecchia ma non lo è, giuro). Ogni volta che lo mette, lo vorrei anche io!

  11. Ero intenzionata ad acquistare lo smalto bb di Kiko in quanto riprende l’idea dei satin nude di Pupa usciti un paio d’anni fa in edizione limitata, qualcuna l’ha provato? Fa striature? E’ omogeneo?

  12. Non sono d’accordo! Io trovo che sulle mie unghie anche solo una passata di smalto trasparente faccia la differenza (in meglio), ancora sono indecisa se preferisco lo smalto trasparente o i nude tipo Allure di Essie, ma di una cosa sono certa: quando dopo un lungo periodo di mani completamente al naturale stendo uno smalto “inutile” per me queste rinascono quasi, e assumono un aspetto molto più curato! Inoltre al contrario di quando metto uno smalto scuro in cui devo mettere base+2 passate+top, con i trasparentini metto solo una passata di quelli e via. Comunque anche io prima la pensavo come te! O colore o nulla, poi però dovendo passare molto tempo in reparto con l’università ho preferito limitare l’uso degli smalti scuri ed ora hanno preso il sopravvento per non dire l’esclusiva quelli quasi invisibili. Questa estate però, già lo so, tornerò a pittarmi le unghie di rosso! 😀 😀

  13. Buongiorno ! Da me ancora nuvolo purtroppo e le previsioni non promettono nulla di buono fino a sabato !

  14. Eccomi! Questo é decisamente il mio post, anche se non sono molto costante con gli smalti perché mi si rovinano subito e perché, quando li metto e devo aspettare che si asciughino, riesco sempre a impiastricciarmi le unghie e a fare danni!!!! La mia piccola collezione di smalti si compone di un 90% di smalti nude e di un 10% di smalti rossi/amaranto che avrò indossato solo una volta nella vita… Così come con i rossetti rossi, faccio proprio fatica a vedermi con le unghie colorate… Non linciatemi, sono antica… E quando vado dall’estetista a fare la pedicure quasi mi insulta quando le chiedo di applicarmi sulle dita dei piedi uno smalto rodino trasparente e discreto!!! Sugli altri mi piace vedere le unghie rosse ma su di me non tanto…
    Comunque, di tutti gli smalti che possiedo trovo che quelli di Kiko della nuova linea siano decisamente migliori di quelli di Essie! Ballet slippers di essi è veramente difficile da stendere (ok… Confesso di essere più brava a fare uno smokey eyes che a stendere lo smalto!!!), idem Mademoiselle! Ho anche Lady Like ma rimane più grigino-lillino! Di Kiko trovo ottimo lo smalto BB uscito da poco… Amo l’effetto unghie curate e appena lucide! Come top coat quello di essence tutta la vita! Sono incuriosita da quelli Dior ma non saprei…consigli? Buona giornata a tutte!!!

  15. Ciao Giulia! Io ce l’ho e lo trovo ottimo…persino migliore di quello Essie! È omogeneo e non fa striature, la coprenza varia a seconda delle passate!

  16. Gli smalti nude mi piacciono molto, per tutti i vantaggi giä elencati nel post!
    Perö dover capire il sottotono pure lo smalto è un faticaccia :((((

  17. Ciao a tutte! Io adoro gli smalti nude! Così come l’ombretto tortora, lo smalto nude è un must per me!!! Il mio preferito è allure di essie, lo trovo bellissimo e per ora non mi ha mai dato problemi di stesura, anzi risulta già bello alla prima passata! Un bacione! Ps: carinissimo questo post!!!

  18. Ciao!
    Guardando dal sito, mi sembra che sia il 216 della linea Nail lacquer (l’ho regalato quattro o cinque anni fa). È modulabile, per cui con una passata è trasparentino, con due più coprente. È nude per chi ha la pelle chiara e rosata.

  19. Ciao Gabri! Purtroppo qui è brutto…ma, in fondo, io con il sole troppo caldo io sto male….vorrei sempre la fantomatica mezza stagione, con cielo terso e non troppo soleggiato…

  20. Ciao Cinzia carissima è da un po’ che non ci si sente … spero tutto bene , anch’ io amo le giornate terse , purtroppo da me sono quasi inesistenti , qua c’ è sempre una cappa di umidità …ciao un bacio

  21. Io uso spesso lo smalto nude sulle mani.
    Rende subito le unghie più belle e curate e ci metto molto meno tempo ad applicarlo rispetto a quelli colorati.
    Il mio preferito da diverso tempo è Bubble Bath di Opi.
    Di solito faccio solo una passata, sbianca un po’ l’unghia rendendo il colore più uniforme e asciuga molto in fretta!

  22. Vero carissima Gabry! Ho avuto poco tempo…purtroppo è un periodo duro…per fortuna mia mamma procede come dovrebbe…prima o poi il cielo si rischiarerà anche per noi…
    Spero che tu e la tua splendida famiglia stiate bene. Ti abbraccio
    PS bello il trucco della fotina!!!

  23. io che scelgo abiti, maglie e ombretti immaginandoli come smalti per capire se possono starmi bene o meno… Adoro i nude! L’importante è che non abbiano punte di rosso o arancione dentro, gli altri li adoro tutti!

  24. Grazieee , come sei carina …si noi tutto bene , oggi mia nuora iniziava un nuovo lavoro a Ginevra , incrocio le dita . Vedrai che dopo un periodo buio arriverà anche per te un po’ di luce

  25. Salvato nei preferiti! ! Bellissima guida x me che ancora sto cercando il nude del mio❤! Anche se ne possiedo diversi ancora non ho beccato la tonalità che mi fa dire wow! Per il resto trovo che il nude sia elegante e semplice da utilizzare con outfit raffinati ma anche x tutti i giorni dato che si sposa con ogni colore e abbinamento

  26. Ciao!! Come stai? Per la manicure nude penso che si vada un po come x l’umore! Ci sono periodi che vuoi fortissimamente colori strong e periodi che invece ti vedi bene semplicemente con un raffinato nude. .. ma poi giustamente sono gusti!

  27. Riguardando bene le foto del post forse ci siamo!!! Mi piacciono skin di Mac e samoan Sand di opi!! I kiko sono proprio belli come tonalità!

  28. In generale li ho trovati tutti parecchio cari, fatta eccezione per quelli kiko! A me lo smalto dura perfetto si e no un giorno quindi non faccio grossi investimenti! Anche Essence ha lanciato tempo fa una linea di smalti nude parecchio carina! Samoan Sand di OPI è davvero bello, un buon compromesso tra una tonalità troppo rosata e una troppo giallastra! Mi piacciono tanto gli smalti nude, sono proprio eleganti, ma nonostante io abbia un colorito olivastro, trovo che i beige troppo giallognoli mi ”sbattano” troppo le mani! Quindi li evito 😀 ciaoooo 😛

  29. Secondo me mancano all’appello gli smalti loreal e collistar! La collistar la scorsa primavera è uscita con una collezione d smalti nude effetto cc cream ognuno adatto a un sottotono diverso. Sono diversi anche nella formulazione uno è più lattiginoso e trasparentino l’altro coprente già alla prima passata. Sono rinforzanti e durano davvero tanto. Anche loreal ha diversi punti di nude…

  30. I nude mi piacciono molto, in abbinamento allo smalto piedi nero o rosso. Comunque vivace.
    Non comprerò mai più uno smalto Chanel, nella vita

  31. Io li ho visti al Coin. Mi sembra di averli visti anche da Sephora, ma non vorrei confondermi.

  32. Questo post l’ho salvato nei preferiti! Ci voleva un post sugli smalti nude! Vorrei provare Allure di Essie mi sembra bellissimo! Grazie Team! 🙂 Baciiiiii

  33. Mi piacciono i nude, però non troppo uguali al colore della mia pelle altrimenti sembro senza unghie! Ma voi per nude intendete quei trasparentini rosati che danno giusto un velo di colore o dei colori coprenti ma color nude? Scusate la domanda sciocca…

  34. ahah bellissimo commento! Condivido assolutamente, anche io ho provato la stessa cosa, noia. La vita è già abbastanza nude ( ovvero spoglia) un po’ di vita almeno sulle unghie!!

  35. Io non potrei fare a meno degli smalti naturali,sono perfetti quando non hai tempo di mettere lo smalto o quando non vuoi nulla di troppo impegnativo!ne ho uno rosato di Kiko e uno di wet’nwild che é il dupe di allure di essie..sul nude ho il cc di collistar ma sinceramente non mi fa impazzire infatti non lo metto spesso

  36. Io per nude intendo i colori coprenti simili al colore della pelle,gli altri li considero smalti naturali o lattiginosi

  37. Io ho il numero 27 di quella linea di Kiko, è un nude che da sul rosa e mi bastano 2 passate per avere un colore bello pieno, sembra carino Samoan Sand di Opi, però per gli smalti non spendo mai molto, magari cerco un dupe, anche perché se devo avere uno smalto trasparentino che ha bisogno di diverse passate non ci voglio spendere 12€, poi alla fine la durata è più o meno la stessa per tutti.

  38. Ciao TeamClio, adoro gli smalti nude (anche se come saprete non uso quasi mai lo smalto perchè non ho tempo)!!! 🙂
    Li preferisco:
    – sul rosa
    – senza glitter e senza microglitter
    – economici
    – coprenti (non mi piace che si intraveda la parte bianca)
    Insomma avevo uno smalto così di Essence (del 2012) però è vecchio.

  39. Ahaha ma io spesso indosso maglie o camice colorate (rosa o azzurre), lo smalto nude, si abbina bene, così non sono eccessiva. 😀

  40. Finalmente un bel post sugli smalti, apprezzatissimo dalle smaltomani appassionate come me! 😀
    Tuttavia, vorrei far notare che il fatto che alcuni necessitino di 3 o più passate per risultare coprenti sia cosa assolutamente normale e voluta dal momento che la bellezza degli smalti “nude” consiste proprio nella capacità di lasciare intravedere l’unghia sottostante per un effetto più naturale, nudo nel vero senso della parola. 🙂

  41. Io ce l’ho e mi piace moltissimo, nel post c’è scritto che si stende con le striature ma io, fino ad oggi non ho mai riscontrato questo difetto. A me piace molto ed è il mio nude preferito

  42. Io con gli smalti di essi mi sono trovata benissimo. Fino ad ora non mi sono trovata così bene con nessun’altra marca di smalti

  43. Si ho riconosciuto quell’anello!!!! E’ il MIO!! l’ho comprato Fake a Londra nel 2010 per 5 sterline!! E’ identicooo!!! ;-D

  44. Anch’io. …non li avevo mai provati. Poi ne ho comprato uno su Amazon. …è stato amore. Ne compro meno, ma li compro buoni! È l unico che mi dura davvero 4/5 giorni!

  45. Uso raramente lo smalto sulle mani, più per pigrizia che altro, però trovo che lo smalto nude dia subito un’aria curata e, come avete scritto voi, si notano meno sbeccature e imperfezioni. Nel post non sono nominati gli smalti di Pupa, che trovo davvero ottimi, e a volte basta una sola passata per ottenere un bel colore pieno ed uniforme!

  46. Ok ho scoperto che lady layla una marca di smalti che si trova da acqua e sapone imita Chanel. Anche questo nude ha imitato io ce l’ho e lo adoro. Un dupe di quello della Mac?

  47. Io ho scoperto di recente Allure e Sugar daddy di Essie… addio smalto trasparente quando non so che mettermi sulle unghie, a mai più!

LASCIA UNA RISPOSTA