Ciao a tutte!

Oggi vogliamo affrontare un problema che riguarda molte ragazze. Che siano cicatrici lasciate dall’acne, ferite della pelle rimarginate oppure conseguenze di un intervento chirurgico, convivere con certi segni può essere difficile. Spesso non si conoscono i rimedi per farle sparire o semplicemente per renderle meno evidenti, ma farlo è possibile.

Possono sicuramente metterci a disagio e crearci dei problemi di accettazione a livello estetico del nostro aspetto o ricordarci una brutta situazione – come un’acne pesante giovanile o una ferita che si vorrebbe dimenticare. Le soluzioni, tuttavia, esistono: vi faremo vedere alcuni metodi cosmetici e altri offerti dalla medicina. Siete curiose? Non vi resta che continuare a leggere il post.

ClioMakeUp-cicatrici-curare-metodi-rimedi-acne

 

Dal momento che non siamo delle specialiste del settore, non possiamo consigliarvi un metodo che sia adatto al vostro caso specifico. Ma possiamo – ed è quello che faremo – tuttavia, elencarvi le varie possibilità esistenti per cancellare le cicatrici. Quale sia più adatto a voi potete deciderlo in base alla vostra esperienza (se i segni non sono gravi) o con l’aiuto di un esperto.

ClioMakeUp-cicatrici-rimuoverle-coprirle-rimedi-naturali-medicina-scarfaceForse Tony avrebbe dovuto leggere questo post per cancellare la sua cicatrice…! O forse, se lo avesse fatto, avrebbe perso parte del suo fascino? 😛

I rimedi, insomma, sono tanti. Quelli più soft e naturali, se attuati con costanza, possono aiutarci a ridurre le cicatrici (“fresche“) o a renderle meno evidenti senza però eliminarle in modo drastico. Sono adatti a tutte le ragazze che non vogliono mettere in pratica metodi troppo invasivi o i cui segni non richiedono “estremi rimedi” (piccole bruciature, brufoli da poco scomparsi, segni da depilazione, ferite superficiali ecc). Più avanti vedremo cosa fare per le cicatrici ormai “vecchie” o profonde/dure ad andare via. Ma adesso, bando alle ciance e iniziamo subito a vedere di quali metodi si tratta! Pronte?

ClioMakeUp-cicatrici-rimuoverle-coprirle-rimedi-naturali-medicina-olio-oliva-aloe-miele

APPLICATE SULLE CICATRICI SUCCO DI LIMONE E MIELE!

Il succo del limone contiene alfa idrossiacidi che aiutano a rimuovere le cellule morte che si trovano sullo strato superficiale della cute, il miele invece è lenitivo e idratante. Questi due ingredienti naturali sono in grado di schiarire le cicatrici e tonificare la pelle. Create un composto con miele e limone fino a ottenere una consistenza semi liquida.

Prima di applicarlo assicuratevi di avere la cicatrice e la zona circostante ben pulita. Va lasciato in posa per circa 10 minuti e poi sarà necessario sciacquarlo, questo perché il limone potrebbe irritare la pelle e renderla sensibile al sole. Se utilizzate questo rimedio, dopo aver risciacquato, applicate una crema solare sulla cicatrice per proteggerla dai raggi UV.

ClioMakeUp-cicatrici-rimuoverle-coprirle-rimedi-naturali-medicina-miele-limone

L’ALOE VERA COME ANTINFIAMMATORIO NATURALE!

Uno dei mille poteri dell’aloe vera è quello di fungere da antinfiammatorio naturale. Il gel che si ricava da questa pianta è in grado di favorire la rigenerazione cellulare dal momento che, anche l’aloe come il limone, rimuove le cellule morte dalla cute.

Le sue proprietà lenitive e decongestionanti aiutano a ridurre i gonfiori, inoltre favoriscono la riparazione delle cellule epiteliali danneggiate e le fortificano. Il gel d’aloe vera si trova facilmente in commercio nei supermercati o in erboristeria, va massaggiato sulla cicatrice anche più volte al giorno. Se in casa avete questa pianta magica, tagliatene una foglia ed estraete il succo!

ClioMakeUp-cicatrici-rimuoverle-coprirle-rimedi-naturali-medicina-aloe-vera

UNA FONTE DI VITAMINA C: L’AMLA!

Un prodotto naturale ricco di vitamina C è l’uva spina indiana meglio conosciuta come Amla. Si trova in commercio sotto forma di una polvere che viene ricavata direttamente dal frutto di questa pianta originaria dell’India. Viene utilizzata dalle donne indiane soprattutto per la cura dei capelli, essendo fortificante, lucidante e purificante. Sulle cicatrici, grazie all’altissima percentuale di vitamina C, è in grado di rigenerare le cellule della cute tramite un’azione esfoliante.

Risulta ancora più efficace se applicata immediatamente su una zona appena guarita poiché impedisce la formazione del tessuto cicatriziale. Il procedimento è molto semplice: mescolate la polvere con un po’ d’acqua oppure con olio d’oliva fino a ottenere una pasta piuttosto densa, dopo applicatela sulla cicatrice massaggiando bene il prodotto.

ClioMakeUp-cicatrici-rimuoverle-coprirle-rimedi-naturali-medicina-amla-frutto.jpgI frutti da cui si estrae la polvere di amla.

ClioMakeUp-cicatrici-rimuoverle-coprirle-rimedi-naturali-medicina-amla-polvereKhadì, Amla Pulver. Prezzo: 6,90€

OLIO D’OLIVA RICCO DI VITAMINE E e K!

Un olio adatto a contrastare le cicatrici è proprio quello più comune e più facilmente reperibile nelle nostre cucine: l’olio d’oliva, ricco di vitamine E e K e di una buona dose di antiossidanti. Risulta molto utile a schiarire le cicatrici e a renderle meno evidenti.

Per applicarlo sarà sufficiente massaggiarlo bene sulla zona da trattare per almeno 5 minuti e poi tenerlo in posa il più a lungo possibile. Essendo un olio abbastanza pesante farà fatica ad assorbirsi, dovrete quindi sciacquare per bene la pelle.

ClioMakeUp-cicatrici-rimuoverle-coprirle-rimedi-naturali-medicina-olio-oliva

Ma quando i metodi naturali risultano poco efficaci o insufficienti, cosa si può fare per eliminare le cicatrici della pelle?

PRIMA DI PASSARE DAL CHIRURGO: I RIMEDI COSMETICI

Esistono poi creme e cremine che promettono di migliorare – e spesso di molto – la situazione. Ve lo diciamo, avendolo testato “sulla pelle”: per usare un olio semi puro che promette miracoli, probabilmente vi conviene (in primis, economicamente) optare per quelli naturali: difficilmente otterrete un risultato maggiore.
Ma ci sono altri prodotti che, in effetti, offrono qualcosa in più.

ClioMakeUp-cicatrici-curare-metodi-rimedi-acne-cicaplastLa Roche Posay Cicaplast Accelerates Epidermal Repair. Prezzo: circa 9€

Molto famosa, è, per esempio la crema di La Roche Posay Cicaplast Accelerates Epidermal Repair, studiata per accelerare il processo di ricostruzione dei tessuti e quindi perfetta per le piccole cicatrici “nuove” da brufolo, da geloni o da escoriazioni.

Una crema che hanno sognato tutte le detentrici di cicatrici da acne, poi, è la Elicina – la crema a base di bava di lumaca che la stessa Clio ci ha sempre promosso come super efficace. Diciamo “sognata” perché si tratta di un investimento economico diverso dai prodotti visti finora.

Le testimonianze sul sito, di persone con cicatrici e segni peggiori di quelli da cui partiva Clio, però, lasciano sperare che possa essere un trattamento utile anche per le cicatrici un po’ più importanti, grazie al potere esfoliante, levigante, purificante e anti-untuosità dell’acido glicolico, contenuto nella bava di lumaca e mediato dall’effetto lenitivo degli altri componenti.

ClioMakeUp-cicatrici-curare-metodi-rimedi-acne-elicinaElicina+ ECO Crema. Prezzo: 52€

Ma quando i metodi naturali e cosmetici risultano poco efficaci o insufficienti, cosa si può fare per eliminare le cicatrici della pelle? E poi, esiste qualcosa che funziona, senza dover ricorrere al laser?

Nella pagina successiva troverete tutti gli altri metodi offerti dalla medicina adatti a contrastare questi inestetismi della pelle! In più, vi portiamo una testimonianza diretta su un prodotto che ha davvero fatto la differenza. Siete curiose? Allora, non vi resta che andare a pagina 2!

23 COMMENTI

  1. A seguito di una caduta in scooter l’estate scorsa mi ritrovo con un ginocchio ornato da una carinissima cicatrice che non accenna ad andarsene. Pelle ipersensibile, prurito, colore che varia, dolore.. Il dermatologo mi ha consigliato di utilizzare le lamine, delle specie di cuscinetti di silicone e non so che altro che “mangiano” la pelle per rigenerarla. Solo che costano tantissimo e ne devo cambiare una settimana per tipo 3/4 mesi, e una lamina costa sui 25 euro.. Proverò qualcuno di questi metodi prima ma temo di avere una cicatrice troppo evidente perché funzionino 😐

  2. Ragazze un altro consiglio che vorrei dare è usare l’argento colloidale, lo potete ordinare in farmacia! È un antibiotico naturale che ho scoperto un paio di anni fa e si può utilizzare per mille usi davvero! Anche per l’acne e cicatrici: si prende una garza o un dischetto di cotone e si mette nella parte interessata per almeno 10 minuti (è liquido), poi il prodotto sarà assorbito dalla pelle, ci vuole qualche tempo per vedere i risultati ma è davvero ottimo!! Si può bere anche in caso di influenza, mal di gola, cistite (noi donne soprattutto nei cambi di stagione

  3. So che non dovrei ma quando Mi accanisco su un brufolo distruggendomi il viso, uso una crema consigliatami dalla farmacista: colostrum gel (sui 4 euro circa) che velocizza il tempo di cicatrizzazione. Applicato più volte al giorno anche sulla crosticina in circa 3 giorni fa scomparire tutto

  4. Non ho cicatrici, sono fortunata, ma ho letto questo articolo con grande interesse e volevo rendere merito perchè ho imparato qualcosa e chissà se un giorno mi tornerà utile. Grazie

  5. Ho usato il succo di limone istintivamente, cosi come l’olio d’oliva, sul viso e mi piace molto l’effetto. Con il limone ho smesso subito perche mi ha reso la pelle secchissima (l’ho applicato due volte di seguito) e soprattutto perche e arrivata l’estate. Si puo usare anche in estate? Ho delle cicatrici sul viso che mi danno fastidio. Ne avvrei un sacco sulle gambe perche ho sofferto di foruncolosi e nessuno mi ha mai detto di non toccarmi :D,ma ormai ci rinuncio, forse prendero il dermaroller. Qualcuna e riuscita a togliere cicatrici post acne con rimedi naturali? ditemi di si please 😀

  6. io ho un cheloide sul seno, ho fatto delle infiltrazioni di cortisone e ora è molto più chiaro e sottile.. andavo a farle tutte le settimane in ospedale e non pagavo nulla

  7. Non mi prendete per pazza ma quando ho avuto il cesareo e il taglio mi bruciava da morire e sembrava non cicatrizzasse, avevo letto che in Francia utilizzavano in via sperimentale il miele come cicatrizzante, con risultati entusiasmanti e ho provato… Successone !!!! Idem per le ragadi da allattamento. Ora, dopo aver tolto il neo malvagio, ho una cicatrice del tutto simile all’ultima foto e, per giunta, in pieno petto, orrenda! Mi hanno detto di non prendere sole…ma è agosto! Praticamente impossibile! Per evitare l’ispessimento il chirurgo mi ha detto di mettere una pomata, l’altosone, e mi sembra sia leggermente meno gonfia ma non meno rossa e visibileProverò con i metodi naturali a vedere se migliora poi chiederò al dermatologo

  8. Mannaggia, proprio ieri ho comprato una crema che mi hanno consigliato in farmacia.. 21 euro.. ‘tacci loro! Non sapevo di quella di La roche posey, che costa molto meno (maledetti)! Ad ogni modo si chiama Ceramol ed è silicone come quella che avete mostrato qui..
    Il mio problema sono i buchi profondi (solo sul naso per fortuna) vecchi di anni che ultimamente sembrano allargarsi e non sopporto più di vedermi così, mi danno troppo fastidio! Ho iniziato ieri sera e voglio vedere se funziona. Devo metterla per due mesi una o due volte al giorno ed aspettare che si asciughi. Ci si può anche truccare, dopo.
    Il fatto è che stamattina ho provato a metterla prima del trucco, ma ci mette una vita ad asciugare e anzi non lo fa del tutto.
    Poi mi hanno detto che in farmacia fanno i trattamenti all’acido glicolico (60 euro a seduta!! o_O) che dovrebbero sistemare una volta per tutte il problema.
    Spero mi basti la crema…

  9. Mi informerò, ma per il momento mi hanno sconsigliato di intervenire con metodi un po’ invasivi perché il mio in realtà non è un cheloide..

  10. Io l’ho usata su qualche macchiolina e ha funzionato (c’è voluto un po’ di tempo). Non erano evidentissime, quindi non so se funzioni anche su una cosa più marcata. Comunque potresti provarla visto il prezzo abbordabile, magari chiedi al tuo medico.

  11. Ho tante cicatrici da acne, purtroppo. Con il tempo stanno andando via pian piano, ma è davvero dura! Devo ammettere che il vero risultato, in casi seri, si vede con i peeling dal dermatologo. Io ho fatto un ciclo all’acido mandelico e mi sono trovata molto bene. Recenti sfoghi di acne hanno un po’ vanificato l’effetto, ma conto di ritornare durante il periodo invernale per un altro ciclo..

  12. Ciao ragazze☺ lo so che sono un tantino off topic,però non saprei dove chiedere..dunque, io non ho mai avuto brufoli da piccola ma da quando ho iniziato a lavorare in cucina ho delle allegre fioriture, specialmente sul lato sinistro di fronte e mento…ora il problema è che praticamente ogni sera mi faccio una sauna di schifezze sulla faccia e questo non posso evitarlo…ma quindi come reagire?
    Ho la pelle secca e per fortuna il problema non è serio..ma uso il sapone allo zolfo e aumentano…mi dico che è troppo aggressivo, uso una combinazione di detergente e tonico acqua di rose e non aumentano ma rimangono li..tronfi e orgogliosi..faccio le maschere e mi si irrita la pelle,
    ho pensato al clarisonic…
    Scusate per il papiro ma ormai ho tre brufolini. .Fermi li da 6 (!!6!!) anni…cui si sono aggiunti diversi amichetti…bastaaaaa

  13. Ciao tesoro , io uso il Cistiflux con D mannosio , ma non è che faccia quel granchè , proverò certamente il Cistomen in combo con la soluzione Shoum e pensare che la tengo sempre in casa ma nessuno mi ha mai detto che mi avesse giovato per questo bruttissimo disturbo e che arriva sempre all’ improvviso … ti ringrazio di cuore farò tesoro dei tuoi suggerimenti !!! Ciao cara Rose , un abbraccio

  14. Le ostetriche più naturaliste usano il miele anche per far cicatrizzare meglio le piccole lacerazioni spontanee e per far guarire prima il taglio da episiotomia!

  15. Io ho qualche cicatrice di brufoli recenti non so se devo provare la “crema” di limone e miele perché io sto usando una crema (airol) però nn vedo moltissimi risultati anzi a volte è anche peggio e mi fa la pelle secchissima anche perché nn bevo molto acqua
    P.s potete darmi anche dei consigli per i brufoli

  16. ciao 🙂 scusa perché è passato molto tempo, volevo chiederti su che tipo di macchie lo passi con buoni risultati, sono macchie scure solari o macchie rosse post acne?

LASCIA UNA RISPOSTA