Ciao a tutte!

Per 12 anni ha tenuto nascosta la sua malattia al mondo intero ad eccezione dei suoi genitori: ora Breanne Rice, modella e concorrente del reality show americano “The Bachelor”, ha deciso di togliere il trucco e iniziare una campagna di promozione del self-love, l’amore per sé stessi.

“Ognuno di noi ha le sue insicurezze. TUTTI. Tutti dobbiamo affrontare qualcosa, una circostanza, un problema (magari di salute), una debolezza. (…) Non lasciare che questo ti definisca o rubi la tua gioia. Imparare ad amare sé stessi con le proprie insicurezze, e sentirsi a posto nell’essere semplicemente noi, è una cosa magica”.

Se volete conoscere la storia di Breanne e la sua lotta nei confronti di una malattia, la vitiligine, che può essere devastante dal punto di vista psicologico, vi lasciamo al post!

cliomakeup-modella-vitiligine-1

La vitiligine è una malattia non contagiosa né dannosa per la salute fisica: infatti si parla più di alterazione cutanea. Colpisce all’incirca l’1% della popolazione mondiale (fonte: Wikipedia) e si presenta sottoforma di macchie chiare soprattutto localizzate sul viso (intorno ad aperture come occhi e bocca), collo, mani, braccia e inguine; può colpire anche aree pilifere come ciglia e sopracciglia.

La depigmentazione di queste aree è dovuta alla mancanza di melanina, che smette di essere prodotta dai melanociti, pare, a causa dell’attacco degli anticorpi. Si tratta difatti, secondo le teorie ad oggi più accreditate, di una malattia autoimmune che, sebbene non pericolosa in senso stretto, può avere dei risvolti psicologici molto gravi.

cliomakeup-modella-vitiligine-8-breanne-riceOltre ai disagi provocati dalle macchie già presenti (provate a pensare, in questa stagione, dover evitare il sole per paura che risultino ancor più evidenti con la pelle che si abbronza) si vive nella paura che continuino ad espandersi.

cliomakeup-modella-vitiligine-3-laserPer fortuna le terapie sono in continua evoluzione.


Negli ultimi anni, la vitiligine è diventata relativamente “famosa” grazie alla modella di colore Winnie Harlow, concorrente del reality “America’s Next Top Model” e TOP affermata.

cliomakeup-modella-vitiligine-4-Winnie-Harlow

cliomakeup-modella-vitiligine-5-Winnie-Harlow

cliomakeup-modella-vitiligine-16-Winnie-Harlow

Winnie ha fatto della sua malattia un punto di forza, tanto che ha rifiutato di sottoporsi a trattamenti che potrebbero curare o ridimensionare il problema. Finalmente è arrivata ad accettarsi, dopo un’adolescenza spaventosa: gli atti di bullismo per la sua condizione furono così crudeli da costringere i genitori a farle cambiare scuola più volte, ma nonostante questo Winnie non riuscì a finire gli studi, tormentata dall’angoscia e dai pensieri suicidi.

cliomakeup-modella-vitiligine-6-Winnie-HarlowOggi si è lasciata tutto questo dolore alle spalle!

Se nel caso di Winnie le macchie dovute alla vitiligine risultano molto evidenti per la pelle scura, chi è di carnagione chiara riesce più facilmente a coprirle con il trucco… Ed è quello che ha fatto, ogni giorno per 12 anni, Breanne Rice.

cliomakeup-modella-vitiligine-2-breanne-rice

“A 19 anni mi è stata diagnosticata la vitiligine, che si è poi diffusa rapidamente fino provocare la depigmentazione di oltre metà della mia faccia. Sì. Non la pianta del mio piede o le braccia… Ma SOLO il mio viso. Sono diventata bravissima a truccarmi e ho deciso che non volevo che lo sapesse nessuno. Non potevo guardarmi allo specchio senza piangere, senza sentirmi poco attraente. Se mi abbronzavo, la pelle sana diventava più scura e rendeva la vitiligine ancor più evidente. Mi ci è voluto tantissimo tempo per essere in grado di mostrarmi in questo modo e uscire senza trucco. Perché? Perché è la mia faccia. Vorrei poter dire che ora sono così sicura che non mi fa più nessun effetto, ma a volte lo fa. A volte le persone mi chiedono “Cosa ti è successo alla faccia?” A volte, se ho una cotta per qualcuno, sono preoccupata di ciò che penserà vedendomi senza trucco. (…) Comunque, non c’è molto che posso fare. Posso solo amare me stessa, e non lasciare che le circostanze definiscano il mio valore e la mia autostima. Qual è la definizione di bello in ogni caso? È essere perfetti? Cosa vedete quando vi guardate allo specchio? Forse c’è una situazione e qualcosa che vi rende insicuri. Non lasciate che vi definisca. Vi meritate amore, e siete belli.”

cliomakeup-modella-vitiligine-12-breanne-rice

Nella prossima pagina vi facciamo conoscere un po’ meglio Breanne e il suo messaggio verso chi è colpito da una malattia dall’evoluzione imprevedibile e su cui, in alcuni casi, le cure sembrano non aver alcun effetto.

56 COMMENTI

  1. Un forte esempio per imparare ad accettare qualsiasi difetto che ognuna di noi possa avere , grande o piccolo che sia … Buongiorno a tutte / i

  2. Complimenti Clio per le problematiche che spesso evidenzi nei tuoi post. Non di solo trucco vive….la donna. Grazie

  3. In questo momento mi sento molto egoista e moltooo stupida per il fatto che sto li a rimpiangere le macchioline post brufoli quando c’è tanto ma tanto altro a cui preoccuparsi..Ma una cosa e certa:queste persone hanno una forza incredibile ,non resta che prendere spunto da loro.

  4. Questa ragazza è talmente bella (occhi, labbra, sorriso, forma del viso ecc) ma talmente bella, che io le darei la mia faccia che ho sempre odiato e mi prenderei la sua vitiligine! Non la trovo così deturpante, anzi!

  5. Ammiro la forza di carattere di questa ragazza: tutte noi andiamo in fissa per la macchietta del brufolo! Comunque sia, lei è bellissima comunque!

  6. Mia amica ha la vitiligine. Copre le macchie sul viso con i fondotinta professionali. Quelle sulle mani e braccia nascoste sotto la manica lunga, anche quando fuori sono 50 gradi.
    Le dico spesso che esagera. Che è bella. Che è un problema solo nella sua testa. Glielo dico molto spesso. Tutto inutile.
    Allora mi chiedo, come si fa ad accertarsi e amarsi per quello che si è? Un giorno ti svegli, scatta un qualcosa, ti guardi allo specchio e le macchie che odiavi fino a ieri all’improvviso le trovi belle?
    Mah. È un percorso lungo e doloroso e io vorrei tanto capire.
    Così. Per poter aiutare la mia amica.

  7. Grazie Clio per aver parlato di questo; io soffro di vitiligine da 4 anni, per ora solo su mani, gomiti e genitali, ma si sta formando anche qualcosa attorno alla bocca. Ci sono messo del tempo ad accettarla, c’è voluto tutto l’amore del mio compagno per dimostrarmi che posso essere bella comunque. Ancora ne soffro, ma meno rispetto alla prima estate del 2012, che ho passato praticamente senza andare al mare, coperta, chiusa in casa, nel terrore che le macchie si espandessero. Come dice il mio fidanzato, le macchie sono i miei segni distintivi, con quelli mi riconoscerebbe tra mille 🙂 un bacio a tutte, specie a quell’1% 🙂

  8. Michael Jackson usava la chirurgia plastica per ovvi motivi…se conoscete la sua storia. Ma di sicuro non credo volesse diventare ” bianco”, ci soffriva e probabilmente ha deciso di ” coprire le sue macchie uniformando il tutto essendo un personaggio preso molto di mira a quei tempi. Povero… comunque si è una bella cosa accettarsi e farsi vedere in pubblico con la vera faccia che si ha, fanno bene queste persone, il problema, è che molta gente non ha l’educazione o l’intelligenza per affrontare questi argomenti, mi spiego. Un po’ come quando si parla di gay o di ragazzi disabili.. sapete quanto sia cattiva la gente nella vita quotidiana ( non parlo di personaggi famosi ) o i bambini, sono i più crudeli da una parte, questo perchè genitori e scuola fanno la grande differenza, e se entrambi sono degli incompetenti, molte di queste persone con ” particolarità” non verranno mai fuori… su internet poi.. l’inferno sceso in terra. Ci vogliono due palle grandi come una casa a mostrare la vera faccia o tendenza! scusate il termine..però. Questa è solo una mia riflessione, dovuta anche a trascorsi un po’ brutti nel periodo scolastico, le mie sorelle venivano prese in giro perchè venivamo da un paesino e poi ci siamo trasferiti in una città piu grande.. quindi pensate, prese crudelmente in giro per un accento..

  9. Salve a tutte!! Questo è un argomento che mi tocca da vicino..soffro di vitiligine già da 15 circa ed è arrivata in concomitanza con la morte del mio papà.
    Le parti più colpite sono le mani e il viso e qualche macchiolina sparsa per il corpo ma ho la fortuna di essere pallida e quindi le macchie si vedono solo d’estate!
    Ogni tanto provo a mascherarle con qualche fondotinta più coprente ma a me sembra di vederle lo stesso (se avete consigli a parte quello della Vichy che non mi piace per nulla sono ben accetti).
    Ma detto ciò non me ne faccio nessun cruccio..è una mia caratteristica e so che quasi certamente non scomparirà.
    Clio se avessi voglia di fare un post per noi piccola minoranza, sarebbe comunque gradito!

  10. Ciao cara! Prova per il viso con la bb cream della Jonzac che copre l’acne più feroce! Per il corpo ci sarebbe il covermark

  11. Difficile e forse impossibile capire a priori come accettarsi con questa malattia, più probabilmente ognuno riesce a trovare il PROPRIO modo, che può essere una maggiore consapevolezza di sé che viene con gli anni, un evento particolare che ti cambia all’improvviso, l’incontro con un valido terapeuta e mille altre cose. Da amica probabilmente non c’è nulla che puoi fare più che starle vicino e spronarla ad amarsi, ma decidere di farlo è qualcosa che può venire solo da lei. Ciao.

  12. Certo, prendiamo nota! Oltre al Vichy sono anche molto coprenti i prodotti di Kat von D. Ciao!

  13. eccome se la conosco!ce l’ho da quando ho 13 anni! ora ne ho 27, quindi fate un po voi..purtroppo cure non ve ne sono. credo che un allergia alimentare possa aver scatenato tutto, ma chissa. i primi anni essendo anche piccola d’età non andavo al mare etc. ma ora me ne frego proprio. ormai ce l ho oltre che intorno agli occhi, intorno alla bocca. l unica cosa che faccio e usare un correttore!per me e un problema trovare un correttore che non sia aranciato e che copra ma non vada nelle piegette!!si aggiunge poi il mio passaggio alla biocosmesi a complicare tutto hihi. Quidni chiunque avesse suggerimenti (prima usavo quello della kiko), ben vengano!!ultimamente sono preoccupata perche si sta espandendo troppo e io non amo truccarmi molto, non sono nera ma mi abbronzo facilmente,non ho una pelle chiara:D

  14. dille che piu ci pensa, piu le macchie aumenteranno :d cosa non tanto strana, perche e definita una malattia psicosomatica. Sul viso puo truccarsi e sul resto del corpo, a meno che non sia mulatta, non si vedra nulla. parola mia 🙂 trovarle belle e difficile perche alterano il tuo viso, ci ho messo molto a riconoscermi allo specchio (a me sono venute nel passaggio alla puberta, eta critica). magari puoi regalarle un correttore/fondotinta coprente, non so. Io spesso e volentieri non mi trucco nemmeno!posso consigliarti di non farle pesare la cosa, ma piuttosto di prenderla con ironia! 😀

  15. grazie per aver parlato di Vitiligine ne soffro dal 2006 e solo da poco si comincia a sdoganare questa malattia. Un abbraccio a chi come me si sente un cucciolo della carica dei 101 🙂

  16. Salve,
    Ho la vitiligine da 16 anni, dopo la morte di mio padre… non ho sofferto in particolar modo perché forse ero un po troppo piccola. Cresciuta ho iniziato a seguire delle cure, lampade mediche, medicinali di tutti i tipi… ma soprattutto cercando di coprirla con qualsiasi prodotto. Con il passare del tempo cresce sempre di più, e si nota, sulle ginocchia, gomiti, viso, mani, piedi, inguine, delle macchie un po per tutto il corpo. Ma da un po di tempo penso che sono molto fortunata ad avere la vitiligine, perché conosco persone che hanno malattie ancora più gravi di questa. L’unico “disagio” sono le macchie di colore diverso dal nostro incarnato, ma cosa importa? Io ho accettato la mia vitiligine, che poi a dirla tutta non riesco a chiamare malattia… non la copro più, anzi, è ciò che mi fa sentire “unica” come poche persone

  17. Che carina che sei. Sicuramente non è facile. Glielo diciamo tutti, ha un ragazzo che l’ama così com’è, alla foglia. Finché non comincia lei a cambiare l’atteggiamento non la vedo be’. Infatti mi incuriosisce come l’hanno visuta gli altri. Ci deve essere un modo.

  18. Mia zia soffre di vitiligine dalla sua prima gravidanza, in pratica da circa 27 anni… nonostante abbia provato nel corso del tempo diversi trattamenti non c’è stato nulla in grado di mandar via le macchie, al massimo si sono solo ridotte ma in modo poco significativo, oltretutto mia zia ha una carnagione piuttosto scura, da pugliese Doc, il che rende tutto ancora più visibile…. Comunque non ha mai dimostrato che questo fosse per lei un grande problema o qualcosa di cui vergognarsi e anche grazie a questo non sono mai stata portata a vedere la vitiligine come un problema serio o che risalta subito agli occhi, quindi quando mi capita di vedere una ragazza che soffre di questo problema non mi viene mai da pensare :”oh mio Dio, ma cosa ha fatto alla faccia?” Per me sono ragazze normalissime, con un segno particolare in più… lo so che può essere davvero difficile accettarlo e che spesso è la vergogna a prevalere, ma ragazze vi dico una cosa: non vergognatevi mai del vostro aspetto, chi vi giudica è solo perché è un ignorante, chi è intelligente saprà prendere il “problema” per quello che è, ovvero un qualcosa che non fa altro che rendervi persone ancora più uniche!

  19. Non ho la vitiligine ma, da ormai 14anni, soffro di psoriasi. Quando me la diagnosticarono avevo il contorno occhi totalmente screpolato e rosso-violaceo e, dato che avevo 10anni, ricordo ancora i commenti cattivi dei bambini che mi chiedevano cosa avessi… E la mia automatica risposta, sempre la stessa, ad ogni domanda: “Non è contagiosa”.
    Quindi comprendo in pieno come ci si senta e quanto ci voglia per accettarsi (ancora oggi ho imbarazzo quando, nonostante la crema, mi capita di lasciare scaglie di pelle sui miei vestiti)

  20. Ciao a tutte!!aspettavo un post come questo!la vitiligine mi è spuntata nel 2010, probabilmente in seguito alla sofferenza per la morte prematura di mia zia!Ho due macchie sulle guance, ai lati della bocca…Inizialmente è stato difficile abituarmi alla cosa anche perchè la gente non si fa mai i cavoli suoi e ti fa vivere peggio eventuali “stranezze” o diversità di tipo estetico..poi mi sono rivolta a dei dermatologi ed ho iniziato una cura basata su fototerapia, creme e integratori!La cosa negativa è che qst tipo di cure costano, specialmente la fototerapia, e che gli integratori dovro prenderli per sempre, penso, per stimolare la produzione della melanina e contrastare il problema, però la cosa positiva è che le due macchie si sono ridotte tantissimo e spero continuino a migliorare o per lo meno a restare come sono!
    Per quanto riguarda il trucco ho dovuto modificare un po le mie abitudini: non posso mettere fondotinta o basi che richiederebbero anche solo una piccola frizione in corrispondenza delle macchie per struccarmi, perchè ho testato che “lo strofinare”, anche piano, toglie facilmente quel pò di colorazione recuperata con tanta fatica!
    Visto che ho la pelle molto chiara e il mio problema principale sono gli arrossamenti, quindi, opto per una cipria molto leggera che mi uniforma un po l’incarnato e che posso togliere, la sera, solo con acqua e un sapone per il viso!So che così non avro mai una base perfetta, però bisogna adattarsi un pò e trovare il modo migliore per prendersi cura di se stesse (cerco di distrarre dalla base puntando tutto sugli occhi

  21. ma da quanto ce l’ha?le e venuto dopo qualche trauma?conosco un ragazzo che ha la vitiligine da dieci anni come me, solo che a lui e regredita. mi ha raccontato che un dermatologo gli disse di non pensarci e cosi ha fatto!:) il padre di questo ragazzo invece e stato sottoposto alle cure piu impensabili (un tempo non si conosceva come malattia) e ora ce l ha integrale, su tutto il viso. L’unica cosa che posso consigliare a livello medico e di controllare eventuali intolleranze.

  22. Ciao, anche io soffro di vitiligine da 4 anni.
    Le macchi si trovano nel contorno occhi e bocca, poi ne to altre alle ascelle.
    Adoro truccarmi, prima lo facevo per coprire le macchie che mi creavano disagio, ma ora lo faccio solo perché mi piace truccarmi e anche se si vedono un pochino non mi importa.
    Cmq io uso i fondotinta della MAC e mi trovo benissimo, sono leggeri e con buona coprenza.
    Io sto imparando ad accettarla grazie al mio moroso che ogni volta mi ricorda che sono bella comunque anche con le macchie.
    Spero di essere stata d’aiuto.

  23. Anche un mio caro amico ha la psoriasi… complimenti veri a tutte voi che avete raccontato con tanta forza e serenità la vostra esperienza.

  24. Non so ne come ne perché ce l’ha, io la conosco solo così. (A suo papà è venuta dopo un incidente di lei, anni fa.) Spero che se ne fa una ragione, ho appena letto testimonianze di tante ragazze qui sul blog, sono davvero forti. Come te.

  25. Spero di poter continuare a leggere in futuro altri post del genere, relativi a situazioni estetiche concepite e vissute come problematiche a causa di un unico e standardizzato canone di bellezza veicolato a livello sociale. Sono post che danno forza a chi direttamente si rispecchia nel loro contenuto, e al contempo anche a chi convive con la medesima insicurezza per altri motivi, più o meno seri. Siamo tutti vittime dei pregiudizi, sia in modo attivo che passivo, anche involontariamente. Post simili servono a ricordarci che siamo tutti uguali e inisieme unici, e che occorre rispetto e tatto quando ci rapportiamo all’altro.

  26. Ciao TeamClio, secondo me Breanne è bellissima, non si doveva preoccupare per la vitiligine.

  27. Se la tua amica non le accetta è colpa di tutte quelle persone ignoranti e cattive. Quelle che giudicano sempre tutto.

  28. in che senso evitate di sfregare per non farle allargare?questa mi e nuova 😀 dove sei andata a fare fototerapia e quando dalla comparsa delle macchie?anche io ho la vitiligine

  29. Ciao! Io ho 27 anni e la vitiligine da almeno 13 anni.. Sono ricoperta di macchie che continuano a crescere anno dopo anno (sono quasi come Winnie Harlow ma fortunatamente non sono di pelle scura).. Non è che una mattina ti svegli e le macchie ti piacciono.. Semplicemente impari a fregartene e a non fare caso agli sguardi della gente.. In fondo quando mi guardo allo specchio mi faccio sempre schifo.. Ma penso che c’è di peggio nella vita.. Tra vitiligine e psoriasi preferisco di gran lunga la prima ad esempio.. E quando qualcuno mi chiede cos’ha la mia pelle, spiego di cosa si tratta e la butto sul ridere definendomi un Dalmata! ;-D dalle solo un po di tempo.. Un giorno si stancherà anche di ricoprirsi di fondotinta e cambierà tutto..

  30. Ciao! Scusate ma a voi la vitiligine è venuta dopo un trauma? Nel mio caso penso sia più un fatto genetico perchè sia una sorella di mia nonna materna che una di mio nonno materno c’è l’hanno ma in forma moooolto ridotta (solo mani e viso) a differenza mia che ce l’ho “alla Winnie Harlow”.. Io sinceramente non sono mai andata a farmi visitare da un dermatologo perchè so che non è possibile curarla e sarebbe una spesa pressoché inutile.. Voi avete precedenti in famiglia? Grazie a chi risponderà! :-*

  31. Il dermatologo mi ha detto, fin dalla prima visita, di evitare di toccare le macchie o poggiarmici, o sfregare contro la barba del mio ragazzo (io le ho sulle guance quindi puo capitare) per evitare di togliere colore e che si ampli la zona macchiata. Io inizialmente usavo comunque il fondotinta però ho notato che anche solo passandoci, a fine serata, il latte detergente con un dischetto, per struccarmi, mi ritrovavo il punto in questione un pò spellato e piano piano la macchia si ingrandiva..quando ho iniziato ad evitare è andata molto meglio!evidentemente quando la pelle è già delicata basta poco per peggiorare il problema!per la fototerapia sono andata in un centro dermatologico apposito a Roma, dove vivo ed ho iniziato a farla penso dopo 4-5 mesi dalla comparsa delle macchie!tu di dove sei?in che punto ti sono comparse?

  32. Ciao Ari!si può provare a ridurre le macchie ma dipende molto anche dai punti del viso/corpo in cui sono comparse, dall’età e da quanto sono estese!per curiosità, se te la sentissi, potresti fare una visita per capire un pò quante probabilità avresti di ridurle!purtroppo comunque non si puo risolvere definitivamente, e c’è sempre la possibilità che periodicamente si riformi o tenda ad espandersi, però si può tentare di contrastarla un po! magari potresti provare ad intervenire solo sul viso che è il punto in cui è un pò piu sgradita di solito!Anche a mia madre è comparsa recentemente, sulle mani e sulla fronte, però ha scelto di non curarla e lasciarla così

  33. io le ho da tipo 15 anni e mi sono comparse sulla zona intorno agli occhi e sotto al mento (che ormai mi sta circondando la bocca!). Sono preoccupata perche negli ultimi due anni sono peggiorate e non mi bastera un correttore sulle occhiaia di questo passso perche stanno strabordando. Ma riguardo allo sfregamento ti riferisci a zone leggermente ripignmentate o a vitiligini normali?io feci una cura quando mi comparsero, ma non servi a nulla. Il centro in cui sei andata è privato?voglio provare qui a torino in un ospedale pubblico, ma ho paura perche le zone in cui ho le macchie sono delicate! :ç

  34. Certo capisco la tua preoccupazione e che sia molto difficile non toccare la zona intorno agli occhi!penso che il fatto di evitare di sfregare le zone con vitiligine valga sia se non le stai curando, sia se invece stai cercando di ripigmentarle (anche se in questo caso ancora di più perchè sennò si rischia di vanificare la fatica che si sta facendo per curarle!).Sì il mio è un centro privato (purtroppo!)!te che cura avevi fatto?lo so, anche io avrei piu dubbi sul provare in un ospedale pubblico, ma giusto perche non si puo “scegliere” il medico a cui affidarsi!

  35. Caio ragà ! Mia madre aveva la vitiligine, ma si notava poco perché aveva una carnagione chiarissima. Credo le fosse spuntata con la menopausa. Io ogni tanto mi impensierisco per me, per le mie piccole figliole…ma, chissà…Pensate, era luglio del ’97 e andammo in macchina ad un paese vicino-30 min- 20 km ca- mia madre si bruciò decoltè e la fronte,tutta la zona attorno all’attaccatura dei capelli !! Siamo dovute ricorrere alle creme anti-scottatura al cortisone… Comunque, mia madre proprio non si poteva vedere !! Evitava il più possibile di specchiarsi ! Inoltre mamma ce l’aveva anche sulle mani e gli avambracci. Oggigiorno si comincia a parlarne, ma qualche decennio fa non se ne conosceva nemmeno il nome. Io l’ho scoperto per caso…Infatti i medici a mia madre non le diedero proprio alcun peso … Era una malattia muta, trascurata, c’era ma non se ne sentiva il bisogno di parlarne. Io alle volte comincio a pensare che vitiligine e celiachia siano cugine perché io ho la bimba piccola che è celiaca e anche questa è una malattia autoimmune e non sapete quanti grattacapi e spiegazioni devi dare per non sembrare scostumata quando c’è del cibo in giro nelle varie occasioni…Ora la celiachia è finalmente conosciuta, ma ci sono ancora tanti benpensanti…Ora, guardo le persone con la vitiligine come “un pezzo” della mia mamma e la mia mamma era bellissima e,sì, anche tutte voi…Sono gli altri che hanno bisogno degli occhiali, non voi i ciechi… Pensateci ! Caio ragà !!

  36. provero a toccarmi di meno la faccia 😀 oltre che a truccarmi! avevo fatto una cura a base di integratori e luce solare! 😀 Qua a torino fanno fototerapia, è diversa da quella di milano, ma forse piu sicura perche meno potente!a te come sta andando?sto pensando di farla prossimamente 🙂

  37. Si mi sembra una buona idea!io l’ho fatta per 5 anni e piano piano, con tanta pazienza (perche purtroppo lo stress, dell’università e in famiglia, remava contro) sono riuscita a chiudere quasi del tutto una macchia, mentre l’altra si sta ripigmentando ma ancora c’è da lavorare…però sicuramente sn migliorate tantissimo rispetto a prima!Quest’anno ho dovuto interromperla per ragioni economiche e orari di lavoro (e avevo paurissima che ripeggiorassero, ma piu o meno è andata bene) e spero di poterla riprendere a settembre/ottobre!cmq è molto piacevole scambiarsi pareri ed info con altre persone che hanno lo stesso problema!teniamoci in contatto!

  38. Si teniamoci in contatto!!! come facciamo? mi ha dato speranza la tua testimonianza: sono contenta per tee!!!!anche se si vive lo stesso con la vitiligine 😀 provero con la fototerapia a settembre ^^

  39. Stessa storia, amche io con la psoriasi ormai da 11 anni….prima ne facevo un cruccio ma adesso non me ne frega più nulla di quello che pensa la gente o come mi guarda (perchè li vedo come mi guardano a volte…..)

  40. Non so te, ma io durante le sessioni d’esame ho la psoriasi anche in testa… Ed è imbarazzante doversi sempre controllare la testa o le spalle, per non andare in giro con spruzzate di neve ovunque XD
    Oppure il dover mettere lo smalto per coprire le macchie bianco-giallastre sotto le unghie, onde evitare che la gente in autobus ti guardi male/schifata!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here