Ciao a tutte!

Eccoci di nuovo con una novità in arrivo nella linea permanente di Essence, stiamo parlando delle nuove Extreme Lanting Eye Pencil, delle matite occhi che promettono una stesura facilissima, colore intenso e una texture morbida e vellutata.

A quanto dicono si tratterebbe anche di un prodotto waterproof e lunga durata! Cosa chiedere di meglio? 😉 Insomma hanno tutte le carte in regola per essere delle valide matite occhi: scopriamo insieme se lo sono per davvero! 😉 Iniziamo!

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-1

EXTREME LASTING MATITA OCCHI ESSENCE

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-2

All’interno sono presenti 1,3g di prodotto mentre dalla data di apertura dura per sei mesi. Il prezzo è di 1,64€ e i colori usciti sono sei: 01 Blacklove, 02 But First Espresso, 03 Black Midnight Sky, 04 Nighttime In The Jungle, 05 Rockin’ Taupe, 06 Silky Nude. In questa recensione avrete modo di vedere all’opera tre di queste matite: 01 Blacklove, 02 But First Espresso, 06 Silky Nude!

INCI EXTREME LASTING MATITA OCCHI ESSENCE

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-3

A titolo informativo vi elenchiamo qui di seguito gli ingredienti delle matite: Isododecane, Trimethylsiloxysilicate, Polyethylene, Dimethicone, Synthetic Wax, Polybutene, Silica, Mica, Caprylic/Capric Triglyceride, Polyglyceryl-4 Diisostearate/Polyhydroxystearate/Sebacate, Stearalkowium Hectorite, Propilene Carbonate, CI 77491 8Iron Oxides), CI 77492 (Iron Oxides), CI 77499 (Iron Oxides), CI 77891 (Titanium Dioxide).

OPINIONI E WEB RUMORS

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-4

Come per altri prodotti appena usciti di Essence anche in questo caso non abbiamo trovato tantissime recensioni al riguardo. Possiamo solo dirvi che le poche che le hanno provate dicono che siano delle matite valide, dall’alta pigmentazioni e lunga durata. Insomma, per ora tutte cose molto positive! Vediamo se sarà anche per noi così! 😉

SWATCH

Iniziamo subito mostrandovi gli swatch delle tre matite testate. Le vedrete dalla più chiara, Silky Nude, alla più scura, Blacklove.

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-506 Silky Nude, swatch realizzato con luce naturale.

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-606 Silky Nude, swatch realizzato con luce artificiale.

Nonostante si noti poco dalle fotografie possiamo assicurarvi che anche questa matita, come anche le altre due che vedrete tra poco, scrivono tantissimo ed hanno un’alta pigmentazione. In questo caso specifico si nota poco dato che è praticamente dello stesso colore della pelle. Si riesce comunque ad intravederne la texture.

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-702 But First Espresso, swatch realizzato con luce naturale.

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-802 But First Espresso, swatch realizzato con luce artificiale.

La texture di queste matite è molto morbida. Non risultano troppo dure e quindi ideali da poterle applicare all’interno dell’occhio. Già con una sola passata risultano omogenee e pigmentate.

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-901 Blacklove, swatch realizzato con luce naturale.

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-1001 Blacklove, swatch realizzato con luce artificiale.

Altra cosa fondamentale: sono davvero resistenti all’acqua! Bisogna solo aspettare qualche minuto per l’asciugatura completa ma successivamente non si muovono più (e guardando bene gli ingredienti si capisce anche il motivo!).

TEST – APPLICAZIONE

Per mostrarvele al meglio abbiamo deciso di applicarle sulla rima superiore esterna ma anche nella rima inferiore interna.

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-1101 Blacklove, fotografia realizzata con luce naturale.

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-1201 Blacklove, fotografia realizzata con luce artificiale.

Una delle cose che abbiamo notato, dopo diversi utilizzi, è che la punta si consuma molto facilmente e non si tratta di matite facilmente temperabili. La punta non risulterà mai bella appuntita ed è per questo che con queste matite non si riesce a creare delle linee fini e super precise.

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-1303 But First Espresso, fotografia realizzata con luce naturale.

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-1403 But First Espresso, fotografia realizzata con luce artificiale.

Ad ogni modo risultano essere estremamente pigmentate anche una volta applicate all’interno della rima inferiore. Si fa fatica a sfumarle dato che bisogna essere veloci: una volta asciutte infatti non si muovono più!

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-1506 Silky Nude, fotografia realizzata con luce naturale.

cliomakeup-recensione-extreme-lasting-eye-pencil-essence-1606 Silky Nude, fotografia realizzata con luce artificiale.

Fra i tre questo è il color con la durata leggermente inferiore. Ad ogni modo anche Silky Nude risulta essere ben pigmentato e facile da applicare. La durata delle tre matite è molto elevata: resistono da mattina a sera senza sbavature. Sicuramente non ci aspettavamo una tenuta così alta da queste matite!

TIPS AND TRICKS

Se volete ottenere un look un po’ più soft ma non riuscite a sfumare bene le matite dato che si “asciugano” velocemente fate così: utilizzare prima un ombretto o una matita sfumabile della stessa tonalità e poi applicate queste matite come step finale per dare maggiore pigmentazione e “sigillare” il vostro look!

RIASSUMENDO

Pigmentazione: 5 – la pigmentazione di queste matite è veramente molto alta. Già con una sola passata il colore risulta pieno ed intenso.

Durata: 4 – anche sulla durata siamo rimaste colpite positivamente. Tendono a sparire un po’ a fine giornata nella rima interna ma ne rimane comunque traccia.

Sfumabilità: 2 – si fa molta fatica a sfumarle dato che si asciugano velocemente. Il consiglio? Se volete sfumarle lavorate prima su un occhio e poi sull’altro!

Tendenza a non sbavare: 4 – non sono matite che tendono a sbavare e restano in posizione per tutta la giornata.

VOTO FINALE: 4

Come matite sono molto buone anche se non amiamo molto il packaging: temperarle è difficile e la punta non viene mai come vogliamo ma per quanto riguarda il prodotto possiamo solo dare tanti pollici in sù! 😉

Vi ricordiamo che i voti sono così pensati: 5 eccellente; 4 molto buono; 3 sufficiente; 2 male; 1 NUN CE SEMO PROPRIO! 😉

Vi siete perse le altre novità di Essence? Potete recuperare qui:

1) RECENSIONE ROSSETTI MATT MATT MATT ESSENCE!

2) RECENSIONE THE GLOW MUST GO ON PALETTE ESSENCE!

3) RECENSIONE ALL ABOUT TOFFEE EYESHADOW PALETTE!

Ragazze anche questa recensione Extreme Lasting Matita Occhi Essence finisce qui. Voi avete già visto queste matite nei vari stand? Le avete provate? Qual è la vostra opinione? Fateci sapere tutto nei commenti qui sotto mi raccomando! Un caro saluto dal TeamClio!

37 COMMENTI

  1. saranno mieeee!!! 😀 comunque a me piacciono anche le altre longlasting, il marron lo uso quotidianamente. certo è vero che la punta retrattile difficilmente le rende precise. io faccio così per avere una bella punta: la tempero sfregandola leggermente su un pezzo di carta e ruotando la punta in modo da consumarla uniformemente e avere così la matita appuntita. alla fine il temperino fa la stessa cosa! 😀 certo si spreca un pò di prodotto ma anche temperandola se ne sprecherebbe

  2. Ciao Ragà !! Io già con quelle long lasting e e waterproof della Essence mi trovo benissimo-nemmeno queste si muovono. Figuriamoci se compro quest’ ultime passerò praticamente al trucco semipermanente !! La cosa che mi piace di queste matite è che hanno il roll e non serve temperarle; sto infatti tentando di eliminare quelle temperabili-sì, sono antieconomica e nemica dell’ambiente !Urge un giro da DM o Rossman !! Adesso ciò giusto € 30 di Gutschein-Karte (volgarmente detto buoni-regalo) avuto per il mio compleanno…Ihaooo!! Comunque, trattando di matite, ne ho molte che sono nuove e che sono dure e fanno un po’ male se le devo passare 3 volte (dopo averle iniziate le ho un po’ abbandonate e ricomprato altre) perché le ho da 3-4 anni ,ma nuove. Come potrei risolvere il problema se non volessi buttarle? Ho pensato di assortire una nuova scatola di pastelli per le mie figlie o dipingere su tela, ma vorrei poterle utilizzare ancora per lo scopo cui sono nate… Help me, hilf mich, aiutatemi… ;-)))))

  3. Ciao! Io quando trovo le matite troppo dure risolvo scaldando leggermente la punta con un accendino prima di usarle (per evitare di scottarti prova prima sulla mano :D)

  4. È il problema di tutte le matite temperabili con il corpo non in legno ma in plastica: non si fa mai benissimo la punta. Ho utilizzato l’ottima Perversion della Urban Decay e adesso ho la Bombay Black di Nabla: buone ma a temperarle se ne spreca tanto. Forse preferisco le matite automatiche.

  5. Ahahahah…:D! Davvero? Lo usavo a scuola, per rifare la punta alle mine. Mai usato i porta-mine? Quella specie di penne in plastica con pulsante, all’interno delle quali va inserita la mina della durezza desiderata (HB, 2H e così via..). Si usano per Arte e Disegno Tecnico, e a volte, hanno il tempera-mine incorporato nel pulsante. Oppure, si usa il tempera -mine, l’oggetto della foto. Si compra in tutte le cartolerie e costa pochissimo…tipo 50 centesimi/1 euro max il modello base.

  6. Interessante review… Peccato che non si faccia bene la punta, ma anche le mie matite preferite Wycon, non é che la punta sia ottima. Grazie mille x non usare più la Galleria. Purtroppo, mi si vedeva una volta si e 10, no…

  7. Ottima review! Avevo proprio bisogno di matite long lasting per la rima inferiore interna… in realtà possiedo già le loro long lasting attuali, ma noto che la nera dopo un po’ di ore mi sbava all’angolo esterno… spero di rifarmi con queste nuove!

  8. mi sa che io usavo le matite col temperamine incorporato. che poi ho delle matite labbra di wycon che ce l’ hanno, non capisco perchè non lo mettano in tutte le matite retrattili

  9. Sembrano interessanti,peccato x la difficoltà a temperarle….io mi trovo strabene con le long lasting che uso praticamente tutti i giorni; a paragone qst sono migliori o no???

  10. Già, sarebbe comodissimo avere sempre il temperamine incorporato nel tappo, ma forse, in quel caso, il packaging verrebbe a costare di più con conseguente lievitazione del prezzo al pubblico. Forse, la Essence riesce a mantenere i prezzi contenuti risparmiando su simili dettagli del packaging. Boh…in ogni caso, almeno per me, viva il temperamine! 🙂

  11. Ciao team, grazie davvero per la recensione! Volevo qualche chiarimento: io avevo una matita essence col corpo in plastica e tempwrabile, ma non riuscivo a farlo col mio tempwrino… con queste (anche magari con l’ausilio di un temperamine) si riesce? Il nero è bello intenso (cioè “sbianca” l’occhio)? 🙂

  12. Figuratevi! Sono gli effetti dei traumi da scuola superiore….:D! Non c’è di che, ragazze. A proposito, complimenti per i vostri post, che diventano sempre più accurati e interessanti. E grazie per aver smesso di usare la gallery. 😉

  13. Ma perché fanno le matite occhi color carne? Non le ho mai capite… Forse in alternativa alla matita color burro per la rima interna, ma boh… Per metterla all’esterno non mi piace per niente.

  14. Nella rima interna possono servire ad aprire lo sguardo e far sembrare gli occhi più grandi con un effetto più naturale rispetto alla matita color burro, che su alcune carnagioni potrebbe risultare troppo chiara. Ciao!

  15. Oggi pomeriggio mi trovavo da Scarpe&Scarpe e mi sono detta “vediamo se ci sono le matite che hanno recensito oggi” e le ho trovate… Però non costano 1,64€ ma 2,49€… Ho comprato comunque quella nera e quella marrone… Mi tentava anche il taupe ma ho già quella di Kiko, le ultime uscite…

  16. Hallo ! Grazie per la risposta. Questa l’avevo sentita anche io, ma , mi chiedo: non si verifica una qualche reazione chimica che potrebbe essere dannosa per l’occhio ?Non c’è un altro modo ?

  17. Ciao! Noi per temperarle utilizziamo un classico temperino da matite occhi (ad esempio quello di Kiko), bisogna giusto fare un po’ di attenzione e calcola che la punta non verrà mai perfetta! Non abbiamo provato però con i tempera matite normali! Per quanto riguarda il nero è molto molto intenso! Spero di esserti stata d’aiuto!
    Silvia TeamClio!

  18. Ciao! Mi dispiace molto ma non so dirti come sono rispetto alle Long Lasting perché non le ho provate! Per il temperino ci vuole giusto un po’ di pazienza 😉
    Silvia TeamClio

  19. Mi sono dimenticata una cosa importante! La punta è solo da avvicinare alla fiamma per scaldarla leggermente, non va “fusa” 😀
    Non so se esistono altri metodi, ma comunque non credo che scaldare leggermente una mina ne comprometta la sicurezza per l’utilizzo… Comunque non sono un chimico 🙂

  20. Dato che la mia matita nera di Wjcon ha deciso di nascondersi proverò sicuramente queste visto il prezzo

LASCIA UNA RISPOSTA