Ciao ragazze!

Quanto è bella la tinta appena fatta? Capelli lucenti, nuance perfetta, riflessi multisfaccettati… Peccato che non duri molto a lungo, non è vero? Tempo qualche settimana ed ecco che i capelli sono spenti, ingialliti, dalla consistenza tipo “paglia” e dal colore sbiadito e smorto. 

Non capita così forse? Beh, molto dipende ma come ci comportiamo con la nostra chioma appena tinta e ho scovato sul web le 7 regole per far durare la tinta al meglio e a lungo, secondo l’ideatrice del Chocolate Mauve, il colore di capelli del momento, nato proprio a Brooklyn, la mia casa d’adozione!! Volete scoprire quali sono gli step da fare e gli errori da evitare? Allora leggete il post!

ClioMakeUp-capelli-tinti-come-far-durare-colore-tinta-brillante-3Credits: seama901

LAVATE E SCIACQUATE I CAPELLI CON L’ACQUA FREDDA

Secondo quanto Hannah Edelman, colorista sulla bocca di tutti per l’invenzione del Chocolate Mauve, ha dichiarato nell’intervista a All Things Hair, da cui ho preso le info per questo post, la temperatura dell’acqua gioca un ruolo importante nel mantenimento del colore.

ClioMakeUp-chocolate-mauve-capelli-tinta-castani-cioccolato-more-Hannah-Edelman-8Eccolo qui: il Chocolate Mauve! Se ve lo siete perso, cliccate per leggere il post dedicato!

Lavarsi i capelli e sciacquare i trattamenti con acqua fresca, infatti, preserverebbe meglio il colore – anche il più elaborato e multisfaccettato.


ClioMakeUp-capelli-tinti-come-far-durare-colore-tinta-brillante-4Credits: Guy_Tang

Ok, lo so, ci affacciamo all’inverno: l’idea è almeno quella di non usare acqua caldissima e di fare docce quanto più brevi: farà molto bene anche al vostro cuoio capelluto e alla pelle di tutto il corpo!

ClioMakeUp-capelli-tinti-come-far-durare-colore-tinta-brillante-7

USATE UNO SHAMPOO SENZA SOLFATI PER PROTEGGERE IL COLORE

Gli shampoo senza solfati non servono a tutte, ma hanno tanti vantaggi e, chi vuole preservare al meglio il colore della propria tinta, potrebbe pensare di adottarne uno. Hannah Edelman ne usa uno economico (per una volta, eheheh!!!) che adora e che parrebbe garantire un colore perfetto per oltre 40 lavaggi, circa 3 mesi. È il TRESemmé Colour Revitalise, di cui Hannah utilizza anche il conditioner.

ClioMakeUp-capelli-tinti-come-far-durare-colore-tinta-brillante-11TRESemmé Colour Revitalise Shampoo, da ben 500ml. Prezzo: 5,02€ su Amazon.it

ClioMakeUp-capelli-tinti-come-far-durare-colore-tinta-brillante-11TRESemmé Colour Revitalise Conditioner, da ben 900ml (!!). Prezzo: 6,79€ su Amazon.it

Non è l’unico, ovviamente, e il più “rinomato”, possiamo dire, sembra essere l’Aveda Colour Conserve Shampoo che promette di proteggere i capelli colorati dagli effetti dannosi di sole, acqua e anche fattori di stress ambientali.

ClioMakeUp-capelli-tinti-come-far-durare-colore-tinta-brillante-8Aveda Color Conserve Shampoo. Prezzo: 22,80€

USATE UN CONDITIONER COLORATO (UN HAIR GLOSS) PER RALLENTARE LO SBADIMENTO

Per evitare lo scolorimento, un’ottima soluzione è usare un conditioner specifico con all’interno qualche pigmento, come per esempio l’hair gloss del proprio colore. I miei preferiti, lo sapete, restano l’Evo Fabuloso Color Intensifying Conditioner e la Magica CC Capelli di Collistar.

Esistono di tanti colori e aiutano ad evitare l’effetto “sbiadito” nutrendo i capelli e facendoli apparire lucidi e sani!

magica-cc-capelli-collistar-rossoparpika-600Collistar, Magica CC Capelli. Prezzo: 16,50€

ClioMakeUp-tinta-colore-capelli-errori-evo-fabulosoEvo Fabuloso Color Intensifying Conditioner in Chestnut. Prezzo: 28,23€ su Amazon.it

Siamo solo all’inizio: come bisogna comportarsi con phon e piastre? E qual è il prodotto amatissimo dalle beauty guru che andrebbe chirurgicamente evitato? Scoprite come far durare la tinta molto più a lungo cliccando qui!

57 COMMENTI

  1. Io venerdì ho appuntamento dal parrucchiere per fare il balayage. I consigli di questo post cadono giusto a fagiolo, il gloss però come funziona? È colorato? Di nome conosco quello di Phyto. Nel caso del balayage è utile?

  2. Buongiorno! Io uso shampoo ecobio e per stessa ammissione del mio parrucchiere la tinta mi regge oltre tre mesi! Quindi credo che il segreto sia utilizzare shampoo non aggressivi! 🙂

  3. Io la tinta la faccio quando mi ricordo…ovvero ogni 5/6 settimane, e non noto tutto questo colore sbiadito a dir la verita’…pochi capelli bianchi, e uso prodotti da supermercato..shampoo in offerta e districante al cocco della splend’or, quello meno caro x intenderci, ma che funziona…e la tinta della Testanera:))

  4. Piccolo O.T. buon compleanno Clio!!! 😀 😀 ti auguro di passare una fantastica giornata, un bacione :*

  5. Ohh, Ein Geburstag !! Vediamo se me lo ricordo in tedesco: Zum Geburstag viel Glück, Zum Geburstag liebe Clio, Zum Geburstag viel Glück !!!

  6. da quando uso prodotti bio ho notato miglioramenti anche per quanto riguarda la tinta! non stinge più come prima, anche se utilizzo un colore di villa lodola sempre “quasi bio” quindi meno performante di quello tradizionale …

  7. Una mia amica parrucchiera mi ha detto di non lavare i capelli nelle 48 e anche 72 successive alla tina, quindi aspettare anche il terzo giorno. Perché le tinte continuano a fissarsi nei giorni seguenti l’applicazione.
    Da quando lo so ho sperimentato su me stessa e su tutte le persone a cui l’ho detto.

  8. Conditioner… si chiama balsamo. Siamo in Italia accidenti!! Ok, per molti termini e modi di dire si può tranquillamente usare l’inglese, ma per le cose basilari, ragazze, proprio no. Mi pare di sentire Renzi!!

  9. Tanti auguri Clio!!
    E, come nel video di ieri, il color “pantegana veneta” mi ha fatto piegare in 2 dal ridere!!

  10. Trovo molto validi per capelli normali/secchi lo shampo e il balsamo di bottega verde nella confezione rosso scuro specifici per capelli colorati ( prolungano la durata del colore ). Lo shampoo pulisce bene e districa i capelli e il balsamo li nutre. Per i miei capelli grassi sono un pò troppo quindi faccio uno shampo con quello e la volta dopo con uno shampo più sgrassante per bilanciare il tutto. Quando uso lo shampoo Bottega Verde i capelli risultano molto più disciplinati e meno crespi.

  11. Ciao Debby! In realtà da quando ho collaborato con Matrix ho scoperto che balsamo e conditioner non sono la stessa cosa! Con il primo termine, infatti, i professionisti indicano solo il prodotto districante; con il secondo, invece, che non ha un nome corrispettivo in italiano, si indica il trattamento dopo-shampoo contenente principi attivi che non solo tolgono i nodi ma, per esempio, nutrono i capelli, danno corpo alla chioma o, appunto, aiutano il colore a mantenersi brillante. Anche io non lo sapevo prima :-)! Ciao!

  12. Io devo comunque fare la ricrescita al massimo ogni 3 settimane … quindi il colore non fa proprio in tempo a sbiadirsi. Le mie regole cardinali comunque sono non lavare I capelli nei 2/3 giorni successivi alla tinta e mantenere i lavaggi al minimo, i prodotti oleosi o molto nutrienti solo nei giorni precedenti alla nuova colorazione per minimizzare i danni, siero protettivo per l’asciugatura. Piuttosto che la maschera lucidante a me aiuta il Wow color per camuffare le radici. Il Phyto Plage per me è uno dei prodotti cult che non manca mai nella trousse per il mare lo uso sin dagli anni 80 e mi piacciono in generale anche gli shampoo e i trattamenti.

  13. Auguriiiiiiiiiiiiiiiiii ad una grande donna che noi tutte stimiamo…alla tua felicità per sempre …con affetto
    Eugenia Xoxo

  14. Ma dai! Cercando sul web il termine conditioner ho visto che viene usato come sinonimo di balsamo. Forse allora era meglio spiegarlo nel post per le english ciompe come me =D =D
    Grazie Clio!

  15. Be qui in UK il balsamo si chiama conditioner, è l’esatta traduzione dell’italiano. Inoltre non ho mai sentito di un balsamo che si limita a districare e punto. Ma magari in US è diverso

  16. io ho un piccolo problema…. 1.5cm di capelli bianchi ogni 4 settimane…. quindi sono obbligata a fare la tinta 🙁

  17. Auguroni Clio ♡
    Comunque su Amazon, lo shampoo TreSemmé che hai linkato, costa ben 18 euro e non i 5 da voi riportati :'( :'(
    Ad ogni modo, mi sembra un post utile e da portatrice di capelli colorati di colori “pazzi” non posso che confermare tutto quanto!

    ::::::::::
    https://miymakeup.blogspot.it/

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here