Ciao ragazze!

Questo post nasce da un’idea che mi è venuta l’altro giorno leggendo di rimedi contro la cellulite (sempre gli stessi da anni e mai davvero efficaci) e scrivendo il post sui metodi (anche assurdi) per cercare di ‘salvarsi’ dalle rughe. Riflettendo su queste cure e trucchetti mi sono chiesta: ma siamo sicure che sia davvero possibile salvarsi da questi inestetismi? Oppure è come lottare contro il tempo che passa?

E se fosse davvero una battaglia vana, perché la maggior parte dei soldi spesi nella cosmesi e nei centri estetici sono proprio finalizzati a distruggere questi due ‘nemici invincibili’, incubo del 99,99% delle donne? Cerchiamo di capirlo insieme!

clio_scarlett-johansson-ed-altre-star-del-cinema-m-L-nnDaBV
Anche Scarlett Johansson al mare mostra un po’ di buccia d’arancia. Eppure è considerata tra le donne più belle del mondo. E tra 10 anni avrà pure le rughe, scommettiamo?

Le case cosmetiche non sono ingenue, sanno benissimo quali sono i punti deboli delle donne e dove quindi è utile puntare per cercare di vendere il maggior numero di prodotti. Sanno perfettamente che le pretese sono sempre più alte, sanno che se vediamo in giro sempre le stesse cose ci annoiamo e sanno che, proprio perché nulla è mai stato risolutivo in modo definitivo, a conquistarci sono i prodotti che si propongono come innovativi, rivoluzionari, inediti.

clio_maschera-collagene
Io mentre mi faccio una maschera al collagene! La mia pelle ringrazia, ma per questo smetterà di invecchiare?

Prendendo, per esempio, il problema dell’invecchiamento della pelle: non stupisce che ogni anno, ogni stagione, ogni momento, vediamo spuntare come funghi nuove creme e cremine, sieri, tonici, detergenti, oli, maschere, impacchi ecc., i quali prontamente promettono sempre almeno una cosa in più rispetto al prodotto uscito precedentemente.

Ed eppure, nonostante i nostri sforzi e le mille accortezze, le odiate rughette continuano a starsene sempre lì beate sui nostri faccini sorridenti (ma anche sulle facce imbronciate, care Victoria Beckham, Anna Wintour!!). E nemmeno chi si riempie di botulino e si tira la pelle fino alla paralisi, è davvero al sicuro: un viso liftato continua a invecchiare.

Carla Bruni_botox_clio
Carla Bruni non ha mai saputo dire no al botox. Risultato? Oltre ad aver rovinato il suo spledido viso con un’espressione finta e gonfia da donna-gatto, non ha interrotto il processo di invecchiamento della sua pelle! Parla da sé il suo contorno occhi!

Non importa quanto costi la nostra crema antiage, quanto tempo dedichiamo alla skincare e quanta seta mettiamo sul nostro cuscino: le rughe, chi più chi meno, chi meglio e chi peggio, appariranno sempre lì dove appaiono a tutti, indiscriminatamente e inesorabilmente.

audrey-clio-rughe
Anche la divina Audrey – signori e signore – …è invecchiata. Era comunque bellissima ed elegante, nonostante le rughe sul suo viso non fossero poche!

Stessa cosa vale per la cellulite, la quale di ‘buono’ ha il fatto di essere democratica: colpisce quasi tutte a prescindere dall’età, dallo stile di vita, dal peso, dalla qualità e dalla quantità dei prodotti utilizzati ecc, ecc. Un esempio? Ogni singola estate vediamo uscire sul giornale/blog di turno cento articoli sulla cellulite delle star. Così, tanto per ‘rincuorarci’ malignamente col fatto che anche chi per mestiere deve tenersi in forma non è detto che scampi alla malauguratissima buccia d’arancia!

marilyn_monroe_beach_bathing_suit_photo_from_mary_ruffle_tumblr
Foto di repertorio…ebbene sì, anche Marilyn era umana!!
Recemment-mis-a-jour1068
Kate Moss in passerella
jennifer-lopez-gambe-cellulite-1
Certe volte mi fanno anche arrabbiare. Ma cos’è quella roba lì che avete cerchiato in rosa sulla coscia della povera J.Lo? Cellulite? Mappperfavvvore….

Eppoi ci sono le povere comuni mortali (e io sono la prima!) che costantemente comprano fanghi, fanghetti, massaggi, macchinari bizzarri, strumenti di tortura e di bellezza e tutto quello che il mercato offre, pur di cercare di fermare un fenomeno che, di sua natura, è praticamente invincibile e inarrestabile.

fanghi-dalga_clio
…Bagni nel fango a gò-gò!

Allora mi domando: va bene il ‘fattore psicologico’ per cui ci si sente a posto con la coscienza ad aver fatto tutto quello che era in nostro potere, va bene anche che tutto questo armamentario male non dovrebbe fare e che ogni tanto qualche avvisaglia di miglioramento ci pare anche di vederla, va bene tutto, ma… non sarebbe forse meglio spendere qualche soldo e soprattutto investire un bel po’ di energia in meno (anche psicologica!) contro questi processi naturali e irrefrenabili e concentrarla verso qualcosa di noi stesse che possiamo cambiare davvero?

Se volete sapere come la penso io, cliccate qui per continuare a leggere il post!