Ciao ragazze!

Oggi vi propongo un post peccaminoso eheh! L’argomento principale consiste, infatti, nei 7 peccati capitali che riassumono, a grandi (anzi, grandissime :-P) linee, le inclinazioni “viziose” di tutti noi!

Chiacchierando con le ragazze del Team, abbiamo visto insieme quale di questi 7 peccati si addice maggiormente a ciascuna di noi, ma abbiamo fatto di più, ricavandovi un equivalente…beauty! Siete curiose, bellezze, di scoprire quali sono quelli che abbiamo scelto e quali prodotti vi abbiamo associato? Non vi resta che continuare a leggere per scoprirlo ;-)!

ClioMakeUp-7-Peccati-capitali-19Eccomi in versione diavoletta tentatrice!

SILVIA – LUSSURIA

Il peccato della lussuria è collegato ad un’esplosione di piacere, cosa che, per Silvia, è ben rappresentata da un bel rossetto rosso!! E cosa se no? Cosa, infatti è più seducente dell’allure delle dive della vecchia Hollywood e di un bel paio di labbra scarlatte?

La combinazione che, per Silvia, è al top della “lussuria”, è quella tra rossetto e packaging color oro, prezioso ed elegante; il primo esempio che mi ha fatto è il Diorific Matte Fluid nella colorazione 004 (Luxury), la cui boccettina le dà subito la sensazione di contenere qualcosa di molto prezioso e desiderabile!

ClioMakeUp-7-Peccati-capitali-2Dior, Diorific Matte Fluid n.004 Luxury. Prezzo: 36€ su Sephora.it

Un altro rossetto che fa un “lussurioso figurone” e che Silvia vuole citare è il Velvet Mat – Satin Lipstick numero 605 di Kiko il cui packaging, pur non essendo completamente in oro, è veramente elegante e scenico!


ClioMakeUp-7-Peccati-capitali-3Kiko, Velvet Mat Satin Lipstick n. 605. Prezzo: ora in offerta a 2€ 

Infine, sempre rimanendo in tema oro, Silvia cita un prodotto che sta testando da poco: l’eye-liner di Essence color oro della collezione The Little Xmas Factory! Nonostante il prezzo super low cost, il packaging con il tappo oro e la forma filiforme le dà la sensazione che sia un oggetto di lusso da bramare ad ogni costo…! È, tra l’altro, perfetto per impreziosire anche il make-up più semplice e bellissimo da sfoggiare durante le feste!

ClioMakeUp-7-Peccati-capitali-6Essence, The Little Xmas Factory Eye-Liner liquido dorato. Prezzo: 3,59€

LAURA – GOLA

La gola è un peccato che consiste nel totale abbandono ai piaceri della tavola, e Laura lo ha scelto perché afferma che, forse, è più golosa sui cosmetici che sui cibi! Il profumo invitante e la golosità dei prodotti sono, infatti, due caratteristiche per lei fondamentali e, a questo proposito, le viene in mente la terra Chocolate Soleil di Too Faced!

ClioMakeUp-7-Peccati-capitali-15Too Faced, Terra abbronzante Chocolate Soleil. Prezzo: 29€ su Sephora.it

Un altro prodotto che fa venire letteralmente l’acquolina in bocca a Laura è l’esfoliante per la doccia alla fragola di The Body Shop: oltre alla profumazione (che Laura definisce “celestiale”), il colore, la consistenza e persino i semini del frutto che ci sono dentro le fanno venire in mente la marmellata di fragola, che è una delle sue preferite!

ClioMakeUp-7-Peccati-capitali-17The Body Shop, Esfoliante doccia alla fragola. Prezzo: 12€

E, per unire golosità ed efficacia, Laura consiglia, particolarmente nel periodo invernale, lo scrub labbra Bubblegum di Lush (nei negozi italiani conosciuto anche come Labbracadabra), che ha un sapore sfiziosissimo di caramelle alla fragola, marshmallow e glassa alla vaniglia!

ClioMakeUp-7-Peccati-capitali-16Lush, Scrub labbra Bubblegum/Labbracadabra. Prezzo: 7,95€

Sebbene siano usciti anche altri gusti, Laura per ora vi rimane fedele perché, dato che soffre di labbra secche e screpolate, con Bubblegum va sempre sul sicuro!

CHIARA – SUPERBIA

E ora passiamo alla superbia, il peccato scelto da Chiara e a cui mi ha rivelato di associare un bel paio di ciglia lunghe, folte ed incurvate che incorniciano occhi intensi e magnetici! Proprio per questo, menziona due prodotti che per lei sono essenziali per sentirsi… superbamente :-P: il mascara e la matita occhi!

Il mascara che ha rappresentato l’ultima meravigliosa scoperta di Chiara è il Ciglia Sensazionali di Maybelline, a suo avviso (e anche mio!) estremamente valido sul suo tipo di ciglia che, essendo folte ma rigide, fanno fatica a rimanere in piega. Ebbene, da quando lo usa, tutti chiedono a Chiara se indossa ciglia finte!

ClioMakeUp-7-Peccati-capitali-13Maybelline, Mascara ciglia sensazionali. Prezzo: 9,90€

Chiara aggiunge anche un bonus: il blush Don’t Blush di Wycon nel colore007 Heart pink! Le guance rosee, infatti, hanno quel fascino finto-innocente-in-realtà-malizioso che vede bene come rappresentazione della superbia! Lo usa tutti i giorni ed ha un colore perfetto per sua carnagione mediterranea e specifica che, al contrario di ciò che si potrebbe pensare, è più pesca che bubblegum, molto delicato e, soprattutto, durevole: l’ideale per sentirsi al top tutto il giorno!

ClioMakeUp-7-Peccati-capitali-12Wycon, Don’t Blush Heart Pink 007. Prezzo: 9,90€

Bellezze, ferme tutte, non abbiamo ancora finito! Nella pagina successiva, infatti, vedremo quali peccati hanno scelto Costanza, Chiara, Claudiettis e la sottoscritta eheh! Non perdetevi pagina 2 ;-)!

52 COMMENTI

  1. Mi sono immaginata Clio in versione Gollum mentre stringe i pennelli e dice “il mio tessoro”! Io mi vedo nella stessa versione ma su una montagna di libri. E no, possibilmente non li presto nemmeno!

  2. Il post l’ho trovato molto piacevole e divertente, bravi tutti quanti..Clio mi hai fatto morire con “Hulk esfolia!!!”

  3. Che bel post!!!molto simpatico e ben fatto!!!io avarizia…soprattutto con i campioncini di skin care…chiedetemi tutto ma non i miei campioncini ah ah ah!!!!e poi lussuria…fosse x me comprerei tutto ciò che è bello anche se inutile…eh sì…farei proprio girare l’economia potessi!!!!!

  4. Post veramente originale e simpatico! Io in generale peccherei di gola, lussuria, ira e accidia, ma in fatto di trucchi anche di avarizia!

  5. io sono combattuta: detesto prestare perché spesso non sono più tornati indietro, però mi piace l’idea di diffondere cultura (e da qui si evince il mio peccato: la superbia! XD ) e condividere un pezzo di sé, tipo gli Horcrux di Voldemort 😀

  6. No tranquille, ci sono anche io : ho prestato libri, manga, dvd e cd che mi sono stati resi con enorme ritardo, con qualche pagina stropicciata, graffiati oppure non mi sono MAI stati restituiti da persone che all’epoca erano considerati amici… E a 18 anni ho detto basta! Non presto più nulla! Se non a due cari amici davvero fidatissimi che hanno la mania dell’ordine e trattano gli oggetti con cura e rispetto. Anche il mio fidanzato è dello stesso avviso, e per ciò che abbiamo acquistato insieme vale la regola che non si presta.

  7. Bellissimo questo post!!!!!!
    Io pecco di accidia e di avarizia (soprattutto riguardo ai libri e al mio cellulare).
    Io alla lussuria associo al correttore della Nars nella tonalità Custard (che è il prodotto più costoso che possiedo ma vale tutti i soldi che costa…anche se sia la prima che la seconda volta che l’ho preso è stato grazie a una carta regalo Sephora fattami delle mie amiche per il mio complenno :-)) e al rossetto Arabesque di Nabla (che mi dovrebbe arrivare oggi o lunedì) per il suo packaging oro;
    Alla superbia nulla è come uno smokey eyes marrone/grigio capace di accentuare la strafottenza e la sicurezza di uno sguardo forte e un po’ malizioso e quindi lo associo alla matita strong coffee della wjcon capace di intensificare la rima interna dell’occhio e dall’ottima sfumabilità e al mascara lash Sensational della Maybelline (perché nessuno smokey è completo se non accompagnato da delle belle ciglia lunghe e folte);
    Accidia o pigrizia è personificato da un non Make up make-up estremo fatto di solo correttore, sopracciglia definite con la Mercury di Nabla (anche questo prodotto mi dovrebbe arrivare o oggi o domani), blush naturale (kendra di Nabla per intenderci) e tanto balsamo labbra.
    per gli altri peccati non ne ho idea 😛

  8. Anch’io mi sono ripromessa più volte di non prestarli più.
    Tornano indietro devastati o non tornano affatto.
    Ma sono l’unica che tratta le cose degli altri meglio delle proprie??
    E tra l’altro leggendo i commenti mi è giusto venuto in mente che una mia amica ha una serie di miei libri da almeno 3 anni..
    La cosa folle è che mi faccio più problemi io a chiedere indietro le mie cose di chi se le tiene e fa finta di niente..

  9. Anch’io mi rifiuto di prestare i miei amatissimi libri. Faccio solo due eccezioni….la suocera e un amica (me li tengono come se fosse la manna). E io idem.

  10. Dico solo che ho praticamente rotto un amicizia per un libro prestato e tornato senza copertina e come se fosse caduto nell’acqua. Non tanto per come è tornato il libro ma per il fatto di non aver avuto nemmeno il coraggio di dirmelo o scusarsi.

  11. Marco, carissimo! Vero: è da tanto che non ci scrivevamo…recupereremo. Per l’avarizia non mi cruccerei: sei talmente delizioso e simpatico che, sono certa, ogni peccato ti dovrà essere perdonato! Ehhh purtroppo non ricordo anno più brutto del 2016 (..), perciò sono felicissima di buttarmelo alle spalle. Mi auguro che il tuo anno sia stato bello e, di sicuro, lo saranno le feste in compagnia del vostro piccolino

  12. Grazie a te per il sostegno! Ehhh lasciamo stare…comunque bisogna essere forti e andare avanti e poi ho molte fortune, come quella di avere un marito meraviglioso e pochi, ma speciali, amici. Mi ricordo benissimo della tua disavventura con quella tipa assurda, che storia! Fortunata ad aver importunati/schiaffeggiato te e non uno che le avrebbe reso pan per focaccia! Sono felice per te/voi ed hai proprio ragione: i bimbi sono la cosa più incredibile, preziosa e arricchente! Poi tuo figlio ha la fortuna di avere un papà che capisce così bene anche noi donne…cosa rara…
    Anche noi avremmo sperato di avere un piccolino in famiglia quest’anno…sarà, mi auguro, per il prossimo, anche se non sono una ragazzina..l’ho chiesto in cuor mio a Babbo Natale…

  13. Ogni ostacolo rende più piacevole il traguardo ed esser circondati dalle persone giuste è fondamentale!! Sono sicuro che babbo Natale ti accontenterà perché il tuo è il desiderio di un amore così puro ed autentico che non può e non deve essere messo da parte!son sicuro anche che tuo marito sia una persona eccezionale e saprà darti il conforto e la forza per andare avanti, sempre e comunque!! Ti mando un abbraccio col cuore e ti faccio i miei migliori auguri per il nuovo anno che sta per arrivare…e naturalmente aggiornami

  14. GRAZIE! E’ incredibile: non ci conosciamo neppure di persona e le tue parole mi arrivano dritte al cuore e mi commuovono…
    Anche io ti abbraccio e ti faccio 1000 auguri per te e la tua famiglia…a presto…spero con belle notizie

  15. Si, e poi poteva chiedere scusa e presentarsi con una nuova copia del libro da regalarti oltre a restituire quello vecchio (a cui uno può essere legato affettivamente perché regalato o perché con dedica di un amico o persona cara). Io ne ho in giro uno, so a chi l’ho dato e quando ma non so come riaverlo…

  16. Sì, hai ragione, ma forse con questo ragionamento si può pensare che sono oggetiti che suscitano la lussuria, il desiderio nell’altro, come si diceva un tempo turbano/provocano i sensi androgeni. Le labbra rosse, poi il rossetto rosso sono sempre stati associati a questo vizio. Parliamo per eufemismi, come dice Anna Maria, sennò dovremmo mettere la foto di Fantozzi quando pensa/guarda la Signorina Silvani…;-)))

  17. Ciao Clio e Team, idea geniale questo post!
    Comunque io sono molto egoista e i miei trucchi me li tengo tutti.

  18. Fai bene a non prestarli!
    A me “4 amiche e un paio di jeans” (prestato quando facevo le medie) non è tornato indietro… Con la scusa che lei l’ha dato ad una mia amica che doveva ridarmelo.

    Lo consiglio a tutte: non prestate libri.

  19. Fai bene, sono io che mi faccio sempre troppi problemi!
    Ma farò violenza sul mio carattere e richiederò i miei libri indietro al più presto!

  20. ahahah sì è vero, infatti il rossetto rosso ci sta, però poi mi sembra che sia degenerato nei commenti in “oggetti che hanno un packaging lussuoso” e mi sembrava non c’entrassero molto! cmq amen è solo il mio essere super-pignola! 🙂

  21. Beh, con quello che costano, poi… io tengo tutto fuori dalla portata di mano, in cassettini poco esposti :-P.

  22. Post carinissimo! Condivido anch’io l’invidia di Chiara verso la nuova palette in edizione limitata di Dior! E’ stupenda!!!

  23. il mio è decisamente l’avarizia … raramente regalo makeup perchè mi piange il cuore separarmene. Dispero quando leggo le date di scadenza e tengo tutto! Penso di avere ancora un ombretto lilla polverosissimo della Naj Oleari comprato negli anni 80 non lo uso, ma non riesco a separarmi nemmeno da quello, tipo Gollum per intenderci.
    Leggo che anche la vanità era considerata un peccato capitale, quindi colpevole ed ahimè mi sa che non ci sono abbastanza avemarie da recitare per l’assoluzione.

  24. Mi basta ed avanza il mio micione! Una volta ha arraffato il mascara : ci si è impiastricciato tutto, perché l’ha preso in un momento di distrazione mentre lo stavo applicando! Sono impazzita a ripulire il suo musetto!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here