Ciao a tutte!

Nel post di oggi parleremo di…esfoliazione! Ma, prima di tutto, che cosa vuol dire esfoliare la pelle? In parole povere, si tratta di un procedimento che consiste nel rimuovere le cellule morte presenti sulla sua superficie, ed è molto importante per la sua bellezza perché, in questo modo, è stimolata a produrne di nuove, più sane e, quindi, luminose e compatte! Inoltre, l’esfoliazione è ottima nella prevenzione della comparsa di brufoli e comedoni, aiuta ad evitare che la pelle si secchi, ed è ideale anche per fare in modo che i pori siano meno dilatati e schiarire le iperpigmentazioni cutanee.

Tuttavia, la nostra pelle è unica come lo siamo noi e, di conseguenza, non tutte le tipologie sono uguali e con gli stessi bisogni: non solo, infatti, stiamo parlando della differenza che può esserci tra le necessità che può avere una pelle grassa rispetto ad una secca,  ma anche di pelli che possono soffrire di rosacea, acne o macchie! Dunque, come esfoliare la pelle al meglio in base alla propria tipologia? Scopritelo assieme a noi continuando a leggere il post ;-)!

ClioMakeUp-Esfoliare-la-pelle-5

QUESTIONE DI…CHIMICA!

Innanzitutto, per esfoliare la nostra pelle ci si può servire di diversi tipi di prodotti, affidandosi o ad un beauty device mirato a questo scopo, o ad esfolianti da utilizzare nella nostra skincare routine mentre, ad esempio, ci si lava il viso.

ClioMakeUp-Esfoliare-la-pelle-11Clio e il Clarisonic! Credits: vanityfair.it

Se, per quanto riguarda i primi, se ne è discusso più volte anche in relazione alla loro ideale frequenza d’uso e al tipo di testine che si adattano meglio ad ogni esigenza (ne abbiamo parlato anche noi qui), spesso non si sa che, gli esfolianti, possono essere di due principali tipologie.


ClioMakeUp-Esfoliare-la-pelle-10

La prima consiste in quelli fisici, ovvero con particelle ruvide al loro interno ideali per rimuovere lo strato superficiale di cellule morte, mentre la seconda in quelli chimici, ossia composti da sostanze chimiche che, gentilmente, le dissolvono, contribuendo in questo modo ad uniformare la grana della pelle.

ClioMakeUp-Esfoliare-la-pelle-3Lo scrub di Erborian, con microperle, è un esempio di esfoliante fisico. Prezzo: ora in offerta 17,80€ su Sephora.it

Ciascun tipo di pelle, per andare incontro alle proprie esigenze, ha bisogno così di un tipo di esfoliazione differente, come ha sottolineato in un’intervista a Marie Claire l’estetista delle star Renée Rouleau: vediamo quali sono le principali e i suoi consigli!

ClioMakeUp-Esfoliare-la-pelleRenée Rouleau nel suo studio! Credits: reneerouleau.com

MIGLIORARE BRUFOLI E IMPERFEZIONI CON GLI ESFOLIANTI

Per esfoliare al meglio la pelle grassa ed ottenerne una più compatta ed uniforme, ovviamente bisognerà evitare prodotti con ingredienti pesanti ed oleosi, che potrebbero ulteriormente occludere i pori.

ClioMakeUp-Esfoliare-la-pelle-6

In questo caso, Renée suggerisce di ricorrere tre volte la settimana ad esfolianti chimici a base di acido glicolico, lattico o salicilico, così come agli scrub per due volte a settimana, a patto che abbiano perle molto piccole e arrotondate, facendo attenzione a non fare lo scrub e ad usare l’esfoliante chimico lo stesso giorno!

ClioMakeUp-Esfoliare-la-pelle-12Bottega Verde, Maschera scrub alla Mela verde (75 ml) per tutti i tipi di pelle esfoliante delicata. Prezzo: ora scontata a 6,99 €

Lo stesso vale se la vostra pelle è mista e avete, occasionalmente, brufoletti e impurità: secondo l’esperta, però, in questo caso è meglio optare per gli esfolianti chimici a base di acido lattico o glicolico, poiché gli altri potrebbero essere troppo aggressivi.

ClioMakeUp-Esfoliare-la-pelle-8

In caso di pelle grassa e sensibile, invece, la priorità è trovare un giusto equilibrio con dei prodotti dalla funzione antibatterica ma che non risultino irritanti.

ClioMakeUp-Esfoliare-la-pelle-15

Anche in questo caso, via libera agli esfolianti a base di acido lattico e glicolico due volte alla settimana, e agli scrub delicati tre volte!

ClioMakeUp-Esfoliare-la-pelle-13

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Nella pagina successiva, vi parleremo dei benefici dell’esfoliazione e dei prodotti più indicati per rimuovere le cellule morte, con vantaggi anche nella prevenzione della comparsa dei segni dell’età! Andate a pagina 2 per scoprire di che si tratta!

94 COMMENTI

  1. A me sembra un po’ troppo esfoliare, anche se con procedimenti diversi, tutti i giorni della settimana.. e dopo proteggersi con una crema solare mi raccomando !

  2. L’esfoluazione è uno dei passi irrinunciabili della beauty routine, secondo me quello che più di ogni altro rivela la pelle al suo meglio. Sulle modalità e la frequenza non ho conoscenze per esprimermi, peraltro credo che cambino non solo in base al tipo di pelle, ma anche ai vari momento della vita di una persona. Io ora esfolio ogni sera in modo blando usando un sapone che contiene polvere di nocciolo di pesca o di albicocca, non ricordo bene. Quando andrò a regime con il Clarisonic, comprato ma ancora mai usato, probabilmente alternerò il sapone esfoliante con quello al Karité de I Provenzali. La mia pelle, così trattata, mi piace proprio, con tutti i limiti di avere più di 50 anni, è luminosa, morbida e senza macchie. La protezione solare, date le mie giornate e il fatto che esfolio la sera, la uso solo nei periodi di esposizione intensa, o quando passo all’aperto un ragionevole periodo di tempo. In questo equilibrio al momento mi trovo bene, e la mia pelle anche. Buona domenica a tutte e tutti!

  3. Per forza, ci pensa illo!! è pure un risparmio di tempo per maschere e scrub: prima sentivo l’esigenza della maschera purificante una volta alla settimana (vivo a Milano, super inquinata), ora la faccio una volta ogni 15 giorni, è più che sufficiente!

  4. Io per la pelle non sto facendo quasi più nulla tranne idratare. Qualsiasi cosa io metta, in questo momento sembra peggiori. Perciò benzac dove serve e crema idratante stop….e aspetto pazientemente (ma vi dico che la pazienza è quasi esaurita…)

  5. Io uso un simil Clarisonic tutte le sere, ma solo sulla zona T. Ma la vedo come una detersione fatta bene.
    Per esfogliare (ho capito anni fa) i peeling meccanici per me sono troppo aggressivi. Al momento uso uno di Guinot con gli acidi della frutta. Vorrei tanto provare quelli enzimatici, tipo Amore pacific o Tatcha, ma non riesco a trovarli :((((
    Parlano molto bene di Purophi, (che infatti con il prossimo giro prenderò). Ci credo molto.

  6. Io sto facendo il trattamento alkemilla all’acido glicolico e mi sto trovando bene. In effetti ho anche superato i 30 gg di trattamento come suggerito, ma l’ho fatto sempre e solo di sera perché lavorando spesso all’aperto temevo reazioni strane col sole… forse adesso potrei farlo solo 3 volte alla settimana, che dite? Vale come scrub chimico?

  7. Sto usando da tre settimane ogni week end il peeling enzimatico della Kneipp, tutto green. Mi sto trovando bene. Non arrossa, ma lascia la pelle più liscia.

  8. Non dire cosí Ross , porta pazienza , si sa che le cose arrivano in fretta ma per passare ci vuole un po’ di tempo … vedrai che piano piano si sistemerà tutto ❤❤❤

  9. Io mi sono trovata benissimo usando un 3 in 1 della Lepo : è una crema detergente che fa anche da scrub e maschera ed è all’argilla bianca. Da quando la uso trovo la mia pelle sia davvero migliorata, prima non riuscivo a liberarmi di brufoli nel mento e guance..
    Poi sarà che sono cresciuta e gli ormoni si sono “sistemati”, sara che ho iniziato a evitare le schifezze, ho eliminato dalla mia beauty routine tutte le creme che contenevano siliconi ecc usandone solo bio e il risultato l’ho visto eccome!! Poi ogni pelle ha le sue caratteristiche quindi magari ad altre non andrà bene, ma questo detergente Lepo consiglio di provarlo

  10. Bel post! Magari potreste farne uno in cui indicate vari esfolianti chimici, divisi per categoria (acido lattico, glicolico…), perché sono difficili da trovare!

  11. Io non potrei mai esfoliare così spesso. Ho la pelle mediamente sottile e delicata, mista pregravidanza e ora secca. Ho capito che se voglio fare peeling fisico devo usarlo delicato, apprezzo moltissimo quello di Caudalie. Invece mi trovo divinamente con gli acidi quindi o peeling enzimatico (ne compro uno da Müller una catena tedesca che costa una sciocchezza e funge bene, ora ho una minutaglia di quello alla zucca di poter thomas roth preso da Sephora ma devo ancora provarlo) oppure usando 1/2 volte a settimana massimo la crema notte agli acidi della frutta di BV. Il clarisonic anxhe massimo 2 volte a settimana. Ovviamente non faccio tutte ste cose nella stessa settimana di solito o clarisonic o scrub o Crema. Quando avevo le macchie la migliore maschera era white mask di Mario badescu che conto di ricomprare.

  12. Forza ross resisti..comunque quando ci sono brufoli sconsigliano gli scrub perché irritano e portano in girò batteri quindi fai bene. Aspetta che ti si sistema la pelle! Se riesci a trovarla io ti consiglio di investire sulla Clear mask di Eminence a me ogni volta che la uso fa miracoli, oppure come consiglia zuzy, quella purificante di eisenberg che costa anche lei una sassata ma sembra acqua santa

  13. Per la mia pelle quindi dovrei usare un esfoliante chimico a base di acido lattico…ma non ho idea di quali marche li producano

  14. Esfoliazioni e scrub fatti con la frequenza suggerita mi sembrano davvero eccessivi, e la mia dermatologa ha confermato che spessissimo l’utilizzo frequente di queste tecniche stressa troppo la pelle… Il mio viso ha tratto giovamento da questi consigli! Ad es sulla mia pelle se uso il clarisonic (testina cachemire) non devo fare altri trattamenti esfolianti né scrub

  15. Bel post e molto utile!anche se in realtà io esfolio meno di come indicato!
    Ciò detto mi piacerebbe anche un post con i migliori esfolianti chimici e fisici a varie fasce di prezzo 🙂

  16. Grazie Gabry! Adesso sono in fase demoralizzante…l’acne grazie al benzac (da me trovato peraltro) si sta attenuando parecchio..però la pelle è brutta…e per di più quella

  17. Ciao! Io sto usando un esfoliante agli enzimi di Alpha-H, comprato su QVC Italia quindi facile da reperire. Prime impressioni non buone ma solo perché non mi ero ancora abituata a questo genere di prodotto avendo sempre usato scrub meccanici. Ora lo sto usando da un bel po’ anche se non in modo costante ma quando voglio proprio vedere la pelle pulita da punti neri, illuminata, liscia e morbida! Mi piace un sacco l’effetto che fa! Non lo utilizzo invece quando ho la pelle irritata causa brufoletti perché ho paura di irritare ancora di più.. se ti interessa ti consiglio di seguire con attenzione lo show in cui lo presentano così da capire bene come usarlo. Io l’ho preso in combo con il detergente

  18. Ho sempre esfoliato in modo meccanico, dovrei provare con qualche acido anche se non saprei neanche dove iniziare.
    Il fatto è che vorrei farmi regalare per il compleanno la spazzola per il viso Bellissima di Imetec ed esfoliare così tanto mi pare eccessivo anche per il mio tipo di pelle.

  19. Eh vabbe’. Due chili. Avrai le tette più grandi e/o il culetto più rotondo, più comodo da pizzicare (uno sport famigliare, mio marito e la bimba dei veri campioni).
    Tirati su, Ros, e subito anche. Una donna sprint come te non può perdersi d’animo per questo. I problemi sono ben altri. Io penso che io e te siamo molto fortunate invece.
    Forza e coraggio ♡!

  20. Ciao Rossella, scusami se mi intrometto, vorrei dirti solo di non avvilirti. All’inizio sembra che nulla faccia effetto ma vedrai che all’improvviso andrà meglio. Purtroppo con l’acne bisogna solo aspettare che i farmaci facciano il loro effetto, ci vuole un po’ ma quel momento arriva

  21. Prego, ci mancherebbe, mi piace scambiare esperienze ed opinioni qui sul blog, secondo me sono molto utili! Ah già ora che mi ricordo.. eri tu che avevi acquistato il kit di Herborist? L’hai già provato? Mi avevi incuriosita allora l’ho preso anch’io

  22. So che sembrano una cavolata pazzesca ma ho impiegato due anni pieni per tornare in forma e tutto ciò mi butta giù ripensando a tutto l’impegno, il tempo e i soldi spesi. Cosa più importante alla soddisfazione di vedermi magra..ma hai ragione sono stupidate. C’è ovviamente chi ha problemi più grandi. Io ho finito un periodo nero che tra problemi e preoccupazioni di salute e familiari mi hanno tramortito tra metà anno scorso ad ora. Spero quest’anno si aggiusti tutto. Un bacio e buona domenica

  23. Lo so come ti senti , ma non perderti d’ animo , i periodi bui con il morale a terra sono sempre i più duri … ma devi fare questa cura per la tua salute che è la cosa più importante ! Coraggio dai , ti sono vicina e lo sai bene . Un abbraccio carissima

  24. Ciao! Io in genere uso la maschera peeloff di bottega verde con acido glicolico una volta alla settimana (poiché ho una pelle normale e, a volte secca, sensibile e tendente alla disidratazione). Dopodiché procedo con una maschera idratante o con un bello strato di crema per evitare la sensazione di “pelle che tira”. In questo modo noto che la pelle del mio viso risulta più luminosa e con i pori rimpiccioliti di molto 🙂 per ora ho trovato così il mio equilibrio 🙂

  25. No l’ho preso ma avrei voluto!!!
    Ce l’avevo tra le mani ieri, ma ho preso la cipria Zero shine di Benefit e una maschera di Dr.Jart e già così c’ho lasciato 40 euro. Non volevo mettere a prova la pazienza del mio marito 😉 Sarà per la prossima :)))

  26. Salve! Ho una pelle grassa con acne sulla zona T, in questo periodo sto usando un detergente dell’erboristeria, e una crema idratante per le pelli miste e grasse
    consigli?(sono una ragazza giovanissima)

  27. Pelle normale. Il mio rito: Clarisonic e gel/detergenti quotidiani scrub. Il primo mi aiuta TANTISSIMO a tenere i pori puliti e non occlusi, mentre i secondi sono utili per aver la pelle più pulita e libera da cellule morte e impurità soprattutto prima del trucco (in questo periodo sto usando il gel detergente di Bottega Verde al pompelmo e una maschera peel-off all’acido glicolico sempre BV).

    Quando poi ho proprio bisogno di un’esfoliazione maggiore (ma da fare una tantum) vado con il classico olio e sale.

  28. Costanza+pazienza. Se sei giovanissima, ci sta. Poi passa.
    Se non dovesse passare, si va dal dermatologo. Un abbraccio!

  29. Mia figlia, giovanissima e con pelle tipo la tua, ma con i brufoli soprattutto lungo l’attaccatura dei capelli, ha più o meno la tua stessa routine. Solo al posto della crema usa il siero riequilibrante di Biofficina Toscana. Per il resto, Zuzana ti ha detto tutto. Ciao

  30. Io sono d’accordo in parte con quello che ho letto.. se da una parte scrub/esfoliazione sono importanti dall’altra io credo che se si hanno “problematiche un po’ particolari” (o veri e propri problemi) bisogna SEMPRE farsi vedere da un esperto senza affidarsi al fai da te.. ognuna di noi è diversa. Io ho la pelle molto molto delicata, sensibile, sottile, soggetta a rossori con qualche capillare.. il dermatologo mi ha sconsigliato lo scrub se non quelli senza granuli specifici per pelli sensibili (tipo quello della Roche Posay) e non più di una volta ogni due/tre settimane.. e poi nutrire nutrire nutrire!

  31. Consiglio per pelli miste con brufoli l’esfoliante della Bottega verde al cetriolo…Ha dei microgranuli all’interno che esfoliano delicatamente senza arrossare. L’acne non migliora solo con questo passaggio ma le piccole imperfezioni, punti neri e le impurità vengono dolcemente lavate via
    Proverò anche quello alla mela mi ispira

  32. Però non mi é chiaro se il devi essere sostituisce l’esfoliazione e se si sarebbe comunque bene fare lo scrub 2/3 volte a settimana. Aiuto, devo ripassare

  33. Sono perplessa sugli scrub che contengono antiossidanti: lo scrub è un prodotto che di solito viene applicato e sciacquato poco dopo (a meno di non usarlo come maschera), il tempo non è troppo poco per ottenere dei reali benefici?

  34. Penso o esfoliante o scrub, credo che entrambi potrebbero stressare la pelle (anche se questo è molto soggettivo).

  35. Grazie anche se mi accorgo ora che il mio telefono ha stravolto le mie parole. Volevo chiedere se il clarisonic sostituisce l’esfoliazione e se occorre comunque fare lo scrub. Sto ripassando

  36. … non ci vuole molto…! Almeno qui da me, quando ho dato retta alle commesse di limoni ho preso le più grandi fregature a tema beauty!

  37. Secondo me è meglio se a consigliarti è qualcuna più competente di me. Io è parecchio che non sono giovanissima e da un po’ neanche giovane, posso consigliare solo antietà!

  38. sapete quelle microperle contenute negli esfolianti e scrub? sono pessime per l’ambiente! troppo piccole per essere filtrate finiscono dritte nell’oceano e mangiate dai pesci.

  39. Sono con te!!! Ti capisco soprattutto sul fattore peso… Ma vedrai, ora arriva la primavera, ricomincia il lavoro

  40. Io ho una pelle molto particolare, mista ma che si lucida facilmente e con tendenza all’acne. Spesso sono stata da dermatologi, ma come skin care mi hanno aiutata poco in fatto di consigli. Secondo voi a quale professionista potrei affidarmi?Delle estetiste mi fido fino a un certo punto, non per mancanza di competenza ma perché ovviamente devono anche guadagnarci. Sto trascurando la mia pelle ultimamente e lei è arrabbiata

  41. Da ragazza di campagna so quanto sia duro! Secondo me già stare all’aria aperta mette in moto il nostro corpo, poi con questo freddo

  42. Sai che non ci avevo mai pensato? Purtroppo oltre alle microperle dello scrub nell’Oceano finiscono troppe altre cose, anche per colpa di una gestione poco attenta nelle nostre case ( lasciamo stare l’inquinamento ad alti livelli). Per fortuna lo scrub praticamente non lo faccio!

  43. io ho comprato recentemente il kit per la microdermoabrasione di homedics, devo dire che mi sta piacendo molto. Lo sto usando da 2 settimane e lo faccio 2-3 volte alla settimana a distanza di almeno 2 giorni, faccio seguire da maschere all’acido ialuronico o sieri vitaminici. Per la pulizia del viso ho il foreo (affarone dupe assolutamente uguale a 30euro). I miei prodotti top esfolianti sono comunque quelli della REN, wake up wonderful e glycolactic radiance renewal mask, che ovviamente non uso in concomitanza. E’ da tempo che non compro più quelli con le microparticelle perchè trovo quelli enzimatici molto più effettivi.

  44. eh si, ho visto vari reportage che lo dicevano, infatti da anni sono passata a scrub con sale o zucchero (anche l’avena e il caffè sono ottimi!)

  45. Credo di averlo preso su Homoempatia.eu l’anno scorso. Cerca peeling enzimatico. A meno che non l’abbiano tolto 🙁

  46. secondo voi la maschera peeling glicolico di caudalie può essere considerata un peeling chimico?perchè io la uso due volte a settimana dopo aver fatto lo scrub in modo da far penetrare meglio gli attivi..ma nell’articolo dice di non farli mai assieme :/ booh!!

  47. COOLSPOTTING: propongo i seguenti nomi: Kaya Scodelario, Lily Rose Depp, Suki Waterhouse, Sophie Turner, Irene Kim ( modella sudcoreana, probabilmente non la conoscerai, io l’adoro!), CL (idem. è una cantante sudcoreana, ex membro delle 2ne1 e prossima alla promozione in America!) , Audrey Hepburn (non può mancare :D) , Winona Ryder e Brigitte Bardot! Spero di vederli realizzati presto… almeno uno hahaha

  48. Grazie che ci ascoltate, sarebbe un post interessante, aggiungerei anche suggerimenti per tutte le tasche

  49. Al momento ciò che uso per l’esfoliazione è:
    – Clarisonic, testina radiance, detergente schiumogeno Clinique. Massimo una volta a settimana.
    – Diavoli a fior di pelle di Lush, anche questa una volta a settimana, normalmente a distanza dall’uso del clarisonic.
    Per il momento sto usando questi meccanici, ma punto all’acido glicolico.
    La bioprofumeria ha appena introdotto la linea del dr. Taffi. … quasi quasi ci faccio un pensierino!!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here